Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 1:32 am

Passino tutti gli strafalcioni grammaticali scritti su internette da cellucosi e bipedi (a iniziare da me, sia chiaro), ma se sul sito di uno dei principali quotidiani nazionali si deve leggere redarre significa che il sistema distruzione italiota è arrivato al climax.
Chissà quanti titoli e certificazioni ha sul curriculum il redigeratore [err. no, volevo dire redarrista] della didascalia di quella slaid

Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 7:36 am

Ormai, sugli organi di stampa, è diventato un vero classico anche il famigerato "centrare" (non nel senso di cogliere un bersaglio, ma nel senso di entrar-ci con qualcosa).

L.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 10:18 am

Infatti, è vero che le lingue straniere sono importanti, ma bisogna dare più spazio alla nostra lingua: l'ITALIANO! E' assurdo trovare nello scritto e nell'orale delle superiori strafalcioni che riportano ad errori da II, III elementare.
La salvaguardia della propria lingua no?
Ci vogliono corsi intensivi di italiano altro che Clil, quello verrebbe dopo semmai!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 3:31 pm

angie ha scritto:
Infatti, è vero che le lingue straniere sono importanti, ma bisogna dare più spazio alla nostra lingua: l'ITALIANO! E' assurdo trovare nello scritto e nell'orale delle superiori strafalcioni che riportano ad errori da II, III elementare.
La salvaguardia della propria lingua no?
Ci vogliono corsi intensivi di italiano altro che Clil, quello verrebbe dopo semmai!
Il maggiore spazio verrebbe sprecato; si studierebbe più Foscolo e più Leopardi che sono totalmente inutili dal punto di vista ortografico.

"Redarre" lo avrà scritto un giornalista, che avrà probabilmente fatto il classico; non si fa abbastanza italiano al classico ? La soluzione ce l'ho: eliminare qualche materia inutile ...... chi mi conosce sa a quali mi riferisco.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 5:06 pm

avidodinformazioni ha scritto:
angie ha scritto:
Infatti, è vero che le lingue straniere sono importanti, ma bisogna dare più spazio alla nostra lingua: l'ITALIANO! E' assurdo trovare nello scritto e nell'orale delle superiori strafalcioni che riportano ad errori da II, III elementare.
La salvaguardia della propria lingua no?
Ci vogliono corsi intensivi di italiano altro che Clil, quello verrebbe dopo semmai!
Il maggiore spazio verrebbe sprecato; si studierebbe più Foscolo e più Leopardi che sono totalmente inutili dal punto di vista ortografico.

"Redarre" lo avrà scritto un giornalista, che avrà probabilmente fatto il classico; non si fa abbastanza italiano al classico ? La soluzione ce l'ho: eliminare qualche materia inutile ...... chi mi conosce sa a quali mi riferisco.
Immagino a cosa tu ti riferisca, ma tradurre dal greco, latino serve anche, per es. ad imparare a scrivere meglio, arricchire il proprio bagaglio lessicale, a rendere migliore la forma.
Quando frequentavo il liceo, a volte, pensavo fossero materie inutili, ma mi sono resa conto che non è affatto così! Col tempo, se semini, poi raccogli...
Anche Leopardi e Foscolo servono, non ci sono dubbi!
La verità è che le basi sono fondamentali in tutto,bisogna lavorare su questo e mattone dopo mattone si può arrivare a costruire un edificio solido anche in campo linguistico.
Alle scuole superiori si dovrebbero affinare alcuni elementi, dando spazio alla letteratura, magari  anche con programmi rinnovati, ma e' inconcepibile dover correggere anche certi strafalcioni.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 5:45 pm

Redarre-redigere; lo strafalcione non è poi così grave; è grave che provenga da un giornalista; ma ne ho viste e sentite di peggio.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 6:38 pm

avidodinformazioni ha scritto:
"Redarre" lo avrà scritto un giornalista, che avrà probabilmente fatto il classico; non si fa abbastanza italiano al classico ? La soluzione ce l'ho: eliminare qualche materia inutile ...... chi mi conosce sa a quali mi riferisco.

No, il problema non è che l'italiano venga trascurato per dare troppo spazio ad altre materie. Il problema è che, in qualsiasi materia, non solo in italiano, chi non impara, rimane ignorante e continua a fare errori marchiani viene promosso lo stesso e prende i titoli di studio lo stesso. Da cui poi si ritorna alla solita invettiva secondo cui "è colpa degli insegnanti che non gli hanno insegnato niente". La soluzione non sarebbe di togliere spazio ad alcune materie per darne ad altre, ma sarebbe di BOCCIARE senza pietà chi non impara nulla e rimane ignorante (non solo in italiano, ma anche nelle altre materie) e quindi NON CONSENTIRE LORO di prendersi un diploma finale valido, fino a che non hanno smesso essere ignoranti.

Se per prendere un diploma occorresse davvero smettere di essere ignorante, tutte 'ste masse apocalittiche di ignoranti col diploma o di ignoranti con la laurea non ci sarebbero, tutto lì.

I casi sono due, o quegli ignoranti sarebbero rimasti ignoranti lo stesso, ma senza diploma e senza laurea (e quindi non ci sarebbe più trippa per gatti per dire che è colpa degli insegnanti)... oppure, SE volevano prendersi il diploma o la laurea, si sarebbero prima dati da fare per diventare un po' meno ignoranti.

Se c'è una sistematica "colpa della scuola" per il fatto che escano diplomati e laureati ignoranti, non è stata quella di aver loro insegnato poco, ma quella di averli promossi lo stesso anche se non avevano imparato nulla, il che è diverso.

L.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 6:45 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Redarre-redigere; lo strafalcione non è poi così grave; è grave che provenga da un giornalista; ma ne ho viste e sentite di peggio.

Ma quello non è nemmeno uno "strafalcione", è proprio una parola INVENTATA, che non sta né in cielo né in terra!

Sarebbe stato uno strafalcione standard, che so, se avesse scritto "rediGGere" con due G o se avesse sbagliato la coniugazione di un congiuntivo, ma come si giustifica l'uso di un verbo che non esiste proprio?

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 7:51 pm

paniscus_2.0 ha scritto:


Sarebbe stato uno strafalcione standard, che so, se avesse scritto "rediGGere" con due G o se avesse sbagliato la coniugazione di un congiuntivo, ma come si giustifica l'uso di un verbo che non esiste proprio?


Si giustifica con l'uso intuitivo della grammatica in supporto ad un limite della conoscenza. Concettualmente non è grave perché si basa sul principio dell'estensione della regola, ma porta all'errore quando si entra nell'ambito dell'irregolarità e delle eccezioni.
L'uso di "redarre" è un errore piuttosto diffuso perché si applica al participio passato "redatto" lo stesso algoritmo che si applica a participi passati come "tratto", "distratto", "sottratto", i cui infiniti sono di uso più esteso rispetto a "redigere". Esattamente lo stesso tipo di errore che si fa quando si applica l'apostrofo a "qual è": ci hanno insegnato che l'apostrofo si applica nelle elisioni ed erroneamente consideriamo "qual" un'elisione di "quale" davanti a una vocale.
Scrivere redarre è un peccato veniale in certi contesti, tuttavia mi sembra strano che un verbo che si riferisce ad una funzione fondamentale nell'ambito della comunicazione scritta (compresa quella giornalistica) non sia conosciuto nelle sue coniugazioni.
Insomma, chi scrive in un giornale può avere limiti linguistici, come li abbiamo tutti, anche "se siamo laureati", ma possibile che un "redattore" non sappia che l'infinito di "redatto" è "redigere"? Possibile che nessuno gli abbia mai detto "mi redigi quest'articolo?" invece di "mi redai quest'articolo"?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 8:07 pm

Io ammetto di aver visto con i miei occhi un messaggio scritto di un tizio che, al gerundio, assicurava di essere avanti col lavoro perché stava già "redando" un certo documento.

Ma almeno quello faceva il programmatore informatico, non il giornalista : )
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 8:19 pm

gian ha scritto:
Si giustifica con l'uso intuitivo della grammatica in supporto ad un limite della conoscenza. Concettualmente non è grave perché si basa sul principio dell'estensione della regola, ma porta all'errore quando si entra nell'ambito dell'irregolarità e delle eccezioni.
L'uso di "redarre" è un errore piuttosto diffuso perché si applica al participio passato "redatto" lo stesso algoritmo che si applica a participi passati come "tratto", "distratto", "sottratto", i cui infiniti sono di uso più esteso rispetto a "redigere".

Ah, 'mbè, certo, come Corrado Guzzanti che in una delle sue macchiette (non ricordo quale, forse quella del "reggista de firm de paura") aveva coniato il tormentone del verbo PERPLIMERE. Tipo compresso-comprimere, e quindi perplesso-perplimere : )

Ma appunto, quello faceva il comico, NON il giornalista.

E oltretutto un esperto di linguistica mi assicurò, tempo fa, che perfino il verbo "perplimere", se anche fosse esistito, sarebbe stato concettualmente sbagliato. La forma corretta avrebbe dovuto essere "perplettere", come riflettere-riflesso, e non come comprimere-compresso. Francamente, la motivazione tecnica non me la ricordo, ma pare che ci sia davvero!

L.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 8:26 pm

Beh, io sono quello che dice che i documenti cartacei devono essere scannati e non scannerizzati: dal momento che scanner è lo strumento che esegue l'azione definita dal verbo to scan, in italiano è corretto dire scannare e non scannerizzare. Lo zappatore mica zappatorizza, zappa, eccheccavolo!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 8:38 pm

Gian sei sempre un mito!
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4608
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 8:40 pm

Comunque, tornando al CLIL, essendo gli insegnanti di lingue tagliati fuori da tale insegnamento, tra qualche anno mi sa che vedremo questi stessi strafalcioni in inglese!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 8:45 pm

Valerie ha scritto:
Comunque, tornando al CLIL, essendo gli insegnanti di lingue tagliati fuori da tale insegnamento, tra qualche anno mi sa che vedremo questi stessi strafalcioni in inglese!

Ma voi fate CLIL tutti i giorni.

A meno che tu non voglia insegnare la lingua francese utilizzando l'inglese ...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 8:55 pm

Valerie ha scritto:
Comunque, tornando al CLIL, essendo gli insegnanti di lingue tagliati fuori da tale insegnamento, tra qualche anno mi sa che vedremo questi stessi strafalcioni in inglese!
Fossero solo quelli i problemi...
Anche ammesso che arrivassi ad una buona capacità comunicativa in inglese, dubito che riuscirei ad avere le stesse competenze didattiche che ho con l'uso dell'italiano regionale.

Personalmente considero il CLIL, calato nella nostra realtà, equivalente all'uso di una ferrari in una strada di penetrazione forestale dissestata su un suolo argilloso ricco di scheletro il giorno dopo una pioggia torrenziale che ha buttato giù una botta di 100 mm.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 9:03 pm

Tell me, Giorgio, what's the present indicatif of the verb redarre?
I redaggo
You redai
He redae
We rediamo
You redate
They redagono

Well, Giorgio! But remember: in Italian language you should say redaggono, with the double g, how Sardinian people usually pronunce it

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 9:10 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Redarre-redigere; lo strafalcione non è poi così grave; è grave che provenga da un giornalista; ma ne ho viste e sentite di peggio.

Ma quello non è nemmeno uno "strafalcione", è proprio una parola INVENTATA, che non sta né in cielo né in terra!

Sarebbe stato uno strafalcione standard, che so, se avesse scritto "rediGGere" con due G o se avesse sbagliato la coniugazione di un congiuntivo, ma come si giustifica l'uso di un verbo che non esiste proprio?

Se l'estrattore si dedica ad estrarre e non ad estrigere, ci può stare che qualcuno si confonda e pensi che il redattore si dedichi a redarre anzichè redigere.

Non lo crocifiggerei.

Ma colui che crocifigge è il crocifissore ? Boia d'un mondo, capite perchè comadano gli americani ? Loro si capiscono l'un l'altro.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 9:19 pm

gian ha scritto:
Beh, io sono quello che dice che i documenti cartacei devono essere scannati e non scannerizzati: dal momento che scanner è lo strumento che esegue l'azione definita dal verbo to scan, in italiano è corretto dire scannare e non scannerizzare. Lo zappatore mica zappatorizza, zappa, eccheccavolo!
Non vorrei turbarti, ma sia scannato che scannerizzato sono sbagliati.
Lo scanner esiste da poco, ma quel che fa è cosa vecchia, tanto vecchia che esisteva un verbo italiano pre-esterofilo: lo scanner "scandisce", il documento che ne esce è stato "scandito" e il file ne è la "scansione".
Quando c'era lui, nessuno si sarebbe sognato di deitalianizzare una parola.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 9:22 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Boia d'un mondo, capite perchè comadano gli americani ? Loro si capiscono l'un l'altro.
Parole sante, quando ne ho acquistato la consapevolezza ho soffritto molto.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 9:23 pm

gian ha scritto:
Tell me, Giorgio, what's the present indicatif of the verb redarre?
I redaggo
You redai
He redae
We rediamo
You redate cos'è ? Il secondo appuntamento ?
They redagono
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 9:26 pm

gian ha scritto:
Well, Giorgio! But remember: in Italian language you should say redaggono, with the double g, how Sardinian people usually pronunce it
Sorry prof, i only know one sardinian expression: "brevi manu".
What ? Is it not sardinian ? But it ends with "u" !
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 9:28 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Non vorrei turbarti, ma sia scannato che scannerizzato sono sbagliati.
Lo scanner esiste da poco, ma quel che fa è cosa vecchia, tanto vecchia che esisteva un verbo italiano pre-esterofilo: lo scanner "scandisce", il documento che ne esce è stato "scandito" e il file ne è la "scansione".
Non mi hai turbato, eh, lo sapevo già :-)

Citazione :
Quando c'era lui
ops... questo mi ha turbato molto!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 9:30 pm

avidodinformazioni ha scritto:
gian ha scritto:
Well, Giorgio! But remember: in Italian language you should say redaggono, with the double g, how Sardinian people usually pronunce it
Sorry prof, i only know one sardinian expression: "brevi manu".
What ? Is it not sardinian ? But it ends with "u" !
LOL

prof li conosce cinque metalli che iniziano con u?
No, c'è solo uranio
no, prof c'è u'raniu u'ferru u'piombu u'zincu u'stagnu
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: [OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?   Gio Set 18, 2014 9:33 pm

gian ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
gian ha scritto:
Well, Giorgio! But remember: in Italian language you should say redaggono, with the double g, how Sardinian people usually pronunce it
Sorry prof, i only know one sardinian expression: "brevi manu".
What ? Is it not sardinian ? But it ends with "u" !
LOL

prof li conosce cinque metalli che iniziano con u?
No, c'è solo uranio
no, prof c'è u'raniu u'ferru u'piombu u'zincu u'stagnu
Questo è calabbrese, lo riconosco; è la mia lingua nonna.
Tornare in alto Andare in basso
 
[OT] te lo do io il CLIL, ma imparare prima l'italiano, no?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» cc nails..gel a 1,67!
» Ho fatto la mia prima IUI
» preparazione per criotransfer
» vi aggiorno sulla mia prima eco-ho bisogno di voi
» ISG fatta. Si prosegue....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: