Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Laboratorio di chimica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Arianna Angelini



Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 07.10.14

MessaggioOggetto: Laboratorio di chimica   Mar Ott 07, 2014 6:26 pm

Salve a tutti,
vorrei sapere quali sono le normative ministeriali che regolamentano la sicurezza nell'ambito dei laboratori di chimica delle scuole secondarie di 2° grado con particolare riferimento all'obbligo della presenza contestuale del docente di chimica e dell'insegnante tecnico-pratico.
Grazie

Arianna
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Laboratorio di chimica   Mar Ott 07, 2014 7:41 pm

Con la riforma Gelmini sono state eliminate diverse compresenze. Ad esempio, nel vecchio Liceo Scientifico Tecnologico del progetto Brocca, le compresenze di Biologia, Chimica, Fisica, ecc. con l'insegnante tecnico pratico non esistono più nel Liceo Scientifico opz. Scienze applicate.
Questo non implica che le esperienze in laboratorio siano precluse. Semplicemente, l'esperienza di laboratorio è gestita completamente dal docente della disciplina, con tutte le conseguenze che comporta.
Ovviamente ti dovrai adattare al nuovo contesto: con una classe numerosa è impensabile mettere i ragazzi a lavorare ciascuno autonomamente su un'esperienza, da sola non potrai seguirli, soprattutto se, come sta accadendo, si taglia anche sull'assistente di laboratorio. Ti limiterai a svolgere prove dimostrative facendo sì che i ragazzi siano disposti in modo da non generare situazioni di rischio. Eviterai di portare in laboratorio classi di selvaggetti irresonsabili. Eviterai quelle esperienze che richiedono il supporto di un collega o di un assistente. Ecc.
Per molti anni mi è capitato di portare classi in laboratorio senza un collega in compresenza e tanto meno senza un assistente tecnico, adottando preventivamente tutte le precauzioni e comunque solo con classi che mi offrivano sufficienti garanzie di autoresponsabilità. Sono sempre stato avvantaggiato dal fatto di operare con classi poco numerose e, quindi, facilmente gestibili. Non so se lo farei con un gruppo di 30 studenti di una prima, non mi fiderei assolutamente.
Però, ad esempio, negli ultimi due anni ho fatto alcune esperienze con una terza (poi quarta) di poco più di venti ragazzi e il tutto è filato tranquillamente: li ho preparati adeguatamente prima di entrare in laboratorio, perciò al momento opportuno hanno saputo comportarsi come si deve.
E sono state esperienze positive, per me e i ragazzi.
Tornare in alto Andare in basso
 
Laboratorio di chimica
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» NOCERA INFERIORE (Sa) - Caiazzo e Cesarano s.r.l.
» Odifreddi vs Messori - Scienza e Miracoli
» Fine dell'universo
» Dove fare le beta????
» spero di non sbagliare di nuovo.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: