Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 professori e FB

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
ipercarmela



Messaggi : 94
Data d'iscrizione : 03.03.13

MessaggioOggetto: professori e FB   Dom Ago 31, 2014 8:39 am

Promemoria primo messaggio :

salve a tutti, da vincitore del concorso 2012 senza alcuna esperienza didattica mi accingo a iniziare l'insegnamento.
Oltre a tutti gli altri innumerevoli aspetti di cui so davvero poco, mi interessava avere qualche opinione su quale sia il modo giusto di stare sui social network per una figura pubblica come un professore. Bisogna cancellarsi? Limitare i post di opinione? Quelli a sfondo familiare? Voi come vi regolate?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8317
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 7:41 am

Non ho detto mai, anzi ho ripetuto ben due volte che non ritengo un bene inserirsi nelle attività social dei ragazzi da parte di un docente e nemmeno che un ragazzo si inserisca in quelle del docente.

Se, e ripeto SE un docente desidera essere in contatto con i ragazzi su fb, è bene abbia un profilo a questo dedicato dove non posterà nulla di personale, dove non condividerà post dai quali si possa capire qualcosa di lui, della sua vita privata, dei suoi orientamenti politici o sessuali, dei luoghi che frequenta..............
Una utente diverse pagine fa ha dichiarato di essersi informata presso parenti e amici che le hanno detto che su fb basta che tizio chieda amicizia ad un amico di caio che automaticamente caio viene vivisezionato e perde il controllo della sua pagina e della sua vita.

Ho fatto notare che non è così e mi sono rammaricata della non conoscenza del mondo del social da parte di una persona che deve andare a contatto con i ragazzi.
Ho espresso il mio pensiero circa il fatto che presentandosi così ignari del loro mondo si perde autorevolezza ai loro occhi.

Ho detto che bisogna conoscerlo, il social, e il web in genere, e non basta frequentare da anni forum di vario tipo per conoscerlo. Bisogna mettercisi un po', leggere report di indagini sui problemi che si incontrano, informarsi sulle modalità di protezione, sapere davvero cosa gira nel virtuale. Essere pronti, insomma, ad incontrare i ragazzi sul loro campo. Per ascoltarli ma soprattutto per essere accreditati nelle loro menti ad essere degni di essere ascoltati


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 10:40 am

Mah Ire...il fatto che per essere degni di essere ascoltato bisogna conoscere facebook....
Per fortuna sono giovane e facebook, come i miei alunni, l'ho già abbandonato da un pezzo, due anni per la precisione!
Sono poi passato a Twitter, abbandonato per Instagram.

Ma dove nasce l'obbligo per il professore di "aggiornarsi" sui social network?
I miei ragazzi non sanno neppure che possiedo degli account...né si sono mai azzardati a chiedermelo (si vergognano a domandarmelo, me l'ha detto una collega a cui l'hanno confessato...).
L'autorevolezza si acquisisce in altri modi, non assecondando le mode del momento!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8317
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 12:32 pm

gariel, qualche post fa ho detto anche io che fb è ormai superato per i ragazzi.

Tu sei un giovane adulto, loro giovani e basta.

E c'è una bella differenza!

Secondo te, un ragazzo che parlando così pour parler con un insegnante (per non pensare al fatto che potrebbe invece parlargli perchè ha bisogno di consigli) e si sente dire: maaaaa, non andare su fb, ti rubano tutte le informazioni, amici di amici mi hanno detto............

insomma un ragazzo che sente ste sciocchezze (e lui sa che sono sciocchezze) dall'adulto che stava testando, cosa penserà?

(io credo che penserà che con quella persona non vale la pena di stare in contatto, e lo sai, i ragazzi sono estremisti, se non vale la pena di stare in contatto non vale nemmeno la pena di ascoltarla quando spiega la lezione, o quando sgrida e dà le note)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4692
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 12:49 pm

Ire ha scritto:

Secondo te, un  ragazzo che parlando così pour parler con un insegnante (per non pensare al fatto che potrebbe invece parlargli perchè ha bisogno di consigli) e si sente dire:  maaaaa, non andare su fb, ti rubano tutte le informazioni, amici di amici mi hanno detto............

insomma un ragazzo che sente ste sciocchezze (e lui sa che sono sciocchezze) dall'adulto che stava testando, cosa penserà?

Veramente mi pare sia tutto il contrario: i ragazzi non hanno idea della privacy, non gliene importa nulla, e sottovalutano drammaticamente le conseguenze delle loro azioni sul web, salvo pentirsene in seguito, e qualcuno più fragile ha finito pure per suicidarsi.

L'accessibilità ai dati personali è un problema, anche se molti non lo percepiscono come tale. Due mie esperienze:

1) provo a fare l'upgrade a Google Plus. Dopo il primo passo, mi suggeriscono una lunga serie di contatti: dopo i primi secondi di smarrimento (e questi chi sono?) trovo in elenco persone che so essere conosciute da altri miei contatti, ma che non ho mai visto. Inorridito blocco la procedura e torno allo stato di utente semplice (che già è piuttosto scoperto di suo)

2) quest'estate prenoto un albergo; giorni dopo guardo su Google Maps la città da visitare: la mappa mi segnala la posizione del mio albergo e le date della mia prenotazione. Un misto di sgomento e di contentezza: da un lato, è effettivamente comodo; dall'altro, io non ho fatto nulla, attivamente, per avere questa segnalazione.

Ciò detto, se un alunno giudica il suo docente in base a FB, stiamo freschi.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8317
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 1:31 pm

Ho detto che sono sciocchezze quelle di ritenere che la propria vita possa essere cannibalizzata dagli amici degli amici non perchè non sia possibile, anzi........ non usando ristrette opzioni di privacy è proprio così.

Sono sciocchezze perchè può essere impedito.

Ripeto: non il ragazzo non giudica il docente in base a fb (anzi un po' lo prende in giro perchè è matusa se usa fb) il ragazzo giudica il docente in base a quello che sa o non sa del suo mondo. Se non sa: è out. Ce ne sono dei ragazzi che considerano out gli adulti, che non li ascoltano in nessuna maniera?
Non dico che l'essere fuori dal loro mondo sia l'unico motivo di mancanza di rispetto e di ascolto, dico però che tra i vari motivi questo è un motivo importante.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4692
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 1:56 pm

Ire ha scritto:
Ho detto che sono sciocchezze quelle di ritenere che la propria vita possa essere cannibalizzata dagli amici degli amici non perchè non sia possibile, anzi........ non usando ristrette opzioni di privacy è proprio così.

Sono sciocchezze perchè può essere impedito.

Ripeto: non il ragazzo non giudica il docente in base a fb (anzi un po' lo prende in giro perchè è matusa se usa fb) il ragazzo giudica il docente in base a quello che sa o non sa del suo mondo.  Se non sa: è out.

Pensa che ai miei tempi giudicavo il docente per quanto sapeva della sua disciplina e per come sapeva insegnarla. Sono proprio un dinosauro.
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 2:00 pm

Ire ha scritto:
Ripeto: non il ragazzo non giudica il docente in base a fb (anzi un po' lo prende in giro perchè è matusa se usa fb) il ragazzo giudica il docente in base a quello che sa o non sa del suo mondo.  Se non sa: è out.  Ce ne sono dei ragazzi che considerano out gli adulti, che non li ascoltano in nessuna maniera?

Veramnete a me risulta piuttosto il contrario: il ragazzo giudica il docente (o l'adulto in generale) proprio per la serietà e la responsabilità con cui riesce a comunicare con lui in maniera efficace, ma PROPRIO basata sul fatto di porsi in maniera esterna e differente da lui.

A quanto mi consta, l'adulto che voglia a tutti i costi "fare il giovane", usare lo stesso linguaggio dei giovani, dimostrare di essere tanto addentro alle dinamiche dei giovani, e competere alla pari col giovane sullo stesso terreno che il giovane percepisce come "suo", viene considerato ridicolo e macchiettistico, e non certo autorevole e credibile.

Il giovane considera l'adulto autorevole e degno di essere ascoltato se lo percepisce come spontaneo, coerente e sincero, indipendentemente da quali siano le sue abitudini pratiche e le sue frequentazioni virtuali.

Se io (nell'illusione di avvicinarmi al mondo dei ragazzi) mi sforzassi di andare su facebook e di usare il linguaggio tipico di facebook, anche se non mi viene per nulla spontaneo e non mi interessa affatto... qualunque ragazzo abituato a usarlo spontaneamente, capirebbe subito nel giro di due secondi che sto ipocritamente recitando un personaggio fasullo.

E allora sì che mi considererebbe "out", oltre che MENO credibile di prima, invece che il contrario.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 3:43 pm

Ire ha scritto:
Ripeto: non il ragazzo non giudica il docente in base a fb (anzi un po' lo prende in giro perchè è matusa se usa fb) il ragazzo giudica il docente in base a quello che sa o non sa del suo mondo.  Se non sa: è out.  Ce ne sono dei ragazzi che considerano out gli adulti, che non li ascoltano in nessuna maniera?
Non dico che l'essere fuori dal loro mondo sia l'unico motivo di mancanza di rispetto e di ascolto, dico però che tra i vari motivi questo è un motivo importante.

Ho una vaga impressione che tu, di ragazzi, non abbia capito un piffero.
Tornare in alto Andare in basso
insula



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 30.08.14

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 3:51 pm

Ire ha scritto:

Una utente  diverse pagine fa ha dichiarato di essersi informata presso parenti e amici che le hanno detto che su fb basta che tizio chieda amicizia ad un amico di caio che automaticamente caio viene vivisezionato e perde il controllo della sua pagina e della sua vita.

Ho fatto notare che non è così e mi sono rammaricata della non conoscenza del mondo del social da parte di una persona che deve andare a contatto con i ragazzi.
Ho espresso il mio pensiero circa il fatto che presentandosi così ignari del loro mondo si perde autorevolezza ai loro occhi.

L'utente a cui si riferisce ire sono io.

Cara Ire, quello che ho postato precedentemente, e che deriva dalle discussioni con amici e parenti, è assolutamente la procedura esatta per potere aggirare tutti gli strumenti di privacy di facebook (e non di ask.fm).
Essendo nella parte del forum di didattica ho anche postato la mia tipica lezione di Educazione alla convivenza civile (ex Educazione civica) sui "gruppi di discussione" in web (facebook, whatsapp e similari) .

Cara Ire rileggiti con attenzione i miei interventi che dimostrano assolutamente la mia competenza di fb anche se non desidero avere la pagina nè da anonima nè con nome e cognome (peggiore ipotesi) e anche le mie gravi riserve del suo utilizzo non solo per un docente ma anche per un singolo cittadino (le stesse gravi riserve che ho per la droga, per l'alcol, per l'utilizzo delle armi da fuoco).

Mentre per un adulto la faccenda è diversa (ma non meno pericolosa), è vero che "se uno strumento è uno strumento e che il male sta nel suo utilizzo", sinceramente so che se ad un minore dai disponibilità di poter bere, berrà e potrà diventare un alcolizzato; se gli dai disponibilità di droga sarà drogato, se gli dai  NOVE ANNI un'arma in mano sparerà e per sbaglio ucciderà qualcuno (il suo istruttore?) oppure si metterà in testa di fare una strage per gioco o per rabbia. Se gli dai internet a gogò senza limiti E SENZA CONTROLLI e facebook ne potrai fare un dipendente, un alienato, uno che si metterà nei guai frequentemente (e negli stessi guai ci metterà anche gli altri).
Da docente desidero conoscere i loro interessi, dove è possibile condividere quelli positivi, ma assolutamente non voglio assecondare quello che è DEVIANZA. Inoltre non seguo le mode degli stessi adulti se intravedo pericoli o inutilità.

Ipercarmela, dove sei? :-)
Hai abbastanza materiale per decidere cosa fare della tua pagina facebook ora che sei diventata docente?
Hai un po' visto i pareri diversi che abbiamo espresso ognuno di noi utenti...
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 5:19 pm

Ire ha scritto:


Ho fatto notare che non è così e mi sono rammaricata della non conoscenza del mondo del social da parte di una persona che deve andare a contatto con i ragazzi.
Ho espresso il mio pensiero circa il fatto che presentandosi così ignari del loro mondo si perde autorevolezza ai loro occhi.

Non diciamo fesserie!!!!
Il fatto che io non conosca facebook e mi rifiuti personalmente di entrare nel mondo di facebook, mi fa perdere autorevolezza agli occhi degli studenti???
Ma che idea hai degli studenti e del rapporto docente-studente?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 5:43 pm

gian ha scritto:
Ire ha scritto:
Ripeto: non il ragazzo non giudica il docente in base a fb (anzi un po' lo prende in giro perchè è matusa se usa fb) il ragazzo giudica il docente in base a quello che sa o non sa del suo mondo.  Se non sa: è out.  Ce ne sono dei ragazzi che considerano out gli adulti, che non li ascoltano in nessuna maniera?
Non dico che l'essere fuori dal loro mondo sia l'unico motivo di mancanza di rispetto e di ascolto, dico però che tra i vari motivi questo è un motivo importante.

Ho una vaga impressione che tu, di ragazzi, non abbia capito un piffero.

Ma come? Con tutta la potenzialità miracolosa dei suoi metodi basati sull'empatia!? : )
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8317
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 6:34 pm

giovanna onnis ha scritto:
Non diciamo fesserie!!!!

cut



La cosa mi piace:  comincia tu, Giovanna, visto che hai avuto l'idea.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 6:59 pm

Fesserie o meno, perchè laurearsi in fisica per insegnare fisica, quando con un bel corso sull'uso facebook si possono ottenere risultati migliori ?

Quest'anno probabilmente avrò più studentesse che studenti; io sono rimasto a Simon Le Bon; oggi chi è che fa sbavare le ragazze ? Devo farmi una cultura anche su questo ?

Quant'era bello l'anno scorso ! Sul sedere di Belen ero preparato.
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4692
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 7:03 pm

Proposta: lasciamo perdere, ennesima discussione avvitata su affermazioni scritte, poi smentite riconfermandole. Ne abbiamo viste a iosa.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 7:30 pm

Mi piace l'ironia di Avido, anzi mi piace molto!

Condivido in pieno le considerazioni di Mac!

Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8317
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 7:34 pm

mac67 ha scritto:
Proposta: lasciamo perdere, ennesima discussione avvitata su affermazioni scritte, poi smentite riconfermandole. Ne abbiamo viste a iosa..


Credo, mac, che  quando ci si avvita  si è tanto convinti di quello che si sostiene che si può prorpio andare avanti, anche rimanendo ciascuno della propria idea. La  speranza, in uno scambio di opinioni, è  che si sia stati in grado di cogliere e valutare le obiezioni degli altri-


Non so quanto sia necessaria la tua proposta, a dirti la verità è buffa e mi fa un po' ridere: i docenti contro la genitrice che non capisce un picchio!!!

Il bello è che ogni cosa che si dice esprime ciò che siamo.  E va bene così.

grazie per questo ennesimo illuminante confronto. E lo dico davvero, per me è importantissimo avere il polso e voi lo offrite con entusiasmo.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 7:39 pm

Guarda, mac67, a questo punto non mi sembra nemmeno più un "avvitamento" indotto da fraintendimenti spontanei, ma proprio l'ennesimo tentativo di propaganda deliberata di un'agenda ideologica dichiaratamente OSTILE alla scuola pubblica, e sminuente e offensivo nei riguardi di chi ci lavora.

Quindi, trovo molto sgradevole che, per quieto vivere, si rinunci sempre a dire le cose come stanno, e si riduca tutto a un banale caso di "coraggio, fate i bravi, e fate uno sforzo uguale da tutte e due le parti per smetterla di litigare".


Non ci vedo proprio alcuna parità in una contrapposizione del genere.

L.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 7:41 pm

Ire ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
Non diciamo fesserie!!!!

cut



La cosa mi piace:  comincia tu, Giovanna, visto che hai avuto l'idea.

A te la cosa piace, a me, invece, Ire, dispiace che non sia più possibile scambiare opinioni con te !

Ribadisco che ciò che hai detto è una grossa fesseria, l'autorevolezza di un insegnante agli occhi dello studente non è legata alla sua conoscenza di facebook o dei social in genere, e tu pensando questo sbagli alla grande!!
Puoi girarla come vuoi, puoi pensare che sia io a dire fesserie, ma non hai la più pallida idea di come si possa avere autorevolezza come insegnante, non puoi conoscere le dinamiche e le strategie con le quali si può arrivare ad averla, quindi....
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4692
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 7:43 pm

Ire ha scritto:

Non so quanto sia necessaria la tua proposta, a dirti la verità è buffa e mi fa un po' ridere: i docenti contro la genitrice che non capisce un picchio!!!

Felice di avere contribuito al tuo buonumore.

Ire ha scritto:

Il bello è che ogni cosa che si dice esprime ciò che siamo.  E va bene così.

E ci mancherebbe altro ... (sempre se non si sta mentendo)

Ire ha scritto:

grazie per questo ennesimo illuminante confronto. E lo dico davvero, per me è importantissimo avere il polso e voi lo offrite con entusiasmo.

http://www.youtube.com/watch?v=82CtZX9gmZ8

Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 7:48 pm

Ire ha scritto:
mac67 ha scritto:
Proposta: lasciamo perdere, ennesima discussione avvitata su affermazioni scritte, poi smentite riconfermandole. Ne abbiamo viste a iosa..


Credo, mac, che  quando ci si avvita  si è tanto convinti di quello che si sostiene che si può prorpio andare avanti, anche rimanendo ciascuno della propria idea. La  speranza, in uno scambio di opinioni, è  che si sia stati in grado di cogliere e valutare le obiezioni degli altri-


Non so quanto sia necessaria la tua proposta, a dirti la verità è buffa e mi fa un po' ridere: i docenti contro la genitrice che non capisce un picchio!!!

Il bello è che ogni cosa che si dice esprime ciò che siamo.  E va bene così.

grazie per questo ennesimo illuminante confronto. E lo dico davvero, per me è importantissimo avere il polso e voi lo offrite con entusiasmo.
Toc toc........cercasi disperatamente una buona dose di umiltà perchè Ire non sa proprio dove stia di casa!!

Non volevo crederci, ma incomincio a pensare che entri nelle discussioni con l'obiettivo di provocare, altrimenti non si spiega il motivo per cui sostieni una cosa, vieni criticata per quanto sostenuto e neghi di averlo detto, tanto per provocare discussioni INUTILI!!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4692
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 7:49 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Guarda, mac67, a questo punto non mi sembra nemmeno più un "avvitamento" indotto da fraintendimenti spontanei, ma proprio l'ennesimo tentativo di propaganda deliberata di un'agenda ideologica dichiaratamente OSTILE alla scuola pubblica, e sminuente e offensivo nei riguardi di chi ci lavora.

Quindi, trovo molto sgradevole che, per quieto vivere, si rinunci sempre a dire le cose come stanno, e si riduca tutto a un banale caso di "coraggio, fate i bravi, e fate uno sforzo uguale da tutte e due le parti per smetterla di litigare".


Non ci vedo proprio alcuna parità in una contrapposizione del genere.

L.

Ma non ti sto invitando a non dire come la pensi visto che l'hai già detto. E sono convinto che con le affermazioni riportate nelle pagine precedenti la scuola pubblica dorme tra 4 guanciali.

Siamo arrivati a pag.7, e già da un paio siamo avvitati sull'acquisire autorevolezza frequentando FB, ma no, non FB, ma i social (quindi anche FB, a meno che ... ah, i Buena Vista Social Club! Ecco che cos'era!). Ormai ci siamo espressi tutti. Io mi sono stancato. Tu naturalmente puoi proseguire. Io mi attengo a un vecchio detto (sul discutere con qualcun altro) che non posso riportare.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8317
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 8:02 pm

non è bello lanciare il sasso e nascondere la mano:
qual'è il detto?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 8:10 pm

Ire ha scritto:
non è bello lanciare il sasso e nascondere la mano:
qual'è il detto?

Famosissimo:
non discutere con un [omissis], chi assiste potrebbe non cogliere la differenza
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 8:20 pm

Ire ha scritto:
Non so quanto sia necessaria la tua proposta, a dirti la verità è buffa e mi fa un po' ridere: i docenti contro la genitrice che non capisce un picchio!!!

Il bello è che ogni cosa che si dice esprime ciò che siamo.  E va bene così.

Ire, fattene una ragione: il fatto che tu non ci capisca un picchio della nostra professione non è una buffa e arbitraria invenzione di qualcuno che ti ha in antipatia, ma è un assoluto DATO DI FATTO.

Lo si capisce in maniera chiarissima ogni volta che ti imbarchi in una discussione specifica su temi legati alle nostre modalità di lavoro quotidiano; discussioni in cui proferisci regolarmente delle assurdità grosse come case, ma non in senso di "posizioni ideologiche che non ci piacciono,", bensì proprio di assurdità DI FATTO, descrizioni di ambienti e relazioni che non corrispondono al vero, su dati e realtà che tu immagini tutta da sola e che noi invece noi viviamo tutti i giorni.

Poi, se qualcuno ti fa notare che stai effettivamente straparlando di cose che non sai, allora i casi sono due: o fai la martire offesa, e concludi che noi siamo gli spocchiosi prevenuti che ce l'hanno con te solo perché sei una mamma (oltretutto, come se nessuno di noi avesse figli a sua volta, e fosse una cosa rarissima che è capitata solo a te), oppure caschi dal pero, protesti la tua assoluta innocenza, candore e buona volontà, e fai l'ingenua per non pagare dazio.

Oltretutto, non vedo proprio perché dovrebbe essere considerato offensivo il fatto di fartelo notare, che tu di certi argomenti non ci capisca un ciufolo.

Io sono ben consapevole di avere molti argomenti di cui non capisco un ciufolo, e non mi offendo certo se qualcuno me lo fa notare, perché so benissimo che è vero.

Ma appunto, non mi sogno di entrare a gamba tesa in una discussione specifica tra esperti di tali argomenti, dimostrando la mia ignoranza abissale, e pretendendo che non sia riconosciuta come ignoranza ma come una "preziosa opportunità di confrontarsi con un punto di vista nuovo".

Se vai in un forum di astronomi, o di appassionati di astronomia dilettanti, e sostieni che la Terra sia piatta (o magari, secondo il tuo stile ben noto, sostieni che "anche se non è piatta, è un vero peccato, perché invece dovrebbe esserlo, e sarebbe così bello se fosse piatta, e gli astronomi dovrebbero fare tutti insieme un bello sforzo di responsabilità condivisa per valorizzare la possibilità che sia piatta")...

...beh, è normale che il tuo non venga accolto come un interessante punto di vista da una prospettiva diversa che arricchisce la discussione, ma come una presa in giro, o come una pura e semplice idiozia.


L.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: professori e FB   Mer Set 03, 2014 8:27 pm

Ire, il senso del messaggio di mac è che ti ostini a imporre le tue tesi come sacrosante malgrando in diversi, fino a pagina 7, abbiano cercato di farti capire che le tue tesi non reggono. Il tutto inquadrato in uno scenario che rappresenta l'insegnante bacchettone, ottuso e antidiluviano che non riesce a comunicare con i ragazzi perché rifiuta di affacciarsi nel loro mondo.
Lo spunto di questa rappresentazione è stato l'inserimento in un messaggio di alcune informazioni che, per come sono impostate, individuerebbero una sorta di ignoranza dell'insegnante sul tema e, di riflesso, un'incapacità nella comunicazione e nel dialogo fra generazioni.
Considerare l'ipotesi che il costrutto del tuo teorema contenga qualche falla è fuori da qualsiasi ordine delle tue idee. Sei così convinta dell'infallibilità della tua tesi che sei arrivata all'immancabile corollario: quello che tu chiami confronto si è rivelato, nella tua rappresentazione, come l'ennesimo scontro disperato fra una genitrice (illuminata) e un'orda di famelici insegnanti pronti a fare a brandelli chi si vuole confrontare dall'altra sponda.
Di solito quando il confronto si configura in questi termini, rivelandosi un flame fine a se stesso, sarebbe ragionevole mettere la parola fine. Da cui il famoso detto a cui alludeva mac.
Tornare in alto Andare in basso
 
professori e FB
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Presentazione dei Professori e degli alunni.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: