Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 26 novembre 2014

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: 26 novembre 2014   Dom Ott 12, 2014 6:07 pm

http://www.orizzontescuola.it/news/stabilizzazione-precari-scuola-anief-26-novembre-sentenza-della-corte-giustizia-europea

ma se il miur è condannato come farà renzie a far passare la moglie di ruolo?? Si parla di 140mila precari che hanno ricorso. sono gli stessi che sono in gae?? se non lo sono e dovranno essere assunti non credo che ci sarà più posto per tutti quelli in gae
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Dom Ott 12, 2014 7:35 pm

140.000? Potranno ricorrere al giudice del lavoro tutti quelli che avranno visti violati i loro diritti, potrebbero essere anche molti di più. Bisogna attendere la sentenza, ma è probabile che semplicemente l Italia non avendo dimostrato i motivi straordinari per i quali le sono necessitati così tanti precari e per tanto tempo, non possa più escludere i dipendenti della scuola dalla norma generale sul lavoro precario. Dovendo applicare la norma generale ad esempio si potrebbe far valere anche la reiterazione di contratti a termine senza distacco quale motivo della stabilizzazione. Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 11:20 am

tatinarm ha scritto:
140.000? Potranno ricorrere al giudice del lavoro tutti quelli che avranno visti violati i loro diritti, potrebbero essere anche molti di più.  Bisogna attendere la sentenza,  ma è probabile che semplicemente l Italia non avendo dimostrato i motivi straordinari per i quali le sono necessitati così tanti precari e per tanto tempo, non possa più escludere i dipendenti della scuola dalla norma generale sul lavoro precario. Dovendo applicare la norma generale ad esempio si potrebbe far valere anche la reiterazione di contratti a termine senza distacco quale motivo della stabilizzazione. Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.

Finalmente qualcuno che dimostra di avere capito qualcosa !  Lo vogliamo capire che dopo la sentenza UE CHIUNQUE avrà esclusivamente i requisiti di servizio potrà ricorrere al giudice del lavoro? GAE o non GAE, abilitazione o non abilitazione che sia ! E vorrei vedere che non fosse così, sarebbe gravissimo se il diritto alla stabilizzazione dipendesse dal fatto di essere incluso in un certo elenco o possedere un certo titolo, cioè requisiti stabiliti arbitrariamente dallo stesso datore di lavoro che ti sfrutta ! Sarebbe come avallare la tesi che basta tenere il dipendente fuori da un elenco o non consentirgli di prendere un determinato titolo e lo puoi sfruttare quanto ti pare ! Ma scherziamo ?  Non date retta a quei sindacati che richiedono l'inserimento in GAE e l'abilitazione per poter ricorrere, stanno toppando clamorosamente !
Tornare in alto Andare in basso
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 5:35 pm

ma nessuno ha mai detto il contrario, mi chiedevo come verrà gestita la cosa
Tornare in alto Andare in basso
baloo



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 15.09.11

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 6:06 pm

tatinarm ha scritto:
Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.

dimenticate che l' essere abilitati è condizione necessaria per essere assunti a TI.
magari i TFAini potrebbero rientrarci, ma i non abilitati li vedo in seria difficoltà.
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 6:27 pm

mara88 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
140.000? Potranno ricorrere al giudice del lavoro tutti quelli che avranno visti violati i loro diritti, potrebbero essere anche molti di più.  Bisogna attendere la sentenza,  ma è probabile che semplicemente l Italia non avendo dimostrato i motivi straordinari per i quali le sono necessitati così tanti precari e per tanto tempo, non possa più escludere i dipendenti della scuola dalla norma generale sul lavoro precario. Dovendo applicare la norma generale ad esempio si potrebbe far valere anche la reiterazione di contratti a termine senza distacco quale motivo della stabilizzazione. Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.

Finalmente qualcuno che dimostra di avere capito qualcosa !  Lo vogliamo capire che dopo la sentenza UE CHIUNQUE avrà esclusivamente i requisiti di servizio potrà ricorrere al giudice del lavoro? GAE o non GAE, abilitazione o non abilitazione che sia ! E vorrei vedere che non fosse così, sarebbe gravissimo se il diritto alla stabilizzazione dipendesse dal fatto di essere incluso in un certo elenco o possedere un certo titolo, cioè requisiti stabiliti arbitrariamente dallo stesso datore di lavoro che ti sfrutta ! Sarebbe come avallare la tesi che basta tenere il dipendente fuori da un elenco o non consentirgli di prendere un determinato titolo e lo puoi sfruttare quanto ti pare ! Ma scherziamo ?  Non date retta a quei sindacati che richiedono l'inserimento in GAE e l'abilitazione per poter ricorrere, stanno toppando clamorosamente !

secondo me ti sfuggono un paio di cose:
1. la corte di giustizia europea non può, da sola, immettere in ruolo nessuno. al massimo può comminare una multa alla nostra amministrazione per illecito ricorso alla contrattazione a TD; eventualmente poi saranno gli interessati a muovere ricorso nominale contro l'amministrazione e richiedere, se ricorrono le condizioni, la stabilizzazione del rapporto di lavoro o un indennizzo economico. la multa eventualmente irrogata contro lo Stato potrà costituire un'argomentazione a favore dei ricorrenti, ma saranno poi i singoli giudici del lavoro a recepire la norma come meglio crederanno, essendo giudici monocratici (e comunque lo Stato avrà modo per appellarsi, come fa sempre in queste situazioni).
2. nei ruoli dello stato si entra a TI a seguito di concorso ordinario o procedura omologata ope legis (nel caso della scuola la SSIS), questo dice la nostra Costituzione e non c'è sentenza europea che possa bypassare o modificare nella sostanza il dettato di una fonte del diritto così alta. nessun giudice immetterà mai in ruolo qualcuno né nella scuola né in nessun altro settore della PA senza concorso (che nel nostro caso significa senza abilitazione e successiva o contestuale procedura concorsuale), al massimo attribuirà un risarcimento economico (per ora molto complicato da quantificare, tenendo conto che i supplenti nominati per 36 o più mesi non vantano crediti da prestazione professionale nei confronti dell'amministrazione).
3. al momento è molto difficile stabilire quale possa essere la tipologia dei contratti interessati da un eventuale giudizio di illiceità da parte della Corte europea. personalmente credo probabile che si debba pensare ai contratti stipulati su posto vacante e disponibile (ovvero quelli al 31 di agosto), dato che per quelli generati da OF il MIUR potrà facilmente dimostrare ciò che è vero: si tratta di contratti a copertura di posti solo virtualmente liberi, dato che nascono da part time, esoneri temporanei, assegnazioni annuali del personale a TI, quando non da semplici assenze per malattie o astensioni.


Ultima modifica di silver76 il Lun Ott 13, 2014 6:35 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 6:29 pm

baloo ha scritto:
tatinarm ha scritto:
Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.

dimenticate che l' essere abilitati è condizione necessaria per essere assunti a TI.
magari i TFAini potrebbero rientrarci, ma i non abilitati li vedo in seria difficoltà.

FINORA è stato così, ma con la sentenza UE cambieranno molte cose. Condizione necessaria sarà solo il servizio triennale, tutto il resto sarà secondario.
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 6:31 pm

mara88 ha scritto:
baloo ha scritto:
tatinarm ha scritto:
Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.

dimenticate che l' essere abilitati è condizione necessaria per essere assunti a TI.
magari i TFAini potrebbero rientrarci, ma i non abilitati li vedo in seria difficoltà.

FINORA è stato così, ma con la sentenza UE cambieranno molte cose. Condizione necessaria sarà solo il servizio triennale, tutto il resto sarà secondario.

a te risulta che la corte di giustizia europea abbia modo di modificare la costituzione di uno degli stati membri semplicemente emettendo una sentenza? questo esattamente da quando?
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:01 pm

silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
140.000? Potranno ricorrere al giudice del lavoro tutti quelli che avranno visti violati i loro diritti, potrebbero essere anche molti di più.  Bisogna attendere la sentenza,  ma è probabile che semplicemente l Italia non avendo dimostrato i motivi straordinari per i quali le sono necessitati così tanti precari e per tanto tempo, non possa più escludere i dipendenti della scuola dalla norma generale sul lavoro precario. Dovendo applicare la norma generale ad esempio si potrebbe far valere anche la reiterazione di contratti a termine senza distacco quale motivo della stabilizzazione. Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.

Finalmente qualcuno che dimostra di avere capito qualcosa !  Lo vogliamo capire che dopo la sentenza UE CHIUNQUE avrà esclusivamente i requisiti di servizio potrà ricorrere al giudice del lavoro? GAE o non GAE, abilitazione o non abilitazione che sia ! E vorrei vedere che non fosse così, sarebbe gravissimo se il diritto alla stabilizzazione dipendesse dal fatto di essere incluso in un certo elenco o possedere un certo titolo, cioè requisiti stabiliti arbitrariamente dallo stesso datore di lavoro che ti sfrutta ! Sarebbe come avallare la tesi che basta tenere il dipendente fuori da un elenco o non consentirgli di prendere un determinato titolo e lo puoi sfruttare quanto ti pare ! Ma scherziamo ?  Non date retta a quei sindacati che richiedono l'inserimento in GAE e l'abilitazione per poter ricorrere, stanno toppando clamorosamente !

secondo me ti sfuggono un paio di cose:
1. la corte di giustizia europea non può, da sola, immettere in ruolo nessuno. al massimo può comminare una multa alla nostra amministrazione per illecito ricorso alla contrattazione a TD; eventualmente poi saranno gli interessati a muovere ricorso nominale contro l'amministrazione e richiedere, se ricorrono le condizioni, la stabilizzazione del rapporto di lavoro o un indennizzo economico. la multa eventualmente irrogata contro lo Stato potrà costituire un'argomentazione a favore dei ricorrenti, ma saranno poi i singoli giudici del lavoro a recepire la norma come meglio crederanno, essendo giudici monocratici (e comunque lo Stato avrà modo per appellarsi, come fa sempre in queste situazioni).
2. nei ruoli dello stato si entra a TI a seguito di concorso ordinario o procedura omologata ope legis (nel caso della scuola la SSIS), questo dice la nostra Costituzione e non c'è sentenza europea che possa bypassare o modificare nella sostanza il dettato di una fonte del diritto così alta. nessun giudice immetterà mai in ruolo qualcuno né nella scuola né in nessun altro settore della PA senza concorso (che nel nostro caso significa senza abilitazione e successiva o contestuale procedura concorsuale), al massimo attribuirà un risarcimento economico (per ora molto complicato da quantificare, tenendo conto che i supplenti nominati per 36 o più mesi non vantano crediti da prestazione professionale nei confronti dell'amministrazione).
3. al momento è molto difficile stabilire quale possa essere la tipologia dei contratti interessati da un eventuale giudizio di illiceità da parte della Corte europea. personalmente credo probabile che si debba pensare ai contratti stipulati su posto vacante e disponibile (ovvero quelli al 31 di agosto), dato che per quelli generati da OF il MIUR potrà facilmente dimostrare ciò che è vero: si tratta di contratti a copertura di posti solo virtualmente liberi, dato che nascono da part time, esoneri temporanei, assegnazioni annuali del personale a TI, quando non da semplici assenze per malattie o astensioni.

1) Se leggi bene ti renderai conto che io non ho mai detto che la sentenza UE da sola ti immette in ruolo, ho detto invece che essa sarà la base per il successivo ricorso ai giudici del lavoro che dovranno conformarsi in maniera vincolante a tale sentenza anche disapplicando eventuali normative nazionali in contrasto, se occorre. 2) Le norme di Diritto Comunitario sono norme di rango superiore rispetto a quelle di un singolo Stato membro.
Io non penso proprio che i giudici ordinari italiani dopo la sentenza UE si limiteranno ad un risarcimento economico, già da tempo il risarcimento lo ottengono tutti quelli che ricorrono, queste sentenze non fanno neppure più notizia,sono decine in tutta Italia. Se fosse come dici tu, allora la storica e attesa sentenza UE non cambierebbe pressochè nulla !
3) Cosa potrà dimostrare il MIUR ?? Che i contratti in OF erano supplenze sporadiche e temporanee ? E pensi che non sia stata la prima cosa che hanno chiesto a Lussemburgo ? Ti informo che nella lunga fase istruttoria della causa presso la Corte di Giustizia Europea possibilità di dimostrare di avere solo un'esigenza temporanea il MIUR ne ha avute a bizzeffe, ma guarda caso la loro Avvocatura NON è riuscita a farlo, si sono arrampicati sugli specchi ma dall'altra parte non l'hanno bevuta !
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:17 pm

la Costituzione non è una "norma", è la legge fondamentale del nostro paese e sono semmai le norme di diritto comunitario che si ispirano alle costituzioni dei paesi membri. dico questo solo per invitarti a maggiore riflessione prima di ipotizzare che una sentenza UE, p peggio ancora quella di un giudice del lavoro chiamato a pronunciarsi su un eventuale ricorso, possa immettere in ruolo nella pubblica amministrazione italiana personale privo del titolo prescritto (che non è l'abilitazione all'insegnamento, ma il superamento di una procedura concorsuale riconosciuta, che assicura infatti l'abilitazione).

su quello che a lussemburgo hanno bevuto o non bevuto purtroppo al momento attuale né io né te possiamo dire nulla, dato che il 26 novembre non è ancora arrivato e quindi, ripeto, è impossibile per ora prevedere a quali tipologie di contratto si faccia riferimento quando si parla di illecito ricorso alla contrattazione a TD. andando a spanne, tuttavia, ti pare plausibile che l'UE sentenzi che il MIUR non aveva titolo ad assumere personale precario per coprire il part time temporaneo di un docente di ruolo?
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:36 pm

silver76 ha scritto:
la Costituzione non è una "norma", è la legge fondamentale del nostro paese e sono semmai le norme di diritto comunitario che si ispirano alle costituzioni dei paesi membri. dico questo solo per invitarti a maggiore riflessione prima di ipotizzare che una sentenza UE, p peggio ancora quella di un giudice del lavoro chiamato a pronunciarsi su un eventuale ricorso, possa immettere in ruolo nella pubblica amministrazione italiana personale privo del titolo prescritto (che non è l'abilitazione all'insegnamento, ma il superamento di una procedura concorsuale riconosciuta, che assicura infatti l'abilitazione).

su quello che a lussemburgo hanno bevuto o non bevuto purtroppo al momento attuale né io né te possiamo dire nulla, dato che il 26 novembre non è ancora arrivato e quindi, ripeto, è impossibile per ora prevedere a quali tipologie di contratto si faccia riferimento quando si parla di illecito ricorso alla contrattazione a TD. andando a spanne, tuttavia, ti pare plausibile che l'UE sentenzi che il MIUR non aveva titolo ad assumere personale precario per coprire il part time temporaneo di un docente di ruolo?


Le sentenze della Corte di Giustizia Europea sono giuridicamente equiparate a Regolamenti e Direttive, in quanto tali possiedono capacità derogatoria anche sulle norme costituzionali di un singolo Stato membro, non possono intervenire solo sui principi dell'Ordinamento costituzionale e sui diritti inviolabili della persona umana, non mi risulta che l'art. 97 comma 3 rientri in queste categorie della nostra Costituzione.
In ogni caso ci sono già stati precedenti di GDL che hanno ordinato l'assunzione a tempo indeterminato, uno di questi è il GDL del tribunale di Trani.

Quanto alla sentenza UE, non abbiamo ancora la definitiva, ma nell' udienza del 23 marzo scorso sono state tratte importanti conclusioni che ci hanno fatto capire qual è l'orientamento dei giudici e che lo Stato italiano aveva ben poche argomentazioni a propria difesa.


Ultima modifica di mara88 il Lun Ott 13, 2014 7:42 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:38 pm

silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
baloo ha scritto:
tatinarm ha scritto:
Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.

dimenticate che l' essere abilitati è condizione necessaria per essere assunti a TI.
magari i TFAini potrebbero rientrarci, ma i non abilitati li vedo in seria difficoltà.

FINORA è stato così, ma con la sentenza UE cambieranno molte cose. Condizione necessaria sarà solo il servizio triennale, tutto il resto sarà secondario.

a te risulta che la corte di giustizia europea abbia modo di modificare la costituzione di uno degli stati membri semplicemente emettendo una sentenza? questo esattamente da quando?

E a te risulta di aver mai sentito parlare di capacità derogatoria delle fonti primarie UE sulle norme costituzionali (Costituzione compresa) di un singolo Stato membro ?
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:44 pm

silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
140.000? Potranno ricorrere al giudice del lavoro tutti quelli che avranno visti violati i loro diritti, potrebbero essere anche molti di più.  Bisogna attendere la sentenza,  ma è probabile che semplicemente l Italia non avendo dimostrato i motivi straordinari per i quali le sono necessitati così tanti precari e per tanto tempo, non possa più escludere i dipendenti della scuola dalla norma generale sul lavoro precario. Dovendo applicare la norma generale ad esempio si potrebbe far valere anche la reiterazione di contratti a termine senza distacco quale motivo della stabilizzazione. Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.

Finalmente qualcuno che dimostra di avere capito qualcosa !  Lo vogliamo capire che dopo la sentenza UE CHIUNQUE avrà esclusivamente i requisiti di servizio potrà ricorrere al giudice del lavoro? GAE o non GAE, abilitazione o non abilitazione che sia ! E vorrei vedere che non fosse così, sarebbe gravissimo se il diritto alla stabilizzazione dipendesse dal fatto di essere incluso in un certo elenco o possedere un certo titolo, cioè requisiti stabiliti arbitrariamente dallo stesso datore di lavoro che ti sfrutta ! Sarebbe come avallare la tesi che basta tenere il dipendente fuori da un elenco o non consentirgli di prendere un determinato titolo e lo puoi sfruttare quanto ti pare ! Ma scherziamo ?  Non date retta a quei sindacati che richiedono l'inserimento in GAE e l'abilitazione per poter ricorrere, stanno toppando clamorosamente !

secondo me ti sfuggono un paio di cose:
1. la corte di giustizia europea non può, da sola, immettere in ruolo nessuno. al massimo può comminare una multa alla nostra amministrazione per illecito ricorso alla contrattazione a TD; eventualmente poi saranno gli interessati a muovere ricorso nominale contro l'amministrazione e richiedere, se ricorrono le condizioni, la stabilizzazione del rapporto di lavoro o un indennizzo economico. la multa eventualmente irrogata contro lo Stato potrà costituire un'argomentazione a favore dei ricorrenti, ma saranno poi i singoli giudici del lavoro a recepire la norma come meglio crederanno, essendo giudici monocratici (e comunque lo Stato avrà modo per appellarsi, come fa sempre in queste situazioni).
2. nei ruoli dello stato si entra a TI a seguito di concorso ordinario o procedura omologata ope legis (nel caso della scuola la SSIS), questo dice la nostra Costituzione e non c'è sentenza europea che possa bypassare o modificare nella sostanza il dettato di una fonte del diritto così alta. nessun giudice immetterà mai in ruolo qualcuno né nella scuola né in nessun altro settore della PA senza concorso (che nel nostro caso significa senza abilitazione e successiva o contestuale procedura concorsuale), al massimo attribuirà un risarcimento economico (per ora molto complicato da quantificare, tenendo conto che i supplenti nominati per 36 o più mesi non vantano crediti da prestazione professionale nei confronti dell'amministrazione).
3. al momento è molto difficile stabilire quale possa essere la tipologia dei contratti interessati da un eventuale giudizio di illiceità da parte della Corte europea. personalmente credo probabile che si debba pensare ai contratti stipulati su posto vacante e disponibile (ovvero quelli al 31 di agosto), dato che per quelli generati da OF il MIUR potrà facilmente dimostrare ciò che è vero: si tratta di contratti a copertura di posti solo virtualmente liberi, dato che nascono da part time, esoneri temporanei, assegnazioni annuali del personale a TI, quando non da semplici assenze per malattie o astensioni.

Ma che stai scrivendo non hai detto una cosa corretta. La CGUE ha molti diritti compresi quelli di annullamento. Studia meglio. A sentenza positiva Il giudice del lavoro ignorando la norma nazionale potra porre in ruolo confermando il contratto a tempo indeterminato.
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:45 pm

mara88 ha scritto:
silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
baloo ha scritto:
tatinarm ha scritto:
Il fatto di essere in gae non è importante. Ma è presto per dare risposte al quesito in modo certo.

dimenticate che l' essere abilitati è condizione necessaria per essere assunti a TI.
magari i TFAini potrebbero rientrarci, ma i non abilitati li vedo in seria difficoltà.

FINORA è stato così, ma con la sentenza UE cambieranno molte cose. Condizione necessaria sarà solo il servizio triennale, tutto il resto sarà secondario.

a te risulta che la corte di giustizia europea abbia modo di modificare la costituzione di uno degli stati membri semplicemente emettendo una sentenza? questo esattamente da quando?

E a te risulta di aver mai sentito parlare di capacità derogatoria delle fonti primarie UE sulle norme costituzionali (Costituzione compresa) di un singolo Stato membro ?

certo che ne ho sentito parlare, basta però intendersi: che le fonti europee abbiano capacità derogatoria è un conto, che il giudice europeo la utilizzi in una decisione del genere, quando può limitarsi a una multa (che nessuno mai pagherà) è un altro conto. non ci sono precedenti del genere contro nessuno degli stati membri e sono pronto a scommettere che la sentenza europea che ci riguarda, se sarà negativa per il MIUR, conterrà i normali suggerimenti di salvaguardia che il caso impone.
fidati: non vai in ruolo per questa strada, devi vincere un concorso, poi si vedrà...
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:47 pm

tatinarm ha scritto:

Ma che stai scrivendo non hai detto una cosa corretta. La CGUE ha molti diritti compresi quelli di annullamento. Studia meglio. A sentenza positiva Il giudice del lavoro ignorando la norma nazionale potra porre in ruolo confermando il contratto a tempo indeterminato.

sì eh? allora sei a cavallo! vai fuori e festeggia che il 27 novembre, dopo tanti sacrifici, sei di ruolo! congratulazioni!!
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:48 pm

silver76 ha scritto:
la Costituzione non è una "norma", è la legge fondamentale del nostro paese e sono semmai le norme di diritto comunitario che si ispirano alle costituzioni dei paesi membri. dico questo solo per invitarti a maggiore riflessione prima di ipotizzare che una sentenza UE, p peggio ancora quella di un giudice del lavoro chiamato a pronunciarsi su un eventuale ricorso, possa immettere in ruolo nella pubblica amministrazione italiana personale privo del titolo prescritto (che non è l'abilitazione all'insegnamento, ma il superamento di una procedura concorsuale riconosciuta, che assicura infatti l'abilitazione).

su quello che a lussemburgo hanno bevuto o non bevuto purtroppo al momento attuale né io né te possiamo dire nulla, dato che il 26 novembre non è ancora arrivato e quindi, ripeto, è impossibile per ora prevedere a quali tipologie di contratto si faccia riferimento quando si parla di illecito ricorso alla contrattazione a TD. andando a spanne, tuttavia, ti pare plausibile che l'UE sentenzi che il MIUR non aveva titolo ad assumere personale precario per coprire il part time temporaneo di un docente di ruolo?

Ma che dici le norme UE hanno dignità costituzionale, se non sai cosa signica ti consiglio qualche testo, ed i giudici possono applicarle sempre ed ignorare il diritto nazionale ove contrastante. A seguito della sentenza CGUE tutti i giudici dovranno allinearsi a quel dispositivo.
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:49 pm

tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
la Costituzione non è una "norma", è la legge fondamentale del nostro paese e sono semmai le norme di diritto comunitario che si ispirano alle costituzioni dei paesi membri. dico questo solo per invitarti a maggiore riflessione prima di ipotizzare che una sentenza UE, p peggio ancora quella di un giudice del lavoro chiamato a pronunciarsi su un eventuale ricorso, possa immettere in ruolo nella pubblica amministrazione italiana personale privo del titolo prescritto (che non è l'abilitazione all'insegnamento, ma il superamento di una procedura concorsuale riconosciuta, che assicura infatti l'abilitazione).

su quello che a lussemburgo hanno bevuto o non bevuto purtroppo al momento attuale né io né te possiamo dire nulla, dato che il 26 novembre non è ancora arrivato e quindi, ripeto, è impossibile per ora prevedere a quali tipologie di contratto si faccia riferimento quando si parla di illecito ricorso alla contrattazione a TD. andando a spanne, tuttavia, ti pare plausibile che l'UE sentenzi che il MIUR non aveva titolo ad assumere personale precario per coprire il part time temporaneo di un docente di ruolo?

Ma che dici le norme UE hanno dignità costituzionale, se non sai cosa signica ti consiglio qualche testo, ed i giudici possono applicarle sempre ed ignorare il diritto nazionale ove contrastante. A seguito della sentenza CGUE tutti i giudici dovranno allinearsi a quel dispositivo.

ripeto: ma che ci fai qua sul forum? vai a offrire da bere ad amici e parenti! sei a posto!
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:52 pm

silver76 ha scritto:
tatinarm ha scritto:

Ma che stai scrivendo non hai detto una cosa corretta. La CGUE ha molti diritti compresi quelli di annullamento. Studia meglio. A sentenza positiva Il giudice del lavoro ignorando la norma nazionale potra porre in ruolo confermando il contratto a tempo indeterminato.

sì eh? allora sei a cavallo! vai fuori e festeggia che il 27 novembre, dopo tanti sacrifici, sei di ruolo! congratulazioni!!

chi ti ha detto che sono interessata alla cosa o che non lo sia già ?
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:56 pm

tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
tatinarm ha scritto:

Ma che stai scrivendo non hai detto una cosa corretta. La CGUE ha molti diritti compresi quelli di annullamento. Studia meglio. A sentenza positiva Il giudice del lavoro ignorando la norma nazionale potra porre in ruolo confermando il contratto a tempo indeterminato.

sì eh? allora sei a cavallo! vai fuori e festeggia che il 27 novembre, dopo tanti sacrifici, sei di ruolo! congratulazioni!!

chi ti ha detto che sono interessata alla cosa o che non lo sia già ?

scusa, supponevo!
in ogni caso, vedremo come finirà. io presagisco qualcosa di diverso da quel che leggo qua e da quello che pensi tu, credo che interpretiate, tu e altri, questa questione nel modo sbagliato e coi presupposti meno opportuni; posso sbagliarmi, ovviamente, ma potete sbagliarvi anche voi...
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 7:59 pm

Ma guarda un pò ! Anche questo ricorrente dovrà fare il concorso silver76 ?

www.orizzontescuola.it/news/bari-sentenza-stabilizzazione-passata-giudicato-spetta-limmissione-ruolo


Ultima modifica di mara88 il Lun Ott 13, 2014 8:02 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 8:00 pm

silver76 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
la Costituzione non è una "norma", è la legge fondamentale del nostro paese e sono semmai le norme di diritto comunitario che si ispirano alle costituzioni dei paesi membri. dico questo solo per invitarti a maggiore riflessione prima di ipotizzare che una sentenza UE, p peggio ancora quella di un giudice del lavoro chiamato a pronunciarsi su un eventuale ricorso, possa immettere in ruolo nella pubblica amministrazione italiana personale privo del titolo prescritto (che non è l'abilitazione all'insegnamento, ma il superamento di una procedura concorsuale riconosciuta, che assicura infatti l'abilitazione).

su quello che a lussemburgo hanno bevuto o non bevuto purtroppo al momento attuale né io né te possiamo dire nulla, dato che il 26 novembre non è ancora arrivato e quindi, ripeto, è impossibile per ora prevedere a quali tipologie di contratto si faccia riferimento quando si parla di illecito ricorso alla contrattazione a TD. andando a spanne, tuttavia, ti pare plausibile che l'UE sentenzi che il MIUR non aveva titolo ad assumere personale precario per coprire il part time temporaneo di un docente di ruolo?

Ma che dici le norme UE hanno dignità costituzionale, se non sai cosa signica ti consiglio qualche testo, ed i giudici possono applicarle sempre ed ignorare il diritto nazionale ove contrastante. A seguito della sentenza CGUE tutti i giudici dovranno allinearsi a quel dispositivo.

ripeto: ma che ci fai qua sul forum? vai a offrire da bere ad amici e parenti! sei a posto!
Per andare a bere attendo la sentenza, non la scriverò io quindi potrebbe non accogliere le tesi dei precari anche se improbabile. Visto che ho molti clienti che attendono la sentenza è molti altri ne verranno ad esito positivo andremo a tempo debito e sarai invitato anche tu.
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 8:05 pm

silver76 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
tatinarm ha scritto:

Ma che stai scrivendo non hai detto una cosa corretta. La CGUE ha molti diritti compresi quelli di annullamento. Studia meglio. A sentenza positiva Il giudice del lavoro ignorando la norma nazionale potra porre in ruolo confermando il contratto a tempo indeterminato.

sì eh? allora sei a cavallo! vai fuori e festeggia che il 27 novembre, dopo tanti sacrifici, sei di ruolo! congratulazioni!!

chi ti ha detto che sono interessata alla cosa o che non lo sia già ?

scusa, supponevo!
in ogni caso, vedremo come finirà. io presagisco qualcosa di diverso da quel che leggo qua e da quello che pensi tu, credo che interpretiate, tu e altri, questa questione nel modo sbagliato e coi presupposti meno opportuni; posso sbagliarmi, ovviamente, ma potete sbagliarvi anche voi...

Tutti possono sbagliare è le sentenze possono essere sbagliate a loro volta, ho tenuto un corso sulle sentenze palesemente sbagliate e però sono sempre avvocato nonché dottore di ricerca in diritto pubblico comparato e ho fatto la tesi di magistrale sui diritti della cittadinanza UE. Delle opinioni quantomeno autorevoli penso di poterne dare
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 8:06 pm

mara88 ha scritto:
Ma guarda un pò ! Anche questo ricorrente dovrà fare il concorso silver76 ?

www.orizzontescuola.it/news/bari-sentenza-stabilizzazione-passata-giudicato-spetta-limmissione-ruolo

dove leggi che lui il concorso non lo avesse già vinto?
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 8:09 pm

tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
la Costituzione non è una "norma", è la legge fondamentale del nostro paese e sono semmai le norme di diritto comunitario che si ispirano alle costituzioni dei paesi membri. dico questo solo per invitarti a maggiore riflessione prima di ipotizzare che una sentenza UE, p peggio ancora quella di un giudice del lavoro chiamato a pronunciarsi su un eventuale ricorso, possa immettere in ruolo nella pubblica amministrazione italiana personale privo del titolo prescritto (che non è l'abilitazione all'insegnamento, ma il superamento di una procedura concorsuale riconosciuta, che assicura infatti l'abilitazione).

su quello che a lussemburgo hanno bevuto o non bevuto purtroppo al momento attuale né io né te possiamo dire nulla, dato che il 26 novembre non è ancora arrivato e quindi, ripeto, è impossibile per ora prevedere a quali tipologie di contratto si faccia riferimento quando si parla di illecito ricorso alla contrattazione a TD. andando a spanne, tuttavia, ti pare plausibile che l'UE sentenzi che il MIUR non aveva titolo ad assumere personale precario per coprire il part time temporaneo di un docente di ruolo?

Ma che dici le norme UE hanno dignità costituzionale, se non sai cosa signica ti consiglio qualche testo, ed i giudici possono applicarle sempre ed ignorare il diritto nazionale ove contrastante. A seguito della sentenza CGUE tutti i giudici dovranno allinearsi a quel dispositivo.

ripeto: ma che ci fai qua sul forum? vai a offrire da bere ad amici e parenti! sei a posto!
Per andare a bere attendo la sentenza, non la scriverò io quindi potrebbe non accogliere le tesi dei precari anche se improbabile. Visto che ho molti clienti che attendono la sentenza è molti altri ne verranno ad esito positivo andremo a tempo debito e sarai invitato anche tu.

ahhh ma adesso sì che è tutto più chiaro!
quanto a me non credo che mi vedrai sgomitare nella sala d'attesa del tuo studio legale, io per andare in ruolo ho percorso la via canonica e ho avuto fortuna... tanti auguri ai tuoi clienti comunque!
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 8:16 pm

silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
Ma guarda un pò ! Anche questo ricorrente dovrà fare il concorso silver76 ?

www.orizzontescuola.it/news/bari-sentenza-stabilizzazione-passata-giudicato-spetta-limmissione-ruolo

dove leggi che lui il concorso non lo avesse già vinto?

Quale concorso ? Il ricorrente era un precario storico ! Ha vinto la causa appellandosi alla Direttiva UE 1999/70.


Ultima modifica di mara88 il Lun Ott 13, 2014 8:19 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
26 novembre 2014
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» IL MIO SOGNO GRAZIE AL GENNET AD AGOSTO 2014
» Sotheby's Milano; 25-26 novembre 2014; Arte Moderna e Contemporanea.
» 17 novembre, giornata mondiale della PREMATURITA'
» OVODONAZIONE: AIUTO!
» Ponte S. Pietro sede distaccata Clinica Zucchi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: