Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
ulisse2001



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mer Ott 01, 2014 12:39 pm

Promemoria primo messaggio :

Segnali di protesta da più parti d'Italia. dopo l'analisi delle linee guida per la riforma della scuola. I sindacati raccolgono firme per petizioni contro l'abolizione degli scatti di anzianità e per lo sblocco degli stipendi.

Assemblee sindacali in varie parti del paese ci raccontano di docenti e ATA in agitazione per alcuni passaggi delle linee guida.

Così, ad esempio, a Savona durante una infuocata assemblea sindacale indetta da CGIL, CISL e UIL i docenti hanno chiesto uno sciopero del settore e l'avvio di autogestioni.

A Pordenone si bloccheranno le gite scolastiche. Il Coordinatore della Gilda degli insegnanti, Rino Di Meglio, ha parlato di "De Prufundis" sul turismo studentesco.

Cosa non va giù? Sicuramente l'eliminazione degli scatti stipendiali per anzianità, non che i docenti non vogliano una retribuzione basata sulla valutazione, ma il sistema proposto dal Governo è un sistema che non convince.

Non convince il taglio di 8mila posti ATA e di  un piano di dematerializzazione che colpirà soprattutto i lavoratori delle segreterie.

In agitazione anche i docenti precari delle graduatorie d'istituto che si vedranno esclusi dal sistema delle supplenze e dalle assunzioni.

A tutto ciò si agginge l'annuncio del blocco dei contratti fino al 2017, che impoverirà ulteriormente la categoria.

Quindi assemblee sindacali, per informare i docenti e raccogliere gli umori.

Ma c'è già chi ha organizzato manifestazioni e scioperi: 24 ottobre USB, 25 ottobre CGIL, 31 ottobre ANIEF.

Anche se, da più parti si chiede uno sciopero unitario delle sigle rappresentative.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 2:37 pm

Certo, hai proprio ragione, ragioniamo con la nostra testa, infischiamocene della Costituzione, dei diritti acquisiti, delle leggi vigenti, ecc... ciò che conta è solo la nostra logica più spicciola. Secondo il tuo ragionamento non dovremmo avere neanche l'assegno di disoccupazione. Eccerto, se non lavoriamo per cosa ci pagano? Non ci avevo mai pensato... Cavolo, allora sei un genio! E' così che dovrebbero fare anche i nostri governanti: decreti legge fatti secondo la logica! Ad esempio, sarebbe logico che un insegnante avesse gli scatti di stipendio solo se è meritevole, altrimenti perché premiarlo? Non ha senso! Per fortuna che ci ha pensato il buon Renzi! Caro Forum, dovresti proprio buttarti in politica!
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 3:03 pm

Forum educazione fisica ha scritto:
E sono contrario. Se non lavoro non devo guadagnare. Casomai posso guadagnare di più quando lavoro.

Il discorso vale anche per la malattia e magari per la pensione? Qui non c'entrano nulla la destra e la sinistra, sono questioni che riguardano le regole del lavoro in tutti i paesi occidentali. Leggere queste cose mi fa venire i brividi.
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 3:05 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Certo, hai proprio ragione, ragioniamo con la nostra testa, infischiamocene della Costituzione, dei diritti acquisiti, delle leggi vigenti, ecc... ciò che conta è solo la nostra logica più spicciola. Secondo il tuo ragionamento non dovremmo avere neanche l'assegno di disoccupazione. Eccerto, se non lavoriamo per cosa ci pagano? Non ci avevo mai pensato... Cavolo, allora sei un genio! E' così che dovrebbero fare anche i nostri governanti: decreti legge fatti secondo la logica! Ad esempio, sarebbe logico che un insegnante avesse gli scatti di stipendio solo se è meritevole, altrimenti perché premiarlo? Non ha senso! Per fortuna che ci ha pensato il buon Renzi! Caro Forum, dovresti proprio buttarti in politica!

L'assegno di disoccupazione? Una stupidaggine.
Più uno lavora e più prende di disoccupazione: è totalmente illogico.
Ci vorrebbe un piano di distribuzione del lavoro, affinché tutti lavorino di meno e nessuno sia disoccupato. Il bello è che molti di quelli che vorrebbero il reddito minimo garantito, sono i primi sostenitori della spending review, contro i fannulloni, a favore dei tagli del personale ovviamente nel pubblico.
Gli scatti di stipendio secondo il merito secondo me sono nocivi per la scuola e per la classe docente, perché la scuola ad oggi deve difendere gli insegnanti, non giudicarli.

Ti faccio una domanda Stellastellina: preferisci guadagnare 1500€ al mese per 9 mesi (tot: 13500€), o 1100€ al mese per 12 mesi (tot: 13200€)?
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
gugu



Messaggi : 25580
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 3:06 pm

Forum educazione fisica ha scritto:
ely78 ha scritto:
Le ferie sono un diritto acquisito di tutte i lavoratori pubblici e privati,quindi anche dei lavoratori della scuola che si maturano durante l'anno lavorativo!prima di parlare di ciò che non sai informati o stai zitto piuttosto di fare brutte figure.

Ma io non sto parlando di quello che è oggi, bensì di quello che è giusto che sia.
Si maturano... che cosa si maturano? Non c'è nulla da maturare: o si lavora o non si lavora. Se stai a casa non lavori ed è giusto che non guadagni. Chissenefrega se in qualche documento c'è scritto che le ferie maturano. Io non ragiono col cervello degli altri.
Siamo figli di una sinistra stereotipata, per cui i simboli valgono di più dell'effettivo guadagno.
Io vengo pagato per il lavoro che faccio, non per l'ozio che faccio.  Oggi sto oziando perché non ho nessuna supplenza e infatti non guadagno nulla.

Proponi un salario giornaliero, stile periodo iperinflazionistico della Germania anni 20?
Ci pagano ogni giorno all'uscita da scuola, ma non di domenica o a Natale? E, ovviamente, ci pagano di più i giorni in cui lavoriamo per arrivare alla fine del mese allo stesso stipendio attuale? E' uno scherzo, un gioco o puro esercizio di stile da forum?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25580
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 3:09 pm

Forum educazione fisica ha scritto:


Ti faccio una domanda Stellastellina: preferisci guadagnare 1500€ al mese per 9 mesi (tot: 13500€), o 1100€ al mese per 12 mesi (tot: 13200€)?

Non capendo a che contratto farebbero riferimento tali cifre io, per non saper né leggere né scrivere, preferirei 50.000 euro in un mese solo, a Marzo.
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 3:10 pm

Dec ha scritto:

Il discorso vale anche per la malattia e magari per la pensione? Qui non c'entrano nulla la destra e la sinistra, sono questioni che riguardano le regole del lavoro in tutti i paesi occidentali. Leggere queste cose mi fa venire i brividi.

No, per la malattia no, perché spingerebbe le persone a venire a lavoro malate e trovo che sia immorale. Nella scuola inoltre avrebbe conseguenze disastrose, perché diminuirebbero di molto le supplenze.
Riguardo la pensione, credo che sia un discorso diverso per il fatto che una volta raggiunto un limite di età per il quale ci si debba definire stanchi e usurati, quindi a quel punto la pagnotta la si è già guadagnata e non c'è motivo di spingere gli anziani a lavorare rischiando di rallentare il turnover generazionale.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 3:19 pm

Forum educazione fisica ha scritto:
ely78 ha scritto:
Le ferie sono un diritto acquisito di tutte i lavoratori pubblici e privati,quindi anche dei lavoratori della scuola che si maturano durante l'anno lavorativo!prima di parlare di ciò che non sai informati o stai zitto piuttosto di fare brutte figure.

Ma io non sto parlando di quello che è oggi, bensì di quello che è giusto che sia.
Si maturano... che cosa si maturano? Non c'è nulla da maturare: o si lavora o non si lavora. Se stai a casa non lavori ed è giusto che non guadagni. Chissenefrega se in qualche documento c'è scritto che le ferie maturano. Io non ragiono col cervello degli altri.
Siamo figli di una sinistra stereotipata, per cui i simboli valgono di più dell'effettivo guadagno.
Io vengo pagato per il lavoro che faccio, non per l'ozio che faccio.  Oggi sto oziando perché non ho nessuna supplenza e infatti non guadagno nulla.
Concordo. Aggiungo anche le seguenti proposte:
1) Decurtazione del 33% dello stipendio per tener conto delle 8 ore giornaliere mediamente impiegate a ronfare
2) Ecotax forfettaria di 180 € anno finalizzata a contenere le emissioni di biossido di carbonio causate dalla loquacità nel corso delle lezioni frontali
3) Tassa di 100 euro per ogni ora buca inserita in orario da devolvere quale contributo spese di riscaldamento per fruizione gratuita di climatizzazione ambientale fuori servizio.
4) Tassa una tantum di 500 euro per fruizione del diritto all'uso del titolo di Prof.
5) Tassa di 1 € anno per ogni kg di peso vivo rilevato al 10 ottobre quale contributo a quote di reintegrazione e manutenzione delle sedie abbinate alle cattedre.
6) Tassa una tantum di 1000 euro perché me ne frego
7) Premio di produzione di 0.1 eurocent ogni 1000 parole emesse in sede di lezione frontale
Contravvenzione di 50 euro per uso di penna non regolamentare se in violazione ai requisiti definiti nell'ordinanza ministeriale n. 30 del 1954
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 3:21 pm

gugu ha scritto:

Proponi un salario giornaliero, stile periodo iperinflazionistico della Germania anni 20?
Ci pagano ogni giorno all'uscita da scuola, ma non di domenica o a Natale? E, ovviamente, ci pagano di più i giorni in cui lavoriamo per arrivare alla fine del mese allo stesso stipendio attuale? E' uno scherzo, un gioco o puro esercizio di stile da forum?

1) Perché no? Non conosco la Germania di quei tempi.
2) Possono anche pagare a fine mese, non vedo il problema. No, niente domenica e niente Natale. Se tu passi il Natale insieme a me, giochiamo a tombola, ci divoriamo il tacchino o non so cosa si mangia a Natale, andiamo a messa insieme, brindisi con un amaro all'uscita dalla chiesa, poi tu torni a casa e guadagni il tuo giornaliero e io no. Me lo spieghi?
3) E' ovvio che se non ci devono pagare le vacanze, hanno più soldi da darci negli altri giorni. Anche se più che alzare gli stipendi, io sarei propenso a diminuire gli orari. E' assurdo una situazione come quella attuale dove ci sono o disoccupati o persone che vivono per il lavoro.
4) Sono serissimo. Anche perché il thread stesso, se l'hai letto, è una perfetta cartina di tornasole della nostra mancanza di unione e spirito di categoria. E' giusto che i rapporti tra docenti diversi (abilitati e non, di ruolo e non) migliorino e ha perfettamente ragione Dec quando dice che fare troppo casino per volere passare di ruolo è assolutamente inutile.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 3:24 pm

gian ha scritto:

Concordo. Aggiungo anche le seguenti proposte:
1) Decurtazione del 33% dello stipendio per tener conto delle 8 ore giornaliere mediamente impiegate a ronfare
2) Ecotax forfettaria di 180 € anno finalizzata a contenere le emissioni di biossido di carbonio causate dalla loquacità nel corso delle lezioni frontali
3) Tassa di 100 euro per ogni ora buca inserita in orario da devolvere quale contributo spese di riscaldamento per fruizione gratuita di climatizzazione ambientale fuori servizio.
4) Tassa una tantum di 500 euro per fruizione del diritto all'uso del titolo di Prof.
5) Tassa di 1 € anno per ogni kg di peso vivo rilevato al 10 ottobre quale contributo a quote di reintegrazione e manutenzione delle sedie abbinate alle cattedre.
6) Tassa una tantum di 1000 euro perché me ne frego
7) Premio di produzione di 0.1 eurocent ogni 1000 parole emesse in sede di lezione frontale
Contravvenzione di 50 euro per uso di penna non regolamentare se in violazione ai requisiti definiti nell'ordinanza ministeriale  n. 30 del 1954
         

Ah bene, come al solito a chiacchiere siete tutti sinistroidi, poi alle ultime elezioni, non si sa come mai, il Partito di Destra ha preso il 41%. Ma immagino che nessuno qui l'ha votato. Sicuro...
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 3:32 pm

Forum educazione fisica ha scritto:
gugu ha scritto:

Proponi un salario giornaliero, stile periodo iperinflazionistico della Germania anni 20?
Ci pagano ogni giorno all'uscita da scuola, ma non di domenica o a Natale? E, ovviamente, ci pagano di più i giorni in cui lavoriamo per arrivare alla fine del mese allo stesso stipendio attuale? E' uno scherzo, un gioco o puro esercizio di stile da forum?

1) Perché no? Non conosco la Germania di quei tempi.
2) Possono anche pagare a fine mese, non vedo il problema. No, niente domenica e niente Natale. Se tu passi il Natale insieme a me, giochiamo a tombola, ci divoriamo il tacchino o non so cosa si mangia a Natale, andiamo a messa insieme, brindisi con un amaro all'uscita dalla chiesa, poi tu torni a casa e guadagni il tuo giornaliero e io no. Me lo spieghi?
3) E' ovvio che se non ci devono pagare le vacanze, hanno più soldi da darci negli altri giorni. Anche se più che alzare gli stipendi, io sarei propenso a diminuire gli orari. E' assurdo una situazione come quella attuale dove ci sono o disoccupati o persone che vivono per il lavoro.
4) Sono serissimo. Anche perché il thread stesso, se l'hai letto, è una perfetta cartina di tornasole della nostra mancanza di unione e spirito di categoria. E' giusto che i rapporti tra docenti diversi (abilitati e non, di ruolo e non) migliorino e ha perfettamente ragione Dec quando dice che fare troppo casino per volere passare di ruolo è assolutamente inutile.

E pensi che i tuoi post siano in linea con i miei? A me sembra che siano quanto di più lontano ci possa essere: la tua logica è quella del "se io non sono pagato a Natale (perché non ho un contratto), nessuno deve esserlo" che è analoga a quella del "siccome a me precario non pagano gli scatti di anzianità, non voglio che li paghino a nessuno" oppure a quella "visto che i lavoratori atipici non hanno certe tutele, le tolgo anche agli altri". La mia logica invece è quella di estendere dei diritti che reputo sacrosanti, non di farli perdere anche agli altri.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 4:21 pm

Forum educazione fisica ha scritto:

Ah bene, come al solito a chiacchiere siete tutti sinistroidi, poi alle ultime elezioni, non si sa come mai, il Partito di Destra ha preso il 41%. Ma immagino che nessuno qui l'ha votato. Sicuro...
Mi sfugge il nesso. Se noi popolo del 41% avessimo votato alle ultime elezioni il Partito di Sinistra avremmo dovuto dire addio alle ferie pagate?
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 4:47 pm

Dec ha scritto:
E pensi che i tuoi post siano in linea con i miei? A me sembra che siano quanto di più lontano ci possa essere: la tua logica è quella del "se io non sono pagato a Natale (perché non ho un contratto), nessuno deve esserlo" che è analoga a quella del "siccome a me precario non pagano gli scatti di anzianità, non voglio che li paghino a nessuno" oppure a quella "visto che i lavoratori atipici non hanno certe tutele, le tolgo anche agli altri". La mia logica invece è quella di estendere dei diritti che reputo sacrosanti, non di farli perdere anche agli altri.

Non stiamo parlando di diritti. Voi state parlando di soldi, che sono solo una parte dei diritti. Secondo me un insegnante avrebbe bisogno di molti diritti che oggi non ha: uno psicologo a scuola, una coscienza scolastica contro i genitori, una squadra speciale di rimozione disturbatori, un anno di cambio lavoro ogni due di docenza, ecc ecc.
Ma questo è un altro discorso.

E' ovvio che di soldi, tutti noi vorremmo prenderne il più possibile. Però se non si parla di quanti soldi, è inutile che mi ripetono a pappardella slogan sindacali.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
gugu



Messaggi : 25580
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 4:50 pm

Forum educazione fisica ha scritto:
, una squadra speciale di rimozione disturbatori,


eh??????????????
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 5:01 pm

Forum educazione fisica ha scritto:

una coscienza scolastica contro i genitori,

cos'è?
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 5:14 pm

silver76 ha scritto:
Forum educazione fisica ha scritto:

una coscienza scolastica contro i genitori,

cos'è?
La consapevolezza che il sistema scolastico dovrebbe dare un freno al potere dei genitori, in quanto portati dalla società a.... come dire.... prendersi il dito, la mano e tutto il braccio. Non so se è ancora in uso questo modo di dire.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
lentiggini



Messaggi : 191
Data d'iscrizione : 02.09.10

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 5:17 pm

Qui ormai siamo in piena distopia :-)
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47782
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 5:34 pm

Forum educazione fisica ha scritto:
Dec ha scritto:
E pensi che i tuoi post siano in linea con i miei? A me sembra che siano quanto di più lontano ci possa essere: la tua logica è quella del "se io non sono pagato a Natale (perché non ho un contratto), nessuno deve esserlo" che è analoga a quella del "siccome a me precario non pagano gli scatti di anzianità, non voglio che li paghino a nessuno" oppure a quella "visto che i lavoratori atipici non hanno certe tutele, le tolgo anche agli altri". La mia logica invece è quella di estendere dei diritti che reputo sacrosanti, non di farli perdere anche agli altri.

Non stiamo parlando di diritti. Voi state parlando di soldi, che sono solo una parte dei diritti. Secondo me un insegnante avrebbe bisogno di molti diritti che oggi non ha: uno psicologo a scuola, una coscienza scolastica contro i genitori, una squadra speciale di rimozione disturbatori, un anno di cambio lavoro ogni due di docenza, ecc ecc.
Ma questo è un altro discorso.

E' ovvio che di soldi, tutti noi vorremmo prenderne il più possibile. Però se non si parla di quanti soldi, è inutile che mi ripetono a pappardella slogan sindacali.

Le festività e le ferie pagate sono diritti scritti nella Costituzione e garantiti a tutti i lavoratori, non solo agli insegnanti; non sono affatto slogan sindacali.
Gli altri sono diritti che tu vorresti solo per gli insegnanti; puoi avere anche in parte ragione, ma è un altro discorso.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 5:35 pm

gugu ha scritto:
Forum educazione fisica ha scritto:
, una squadra speciale di rimozione disturbatori,


eh??????????????

Sono erogatori di onde elettromagnetiche che interferiscono con il rilascio di neurotrasmettitori sinaptici. Sono dotati di speciali sensori che captano i decibel della voce degli studenti: se si supera la soglia di taratura emettono un flusso direzionale di onde che paralizzano in due secondi le funzioni psicomotorie della sorgente del rumore. Se viene attivata solo la funzione "Soft Remover", l'effetto dura circa 10 minuti. Se viene attivata la funzione "Hard Remover" l'effetto ha un impatto più efficace perché rimuove definitivamente la sorgente di rumore. Si raccomanda di usare questa funzione solo in casi estremi per evitare di ritrovarsi senza alunni in classe.
Tornare in alto Andare in basso
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 7:59 pm

Forum educazione fisica ha scritto:
una squadra speciale di rimozione disturbatori
non è possibile , sarebbe un aggravio di spesa, altri stipendi da pagare.........però l'idea non è male.....sarebbe bello poter dire "GUUAAAARDIEEEEEEE A MEEEEEEEEEE""

LLOOLL
Tornare in alto Andare in basso
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 8:04 pm

Dec ha scritto:
Forum educazione fisica ha scritto:
gugu ha scritto:

Proponi un salario giornaliero, stile periodo iperinflazionistico della Germania anni 20?
Ci pagano ogni giorno all'uscita da scuola, ma non di domenica o a Natale? E, ovviamente, ci pagano di più i giorni in cui lavoriamo per arrivare alla fine del mese allo stesso stipendio attuale? E' uno scherzo, un gioco o puro esercizio di stile da forum?

1) Perché no? Non conosco la Germania di quei tempi.
2) Possono anche pagare a fine mese, non vedo il problema. No, niente domenica e niente Natale. Se tu passi il Natale insieme a me, giochiamo a tombola, ci divoriamo il tacchino o non so cosa si mangia a Natale, andiamo a messa insieme, brindisi con un amaro all'uscita dalla chiesa, poi tu torni a casa e guadagni il tuo giornaliero e io no. Me lo spieghi?
3) E' ovvio che se non ci devono pagare le vacanze, hanno più soldi da darci negli altri giorni. Anche se più che alzare gli stipendi, io sarei propenso a diminuire gli orari. E' assurdo una situazione come quella attuale dove ci sono o disoccupati o persone che vivono per il lavoro.
4) Sono serissimo. Anche perché il thread stesso, se l'hai letto, è una perfetta cartina di tornasole della nostra mancanza di unione e spirito di categoria. E' giusto che i rapporti tra docenti diversi (abilitati e non, di ruolo e non) migliorino e ha perfettamente ragione Dec quando dice che fare troppo casino per volere passare di ruolo è assolutamente inutile.

E pensi che i tuoi post siano in linea con i miei? A me sembra che siano quanto di più lontano ci possa essere: la tua logica è quella del "se io non sono pagato a Natale (perché non ho un contratto), nessuno deve esserlo" che è analoga a quella del "siccome a me precario non pagano gli scatti di anzianità, non voglio che li paghino a nessuno" oppure a quella "visto che i lavoratori atipici non hanno certe tutele, le tolgo anche agli altri". La mia logica invece è quella di estendere dei diritti che reputo sacrosanti, non di farli perdere anche agli altri.
la tua logica è più che condivisibile ma purtroppo i tuoi colleghi precari sembra ne stiano adottando un'altra.
Speriamo che qualcuno li folgori sulla via di Damasco e li faccia tornare indietro.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mar Ott 07, 2014 11:57 pm

Il sadomaso "forever and ever"... :-))

Tornare in alto Andare in basso
ulisse2001



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mer Ott 08, 2014 11:34 am

isula. ha scritto:
Il sadomaso "forever and ever"... :-))


Isula , vista la dilagante propensione al sadomaso da parte di molti docenti precari e della "buona scuola", credi che il nuovo testo "50 sfumature di grigio" potrà sostituire la ormai obsoleta "Divina Commedia" nelle scuole aziendali del futuro?? credo che i presidi-padroni saranno molto lieti di elargire CREDITI ai docenti "lecchini" che proporranno questi nuovi ideali alle nuove generazioni di servi delle lobby private che investiranno nelle scuole.

d' altra parte il nuovo modello di scuola azienda verso cui ci stanno spingendo, con la nostra  cieca e beata  accondiscendenza, avrà bisogno anche di una rivisitazioni della didattica e dei contenuti...

ora che gli "ideali" nel nuovo mondo liberista non sono considerati più così "TRENDY".... ora che gli ideali sono tacciati di "bieca ideologia" e rimpiazzati dal "pragmatismo lobbystico"...

ora... si apriranno nuovi spazi nello spirito e nelle menti dei nostri giovani! e come colmare meglio tali vuoti se non con la nuova e sempre crescente tendenza al "sadamaso" e al rapporto schiavo/padrone ??

mi sembra un ottimo viatico per formare le nuove generazioni di servi dei servi dei servi....

sottoporrei questo suggerimento alla "democratica" e "limpida" CONSULTAZIONE-ON-LINE  che i nostri "super-democartici" governanti/padroni ci propongono e che "certamente" avranno cura di prendere in considerazione...

a breve la nostra nuova parola d' ordine nelle scuole sarà : ZI BADRONE !!

e così il marchese De Sade e il marchese Von Masoch saranno i nuovi modelli a cui tendere...

....


Ultima modifica di ulisse2001 il Mer Ott 08, 2014 2:59 pm, modificato 9 volte
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mer Ott 08, 2014 12:36 pm

isula. ha scritto:
Il sadomaso "forever and ever"... :-))


Ti riferisci a me?

Guarda che sadismo e masochismo sono elementi sempre più presenti nel mondo docente, in una situazione come quella attuale.
Proprio chi non è né sadico né masochista, fa una fatica bestiale.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mer Ott 08, 2014 3:09 pm

Forum educazione fisica ha scritto:
ely78 ha scritto:
Le ferie sono un diritto acquisito di tutte i lavoratori pubblici e privati,quindi anche dei lavoratori della scuola che si maturano durante l'anno lavorativo!prima di parlare di ciò che non sai informati o stai zitto piuttosto di fare brutte figure.

Ma io non sto parlando di quello che è oggi, bensì di quello che è giusto che sia.
Si maturano... che cosa si maturano? Non c'è nulla da maturare: o si lavora o non si lavora. Se stai a casa non lavori ed è giusto che non guadagni. Chissenefrega se in qualche documento c'è scritto che le ferie maturano. Io non ragiono col cervello degli altri.
Siamo figli di una sinistra stereotipata, per cui i simboli valgono di più dell'effettivo guadagno.
Io vengo pagato per il lavoro che faccio, non per l'ozio che faccio.  Oggi sto oziando perché non ho nessuna supplenza e infatti non guadagno nulla.
ecco, e magari mettiamoci (al posto delle ferie) anche un mese all'anno obbligatorio in un campo di rieducazione, stile Rivoluzione Culturale cinese (a Pol Pot spero non ci arrivi neanche tu), a coltivar patate e a leggere e commentare insieme l'opuscolo sulla Buona Scuola
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA   Mer Ott 08, 2014 3:47 pm

Perplessa ha scritto:

ecco, e magari mettiamoci (al posto delle ferie) anche un mese all'anno obbligatorio  in un campo di rieducazione, stile Rivoluzione Culturale cinese (a Pol Pot spero non ci arrivi neanche tu), a coltivar patate e a leggere e commentare insieme l'opuscolo sulla Buona Scuola

Perché?
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
 
Il mondo della scuola è in agitazione CONTRO LA RIFORMA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Contratti sul sito della scuola
» Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.
» richiesta 3 giorni di vacanza a discrezione della scuola
» primi passi nel mondo della pma
» colloqui individuali con i genitori

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: