Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Riforma - scatti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
stefano1



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 04.09.14

MessaggioOggetto: Riforma - scatti   Gio Set 04, 2014 12:57 pm

Sono un docente delle superiori e ho letto il pdf pubblicato relativo alla riforma sopratutto nella parte relativa alle progressioni di carriera.
Vi ricordate l'"amico" Brunetta che aveva bloccato le progressioni di carriera per gli anni 2010-11-12 ? Ebbene il 2010 è stato recuoerato grazie i risparmi avuti lasciando a casa i precari; il 2011-12 sono stati recuperati con l'erosione del fondo d'istituto che oramai è ridotto al 50% ( avvallato da alcuni sindacati). Il 2013 è ancora non valido ai fini delle progressioni di carriera.
Ora se si legge bene il documento in oggetto, si scopre che il nuovo meccanismo degli scatti (che riguarderebbe il 66% dei docenti) partirebbe dal 2015 e pertanto fino al 2018 nessun docente avrebbe aumenti di stipendio (in pratica un ulteriore blocco di 3 anni delle progressioni); infatti il documento cita espressamente che i risparmi dovuti a questo blocco triennale serviranno per rimpinguare il fondo di istituto.
Ora io penso che noi docenti inon siamo tanto stupidi: prima si ripristinano gli scatti a scapito del fondo di istituto e ora si ribloccano gli scatti per ripristinarlo???????
Altro aspetto di questa riforma è che mette i docenti uno contro l'altro per due motivi: da un lato precari contro quelli di ruolo e dall'altro crea una competizione tra insegnanti che saranno pagati diversamente solo perchè uno rientra nel 66% e un altro no. Nella scuola non c'è bisogno di competizione tra colleghi ma di serenità e garanzia di poter lavorare con uno stipendio decente.
Renzi ma chi credi di prendere in giro????????
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Gio Set 04, 2014 3:34 pm

1. Le parole del Ministro ("gli scatti non possono esserer SOLO per merito") finora dette han fatto credere altro: una quota fissa (per anzianità) e una quota variabile (per merito). Invece il criterio dell'anzianità è stato completamente cancellato.

2. Si poteva far qualcosa di interlocutorio, invece che di strutturale: nel senso "blocchiamo e poi se andremo meglio dal punto di vista economico, ripristiniamo". Invece, così, la Riforma è fatta e anche se andremo meglio - in futuro -, a chi è stato tolto, tutto rimarrà così.

3. Ma il merito vale solo per gli insegnanti? E gli altri Comparti della P.A.? Ma son partiti proprio dal Comparto - la Scuola - dove il merito dipende da un sacco di fattori (umani) mentre negli altri Comparti il merito è molto più misurabile?

4. Non si dovevano toccare gli scatti agli insegnanti che sono i meno pagati d'Europa; così si provoca solo ulteriore frustrazione, anche perchè dietro la parola "merito" c'è sempre il concetto di "fannulloni". Ma vi pare che trattano così gli insegnanti? Ma chi siamo? Ma siamo proprio quelli - tra tutti i dipendenti della P.A. - che lavorano meno e peggio di tutti?

5. I diritti acquisiti. Qui si stan comportando peggio di quel che hanno fatto per il passaggio dal sistema retributivo al contributivo, che ha previsto la dead-line di un tot anni di servizio (anno 1995) per cambiare sistema pensionistico. I diritti acquisiti valgono solo per le pensioni d'oro e per le riforme che riguardano i parlamentari, i magistrati e pochi altri?

---

In sintesi, sono molto amareggiato.
Tornare in alto Andare in basso
trumma



Messaggi : 822
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Gio Set 04, 2014 4:21 pm

Solo una mente perversa poteva arrivare a tanto. Il bello e' che anche se raggiungerai i fatidici crediti impegnandoti, lavorando parecchio, non e' assolutamente detto che rientrerai nel 66% aventi diritto. In pratica io la vedo come un atleta che si allena, fatica, suda, si impegna come gli altri concorrenti, ma solo 3 arrivano nei primi tre posti.
Tornare in alto Andare in basso
GG82



Messaggi : 929
Data d'iscrizione : 08.08.13

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Gio Set 04, 2014 4:22 pm

LucaPS ha scritto:
3. Ma il merito vale solo per gli insegnanti? E gli altri Comparti della P.A.? Ma son partiti proprio dal Comparto - la Scuola - dove il merito dipende da un sacco di fattori (umani) mentre negli altri Comparti il merito è molto più misurabile?

4. Non si dovevano toccare gli scatti agli insegnanti che sono i meno pagati d'Europa; così si provoca solo ulteriore frustrazione, anche perchè dietro la parola "merito" c'è sempre il concetto di "fannulloni". Ma vi pare che trattano così gli insegnanti? Ma chi siamo? Ma siamo proprio quelli - tra tutti i dipendenti della P.A. - che lavorano meno e peggio di tutti?

Per la maggior parte degli altri comparti della PA gli scatti automatici sono già stati eliminati dal testo unico sul pubblico impiego del 2001 e poi dalla riforma Brunetta nel 2009 (che sottolineò il criterio della selettività).
Hanno le progressioni di carriera verticali e quelle economiche orizzontali. Le verticali prevedeno il cambio di categoria (da A a B, da B a C, da C a D per gli enti locali; nel servizio sanitario c'è anche il BS, CS, DS; non so per i ministeriali) e si acquisiscono tramite concorso (con possibilità di riservare quote per gli interni). Le orizzontali sono, invece, aumenti economici all'interno della stessa categoria (B1, B2, B3, ecc) e avvengono tramite avvisi interni. L'ente decide tramite contrattazione integrativa le risorse da destinare annualmente alle progressioni orizzontali e in base ad esse bandisce avvisi con relativi contingenti. Si può mettere una X anzianità di servizio come requisito di accesso. Poi si stila una graduatoria in base a punteggio che deriva da scheda di valutazione, titoli, formazione, ecc. La differenza con quanto si propone per la scuola mi pare essere che negli altri comparti si può inserire l'anzianità di servizio come uno dei criteri per le progressioni economiche.
Tornare in alto Andare in basso
stefano1



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 04.09.14

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Gio Set 04, 2014 6:04 pm

E' una vergogna, è una lotta tra poveri sottopagati. Nessuna ha il coraggio di prendere le redini in mano in modo serio e dire che la scuola è un lavoro a tempo pieno dalle 8.30 alle 17.00. Invece vige il cosidetto accordo sottobanco "lavori poco ti pago poco" e poi c'è l'insegnante di diritto che fa l'avvocato, l'insegnate di ragioneria che fa il commercialista, il docente di meccanica che fa la libra professione come ingegnere (il sottoscritto) ecc. ecc.
Per fare questo però bisogna garantire uno stipendio dignitoso agli insegnanti che a quel punto lascierebbero la valigia a scuola senza portarsela a casa.... però bisogna tirare fuori i soldini e pagare questi insegnanti come quelli europei..... ma nessuno vuole tirare fuori i soldini per investirli nella cultura.
Poi c'è questo aspetto del 33% degli insegnanti che non meritano. Scusate ma se non meritano è giusto negare loro solo gli scatti e lasciare che continuino a fare malanni ai ragazzi???? E poi se è prorpio vero che questo 33% non merita perchè è stato assunto? chi li ha assunti?
Forse non si dovrebbe neanche parlare di insegnanti che non meritano (mi metto da parte del genitore) perchè non dovrebbere essere in classe!!!!!
Tutta questa storia è solamente una fregatura per togliere definitivamente l'unico sistema sicuro di incremento delle retribuzioni a fronte di assunzioni di cui non c'è sicurezza di copertura!!!
Tornare in alto Andare in basso
trumma



Messaggi : 822
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Gio Set 04, 2014 6:50 pm

e' ovvio che lo Stato ci guadagna, anzichè dare gli scatti al 100% ne pagherà solo il 66% pur con qualche lieve differenza. [iInoltre incentiverà gli insegnanti a lavorare di più per un ritorno economico che forse non ci sarà se non si rientrerà nella fascia del 66%.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Gio Set 04, 2014 9:47 pm

LucaPS ha scritto:
1. Le parole del Ministro ("gli scatti non possono esserer SOLO per merito") finora dette han fatto credere altro: una quota fissa (per anzianità) e una quota variabile (per merito). Invece il criterio dell'anzianità è stato completamente cancellato.

2. Si poteva far qualcosa di interlocutorio, invece che di strutturale: nel senso "blocchiamo e poi se andremo meglio dal punto di vista economico, ripristiniamo". Invece, così, la Riforma è fatta e anche se andremo meglio - in futuro -, a chi è stato tolto, tutto rimarrà così.

3. Ma il merito vale solo per gli insegnanti? E gli altri Comparti della P.A.? Ma son partiti proprio dal Comparto - la Scuola - dove il merito dipende da un sacco di fattori (umani) mentre negli altri Comparti il merito è molto più misurabile?

4. Non si dovevano toccare gli scatti agli insegnanti che sono i meno pagati d'Europa; così si provoca solo ulteriore frustrazione, anche perchè dietro la parola "merito" c'è sempre il concetto di "fannulloni". Ma vi pare che trattano così gli insegnanti? Ma chi siamo? Ma siamo proprio quelli - tra tutti i dipendenti della P.A. - che lavorano meno e peggio di tutti?

5. I diritti acquisiti. Qui si stan comportando peggio di quel che hanno fatto per il passaggio dal sistema retributivo al contributivo, che ha previsto la dead-line di un tot anni di servizio (anno 1995) per cambiare sistema pensionistico. I diritti acquisiti valgono solo per le pensioni d'oro e per le riforme che riguardano i parlamentari, i magistrati e pochi altri?

---

In sintesi, sono molto amareggiato.

Quoto fino all'ultima parola. Io sono molto più che amareggiato, direi praticamente incazzato!!! Dobbiamo fare qualcosa. Come ciliegina hanno poi annunciato la proroga del blocco del contratto!
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Gio Set 04, 2014 10:31 pm

[quote="GingerLaG82"] xxx [quote]
Grazie Ginger delle spiegazioni. Dunque gli Statali degli altri Comparti hanno accettato di rimanere, per esempio, a 1380 euro a vita (es. un insegnante di scuola superiore in seconda fascia 3-8)?

Lasciando dunque stare la progressione carriera verticale, la progress. orizzontale potrebbe avvicinarsi agli scatti.
- Quindi c'è ancora la progressione di carriera orizzontale anche dal punto di vista economico o Brunetta ha lasciato solo la sua parte giuridica?
- Avessero deciso per la Scuola come la progressione orizzontale per gli altri comparti e cioè - come spieghi bene - "L'ente decide tramite contrattazione integrativa le risorse da destinare annualmente alle progressioni orizzontali e in base ad esse bandisce avvisi con relativi contingenti". Cioè il meccanismo per loro continua a esserci, poi può esserci l'anno in cui ci sono meno risorse e meno contingente ma l'anno successivo può cambiare in meglio (o in peggio). Per noi invece il meccanismo è stato CANCELLATO A REGIME (quello degli scatti per anzianità) ed è stato stabilito un CONTINGENTE FISSO (66%) mentre - come dici - per gli altri comparti il contingente può variare di anno in anno; inoltre a stabilire il tutto per gli altri Comparti - come dici - è la contrattazione integrativa annuale, siamo sicuri che la contrattazione integrativa annuale sia uguale al nostro "comitato di valutazione a cui partecipa un docente esterno"?

[quote="GingerLaG82"] La differenza con quanto si propone per la scuola mi pare essere che negli altri comparti si può inserire l'anzianità di servizio come uno dei criteri per le progressioni economiche [quote]
Perchè nella scuola l'anzianità di servizio NON è più un valore? Lo è dal punto di vista umano e didattico, lo fu persino per individuare chi doveva lasciare il vecchio sistema retributivo e passare al contributivo (lo spartiacque fu il 1995). Perchè non è stata mantenuta una quota-parte di scatti per l'anzianità di servizio?

---

A questo punto 1) che ce li rallentino (economy-linked), 2) che ce li allunghino (come fecero già qualche decennio fa nel passaggio tra scatti biennali a scatti settennali), 3) che mantengano la temporalità settennale almeno alla quarta fascia (stipendio dignitoso) e poi congelino.

Che taglino a chi si deve tagliare (come dicono i Sindacati, che taglino alle municipalizzate o nei premi di produttività dei manager). Ma ci rendiamo conto che stiam parlando di aumenti di 40-60-80 euro netti ogni sette anni? Ci rendiamo conto che neanche Brunetta aveva fatto questo?
Tornare in alto Andare in basso
GG82



Messaggi : 929
Data d'iscrizione : 08.08.13

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Gio Set 04, 2014 11:50 pm

LucaPS ha scritto:
Lasciando dunque stare la progressione carriera verticale, la progress. orizzontale potrebbe avvicinarsi agli scatti.
- Quindi c'è ancora la progressione di carriera orizzontale anche dal punto di vista economico o Brunetta ha lasciato solo la sua parte giuridica?

Solo giuridiche e con un meccanismo perverso: dovevano comunque accantonare le risorse necessarie per pagarle e renderle indisponibili per altre finalità come il pagamento di trattamenti accessori.


LucaPS ha scritto:
inoltre a stabilire il tutto per gli altri Comparti - come dici - è la contrattazione integrativa annuale, siamo sicuri che la contrattazione integrativa annuale sia uguale al nostro "comitato di valutazione a cui partecipa un docente esterno"?

La contrattazione integrativa sarebbe quella con le RSU e sindacati decide(va) più che altro sulla destinazione delle risorse, ecc.
Poi anche loro hanno spesso comitati di valutazione o simili che concorrono a determinare il punteggio di ogni singolo candidato alla progressione. Tutto dipendeva, però, da quanto si voleva far pesare questa "valutazione". Questo è un esempio di accordo sull'erogazione delle progressioni di carriera orizzontali presso l'ASL di Genova nel 2010 (quindi pre blocco) http://www.liguria.cgil.it/attachments/1819_ACCORDO%20PROGRESSIONE%20ORIZZONTALE%20.pdf
Come noterai, la scheda di valutazione la fanno pesare poco (basta essere sufficienti e poi il punteggio è uguale per tutti) e l'anzianità nella categoria corrente diventa il criterio più discriminante nel punteggio. Ho visto altri accordi in cui la scheda di valutazione pesa maggiormente nell'attribuzione del punteggio finale (ma magari compensata dal mettere criteri di accesso basati sull'anzianità di servizio).
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Ven Set 05, 2014 12:21 am

Il bello di tutto ciò è che parlano di merito e di carriere, riempendosi la bocca, coloro che ricevono ben 15.000 euro al mese (di 15k euro al mese) senza dover presentare alcun resoconto dell'attività svolta o giustificativi per le assenze (si arriva al 99% di assenza per molti di loro).

Ovviamente ministri e sottosegretari guadagnano anche di piu'. Inoltre hanno a disposizione tutti i benefit del caso: auto con autista, biglietti gratis, autostrada gratis, tablet, medico e parrucchiere di palazzo, vitalizio a VITA da sommare alla loro pensione, etc etc etc.

Non voglio neanche considerare quello che poi percepiscono come extra!

Mi viene una rabbia!!

Questo è il solo motivo che li porta a farsi la guerra pur di arrivare li'! Si venderebbero anche la madre. Che ipocrisia.

Poi chiedono a noi di fare sacrifici e di scannarci per 60 euro ogni 3 anni!

Andate a quel paese!
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Ven Set 05, 2014 12:33 am

sconcertato1 ha scritto:
Il bello di tutto ciò è che parlano di merito e di carriere, riempendosi la bocca, coloro che ricevono ben 15.000 euro al mese (di 15k euro al mese) senza dover presentare alcun resoconto dell'attività svolta o giustificativi per le assenze (si arriva al 99% di assenza per molti di loro).

Ovviamente ministri e sottosegretari guadagnano anche di piu'. Inoltre hanno a disposizione tutti i benefit del caso: auto con autista, biglietti gratis, autostrada gratis, tablet, medico e parrucchiere di palazzo, vitalizio a VITA da sommare alla loro pensione, etc etc etc.

Non voglio neanche considerare quello che poi percepiscono come extra!

Mi viene una rabbia!!

Questo è il solo motivo che li porta a farsi la guerra pur di arrivare li'! Si venderebbero anche la madre. Che ipocrisia.

Poi chiedono a noi di fare sacrifici e di scannarci per 60 euro ogni 3 anni!

Andate a quel paese!
Quoto!
Tornare in alto Andare in basso
fedros



Messaggi : 451
Data d'iscrizione : 07.11.10

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Ven Set 05, 2014 9:09 am

ma l'orario dei docenti e la carriera non dovrebbero essere decise tramite contratto? invece le faranno con un decreto. siamo in una dittatura?
Tornare in alto Andare in basso
JaneEyre



Messaggi : 1251
Data d'iscrizione : 25.11.11

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Ven Set 05, 2014 10:50 am

Dal fascicolo si capisce se i precari stabilizzati partiranno da zero con l'anzianità?
Mi spiego. Io sono vicina al secondo scatto ormai. Se vengo stabilizzata l'anno prossimo parto da zero per il conteggio, come chi è davanti a me in Gae, ha fatto i punti per 15 anni nelle private e sarà ugualmente stabilizzato?
Perché a questo punto la stabilizzazione non m'interessa, preferisco il vecchio sistema e l'immissione in ruolo da Gae tra 10 anni. Tanto rischio comunque di non avere sede fissa se mi usano per coprire supplenze o spezzoni.

E meno male che hanno lavorato alla carriera. Altrimenti ci avrebbero fatto lavorare gratis. Oppure pagando il ministero...
Tornare in alto Andare in basso
poverascuola



Messaggi : 353
Data d'iscrizione : 31.01.11

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Ven Set 05, 2014 1:31 pm

JaneEyre ha scritto:
Dal fascicolo si capisce se i precari stabilizzati partiranno da zero con l'anzianità?
Mi spiego. Io sono vicina al secondo scatto ormai. Se vengo stabilizzata l'anno prossimo parto da zero per il conteggio, come chi è davanti a me in Gae, ha fatto i punti per 15 anni nelle private e sarà ugualmente stabilizzato?
Perché a questo punto la stabilizzazione non m'interessa, preferisco il vecchio sistema e l'immissione in ruolo da Gae tra 10 anni. Tanto rischio comunque di non avere sede fissa se mi usano per coprire supplenze o spezzoni.

E meno male che hanno lavorato alla carriera. Altrimenti ci avrebbero fatto lavorare gratis. Oppure pagando il ministero...


vorrei capire anche io: sono stato immesso in ruolo lo scorso anno, con alle spalle diversi anni di precariato, secondo il vecchio sistema dovrei scattare il prossimo anno (o al max fra 2) al primo gradone (insomma quello successivo alla paga base) se dovesse passare il nuovo sistema scatterò ugualmente??? cmq pur di vedere stabilizzati tutti i precari, sarei disposto anche a rinunciare allo scatto, anche se a me pare fortemente ingiusto che a pagare siano sempre gli stessi! La qualità della scuola pubblica non può essere merce di scambio, soprattutto quando esistono finanziamenti ultra milionari a banche, alte cariche pubbliche e via dicendo...
Tornare in alto Andare in basso
stefano1



Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 04.09.14

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Ven Set 05, 2014 3:39 pm

Come ho scritto all'inizio dell'argomento il nuovo meccanismo partirebbe per tutti dal 2015 e fino al 2018 non ci sarebbe nessun aumento di carriera. Infatti i risparmi dovuti a questo blocco triennale serviranno per rimpinguare il fondo d'istituto. Guardate nel documento pdf pubblicato la voce "transazione" nel capitolo progressioni di carriera. inoltre se si fa un calcolo medio già pubblicato su orizzonte scuola mediante una tabella, considerando di prendere due scatti ogni 9 anni (66%) lo stipendio medio nell'arco della vita lavorativa, con il nuovo meccanismo, diminuisce di 26 euro mensili.
Bel modo di trattare gli insegnanti..... il solito modo di fare cassa sempre sugli stessi..
Grazie Renzi.
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Ven Set 05, 2014 5:23 pm

Immagina poi cosa succede con i trasferimenti (es. perdente posto). O chi va in assegnazione provvisoria. Insomma ci si ritrova in una nuova scuola (o reti come li chiamano ora) e si sarà costretti a mettersi in coda ai titolari che già saranno, a loro volta, in attesa da tempo! Magari ci si trasferisce proprio nel mezzo della ripartizione dell'elemosina e "si perde il treno"
Tornare in alto Andare in basso
LucaPS



Messaggi : 1960
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Riforma - scatti   Ven Set 05, 2014 9:52 pm

sconcertato1 ha scritto:
Immagina poi cosa succede con i trasferimenti (es. perdente posto). O chi va in assegnazione provvisoria. Insomma ci si ritrova in una nuova scuola (o reti come li chiamano ora) e si sarà costretti a mettersi in coda ai titolari che già saranno, a loro volta, in attesa da tempo! Magari ci si trasferisce proprio nel mezzo della ripartizione dell'elemosina e "si perde il treno"
Sconcertato, non ci avevo pensato; questa cosa è da dire ai Sindacati, in tempi di soprannumerarietà. Cosa vuoi che il nuovo docente soprannumerario o trasferito possa vantare di credito in una nuova scuola, come effettivamente hai ricordato tu.

Ma Renzi dice di peggio (penso che io lo abbia letto in O.S.). Dice che il docente che nn riceve gli scatti non è necessariamente immeritevole; è solo in una scuola in cui sono tutti troppo bravi e allora - consiglia Renzi - chieda il trasferimento, cambi scuola, chieda una scuola che ha fama di avere docenti meno bravi di lui, così ottiene due risultati: fa bene a se stesso perchè - tra meno bravi - è lui a ottenere gli scatti (che che non otteneva nella scuola di bravissimi, che ha lasciato) e fa bene alla nuova scuola perchè è di stimolo a quei colleghi meno bravi.

Ma vi rendete conto?????????
Tornare in alto Andare in basso
 
Riforma - scatti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» quarta fascia gae e riforma
» Scatti: tabella di O.S .errata?
» Idee per una riforma fiscale...
» Cattedre a più di 18 ore..nonostante siamo a regime di riforma gelmini
» dubbio su scatti stipendiali

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: