Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 4:04 pm

Promemoria primo messaggio :

Questa è una proposta che sicuramente piacerà a tutti i docenti di ruolo, votatela

https://labuonascuola.gov.it/area/m/372/
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:38 pm

fare un percorso abilitante (chiamarlo tfa o in altro modo cambia poco) dove precari e ruolisti sono in competizione?
dove si valuta servizio specifico e non specifico?
con un numero di posti legato alle esigenze del territorio (e non alle esigenze delle università)?


ps.
ricordo che non avrei servizio specifico x una nuova e ipotetica abilitazione.
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3372
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:39 pm

E' un caso.
Tu metti giustamente quello che avvalla il tuo pensiero.
Mettiamo il caso di: docente primaria laureato quadriennale  o futuro quinquennale SFP, passa di ruolo con concorso, laureato per scuola secondaria. Come vedi gli esempi sono molteplici, basta citarli tutti per correttezza di informazione.
Tornare in alto Andare in basso
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:39 pm

gugu ha scritto:
jeppo15 ha scritto:


a parte che non certo farebbe passare 20 anni ma poi  perchè dovrebbe avere problemi??? forse perchè tu vorresti così??  in quanto alla selezione mi pare che abbia già vinto un concorso...il tfa è per i precari non per chi è di ruolo


Il docente X entra in ruolo tramite GE alla primaria, abilitazione ottenuta con corso riservato, senza alcuna selezione, nel 2000. Il docente X fa un corso senza selezione e passa dalla primaria alla A346.
non parlare di cose che non conosci. il docente che entra in ruolo da ge primaria ha una idoneità al cocncorso oppure ha vinto la selezione per iscriversi a sfp (che è a numero chiuso). Poi anche se foss3e come dici tu perchè il docente che era precario ha avuto un corso riservato e quando è di ruolo non ne può avere più?


Ultima modifica di jeppo15 il Mer Ott 08, 2014 8:42 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:41 pm

jeppo15 ha scritto:
gugu ha scritto:
jeppo15 ha scritto:


a parte che non certo farebbe passare 20 anni ma poi  perchè dovrebbe avere problemi??? forse perchè tu vorresti così??  in quanto alla selezione mi pare che abbia già vinto un concorso...il tfa è per i precari non per chi è di ruolo


Il docente X entra in ruolo tramite GE alla primaria, abilitazione ottenuta con corso riservato, senza alcuna selezione, nel 2000. Il docente X fa un corso senza selezione e passa dalla primaria alla A346.
non parlare di cose che non conosci. il docente che entra in ruolo da ge primaria ha una idoneità al cocncorso oppure ha vinto la selezione per iscriversi a sfp (che è a numero chiuso)


ihihihi

http://www.gildanapoli.it/precari/2005/scheda_bozza_corsi_abilitanti_12ott2005.pdf
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:43 pm

In teoria non ci sarebbe il problema, l'USP utilizza d'ufficio i DOP in classi di concorso affini, anche se in subordine a chi ha già altre abilitazioni.

Però è strano che l'autore di quella proposta non abbia pensato, in tempi di vacche grasse, a prendersi la seconda abilitazione nel 2000, quando ci fu l'occasione di fare il corso abilitante riservato.
Ricordo che molti colleghi non erano disposti a macinarsi mesi di corso nel pomeriggio per conseguire un'abilitazione in classi di concorso "affini" in cui dovevano, però, studiarsi un po' di roba nuova. Ma in quegli anni molti si sentivano al sicuro, non immaginavano certo che a causa dei tagli 6-10 anni dopo si sarebbe finiti in DOP con 15-18 anni di anzianità (e qualcuno anche di più). Ora quella seconda abilitazione sarebbe utile, eh.

Tornare in alto Andare in basso
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:43 pm

gugu ha scritto:
jeppo15 ha scritto:
gugu ha scritto:
jeppo15 ha scritto:


a parte che non certo farebbe passare 20 anni ma poi  perchè dovrebbe avere problemi??? forse perchè tu vorresti così??  in quanto alla selezione mi pare che abbia già vinto un concorso...il tfa è per i precari non per chi è di ruolo


Il docente X entra in ruolo tramite GE alla primaria, abilitazione ottenuta con corso riservato, senza alcuna selezione, nel 2000. Il docente X fa un corso senza selezione e passa dalla primaria alla A346.
non parlare di cose che non conosci. il docente che entra in ruolo da ge primaria ha una idoneità al cocncorso oppure ha vinto la selezione per iscriversi a sfp (che è a numero chiuso)


ihihihi

http://www.gildanapoli.it/precari/2005/scheda_bozza_corsi_abilitanti_12ott2005.pdf
continui a parlare di cose che non conosci....il diploma magistrale è sempre stato abilitante.....l'ingresso in ge è un'altra cosa ...l'abilitazione i diplomati magistrali l'avevano già senza nessun corso riservato. inoltrev nel documento che hai postato tu è ben scritto che i docenti di ruolo erano esclusi da tali corsi riservati


ihihihhi


Ultima modifica di jeppo15 il Mer Ott 08, 2014 8:47 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:46 pm

jeppo15 ha scritto:
...l'abilitazione i diplomati magistrali l'avevano già senza nessun corso riservato.




L'abilitazione o la vincita di un concorso? L'abilitazione ce l'ha anche chi ha fatto la SSIS, il PAS e il TFA. Gente che per te vuole un ruolo che non si merita se non vince IL CONCORSO. Perchè chi ha fatto il magistrale dovrebbe essere diverso?
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:48 pm

cioè sarebbe a dire che una persona che fa la maestra con il diploma magistrale (la scuola superiore) dopo 5-10-20 anni di servizio (non importa) prende una laurea e frequentando un corso la cui ammissione è costituita solo da una domanda di partecipazione poi può insegnare latino, matematica, economia, inglese in altri ordini di scuola?

Tornare in alto Andare in basso
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:48 pm

gugu ha scritto:
jeppo15 ha scritto:
...l'abilitazione i diplomati magistrali l'avevano già senza nessun corso riservato.




L'abilitazione o la vincita di un concorso? L'abilitazione ce l'ha anche chi ha fatto la SSIS, il PAS e il TFA. Gente che per te vuole un ruolo che non si merita se non vince IL CONCORSO. Perchè chi ha fatto il magistrale dovrebbe essere diverso?
ma sai leggere??? se sai leggere non fare domande stupide
Tornare in alto Andare in basso
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:52 pm

corepreciatu ha scritto:
cioè sarebbe a dire che una persona che fa la maestra con il diploma magistrale (la scuola superiore) dopo 5-10-20 anni di servizio (non importa) prende una laurea e frequentando un corso la cui ammissione è costituita solo da una domanda di partecipazione poi può insegnare latino, matematica, economia, inglese in altri ordini di scuola?

per fare la maestra adesso ci vuole la laurea. per insegnare latino matematica o quello che vuoi ci vuole un'altra laurea.
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:56 pm

cioè, se capisco bene,
la maestra entrata in ruolo con il diploma magistrale prima che ci volesse la laurea
copio e incollo da un tuo messaggio:
"il diploma magistrale è sempre stato abilitante.....l'ingresso in ge è un'altra cosa ...l'abilitazione i diplomati magistrali l'avevano già senza nessun corso riservato. "

prende una laurea di qualsiasi genere (non importa) e con un corso annuale la cui partecipazione implica solo la domanda (e il pagamento, non va mica dimenticato...) fa latino, matmatica inglese, diritto, ecc. ecc.
Tornare in alto Andare in basso
bonovox



Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 8:59 pm

Ritengo che tale proposta sia superficiale e miope e manchi di lungimiranza come tutta la politica sulla scuola. Il precariato di abilitati (ben più grave del precariato di chi non è abilitato in quanto trattasi di gente già formata dallo Stato per poi essere messa in panchina rispetto a chi, per varie ragioni, ha la fortuna di accedere all'insegnamento col solo titolo di studio) è frutto di deroghe concesse successivamente (a volte parallelamente) a quelle leggi che annualmente determinavano il contingente di abilitati. Ciò ha portato al mancato inserimento nella scuola nei tempi previsti da queste stesse leggi.
I docenti di ruolo, se lo ritengono, possono ottenere il passaggio di ruolo o di cattedra, ma avendone l'abilitazione. Questi passaggi ottenuti col solo titolo di laurea non sono che l'ennesima deroga a tutto il sistema, tanto è vero che, in caso di necessità (DOP e sovrannumerari) e solo temporaneamente fino a rientro su propria cdc, è possibile essere utilizzati su altra cdc accessibile col solo titolo di studio. Questa proposta non farebbe che creare solo il caos all'interno di un mondo, quello della scuola, già profondamente segnato e offeso.
Qualunque docente di ruolo può acquisire ulteriore abilitazione (attualmente con il TFA) e, se non ci riesce, se ne farà una ragione. Un mio collega che insegna alle superiori, destinato nella nostra provincia a fare il pendolare a vita, sta partecipando al TFA per le medie per tentare un eventuale passaggio di ruolo qualora in futuro non dovesse più reggere il pendolarismo. Lo fa ora perché è ancora giovane e per darsi una possibilità in più per il futuro. Credo che il suo sia il percorso corretto.
Altrimenti spazio ai dilettanti!
Sfido chiunque a farsi operare al cuore da un oculista che pure è medico! non so se ho reso l'idea.
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 9:05 pm

cmq sarà che sono un po' prevenuto verso questi passaggi di cattedra in genere ma nello specifico mi trovai con un paio di maestre "esportate" nei professionali del nord italia.
una, letteralmente, se la mangiavano. faceva tenerezza, poveraccia...
l'altra aveva un non so che di comico-patetico quando chiedeva il silenzio e diceva agli studenti "bocca chiusa" e loro ovviamente la spernacchiavano sonoramente.

ovvio che non tutti i casi sono uguali ma non secondo me è necessario solo conoscere la materia e necessario, e credo anche di piu, valorizzare l'esperienza sulle specifiche età, esperienza ottenuta con il servizio continuativo, specie tenuto conto che bastano 2-3 anni (e nuove amicizie) per cambiare il bambino educato nell'adolescente ribelle.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 9:17 pm

bonovox ha scritto:

I docenti di ruolo, se lo ritengono, possono ottenere il passaggio di ruolo o di cattedra, ma avendone l'abilitazione. Questi passaggi ottenuti col solo titolo di laurea non sono che l'ennesima deroga a tutto il sistema, tanto è vero che, in caso di necessità (DOP e sovrannumerari) e solo temporaneamente fino a rientro su propria cdc, è possibile essere utilizzati su altra cdc accessibile col solo titolo di studio. Questa proposta non farebbe che creare solo il caos all'interno di un mondo, quello della scuola, già profondamente segnato e offeso.
Sono d'accordo. Un passaggio senza alcuna abilitazione è una forzatura, data la complessità delle correlazioni fra ambiti di competenza delle singole classi di concorso (in molti casi piuttosto ampi) e ambiti di competenza dei singoli titoli di studio (più o meno specialistici)
Tornare in alto Andare in basso
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 9:26 pm

bonovox ha scritto:
Ritengo che tale proposta sia superficiale e miope e manchi di lungimiranza come tutta la politica sulla scuola. Il precariato di abilitati (ben più grave del precariato di chi non è abilitato in quanto trattasi di gente già formata dallo Stato per poi essere messa in panchina rispetto a chi, per varie ragioni, ha la fortuna di accedere all'insegnamento col solo titolo di studio) è frutto di deroghe concesse successivamente (a volte parallelamente) a quelle leggi che annualmente determinavano il contingente di abilitati. Ciò ha portato al mancato inserimento nella scuola nei tempi previsti da queste stesse leggi.
I docenti di ruolo, se lo ritengono, possono ottenere il passaggio di ruolo o di cattedra, ma avendone l'abilitazione. Questi passaggi ottenuti col solo titolo di laurea non sono che l'ennesima deroga a tutto il sistema, tanto è vero che, in caso di necessità (DOP e sovrannumerari) e solo temporaneamente fino a rientro su propria cdc, è possibile essere utilizzati su altra cdc accessibile col solo titolo di studio. Questa proposta non farebbe che creare solo il caos all'interno di un mondo, quello della scuola, già profondamente segnato e offeso.
Qualunque docente di ruolo può acquisire ulteriore abilitazione (attualmente con il TFA) e, se non ci riesce, se ne farà una ragione.Un mio collega che insegna alle superiori, destinato nella nostra provincia a fare il pendolare a vita, sta partecipando al TFA per le medie per tentare un eventuale passaggio di ruolo qualora in futuro non dovesse più reggere il pendolarismo. Lo fa ora perché è ancora giovane e per darsi una possibilità in più per il futuro. Credo che il suo sia il percorso corretto.
Altrimenti spazio ai dilettanti!
Sfido chiunque a farsi operare al cuore da un oculista che pure è medico! non so se ho reso l'idea.
hai reso l'idea di non aver letto i nostri post precedenti e di non aver capito nulla
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 9:27 pm

Aggiungo inoltre che ritengo ci sia un'enorme differenza tra il passaggio di cattedra e il passaggio di ruolo.
Il passaggio di cattedra su classe di concorso affine presuppone fondamentalmente l'acquisizione della competenza didattica in contenuti di per sé abbordabili con un percorso abilitante alleggerito.
Diverso è il passaggio di ruolo, che richiede un drastico e impegnativo ribaltamento delle proprie competenze. Per me è impensabile che dopo 10-20 anni di insegnamento nel ciclo secondario si passi al ciclo primario o viceversa. Sono realtà completamente diverse in cui l'esperienza acquisita è quasi del tutto priva di spendibilità.
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 9:33 pm

ma scusate chi dice le cose corrette, allora?
orizzontescuola e il ministero o altri nel forum?

http://www.orizzontescuola.it/news/tirocinio-formativo-attivo-tfa-e-graduatorie-istituto-anche-docenti-ruolo

http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2014/02/01/per-i-docenti-di-ruolo-ulteriore-abilitazione-possibile-con-tfa-ordinario/

http://www.istruzione.it/urp/abilitazione.shtml

sarebbe utile capire allora, perchè se i link che ho incollato sono corretti un docente di ruolo che non ha partecipato o non superato la selezione deve semplicemente riprovarci al prossimo bando...
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 9:42 pm

jeppo15 ha scritto:
bonovox ha scritto:
Ritengo che tale proposta sia superficiale e miope e manchi di lungimiranza come tutta la politica sulla scuola. Il precariato di abilitati (ben più grave del precariato di chi non è abilitato in quanto trattasi di gente già formata dallo Stato per poi essere messa in panchina rispetto a chi, per varie ragioni, ha la fortuna di accedere all'insegnamento col solo titolo di studio) è frutto di deroghe concesse successivamente (a volte parallelamente) a quelle leggi che annualmente determinavano il contingente di abilitati. Ciò ha portato al mancato inserimento nella scuola nei tempi previsti da queste stesse leggi.
I docenti di ruolo, se lo ritengono, possono ottenere il passaggio di ruolo o di cattedra, ma avendone l'abilitazione. Questi passaggi ottenuti col solo titolo di laurea non sono che l'ennesima deroga a tutto il sistema, tanto è vero che, in caso di necessità (DOP e sovrannumerari) e solo temporaneamente fino a rientro su propria cdc, è possibile essere utilizzati su altra cdc accessibile col solo titolo di studio. Questa proposta non farebbe che creare solo il caos all'interno di un mondo, quello della scuola, già profondamente segnato e offeso.
Qualunque docente di ruolo può acquisire ulteriore abilitazione (attualmente con il TFA) e, se non ci riesce, se ne farà una ragione.Un mio collega che insegna alle superiori, destinato nella nostra provincia a fare il pendolare a vita, sta partecipando al TFA per le medie per tentare un eventuale passaggio di ruolo qualora in futuro non dovesse più reggere il pendolarismo. Lo fa ora perché è ancora giovane e per darsi una possibilità in più per il futuro. Credo che il suo sia il percorso corretto.
Altrimenti spazio ai dilettanti!
Sfido chiunque a farsi operare al cuore da un oculista che pure è medico! non so se ho reso l'idea.
hai reso l'idea di non aver letto i nostri post precedenti e di non aver capito nulla


rinnovo la domanda precedente aggiungendo un link del cineca (domanda numero 6)

ma scusate chi dice le cose corrette, allora?
orizzontescuola e il ministero o un utente nel forum?

http://www.orizzontescuola.it/news/tirocinio-formativo-attivo-tfa-e-graduatorie-istituto-anche-docenti-ruolo

http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2014/02/01/per-i-docenti-di-ruolo-ulteriore-abilitazione-possibile-con-tfa-ordinario/

http://www.istruzione.it/urp/abilitazione.shtml

https://tfa.cineca.it/faqs.php


sarebbe utile capire allora, perchè se i link che ho incollato sono corretti un docente di ruolo che non ha partecipato o non superato la selezione deve semplicemente riprovarci al prossimo bando...
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3372
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 9:55 pm

Il discorso sottile è nel fatto che si tratta di personale docente a T.I. Altrimenti non avremmo fatto tutto sto discorso. Il diverso percorso sarebbe dato dal fatto che il docente è già a T.I.
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 10:00 pm

Davide ha scritto:
Il discorso sottile è nel fatto che si tratta di personale docente a T.I. Altrimenti non avremmo fatto tutto sto discorso. Il diverso percorso sarebbe dato dal fatto che il docente è già a T.I.

pardon, non ho compreso il tuo post che mi pare un po' criptico o sottile come tu dici.

ma in soldoni, stando a quanto postato, chi è a ti avrebbe potuto o no partecipare al tfa?

Tornare in alto Andare in basso
Erodoto



Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 27.07.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 10:00 pm

corepreciatu ha scritto:

sarebbe utile capire allora, perchè se i link che ho incollato sono corretti un docente di ruolo che non ha partecipato o non superato la selezione deve semplicemente riprovarci al prossimo bando...

Sempre che esca un prossimo bando, certo.
Altrimenti, se mira a un'altra abilitazione, un docente di ruolo dovrà aspettare di vedere che si inventerà il ministero. Allo stato attuale la prospettiva è una laurea specialistica abilitante. Non proprio una passeggiata. Non che lo sia il TFA, capiamoci.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio8



Messaggi : 432
Data d'iscrizione : 25.11.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 10:04 pm

Io lo vedo possibile solo in alcuni casi, quelli in cui la cdc "affine" (anche in previsione di un OFU ampio e articolato) si discosta dalla cdc per la quale si possiede già l'abilitazione per alcuni elementi e/o "specificità" colmabili con una prova abilitante... se vogliamo definirla così... semplificata.
Vi porto l'esempio che conosco meglio: chi possiede una abilitazione in A021 o A022 (disipline Pittoriche o Plastiche) può avere il titolo superiore (da far valere congiuntamente alla laurea) in una di quelle cdc tipicamente insegnate nei vecchi istituti d'arte ad indirizzo specifico (oggi corrispondenti ai vari corsi di "design" del liceo artistico). Le si ritrovano nell'elenco ministeriale tra le prime, dalla A003 alla A011 - Arte xyz. A queste poi sono strettamente collegate tutte le cdc D6xx corrispondi ai laboratori delle medesime discipline.
Se si considera che per alcune di queste, non sono indetti concorsi abilitanti da almeno 20 anni, dati i pochi istituti in cui i corsi sono tuttora attivi... una possibilità di rivedere i titoli e le competenze maturate ci potrebbe essere.
Parliamo sempre di scuola secondaria di secondo grado, con impostazione delle discipline e programmazione che non cambiano nelle basi.
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 10:09 pm

Erodoto ha scritto:
corepreciatu ha scritto:

sarebbe utile capire allora, perchè se i link che ho incollato sono corretti un docente di ruolo che non ha partecipato o non superato la selezione deve semplicemente riprovarci al prossimo bando...

Sempre che esca un prossimo bando, certo.
Altrimenti, se mira a un'altra abilitazione, un docente di ruolo dovrà aspettare di vedere che si inventerà il ministero. Allo stato attuale la prospettiva è una laurea specialistica abilitante. Non proprio una passeggiata. Non che lo sia il TFA, capiamoci.

la laurea abilitante sarebbe, per quanot ho compreso in questi tempi, un percorso di studi quindi in cui si compete tutti insieme senza distinzioni.
di ruolo, non di ruolo, studenti.
ed addirittura, visto che dedicata agli studenti universitari, con la possibilità che il servizio non sia neppure valutato.

cos' fosse, come dicevo in un altro post precedente, solo chi è estremamente motivato sarebbe disposto a spendere 2 anni (supponendo che non vada fuori corso) di studio universitario vero in cui si valuta anche il voto in 30esimi (non idoneità) e almeno 3000 euro (i già laureati in quasi tutte le uni pagano il massimo dell'iscrizione).
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 10:19 pm

fresco fresco da os.

http://www.orizzontescuola.it/news/insegnante-ruolo-come-si-abilita-altra-classe-concorso
Tornare in alto Andare in basso
bonovox



Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO   Mer Ott 08, 2014 11:21 pm

jeppo15 ha scritto:
bonovox ha scritto:
Ritengo che tale proposta sia superficiale e miope e manchi di lungimiranza come tutta la politica sulla scuola. Il precariato di abilitati (ben più grave del precariato di chi non è abilitato in quanto trattasi di gente già formata dallo Stato per poi essere messa in panchina rispetto a chi, per varie ragioni, ha la fortuna di accedere all'insegnamento col solo titolo di studio) è frutto di deroghe concesse successivamente (a volte parallelamente) a quelle leggi che annualmente determinavano il contingente di abilitati. Ciò ha portato al mancato inserimento nella scuola nei tempi previsti da queste stesse leggi.
I docenti di ruolo, se lo ritengono, possono ottenere il passaggio di ruolo o di cattedra, ma avendone l'abilitazione. Questi passaggi ottenuti col solo titolo di laurea non sono che l'ennesima deroga a tutto il sistema, tanto è vero che, in caso di necessità (DOP e sovrannumerari) e solo temporaneamente fino a rientro su propria cdc, è possibile essere utilizzati su altra cdc accessibile col solo titolo di studio. Questa proposta non farebbe che creare solo il caos all'interno di un mondo, quello della scuola, già profondamente segnato e offeso.
Qualunque docente di ruolo può acquisire ulteriore abilitazione (attualmente con il TFA) e, se non ci riesce, se ne farà una ragione.Un mio collega che insegna alle superiori, destinato nella nostra provincia a fare il pendolare a vita, sta partecipando al TFA per le medie per tentare un eventuale passaggio di ruolo qualora in futuro non dovesse più reggere il pendolarismo. Lo fa ora perché è ancora giovane e per darsi una possibilità in più per il futuro. Credo che il suo sia il percorso corretto.
Altrimenti spazio ai dilettanti!
Sfido chiunque a farsi operare al cuore da un oculista che pure è medico! non so se ho reso l'idea.
hai reso l'idea di non aver letto i nostri post precedenti e di non aver capito nulla


Mi dispiace contraddirti, ma proprio perché ho letto tutti i post e ho notato che erano impiantati sul falso presupposto che ai docenti di ruolo fosse preclusa la possibilità di acquisire nuove abilitazioni, ho pensato di chiarire che così non è.
Sul fatto di chi è qui a non capire niente, mi limito a dire che un tale atteggiamento poco costruttivo, oltre che offensivo, non è nel mio stile, per cui mi limiterò a dire che prima di rigettare un intervento bisognerebbe verificarlo (come ha fatto qualcun altro dopo di te) e, soprattutto, che non sono le voci di corridoio che vanno assecondate, ma è necessario conoscere i decreti ministeriali, i decreti legislativi, le circolari. Prima di parlare bisogna leggere leggere e leggere. Essere informati sui fatti.
Poi ben vengano le opinioni personali e le prese di posizione anche se contrastanti con le proprie.
Tornare in alto Andare in basso
 
PASSAGGIO DI RUOLO O DI CATTEDRA PER CHI è GIA DI RUOLO
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» assenza convocazioni per immissioni in ruolo GaE
» disponibilità cattedre per passaggio di ruolo
» Consiglio per passaggio da scuola privata a statale per immissione in ruolo
» passaggio dalla culla al lettino
» A chi spetta la cattedra orario esterna?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: