Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
Rearturo



Messaggi : 26
Data d'iscrizione : 13.06.14

MessaggioOggetto: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Mer Set 03, 2014 11:15 am

Promemoria primo messaggio :

Pagina 25 del programma di riforma della scuola. Le Graduatorie d'Istituto di III fascia saranno ABOLITE, perchè secondo il Governo vi sono solo precari che al più hanno un mese, una settimana o un giorno di supplenza in tutta la loro vita!

Chi fa i conti e scrive le sciocchezze di pag. 25 della riforma della scuola? GI III fascia 3 anni di precariato, PRESENTE!
Chi è sulla mia stessa barca che affonda?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
FRANCY2



Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 31.08.10

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 10:05 am

A me è venuto un dubbio: l'Europa sta per mandarci una mega-maxi-stratosferica multa per i reiterati contratti a tempo determinato?; bene, il governi sta sfruttando questa possibilità a suo vantaggio: io assumo i circa 150.000 che hanno già superato i tre anni di contratto tutto l'anno, tu Europa non mi fai pagare le multe e io sfrutto il tutto a mio vantaggio politico, i voti fanno sempre comodo.
Ovvio che chi entra in ruolo al nord non avrà più la possibilità di chiedere assegnazioni o trasferimenti, i posti liberi verranno subito occupati e si blinderà tutto, con buona pace di tutti.
Ora, se un'amica che insegna diritto è in gae e precaria a lungo termine, entrando in ruolo che succederà?
Le creeranno ore ad hoc oppure la manderanno a insegnare educazione fisica piuttosto che arabo?
Tornare in alto Andare in basso
antale



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 01.08.14

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 10:33 am

FRANCY2 ha scritto:
EtaBeta ha scritto:


Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Presente ex sissina! Mai potuto permettermi di NON lavorare!
Al mattino in classe, alle 13.00 treno alle 14.30 arrivo in uni, lezione fino alle 18.30, alle 19.00 treno, alle 20.40 autobus alle 21.30 a casa (uscivo al mattino alle 7.30)
Dal lun al gio 260/270 km. al giorno e sono ancora viva; è stata dura lo ammetto, ma volere è potere.
Stessa situazione.
Adesso sono di ruolo (dal 2007) ma ecco il mio percorso: laurea con 110 e lode; dopo aver superato l'ultimo dei concorsoni (2000) non mi accontentai e, tenendo dietro a riforme e controriforme, mi iscrissi alla SSIS. Ho così ottenuto altre abilitazioni, compresa quella sul sostegno, che mi hanno permesso di accelerare il mio ingresso nei ruoli della scuola. Mi sono autofinanziata la SSIS lavorando, da precaria, con l'ausilio anche di voucher formativi. E' stata molto dura, mentalmente e fisicamente.
In seguito non mi sono fermata, ma mi sono sempre aggiornata - continuando a formarmi - e ho accettato incarichi di responsabilità, laddove mi sono stati proposti.
Non sono mai stata iscritta a un sindacato. Non ho mai parteggiato per una governance politica o per un'altra. Mi sono sempre tenuta informata. Qualche volta ho scritto a Lalla per avere delucidazioni e ho sempre seguito OrizzonteScuola.

Bisogna leggerlo bene, quel documento sulla "Buona Scuola". Perché ciò che si prospetta, una volta eliminato il precariato, lascia perplessi. Ci sarà l'organico su cattedra e l'organico funzionale e, a quel che ho capito, una buona parte di precari sarà assunta nell'organico funzionale (saranno forse loro che, nei primi anni di ruolo, potrebbero con maggiore probabilità venire a identificarsi con quel 34% di docenti che triennalmente non acquisirebbero scatti di progressione di carriera?). Infatti c'è poi la questione della progressione di carriera per merito e qui entrano in ballo i diritti dei lavoratori.

Va letto approfonditamente quel documento, perché non possiamo trovarci impreparati a tutto questo. L'assunzione di 150.000 precari potrebbe essere pagata a caro prezzo. Anche se dubito che tali linee guida saranno attuate in toto o forse anche in minima parte.

Tornare in alto Andare in basso
antale



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 01.08.14

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 10:37 am

FRANCY2 ha scritto:
A me è venuto un dubbio: l'Europa sta per mandarci una mega-maxi-stratosferica multa per i reiterati contratti a tempo determinato?; bene, il governi sta sfruttando questa possibilità a suo vantaggio: io assumo i circa 150.000 che hanno già superato i tre anni di contratto tutto l'anno, tu Europa non mi fai pagare le multe e io sfrutto il tutto a mio vantaggio politico, i voti fanno sempre comodo.
Ma pensa te!!! ;-)
Credo che in molti abbiano avuto lo stesso dubbio, eh?
Sulla seconda parte del tuo messaggio, non ti seguo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 10:45 am

FRANCY2 ha scritto:
EtaBeta ha scritto:


Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Presente ex sissina! Mai potuto permettermi di NON lavorare!
Al mattino in classe, alle 13.00 treno alle 14.30 arrivo in uni, lezione fino alle 18.30, alle 19.00 treno, alle 20.40 autobus alle 21.30 a casa (uscivo al mattino alle 7.30)
Dal lun al gio 260/270 km. al giorno e sono ancora viva; è stata dura lo ammetto, ma volere è potere.
Ma che vuol dire al mattino in classe?
Quindi già insegnavi senza abilitazione e facevi un lavoro compatibile come orari.
Ma chi è uscito dall'università e doveva scegliere fra 2 anni di SISS e un lavoro spesso ha dovuto scegliere il lavoro per necessità economiche o anche per naturale vocazione(trovami dei laureati in ingegneria che decidono subito di andare ad insegnare,saranno meno dell'1%) e al lavoro non si fa solo la mattina spesso si entra alle 8 e si esce alle 20,valla a fare la SISS con questi orari.
La SISS è stata un privilegio per pochi.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 10:49 am

antale ha scritto:
FRANCY2 ha scritto:
EtaBeta ha scritto:


Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Presente ex sissina! Mai potuto permettermi di NON lavorare!
Al mattino in classe, alle 13.00 treno alle 14.30 arrivo in uni, lezione fino alle 18.30, alle 19.00 treno, alle 20.40 autobus alle 21.30 a casa (uscivo al mattino alle 7.30)
Dal lun al gio 260/270 km. al giorno e sono ancora viva; è stata dura lo ammetto, ma volere è potere.
Stessa situazione.
Adesso sono di ruolo (dal 2007)  ma ecco il mio percorso: laurea con 110 e lode; dopo aver superato l'ultimo dei concorsoni (2000) non mi accontentai e, tenendo dietro a riforme e controriforme, mi iscrissi alla SSIS. Ho così ottenuto altre abilitazioni, compresa quella sul sostegno, che mi hanno permesso di accelerare il mio ingresso nei ruoli della scuola. Mi sono autofinanziata la SSIS lavorando, da precaria, con l'ausilio anche di voucher formativi. E' stata molto dura, mentalmente e fisicamente.  
In seguito non mi sono fermata, ma mi sono sempre aggiornata - continuando a formarmi - e ho accettato incarichi di responsabilità, laddove mi sono stati proposti.
Non sono mai stata iscritta a un sindacato. Non ho mai parteggiato per una governance politica o per un'altra. Mi sono sempre tenuta informata. Qualche volta ho scritto a Lalla per avere delucidazioni e ho sempre seguito OrizzonteScuola.

Bisogna leggerlo bene, quel documento sulla "Buona Scuola". Perché ciò che si prospetta, una volta eliminato il precariato, lascia perplessi. Ci sarà l'organico su cattedra e l'organico funzionale e, a quel che ho capito, una buona parte di precari sarà assunta nell'organico funzionale (saranno forse loro che, nei primi anni di ruolo, potrebbero con maggiore probabilità venire a identificarsi con quel 34% di docenti che triennalmente non acquisirebbero scatti di progressione di carriera?). Infatti c'è poi la questione della progressione di carriera per merito e qui entrano in ballo i diritti dei lavoratori.

Va letto approfonditamente quel documento, perché non possiamo trovarci impreparati a tutto questo. L'assunzione di 150.000 precari potrebbe essere pagata a caro prezzo. Anche se dubito che tali linee guida saranno attuate in toto o forse anche in minima parte.


Infatti, bisogna leggere bene: su organico funzionale potranno andarci tranquillamente anche i docenti di ruolo.
E chi ha molte abilitazioni potrebbe, paradossalmente, trovarsi penalizzato, per far posto a chi ne ha solo una.
Le possibilità di trasferimento verranno praticamente annullate.
Ogni cosa che si farà andrà contrattata internamente alla scuola. Diciamo che ci rimetteranno anche le persone più tranquille...
Tornare in alto Andare in basso
gialappaband



Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 21.07.11

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 10:51 am

Nessuno cancella nessuno.....................vi prendete l'abilitazione e vincete il concorso.

Io sono stato 22 anni ad aspettare il concorso ordinario (visto che la mia cdc non è stata bandita nel 99) e adesso nonostante la mia permanenza pluriennale, 12 anni, nelle Ge sono entrato solo adesso da regolare concorso.

Chi ha fatto supplenze da GI è sicuro di non essere stato assunto dalla scuola invece che dal ministero?............ perchè  ai fini della reiterazione non è la stessa cosa.


Ultima modifica di gialappaband il Gio Set 04, 2014 10:54 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
antale



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 01.08.14

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 10:53 am

EtaBeta ha scritto:
FRANCY2 ha scritto:
EtaBeta ha scritto:


Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Presente ex sissina! Mai potuto permettermi di NON lavorare!
Al mattino in classe, alle 13.00 treno alle 14.30 arrivo in uni, lezione fino alle 18.30, alle 19.00 treno, alle 20.40 autobus alle 21.30 a casa (uscivo al mattino alle 7.30)
Dal lun al gio 260/270 km. al giorno e sono ancora viva; è stata dura lo ammetto, ma volere è potere.
Ma che vuol dire al mattino in classe?
Quindi già insegnavi senza abilitazione e facevi un lavoro compatibile come orari.
Ma chi è uscito dall'università e doveva scegliere fra 2 anni di SISS e un lavoro spesso ha dovuto scegliere il lavoro per necessità economiche o anche per naturale vocazione(trovami dei laureati in ingegneria che decidono subito di andare ad insegnare,saranno meno dell'1%) e al lavoro non si fa solo la mattina spesso si entra alle 8 e si esce alle 20,valla a fare la SISS con questi orari.
La SISS è stata un privilegio per pochi.
Hai ragione anche tu.
Nella vita bisogna fare delle scelte. E le scelte certe volte si presentano come quando ti trovi davanti a un bivio e devi scegliere la strada.
Per me lo spartiacque è stato il concorsone. In quel periodo lavoravo come postina (a tempo determinato, s'intende: notevole per una che si è laureata con 110 e lode, eh? Ma si sa, siamo in Italia...) e avevo davanti a me due possibilità: Poste Italiane o la scuola. Superato il concorsone ho scelto la scuola e tutto il resto.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:01 am

antale ha scritto:
EtaBeta ha scritto:
FRANCY2 ha scritto:
EtaBeta ha scritto:


Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Presente ex sissina! Mai potuto permettermi di NON lavorare!
Al mattino in classe, alle 13.00 treno alle 14.30 arrivo in uni, lezione fino alle 18.30, alle 19.00 treno, alle 20.40 autobus alle 21.30 a casa (uscivo al mattino alle 7.30)
Dal lun al gio 260/270 km. al giorno e sono ancora viva; è stata dura lo ammetto, ma volere è potere.
Ma che vuol dire al mattino in classe?
Quindi già insegnavi senza abilitazione e facevi un lavoro compatibile come orari.
Ma chi è uscito dall'università e doveva scegliere fra 2 anni di SISS e un lavoro spesso ha dovuto scegliere il lavoro per necessità economiche o anche per naturale vocazione(trovami dei laureati in ingegneria che decidono subito di andare ad insegnare,saranno meno dell'1%) e al lavoro non si fa solo la mattina spesso si entra alle 8 e si esce alle 20,valla a fare la SISS con questi orari.
La SISS è stata un privilegio per pochi.
Hai ragione anche tu.
Nella vita bisogna fare delle scelte. E le scelte certe volte si presentano come quando ti trovi davanti a un bivio e devi scegliere la strada.
Per me lo spartiacque è stato il concorsone. In quel periodo lavoravo come postina (a tempo determinato, s'intende: notevole per una che si è laureata con 110 e lode, eh? Ma si sa, siamo in Italia...) e avevo davanti a me due possibilità: Poste Italiane o la scuola. Superato il concorsone ho scelto la scuola e tutto il resto.

Premetto che non sono contro la Ssis, ma contro tutti quiz all' americana.
La Scuola di specializzazione è stata un ottimo percorso, ma non facile, di certo.

Sì, la vita è fatta di scelte! E chi le scelte non le ha potute fare e subìto, essere scavalcati da un concorsone, che misurerebbe la preparazione di un docente, che deve dire?? Ah che bello, grazie al concorso, nonostante gli anni in GE,una buona posizione, sto ancora qui ad aspettare il ruolo!


Ultima modifica di angie il Gio Set 04, 2014 11:05 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
antale



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 01.08.14

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:02 am

dami ha scritto:

Infatti, bisogna leggere bene: su organico funzionale potranno andarci tranquillamente anche i docenti di ruolo.
E chi ha molte abilitazioni potrebbe, paradossalmente, trovarsi penalizzato, per far posto a chi ne ha solo una.
Le possibilità di trasferimento verranno praticamente annullate.
Ogni cosa che si farà andrà contrattata internamente alla scuola. Diciamo che ci rimetteranno anche le persone più tranquille...
Appunto. Attualmente chi ha più abilitazioni non ha alcuna ragione di ritrovarsi penalizzato.
Francamente non mi è chiara la correlazione tra organico funzionale e mobilità, ma ho ben chiaro che c'è una correlazione. E' un punto "debole" delle linee guida su cui rilevo grosse ambiguità e che vorrei capire meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:06 am

EtaBeta ha scritto:
Aresgr ha scritto:
la SISS per molti è stata una manna...entravano in tanti e hanno ottenuto il posto annuo rinnovato! Chiamali fessi!!!
Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Io ho fatto la SISS. Non conosco un ex-sissino che non lavorasse durante il periodo della SISS: la mattina si andava regolarmente a fare lezione come professori nelle scuole. Finite le lezioni da professore si prendeva la macchina, si facevano chi 50, chi 100, chi 200 o 250 Km e si andava fa fare le lezioni come studente della SISS, che andavano dalle tre del pomeriggio alle otto di sera. Io arrivavo poi a casa attorno alle dieci di sera. Questo per due anni. E, nel "giorno libero", si andava a fare il tirocinio (non retribuito).
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:15 am

Lenar ha scritto:
EtaBeta ha scritto:
Aresgr ha scritto:
la SISS per molti è stata una manna...entravano in tanti e hanno ottenuto il posto annuo rinnovato! Chiamali fessi!!!
Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Io ho fatto la SISS. Non conosco un ex-sissino che non lavorasse durante il periodo della SISS: la mattina si andava regolarmente a fare lezione come professori nelle scuole. Finite le lezioni da professore si prendeva la macchina, si facevano chi 50, chi 100, chi 200 o 250 Km e si andava fa fare le lezioni come studente della SISS, che andavano dalle tre del pomeriggio alle otto di sera. Io arrivavo poi a casa attorno alle dieci di sera. Questo per due anni. E, nel "giorno libero", si andava a fare il tirocinio (non retribuito).


Io lavoravo e facevo pure 100 km per raggiungere l'università in cui seguivo la Ssis, tornavo a casa alle 22,00 e dovevo pensare a fornelli e famiglia, problemi e impegni vari.
Tornare in alto Andare in basso
antale



Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 01.08.14

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:15 am

angie ha scritto:

Sì, la vita è fatta di scelte! E chi le scelte non le ha potute fare e subìto, essere scavalcati da un concorsone, che misurerebbe la preparazione di un docente, che deve dire?? Ah che bello, grazie al concorso, nonostante gli anni in GE,una buona posizione, sto ancora qui ad aspettare il ruolo!
Non so che dire.
Forse mi posso ritenere fortunata ad essere entrata nei ruoli della scuola "solo" a 37 anni, dopo "solo" un concorsone e due specializzazioni, due corsi di perfezionamento, un master, eccetera.  
Conosco la precarietà per averla vissuta per oltre dieci anni dopo la data della mia laurea. E credo davvero di essere stata tra i pochi fortunati a vivere un periodo di precariato relativamente breve.

Ma ripeto, se vuoi fare questo mestiere, conviene tenersi più informati possibile per tenere il passo e non farsi passare avanti.

In bocca al lupo a tutti quanti.
Devo lasciare il forum perché adesso ho una riunione a scuol
a.
Tornare in alto Andare in basso
Giorgia1485



Messaggi : 76
Data d'iscrizione : 28.12.13

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:18 am

Siete stati tutti bravissimi, nessuno vi toglie il merito.
Solo che adesso questa realtà di cui voi parlate non esiste più, un non abilitato deve piangere in turco per avere una supplenzina, io ho finito il dottorato in dicembre, laurea con 110 e lode e ancora non ho nessun incarico, per cui se dovessi passare il TFA dovrei o fare un debito o pesare ancora sui miei genitori e a 29 anni questo comincia a diventare frustrante,
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:25 am

antale ha scritto:
angie ha scritto:

Sì, la vita è fatta di scelte! E chi le scelte non le ha potute fare e subìto, essere scavalcati da un concorsone, che misurerebbe la preparazione di un docente, che deve dire?? Ah che bello, grazie al concorso, nonostante gli anni in GE,una buona posizione, sto ancora qui ad aspettare il ruolo!
Non so che dire.
Forse mi posso ritenere fortunata ad essere entrata nei ruoli della scuola "solo" a 37 anni, dopo "solo" un concorsone e due specializzazioni, due corsi di perfezionamento, un master, eccetera.  
Conosco la precarietà per averla vissuta per oltre dieci anni dopo la data della mia laurea. E credo davvero di essere stata tra i pochi fortunati a vivere un periodo di precariato relativamente breve.

Ma ripeto, se vuoi fare questo mestiere, conviene tenersi più informati possibile per tenere il passo e non farsi passare avanti.

In bocca al lupo a tutti quanti.
Devo lasciare il forum perché adesso ho una riunione a scuol
a.

Anch'io sono abilitata, ho due lauree, due specializzazioni, due corsi di perfezionamento e due master e soprattutto tanto amore e passione per il mio lavoro.Stare al passo sì, certo, ma non sempre è possibile fare tutto!
Insegno, quindi devo pensare alla qualità di ciò che propongo, ma anche a ciò che ho costruito nel mondo esterno!
A scuola non guardo mai l' orologio, chiudo solo quando ho finito di fare tutto, non parlo della lezione, in quella sono obbligata a rispettare un orario.
Il mio precariato è lungo e ormai non credo più nel ruolo.
Auguri a te, non ti colpevolizzo, ci mancherebbe!
Alla luce, però, di tante novità, di una riforma che non apprezzo, mi sento furibonda.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:26 am

EtaBeta ha scritto:
FRANCY2 ha scritto:
EtaBeta ha scritto:


Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Presente ex sissina! Mai potuto permettermi di NON lavorare!
Al mattino in classe, alle 13.00 treno alle 14.30 arrivo in uni, lezione fino alle 18.30, alle 19.00 treno, alle 20.40 autobus alle 21.30 a casa (uscivo al mattino alle 7.30)
Dal lun al gio 260/270 km. al giorno e sono ancora viva; è stata dura lo ammetto, ma volere è potere.
Ma che vuol dire al mattino in classe?
Quindi già insegnavi senza abilitazione e facevi un lavoro compatibile come orari.
Ma chi è uscito dall'università e doveva scegliere fra 2 anni di SISS e un lavoro spesso ha dovuto scegliere il lavoro per necessità economiche o anche per naturale vocazione(trovami dei laureati in ingegneria che decidono subito di andare ad insegnare,saranno meno dell'1%) e al lavoro non si fa solo la mattina spesso si entra alle 8 e si esce alle 20,valla a fare la SISS con questi orari.
La SISS è stata un privilegio per pochi.

Le SISS erano concepite per chi voleva fare l'insegnante. L'idea era (che era buona IMHO) era di creare un percorso ad hoc a numero chiuso che garantisse due risultati:

a) Una buona formazione di base sotto il profilo didattico/pedagogico.
b) Un filtro al numero degli abilitati e, di conseguenza, a coloro che potessere legittimamente aspirare al ruolo.

Chi voleva fare l'insegnante nei primi anni 2000 sapeva che doveva fare la SISS. Tu, giustamente o meno, sta a te giudicarlo, avevi aspirazioni differenti e hai deciso di non fare la SISS. Questa decisione è stata motivata dal fatto che eri interessato ad una carriera diversa e non a quella di insegnante. Tu sei laureato in ingegneria. Nei primi anni 2000 c'era un'assoluta carenza di insegnanti per le discipline tecniche (A020, A034, A035, A042 etc etc... te lo dico per esperienza diretta) quindi, volendo, potevi benissimo seguire la stessa strada che ha seguito FRANCY2: insegnare al mattino e fare la SISS al pomeriggio. Hai scelto di non farlo perché ambivi ad una carriera differente. Ne deduco che non ti sei abilitato non perché ti fosse impossibile farlo (per ragioni economiche, logistiche o altro) ma perché hai fatto, allora, delle scelte che non ti hanno messo nelle condizioni di farlo (come, d'altra parte, evidenzia il testo che ti ho grassettato). Non credo che questo ti autorizzi a dare ad altri del "privilegiato". Le storie di chi ha frequentato la SISS sono spesso storie di un biennio di snervante sbattimento con orari pazzeschi e livelli di stress inimmaginabili. Non credo che questo voglia dire essere "privilegiati".



Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:41 am

antale ha scritto:
FRANCY2 ha scritto:
A me è venuto un dubbio: l'Europa sta per mandarci una mega-maxi-stratosferica multa per i reiterati contratti a tempo determinato?; bene, il governi sta sfruttando questa possibilità a suo vantaggio: io assumo i circa 150.000 che hanno già superato i tre anni di contratto tutto l'anno, tu Europa non mi fai pagare le multe e io sfrutto il tutto a mio vantaggio politico, i voti fanno sempre comodo.
Ma pensa te!!! ;-)
Credo che in molti abbiano avuto lo stesso dubbio, eh?
Sulla seconda parte del tuo messaggio, non ti seguo.

Te lo spiego io: Renzi prende due piccioni con una fava: evita le multe UE ormai imminenti per reiterazione di contratti a termine e fa passare il messaggio mediatico che lui ha abolito il precariato nella scuola di sua iniziativa.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:43 am

Lenar ha scritto:
EtaBeta ha scritto:
FRANCY2 ha scritto:
EtaBeta ha scritto:


Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Presente ex sissina! Mai potuto permettermi di NON lavorare!
Al mattino in classe, alle 13.00 treno alle 14.30 arrivo in uni, lezione fino alle 18.30, alle 19.00 treno, alle 20.40 autobus alle 21.30 a casa (uscivo al mattino alle 7.30)
Dal lun al gio 260/270 km. al giorno e sono ancora viva; è stata dura lo ammetto, ma volere è potere.
Ma che vuol dire al mattino in classe?
Quindi già insegnavi senza abilitazione e facevi un lavoro compatibile come orari.
Ma chi è uscito dall'università e doveva scegliere fra 2 anni di SISS e un lavoro spesso ha dovuto scegliere il lavoro per necessità economiche o anche per naturale vocazione(trovami dei laureati in ingegneria che decidono subito di andare ad insegnare,saranno meno dell'1%) e al lavoro non si fa solo la mattina spesso si entra alle 8 e si esce alle 20,valla a fare la SISS con questi orari.
La SISS è stata un privilegio per pochi.

Le SISS erano concepite per chi voleva fare l'insegnante. L'idea era (che era buona IMHO) era di creare un percorso ad hoc a numero chiuso che garantisse due risultati:

a) Una buona formazione di base sotto il profilo didattico/pedagogico.
b) Un filtro al numero degli abilitati e, di conseguenza, a coloro che potessere legittimamente aspirare al ruolo.

Chi voleva fare l'insegnante nei primi anni 2000 sapeva che doveva fare la SISS. Tu, giustamente o meno, sta a te giudicarlo, avevi aspirazioni differenti e hai deciso di non fare la SISS. Questa decisione è stata motivata dal fatto che eri interessato ad una carriera diversa e non a quella di insegnante. Tu sei laureato in ingegneria. Nei primi anni 2000 c'era un'assoluta carenza di insegnanti per le discipline tecniche (A020, A034, A035, A042 etc etc... te lo dico per esperienza diretta) quindi, volendo, potevi benissimo seguire la stessa strada che ha seguito FRANCY2: insegnare al mattino e fare la SISS al pomeriggio. Hai scelto di non farlo perché ambivi ad una carriera differente. Ne deduco che non ti sei abilitato non perché ti fosse impossibile farlo (per ragioni economiche, logistiche o altro) ma perché hai fatto, allora, delle scelte che non ti hanno messo nelle condizioni di farlo (come, d'altra parte, evidenzia il testo che ti ho grassettato). Non credo che questo ti autorizzi a dare ad altri del "privilegiato". Le storie di chi ha frequentato la SISS sono spesso storie di un biennio di snervante sbattimento con orari pazzeschi e livelli di stress inimmaginabili. Non credo che questo voglia dire essere "privilegiati".



Che ne sai tu delle condizoni economiche mie?
Non parliamo a c...,per favore.
Io avrei potuto ricco sfondato o squattrinato non è un caso singolo che cambia.
Non tutti possono permettersi il lusso di stare 2 anni disoccupati,la regola era questa ben pochi erano già insegnanti molti erano neolaureati e disoccupati.
Il discorso sui laureati in ingegneria è diverso NESSUNO che fa quei corsi parte per fare l'insegnante,NESSUNO.
E voglio vedere anche adesso quanti lo faranno dei nuovi,la maggioranza cerca lavoro in azienda è normale
Dopodichè nessuno vi toglie niente,qui si chiedevano solo concorsi abilitanti piuttosto che costringere la gente a tornare all'università per prendere una laurea abilitante.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 11:58 am

[quote="EtaBeta"]
Lenar ha scritto:
EtaBeta ha scritto:
FRANCY2 ha scritto:
EtaBeta ha scritto:


Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi

Presente ex sissina! Mai potuto permettermi di NON lavorare!
Al mattino in classe, alle 13.00 treno alle 14.30 arrivo in uni, lezione fino alle 18.30, alle 19.00 treno, alle 20.40 autobus alle 21.30 a casa (uscivo al mattino alle 7.30)
Dal lun al gio 260/270 km. al giorno e sono ancora viva; è stata dura lo ammetto, ma volere è potere.
Ma che vuol dire al mattino in classe?
Quindi già insegnavi senza abilitazione e facevi un lavoro compatibile come orari.
Ma chi è uscito dall'università e doveva scegliere fra 2 anni di SISS e un lavoro spesso ha dovuto scegliere il lavoro per necessità economiche o anche per naturale vocazione(trovami dei laureati in ingegneria che decidono subito di andare ad insegnare,saranno meno dell'1%) e al lavoro non si fa solo la mattina spesso si entra alle 8 e si esce alle 20,valla a fare la SISS con questi orari.
La SISS è stata un privilegio per pochi.

Le SISS erano concepite per chi voleva fare l'insegnante. L'idea era (che era buona IMHO) era di creare un percorso ad hoc a numero chiuso che garantisse due risultati:

a) Una buona formazione di base sotto il profilo didattico/pedagogico.
b) Un filtro al numero degli abilitati e, di conseguenza, a coloro che potessere legittimamente aspirare al ruolo.

Chi voleva fare l'insegnante nei primi anni 2000 sapeva che doveva fare la SISS. Tu, giustamente o meno, sta a te giudicarlo, avevi aspirazioni differenti e hai deciso di non fare la SISS. Questa decisione è stata motivata dal fatto che eri interessato ad una carriera diversa e non a quella di insegnante. Tu sei laureato in ingegneria. Nei primi anni 2000 c'era un'assoluta carenza di insegnanti per le discipline tecniche (A020, A034, A035, A042 etc etc... te lo dico per esperienza diretta) quindi, volendo, potevi benissimo seguire la stessa strada che ha seguito FRANCY2: insegnare al mattino e fare la SISS al pomeriggio. Hai scelto di non farlo perché ambivi ad una carriera differente. Ne deduco che non ti sei abilitato non perché ti fosse impossibile farlo (per ragioni economiche, logistiche o altro) ma perché hai fatto, allora, delle scelte che non ti hanno messo nelle condizioni di farlo (come, d'altra parte, evidenzia il testo che ti ho grassettato). Non credo che questo ti autorizzi a dare ad altri del "privilegiato". Le storie di chi ha frequentato la SISS sono spesso storie di un biennio di snervante sbattimento con orari pazzeschi e livelli di stress inimmaginabili. Non credo che questo voglia dire essere "privilegiati".




EtaBeta ha scritto:

Non tutti possono permettersi il lusso di stare 2 anni disoccupati,la regola era questa ben pochi erano già insegnanti molti erano neolaureati e disoccupati.

Ti ripeto che, avendo fatto la SISS, posso confermarti che non conosco un solo sissino che, durante la SISS, non lavorasse anche a scuola. I sissini disoccupati erano letteralmente mosche bianche. Per questo torno a ripeterti che, se un normale laureato voleva fare l'insegnante negli anni 2000, poteva benissimo scegliere di insegnare al mattino e di fare la SISS al pomeriggio. Nessuno aveva la necessità o l'obbligo di restare disoccupato e senza reddito. Si trattava solo di mettersi nelle condizioni di poter perseguire una carriera come docente piuttosto che una in azienda.

EtaBeta ha scritto:

Il discorso sui laureati in ingegneria è diverso NESSUNO che fa quei corsi parte per fare l'insegnante,NESSUNO.
E voglio vedere anche adesso quanti lo faranno dei nuovi,la maggioranza cerca lavoro in azienda è normale

Nessuno vuole colpevolizzare chi sceglie di lavorare in azienda e non a scuola. Ma se uno sceglie di fare carriera in azienda e poi le cose vanno meno bene di quanto pensasse o, magari, viene folgorato sulla via di Damasco dal sacro fuoco dell'insegnamento non vedo neppure perché egli dovrebbe avere una corsia preferenziale per acquisire l'abilitazione. Il NESSUNO di cui parli, per altro, è molto relativo. Ho frequentato la SISS per A034 con un paio di neolaureati che, pur essendo laureati in ingegneria, volevano fare gli insegnanti. Anche loro lavoravano al mattini e facevano la SISS al pomeriggio.

EtaBeta ha scritto:

Dopodichè nessuno vi toglie niente,qui si chiedevano solo concorsi abilitanti piuttosto che costringere la gente a tornare all'università per prendere una laurea abilitante.

Per fare l'insegnante serve una preparazione specifica che a Ingegneria non forniscono. Il principio secondo il quale sia necessaria una formazione specifica per entrare in classe è accettato ovunque. I concorsi abilitanti sono, IMHO, qualcosa da evitare. Forse i due anni di SISS erano troppi ma un anno di TFA mi sembra un buon compromesso. Per i neulaureati ci saranno, invece, le lauree abilitanti quindi non capisco dove sia la necessità di indire dei (dannosi IMHO) concorsi abilitanti.
Tornare in alto Andare in basso
Roxy215



Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 25.07.12

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 12:32 pm

EtaBeta ha scritto:
FRANCY2 ha scritto:
EtaBeta ha scritto:


Non tutti potevano permetterselo,2 anni fermi senza lavorare spendendo soldi
Laureata in ingegneria anche io e come tutti quando c'era la SISS lavoravo
Presente ex sissina! Mai potuto permettermi di NON lavorare!
Al mattino in classe, alle 13.00 treno alle 14.30 arrivo in uni, lezione fino alle 18.30, alle 19.00 treno, alle 20.40 autobus alle 21.30 a casa (uscivo al mattino alle 7.30)
Dal lun al gio 260/270 km. al giorno e sono ancora viva; è stata dura lo ammetto, ma volere è potere.
Ma che vuol dire al mattino in classe?
Quindi già insegnavi senza abilitazione e facevi un lavoro compatibile come orari.
Ma chi è uscito dall'università e doveva scegliere fra 2 anni di SISS e un lavoro spesso ha dovuto scegliere il lavoro per necessità economiche o anche per naturale vocazione(trovami dei laureati in ingegneria che decidono subito di andare ad insegnare,saranno meno dell'1%) e al lavoro non si fa solo la mattina spesso si entra alle 8 e si esce alle 20,valla a fare la SISS con questi orari.
La SISS è stata un privilegio per pochi.

Laureata in ingegneria anche io e come tutti quando c'era la SISS lavoravo in azienda. Quando però ho scelto di fare l'insegnante alla prima occasione ho preso l'abilitazione con il TFA lavorando contemporaneamente su 2 scuole. È stato faticosissimo. Sai si studia di notte!!! Si chiamano sacrifici e non tutti sono disposti a farli. È molto più facile lamentarsi e scendere in piazza!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 12:49 pm

Fate per favore un monumento a tutti i Sissini che hanno avuto la santa vocazione di insegnare da che erano in fasce, hanno avuto il culo di insegnare da III fascia di giorno e di fare la SISS di notte che hanno illuminato le menti dei nostri figli negli ultimi 14 anni tanto che oggi siamo circondati da meravigliosi alunni cerebrolesi e che oggi finalmente andranno a ingrassare le sacche degli statali nullafacenti: speriamo che almeno invece delle carte diano loro gli scacchi....almeno li manderemo tutti in Russia a giocare con Putin....in Siberia o se vogliono anche nell'est Ucraina! Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa...s'è capito che siete belli solo voi fichi solo voi plurilaureati solo voi!!!! Contenti voi contenti tutti no???'!!!!! e la marmotta vi confeziona la cioccolata!
Tornare in alto Andare in basso
fvl



Messaggi : 77
Data d'iscrizione : 20.07.11

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 12:52 pm

Eccomi: PRESENTE!!!!

Camminiamo a testa alta perché la m….ci è arrivata alla gola! (scusate l'espressione un pò colorita!)

Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 1:15 pm

Aresgr ha scritto:
Fate per favore un monumento a tutti i Sissini che hanno avuto la santa vocazione di insegnare da che erano in fasce, hanno avuto il culo di insegnare da III fascia di giorno e di fare la SISS di notte che hanno illuminato le menti dei nostri figli negli ultimi 14 anni tanto che oggi siamo circondati da meravigliosi alunni cerebrolesi e che oggi finalmente andranno a ingrassare le sacche degli statali nullafacenti: speriamo che almeno invece delle carte diano loro gli scacchi....almeno li manderemo tutti in Russia a giocare con Putin....in Siberia o se vogliono anche nell'est Ucraina! Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa...s'è capito che siete belli solo voi fichi solo voi plurilaureati solo voi!!!! Contenti voi contenti tutti no???'!!!!! e la marmotta vi confeziona la cioccolata!

Guarda che la cosa è partita da chi ha affermato che i sissini sono e sono stati dei privilegiati. Nessuno sostiene che aver frequentato la SISS o il TFA ordinario ci trasformi in super-professori. Però, cribbio, almeno ci venga riconosciuto che non siamo dei privilegiati! Siamo persone che hanno passato una selezione e che hanno fatto dei sacrifici per avere la possibilità di lavorare nel settore che ci interessava.

Io non mi permetto di dire che chi ha cercato una carriera in azienda, prendendo le decisioni propedeutiche a fare carriera in azienda sia un privilegiato.

Perché, invece, dovrei accettare di essere definito un privilegiato perché ho cercato di fare l'insegnante ed ho preso le decisioni propedeutiche a fare l'insegnante?

Con quale giustificazione, poi, si chiedono dei concorsi abilitanti? Così non ho lo sbattimento di dovermi formare per fare l'insegnante? Così mi si apre una via semplificata per saltare dal mio attuale settore (che, per un motivo o per l'altro, non mi soddisfa più) verso il settore istruzione? Mi sembra una motivazione davvero debole...
Tornare in alto Andare in basso
Swallow



Messaggi : 679
Data d'iscrizione : 13.01.11

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 1:57 pm

Chi si è laureato appena le ssis sono state chiuse non ha avuto la possibilità di abilitarsi fino al 2012. Nel giro di pochi anni poi, è divenuto sempre più difficile fare supplenza, al punto che ora in molti casi il discorso lavorare a scuola la mattina e frequentare i corsi al pomeriggio non si potrebbe fare. Molti infatti non hanno la possibilità di lavorare a scuola, e, ahinoi, molto spesso nemmeno al di fuori della scuola. Quindi ora anche il discorso relativo ai costi (perdonatemi se insisto, ma è una questione mooolto concreta) è un po' diverso, nel senso che quando i sissini lavoravano a scuola al mattino come supplenti da III fascia uno stipendio lo prendevano, suppongo, e correggetemi se sbaglio.
Ora i tempi sono diversi e sempre più difficili. A 6 anni dalla laurea, molti sono over 30 e magari disoccupati. E non è che se venisse indetto un concorso abilitante i già abilitati andrebbero a rimetterci: avrebbero spero un punteggio adeguato ai loro titoli, com'è giusto che sia.
Io penso anche che se anni fa si costringeva la gente a fare corsi abilitanti biennali costosi e non sempre utili, per passare poi a TFA a detta di molti inutili e costosi, mi spiegate il piacere perverso di voler negare alla gente che finalmente si possa creare un percorso più logico e snello e che non vada a solo a riempire le casse delle università? Perché non puntare finalmente a concorsi abilitanti e magari poi obbligare chi li vince a seguire corsi formativi seri? E ben vengano anche i controlli sull'operato come avviene in altri paesi europei. Chi si dimostrasse inadeguato, fuori.
Questo inoltre sarebbe un percorso non discriminante anche dal punto di vista del reddito.
Questo è il mio pensiero, forse sono un po' negativa e magari radicale su certe cose, ma mi pare che l'ultima cosa da fare ora è rinfacciarsi quello che si è fatto o non fatto. Molti di noi hanno fatto grandi sacrifici già durante gli anni universitari, ma non è che questo ci metta sopra un piedistallo rispetto a chi ha studiato più agevolmente. Io dico di guardare ai fatti: siamo tutti mal messi, chiediamo una riforma seria, che riconosca i titoli di tutti con adeguato punteggio ma senza reiterare certe dinamiche, non è che perché io me la sono passata male allora chi viene dopo di me deve patire uguale...
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 1:59 pm

in effetti se i lor signori verranno assunti non vedo cosa abbiano contro un concorso abilitante....
Tornare in alto Andare in basso
VITAK



Messaggi : 1677
Data d'iscrizione : 14.05.14

MessaggioOggetto: Re: RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???   Gio Set 04, 2014 3:16 pm

Ecco la newsletter della CGIL FLC

"Piano scuola: bene le assunzioni
Ora il contratto

Il documento del Governo “La buona scuola” recepisce alcune proposte che la FLC CGIL ha presentato negli ultimi due anni. Prima fra tutte la proposta di assunzione di 150 mila docenti che avvia la soluzione del problema del precariato. Sono anni che chiediamo la copertura dei posti disponibili. Quindi è una buona notizia. C'è però bisogno di avere certezze sulle risorse effettivamente disponibili. Positive sono anche: l’istituzione dell’organico funzionale, l’eliminazione delle “molestie burocratiche”, la restituzione del tempo pieno, la riforma degli organi collegiali.

Negativo nel documento è l’assenza di qualunque riferimento al rinnovo del contratto, fermo da 7 anni, nonostante si prefiguri un ridisegno di profili professionali e di materie regolate dal contratto. Né si fa riferimento al sindacato come interlocutore privilegiato sulle materie inerenti il rapporto di lavoro o come interlocutore tout court nella consultazione (ben venga) che si intende lanciare sulla proposta. Nelle stesse ore in cui è stato proposto il piano scuola la Ministra Madia ha annunciato che non ci sono le risorse per il rinnovo dei contratti pubblici.

Molte critiche esprimiamo anche sull’abolizione totale delle anzianità e sui criteri che si intendono introdurre nelle progressioni delle carriere che sono farraginosi, incerti nel chi valuta che cosa, ispirati a logiche competitive per premiare una parte ed escludere altri docenti definendo in anticipo la percentuale dei cosiddetti meritevoli. Si impostano le carriere sulla valutazione individuale dei singoli docenti e non incentivando il lavoro in team che può consentire un’effettiva innovazione dei modelli didattici e pedagogici della scuola. Peraltro le risorse sono le stesse degli scatti. Non vi è alcun riferimento al personale ATA la cui funzione è determinante per migliorare l’offerta formativa.

Un’ulteriore ingiustificata assenza è l’elevamento dell’obbligo scolastico a 18 anni mentre si piega l'istruzione ai bisogni delle imprese proponendo un modello di scuola che indebolisce la sua funzione sociale e democratica.

Attiveremo iniziative in tutti i territori e siamo pronti al confronto con il Governo ma anche alla lotta se non si ascolteranno le ragioni dei lavoratori. Deve essere chiaro che i punti di partenza devono essere certezze di risorse, rinnovo del contratto nazionale e una scuola non piegata alle logiche aziendaliste".


I sindacati non mi sembrano affatto inferociti, hanno sollevato delle criticità, ma nulla di che. Ergo, nessun autunno caldo, almeno non da parte dei sindacati: le 150.000 assunzione dalle GAE fanno gola e non c'è una parola sulle graduatorie di istituto. Come ci si aspettava, i sindacati tutelano solo chi un lavoro già ce l'ha...
Tornare in alto Andare in basso
 
RENZI CANCELLA LE GI DI III^ FASCIA! CCHI E' SULLA MIA STESSA BARCA CHE QUALCUNO STA AFFONDANDO???
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Woooowwwwwwwwwwwwwww mi e' arrivata la fascia portabebe'............
» Quegli 80 euro di Renzi
» I veri obiettivi del Governo Renzi
» fascia porta bebè
» 4 fascia gae

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: