Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
insula



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 30.08.14

MessaggioOggetto: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Lun Set 15, 2014 10:31 pm

Promemoria primo messaggio :

Sia il mio Dirigente che quelli di altre scuole stanno spingendo i Collegi dei docenti e i Consigli di Istituto (previe riunioni interminabili con i genitori) a deliberare la settimana corta.
Hanno avuto (i dirigenti) qualche pressione dall'alto?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 12:27 am

insula ha scritto:
Mica si può lasciare il bambino da solo nelle prime esperienze di studio a casa

Ah no? E perché?

Io non mi sono MAI messa al tavolino con i miei figli dando loro l'impressione che i compiti "si facessero insieme". Anzi, ho sempre battuto fin da subito sul fatto che fosse importante abituarsi fin dall'inizio a fare da soli.

Li ho sempre invitati a venire a chiedere consiglio di propria iniziativa, SE ritenevano di averne bisogno... ma appunto, a venire a chiedere solo se serviva, mentre io facevo altro. Poi, ovviamente, controllo che siano stati effettivamente fatti, e se ci sono errori suggerisco di riguardarsi bene tutto e di trovarli, ma sicuramente non glieli indico io uno per uno, e tantomeno glieli correggo io!

In casa mia la normalità è che i compiti si fanno da soli, e la richiesta di aiuto è un'eccezione, non il contrario. Non mi pare la stessa cosa che mettersi lì per l'intera durata del lavoro e GUIDARE attivamente i compiti del figlio, che invece, a quanto mi consta, è un vezzo diffusissimo tra i genitori.

Poi è chiaro che ci sono le differenze individuali, per esempio la mia prima figlia è sempre stata "rabbiosamente" autonoma fin dal primissimo giorno, e non avrebbe mai sopportato di avere i genitori appiccicati al tavolino con lei a controllare ogni sua singola mossa, nemmeno se noi l'avessimo voluto... l'altro figlio ha ancora un modo di lavorare molto più immaturo rispetto a quello della sorella alla stessa età, e ha più bisogno di chiarimenti e di conferme dagli adulti, e se ne ha bisogno gli si danno volentieri, ma appunto NON significa mettersi a fare i compiti con lui!

L.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 8:28 am

Dec ha scritto:

Infatti io non ho parlato di stanchezza fisica, ma di stanchezza mentale: certo che avrebbero le energie per correre o per fare a botte (e mediamente è quello che pretenderebbero di fare quando sono stanchi); quello che non riescono a fare è stare concentrati a seguire una lezione teorica.

E allora, perdonami Dec, la soluzione non sarebbe piuttosto quella di abituarli in qualche modo a lavorare con serenità e nel silenzio?

Fanno casino, non riescono comprensibilmente, e non ci riuscirei io così come non ci riuscite voi, ad avere abbastanza tolleranza al surplus di fatica mentale dovuta al rumore e alla distrazione e noi cosa facciamo? pensiamo che la soluzione sia quella di diminuire le loro ore di lavoro così se fanno casino solo per quattro ore reggono?

Ma non sarebbe il caso di abituarsi a tollerare una grande e lunga fatica (come dovranno fare sul lavoro) solo dovuta all'impegno e alla concentrazione, in un ambiente però privo o quasi di distrazioni esterne?

Dici che ho scoperto l'acqua calda? Beh, mi sembra che l'acqua calda serva.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 9:14 am

Ire ha scritto:
Ma non sarebbe il caso di abituarsi a tollerare una grande e lunga fatica (come dovranno fare sul lavoro) solo dovuta all'impegno e alla concentrazione, in un ambiente però privo o quasi di distrazioni esterne?.
Un ambiente privo di telefonini ? Ma è una grave violazione dei diritti umani !

Maledetti ingegneri elettronici ! ....... OPS.
Tornare in alto Andare in basso
insula



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 30.08.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 11:25 am

avidodinformazioni ha scritto:
Ire ha scritto:
Ma non sarebbe il caso di abituarsi a tollerare una grande e lunga fatica (come dovranno fare sul lavoro) solo dovuta all'impegno e alla concentrazione, in un ambiente però privo o quasi di distrazioni esterne?.
Un ambiente privo di telefonini ? Ma è una grave violazione dei diritti umani !

Maledetti ingegneri elettronici ! ....... OPS.

:-))
Tornare in alto Andare in basso
insula



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 30.08.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 11:42 am

paniscus_2.0 ha scritto:
insula ha scritto:
Mica si può lasciare il bambino da solo nelle prime esperienze di studio a casa

Ah no? E perché?

Io non mi sono MAI messa al tavolino con i miei figli dando loro l'impressione che i compiti "si facessero insieme". Anzi, ho sempre battuto fin da subito sul fatto che fosse importante abituarsi fin dall'inizio a fare da soli.

Li ho sempre invitati a venire a chiedere consiglio di propria iniziativa, SE ritenevano di averne bisogno... ma appunto, a venire a chiedere solo se serviva, mentre io facevo altro. Poi, ovviamente, controllo che siano stati effettivamente fatti, e se ci sono errori suggerisco di riguardarsi bene tutto e di trovarli, ma sicuramente non glieli indico io uno per uno, e tantomeno glieli correggo io!

In casa mia la normalità è che i compiti si fanno da soli, e la richiesta di aiuto è un'eccezione, non il contrario. Non mi pare la stessa cosa che mettersi lì per l'intera durata del lavoro e GUIDARE attivamente i compiti del figlio, che invece, a quanto mi consta, è un vezzo diffusissimo tra i genitori.

Poi è chiaro che ci sono le differenze individuali, per esempio la mia prima figlia è sempre stata "rabbiosamente" autonoma fin dal primissimo giorno, e non avrebbe mai sopportato di avere i genitori appiccicati al tavolino con lei a controllare ogni sua singola mossa, nemmeno se noi l'avessimo voluto... l'altro figlio ha ancora un modo di lavorare molto più immaturo rispetto a quello della sorella alla stessa età, e ha più bisogno di chiarimenti e di conferme dagli adulti, e se ne ha bisogno gli si danno volentieri, ma appunto NON significa mettersi a fare i compiti con lui!

L.

Paniscus, penso che tu non abbia colto il senso del mio intervento precedente. Io non ho detto che fino alla quarta della Primaria i genitori debbano sostituirsi ai figli nel fare i compiti al loro posto o di dare la sensazione che i compiti si facessero insieme, ma bensì che nei primi anni di scuola stiano molto più vicini. Anche la sola vicinanza fisica nella stessa stanza è importante. Ho anche parlato di creare "spazio fisico e mentale", ossia una cameretta con una scrivania (che non necessariamente deve essere usata subito) e una bibliotechina e poi il dare dei consigli (pochi, perchè c'è la maestra che è deputata a darli dettagliatamente) su come studiare.
Successivamente, da una certa età in poi, è necessario abituarli gradualmente anche alla solitudine nel fare i compiti.
Quindi le tue considerazioni di come comportarsi con i propri figli per i compiti mi vanno benissimo.


Ultima modifica di insula il Mer Set 17, 2014 12:11 pm, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 11:45 am

avidodinformazioni ha scritto:



Un ambiente privo di telefonini ? Ma è una grave violazione dei diritti umani !

Maledetti ingegneri elettronici ! ....... OPS.


No, hai ragione, un se pole.

Mi dicono fonti beneinformate che stanno pensando di modificare la convenzione Onu in quel senso.


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 12:56 pm

E ti pareva che, se i ragazzi fanno casino in classe, la colpa non fosse degli insegnanti che non sono stati capaci ad abituarli a lavorare serenamente?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 1:27 pm

Non mi interessa rispondere a Paniscus 2.0, ma per evitare che comincino pagine e pagine di fraintendimenti fissiamo bene qui che

Non ho mai detto, e sicuramente non in questa discussione, che gli insegnanti non sono capaci di abituarli a lavorare serenamente

Ho detto che è bene farlo.

Il mio costante impegno, al di là di questo interessante strumento di discussione, è quello di promuovere
una collaborazione fattiva tra tutte le figure coinvolte nell'educazione e nella crescita dei ragazzi. Tutti, indistintamente, si devono interrogare e trovare modi diversi per aiutarli all'attenzione e alla serietà nello studio.

Mi aspetto con questo di non dovermi trovare a rispondere ancora a considerazioni di questo tipo ipotizzate su cose che non ho affatto detto e che tantomeno penso.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 2:17 pm

Ire ha scritto:
Non mi interessa rispondere a Paniscus 2.0, ma per evitare che comincino pagine e pagine di fraintendimenti fissiamo bene qui che

Non ho mai detto, e sicuramente non in questa discussione, che gli insegnanti non sono capaci di abituarli a lavorare serenamente

Ho detto che è bene farlo.

...

Mi aspetto con questo di non dovermi trovare a rispondere ancora a considerazioni di questo tipo ipotizzate su cose che non ho affatto detto e che tantomeno penso.

Per completezza: hai scritto che "sarebbe" bene farlo, il che, a rigor di logica, significa che non si fa. Se poi non era questo che intendevi, ben vengano i chiarimenti, meglio se tempestivi come in questo caso.
Tornare in alto Andare in basso
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 2:22 pm

Ire ha scritto:
Dec ha scritto:

Infatti io non ho parlato di stanchezza fisica, ma di stanchezza mentale: certo che avrebbero le energie per correre o per fare a botte (e mediamente è quello che pretenderebbero di fare quando sono stanchi); quello che non riescono a fare è stare concentrati a seguire una lezione teorica.

E allora, perdonami Dec, la soluzione non sarebbe piuttosto quella di abituarli in qualche modo a lavorare con serenità e nel silenzio?

Fanno casino, non riescono comprensibilmente, e non ci riuscirei io così come non ci riuscite voi, ad avere abbastanza tolleranza al surplus di fatica mentale dovuta al rumore e alla distrazione e noi cosa facciamo? pensiamo che la soluzione sia quella di diminuire le loro ore di lavoro così se fanno casino solo per quattro ore reggono?

Ma non sarebbe il caso di abituarsi a tollerare una grande e lunga fatica (come dovranno fare sul lavoro) solo dovuta all'impegno e alla concentrazione, in un ambiente però privo o quasi di distrazioni esterne?

Dici che ho scoperto l'acqua calda?  Beh, mi sembra che l'acqua calda serva.

Ire, forse non hai capito che i ragazzi "fanno casino" o comunque sono distratti perché non ce la fanno più. Un silenzio di tomba alla settima ora fa addormentare, non concilia certo l'apprendimento. Quando ero alle superiori facevo tutti i giorni sei ore e cinque il sabato... sono sopravvissuta, certo, ma alla sesta ora capitava spesso che si giocasse a battaglia navale col compagno di banco invece di ascoltare l'insegnante, e non ero certo nel bronx o in una classe di lavativi. Noi docenti dopo quattro ore di lezione siamo stremati, chiedere ai ragazzi anche settime o più ore non mi sembra un colpo di genio dal punto di vista didattico. Non è questione di abitudine o tolleranza allo sforzo, è una questione di concreta possibilità di concentrazione.
Tornare in alto Andare in basso
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 2:30 pm

Ire ha scritto:
Non mi interessa rispondere a Paniscus 2.0, ma per evitare che comincino pagine e pagine di fraintendimenti fissiamo bene qui che

Non ho mai detto, e sicuramente non in questa discussione, che gli insegnanti non sono capaci di abituarli a lavorare serenamente

Ho detto che è bene farlo.

Il mio costante impegno, al di là di questo interessante strumento di discussione, è quello di promuovere
una collaborazione fattiva tra tutte le figure coinvolte nell'educazione e nella crescita dei ragazzi. Tutti, indistintamente, si devono interrogare e trovare modi diversi per aiutarli all'attenzione e alla serietà nello studio.

Mi aspetto con questo di non dovermi trovare a rispondere ancora a considerazioni di questo tipo ipotizzate su cose che non ho affatto detto e che tantomeno penso.

"pensiamo che la soluzione sia quella di diminuire le loro ore di lavoro così se fanno casino solo per quattro ore reggono?"

Scusa Ire ma in questo caso una puntina di polemica nei confronti degli insegnanti ce la vedo eccome. Sembra quasi che noi docenti vogliamo diminuire l'orario per toglierci dalle scatole i ragazzi al più presto. Sembra che a scuola si faccia solo casino. Sembra che tutto quello che diciamo non nasca anche da riflessioni fatte a partire da considerazioni di tipo didattico.
Il casino e la confusione (ma anche la narcolessia) ci sono quando dopo un'ora di matematica, due di inglese, una di arte e due di italiano ti tocca farne (subirne) una settima sul teatro di Molière. E così TUTTI i giorni dal lunedì al venerdì.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 2:45 pm

Non è una puntina di polemica verso gli insegnanti.

E' tanta polemica verso un sistema educativo (che comprende scuola, famiglia, stato) che invece di risolvere il problema togliendo la causa, si concentra sui sintomi.

Servisse..

se riducendo le ore giornaliere si ottenesse attenzione o serietà, si riuscisse ad avere una scuola di qualità, un insegnamento efficace e un apprendimento ai massimi livelli sarei d'accordissimo di sacrificare il sabato.

A mio modo di vedere non serve

Non è quello il problema

Indiscutibilmente polemica, cara piperita, ma non con voi.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 3:45 pm

Ire ha scritto:
Non è una puntina di polemica verso gli insegnanti.

E' tanta polemica verso un sistema educativo (che comprende scuola, famiglia, stato) che invece di risolvere il problema togliendo la causa, si concentra sui sintomi.

Servisse..  

se riducendo le ore giornaliere si ottenesse attenzione o serietà, si riuscisse ad avere una scuola di qualità, un insegnamento efficace e un apprendimento ai massimi livelli  sarei d'accordissimo di sacrificare il sabato.

A mio modo di vedere non serve

Non è quello il problema

Indiscutibilmente polemica, cara  piperita, ma non con voi.

A mio parere la frequenza o meno il sabato non è tra i problemi principali della scuola di oggi. Per me non è nemmeno un problema. La scuola di qualità non è questione di sabati a casa o meno, non c'entra. Anche se si cambiasse la didattica, anche se le lezioni fossero frizzanti e spumeggianti e ipertecnologiche e iperpratiche comunque più di sei ore alle superiori sarebbero troppe, per non parlare delle medie...la sesta ora alle medie per avere il sabato libero è didatticamente un disastro.
Quale sarebbe il legame tra "un sistema che non funziona" e il sabato libero, secondo te?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 4:02 pm

Poi ci si incarta.

Il legame tra il sistema che non funziona e il sabato libero è venuto dal discorso, naturalmente difficile se non ci si guarda in viso.

Indubbiamente la frequenza o meno il sabato non è tra i problemi principali della scuola ma è il titolo di questa discussione ;-)

Si diceva che orari più lunghi per recuperare le ore non svolte il sabato sono intollerabili dai ragazzi che non rendono più dopo le 13
si diceva che ragazzi che arrivano a casa alle 15 non hanno poi voglia di studiare

Stare in classe tante ore è faticoso

Questa è una discussione che ho affrontato nella classe di uno dei miei figli e a quanto ne è emerso il problema principale era proprio che

"signora, ci stia lei in una classe a cercare di concentrarsi in mezzo al caos più sconvolgente come ormai c'è nelle classi, si arriva alla sesta ora distrutti e non si riesce a fare nulla!"

Se il problema è questo, a mio parere, la soluzione per riuscire a fare qualcosa e a studiare non è quella di ridurre le ore (meno ore nel casino - significa che il casino si fa)
la soluzione sarebbe quella di trovare il modo (voi, noi, loro) di abituare i ragazzi a considerare la scuola qualcosa di serio, da prendere sul serio, da frequentare con il massimo impegno e senza pensare di andarci per far casino con gli amici.

In questo modo, ore silenziose e fattive, la fatica di tante ore di applicazione sarebbe sopportabile e soprattutto servirebbe a qualcosa.

Discutiamo a parte di cosa si potrebbe fare per cercare di ottenerlo, di come anche il sistema sia connivente con l'impossibilità di lavorare-

Purtroppo abbiamo tutti la tendenza ad estendere le questioni ai tanti punti dolenti che affrontiamo tutti i giorni. Ma se un post parla di sabato a casa o no, bisognerebbe, io per prima, per carità, concentrarsi sul sabato a casa o no.

Spero di essere riuscita a spiegarmi senza infastidirti
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 4:14 pm

Ire ha scritto:
Non mi interessa rispondere a Paniscus 2.0, ma per evitare che comincino pagine e pagine di fraintendimenti fissiamo bene qui che

Non ho mai detto, e sicuramente non in questa discussione, che gli insegnanti non sono capaci di abituarli a lavorare serenamente

Ho detto che è bene farlo.

Il mio costante impegno, al di là di questo interessante strumento di discussione, è quello di promuovere
una collaborazione fattiva tra tutte le figure coinvolte nell'educazione e nella crescita dei ragazzi. Tutti, indistintamente, si devono interrogare e trovare modi diversi per aiutarli all'attenzione e alla serietà nello studio.

Mi aspetto con questo di non dovermi trovare a rispondere ancora a considerazioni di questo tipo ipotizzate su cose che non ho affatto detto e che tantomeno penso.
Non hai mai detto.......
Ipotizziamo su cose da te non dette......
Ci risiamo Ire, tiri il sasso e nascondi la mano!!! E' mai possibile che ti ostini a negare ciò che hai sostenuto in post precedenti?? Perchè negare l'evidenza dal momento che è tutto scritto, nero su bianco?

Chi è stato a fare queste considerazioni?:

1- Si obbietta che i ragazzi sono stanchi con l'orario concentrato ma il problema ritengo sia a monte, non stanchezza per un'ora in più giornaliera ma sicura stanchezza in tante ore di caos.
Tante ore di caos.....di chi sarebbe la responsabilità?

2 - Insisto sulla stanchezza mentale di sei sette ore trascorse a cercare di applicarsi in un caos infernale.
Ancora "caos infernale".....ahh questi insegnanti che non sanno tenere le classi e non riescono a motivare i ragazzi!!

3 - Si può fare scuola dal lunedì al venerdì. Bisogna farla bene
Perchè adesso chiaramente non lo facciamo!!


Ti riconosci in questi interventi? E' possibile che siamo sempre in tanti a fraintendere ciò che vuoi dire?

PS) Hai mai sentito parlare di soglia di attenzione e concentrazione?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 4:36 pm

guarda, giovanna, se fossimo a tu per tu direi ma che azzo stai dicendo

visto che siamo su un forum ti faccio solo notare che la risposta alle domande, che evidentemente è una risposta che incolpa voi, l'hai data tu.

Ti faccio inoltre notare che io non ho fatto nemmeno domande al proposito.

Ho già le mie risposte, le ho tra l'altro date, e non devi andare molto indietro per trovarle.

Ti sembra che la scuola così come è fatta ora sia fatta bene?

A me no, e non solo a me, leggendo ciò che scrivete.

Ti senti in colpa per questo?

Ti ho dato la colpa?

Sai chi fa come te? chi ha la coda di paglia

e lo sai chi ha la coda di paglia?

Chi non è proprio certissimo di avere proprio ragione in tutto

Io non ho accusato nessuno di voi. Ho anche pensato a rimarcarlo. Non ti basta? Amen

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 4:39 pm

Ire ha scritto:
Non mi interessa rispondere a Paniscus 2.0

Lo sanno già tutti, è inutile che tu lo ostenti come vanto vezzoso ogni volta.

L.
Tornare in alto Andare in basso
piperitapatty85



Messaggi : 674
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 4:56 pm

(OT: Guardate, sarà che mi sto rimbambendo per il mio imminente inizio a scuola (finalmente), ma io non capisco davvero. Divagare mi piace tantissimo, come sanno anche i miei poveri studenti, ma qui mi sembra che si parli più di vecchie ruggini che di didattica).

Ire, hai ammesso di aver iniziato una divagazione che è partita dal sabato libero per approdare alla scuola italiana al disastro. Okay, ci sta. Ora, è la seconda/terza volta che ribadisci il concetto, tra un "lanciare il sasso e nascondere la mano" - cit. Giovanna Onnis - e l'altro, che i docenti non sanno gestire le classi, e che quando gli insegnanti si innervosiscono e mettono in dubbio questa affermazione è perché hanno la coda di paglia. Ognuno ha le sue convinzioni. Ora, sono curiosa, mi piacerebbe una risposta a questa domanda OT: QUINDI, posto che servono la collaborazione, l'armonia ecc. tra scuola-famiglia-società, hai delle proposte concrete in proposito per migliorare la didattica? La mia non è ironia; ho spesso seguito discussioni in cui eri presente, fermandomi però quando iniziavo a vedere note polemiche, fulmini e saette da ogni parte.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 5:02 pm

Ire ha scritto:

Questa è una discussione che ho affrontato nella classe di uno dei miei figli e a quanto ne è emerso il problema principale era proprio che

"signora, ci stia lei in una classe a cercare di concentrarsi in mezzo al caos più sconvolgente come ormai c'è nelle classi, si arriva alla sesta ora distrutti e non si riesce a fare nulla!"

Se il problema è questo, a mio parere, la soluzione per riuscire a fare qualcosa e a studiare non è quella di ridurre le ore (meno ore nel casino - significa che il casino si fa)
la soluzione sarebbe quella di trovare il modo (voi, noi, loro) di abituare i ragazzi a considerare la scuola qualcosa di serio, da prendere sul serio, da frequentare con il massimo impegno e senza pensare di andarci per far casino con gli amici.

Bene, e allora per una volta provaci anche TU a mettere in discussione certe cose e a prenderti la responsabilità di quello che dici.

Perché qua, apparentemente, i concetti che vengono fuori sono questi:

- che OGGI i ragazzi non riescono più a reggere un certo numero di ore in classe, mentre in un ipotetico passato remoto invece ci riuscivano;

- che, OGGI, se non riescono a reggere tale numero di ore in classe, è ovvio e normale che, per reazione, si mettano a fare casino e a non rispettare più le regole (mentre i un ipotetico passato remoto questo non succedeva), e questo deve essere messo in conto;

- e che, siccome una volta ci riuscivano e oggi invece non ci riescono più, evidentemente la colpa è degli insegnanti di oggi che sono meno bravi di quelli del passato, e che non sono più capaci di coinvolgerli, di motivarli e di abituarli bene, mentre una volta ci riuscivano.

Quando invece, FATTENE UNA RAGIONE UNA BUONA VOLTA, il motivo per cui "in passato i ragazzi riuscivano a reggere il ritmo mentre adesso no"....

-  NON E' che il ritmo sia diventato più impegnativo mentre prima era più leggero (al contrario, le richieste di disciplina e di impegno sono diminuite vertiginosamente);

- NON E' che gli insegnanti di allora fossero più affascinanti, più simpatici e più bravi a conquistarsi l'attenzione degli alunni, mentre quelli di adesso sono peggiorati (al contrario, quelli di allora erano mediamente molto più serveri e intransigenti di adesso);

- NON E' che i ragazzi di allora fossero più ossequienti all'ordine costituito e più conformisti (le grandi ondate di militanza e di protesta consapevole che c'erano qualche decennio fa, adesso manco si sognano)...

...il motivo per cui "in passato i ragazzi riuscivano a reggere il ritmo mentre adesso no", è che allora nessuno si sentiva in dovere di stendere il tappeto rosso davanti a quelli che non potevano o non volevano riuscirci: semplicemente, chi non aveva voglia di adeguarsi alle richieste, o non sopportava la fatica di doverlo fare, poteva benissimo prendere la porta e andarsene, lo si bocciava o lo si sbatteva fuori senza nessun senso di colpa.  E soprattutto, senza che i genitori lo difendessero a tutti i costi e minacciassero ritorsioni apocalittiche strillando alla terribile violazione dei diritti umani fondamentali del proprio figliolo, che doveva avere DIRITTO di fare il cretino in classe.

E grazieartubo, sono buoni tutti a tenere la disciplina in classe e ad "abituare i ragazzi a lavorare seriamente", se tutti sanno che chi non rispetta la disciplina e non lavora seriamente viene sbattuto fuori, e nessuno lo difende!

Non sostengo che allora fosse meglio o peggio, sia chiaro... sostengo solo che il motivo della differenza tra "allora" e "adesso" sia sostanzialmente questo.

NON una fantomatica mutazione ontologica della specie umana, che è una balla...

L.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 5:59 pm

[YAWN]
Codice:

___________________________
                  /|  /|  |                          |
                  ||__||  |       Please don't       |
                 /   O O\__           feed           |
                /          \       the trolls        |
               /      \     \                        |
              /   _    \     \ ----------------------
             /    |\____\     \     ||                
            /     | | | |\____/     ||                
           /       \|_|_|/   |    __||                
          /  /  \            |____| ||                
         /   |   | /|        |      --|              
         |   |   |//         |____  --|              
  * _    |  |_|_|_|          |     \-/                
*-- _--\ _ \     //           |                        
 /  _     \\ _ //   |        /                        
*  /   \_ /- | -     |       |                        
 *      ___ c_c_c_C/ \C_c_c_c____________
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 6:15 pm

Ire ha scritto:
guarda, giovanna, se fossimo a tu per tu direi ma che azzo stai dicendo

.......  Amen

Appunto, come volevasi dimostrare!!
Trovo tanto sterile e inutile questo "scambio di opinioni" che ci rinuncio!!
NON C'E PEGGIOR SORDO DI CHI NON VUOL SENTIRE e...aggiungo io....si ostina a NON VOLER capire quanto dicono gli altri se in contrasto con le sue opinioni!!!
Ti saluto cara Ire!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 6:56 pm

Ire ha scritto:
.........
Sai chi fa come te?  chi ha la coda di paglia

e lo sai chi ha la coda di paglia?

Chi non è proprio certissimo di avere proprio ragione in tutto......
Ci tengo a precisare un'ultima cosa Ire, mi reputo talmente seria e professionale nel mio lavoro che ciò che insinui non mi sfiora per niente e non scalfisce nel modo più assoluto le mie certezze che fondano su basi concrete, su 24 anni di ruolo e 5 di precariato per un totale di ben 29 anni di servizio nella scuola e se parlo lo faccio con cognizione di causa, non certo perchè avrei la "coda di paglia".
In altre occasioni ti ho consigliato un pochino di umiltà! Chi sei tu per venire qui nel forum e sentirti in diritto e dovere di giudicare, di dare consigli senza però conoscere, senza sapere realmente cosa significa insegnare e fare l'insegnante, interagire quotidianamente con ragazzi adolescenti e pre-adolescenti con l'obiettivo di accompagnarli nel loro lungo e spesso faticoso cammino della conoscenza e dell'apprendimento? Cosa ne sai tu Ire di tutto questo? Non penserai che aver tenuto un corso di qualche ora tramite associazioni estranee alla scuola ti abbia consentito di entrare nel mondo dell'insegnamento permettendoti di comprenderlo pienamente...ti assicuro che sbagli, sbagli alla grande!
Te lo dico senza coda di paglia e senza peli sulla lingua!!
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 9:17 pm

piperitapatty85 ha scritto:


Ire, forse non hai capito che i ragazzi "fanno casino" o comunque sono distratti perché non ce la fanno più. Un silenzio di tomba alla settima ora fa addormentare, non concilia certo l'apprendimento. Quando ero alle superiori facevo tutti i giorni sei ore e cinque il sabato... sono sopravvissuta, certo, ma alla sesta ora capitava spesso che si giocasse a battaglia navale col compagno di banco invece di ascoltare l'insegnante, e non ero certo nel bronx o in una classe di lavativi. Noi docenti dopo quattro ore di lezione siamo stremati, chiedere ai ragazzi anche settime o più ore non mi sembra un colpo di genio dal punto di vista didattico. Non è questione di abitudine o tolleranza allo sforzo, è una questione di concreta possibilità di concentrazione.

Ma certo che è così, l'attenzione calerebbe anche in un pubblico di adulti.
Sapessi quanta gente assopita o mentalmente altrove ho visto al termine del corso sulla sicurezza!
Bisogna rendersi conto che determinate scelte equivalgono a sprecare le ore di lezioni, perché in certe condizioni chiunque (non solo un adolescente) renderebbe al 30%.
E tutto questo, ribadisco, per ragioni extra-scolastiche quando addirittura di natura privata.
Ci si sta arrampicando sugli specchi perché da una parte c'è chi vuole risparmiare sui riscaldamenti, dall'altra chi vuole avere due giorni liberi consecutivi per farsi le sue cose. Esigenza legittima, per carità, ma che non può prevalere rispetto al buon senso. E comunque, quando si sostengono certe posizioni, occorrerebbe perlomeno essere onesti dichiarandone i veri motivi, senza tirare fuori dal cilindro improbabili giustificazioni del tipo "i ragazzi devono imparare a reggere anche sette ore di lezione consecutive".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Mer Set 17, 2014 10:05 pm

sim1979 ha scritto:
Ma certo che è così, l'attenzione calerebbe anche in un pubblico di adulti.
Sapessi quanta gente assopita o mentalmente altrove ho visto al termine del corso sulla sicurezza!
Bisogna rendersi conto che determinate scelte equivalgono a sprecare le ore di lezioni, perché in certe condizioni chiunque (non solo un adolescente) renderebbe al 30%.
E tutto questo, ribadisco, per ragioni extra-scolastiche quando addirittura di natura privata.
Ci si sta arrampicando sugli specchi perché da una parte c'è chi vuole risparmiare sui riscaldamenti, dall'altra chi vuole avere due giorni liberi consecutivi per farsi le sue cose. Esigenza legittima, per carità, ma che non può prevalere rispetto al buon senso. E comunque, quando si sostengono certe posizioni, occorrerebbe perlomeno essere onesti dichiarandone i veri motivi, senza tirare fuori dal cilindro improbabili giustificazioni del tipo "i ragazzi devono imparare a reggere anche sette ore di lezione consecutive".
concordo al 100%!
Tornare in alto Andare in basso
Erodoto



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 27.07.12

MessaggioOggetto: Re: Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?   Gio Set 18, 2014 3:55 pm

Dopo aver provato la settimana corta credo che difficilmente tornerei indietro.
Non dico che la settimana corta sia il sistema ideale ma se strutturata in un certo modo forse risulterebbe più efficace di quella lunga. Certo si renderebbe necessario cambiare nettamente l'organizzazione dello spazio scuola. Come ha scritto qualcuno nelle prime pagine gli edifici scolastici dovrebbero essere funzionali a una permanenza lunga, avere spazi comuni, magari pure la mensa ecc. Tutte cose che costano e allo stato attuale sono utopia dato che sappiamo in che stato versa il patrimonio edilizio scolastico italiano.
Giocoforza con la settimana corta i 5 giorni diventerebbero mediamente più pesanti, con seste o settime ore oppure rientri pomeridiani. Il problema sarebbe attenuato se ci si decidesse a snellire questi benedetti curricola scolastici, gonfiati nel corso dei decenni da sperimentazioni e gravati da riforme e controriforme varie. Nei licei con biennio a 27 ore la settimana corta sarebbe possibile senza creare troppi fastidi ma la cosa diventa tutto sommato gestibile anche con 30 ore settimanali se fosse previsto un rientro pomeridiano settimanale. La situazione è un po' più complicata nei tecnici, dove i curricola sono ancora belli corposi.
Tornare in alto Andare in basso
 
Perchè tante scuole stanno scegliendo la settimana corta?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli
» Perchè i capi
» 8 PT...fine di un sogno...durato solo una settimana!!!
» Topo perchè hai deciso di adottare?
» Ho superato la dodicesima settimana...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: