Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» "Le bambine si tappino le orecchie !"
Oggi a 12:47 am Da rita

» Obbligo recupero ore
Oggi a 12:23 am Da iaiataf

» Equiparazione dottorato di ricerca e abilitazione
Ieri a 11:57 pm Da Ciope1981

» Congedo pare tale e malattia
Ieri a 11:55 pm Da Giorgia11

» detrazioni figli a carico
Ieri a 11:33 pm Da CUBA71

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:21 pm Da Masaniello

» Urgente congedo
Ieri a 11:07 pm Da Mlc

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:02 pm Da alice74

» compiti in classe per DSA chi li prepara?
Ieri a 10:55 pm Da rita

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Dinamiche del disturbo oppositivo provocatorio: interpretazione personale.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Scuola70



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Dinamiche del disturbo oppositivo provocatorio: interpretazione personale.   Sab Lug 26, 2014 10:30 am

Vorrei propormi una mia personale interpretazione (forse è sbagliata) riguardante le dinamiche del disturbo oppositivo provocatorio del bambino/ragazzo, basate sull'esperienza avuta quest'anno. In pratica io ho avuto l'impressione che l'alunno in questione non sopportasse l'idea che l'adulto/insegnante gli dicesse: "Tu NON devi fare questo", è come se il suo rifiuto NO fosse causato da un NO dell'adulto espresso nelle regole ("Il Non devi") che scatenava la reazione oppositiva, quasi come se l'adulto dicesse un NO alla sua persona: se invece le regole erano formulate su base positiva ("Sii cordiale perchè..."), allora il rifiuto veniva smontato, proprio per il fatto che la parola "perchè" parla alla ragione e non al cuore. Infatti ,secondo me, nell'uomo la parte razionale, che ti fa riflettere, è mille volte meglio di quella emotiva che ti rende succube delle tue passioni, ti rovina l'autocontrollo, se ci pensate la maggior parte dei problemi deriva dal fatto che noi siamo emotivi e non razionali: siamo succubi dell'ansia, della paura, perfino dell'amore stesso che può farti commettere gravi errori,mentre la ragione ti dà rende libero e ciò è dimostrato anche dalla scienza, infatti nel cervello la parte razionale è venuta dopo di quella emotiva, quindi è di fatto migliore. Siete d'accordo?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15776
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dinamiche del disturbo oppositivo provocatorio: interpretazione personale.   Sab Lug 26, 2014 10:48 am

Le direttive del prof solitamente sono "fai questa cosa faticosa", "non fare questa cosa divertente".

Ovvio che l'intento del prof sia di "fare la cosa utile" e "non fare la cosa dannosa", ma purtroppo le cose utili sono faticose (cominciando dallo studiare) e le cose divertenti sono dannose (per finire con lo stuprare la compagna di banco gnocca).

Se concordi con quanto sopra, converrai che qualche ragazzo che si oppone alle fatiche ed alle limitazioni ludiche lo si trova sempre, senza scomodare le patologie o le finte patologie (disturbo oppositivo).

Come diceva la professoressa di matematica delle medie di mio figlio: "niente che non si possa risolvere con una bella sberla !".

Saggia donna !
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dinamiche del disturbo oppositivo provocatorio: interpretazione personale.   Ven Ago 01, 2014 9:05 am

@avido, evito di commentare! :-)

per quanto riguarda la ribellione al no, Scuola, hai fatto un piccolo centro: uno dei suggerimenti che vengono inseriti nelle istruzioni per l'uso dei bimbi con il disturbo è proprio quello di evitare le frasi negative:

Non dire: Non prendere più gelato oggi

dire: prenderai un gelato domani (tra una settimana, un mese)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15776
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Dinamiche del disturbo oppositivo provocatorio: interpretazione personale.   Ven Ago 01, 2014 10:29 am

Ire ha scritto:
@avido, evito di commentare! :-)

per quanto riguarda la ribellione al no, Scuola, hai fatto un piccolo centro:  uno dei suggerimenti che vengono inseriti nelle istruzioni per l'uso dei bimbi con il disturbo è proprio quello di evitare le frasi negative:

Non dire: Non prendere più gelato oggi

dire:  prenderai un gelato domani  (tra una settimana, un mese)

I bambini con disturbo oppositivo sono anche stupidi ?

No perchè qualche tempo fa su questo forum scrissi a degli insegnanti che nelle classi di concorso in esubero, la loro vittoria del concorso si sarebbe trasformata in assunzione nei giusti tempi (5 - 10 anni) e loro che volevano entrare in ruolo nel triennio si incazzarono con me.

Forse non erano abbastanza oppositivi !
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Dinamiche del disturbo oppositivo provocatorio: interpretazione personale.   Ven Ago 01, 2014 12:21 pm

non si tratta di stupidità quella di accettare la risposta che non prevede il no e di rifiutare quella che la prevede, anche se dicono la stessa cosa.

I bambini con disturbo sono appunto disturbati, disturbati da qualcosa che è bene non scatenare soprattutto in un contesto classe dove non si possono certo mettere in atto psicoterapie.

Il no a loro non piace mentre stanno tranquilli se li porti a fare quello che devono attraverso la strada del permesso. Ma dove sta il problema?

Poi si spera che ci sia qualcuno abilitato a farlo che li aiuti a superare il disturbo.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
Dinamiche del disturbo oppositivo provocatorio: interpretazione personale.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» galleria fotografica personale
» Interpretazione della Genesi e il rapporto fra Bibbia e scie
» buon giorno,mi scusi se la disturbo,magari è una domanda un pò stupida ma io ho bisogno di sapere
» mi perdoni il disturbo
» Codice Personale

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: