Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
marthamydear



Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 16.01.12

MessaggioOggetto: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Sab Ott 11, 2014 3:16 pm

Salve a tutti, vorrei sottoporvi un dubbio che mi preme circa la mia situazione lavorativa. Ho un incarico fino al 30 Giugno su una COE su due scuole, con 11 h nell'istituto principale e 7h di completamento nell'altro. Nell'Istituto principale non hanno ancora definito il Piano Annuale delle Attività (nell'altro già c'è da tempo) e questo mi ha impedito di suddividere il monte ore fra gli impegni collegiali delle due scuole. Nell'ultimo collegio,il preside dell'istituto principale ha comunicato i nomi dei coordinatori di classe ed ha inserito il mio (cosa che mi è parsa strana, perché fino al giorno prima era un'altra la collega designata per questo incarico). Quando io ho fatto presente la mia situazione, il preside ha ribattuto che ero quella con più ore nella classe e quindi era stata una "scelta obbligata" la sua. Inoltre, altri colleghi avevano posto il problema dei coordinatori in regime di part time (non si può, a loro avviso, svolgere tale funzione in regime di part time), ma il preside ha contestato la cosa. La mia domanda è:il preside può avanzare legittimamente questa richiesta oppure no? Inoltre, io posso rifiutare l'incarico (coordinatore+segretario) senza incorrere in sanzioni disciplinari? Grazie a chi mi risponderà.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8340
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Sab Ott 11, 2014 4:06 pm

il preside può legittimamente avanzare tutte le richieste che gli pare.

Tu legittimamente puoi rifiutare tutte quelle che vuoi rifiutare. Senza bisogno nemmeno di giustificare il tuo rifiuto. Basta tu dica: no, grazie della fiducia, ma non sono in condizioni di accettare
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Sab Ott 11, 2014 4:09 pm

Il preside può avanzare tutte le richieste che vuole; alcune cose le può anche pretendere altre no.
Il segretario qualcuno lo deve fare per forza, nei casi in cui non se ne trova uno volontario a farlo sempre (magari pagato), si usa farlo a rotazione; a rotazione non ci si può rifiutare.

L'incarico di coordinatore non è previsto dalla legge e se non ti interessa stare simpatica alla preside puoi tranquillamente rifiutarti.
Tornare in alto Andare in basso
marthamydear



Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 16.01.12

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Sab Ott 11, 2014 4:19 pm

Grazie per le risposte.
Il punto non è stare simpatica al preside, quello che a me interessa è evitare gli ulteriori impegni pomeridiani che il coordinatore ha rispetto agli altri colleghi, dato che sono da sola con due figli e vorrei evitare di lasciarli più del necessario. Ed inoltre all'ultimo collegio si è scelto di individuare una sola figura di coordinatore-segretario per classe e non due distinte e questo potrebbe forse crearmi dei problemi?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Sab Ott 11, 2014 4:29 pm

stefy73 ha scritto:
all'ultimo collegio si è scelto di individuare una sola figura di coordinatore-segretario per classe e non due distinte e questo potrebbe forse crearmi dei problemi?
Che stronzata !
Al cdc ci devono essere un segretario ed un presidente, se è definito ci sarà anche il coordinatore.
Segretario e presidente devono essere persone diverse, per legge; il coordinatore se c'è di solito fa il presidente, anche perchè a presiedere non si fa alcuna fatica, a fare il verbale si.
Voi fate un presidente cazzeggiante ed un coordinatore-segretario su cui pesa tutto ?
Non ho parole !
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Sab Ott 11, 2014 6:42 pm

La funzione di segretario è incompatibile con quella di coordinatore se il coordinatore presiede la riunione, in questo caso le due figure devono essere distinte.
Personalmente non ho mai lavorato in scuole dove la stessa persona avesse il doppio incarico segretario+coordinatore, sono stati nominati sempre due docenti , uno segretario e l'altro coordinatore.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Sab Ott 11, 2014 7:35 pm

giovanna onnis ha scritto:
La funzione di segretario è incompatibile con quella di coordinatore se il coordinatore presiede la riunione, in questo caso le due figure devono essere distinte.
Personalmente non ho mai lavorato in scuole dove la stessa persona avesse il doppio incarico segretario+coordinatore, sono stati nominati sempre due docenti , uno segretario e l'altro coordinatore.

idem
e mi sembra davvero incredibile che ci siano dirigenti scolastici che commettono questo errore procedurale. Sono sempre attenti al rischio ricorso e poi offrono l'occasione sul piatto d'argento. Mah...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8340
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 11:00 am

ok, Stefy, i tuoi colleghi qui hanno evidenziato la illogicità della soluzione adottata dal tuo ds.

Vogliamo quindi dire che non corri nessun rischio a rifiutare?

Puoi farlo tranquillamente.

Se il ds si arrabbia, chiedigli che te lo imponga ufficialmente con un ordine di servizio scritto, così come deve essere con tutti gli incarichi assegnati a chiunque.

Non lo farà (o almeno non dovrebbe) perchè sa benissimo che non può importelo.

A mio parere però prima di questo dovresti giocarti la carta del dialogo.

Chiedigli un colloquio e digli che ti dispiace tanto non poter assumerti questo incarico che ti dimostra la stima che ha verso di te, ti dispiace ma sei una donna sola con due figli da crescere e non hai proprio la possibilità di assumerti incarichi extra. Che si metta una mano sul cuore e veda di trovare soluzioni diverse.

se non lo fa, chiedi l'ods e vai al sindacato.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 12:18 pm

Una considerazione sulla figura del coordinatore, credo di averlo già detto in un'altra occasione.

Che la figura del coordinatore di classe non sia prevista è sacrosanto: non esiste nella normativa, non esiste nel contratto. Non si può pertanto imporre un incarico che non è contemplato dalle norme. L'unico incarico che il dirigente scolastico può disporre nei confronti di un docente è quello di sostituirlo in sua assenza in occasione della riunione del consiglio di classe. E in assenza di un coordinatore conferisce questo incarico in sede di convocazione.

Vengo ora al lato dolente.
Il dirigente scolastico ha tuttavia la facoltà e il dovere di esigere che il consiglio di classe rispetti tutti gli adempimenti di sua competenza: la programmazione, il monitoraggio della frequenza, il monitoraggio del comportamento disciplinare, la comunicazione regolare con le famiglie, ecc. Il consiglio di classe deve contribuire solidalmente all'adempimento di queste funzioni. Ovviamente questo richiede un maggiore impegno da parte di tutti, equamente distribuito, e il prolungamento delle riunioni. Alcuni esempi, penso che ne bastino due:
- Pensiamo alla riunione di programmazione in cui si discute per mezz'ora sulla programmazione e poi il coordinatore si prende in carico l'onere di redigerla a casa sua. In assenza del coordinatore, il consiglio di classe deve redigere la programmazione nel corso della riunione e questo significa prolungare la riunione di almeno 1-2 ore, ammesso che sia composto da colleghi affiatati, elastici e mentalmente efficaci: bisogna discutere, schematizzare e poi buttare nero su bianco :-)
- Pensiamo ad una riunione con l'andamento didattico e disciplinare all'ordine del giorno. In presenza del solito coordinatore ci sarà qualcuno che si è preso l'onere di verificare ed estrapolare le informazioni dal diario di classe sintetizzandole in un prospetto ad hoc. Il tutto, nella riunione, impegnerà cinque minuti per informare tutto il consiglio e quei 10-30 minuti per discutere le eventuali problematicità (scarsa frequenza, disciplina, ecc.). In assenza di coordinatore, zac, ci si deve armare di diario di classe e fare queste operazioni nel corso della riunione, prolungandola di 30-60 minuti :-)

Ora la domanda fatidica. A chi conviene istituire la figura del coordinatore?

1) Per il dirigente scolastico è sicuramente una soluzione comoda. Non deve sbattersi a fare convocazioni di riunioni che durano 2-3 ore per classe, generando il malcontento degli insegnanti e soprattutto correndo il rischio di ritrovarsi poi, a metà anno scolastico, con metà dei docenti che hanno sforato il monte delle 40 ore e con problemi di numero legale. Non deve sbattersi a fare cazziatoni agli insegnanti di una classe perché fanno le cose in maniera cinofallica (programmazioni mancate o prodotte in ritardo o scritte ad minchiam, mancate comunicazioni delle frequenze irregolari, ecc.), e così via. D'altra parte, nulla gli vieta di richiamare all'ordine un consiglio di classe che non adempie ai suoi doveri e, perché no, adottare sanzioni disciplinari in caso di mancanze più o meno gravi. La strategia di un DS con le palle sarebbe semplice: non lo volete il coordinatore? bene, allora mettete tutti quanti il culetto sulla sedia e lavorate, altrimenti vi stango. Ovviamente, per non rompersi troppo con gli sbattimenti, la maggior parte dei DS trova più comodo incentivare con il FIS e premere un po' più del dovuto sui singoli individui per avere un coordinatore in ogni classe, unendo il futile al dilettevole.

2) ai docenti, il coordinatore fa comodo, molto più comodo che al dirigente scolastico. Cinque classi coinvolgeranno si e no una ventina di insegnanti (se non di più). Con cinque classi, ci saranno quattro pirla che si assumeranno l'incarico di fare il coordinatore e preparare la papetta agli altri quindici che potranno così grattarsi serenamente gli innominabili e fare qualche oretta di riunione ogni 2-3 mesi, all'insegna del fancazzismo trascendentale. Tanto c'è il bamba che fa il coordinatore a occuparsi di tutto.

Morale della favola. Se il corpo docente non fosse composto all'80-90% da zombie, furbacchioni, fancazzisti e via dicendo, il coordinatore di classe sarebbe solo una figura mitologica. Ma dal momento che nel corpo docente vige la legge naturale della selezione sul sano principio del mors tua vita mea, ecco che la figura del coordinatore diventa indispensabile. L'importante è che non lo faccia io.

Corigetemi si sbalio ;-)
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 12:19 pm

Ricordo a chiunque che, se pure rifiuta la nomina di coordinatore, potrà comunque essere nominato dal DS quale presidente, in sua vece, di ogni riunione del Cdc.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8340
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 12:24 pm

corregetemi se sbaglio: c'è un bel cavolo di differenza ad essere coordinatore in una classe per tutto l'anno scolastico o presidente o segretario in un cdc.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 12:41 pm

Ire ha scritto:
corregetemi se sbaglio:  c'è un bel cavolo di differenza ad essere coordinatore in una classe per tutto l'anno scolastico o presidente o segretario in un cdc.
Si, l'unica incombenza del presidente è che durante la riunione non può distrarsi e deve rinunciare a raccontare al collega quante orate che ha pescato l'altra domenica o quanti cinghiali hanno beccato con la sua squadra nell'ultima battuta.
Idem per il segretario: fare il verbale gli costa un po' di attenzione durante la riunione e una mezz'oretta per redigerlo.
Infatti io mi propongo in genere come segretario pur di non fare il coordinatore, visto che scrivere un verbale per la maggior parte degli insegnanti equivale ad essere mandati al patibolo. Al punto che preferiscono fare il coordinatore.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 1:03 pm

Ire ha scritto:
corregetemi se sbaglio:  c'è un bel cavolo di differenza ad essere coordinatore in una classe per tutto l'anno scolastico o presidente o segretario in un cdc.

Non c'è dubbio.

Come diceva Gian, il coordinatore fa comodo anche a noi docenti. Se dovessi fare parte, come ora, di 4 cdc senza coordinatore, con tutto quello che Gian ha ricordato (e aggiungo: raccogliere le documentazioni per il credito scolastico, formulare un voto di condotta in occasione degli scrutini, tenere i contatti con le famiglie per casi specifici, ecc.), mi ritroverei a lavorare per molto più tempo che non ora, che pure sono coordinatore di una classe.

Chiaramente la cosa funzione bene quando la "me**a" del coordinamento è spalmata il più possibile, e non concentrata in poche persone.
Tornare in alto Andare in basso
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 1:48 pm

la vicepreside mi ha comunicato la notizia che sono la coordinatrice della mia classe. quando le ho chiesto la circolare da firmare mi ha risposto che non è prevista. io oralmente non ho fatto obiezioni ma le ho detto che se avessi avuto problemi (ho 104) avrei scritto una lettera di rinuncia. non mi ha risposto. che fare?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 2:05 pm

alessia giulia ha scritto:
la vicepreside mi ha comunicato la notizia che sono la coordinatrice della mia classe. quando le ho chiesto la circolare da firmare mi ha risposto che non è prevista. io oralmente non ho fatto obiezioni ma le ho detto che se avessi avuto problemi (ho 104) avrei scritto una lettera di rinuncia. non mi ha risposto. che fare?

Intanto, la comunicazione dev'essere scritta (almeno su una circolare, intanto), ed è buona norma che nel foglio di nomina vengano chiaramente indicati quali sono i tuoi compiti.

Quindi, intanto non puoi rinunciare a qualcosa che formalmente non ti è stato dato.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 2:13 pm

alessia giulia ha scritto:
la vicepreside mi ha comunicato la notizia che sono la coordinatrice della mia classe. quando le ho chiesto la circolare da firmare mi ha risposto che non è prevista. io oralmente non ho fatto obiezioni ma le ho detto che se avessi avuto problemi (ho 104) avrei scritto una lettera di rinuncia. non mi ha risposto. che fare?

Scriverla subito e senza indugio e protocollarla in Segreteria.



Al Dirigente Prof.
Dell'istituto comprensivo (o altro)
Città

La sottoscritta Tal dei tali docente a tempo determinato (o indeterminato) presso questo Istituto comprensivo (o altra scuola), la informa che nell'eventuale caso le si volesse assegnare il ruolo di coordinatrice di classe, rinuncia fin d'ora all'eventuale incarico per motivi di legge 104/1992.
Distinti saluti.
Luogo, data

Firma


Ultima modifica di isula. il Dom Ott 12, 2014 2:16 pm, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 2:13 pm

Se il DS è in cima ad un monte inaccessibile, scrivi la lettera di rinuncia.
Il collaboratore vicario non ha alcuna competenza in merito, salvo fare da ammortizzatore nell'urto tra colleghi e DS, non attribuiamogli poteri che non gli competono. Se vuoi lamentarti fallo con il DS, il vicario può solo prendere atto dei tuoi reclami e lasciare le cose come stanno.

PS: formalmente non troverai mai una circolare che ti incarica come coordinatore senza una tua candidatura. A meno che il dirigente scolastico sia il solito ciapuzzo convinto che sopra di lui c'è solo l'onnipotente. Dal punto di vista formale, il ruolo di coordinatore si configura come prestazione volontaria, pertanto la nomina formale da parte del DS può configurarsi solo come accettazione di una candidatura (che in linea di principio dovrebbe essere comunque avallata dal consiglio di classe).
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 2:33 pm

gian ha scritto:
Se il DS è in cima ad un monte inaccessibile, scrivi la lettera di rinuncia.
Il collaboratore vicario non ha alcuna competenza in merito, salvo fare da ammortizzatore nell'urto tra colleghi e DS, non attribuiamogli poteri che non gli competono. Se vuoi lamentarti fallo con il DS, il vicario può solo prendere atto dei tuoi reclami e lasciare le cose come stanno.

PS: formalmente non troverai mai una circolare che ti incarica come coordinatore senza una tua candidatura. A meno che il dirigente scolastico sia il solito ciapuzzo convinto che sopra di lui c'è solo l'onnipotente. Dal punto di vista formale, il ruolo di coordinatore si configura come prestazione volontaria, pertanto la nomina formale da parte del DS può configurarsi solo come accettazione di una candidatura (che in linea di principio dovrebbe essere comunque avallata dal consiglio di classe).
Eppure in tutte le scuole che conosco e ho conosciuto viene fatta apposita circolare con i nominativi dei designati (coordinatore e segretario) per ogni classe, si dovrebbe specificare che per i coordinatori la designazione definitiva è vincolata dal fatto che il designato non è obbligato e può tranquillamente rifiutare l'incarico
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 2:34 pm

alessia giulia ha scritto:
la vicepreside mi ha comunicato la notizia che sono la coordinatrice della mia classe. quando le ho chiesto la circolare da firmare mi ha risposto che non è prevista. io oralmente non ho fatto obiezioni ma le ho detto che se avessi avuto problemi (ho 104) avrei scritto una lettera di rinuncia. non mi ha risposto. che fare?
Se il DS ufficializza l'incarico senza sentire il tuo parere, fai subito lettera di rinucia e rifiuto, è un tuo diritto
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 3:17 pm

giovanna onnis ha scritto:
gian ha scritto:
Se il DS è in cima ad un monte inaccessibile, scrivi la lettera di rinuncia.
Il collaboratore vicario non ha alcuna competenza in merito, salvo fare da ammortizzatore nell'urto tra colleghi e DS, non attribuiamogli poteri che non gli competono. Se vuoi lamentarti fallo con il DS, il vicario può solo prendere atto dei tuoi reclami e lasciare le cose come stanno.

PS: formalmente non troverai mai una circolare che ti incarica come coordinatore senza una tua candidatura. A meno che il dirigente scolastico sia il solito ciapuzzo convinto che sopra di lui c'è solo l'onnipotente. Dal punto di vista formale, il ruolo di coordinatore si configura come prestazione volontaria, pertanto la nomina formale da parte del DS può configurarsi solo come accettazione di una candidatura (che in linea di principio dovrebbe essere comunque avallata dal consiglio di classe).
Eppure in tutte le scuole che conosco e ho conosciuto viene fatta apposita circolare con i nominativi dei designati (coordinatore e segretario) per ogni classe, si dovrebbe specificare che per i coordinatori la designazione definitiva è vincolata dal fatto che il designato non è obbligato e può tranquillamente rifiutare l'incarico
Attenzione, Giovanna: questa circolare è un atto dovuto perché formalizza gli incarichi. Ma sei sicura che la circolare non faccia seguito ad una procedura (più o meno forzata) di individuazione degli incarichi? Il dirigente scolastico può incaricare il suo sostituto in qualità di presidente, ma non ha alcuna competenza nell'individuazione di un docente coordinatore e tanto meno nella sua nomina coatta. Il coordinatore è uno strumento che snellisce i lavori del consiglio di classe e, come tale, dovrebbe essere individuato e proposto dal consiglio di classe e non imposto dal dirigente scolastico. Sarebbe come se il presidente della Camera dei Deputati avesse la facoltà di nominare a sua discrezione i presidenti e i componenti delle Commissioni scavalcando la competenza e la facoltà dei gruppi parlamentari di individuare ed eleggere i responsabili di questi organi tecnici.

Nel diritto scolastico, la figura del coordinatore è priva di senso (e infatti non è prevista in sede legislativa), dal momento che è l'organo collegiale, nella sua interezza, titolare a tutti gli effetti delle funzioni che gli si attribuiscono. Il coordinatore è solo uno strumento tecnico, esattamente come lo sono le commissioni parlamentari nei confronti delle camere.

Il dirigente scolastico ha la facoltà di individuare e incaricare i suoi collaboratori fiduciari, come il collaboratore vicario o il referente di plesso o il coordinatore d'azienda, dal momento che questi lo surrogano nell'esercizio delle sue funzioni. Ha la facoltà di incaricare un suo sostituto nella funzione di presidente del consiglio di classe, dal momento che questi deve garantire la correttezza formale di una procedura di cui è comunque responsabile. Non ha invece alcuna competenza nell'incaricare una singola persona all'esercizio di funzioni che devono essere svolte da un organo collegiale competente (il consiglio di classe, il collegio dei docenti, il comitato di valutazione, i rappresentanti delle RSU, ecc.).

Posso accettare che noi docenti ci facciamo abbindolare nell'ignoranza delle norme, ma che ci siano dirigenti che ignorano le norme (in buona o cattiva fede) no, non l'accetto.

Il dirigente scolastico può:
1) invitare a mezzo circolare la proposta di candidature per ricoprire determinati incarichi (coordinatori, componenti di commissioni, referenti di progetti e attività nell'ambito dell'offerta formativa)
2) acquisire le candidature
3) sottoporle all'approvazione del collegio dei docenti
4) formalizzare gli incarichi, a mezzo circolare, sulla base delle delibere degli organi competenti.

Una circolare che incarica d'ufficio i coordinatori senza alcuna candidatura e, tanto meno, senza alcuna delibera collegiale, è un illecito.
Tornare in alto Andare in basso
malatempora



Messaggi : 298
Data d'iscrizione : 02.11.09

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 3:50 pm

ragazzi, un consiglio da voi: la DS mi ha "costretta" ad assumermi l'incarico di coordinatore

è andata più o meno così:
- nessun collega voleva accettare l'incarico, poco prima del collegio docenti mi ha preso da una parte e mi ha detto che avendo io la maggior parte delle ore (12 come insegnante di sostegno) dovevo accettare l'incarico, in quanto l'unico altro possibile candidato (docente di disciplina con nomina fino all'avente diritto) non se la sentiva di accettare (non si sapeva, inoltre, se sarebbe rimasto)

- le ho replicato che, per decidere, potevamo aspettare la nomina del docente di disciplina, ma lei ha ribadito che i coordinatori andavano assolutamente scelti in quel momento perché le nomine andavano presentate e ratificate dal collegio docenti riunito in quel giorno

- mi sono sentita costretta ad accettare, che fare? avrei potuto rifiutare, ma la mia classe sarebbe stata l'unica a non avere il coordinatore, e la cosa sarebbe stata discussa di lì a poco davanti a tutto il collegio docenti :((

- insomma, ora mi trovo che: in quella scuola ho solo 12 ore, poi ne ho altre 4 in una scuola superiore (forse diventeranno 6), a fatica abbiamo fatto un orario che mi ha permesso di mantenere l'ultimo incarico (in tre giorni alla settimana faccio su e giù tra una scuola e l'altra in auto), ma la cosa più pesante è che il coordinamento nella prima scuola è molto impegnativo: ci sono molti ripetenti, un caso da tribunale dei minori (ho dovuto contattare l'assistente sociale in quanto il ragazzino è diventato ingestibile, perfino pericoloso per l'incolumità dei compagni)

- morale della favola: non vorrei ritirare l'incarico, non trovo giusto che la mia classe rimanga senza coordinatore, i genitori sono già infuriati circa l'andamento generale e il clima che si respira in classe, se non avessero di fronte un coordinatore, non daremmo loro l'impressione di "si salvi chi può"?? di una scuola che è allo sbando??
… però, al tempo stesso, temo di non riuscire a farcela, ora vi domando: avendo accettato l'incarico posso ora restituirlo? devo motivare il mio rifiuto? il fatto di avere due scuole può essere un motivo valido?

attendo un vs aiuto, come al solito l'aiuto del forum mi è sempre di grande conforto :))
Tornare in alto Andare in basso
marthamydear



Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 16.01.12

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 4:36 pm

Ire ha scritto:
ok, Stefy, i tuoi colleghi qui hanno evidenziato la illogicità della soluzione adottata dal tuo ds.

Vogliamo quindi dire che non corri nessun rischio a rifiutare?

Puoi farlo tranquillamente.

Se il ds si arrabbia, chiedigli che te lo imponga ufficialmente con un ordine di servizio scritto, così come deve essere con tutti gli incarichi assegnati a chiunque.

Non lo farà (o almeno non dovrebbe) perchè sa benissimo che non può importelo.

A mio parere però prima di questo dovresti giocarti la carta del dialogo.

Chiedigli un colloquio e digli che ti dispiace tanto non poter assumerti questo incarico che ti  dimostra la stima che ha verso di te, ti dispiace ma sei una donna sola con due figli da crescere e non hai proprio la possibilità di assumerti incarichi extra.  Che si metta una mano sul cuore e veda di trovare soluzioni diverse.

se non lo fa, chiedi l'ods e vai al sindacato.

Grazie a tutti per l'aiuto. Domani proverò a parlare con il preside e spero di riuscire a convincerlo senza dover arrivare a soluzioni più drastiche. Vi farò sapere.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 5:06 pm

gian ha scritto:

Nel diritto scolastico, la figura del coordinatore è priva di senso (e infatti non è prevista in sede legislativa), dal momento che è l'organo collegiale, nella sua interezza, titolare a tutti gli effetti delle funzioni che gli si attribuiscono. Il coordinatore è solo uno strumento tecnico, esattamente come lo sono le commissioni parlamentari nei confronti delle camere.

Il dirigente scolastico ha la facoltà di individuare e incaricare i suoi collaboratori fiduciari, come il collaboratore vicario o il referente di plesso o il coordinatore d'azienda, dal momento che questi lo surrogano nell'esercizio delle sue funzioni. Ha la facoltà di incaricare un suo sostituto nella funzione di presidente del consiglio di classe, dal momento che questi deve garantire la correttezza formale di una procedura di cui è comunque responsabile. Non ha invece alcuna competenza nell'incaricare una singola persona all'esercizio di funzioni che devono essere svolte da un organo collegiale competente (il consiglio di classe, il collegio dei docenti, il comitato di valutazione, i rappresentanti delle RSU, ecc.).


Non concordo; almeno, non in tutto. Quanto dici ha un senso, ma tieni anche conto che il coordinatore, in genere, presiede i cdc in vece del preside, e quindi, almeno da questo punto di vista, lo surroga; per cui, almeno in parte, anche quello del coordinatore è un ruolo che prevede un rapporto fiduciario.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 6:04 pm

gian ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
gian ha scritto:
Se il DS è in cima ad un monte inaccessibile, scrivi la lettera di rinuncia.
Il collaboratore vicario non ha alcuna competenza in merito, salvo fare da ammortizzatore nell'urto tra colleghi e DS, non attribuiamogli poteri che non gli competono. Se vuoi lamentarti fallo con il DS, il vicario può solo prendere atto dei tuoi reclami e lasciare le cose come stanno.

PS: formalmente non troverai mai una circolare che ti incarica come coordinatore senza una tua candidatura. A meno che il dirigente scolastico sia il solito ciapuzzo convinto che sopra di lui c'è solo l'onnipotente. Dal punto di vista formale, il ruolo di coordinatore si configura come prestazione volontaria, pertanto la nomina formale da parte del DS può configurarsi solo come accettazione di una candidatura (che in linea di principio dovrebbe essere comunque avallata dal consiglio di classe).
Eppure in tutte le scuole che conosco e ho conosciuto viene fatta apposita circolare con i nominativi dei designati (coordinatore e segretario) per ogni classe, si dovrebbe specificare che per i coordinatori la designazione definitiva è vincolata dal fatto che il designato non è obbligato e può tranquillamente rifiutare l'incarico
Attenzione, Giovanna: questa circolare è un atto dovuto perché formalizza gli incarichi. Ma sei sicura che la circolare non faccia seguito ad una procedura (più o meno forzata) di individuazione degli incarichi? Il dirigente scolastico può incaricare il suo sostituto in qualità di presidente, ma non ha alcuna competenza nell'individuazione di un docente coordinatore e tanto meno nella sua nomina coatta. Il coordinatore è uno strumento che snellisce i lavori del consiglio di classe e, come tale, dovrebbe essere individuato e proposto dal consiglio di classe e non imposto dal dirigente scolastico. Sarebbe come se il presidente della Camera dei Deputati avesse la facoltà di nominare a sua discrezione i presidenti e i componenti delle Commissioni scavalcando la competenza e la facoltà dei gruppi parlamentari di individuare ed eleggere i responsabili di questi organi tecnici.

Nel diritto scolastico, la figura del coordinatore è priva di senso (e infatti non è prevista in sede legislativa), dal momento che è l'organo collegiale, nella sua interezza, titolare a tutti gli effetti delle funzioni che gli si attribuiscono. Il coordinatore è solo uno strumento tecnico, esattamente come lo sono le commissioni parlamentari nei confronti delle camere.

Il dirigente scolastico ha la facoltà di individuare e incaricare i suoi collaboratori fiduciari, come il collaboratore vicario o il referente di plesso o il coordinatore d'azienda, dal momento che questi lo surrogano nell'esercizio delle sue funzioni. Ha la facoltà di incaricare un suo sostituto nella funzione di presidente del consiglio di classe, dal momento che questi deve garantire la correttezza formale di una procedura di cui è comunque responsabile. Non ha invece alcuna competenza nell'incaricare una singola persona all'esercizio di funzioni che devono essere svolte da un organo collegiale competente (il consiglio di classe, il collegio dei docenti, il comitato di valutazione, i rappresentanti delle RSU, ecc.).

Posso accettare che noi docenti ci facciamo abbindolare nell'ignoranza delle norme, ma che ci siano dirigenti che ignorano le norme (in buona o cattiva fede) no, non l'accetto.

Il dirigente scolastico può:
1) invitare a mezzo circolare la proposta di candidature per ricoprire determinati incarichi (coordinatori, componenti di commissioni, referenti di progetti e attività nell'ambito dell'offerta formativa)
2) acquisire le candidature
3) sottoporle all'approvazione del collegio dei docenti
4) formalizzare gli incarichi, a mezzo circolare, sulla base delle delibere degli organi competenti.

Una circolare che incarica d'ufficio i coordinatori senza alcuna candidatura e, tanto meno, senza alcuna delibera collegiale, è un illecito.
Vedi Gian io sono totalmente d'accordo con te, ma nella relatà dei fatti non si verifica come dici tu e i vari DS commettono degli illeciti emanando formalmente circolari dove si attribuiscono gli incarichi d'ufficio, senza previe candidature e approvazioni del CdD. Circolari aventi come oggetto "Coordinatori e Segretari dei Consigli di Classe." dove si indica quanto segue:
Si elencano di seguito i Coordinatori e i Segretari dei Consigli di Classe per l’anno scolastico 2014/2015............
Segue la tabella con i nominativi dei docenti designati per ogni classe e i chiarimenti sui compiti e funzioni dei coordinatori e segretari.
Questa non è una proposta, ma una formale nomina d'ufficio e molti colleghi brontolano, ma si adeguano non sapendo che non si è obbligati a fare il coordinatore se non si vuole fare, diverso è, come ben sai, il discorso per il segretario
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 6:35 pm

mac67 ha scritto:
Non concordo; almeno, non in tutto. Quanto dici ha un senso, ma tieni anche conto che il coordinatore, in genere, presiede i cdc in vece del preside, e quindi, almeno da questo punto di vista, lo surroga; per cui, almeno in parte, anche quello del coordinatore è un ruolo che prevede un rapporto fiduciario.
Scusa, mac67, ma le norme vanno interpretate correttamente anche in assenza di una disposizione esplicita: l'interpretazione deve essere compatibile con il dettato della norma.

Dove è scritto che il coordinatore debba essere necessariamente il sostituto del dirigente scolastico nella funzione di presidente del consiglio di classe in sua assenza? L'articolo 5 del T.U. 297/94 (comma dispone che il consiglio di classe sia presieduto dal direttore didattico della primaria o dal preside della scuola media (oggi Dirigenti Scolastici) o, in loro assenza, da un docente membro del consiglio da loro delegato.

Compatibilmente con la disposizione del T.U,, all'atto della convocazione, il dirigente scolastico deve indicare l'eventuale sostituto in caso di sua assenza, perché la funzione di presidente è valida solo se il sostituto è formalmente delegato dal DS. Infatti, di solito, una circolare che si rispetti deve riportare in calce un'indicazione del tipo "Le riunioni saranno presiedute dai rispettivi coordinatori di classe". Nulla vieta al DS di dare altre indicazioni del tipo "Le riunioni saranno presiedute dal docente più anziano" oppure "Le riunioni saranno presiedute dai seguenti docenti: Classe I A: Prof. Tal dei Tali, ecc.". In assenza di tali indicazioni, la riunione sarebbe invalidata anche in presenza di un coordinatore di classe, perché manca la delega. A meno che nel regolamento d'istituto o nell'atto di conferimento dell'incarico sia disposto già dal principio che il coordinatore sostituisca automaticamente il dirigente scolastico in sua assenza ad ogni riunione dei consigli di classe.

Formalmente, non essendo contemplato dalle norme, il coordinatore di classe è da interpretarsi come una funzione tecnica e la sua eventuale individuazione dovrebbe avvenire in seno alla prima riunione del consiglio di classe: il coordinatore di classe è infatti un incaricato fiduciario del consiglio di classe (non del dirigente scolastico), dal momento che a lui si delega l'adempimento di funzioni di competenza del consiglio di classe. Nulla vieterebbe ad un consiglio di classe di individuare e proporre nella funzione di coordinamento una commissione composta da tre docenti. Al contrario, il presidente del consiglio di classe delegato dal DS è un incaricato fiduciario del consiglio di classe. Nessuna norma dispone che il coordinatore di classe debba surrogare il dirigente scolastico nella funzione di presidente del consiglio di classe.

Di conseguenza, potrebbe anche verificarsi l'eventualità di un docente individuato dal CdC come coordinatore ma che sta sulle palle del DS. Il DS non può assolutamente opporsi a questo incarico perché non ha la competenza. Può invece disporre che a presiedere il CdC sia la moglie, in virtù di un rapporto fiduciario, se questa è una docente membro del consiglio di classe, anche se sta sulle palle dei suoi colleghi.
Tornare in alto Andare in basso
 
Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Info retribuzione vice coordinatore di classe
» Embrioni classe b
» Su facebook foto scattate in classe
» Elezione rappresentante di classe
» Non ci spero ma voglio capire

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: