Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
insula



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 30.08.14

MessaggioOggetto: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Lun Set 15, 2014 10:31 pm

Promemoria primo messaggio :

Sia il mio Dirigente che quelli di altre scuole stanno spingendo i Collegi dei docenti e i Consigli di Istituto (previe riunioni interminabili con i genitori) a deliberare la settimana corta.
Hanno avuto (i dirigenti) qualche pressione dall'alto?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 4:48 pm

Ire ha scritto:
Non ha importanza.
Appunto, non ha importanza.
Tornare in alto Andare in basso
stefy1879



Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 31.05.11

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 5:05 pm

Rispondo per quello che riguarda la scuola primaria: a livello didattico secondo la mia opinione è migliore un orario su 6 giorni con pochi o addirittura nessun pomeriggio. Pensare che i bambini imparino di piu perché stanno più ore a scuola è un teorema senza nessun fondamento, e spesso le ore del pomeriggio diventano un trascinarsi più che un apprendere significativo. Se le esigenze sono di risparmio o di organizzazione delle famiglie è un punto di vista che si può comprendere ma avendo ben presente che non ha nulla a che vedere con l azione educativo didattica sugli alunni.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 5:12 pm

sim1979 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Ti fa schifo il sabato libero ? W la settimana corta; e poi si risparmia sul riscaldamento.

A me fa schifo non il sabato libero (che è un giorno alla settimana come un altro) ma il fatto che altre logiche prevalgano sulla didattica.
Siccome il monte-ore settimanale deve restare invariato finisce che per avere la cosiddetta "settimana-corta" ci si debba inventare seste e settime ore mattutine o rientri pomeridiani.
Al contrario bisognerebbe familiarizzare con l'idea che gli studenti e i docenti non sono delle macchine e che quindi fare lezione dalle 13.30 alle 14.30 (o qualsiasi altra scelta volta a far tornare i conti con il numero di ore) è una follia che appesantisce inutilmente il lavoro dell'insegnante e degli alunni.
A che età ci si fortifica abbastanza da studiare (lezione compresa) 8 ore al giorno ? Perchè all'università in alcuni periodi se ne fanno anche 12.
Non dimentichiamo che alcune delle ore in oggetto sono educazione fisica e religione; alcune sono disegno o materie non caratterizzanti del percorso di studi, quindi materie che i professori ragionevoli affronteranno con lezioni dialogate e programmi "potati".
Se ti dicessi che è esigenza didattica consentire agli studenti di recuperare le energie con due giorni di pausa alla settimana, altrimenti con sei giorni di scuola consecutivi non reggerebbero e che è scandaloso il tuo voler ignorare una realtà così evidente, non ti sentiresti un pochino offesa ? Per fortuna io ho la faccia di bronzo e non me la sono presa.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 5:15 pm

stefy1879 ha scritto:
Rispondo per quello che riguarda la scuola primaria: a livello didattico secondo la mia opinione è migliore un orario su 6 giorni con pochi o addirittura nessun pomeriggio. Pensare che i bambini imparino di piu perché stanno più ore a scuola è un teorema senza nessun fondamento,  e spesso le ore del pomeriggio diventano un trascinarsi più che un apprendere significativo.  Se le esigenze sono di risparmio o di organizzazione delle famiglie è un punto di vista che si può comprendere ma avendo ben presente che non ha nulla a che vedere con l azione educativo didattica sugli alunni.
Penso che alle elementari prevalga una logica di babysitting; i bambini non possono tornare a casa troppo presto, allora già che sono a scuola ....
Poi il sabato recuperano un po' di cure parentali dai genitori-lavoratori.
Non mi sembra una logica sbagliata; mio figlio alle elementari non ha mai fatto il sabato eppure non è cresciuto male.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 5:18 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Se le ore devono essere 32 una buona soluzione può essere ad esempio 5+3, 5, 5+3, 4+2, 5.
La soluzione sarebbe buona se le scuole fossero luoghi geometrici in cui vivere una giornata in modo sostenibile. Purtroppo nella maggior parte dei casi, le scuole sono ambienti alienanti dove lo studente e chi lavora pensa all'alternativa là fuori: la propria casa, lo spazio aperto, ecc.

Finché le scuole, intese come habitat e come ecosistemi, manterranno quella che è la configurazione ordinaria delle scuole italiane, trasferire buona parte della vita quotidiana nelle scuole aspettandosi risultati positivi è pura utopia.

L'aspetto triste è che la molla principale della settimana corta è rappresentata dalla insostebilità finanziaria nel dotare le scuole dei requisiti mimini per renderle agibili (non dico vivibili). Se non riusciamo a garantire il riscaldamento per 6 mezze giornate come possiamo pensare di rendere vivibile e proficuo un ambiente per 6 giornate quasi intere?
Non parliamo poi di condizioni alienanti da terzo mondo, come fare lezione in un'aula esposta a nord con tutti gli avvolgibili abbassati perché rotti, o fare lezione in un'aula esposta a sud a 39° di latitudine con finestre a vasistas e avvolgibili sollevati perché rotti dalle 13 alle 14, con temperature e umidità da serra fino a ottobre inoltrato e da metà aprile fino a giugno.

In questi giorni, qui in Sardegna è ancora piena estate, alle 9 si gronda già di sudore e si è costretti a fare lezione con le porte aperte sentendo in multitasking le lezioni svolte in ogni aula. L'alternativa è soffocare dall'afa e dalla puzza con le porte chiuse, le sole che possano garantirti un minimo di movimentazione dell'aria.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 5:21 pm

stefy1879 ha scritto:
Rispondo per quello che riguarda la scuola primaria: a livello didattico secondo la mia opinione è migliore un orario su 6 giorni con pochi o addirittura nessun pomeriggio. Pensare che i bambini imparino di piu perché stanno più ore a scuola è un teorema senza nessun fondamento,  e spesso le ore del pomeriggio diventano un trascinarsi più che un apprendere significativo.

Se le scuole fossero ambienti vivibili il teorema avrebbe fondamento. E i bambini non dovrebbero fare i compiti a casa. Ma per questo occorre una scuola costruita, strutturata e organizzata in modo completamente diverso da come la conosciamo noi.
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 5:52 pm

avidodinformazioni ha scritto:
sim1979 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Ti fa schifo il sabato libero ? W la settimana corta; e poi si risparmia sul riscaldamento.

A me fa schifo non il sabato libero (che è un giorno alla settimana come un altro) ma il fatto che altre logiche prevalgano sulla didattica.
Siccome il monte-ore settimanale deve restare invariato finisce che per avere la cosiddetta "settimana-corta" ci si debba inventare seste e settime ore mattutine o rientri pomeridiani.
Al contrario bisognerebbe familiarizzare con l'idea che gli studenti e i docenti non sono delle macchine e che quindi fare lezione dalle 13.30 alle 14.30 (o qualsiasi altra scelta volta a far tornare i conti con il numero di ore) è una follia che appesantisce inutilmente il lavoro dell'insegnante e degli alunni.
A che età ci si fortifica abbastanza da studiare (lezione compresa) 8 ore al giorno ? Perchè all'università in alcuni periodi se ne fanno anche 12.
Non dimentichiamo che alcune delle ore in oggetto sono educazione fisica e religione; alcune sono disegno o materie non caratterizzanti del percorso di studi, quindi materie che i professori ragionevoli affronteranno con lezioni dialogate e programmi "potati".
Se ti dicessi che è esigenza didattica consentire agli studenti di recuperare le energie con due giorni di pausa alla settimana, altrimenti con sei giorni di scuola consecutivi non reggerebbero e che è scandaloso il tuo voler ignorare una realtà così evidente, non ti sentiresti un pochino offesa ? Per fortuna io ho la faccia di bronzo e non me la sono presa.
Ma quale esigenza didattica! Io non ho bisogno che qualcun altro cerchi di convincermi del contrario. Sono stato studente, insegno da dieci anni e so bene di cosa sto parlando.  Mi spieghi per quale motivo un insegnante dovrebbe "potare" il programma o rinunciare a fare lezioni troppo impegnative? Per avere il sabato libero? Ma stiamo scherzando? Questa è follia, perché le seste-settime ore o assurdi rientri pomeridiani sono un' i n d e c e n z a.
Che cosa c'entra il fatto che all'università si fa così? La domanda che faccio è la seguente: i rientri pomeridiani e le seste-settime ore sono necessari? Se la risposta è si, ci si adegua e li si fa. Se la risposta è NO è puro masochismo volerli introdurre in nome dei presunti e inesistenti vantaggi del sabato libero.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 6:15 pm

Il sabato a scuola è necessario ? Se si lo si fa, altrimenti è puro masochismo volerlo in nome dei presunti vantaggi della redistribuzione degli orari.

Quanto alla potatura: ho scritto che ci sono materie caratterizzanti e materie che non lo sono.
Io insegno fisica, se lo facessi al liceo scientifico gli farei il proverbiale "mazzo tanto"; se lo facessi al tecnico industriale dove la materia è propedeutica per i successivi corsi caratterizzanti, poterei un po' ma lascerei comunque l'approccio quantitativo (esercizi da risolvere).
La insegno in un tecnico commerciale, la fanno solo quest'anno, non la utilizzeranno mai nel lavoro e se la facessi come al tecnico industriale, nella migliore delle ipotesi quest'anno imparerebbero a fare gli esercizi e l'anno prossimo dimenticherebbero tutto, nella peggiore delle ipotesi non lo imparerebbero e rimarrei col problema di bocciarli o promuoverli immeritatamente.
La mia soluzione è insegnare fisica con approccio fenomenologico: lunghe chiacchierate (a doppio senso) su fatti e fenomeni fisici, matematica ridotta a zero (o quasi).

Secondo te una lezione come questa, con un programma così potato (per pure esigenze didattiche), non potrei farla al pomeriggio ? Anzichè chiacchierare di grande fratello si chiacchiera di caduta dei gravi .... è grave ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 6:20 pm

Citazione :
Ma i paladini assoluti della settimana corta (la cui personale opinione è rispettabile), non ce la fanno proprio a immaginare che sia, appunto, una loro personale opinione, e che possano esserci anche famiglie che invece preferiscono soluzioni diverse?


E' evidente che lo si immagini, altrimenti non ci sarebbero le riunioni su riunioni con i genitori e non si arriverebbe a questo

miranda ha scritto:
In ogni caso il Collegio propone(con delibera) e il Consiglio di Istituto decide.

Si va a votazione per cui è sicuramente presa in considerazione l'opinione di tutti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 6:43 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Il sabato a scuola è necessario ? Se si lo si fa, altrimenti è puro masochismo volerlo in nome dei presunti vantaggi della redistribuzione degli orari.

Quanto alla potatura: ho scritto che ci sono materie caratterizzanti e materie che non lo sono.
Io insegno fisica, se lo facessi al liceo scientifico gli farei il proverbiale "mazzo tanto"; se lo facessi al tecnico industriale dove la materia è propedeutica per i successivi corsi caratterizzanti, poterei un po' ma lascerei comunque l'approccio quantitativo (esercizi da risolvere).
La insegno in un tecnico commerciale, la fanno solo quest'anno, non la utilizzeranno mai nel lavoro e se la facessi come al tecnico industriale, nella migliore delle ipotesi quest'anno imparerebbero a fare gli esercizi e l'anno prossimo dimenticherebbero tutto, nella peggiore delle ipotesi non lo imparerebbero e rimarrei col problema di bocciarli o promuoverli immeritatamente.
La mia soluzione è insegnare fisica con approccio fenomenologico: lunghe chiacchierate (a doppio senso) su fatti e fenomeni fisici, matematica ridotta a zero (o quasi).

Secondo te una lezione come questa, con un programma così potato (per pure esigenze didattiche), non potrei farla al pomeriggio ? Anzichè chiacchierare di grande fratello si chiacchiera di caduta dei gravi .... è grave ?

E cosa avrebbe il sabato di diverso rispetto agli altri giorni della settimana, visto che si farebbe comunque lezione dalle 8.30 alle 13.30 come il lunedì,martedì, mercoledì, giovedì e venerdì?
Sostituire il sabato con rientri pomeridiani o, peggio ancora, con assurde lezioni dalle 8.30 fino alle 14.30-15.30?
Ma per favore! Qui si sta venendo meno al buon senso in nome di esigenze di tipo personale o comunque extra-scolastiche.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 6:49 pm

c'è una vita là fuori. E se non la si vive passa non vissuta e non torna più.

Il sabato è il giorno di pausa dal lavoro per la maggior parte dei lavoratori, il sabato è il giorno in cui vengono organizzati tornei sportivi o momenti conviviali il sabato è il giorno che garantisce, attaccato alla domenica 48 ore di libertà.

Si può fare scuola dal lunedì al venerdì. Bisogna farla bene, e mi sembra che la soluzione di avido sia da prendere in considerazione, e si può anche vivere nel frattempo
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 6:51 pm

Mentre adesso senza settimana corta, non si vive??
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 7:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Il sabato a scuola è necessario ? Se si lo si fa, altrimenti è puro masochismo volerlo in nome dei presunti vantaggi della redistribuzione degli orari.

Ma guarda che è l'esatto opposto, eh: fino a qualche anno fa la settimana corta non c'era mai stata, nessuno si poneva il problema se si dovesse proprio fare il sabato "perché era assolutamente necessario" o non piuttosto "per ridistribuire gli orari", o per qualsiasi altra ragione: semplicemente il sabato si faceva e basta, perchè era normale così... è solo da quando è venuta di moda la settimana corta, che si sono dovuti inventare i salti carpiati per trovare il modo di ridistribuire gli orari, mica il contrario!

Se poi l'unica esigenza fondamentale è quella di accontentare quella categoria di famiglie che vogliono la settimana corta, sì, ma contemporaneamente vogliono anche i pomeriggi liberi, e vogliono pure l'orario non troppo lungo la mattina, per cui la scuola di sabato non va bene, i rientri pomeridiani non vanno bene, e l'uscire alle 15 non va bene... beh, allora qualcuno si degni di spiegare loro pazientemente che le deformazioni relativistiche dello spazio-tempo ancora non ce le hanno fornite.

L.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4692
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 7:18 pm

Alla scuola superiore pensare di potere fare la settimana corta è una follia.

Ho avuto e ho, con l'orario normale, seste ore, e già mi dicono "Siamo stanchi!".

Con la settimana corta, seste ore tutti i giorni e qualche settima ora. Diranno "siamo stanchissimi!". E arriveranno a casa un'ora dopo, dovranno studiare una materia in più per l'indomani. Insomma, si dovrebbero ammazzare di fatica dal lunedi al venerdi per avere il sabato mattina libero?

Mi fa pensare a quelli che dal lunedi al venerdi si sfiancano di lavoro in borsa e al sabato devono dare sfogo con alcol, droga e donne a pagamento altrimenti non reggono (storie di ordinaria vita da analista di borsa e trader nella City londinese).
Tornare in alto Andare in basso
Online
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 7:37 pm

Ire ha scritto:
c'è una vita là fuori.  E se non la si vive passa non vissuta e non torna più.

Il sabato è il giorno di pausa dal lavoro per la maggior parte dei lavoratori, il sabato è il giorno in cui vengono organizzati tornei sportivi o momenti conviviali il sabato è il giorno che garantisce, attaccato alla domenica 48 ore di libertà.

Si può fare scuola dal lunedì al venerdì. Bisogna farla bene, e mi sembra che la soluzione di avido sia da prendere in considerazione, e si può anche vivere nel frattempo

L'hai messo nero su bianco: le ragioni a favore della settimana corta sono di carattere extra-scolastico.
E pazienza se questo comporta dover fare la sesta o la settima ora. L'importante è che si possano fare i tornei sportivi e i momenti conviviali, tutte cosa che fra l'altro possono tranquillamente essere posticipate al pomeriggio.
Senza il sabato libero non si vive? E chi lo dice?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 8:08 pm

C'è anche un altro aspetto negativo relativo agli orari "personalizzati". Tolti i centri serviti da una linea ferroviaria, gran parte della Sardegna ha i trasporti pubblici extraurbani gestiti da una società regionale, con orari rigidamente impostati in funzione del calendario scolastico definito dall'USR Sardegna. Fra i grandi centri non ci sono particolari problemi di collegamento, ma intere zone della regione sono servite da una rete di autolinee decidamente carente, sia come frequenza di corse sia come intersezione (coincidenze, ecc.). La struttura della rete è fondamentalmente basata su schemi a raggiera convergenti sui grandi centri. Questo fa sì che la percorrenza di distanze anche dell'ordine di 20-30 km, fra due centri periferici, possa richiedere anche tempi di 2-3 ore, ammesso che sia esistente una linea o una combinazione di linee che permetta il collegamento fra questi centri. Ci sono alcune realtà territoriali che sono drammatiche.
Detto questo, in diversi istituti tecnici o professionali di provincia, la sesta ora è didatticamente ingestibile a causa delle sistematiche uscite anticipate di gruppi di pendolari che sono obbligati a prendere il mezzo ad una determinata ora. Il primo anno che ho insegnato ricordo che l'ultima ora era impossibile da svolgere: dopo 10 minuti usciva un gruppo, dopo altri 10 un altro gruppo. Negli ultimi 20 minuti mi ritrovavo con soli 5 ragazzi, quelli residenti nel paese in cui era ubicata la scuola. 14 anni dopo mi sono ritrovato in un contesto simile in un'altra scuola, con quattro gatti che restavano dopo una certa ora.
Imporre orari lunghi in realtà territoriali di questo tipo è una palese violazione del diritto-dovere allo studio in quanto si costringono studenti che abitano in aree marginali a rinunciare a determinate scuole oppure a fruire di permessi di uscita anticipata che, cumulati nell'arco dell'anno scolastico, possono portare anche ad una perdita del 30-40% delle lezioni in determinate discipline. Per non parlare della qualità complessiva dell'attività didattica: se due terzi della classe esce in anticipo di mezz'ora per ovvie ragioni smetto di fare lezione e faccio conversazione con i pochi che restano, peraltro stanchi e demotivati. E vorremmo aggiungere la settima o l'ottava ora?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 8:10 pm

sim1979 ha scritto:
Senza il sabato libero non si vive? E chi lo dice?
E' noto che fino a pochi anni fa l'Italia era un popolo di zombie.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 8:14 pm

Oltretutto, chi l'ha detto che le abitudini sportive, conviviali e sociali siano per forza le stesse ovunque e per chiunque?

A me francamente risulta che, in una società normale, sono gli orari delle iniziative sportive, ludiche e conviviali ad adattarsi a quelli della scuola, e non il contrario. E siccome in città diverse, in province diverse, in quartieri diversi, in fasce di età diverse, si osservano abitudini diverse, mi pare che tale adattamento possa riuscire quasi ovunque senza causare tutti questi drammi esistenziali che si paventano.

Nelle zone geografiche e negli ambienti sociali in cui NON C'E' l'abitudine alla settimana corta, non è vero che le società sportive mettano i tornei di sabato mattina, ma manco per niente. Semplicemente perché lo sanno benissimo, che i ragazzi in quelle ore vanno a scuola, e quindi adeguano gli orari delle gare a quelli della disponibilità pratica degli atleti.

Invece, nelle zone in cui l'abitudine della settimana corta è largamente diffusa da più tempo, allora sarà più frequente il caso delle società sportive che mettono le gare anche di sabato mattina, ma questo NON VUOL DIRE certo che la scuola si sia adeguata a fare la settimana corta apposta perché così i ragazzi possano fare la gara sportiva di sabato: magari vuol dire che in quella zona la settimana corta era già diffusa da anni per ragioni competamente diverse, e le società sportive si sono adeguate agli orari che hanno trovato già, e non il contrario.

Quanto all'evocazione zuccherosa dellle cure parentali e della riunione degli affetti domestici, faccio presente che si stava parlando quasi esclusivamente di scuole SUPERIORI (alle elementari quasi tutti fanno la settimana corta da anni, proprio PERCHE' fanno i rientri pomeridiani, e in tal caso le richieste di sovrapposizione con gli orari degli adulti sono dettate molto più dall'esigenza di sorveglianza che da questioni affettive).

Ma se qualcuno pensa realmente che, se il diciassettenne italico medio desidera il sabato libero, è perché non vede l'ora di passarlo con i genitori, mi sa che è un po' fuori strada...

L.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 8:23 pm

mac67 ha scritto:
Alla scuola superiore pensare di potere fare la settimana corta è una follia.

Ho avuto e ho, con l'orario normale, seste ore, e già mi dicono "Siamo stanchi!".

Con la settimana corta, seste ore tutti i giorni e qualche settima ora. Diranno "siamo stanchissimi!".

Guarda, io ho già detto più volte quello che constato ampiamente tutti i giorni (lavorando in una scuola dove ci sono sia classi a settimana corta sia lunga, e avendo anche in parallelo classi dello stesso anno che fanno i due orari diversi): il problema principale non è che alle ultime ore siano stanchi, o che siano particolarmente ingestibili in classe... il problema principale è che poi NON FANNO NIENTE A CASA.

Le differenze più evidenti, specialmente a chi, come me, lavora in entrambe le sezioni, si vedono sull'assiduità e sulla solidità dello studio individuale, non sul comportamento a scuola.

Certo, ho l'impressione che ormai, nell'opinione pubblica, si stia diffondendo la convinzione che TUTTO l'apprendimento debba avvenire direttamente in classe e che lo studio individuale sia solo un'inutile vessazione che non serve a niente e che dovrebbe essere abolita del tutto, quindi non mi aspetto che la mia obiezione risulti molto chiara in giro.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 8:26 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma se qualcuno pensa realmente che, se il diciassettenne italico medio desidera il sabato libero, è perché non vede l'ora di passarlo con i genitori, mi sa che è un po' fuori strada...

E comunque vale il principio che il buon genitore imposta la sua vita nel tempo libero in funzione delle esigenze della famiglia, soprattutto dei figli, che hanno il diritto ad un percorso formativo sostenibile e non basato sui tempi degli adulti. Se metto in preventivo la priorità di farmi il weekend a Madonna di Campiglio ogni settimana, non faccio figli costringendoli a settimane corte intensive e massacranti per portarmeli dietro il sabato e la domenica alla stregua di barboncini. Altrimenti, se voglio bene a mio figlio, rinuncio al weekend e mi preoccupo che abbia una buona istruzione e una vita quotidiana non gravata da condizioni stressanti. Quando sarà grande, vaccinato e non scoppiato, mi farò tutti i weekend che voglio.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 8:57 pm

gian ha scritto:
E comunque vale il principio che il buon genitore imposta la sua vita nel tempo libero in funzione delle esigenze della famiglia, soprattutto dei figli, che hanno il diritto ad un percorso formativo sostenibile e non basato sui tempi degli adulti. Se metto in preventivo la priorità di farmi il weekend a Madonna di Campiglio ogni settimana, non faccio figli costringendoli a settimane corte intensive e massacranti per portarmeli dietro il sabato e la domenica alla stregua di barboncini.

...e inveendo ossessivamente contro l'esistenza dei compiti a casa, perché rovinano il week end ai genitori : )
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 9:10 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

Guarda, io ho già detto più volte quello che constato ampiamente tutti i giorni (lavorando in una scuola dove ci sono sia classi a settimana corta sia lunga, e avendo anche in parallelo classi dello stesso anno che fanno i due orari diversi): il problema principale non è che alle ultime ore siano stanchi, o che siano particolarmente ingestibili in classe... il problema principale è che poi NON FANNO NIENTE A CASA.

Le differenze più evidenti, specialmente a chi, come me, lavora in entrambe le sezioni, si vedono sull'assiduità e sulla solidità dello studio individuale, non sul comportamento a scuola.

Certo, ho l'impressione che ormai, nell'opinione pubblica, si stia diffondendo la convinzione che TUTTO l'apprendimento debba avvenire direttamente in classe e che lo studio individuale sia solo un'inutile vessazione che non serve a niente e che dovrebbe essere abolita del tutto, quindi non mi aspetto che la mia obiezione risulti molto chiara in giro.

L.

È vero, anche questo è un problema serio, non solo per le scuole superiori. Immagina cosa accadrà a quei bambini che frequentano scuole elementari con settimana corta e tempo pieno: lezioni mattina e pomeriggio intervallate dalla mensa per cinque giorni alla settimana. Le maestre non possono assegnare compiti, ad eccezione del venerdì. Si fa tutto a scuola: studio e compiti.
Ma questi bambini, mi chiedo, quando impareranno a lavorare da soli? Quando è che si cimenteranno con lo studio individuale, loro da soli senza i compagni e gli insegnanti come contorno? Si chiama autonomia nello studio ed è un'abilità che va coltivata nei giusti modi. Concordo pienamente con te quando dici che esiste un movimento di opinione, a cui fra l'altro aderiscono anche molti insegnanti, secondo cui lo studio individuale andrebbe abolito per far spazio ad una scuola full-time organizzata su cinque giorni alla settimana.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6133
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 9:59 pm

Sim, scusa, ma qua c'è un equivoco grosso come una casa: non è affatto vero che alle elementari a tempo pieno si stia a scuola a "fare i compiti" invece di farli a casa.

Mi meraviglio sinceramente di quanto sia ancora diffusa questa concezione, che invece è del tutto falsa, del tempo pieno come una sorta di doposcuola, in cui "la mattina si fa lezione e si assegnano i compiti", e poi invece di pomeriggio si starebbe lì a svolgere i compiti che sono stati assegnati la mattina, con l'unica differenza che invece di farli a casa si fanno a scuola. Ma è totalmente falso, al tempo pieno, nelle ore di pomeriggio si fa normalmente didattica come in quelle di mattina!

I compiti a casa esistono, ovviamente sono quasi sempre limitati al fine settimana e sono molti di meno rispetto a quelli delle classi col tempo corto, ma esistono, si fanno a casa esattamente come li fanno gli altri, e garantisco che i bambini hanno CHIARISSIMA la differenza tra il "fare i compiti" a casa e fare un'esercitazione o un laboratorio guidato in classe!

Il problema della "scarsa educazione allo studio individuale alle elementari" (che spesso esiste) NON dipende affatto dal fatto che i compiti siano tanti o pochi, o che ci sia il tempo pieno o no, ma dal fatto che venga o non venga messo subito in chiaro che essi sono una responsabilità diretta del bambino e NON dei genitori, o di un equivalente coro collettivo di adulti da dramma greco.

I bambini che escono dalle elementari senza aver mai imparato a fare niente a casa per conto proprio, non è perché abbiano fatto il tempo pieno, ma è perché, a casa, hanno sempre avuto qualcuno che si sedeva al tavolino con loro e che si preoccupava di seguirli passo passo in ogni parola, dando per scontato in partenza che ne avessro bisogno e che fosse giusto così.

Nei casi più sciagurati, non escludo che ci sia anche qualche maestra che incoraggia tale andazzo...

...magari, dando deliberatamente dei compiti calibrati in modo tale che il bambino NON POSSA farli da solo, e mettendo implicitamente il voto alle famiglie invece che ai bambini, schedandoli e classificandoli in base all'atteggiamento dei genitori, e sempre pronte a brandire la temibile etichetta di "ragazzino poco seguito".

Ma nella maggior parte dei casi penso che non sia così, e che quella di occuparsi intensivamente dei compiti dei figli sia quasi esclusivamente una fissazione delle mamme...

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 10:01 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma guarda che è l'esatto opposto, eh: fino a qualche anno fa la settimana corta non c'era mai stata, nessuno si poneva il problema

sim1979 ha scritto:
E cosa avrebbe il sabato di diverso rispetto agli altri giorni della settimana, visto che si farebbe comunque lezione dalle 8.30 alle 13.30 come il lunedì,martedì, mercoledì, giovedì e venerdì?

La mia era una pappagallesca risposta al precedente post di sim1979, dove usava più o meno le stesse parole per sostenere la settimana "lunga".

Quello che voglio dire è che le soluzioni hanno pari dignità, hanno entrambe pro e contro, entrambe prevedono tempi di affaticamento e tempi di riposo; ognuno da il proprio maggiore o minor peso alle varie problematiche e non si può dire che una soluzione sia accettabile e l'altra inaccettabile, solo che la si preferisce (per qualche ragione) o meno.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mar Set 16, 2014 10:07 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
...e inveendo ossessivamente contro l'esistenza dei compiti a casa, perché rovinano il week end ai genitori  : )

altro fenomeno generato da stupidi arroganti e irresponsabili. Quando andavamo a passare due giorni dai nonni ad esempio durante le vacanze di natale et similia, i miei genitori mi facevano portare tutto l'armamentario necessario a fare i compiti. E dai nonni, prima a fare i compiti, poi a giocare. E se dovevo studiare una poesia a memoria erano botte da orbi e niente gioco finché non la imparavo. Poi, crescendo, ho imparato ad autogestirmi fino a diventare completamente autonomo nell'organizzazione del mio tempo, dai 12 anni in su.
Alle superiori, mio padre mi accompagnò d'estate a fare l'iscrizione al liceo. E' stata la prima e l'ultima volta in cui ha messo piede in un liceo. Mia madre lo fece nell'estate di cinque anni dopo quando andò a vedere l'esito dell'esame, perché il giorno dopo il colloquio partii per seguirmi Umbria Jazz senza aspettare l'esito.

Mio padre era carabiniere. Non aveva il sabato libero o la domenica libera, il suo giorno di riposo variava di settimana in settimana secondo gli ordini di servizio. E così pure le licenze. Fino alla terza liceo non ho mai fatto un solo giorno di assenza che non fosse per motivi di salute. E in vacanza dai nonni si andava solo se i giorni liberi e le licenze di mio padre coincidevano con giorni di vacanza a scuola.

Comincio ad essere vecchio se inizio a dire anch'io "altri tempi...".
Tornare in alto Andare in basso
 
Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli
» Perchè i capi
» 8 PT...fine di un sogno...durato solo una settimana!!!
» Topo perchè hai deciso di adottare?
» Ho superato la dodicesima settimana...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: