Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 In caso di ricorso per bocciatura alunno H

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: In caso di ricorso per bocciatura alunno H   Mar Mag 17, 2011 5:27 pm

Vi illustro la seguente situazione: un mio alunno H rischia la bocciatura; io non sono d'accordo, ho lottato in ogni modo ma penso che verrà bocciato.
A questo punto, visto che sono all'esaurimento psico-fisico, mi preoccupo di me stesso; la madre dell'alunno ha già annunziato che farà ricorso. Vorrei sapere cosa in effetti rischio io in prima persona, come evitare tale rischio e se possono richiamarmi in servizio per eventuali processi o vertenze. Non so nulla di ricorsi, per me è come parlare di un altro mondo, quindi chi sapesse e volesse aiutarmi mi spieghi ogni particolare.
Tornare in alto Andare in basso
sweetdream



Messaggi : 729
Data d'iscrizione : 27.04.11

MessaggioOggetto: Re: In caso di ricorso per bocciatura alunno H   Mar Mag 17, 2011 5:34 pm

Ciao! Ti va di dirci un po' la situazione (anche senza dettagli specifici)? Se l'hai già scritta da qualche parte, mi daresti il link?
Così, conoscendo i problemi in merito, vedo se posso aiutarti meglio!
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: In caso di ricorso per bocciatura alunno H   Mar Mag 17, 2011 6:06 pm

La promozione o bocciatura di qualunque alunno è decisa dal consiglio di classe, presieduto dal dirigente scolastico ovvero da un suo delegato.

I tuoi obblighi, come docente di sostegno, sono svolti nel momento in cui hai seguito la programmazione individualizzata, segnato scrupolosamente i progressi dell'alunno, discusso con i colleghi il raggiungimento o meno degli obiettivi fissati nel PEI (che per inciso, hanno sottoscritto anche i colleghi, i genitori, il dirigente, il neuropsichiatra).

Tu farai la tua relazione finale, dove darai informazioni su tutto lo svolgimento dell'anno scolastico, con quanta più dovizia di particolari è possibile (va beh, io sono capace di scrivere un romanzo russo, quindi non faccio testo).

Poi, negli scrutini, si vota e la votazione è collegiale.

La madre può chiaramente fare ricorso, ma a quel punto conteranno le carte: abbi cura di conservare con attenzione tutte le verifiche scritte, i compiti svolti a casa, documentazione di laboratori specifici.

Se tutto è in ordine e testimonia lo svolgimento di un corretto anno scolastico, ma dal quale si evince che gli obiettivi minimi del PEI non sono stati raggiunti e quindi si consiglia la ripetizione dell'anno, allora è tutto in ordine.

Il tuo dovere di docente di sostegno è sottolineare che, a tuo avviso a quanto capisco, gli obiettivi minimi del PEI sono stati raggiunti, e quindi cerca di convincere di ciò i colleghi. Poi, se decidono altrimenti, amen!

Non cedere al crollo psicologico, MI RACCOMANDO!!!

Io non mi considero un docente eccellente, direi nella media, però riesco a intrecciare ottimi rapporti anche con persone diametralmente opposte fra loro. Per questo non ho mai avuto problemi e sono sempre riuscito a portare serenamente in consiglio le mie opinioni sugli alunni H, oltre agli altri delle mie classi.

Lavoriamo bene su di noi, e avremo buoni frutti anche dagli altri, anche dai colleghi più coriacei!

In bocca al lupo!
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: In caso di ricorso per bocciatura alunno H   Mar Mag 17, 2011 8:14 pm

Albith ha scritto:
La promozione o bocciatura di qualunque alunno è decisa dal consiglio di classe, presieduto dal dirigente scolastico ovvero da un suo delegato.

I tuoi obblighi, come docente di sostegno, sono svolti nel momento in cui hai seguito la programmazione individualizzata, segnato scrupolosamente i progressi dell'alunno, discusso con i colleghi il raggiungimento o meno degli obiettivi fissati nel PEI (che per inciso, hanno sottoscritto anche i colleghi, i genitori, il dirigente, il neuropsichiatra).

Tu farai la tua relazione finale, dove darai informazioni su tutto lo svolgimento dell'anno scolastico, con quanta più dovizia di particolari è possibile (va beh, io sono capace di scrivere un romanzo russo, quindi non faccio testo).

Poi, negli scrutini, si vota e la votazione è collegiale.

La madre può chiaramente fare ricorso, ma a quel punto conteranno le carte: abbi cura di conservare con attenzione tutte le verifiche scritte, i compiti svolti a casa, documentazione di laboratori specifici.

Se tutto è in ordine e testimonia lo svolgimento di un corretto anno scolastico, ma dal quale si evince che gli obiettivi minimi del PEI non sono stati raggiunti e quindi si consiglia la ripetizione dell'anno, allora è tutto in ordine.

Il tuo dovere di docente di sostegno è sottolineare che, a tuo avviso a quanto capisco, gli obiettivi minimi del PEI sono stati raggiunti, e quindi cerca di convincere di ciò i colleghi. Poi, se decidono altrimenti, amen!

Non cedere al crollo psicologico, MI RACCOMANDO!!!

Io non mi considero un docente eccellente, direi nella media, però riesco a intrecciare ottimi rapporti anche con persone diametralmente opposte fra loro. Per questo non ho mai avuto problemi e sono sempre riuscito a portare serenamente in consiglio le mie opinioni sugli alunni H, oltre agli altri delle mie classi.

Lavoriamo bene su di noi, e avremo buoni frutti anche dagli altri, anche dai colleghi più coriacei!

In bocca al lupo!

Quoto.

Aggiungo che più che i compiti, scritti e a casa, e altre cose i ricorsi si vincono soprattutto per errori formali in relazione alla composizione del consiglio di classe e alla compilazione del verbale.

Bisogna quindi che motivate per bene la non ammissione che, come dice giustamente albith, può avvenire solo ed esclusivamente per il non raggiungimento degli obiettivi prefissati. Ciò dev'essere accuratamente motivato.

Altri motivi potrebbero invalidare lo scrutinio e favorire il ricorso.

Nella mia guida in "non ammissione dell'allievo" e "verbalizzazione" trovi qualche informazione di ordine tecnico.
Tornare in alto Andare in basso
simone tasini



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 04.06.12

MessaggioOggetto: vizi formali, verbalizzazione, ricorso non ammessione studente h   Lun Giu 04, 2012 7:00 pm

Ciao Paolo, sono un insegnante di sostegno, e la tua guida in "non ammissione dell'allievo" e "verbalizzazione" mi interessano molto, ma non so dove trovarla nel sito, (è la prima volta che vi accedo).

Anche un mio studente H, è a rischio non ammissione all'esame di terza media per mancanza di impegno e non raggiungimento degli obiettivi minimi in alcune materie. Temo che i genitori possano fare ricorso. Non avendo mai ricevuto nessuna lettera di richiamo durante l'anno, deve essere obbligatoriamente ammesso?
Spero di trovare informazioni utili nelle tue guide.
Grazie,
Simone T.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo1974
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 6573
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: In caso di ricorso per bocciatura alunno H   Lun Giu 04, 2012 7:04 pm

tutte le guide sono in questa sezione

http://www.orizzontescuola.it/guide
Tornare in alto Andare in basso
simone tasini



Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 04.06.12

MessaggioOggetto: Re: In caso di ricorso per bocciatura alunno H   Lun Giu 04, 2012 7:16 pm

Grazie,
S.T.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: In caso di ricorso per bocciatura alunno H   Mar Giu 05, 2012 11:35 pm

Nel caso di alunni disabili, un parere assolutamente vincolante è sempre quello dello specialista che segue l'alunno, e per ovvi motivi! Dopodiché bisogna ascoltare anche la famiglia. Tanti colleghi curricolari fanno fatica a ricordare che si tratta di alunni disabili, quando si tratta di valutarli...
In quanto docenti di sostegno abbiamo il dovere di far presente tutto questo al DS e al consiglio di classe, con la massima chiarezza. Bene farlo anche per iscritto, se tutto rema contro! E far verbalizzare, in caso il consiglio si imponga a maggioranza per la bocciatura, se non si è d'accordo e perchè.
Tornare in alto Andare in basso
 
In caso di ricorso per bocciatura alunno H
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Il caso Cesare Battisti
» Il caso e la necessità - Jacques Monod
» Il caso non esiste.
» Charles Darwin: l'evoluzione è davvero frutto del caso?
» a chi fare ricorso?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: