Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 26 novembre 2014

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
jeppo15



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: 26 novembre 2014   Dom Ott 12, 2014 8:07 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/news/stabilizzazione-precari-scuola-anief-26-novembre-sentenza-della-corte-giustizia-europea

ma se il miur è condannato come farà renzie a far passare la moglie di ruolo?? Si parla di 140mila precari che hanno ricorso. sono gli stessi che sono in gae?? se non lo sono e dovranno essere assunti non credo che ci sarà più posto per tutti quelli in gae
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 10:19 pm

mara88 ha scritto:
silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
Ma guarda un pò ! Anche questo ricorrente dovrà fare il concorso silver76 ?

www.orizzontescuola.it/news/bari-sentenza-stabilizzazione-passata-giudicato-spetta-limmissione-ruolo

dove leggi che lui il concorso non lo avesse già vinto?

Quale concorso ? Il ricorrente era un precario storico !

sì, mara, buonasera. anch'io prima di andare in ruolo ero un precario storico, solo che l'abilitazione già ce l'avevo perché avevo fatto la ssis (che aveva anche valore concorsuale), per caso leggi da qualche parte che il collega barese non fosse abilitato tramite ssis o concorso ordinario?
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 10:21 pm

silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
Ma guarda un pò ! Anche questo ricorrente dovrà fare il concorso silver76 ?

www.orizzontescuola.it/news/bari-sentenza-stabilizzazione-passata-giudicato-spetta-limmissione-ruolo

dove leggi che lui il concorso non lo avesse già vinto?

Quale concorso ? Il ricorrente era un precario storico !

sì, mara, buonasera. anch'io prima di andare in ruolo ero un precario storico, solo che l'abilitazione già ce l'avevo perché avevo fatto la ssis (che aveva anche valore concorsuale), per caso leggi da qualche parte che il collega barese non fosse abilitato tramite ssis o concorso ordinario?

Ha vinto la causa semplicemente facendo riferimento alla Direttiva UE 1999/70, non certo perchè ha vinto qualche concorso !
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Lun Ott 13, 2014 10:50 pm

mara88 ha scritto:
silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
Ma guarda un pò ! Anche questo ricorrente dovrà fare il concorso silver76 ?

www.orizzontescuola.it/news/bari-sentenza-stabilizzazione-passata-giudicato-spetta-limmissione-ruolo

dove leggi che lui il concorso non lo avesse già vinto?

Quale concorso ? Il ricorrente era un precario storico !

sì, mara, buonasera. anch'io prima di andare in ruolo ero un precario storico, solo che l'abilitazione già ce l'avevo perché avevo fatto la ssis (che aveva anche valore concorsuale), per caso leggi da qualche parte che il collega barese non fosse abilitato tramite ssis o concorso ordinario?

Ha vinto la causa semplicemente facendo riferimento alla Direttiva UE 1999/70, non certo perchè ha vinto qualche concorso !

ha vinto la causa perché la direttiva ue che tu citi dice che dopo 36 mesi si deve essere assunti e lui era in possesso dei titoli che erano e sono richiesti per l'immissione in ruolo. viceversa non mi risultano direttive ue che dicano che è illegittimo che sia il concorso o l'abilitazione a discriminare chi entra in ruolo e chi no.
vista da una prospettiva diversa questa situazione rischia di aprire uno scenario ben più preoccupante per i docenti attualmente privi di abilitazione, e cioè che il MIUR trovi il modo di non ricorrere più a loro nemmeno per supplenze di un giorno, altro che 36 mesi (e altro che immissione in ruolo!), e guarda caso è proprio questa una delle cose che si legge con maggiore chiarezza nella buona scuola.

Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:20 am

silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
silver76 ha scritto:
mara88 ha scritto:
Ma guarda un pò ! Anche questo ricorrente dovrà fare il concorso silver76 ?

www.orizzontescuola.it/news/bari-sentenza-stabilizzazione-passata-giudicato-spetta-limmissione-ruolo

dove leggi che lui il concorso non lo avesse già vinto?

Quale concorso ? Il ricorrente era un precario storico !

sì, mara, buonasera. anch'io prima di andare in ruolo ero un precario storico, solo che l'abilitazione già ce l'avevo perché avevo fatto la ssis (che aveva anche valore concorsuale), per caso leggi da qualche parte che il collega barese non fosse abilitato tramite ssis o concorso ordinario?

Ha vinto la causa semplicemente facendo riferimento alla Direttiva UE 1999/70, non certo perchè ha vinto qualche concorso !

ha vinto la causa perché la direttiva ue che tu citi dice che dopo 36 mesi si deve essere assunti e lui era in possesso dei titoli che erano e sono richiesti per l'immissione in ruolo. viceversa non mi risultano direttive ue che dicano che è illegittimo che sia il concorso o l'abilitazione a discriminare chi entra in ruolo e chi no.
vista da una prospettiva diversa questa situazione rischia di aprire uno scenario ben più preoccupante per i docenti attualmente privi di abilitazione, e cioè che il MIUR trovi il modo di non ricorrere più a loro nemmeno per supplenze di un giorno, altro che 36 mesi (e altro che immissione in ruolo!), e guarda caso è proprio questa una delle cose che si legge con maggiore chiarezza nella buona scuola.


L'articolo cita la Direttiva UE e spiega dettagliatamente i motivi che hanno portato alla vittoria della causa, ma non fa alcun cenno alla posizione o ai titoli in possesso del ricorrente. Leggendo l'articolo questo aspetto appare come del tutto irrilevante o quantomeno secondario.
Quanto alla 3° fascia, è chiaro che si cercherà di evitare in tutti i modi che essi possano maturare servizio, a prescindere dalla sentenza UE, ma per chi i 36 mesi li ha già maturati che faranno ? Idem per la 2° fascia, una soluzione dovranno pur trovarla.
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 8:49 am

Spero vivamente che tu sappia distinguere fra un articolo di giornale e un bollettino della vittoria spedito in giro da un sindacato in cerca di iscritti (di questi tempi i sindacati minori sono stati costretti a trasformarsi in ricorsifici se vogliono sopravvivere alla disillusione generale della "categoria").
Spero anche che tu conosca il paese nel quale vivi e che ti renda conto di quale sia il destino di azioni legali del genere, di quali siano i costi, di quali le tempistiche. Se anche la sentenza accogliesse in pieno le istanze di chi l'ha richiesta (tutto da dimostrare, al netto dell'entusiasmo di qualche avvocato sguinzagliato qui nel forum a fare proselitismo), ogni singolo precario dovrebbe adire un ricorso nominale (sì, certo si può fare in gruppo, sai che cambiamento), sobbarcarsene le spese, attendere i tempi della nostra giustizia (complicati presumibilmente da appelli e contrappelli).
A conti fatti fai prima a fare il concorso nel 2015, presentarti preparata e passarlo. Se fossi in te e in chi sta nella tua situazione al massimo farei rete per chiedere che nel regolamento del concorso ci sia una qualche clausola di riserva che tuteli la posizione di chi ha 36 mesi di servizio (a proposito: continuativi? Ininterrotti? Complessivi? Sei proprio sicura che abbia ragione l'avvocato quando dice che non conta nulla?), proprio come è avvenuto nella sanità a seguito di analoga sentenza UE.
Certo se poi il tuo/vostro obiettivo è evitare con ogni mezzo il concorso per paura di non passarlo (perché siete convinti che tanto lo passano solo i raccomandati o perché siete socratici e sapete di non sapere), allora certo la strada dei tribunali è lì che vi aspetta tutta lastricata delle sue pie illusioni grazie al lavorio di legulei senza scrupoli ma con tanta fame. Auguri e figli maschi! Però aspettatevi di tutto, perché nei tribunali italiani chi entra vittorioso spesso deve poi uscire dalla porta di servizio per non farsi riconoscere, data la brutta figura, e in Italia nella scuola senza uno straccio di concorso o simil-tale, per fortuna, non è mai entrato nessuno...
Tornare in alto Andare in basso
marblearch



Messaggi : 251
Data d'iscrizione : 16.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 9:27 am

Scusate, ma stando a quello che dite allora "La buona scuola" ed il maxi piano di assunzioni NON verrà mai realizzato in pieno se ogni singolo avente diritto non provvede autonomamente a farsi giustizia da solo passando per i giudici del lavoro.....

LA STABILIZZANO STA GENTE PRECARIA con più di 36 mesi di contratto o sono le solite bufale all'italiana per tirare su soldi?????????
Tornare in alto Andare in basso
marblearch



Messaggi : 251
Data d'iscrizione : 16.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 9:31 am

Ah, ok, forse ho capito: se varano la legge in tempo (la famosa legge di cui parla il Governo, che deve essere cambiata per assumere non solo da concorso) allora la sentenza avrà valore indistintamente per chi ricorre e chi no, diversamente in assenza di tale modifica ognuno dovrà prendere in mano il proprio forcone...

Voi come la vedete?...Legge sì o legge no?
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 9:44 am

marblearch ha scritto:
Ah, ok, forse ho capito: se varano la legge in tempo (la famosa legge di cui parla il Governo, che deve essere cambiata per assumere non solo da concorso) allora la sentenza avrà valore indistintamente per chi ricorre e chi no, diversamente in assenza di tale modifica ognuno dovrà prendere in mano il proprio forcone...

Voi come la vedete?...Legge sì o legge no?

È più complicato di così, veramente. Sulla carta la buona scuola non ha nulla o quasi a che fare con la sentenza dell'UE, semplicemente il governo si appresterebbe, per ragioni politiche e ideologiche, a immettere in ruolo i 150k circa precari presenti nelle GAE e nelle GM. È evidente che così facendo si aspetta, fra l'altro, di assorbire buona parte del precariato in possesso dei 36 mesi continuativi di servizio sufficienti a intentare ricorsi per la stabilizzazione (perché stiamo parlando di personale abilitato, in possesso di tutti i titoli richiesti dal MIUR, per il quale nulla, se non le scelte di risparmio, osta alla immissione in ruolo). Che ne sarà dei docenti attualmente privi di abilitazione ma in possesso dei requisiti di servizio? Difficile prevederlo: secondo mara88 possono già mettere in fresco lo champagne perché a breve andranno in ruolo ope legis, secondo me invece no. Vedremo...
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 11:21 am

silver76 ha scritto:
marblearch ha scritto:
Ah, ok, forse ho capito: se varano la legge in tempo (la famosa legge di cui parla il Governo, che deve essere cambiata per assumere non solo da concorso) allora la sentenza avrà valore indistintamente per chi ricorre e chi no, diversamente in assenza di tale modifica ognuno dovrà prendere in mano il proprio forcone...

Voi come la vedete?...Legge sì o legge no?

È più complicato di così, veramente. Sulla carta la buona scuola non ha nulla o quasi a che fare con la sentenza dell'UE, semplicemente il governo si appresterebbe, per ragioni politiche e ideologiche, a immettere in ruolo i 150k circa precari presenti nelle GAE e nelle GM. È evidente che così facendo si aspetta, fra l'altro, di assorbire buona parte del precariato in possesso dei 36 mesi continuativi di servizio sufficienti a intentare ricorsi per la stabilizzazione (perché stiamo parlando di personale abilitato, in possesso di tutti i titoli richiesti dal MIUR, per il quale nulla, se non le scelte di risparmio, osta alla immissione in ruolo). Che ne sarà dei docenti attualmente privi di abilitazione ma in possesso dei requisiti di servizio? Difficile prevederlo: secondo mara88 possono già mettere in fresco lo champagne perché a breve andranno in ruolo ope legis, secondo me invece no. Vedremo...

Hai mai riflettutto sul fatto che chi ha 36 mesi di servizio è abilitato ?
Tornare in alto Andare in basso
patty20



Messaggi : 2631
Data d'iscrizione : 26.01.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 11:35 am

tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
marblearch ha scritto:
Ah, ok, forse ho capito: se varano la legge in tempo (la famosa legge di cui parla il Governo, che deve essere cambiata per assumere non solo da concorso) allora la sentenza avrà valore indistintamente per chi ricorre e chi no, diversamente in assenza di tale modifica ognuno dovrà prendere in mano il proprio forcone...

Voi come la vedete?...Legge sì o legge no?

È più complicato di così, veramente. Sulla carta la buona scuola non ha nulla o quasi a che fare con la sentenza dell'UE, semplicemente il governo si appresterebbe, per ragioni politiche e ideologiche, a immettere in ruolo i 150k circa precari presenti nelle GAE e nelle GM. È evidente che così facendo si aspetta, fra l'altro, di assorbire buona parte del precariato in possesso dei 36 mesi continuativi di servizio sufficienti a intentare ricorsi per la stabilizzazione (perché stiamo parlando di personale abilitato, in possesso di tutti i titoli richiesti dal MIUR, per il quale nulla, se non le scelte di risparmio, osta alla immissione in ruolo). Che ne sarà dei docenti attualmente privi di abilitazione ma in possesso dei requisiti di servizio? Difficile prevederlo: secondo mara88 possono già mettere in fresco lo champagne perché a breve andranno in ruolo ope legis, secondo me invece no. Vedremo...

Hai mai riflettutto sul fatto che chi ha 36 mesi di servizio è abilitato ?

Dove? In Italia no certo?
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:00 pm

tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
marblearch ha scritto:
Ah, ok, forse ho capito: se varano la legge in tempo (la famosa legge di cui parla il Governo, che deve essere cambiata per assumere non solo da concorso) allora la sentenza avrà valore indistintamente per chi ricorre e chi no, diversamente in assenza di tale modifica ognuno dovrà prendere in mano il proprio forcone...

Voi come la vedete?...Legge sì o legge no?

È più complicato di così, veramente. Sulla carta la buona scuola non ha nulla o quasi a che fare con la sentenza dell'UE, semplicemente il governo si appresterebbe, per ragioni politiche e ideologiche, a immettere in ruolo i 150k circa precari presenti nelle GAE e nelle GM. È evidente che così facendo si aspetta, fra l'altro, di assorbire buona parte del precariato in possesso dei 36 mesi continuativi di servizio sufficienti a intentare ricorsi per la stabilizzazione (perché stiamo parlando di personale abilitato, in possesso di tutti i titoli richiesti dal MIUR, per il quale nulla, se non le scelte di risparmio, osta alla immissione in ruolo). Che ne sarà dei docenti attualmente privi di abilitazione ma in possesso dei requisiti di servizio? Difficile prevederlo: secondo mara88 possono già mettere in fresco lo champagne perché a breve andranno in ruolo ope legis, secondo me invece no. Vedremo...

Hai mai riflettutto sul fatto che chi ha 36 mesi di servizio è abilitato ?

Silver76, i requisiti italiani attualmente richiesti per la stabilizzazione NON corrispondono a quelli europei. Per l' UE gli stessi requisiti che ti consentono di esercitare una professione da precario ti consentono parimenti di esercitarla a tempo indeterminato. L'Europa (e la logica) ad esempio non distingue tra idoneo e abilitato, non esiste la definizione ossimorica tutta italiana dell' "idoneo non abilitato", se uno è idoneo è necessariamente anche abilitato, altrimenti non potrebbe mettere piede in classe. Questo a prescindere dal servizio maturato. Devi inoltre considerare, come giustamente ti faceva notare tatinarm, che per l' UE tre anni di servizio sono equiparati a titolo di qualifica (Direttiva UE 2005/36 CE). Pertanto, i requisiti europei per la stabilizzazione sono ampiamente presenti per tutti coloro che hanno i 36 mesi di servizio. Vedrete che nella sentenza UE sarà presente un chiarimento anche riguardo ai requisiti UE per la stabilizzazione, chiedendo all' Italia di allinearsi all' Europa anche a questo riguardo.
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:45 pm

patty20 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
marblearch ha scritto:
Ah, ok, forse ho capito: se varano la legge in tempo (la famosa legge di cui parla il Governo, che deve essere cambiata per assumere non solo da concorso) allora la sentenza avrà valore indistintamente per chi ricorre e chi no, diversamente in assenza di tale modifica ognuno dovrà prendere in mano il proprio forcone...

Voi come la vedete?...Legge sì o legge no?

È più complicato di così, veramente. Sulla carta la buona scuola non ha nulla o quasi a che fare con la sentenza dell'UE, semplicemente il governo si appresterebbe, per ragioni politiche e ideologiche, a immettere in ruolo i 150k circa precari presenti nelle GAE e nelle GM. È evidente che così facendo si aspetta, fra l'altro, di assorbire buona parte del precariato in possesso dei 36 mesi continuativi di servizio sufficienti a intentare ricorsi per la stabilizzazione (perché stiamo parlando di personale abilitato, in possesso di tutti i titoli richiesti dal MIUR, per il quale nulla, se non le scelte di risparmio, osta alla immissione in ruolo). Che ne sarà dei docenti attualmente privi di abilitazione ma in possesso dei requisiti di servizio? Difficile prevederlo: secondo mara88 possono già mettere in fresco lo champagne perché a breve andranno in ruolo ope legis, secondo me invece no. Vedremo...

Hai mai riflettutto sul fatto che chi ha 36 mesi di servizio è abilitato ?

Dove? In Italia no certo?

scusa ma l'italia non ha aderito all'Unione Europea o ne è uscita?
Se è cosi devo essermi sognata qualche cosa
Tornare in alto Andare in basso
patty20



Messaggi : 2631
Data d'iscrizione : 26.01.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:48 pm

Peccato che alcuni fanno differenza tra 36 mesi su posto vacante e 36 mesi per sostituzione quindi quello che dite voi non c'entra nulla. Io potrei avere 36 su maternità ed essere abilitato secondo il vostro ragionamento ma non avere diritto all'assunzione perchè il posto non era vacante? Ma regolatevi!
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:49 pm

leggere

http://diventareinsegnanti.orizzontescuola.it/2012/05/11/il-miur-si-e-accorto-che-esistono-le-direttive-comunitarie-le-applichi-fino-in-fondo/

ed il miur non ha fatto altro che evitare ulteriori contenziosi concedendo i PAS / TFA a chi ha 36 mesi di servizio.
Tornare in alto Andare in basso
patty20



Messaggi : 2631
Data d'iscrizione : 26.01.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:51 pm

tatinarm ha scritto:
patty20 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
marblearch ha scritto:
Ah, ok, forse ho capito: se varano la legge in tempo (la famosa legge di cui parla il Governo, che deve essere cambiata per assumere non solo da concorso) allora la sentenza avrà valore indistintamente per chi ricorre e chi no, diversamente in assenza di tale modifica ognuno dovrà prendere in mano il proprio forcone...

Voi come la vedete?...Legge sì o legge no?

È più complicato di così, veramente. Sulla carta la buona scuola non ha nulla o quasi a che fare con la sentenza dell'UE, semplicemente il governo si appresterebbe, per ragioni politiche e ideologiche, a immettere in ruolo i 150k circa precari presenti nelle GAE e nelle GM. È evidente che così facendo si aspetta, fra l'altro, di assorbire buona parte del precariato in possesso dei 36 mesi continuativi di servizio sufficienti a intentare ricorsi per la stabilizzazione (perché stiamo parlando di personale abilitato, in possesso di tutti i titoli richiesti dal MIUR, per il quale nulla, se non le scelte di risparmio, osta alla immissione in ruolo). Che ne sarà dei docenti attualmente privi di abilitazione ma in possesso dei requisiti di servizio? Difficile prevederlo: secondo mara88 possono già mettere in fresco lo champagne perché a breve andranno in ruolo ope legis, secondo me invece no. Vedremo...

Hai mai riflettutto sul fatto che chi ha 36 mesi di servizio è abilitato ?

Dove? In Italia no certo?

scusa ma l'italia non ha aderito all'Unione Europea o ne è uscita?
Se è cosi devo essermi sognata qualche cosa
Direttiva..... vediamo vincolante ma sta allo stato decidere come. Ecco allora che lo stato italiano mette paletti assurdi tipo servizio specifico, non cumulo ,cumulo, ininterrotti, rotti, pas sempre, pas una sola volta.... Ergo la direttiva se ne va in soffitta almeno in Italia
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:53 pm

patty20 ha scritto:
Peccato che alcuni fanno differenza tra 36 mesi su posto vacante e 36 mesi per sostituzione quindi quello che dite voi non c'entra nulla. Io potrei avere 36 su maternità ed essere abilitato secondo il vostro ragionamento ma non avere diritto all'assunzione perchè il posto non era vacante? Ma  regolatevi!

ma alcuni chi ? chiedi all'oste se il vino è buono ??? ma dai

Se la CGUE affermerà che la legge italiana sul precariato della scuola non rispetta la direttiva comunitaria, semplicemente si dovrà applicare la più generale normative italiana sul precariato, leggila e poi mi dici che ne pensi, vedrai che le categorie di lavoratori che possono richiedere la stabilizzazione per abuso di reiterazione di contratti a termine sono piuttosto ampie.

Tornare in alto Andare in basso
patty20



Messaggi : 2631
Data d'iscrizione : 26.01.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:53 pm

tatinarm ha scritto:
leggere

http://diventareinsegnanti.orizzontescuola.it/2012/05/11/il-miur-si-e-accorto-che-esistono-le-direttive-comunitarie-le-applichi-fino-in-fondo/

ed il miur non ha fatto altro che evitare ulteriori contenziosi concedendo i PAS / TFA a chi ha 36 mesi di servizio.

C'è stato chi ha 36 mesi di servizio ed è fuori dai pas perchè il servizio non piaceva al miur o perchè fatto su più anni. Ma vi informate prima di parlare
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:54 pm

mara88 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
marblearch ha scritto:
Ah, ok, forse ho capito: se varano la legge in tempo (la famosa legge di cui parla il Governo, che deve essere cambiata per assumere non solo da concorso) allora la sentenza avrà valore indistintamente per chi ricorre e chi no, diversamente in assenza di tale modifica ognuno dovrà prendere in mano il proprio forcone...

Voi come la vedete?...Legge sì o legge no?

È più complicato di così, veramente. Sulla carta la buona scuola non ha nulla o quasi a che fare con la sentenza dell'UE, semplicemente il governo si appresterebbe, per ragioni politiche e ideologiche, a immettere in ruolo i 150k circa precari presenti nelle GAE e nelle GM. È evidente che così facendo si aspetta, fra l'altro, di assorbire buona parte del precariato in possesso dei 36 mesi continuativi di servizio sufficienti a intentare ricorsi per la stabilizzazione (perché stiamo parlando di personale abilitato, in possesso di tutti i titoli richiesti dal MIUR, per il quale nulla, se non le scelte di risparmio, osta alla immissione in ruolo). Che ne sarà dei docenti attualmente privi di abilitazione ma in possesso dei requisiti di servizio? Difficile prevederlo: secondo mara88 possono già mettere in fresco lo champagne perché a breve andranno in ruolo ope legis, secondo me invece no. Vedremo...

Hai mai riflettutto sul fatto che chi ha 36 mesi di servizio è abilitato ?

Silver76, i requisiti italiani attualmente richiesti per la stabilizzazione NON corrispondono a quelli europei. Per l' UE gli stessi requisiti che ti consentono di esercitare una professione da precario ti consentono parimenti di esercitarla a tempo indeterminato.  L'Europa (e la logica) ad esempio non distingue tra idoneo e abilitato, non esiste la definizione ossimorica tutta italiana dell' "idoneo non abilitato", se uno è idoneo è necessariamente anche abilitato, altrimenti non potrebbe mettere piede in classe. Questo a prescindere dal servizio maturato. Devi inoltre considerare, come giustamente ti faceva notare tatinarm, che per l' UE tre anni di servizio sono equiparati a titolo di qualifica (Direttiva UE 2005/36 CE). Pertanto, i requisiti europei per la stabilizzazione sono ampiamente presenti per tutti coloro che hanno i 36 mesi di servizio.  Vedrete che nella sentenza UE sarà presente un chiarimento anche riguardo ai requisiti UE per la stabilizzazione, chiedendo all' Italia di allinearsi all' Europa anche a questo riguardo.

può essere, in tal caso prevedo tempi bui per gli attuali docenti non abilitati, dato che in nessun paese d'europa si accede all'insegnamento semplicemente dopo la laurea, anzi ovunque è previsto un percorso omologabile a quello che da noi serve per ottenere l'abilitazione, con tanto di esame conclusivo. in questa prospettiva si potrebbe addirittura condannare l'Italia non già per aver omesso di assumere a TI docenti non abilitati, ma al contrario per avere permesso loro di lavorare pur in assenza del requisito dall'Italia stessa indicato come essenziale per l'accesso alla professione docente (forse non eri nella scuola a quel tempo, oppure non ti interessava, ma quando ad esempio fu istituita la SSIS ciò avvenne proprio recependo direttive europee sulla formazione degli insegnanti, che stabilivano che il concorso ordinario, da solo, non era da ritenersi sufficiente per accedere al ruolo di insegnante, dato che non si caratterizzava come un percorso di formazione organico e specialistico).
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:55 pm

patty20 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
patty20 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
silver76 ha scritto:
marblearch ha scritto:
Ah, ok, forse ho capito: se varano la legge in tempo (la famosa legge di cui parla il Governo, che deve essere cambiata per assumere non solo da concorso) allora la sentenza avrà valore indistintamente per chi ricorre e chi no, diversamente in assenza di tale modifica ognuno dovrà prendere in mano il proprio forcone...

Voi come la vedete?...Legge sì o legge no?

È più complicato di così, veramente. Sulla carta la buona scuola non ha nulla o quasi a che fare con la sentenza dell'UE, semplicemente il governo si appresterebbe, per ragioni politiche e ideologiche, a immettere in ruolo i 150k circa precari presenti nelle GAE e nelle GM. È evidente che così facendo si aspetta, fra l'altro, di assorbire buona parte del precariato in possesso dei 36 mesi continuativi di servizio sufficienti a intentare ricorsi per la stabilizzazione (perché stiamo parlando di personale abilitato, in possesso di tutti i titoli richiesti dal MIUR, per il quale nulla, se non le scelte di risparmio, osta alla immissione in ruolo). Che ne sarà dei docenti attualmente privi di abilitazione ma in possesso dei requisiti di servizio? Difficile prevederlo: secondo mara88 possono già mettere in fresco lo champagne perché a breve andranno in ruolo ope legis, secondo me invece no. Vedremo...

Hai mai riflettutto sul fatto che chi ha 36 mesi di servizio è abilitato ?

Dove? In Italia no certo?

scusa ma l'italia non ha aderito all'Unione Europea o ne è uscita?
Se è cosi devo essermi sognata qualche cosa
Direttiva..... vediamo vincolante ma sta allo stato decidere come. Ecco allora che lo stato italiano mette paletti assurdi tipo servizio specifico, non cumulo ,cumulo, ininterrotti, rotti, pas sempre, pas una sola volta.... Ergo la direttiva se ne va in soffitta almeno in Italia

ergo hai 1000 modi per ottenere il rispetto dei tuoi diritti in caso.
Il ricorso è uno, la denuncia alla commissione altro, il solvit, la petizione al parlamento europeo.
Certo L'italia mette I palette ma non è detto che I piu tenaci non li spezzino.
Guarda un po' come è divenuto gentile il governo da voler stabilizzare tutti I GAE... che buoni che sono è ?!
Tornare in alto Andare in basso
patty20



Messaggi : 2631
Data d'iscrizione : 26.01.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:57 pm

In Italia a ltrove il requisito per insegnare è la laurea almeno le vecchie. Al contrario, paradosso tutto italico, requisito per la stabilizzazione è l' abilitazione. Ecco perchè è nata la terza fascia. all'estero l'abilitazione almeno come la vediamo noi a pagamento non esiste
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 12:59 pm

patty20 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
leggere

http://diventareinsegnanti.orizzontescuola.it/2012/05/11/il-miur-si-e-accorto-che-esistono-le-direttive-comunitarie-le-applichi-fino-in-fondo/

ed il miur non ha fatto altro che evitare ulteriori contenziosi concedendo i PAS / TFA a chi ha 36 mesi di servizio.

C'è stato chi ha 36 mesi di servizio ed è fuori dai pas perchè il servizio non piaceva al miur o perchè fatto su più anni. Ma vi informate prima di parlare

ma che vuol dire? prima parli di palette e poi ti stupisci quando li mettono?!

il ministero inventa sempre trucchi e trucchetti per far quello che vogliono in barba alla legge.
non solo su questi temi.
Poi se vuoi creder alle favole, ovvero che sono stati generosi a conceder PAS e TFA fai pure.
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 1:00 pm

tatinarm ha scritto:
leggere

http://diventareinsegnanti.orizzontescuola.it/2012/05/11/il-miur-si-e-accorto-che-esistono-le-direttive-comunitarie-le-applichi-fino-in-fondo/

ed il miur non ha fatto altro che evitare ulteriori contenziosi concedendo i PAS / TFA a chi ha 36 mesi di servizio.

a proposito di chiedere all'oste se il vino è buono, tu proponi come fonte del diritto un comunicato congiunto di vari coordinamenti di precari, ovviamente interessati alla questione da un punto di vista per forza di cose parziale?
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 1:06 pm

patty20 ha scritto:
In Italia a ltrove il requisito per insegnare è la laurea almeno le vecchie. Al contrario, paradosso tutto italico, requisito per la stabilizzazione è l' abilitazione. Ecco perchè è nata la terza fascia. all'estero l'abilitazione almeno come la vediamo noi a pagamento non esiste

ma da dove evinci questo? In Europa per poter insegnare il requisito minimo è una formazione post secondaria di 36 mesi. Stop.

Ogni Paese ha il diritto poi di consentire l'accesso alla professione secondo le sue specifiche normative, dovendo però rispettare sempre i requisiti minimi.
Tornare in alto Andare in basso
tatinarm



Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 1:09 pm

silver76 ha scritto:
tatinarm ha scritto:
leggere

http://diventareinsegnanti.orizzontescuola.it/2012/05/11/il-miur-si-e-accorto-che-esistono-le-direttive-comunitarie-le-applichi-fino-in-fondo/

ed il miur non ha fatto altro che evitare ulteriori contenziosi concedendo i PAS / TFA a chi ha 36 mesi di servizio.

a proposito di chiedere all'oste se il vino è buono, tu proponi come fonte del diritto un comunicato congiunto di vari coordinamenti di precari, ovviamente interessati alla questione da un punto di vista per forza di cose parziale?

ho riportato solo un link se vuoi un trattato sul diritto di cittadinanza UE ho scritto qualche centianio di pagine te le giro volentieri.
l articolo non scritto da me è più o meno corretto, l ho postato solo per questo, non ho idea di chi siano gli autori
Tornare in alto Andare in basso
mara88



Messaggi : 3238
Data d'iscrizione : 24.03.13

MessaggioOggetto: Re: 26 novembre 2014   Mar Ott 14, 2014 1:54 pm

tatinarm ha scritto:
patty20 ha scritto:
In Italia a ltrove il requisito per insegnare è la laurea almeno le vecchie. Al contrario, paradosso tutto italico, requisito per la stabilizzazione è l' abilitazione. Ecco perchè è nata la terza fascia. all'estero l'abilitazione almeno come la vediamo noi a pagamento non esiste

ma da dove evinci questo? In Europa per poter insegnare il requisito minimo è una formazione post secondaria di 36 mesi. Stop.

Ogni Paese ha il diritto poi di consentire l'accesso alla professione secondo le sue specifiche normative, dovendo però rispettare sempre i requisiti minimi.

Esatto, in Svizzera ad esempio si accede all'insegnamento alle scuole medie (secondaria di 1° grado) con un titolo equiparabile alla nostra laurea triennale, da lì si esce abilitati e idonei al ruolo.
Tornare in alto Andare in basso
 
26 novembre 2014
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» IL MIO SOGNO GRAZIE AL GENNET AD AGOSTO 2014
» Sotheby's Milano; 25-26 novembre 2014; Arte Moderna e Contemporanea.
» 17 novembre, giornata mondiale della PREMATURITA'
» OVODONAZIONE: AIUTO!
» Ponte S. Pietro sede distaccata Clinica Zucchi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: