Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
marthamydear



Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 16.01.12

MessaggioOggetto: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Sab Ott 11, 2014 3:16 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve a tutti, vorrei sottoporvi un dubbio che mi preme circa la mia situazione lavorativa. Ho un incarico fino al 30 Giugno su una COE su due scuole, con 11 h nell'istituto principale e 7h di completamento nell'altro. Nell'Istituto principale non hanno ancora definito il Piano Annuale delle Attività (nell'altro già c'è da tempo) e questo mi ha impedito di suddividere il monte ore fra gli impegni collegiali delle due scuole. Nell'ultimo collegio,il preside dell'istituto principale ha comunicato i nomi dei coordinatori di classe ed ha inserito il mio (cosa che mi è parsa strana, perché fino al giorno prima era un'altra la collega designata per questo incarico). Quando io ho fatto presente la mia situazione, il preside ha ribattuto che ero quella con più ore nella classe e quindi era stata una "scelta obbligata" la sua. Inoltre, altri colleghi avevano posto il problema dei coordinatori in regime di part time (non si può, a loro avviso, svolgere tale funzione in regime di part time), ma il preside ha contestato la cosa. La mia domanda è:il preside può avanzare legittimamente questa richiesta oppure no? Inoltre, io posso rifiutare l'incarico (coordinatore+segretario) senza incorrere in sanzioni disciplinari? Grazie a chi mi risponderà.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 6:53 pm

giovanna onnis ha scritto:
Vedi Gian io sono totalmente d'accordo con te, ma nella relatà dei fatti non si verifica come dici tu e i vari DS commettono degli illeciti
La letteratura scolastica è stracolma di illeciti commessi dai dirigenti scolastici. La stragrande maggioranza di questi illeciti passa in cavalleria perché assecondati da tutte le parti in causa, ma in caso di eventuale contenzioso i nodi vengono al pettine.
Negli anni novanta mi è capitato spesso di partecipare a riunioni del CdC presiedute dal vicepreside (pur non facente parte del consiglio di classe) o dal direttore di plesso (pur non facente parte del consiglio di classe), in barba alle disposizioni legislative sul funzionamento degli organi collegiali, eppure c'è voluta, alla fine, una nota informativa del ministero che mettesse una volta per tutte nero su bianco sull'incompatibilità del collaboratore del preside nella funzione di presidente del CdC.
Nel mio secondo anno d'insegnamento, ancora supplente, ho addirittura partecipato ad uno scrutinio finale in un grosso istituto (allora era il più grosso della provincia per numero di iscritti, poi è stato smembrato) in cui era consuetudine fare le cose alla carlona: scrutini con i docenti sparsi qua e là a prescindere dalla contemporaneità e dal numero legale. Allo scrutinio della mia classe eravamo si e no in quattro o cinque, uno dei vicepresidi (che non c'entrava un piffero con quella classe) ha preso il tabulato delle proposte di voto e si è messo a decretare chi era promosso, chi bocciato, chi rimandato a settembre. Arrivato ad un ragazzo mi ha chiesto: il tuo 6 è pieno oppure gonfiato? ingenuamente ho risposto: non è proprio da sei, è un cinque e mezzo. Zac, senza chiedere il mio parere l'ha convertito in un cinque per rafforzare la bocciatura. Dimmi tu se questi non sono illeciti!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 6:56 pm

gian ha scritto:

Compatibilmente con la disposizione del T.U,, all'atto della convocazione, il dirigente scolastico deve indicare l'eventuale sostituto in caso di sua assenza, perché la funzione di presidente è valida solo se il sostituto è formalmente delegato dal DS. Infatti, di solito, una circolare che si rispetti deve riportare in calce un'indicazione del tipo "Le riunioni saranno presiedute dai rispettivi coordinatori di classe". Nulla vieta al DS di dare altre indicazioni del tipo "Le riunioni saranno presiedute dal docente più anziano" oppure "Le riunioni saranno presiedute dai seguenti docenti: Classe I A: Prof. Tal dei Tali, ecc.". In assenza di tali indicazioni, la riunione sarebbe invalidata anche in presenza di un coordinatore di classe, perché manca la delega. A meno che nel regolamento d'istituto o nell'atto di conferimento dell'incarico sia disposto già dal principio che il coordinatore sostituisca automaticamente il dirigente scolastico in sua assenza ad ogni riunione dei consigli di classe.


Infatti da noi l'incarico di coordinatore prevede, tra l'altro, la presidenza dei cdc in vece del DS. Aggiungo solo che se mai per sventura divina divenissi DS (mai, Signore, mai, ti prego!) dormirei più tranquillo sapendo che i coordinatori sono persone della cui professionalità sono sicuro. Viceversa, se fossero i cdc a sceglierseli, abolirei la carica in un batter d'occhio.

In ogni caso, tanto la mia interpretazione del ruolo quanto la tua sono opinioni (e ripeto, comprendo molte delle tue ragioni), dal momento che non esiste normativa sul coordinatore.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 7:06 pm

mac67 ha scritto:
Infatti da noi l'incarico di coordinatore prevede, tra l'altro, la presidenza dei cdc in vece del DS. Aggiungo solo che se mai per sventura divina divenissi DS (mai, Signore, mai, ti prego!) dormirei più tranquillo sapendo che i coordinatori sono persone della cui professionalità sono sicuro. Viceversa, se fossero i cdc a sceglierseli, abolirei la carica in un batter d'occhio.
Non preoccuparti, se non studi, non partecipi al concorso e tanto meno lo superi non avrai mai la sventura di diventarlo :-D
Nel caso avessi la sventura di partecipare al concorso, prepararti e, bontà divina (cit.), superarlo, puoi sempre attuare il piano B: fai fare il coordinatore a cani e porci e fai presiedere le riunioni ai tuoi incaricati di fiducia. C'est plus facile.

Citazione :
In ogni caso, tanto la mia interpretazione del ruolo quanto la tua sono opinioni (e ripeto, comprendo molte delle tue ragioni), dal momento che non esiste normativa sul coordinatore.
Infatti in assenza di una disposizione normativa contraria, è lecito delegare la funzione di presidenza al coordinatore, come è lecito delegare la funzione a qualsiasi altro docente, in presenza o meno di un coordinatore.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 7:17 pm

gian ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
Vedi Gian io sono totalmente d'accordo con te, ma nella relatà dei fatti non si verifica come dici tu e i vari DS commettono degli illeciti
La letteratura scolastica è stracolma di illeciti commessi dai dirigenti scolastici. La stragrande maggioranza di questi illeciti passa in cavalleria perché assecondati da tutte le parti in causa, ma in caso di eventuale contenzioso i nodi vengono al pettine.
Negli anni novanta mi è capitato spesso di partecipare a riunioni del CdC presiedute dal vicepreside (pur non facente parte del consiglio di classe) o dal direttore di plesso (pur non facente parte del consiglio di classe), in barba alle disposizioni legislative sul funzionamento degli organi collegiali, eppure c'è voluta, alla fine, una nota informativa del ministero che mettesse una volta per tutte nero su bianco sull'incompatibilità del collaboratore del preside nella funzione di presidente del CdC.
Nel mio secondo anno d'insegnamento, ancora supplente, ho addirittura partecipato ad uno scrutinio finale in un grosso istituto (allora era il più grosso della provincia per numero di iscritti, poi è stato smembrato) in cui era consuetudine fare le cose alla carlona: scrutini con i docenti sparsi qua e là a prescindere dalla contemporaneità e dal numero legale. Allo scrutinio della mia classe eravamo si e no in quattro o cinque, uno dei vicepresidi (che non c'entrava un piffero con quella classe) ha preso il tabulato delle proposte di voto e si è messo a decretare chi era promosso, chi bocciato, chi rimandato a settembre. Arrivato ad un ragazzo mi ha chiesto: il tuo 6 è pieno oppure gonfiato? ingenuamente ho risposto: non è proprio da sei, è un cinque e mezzo. Zac, senza chiedere il mio parere l'ha convertito in un cinque per rafforzare la bocciatura. Dimmi tu se questi non sono illeciti!
Sicuramente SI Gian e di situazioni come quelle che racconti ne ho vissuto anche io direttamente. Ripeto che condivido quanto dici, ma spesso la normativa nelle nostre scuole (non solo della Sardegna, ma di tutta Italia), viene messa sotto i piedi e chi esige il suo rispetto viene quasi considerato un marziano o uno/a che rompe le palle e "fa perdere tempo"
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1777
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe   Dom Ott 12, 2014 9:00 pm

Ti consiglio di dimetterti subito. Anche a me al primo anno mi fu "obbligatoriamente" assegnata da coordinare una delle classi più difficili dell'istituto. E' una gatta da pelare che nessuno vuole, una fatica immensa mal retribuita ( o non retribuita ) che si scarica tutta sulle tue spalle perchè ti hanno condizionato psicologicamente a credere che sia un atto dovuto, che sarebbe colpa tua se la classe rimanesse senza coordinatore, insomma facendo appello al solito concetto di "docente missionario" che tanto fa presa sulla sensibilità italiana, spesso dimenticando che il docente è innanzitutto un LAVORATORE, e ha i suoi diritti.
Anche a me fecero coordinare ciò che non volevo, perchè mi fecero credere che ero "obbligato". Ora che mi sono fatto grande mi sono informato, e il risultato è che adesso non mi faccio più fregare... il coordinatore non lo faccio più se non voglio farlo... so quali sono i miei diritti e ho il piacere di dirti che fare il coordinatore non è obbligatorio quindi se non te la senti devi semplicemente dire NO GRAZIE.
Non c'è bisogno di addurre motivazioni, o scuse; non c'è bisogno di dire proprio nulla, anzi il fatto che i presidi ci vogliano fare chiacchiere sopra è una trappola in cui non bisogna cascare. Se non vuoi, non coordini. Sapranno trovare qualcuno più adatto a farlo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Rifiutare l'incarico del coordinatore di classe
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Info retribuzione vice coordinatore di classe
» Embrioni classe b
» Classe A40
» Su facebook foto scattate in classe
» Elezione rappresentante di classe

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: