Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8
AutoreMessaggio
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Gio Set 11, 2014 10:49 am

Promemoria primo messaggio :

Faccio presente che, se verrà varata la nuova riforma della scuola, verrà recepita anche la proposta FISH: obbligo di prestare servizio su sostegno per almeno 10 anni per tutti coloro che, alla data della riforma, lavorano su sostegno, oltre che per tutti i nuovi immessi (+ cattedra separata).
Chiedo pertanto di far girare la voce, perché questo dato non è stato ancora reso pubblico in modo esplicito, ma fa parte del pacchetto per il sostegno.
Pregherei chi non è d'accordo con questa visione separatista e ghettizzante del sostegno di farsi sentire e di aderire alla protesta, ponendo la questione sullo strumento "di dialogo" messo a disposizione per la "buona scuola", per esempio.
Trattasi di una lesione del diritto di poter insegnare su materia da parte di persone che sono regolarmente abilitate per farlo.
Avviso particolarmente coloro che sono stati immessi su sostegno quest'anno, in quanto sono veramente in tanti e di certo non sapevano che non avrebbero potuto muoversi dalla posizione appena acquisita per i prossimi 10 anni.
E metto in allerta anche coloro che stanno per imbarcarsi nell'avventura del TFA sostegno: meditate gente, meditate...
Se cambiano le regole in corso come e quando vogliono, senza tutelare le posizioni acquisite con altre regole e con altri patti, possono in qualsiasi momento rendere l'obbligo permanente (basta che facciano una leggina tra 8/9 anni e chi si è abilitato su materia, pensando prima o poi di insegnarla, si troverà bloccato a vita su un tipo di lavoro che aveva deciso magari di svolgere solo per pochi anni).
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
docente63



Messaggi : 781
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Mer Ott 29, 2014 2:23 pm

Questo topic non va più avanti???
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Mer Ott 29, 2014 7:43 pm

Due nostri colleghi, insegnanti di sostegno, domani andranno a parlare con una deputata sulla nuova legge, per proporre delle valide alternative. Speriamo che vengano ascoltati, poiché vanno in rappresentanza di molti di noi.
Tornare in alto Andare in basso
andromeda29



Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 27.08.13

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Mer Ott 29, 2014 8:58 pm

Come potremmo sostenerle? Di quali alternative si tratta?
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Mer Ott 29, 2014 9:09 pm

Sono membri del gruppo degli insegnanti bis-abili e vanno a proporre di non separare la cattedra, creando una carriera separata, bensì al contrario di dare la possibilità di lavorare su cattedra mista, cosa che favorirebbe la permanenza volontaria di molti insegnanti sul lavoro di sostegno.
Tornare in alto Andare in basso
docente63



Messaggi : 781
Data d'iscrizione : 11.06.13

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Mer Ott 29, 2014 9:23 pm

dami ha scritto:
Sono membri del gruppo degli insegnanti bis-abili e vanno a proporre di non separare la cattedra, creando una carriera separata, bensì al contrario di dare la possibilità di lavorare su cattedra mista, cosa  che favorirebbe la permanenza volontaria di molti insegnanti sul lavoro di sostegno.

Credo anche io che la cattedra mista sarebbe la soluzione più semplice per tante problematiche del sostegno, sia dal versante dei docenti che degli alunni, sia normodotati che disabili. Speriamo che le menti dei legislatori si aprano... (aggiungo: a valutare correttamente cose di cui non hanno esperienza diretta; perciò di noi dovrebbero fidarsi!!).
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Mer Nov 05, 2014 10:13 am

Aggiorno i colleghi interessati sulle novità più importanti.
La notizia "buona" è che la proposta c. 2444 non è ancora stata "incardinata".
Attualmente non si sta ancora discutendo sulla proposta in Commissione, ma tutti i proponenti contattati sono molto vaghi e temporeggiano sulle possibilità di modifica della legge, così come presentata. Comunque è chiaro che la legge sull'inclusione (bella parola, ma solo una parola) verrà abbinata alla nuova riforma della scuola come "tredicesimo" capitolo, anche se attualmente non esiste alcuna discussione pubblica sulla legge stessa e quindi non c'è neppure la possibilità di esprimersi in merito attraverso i canali previsti per la "Buona Scuola".
La notizia "cattiva" è che il nuovo Sottosegretario all'istruzione è Faraone, uno dei più tenaci sostenitori di questa legge, che in più occasioni ha dichiarato essere suo fiore all'occhiello.
L'altra notizia pessima è che alle associazioni di categoria dei disabili (e loro familiari) non interessa nulla degli insegnanti di sostegno: queste associazioni non si sono dimostrate pronte ad ascoltare, pur non conoscendo la realtà scolastica dall'interno. Insomma, la riforma viene fatta in funzione di lamentele e situazioni del passato, che potrebbero essere risolvibili in gran parte semplicemente applicando le leggi attuali. E pure all'Osservatorio MIUR sull'integrazione dei disabili dell'opinione degli insegnanti di sostegno non importa niente, dal momento che non sono previste presenze rappresentative della categoria.
E' demoralizzante notare come le associazioni non abbiano voglia e volontà di confrontarsi, rimanendo in una situazione autoreferenziale. Ma come può chi non vive e non conosce dall'interno le situazioni, ma solo alcuni loro effetti, arrogarsi il diritto di decidere del lavoro altrui? Ribadisco: la miopia di queste associazioni è sconfortante.
Io invito quindi tutti coloro che hanno a cuore la situazione degli insegnanti di sostegno a darsi da fare personalmente per esprimere le proprie perplessità. Cercate di contattare quella minoranza di persone che stanno scardinando il sistema del sostegno in base a principi di sola forma, cercate di farle ragionare. Esprimete pubblicamente la vostra protesta.
In questo momento qualche gruppo di insegnanti, interessati a tematiche particolari, si sta muovendo, ma non è sufficiente!
Ci sono oltre 100000 insegnanti di sostegno in Italia. Che sia una categoria "debole" lo si sta capendo ulteriormente in queste ore. Infatti tutti gli insegnanti che vengono contattati per avvisarli sulla determinazione dei legislatori di istituire una cattedra separata, di dare continuità forzata per legge su sostegno, di cambiare lo stato "giuridico" della figura dell'insegnante di sostegno si dichiarano amareggiati.
Peccato però che i più pensano che altri li difenderanno da questi cambiamenti peggiorativi delle condizioni di lavoro.
Questi altri non sono sufficienti. I sindacati al momento sono presi da altri problemi.
Datevi da fare o il sostegno diventerà una gabbia!
C'è pure il rischio che con l'attivazione di questa proposta di legge, dopo un iniziale periodo di permanenza obbligata degli attuali insegnanti di sostegno sulla cattedra separata, vi sarà un ulteriore peggioramento della situazione dei dva e delle condizioni lavorative degli insegnanti. Infatti, una volta che entrerà in vigore la figura dell'insegnante-educatore e una volta che si vedrà che diminuirà il numero di persone intenzionate a  intraprendere questa carriera (ricordo che il percorso di studio previsto viene separato completamente dalla carriera su disciplina), è probabile che si passerà a un arruolamento degli "educatori" direttamente dalle cooperative (nella Buona Scuola è previsto infatti che i dirigenti implementino i legami col Territorio e le associazioni ivi operanti e il lavoro offerto dalle cooperative costa meno: dal momento che non vi sarà più differenza tra insegnanti di sostegno ed educatori, perché non dovrebbero assumere direttamente questi ultimi a progetto?). E si sa benissimo che questo determinerà un peggioramento ulteriore delle condizioni di lavoro, visto lo sfruttamento attuale della categoria degli educatori (stipendi molto bassi, orari di lavoro "improbabili", incertezza lavorativa, ma anche stigma sulla professione, dovuto proprio al meccanismo di ribasso reputazionale che incontra questa figura nella scuola da diversi anni). E' così che si vuole garantire l'aiuto agli studenti in difficoltà? Offrendo loro di supporto una figura ancora più debole entro i sistemi di forza scolastici?
Uno degli errori di questa riforma è che le associazioni dei disabili che la promuovono non si rendono conto che la maggior parte delle difficoltà diagnosticate, di cui gli insegnanti si prendono carico a scuola, non fa riferimento a patologie gravi, bensì medi o lievi. La maggior parte degli alunni dva segue la programmazione di classe per obiettivi minimi (o la differenziata solo su alcune materie), quindi ha bisogno che chi offre sostegno conosca la materia per attuare programmi di recupero anche individualizzati, che poggino sull'apprendimento dei medesimi contenuti (anche se semplificati) e l'acquisizione di competenze simili a quelle che devono raggiungere i compagni.
La nuova legge è insomma ambigua, frutto di un'analisi superficiale della situazione.
Ciò che vogliono i nuovi legislatori è l'inclusione sotto forma di "socializzazione". L'aspetto dell'apprendimento disciplinare sembra non interessare. Peccato però che alla maggior parte dei genitori degli studenti dva interessati dalla riforma interessa che i propri figli imparino qualcosa a scuola. Da ciò ne deduco che paradossalmente le associazioni che si occupano di disabilità non stanno facendo gli interessi delle migliaia di famiglie interessate da questa legge.
Che meditassero... Un bambino dva può rimanere in classe a contatto dei compagni per anni e anni senza imparare nulla. La sola presenza in classe dell'alunno non garantisce l'acquisizione di competenze utili da spendere nella vita: se uno studente non è in grado di seguire, per mille motivi, le lezioni che si stanno tenendo, non riceverà alcun vantaggio dall'essere seguito da un non esperto della materia da imparare.
Veramente credono i nostri legislatori che basterà far fare un corsetto annuale agli insegnanti di classe perché questi si prendano veramente carico anche dell'alunno/degli alunni in difficoltà, con l'educatore alle calcagna, lì solo allo scopo di promuovere la cosiddetta inclusione dell'alunno nella classe, ma senza alcun potere reale di poter determinare un cambiamento nella didattica? C'è una completa ignoranza di come funzionano le scuole realmente e di quali siano le vere emergenze socio-culturali da affrontare, nonché di quali siano le risorse e le energie che insegnanti sempre più stremati e svalutati devono porre in essere per offrire ai propri studenti un servizio efficace ed efficiente (sia che siano insegnanti di sostegno che di posto comune).
Faccio ancora un appello: insegnanti di sostegno, non fate calare questa riforma dall'alto. Invitate le parti a una discussione vera sulla questione. Per ora, nelle sedi preposte a dare informazione su questa proposta, si fa solo propaganda.
A questo proposito vi ricordo che a Verona si parlerà di scuola questo fine settimana a un incontro pubblico tenuto dal PD... Presenziate e fatevi sentire.
Tornare in alto Andare in basso
kalimero



Messaggi : 74
Data d'iscrizione : 09.01.14

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Mer Nov 05, 2014 8:15 pm

Certo, l' arrivo di Faraone alla poltrona di sottosegretario è cosa quanto mai inquietante ... mi pare che abbia una figlia autistica e mi fa pensare che non abbia avuto esperienze positive con i docenti di sostegno ... tanto il suo accanimento nel sostenere questa legge assurda e lesiva dei diritti, della professionalità e delle persone degli insegnanti di sostegno (soprattutto di quelli che lo sono diventanti loro malgrado ma che comunque svolgono con onestà il proprio dovere) quanto quello delle associazioni assolutamente autoreferenziali e sorde alle altrui necessità mi sono sembrate fin dall' inizio innanzitutto punitive nei confronti dei docenti trattati facendo di ogni erba un fascio come furbetti arrampicatori pronti a passare sulla materia ... come se prima della specializzazione non avessimo studiato ciò che ci piaceva per poterlo insegnare ... tempo fa provai a farlo notare (con altri aspetti importanti) a un pezzo grosso di una di queste associazioni ... la risposta fu quanto mai irritante ... ci dobbiamo forse scusare di avere delle passioni e di rivendicare il diritto a perseguirne la realizzazione? a sentire questo signore, quasi quasi ...
Tornare in alto Andare in basso
andromeda29



Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 27.08.13

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Mer Nov 05, 2014 9:23 pm

Signori, la questione mi sembra paradossale. Se una cosa simile passasse credo che saremmo tutti pronti a fare un ricorso di dimensioni paurose, con annesso risarcimento danni morali. Lo dico da persona che non ha mai creduto né aderito a ricorso alcuno (pur avendone avuto parecchie possibilità). Una class action di quelle epocali. Se la legge non fosse retroattiva, e quindi riguardasse solo le nuove assunzioni, otterranno una classe docente molto motivata ma sicuramente più esigua. Vedremo quale sarà la loro priorità.
Sono totalmente concorde con chi vorrebbe evitare a priori una situazione tanto mortificante e che umilia non solo la classe docente tutta ma anche le istituzioni italiane di cui siamo rappresentanti, ma purtroppo il clima di prevaricazione e prepotenza che ci circonda sta diventando palpabile. L'ignoranza ed il menefreghismoci rendono sordi . Se non vorranno ascoltare prima, dovranno farlo dopo.
Tornare in alto Andare in basso
Nelly74



Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 07.11.14

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Ven Nov 07, 2014 4:37 pm

Ciao a tutti, ho pensato: e se scrivessimo,paventando migliaia di ricorsi, ai deputati promotori?
ho trovato i nomi sul sito della camera:
FOSSATI Filippo; BENI Paolo; ARGENTIN Ileana; BINETTI Paola; CARNEVALI Elena; COCCIA Laura; COSCIA Maria; FARAONE Davide; MALPEZZI Simona Flavia; MOLEA Bruno.
Ho scritto alla cgil di Milano, nessuna risposta, solo un sindacalista, in forma privata mi ha scritto:"ma tanto per ora è solo una proposta,è inutile allarmarsi"????!!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Ven Nov 07, 2014 4:52 pm

altro che inclusione! si andrà incontro a una sempre più marcata ghettizzazione e dell'insegnante e dell'alunno...saremo pure contitolari della classe ecc. ecc. ma come veniamo percepiti dagli alunni? sono stata gratificata da appellativi quali aiutante, specie di professoressa, professoressa che sta imparando!
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Sab Nov 08, 2014 7:47 am

alessia giulia ha scritto:
altro che inclusione! si andrà incontro a una sempre più marcata ghettizzazione e dell'insegnante e dell'alunno...saremo pure contitolari della classe ecc. ecc. ma come veniamo percepiti dagli alunni? sono stata gratificata da appellativi quali aiutante, specie di professoressa, professoressa che sta imparando!

Con i bambini più piccoli è ancora peggio. Dato che non tieni la lezione frontale e non dai i voti non pensano che sei una vera maestra. L'appellativo più gettonato è quello di aiutante. Altro che esperti di didattica...
Del resto a inizio anno ai bambini normalmente si viene presentati così. " X ci aiuterà nel lavoro a scuola...": una specie di assistente ai compiti.
Si diventa quasi "maestre" col tempo, quando iniziano a chiamarti "maestra" invece che per nome e quando iniziano ad assentarsi i colleghi e ti mettono a sostituirli in classe: allora i bambini scoprono che anche tu sai tenere una lezione e che puoi dare i voti!
Inoltre quanti di noi hanno riscontrato già ora che qualche docente di classe si lascia suggerire da noi metodologie alternative di lavoro?
Comunque la mia chicca personale è dell'anno scorso: durante l'anno ho scoperto che dei bambini di un'altra classe erano convinti che fossi la "mamma" dello studente dva che seguivo! Problemi di simbiosi? E vogliono pure la continuità didattica per 5 anni sullo stesso alunno: provare invece a far rapportare l'alunno con più insegnanti e diversi modi di vedere le cose, no?
Tornare in alto Andare in basso
precarissimo77



Messaggi : 390
Data d'iscrizione : 30.08.13

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Ven Dic 19, 2014 1:37 pm

Si hanno più notizie di questo blocco???
Tornare in alto Andare in basso
barby71



Messaggi : 284
Data d'iscrizione : 12.02.11

MessaggioOggetto: Re: Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi   Mer Apr 29, 2015 4:12 pm

Nella versione più recente della fish non compare più il vincolo
Tornare in alto Andare in basso
 
Obbligo sostegno da 5 a 10 anni anche per vecchi immessi
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 8 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8
 Argomenti simili
-
» elton john papà a 63 anni
» Usa, prete rubava soldi chiesa per pagare gigolò, condannato a 3 anni
» UN VIDEO PER MIO MARITO: 5 ANNI DI MATRIMONIO
» A 24 anni già ovodonazione
» che cosa dovrebbe saper fare un bambino di quattro anni?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: