Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Marina santoro



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 11.09.13

MessaggioOggetto: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Lun Set 15, 2014 11:36 pm

Saremo in balìa di dirigenti scolastici che potrebbero anche avere comportamenti opportunisti e costringerti a limitare la tua libertà di insegnamento. TUTTO QUESTO È VERO? Può un ds decidere una scelta d'insegnamento piuttosto che un'altra?
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Lun Set 15, 2014 11:37 pm

Marina santoro ha scritto:
Saremo in balìa di dirigenti scolastici che potrebbero anche avere comportamenti opportunisti e costringerti a limitare la tua libertà di insegnamento.  TUTTO QUESTO È VERO?   Può un ds decidere una scelta d'insegnamento piuttosto che un'altra?
si.
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Lun Set 15, 2014 11:43 pm

non potrebbe farlo ma la riforma propone proprio questo .. tramite la valutazione dei crediti didattici da parte dei dirigenti (a questo punto d'AZIENDA).

a questo punto proporrei di cambiare anche il nome:

non più dirigenti scolatici ma DIRIGENTI AZIENDALI... e così la facciamo finita una volta per tutte.
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Mar Set 16, 2014 12:00 am

no. non potrà mai, non c'è assetto normativo che lo possa consentire. Del resto i POF nelle scuole statali si basano su valori e visioni d'insieme ampiamente condivise, quindi a meno che tu non dica che i campi di sterminio non sono mai esistiti, o che la gente con la pelle nera è inferiore (e attualmente conosco almeno un caso di insegnanti che lo fanno indisturbati), il preside non potrà fare nulla. Né adesso né con mille riforme. Per quanto riguarda il metodo, si limiterà a dare consigli, cosa che avviene ampiamente anche adesso. Non è che valutazione significa automaticamente fascismo
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Mar Set 16, 2014 12:10 am

Jankele ha scritto:
no. non potrà mai, non c'è assetto normativo che lo possa consentire. Del resto i POF nelle scuole statali si basano su valori e visioni d'insieme ampiamente condivise, quindi a meno che tu non dica che i campi di sterminio non sono mai esistiti, o che la gente con la pelle nera è inferiore (e attualmente conosco almeno un caso di insegnanti che lo fanno indisturbati), il preside non potrà fare nulla. Né adesso né con mille riforme. Per quanto riguarda il metodo, si limiterà a dare consigli, cosa che avviene ampiamente anche adesso. Non è che valutazione significa automaticamente fascismo

Già oggi i dirigenti scolastici hanno il potere di condizionarti. Il loro potere di "persuasione" è stato ampiamente incrementato con la legge Brunetta (di esempi ce ne sono molteplici, basta informarsi su internet o presso qualche sindacato. Molti di noi lo sanno da soli con le esperienze con certi DS).

Con la riforma proposta ed il sistema di valutazione basato anche sulla parola del dirigente allora la persuasione si trasformerà tranquillamente anche in ordine. O fai quello che dico o ti scordi la buona valutazione. Non è che ci vuole tanto per capirlo!
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Mar Set 16, 2014 12:49 am

Ma a me delle buona valutazione non me ne frega un'emerita cippaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.
Anzi, probabilmente, vista la mia considerazione dei DS, vorrebbe dire che ho sbagliato qualcosa.
Non è che tutti hanno solo gli scatti nella testa. La mia soddisfazione professionale ed esistenziale si basa su altri parametri. Stabilire un contatto oculare con una persona autistica, leggere Bergson in classe in francese. Riuscire ancora a svolgere i compiti di maturità di matematica di quinta liceo scientifico, malgrado gli studi umanistici. Avere un lavoro più stabile come sarebbe giusto dopo tutti questi anni. Leggere le cose che scrivi su altri post mi riempie il cuore di amarezza. Mi ricorda quante volte potevo chiedere rimborsi e non l'ho fatto, per un modo di ragionare che non riesco neppure a spiegarti. Quante sostituzioni ho fatto senza neppure firmare nulla, perché ormai ero lì e ai ragazzi viene richiesta una specie di retta, e si cerca tutti di arrabattarci. E ho anche portato la carta igienica nel bagno dei professori, oltre che alcuni presidi medici che erano inspiegabilmente assenti. Conosco un collega di arte (ovviamente precario) che si comprava i manuali a spese proprie, per non voler avere privilegi. Per te è un pazzo. Per me è un grande. Non te li porti nella tomba gli scatti, mi dispiace. La vita è un'altra cosa.
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Mar Set 16, 2014 12:10 pm

jankele con il tuo discorso allora le lotte operaie degli anni 60 per migliorare le condizioni di lavoro, i diritti e le retribuzioni per tutta la collettività diventano un volgare esercizio di egoismo individuale.
Tornare in alto Andare in basso
Jankele



Messaggi : 273
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Mar Set 16, 2014 12:35 pm

il paragone è assurdo. A Marina di Pisa c'era una fabbrica e gli operai hanno fatto di tutto per far assumere persone in situazioni molto difficili (vedove, profughi dell'Ungheria) e hanno anche aiutato a collocare in altri settori (es. baneare) persone ancora più sfortunate, "marginali" di ogni genere; le vostre assomigliano più alle lotte dei quadri, come la famosa marcia dei 40000.
Tornare in alto Andare in basso
iaiataf



Messaggi : 730
Data d'iscrizione : 27.04.14

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Mar Set 16, 2014 12:57 pm

Meglio il paragone con i profughi Ungheresi. Certo. Sempre più supini e felici. Grazie ai nostri donatori di lavoro per quello che vorranno concedere.
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2000



Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Mar Set 16, 2014 1:44 pm

Jankele ha scritto:
il paragone è assurdo.  A Marina di Pisa c'era una fabbrica e gli operai hanno fatto di tutto per far assumere persone in situazioni molto difficili (vedove, profughi dell'Ungheria) e hanno anche aiutato a collocare in altri settori (es. baneare) persone ancora più sfortunate, "marginali" di ogni genere; le vostre assomigliano più alle lotte dei quadri, come la famosa marcia dei 40000.

barattare sicurezze lavorative con un peggioramento generale delle condizione di lavoro sia economiche che in termini di libertà e dignità mi sembra una proposta al ribasso infamante per chi la fa e per chi la recepisce...

dobbiamo pretendere di più per tutti, senza lasciare nessuno dietro.
Tornare in alto Andare in basso
Marina santoro



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 11.09.13

MessaggioOggetto: Re: LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO   Mar Set 16, 2014 2:40 pm

Sei grande Jankele: condivido ogni tuo punto di vista!
Tornare in alto Andare in basso
 
LIBERTÀ D'INSEGNAMENTO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Durata certificato idoneità per l'insegnamento
» William Blake
» Il topic per i credenti.
» L'ateo in Italia: libertá dall'impulso religioso o dogmatismo di senso inverso?
» Contenuti e limiti della libertà di coscienza e religione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: