Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Lun Ott 13, 2014 11:53 am

qualche docente vuole farci credere anche questa bufala.
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Lun Ott 13, 2014 2:28 pm

mi pare ovvio.
qualcuno l'avrà fatto per convinzione perchè si è documentato, altri (secondo me la maggior parte) l'avranno fatto per fare una passeggiata in centro con gli amici (o per giocare a biliardo tutta la mattina).
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2001



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Lun Ott 13, 2014 8:28 pm

secondo me l' hanno fatto per poter fumare in classe (per i meno acuti : questa è un' affermazione ironica).

80.000 studenti in piazza sarebbero pochi? :-O   ma come si ha il coraggio di fare queste affermazioni ?

davvero interessante vedere la disonestà intellettuale dove può arrivare.

è troppo chiedere di documentarsi prima di sparare renzate ?

per capire la reale partecipazione basta cliccare sui link qui di seguito e così anche per capirne i motivi  :



http://www.toscanamedianews.it/riforma-della-scuola-occupati-tre-licei.htm


http://firenze.repubblica.it/cronaca/2014/10/10/news/scuola_duemila_in_corteo_contro_renzi_occupato_il_machiavelli-capponi-97792533/#gallery-slider=97771829



ma se alcuni continuano a negare la grande partecipazione allo sciopero non sarà forse perchè hanno ragione gli studenti romani quando urlano"tutti insieme famo paura" :


https://www.youtube.com/watch?v=vPKMH4xWvq0

....
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Lun Ott 13, 2014 8:45 pm

ulisse2001 ha scritto:
secondo me l' hanno fatto per poter fumare in classe (per i meno acuti : questa è un' affermazione ironica).

80.000 studenti in piazza sarebbero pochi? :-O   ma come si ha il coraggio di fare queste affermazioni ?

davvero interessante vedere la disonestà intellettuale dove può arrivare.

è troppo chiedere documentarsi prima di sparare renzate ?


è troppo chiedere a uno che sta nella scuola da insegnate di avere l'onestà intellettuale di riconoscere la verità, e cioè che gli stessi 80mila li avrebbe visti in piazza contro qualsiasi progetto di riforma, e anche in assenza di un progetto di riforma, per chiederne uno? è troppo chiedergli di ricordare qui brevemente in quale mese di ottobre/novembre della storia repubblicana sono mancate manifestazioni studentesche del genere (forse anche con una partecipazione un po' maggiore, perché questa qua non è stata proprio da notizia di apertura dei tg, ammettiamolo)? sulla scorta di questo è troppo chiedergli una riflessione realistica e seria circa la effettiva capacità di questi "scioperi" di influire non dico sull'azione dei governi, ma anche solo sull'opinione pubblica?
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2001



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Lun Ott 13, 2014 9:19 pm

e troppo chiedere ad un insegnante di ascoltare i propri studenti con rispetto ed attenzione e senza banalizzare le loro proteste e le loro aspirazioni?

i governi , se vogliono sopravvivere, faranno bene ad ascoltare le piazze e non solo...
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Lun Ott 13, 2014 9:39 pm

ulisse2001 ha scritto:
e troppo chiedere ad un insegnante  di ascoltare i propri studenti con rispetto ed attenzione  e senza banalizzare le loro proteste e le loro aspirazioni?

no, non è troppo. infatti io nel mio piccolo, già che c'ero, l'ho fatto. il 10 ottobre c'era un concerto in una delle piazze principali della mia città, in concomitanza con la manifestazione degli studenti. la piazza però è stata scelta male, ce n'erano di più piccole ma hanno preferito la più grande, col risultato che era semivuota, con buona pace dell'effetto "adunata oceanica". ma vabbè, pazienza.
io ho dialogato con gli studenti delle mie 3 classi (in tutto sono esattamente 89, non un campione enorme capisco, ma questi avevo), nessuno dei quali mancava da scuola quel giorno. sono studenti del triennio superiore, quindi, si presume, un po' più informati e consapevoli dei loro compagni più giovani. alla domanda: "avete compreso i motivi della protesta?" hanno risposto che sì, certo che li avevano compresi: si chiedono scuole migliori, più sicure, con laboratori migliori e che li preparino meglio per l'università e per il lavoro (attenzione: uno ha anche detto che sarebbe ora che la scuola si aprisse al mondo del lavoro e delle imprese, pensa un po', e gli altri gli hanno pure dato ragione!). non uno aveva letto la proposta del governo, pochissimi sapevano che esisteva "la buona scuola". quando gli ho parlato della questione delle immissioni in ruolo mi sono sembrati più che altro annoiati, quando invece gli ho "spiegato" la questione degli scatti di anzianità/merito, stando attento a non mostrare come la pensavo io, sono letteralmente insorti. uno di quinta ha tranquillamente affermato: "allora abbiamo fatto bene a restarcene a scuola! non vedo perché dovremmo protestare per difendere lo stipendio di XXX (insegnante di diritto), che non fa una madonna da quando lo abbiamo".

morale: stai attento a credere che gli studenti stiano DAVVERO dalla parte tua...
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2001



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Lun Ott 13, 2014 10:00 pm

silver76 ha scritto:


io nel mio piccolo, già che c'ero ...

ok silver interessante osservazione del reale ... dal "tuo piccolo".
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Lun Ott 13, 2014 10:54 pm

ulisse2001 ha scritto:
silver76 ha scritto:


io nel mio piccolo, già che c'ero ...

ok silver interessante osservazione del reale ... dal "tuo piccolo".

eh sì, ma sai, finchè li vedo semplicemente urlare "tutti insieme famo paura" non mi sembra che siano gli alleati più efficaci nella tua/vostra personale battaglia contro la buona scuola, perché mi resta il dubbio che se ne avessero intervistai uno e gli avessero fatto le stesse domande che ho fatto io ai miei studenti, avrebbero avuto risposte paragonabili....
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2001



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 12:54 pm

quindi è evidente che non hai molta stima degli studenti, e la tua stima verso i docenti com' è messa? a questo punto capisco come partendo da una scarsa stima verso coloro che popolano il mondo scuola si possa arrivare a certe conclusioni contro di essi e contro la scuola stessa...

c'è un solo problema però, gli studenti minorenni ancora non votano mentre i docenti si...

e qualsiasi sia la stima che si ha di loro essi hanno un potere e lo useranno contro chi non avrà stima e rispetto per loro... i nostri governanti farebbero bene a tenere in considerazione questo.
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 1:07 pm

ulisse2001 ha scritto:
quindi è evidente che non hai molta stima degli studenti

mi regolo con gli studenti nello stesso modo in cui mi regolo coi colleghi: ho rispetto per tutti, la stima la riservo a quelli che argomentano le proprie opinioni in maniera sensata, coerente e personale; diversamente non avrei dialogato con i miei allievi sulle ragioni della protesta e non avrei ascoltato e registrato quello che dicevano, al contrario avrei strumentalizzato la loro non partecipazione allo sciopero (e se avessi scioperato avrei strumentalizzato la partecipazione di quelli che hanno aderito) a sostegno delle mie personali teorie.
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2001



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 3:12 pm

e guarda caso tu sei farevole alla riforma e le motivazioni degli studenti contro la riforma erano insensate e incoerenti... che coincidenza.

e poi addirittura quando gli hai spiegato "obiettivamente" la questione del merito loro hanno esclamto "allora abbiamo fatto bene a restarcene a scuola!"

wow

sicuramnte sarai stato molto obiettivo,(hihi)
si vede che allora hai proprio ragione tu! :-)


per formarsi un' opinione realmente consapevole avrebbero dovuto quantomeno ascolatre le "due campane"

deve essere una soddisfazione vedere i tuoi studenti che confermano le tue teorie dopo avergliele spigate a modo tuo.... obiettivamente certo.

eppure noi adulti sappiamo  che basta una sfumatura, una virgola, una parola detta o non detta per stravolgere il senso di una tesi e per condizionare in un senso o nell'altro l' opinione di ingenui ragazzi che ancora non conoscono a fondo la furbizia e la falsità del mondo degli adulti.

io invce ho visto nei filmati migliai di ragazzi chiedere l' aiuto  dello stato e non dei privati, chiedere maggiori investimenti per la scuola e non per la guerra.

no ho sentito in "questo forum" nessun insegnante sensibile alle loro richieste ma solo insegnanti che tendono a sminuirle in tutti i modi cercando addirittura di denigrarli ... non meravigliamoci se poi s' incazzano.... ma in quel caso saremo subito pronti a dire da bravi benpensanti che sono solo dei teppisiti incivili.


Ultima modifica di ulisse2001 il Mar Ott 14, 2014 3:35 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 3:34 pm

ulisse2001 ha scritto:
e guarda caso tu sei farevole alla riforma e le motivazioni degli studenti contro la riforma erano insensate e incoerenti... che coincidenza.

no ti sbagli, stando al mio personale sondaggio, di cui non ho esitato fin dall'inizio della nostra conversazione a riconoscere lo scarsissimo valore statistico, data l'esiguità evidente del campione, i miei studenti non avevano alcuna argomentazione contraria alla riforma del governo, che d'altra parte non conoscevano affatto (e sarà anche per questo che non hanno partecipato alla manifestazione nonostante la bellissima giornata quasi estiva e il contemporaneo concerto gratuito organizzato non so da chi in piazza e nonostante né io né altri colleghi nei giorni precedenti avessimo minacciato ritorsioni in caso di assenze di massa, un metodo questo al quale sono e resto fermamente contrario).

se anziché polemizzare circa la mia obiettività nel presentare determinate tematiche, messa peraltro alla prova già nel corso delle mie regolari lezioni, giacché per la natura delle mie discipline mi capita regolarmente di venire a contatto con concetti e argomenti "caldi" sul piano ideologico, provassi a considerare quel che ti ho detto come un'occasione per andare al di là delle tue esternazioni quotidiane da volantino ciclostilato in proprio, ti accorgeresti che le opinioni dei miei (e perché no, magari anche dei tuoi) studenti sulle questioni che ti interessano sono vicinissime a quelle dell'uomo della strada (esempio: pagare di più chi insegna "meglio" e di meno chi non fa una mazza? giustissimo!; favorire il contatto costante fra scuola e mondo del lavoro? finalmente! era ora!), conseguentemente starei attento a scegliere proprio loro come compagni di lotta.

d'altra parte non mi spiego com'è che se gli studenti sono favorevoli o "neutri" e possibilisti rispetto alla buona scuola, allora sono "ingenui ragazzi che ancora non conoscono a fondo la furbizia e la falsità del mondo degli adulti", e invece se sono contrari e urlano slogan in piazza, allora sono consapevoli giovani leve a cui accodarci sulla strada verso il sol dell'avvenire...
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2001



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 3:53 pm

beh gaurda silver tra il prendere in considerzione le idee dei ragazzi totalmente disinformati e passivi che  restano in classe a  bersi ingenuamente quello che gli dice un prof come te  e le idee di quelli più svegli e attenti al mondo che li circonda e che per questo scendono in piazza a protestare contro questa riforma della scuola.... mi dispiace ma propendo per i secondi.

sfruttare la mancanza di informazione e il populisimo di molti per far passare dei tristi tagli di carattere economico come valorizzazione del merito oppure spacciare la privatizzazione della scuola come semplice "contatto col mondo del lavoro"  mi sembra un' operazioene molto intellettualmnte disonesta, tipica del governo che ci ritroviamo che spesso è a immagine e somiglianza dei suoi sostenitori.

gli ingenui si fermano alla superficie e alla maschera ma quelli informati sono consapevoli dei tranelli che si nascondono dietro e per questo scendono in piazza, gridano e protestano anche se noi ci tappiamo le orecchie e li deridiamo.
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 4:12 pm

ulisse2001 ha scritto:
beh gaurda silver tra il prendere in considerzione le idee dei ragazzi totalmente disinformati e passivi che  restano in classe a  bersi ingenuamente quello che gli dice un prof come te  e le idee di quelli più svegli e attenti al mondo che li circonda e che per questo scendono in piazza a protestare contro questa riforma della scuola.... mi dispiace ma propendo per i secondi.

sfruttare la mancanza di informazione e il populisimo di molti per far passare dei tristi tagli di carattere economico come valorizzazione del merito oppure spacciare la privatizzazione della scuola come semplice "contatto col mondo del lavoro"  mi sembra un' operazioene molto intellettualmnte disonesta, tipica del governo che ci ritorviamo che spesso è a immagine e somiglianza dei suoi sostenitori.

vorrei precisare che io non ho sfruttato proprio nulla, e che se tenessi a plagiare le menti dei miei studenti meglio avrei fatto a non provare nemmeno ad affrontare l'argomento e fare lezione svolgendo il programma, e sottolineerei anche che ho presentato le diverse proposte contenute nella buona scuola (alcune, poche, delle quali nemmeno a me piacciono particolarmente del resto) nel modo più neutro possibile; d'altra parte a spingermi non era la volontà di "tirarli dalla mia parte", nelle mie ore ognuno pensa con la sua testa (appunto con la SUA però, non con quella di chi ha scritto il volantino), più che altro ero curioso di capire come mai me li stessi trovando tutti in classe dato che tutto sommato mi sarei aspettato il contrario.

tu propendi per chi ti fa comodo propendere, e vivaddio!, siccome io invece per fortuna non propendo per nessuno in particolare, ti faccio semplicemente notare che la divisione manichea fra studenti totalmente disinformati e passivi e studenti svegli che scendono in piazza a sostegno delle tue idee, mi sa che esiste solo nella tua fantasia e d'altronde, se c'è, è del tutto ininfluente alla riuscita dell'azione di governo. il "movimento degli studenti" (se esiste davvero, e allora però vorrei sapere quanti e quali "iscritti" conta) non aspetta certo che sia io a metterlo in ridicolo: fa tutto da solo, quando da decenni propone sempre negli stessi giorni le stesse modalità di protesta, sostenute dagli stessi generici slogan, chiunque ci sia al governo e qualsiasi sia l'idea di riforma proposta...
Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 9:10 pm

Il figlio di papa' silver (ndr. quello che vive con i soldi di papa' mentre predica i sacrifici per gli altri) ancora non ha capito che (mediamente) un docente, pur svolgendo il proprio lavoro onestamente, avra' comunque una riduzione dello stipendio se si applicasse la riforma proposta dal suo amico Renzi (ad eccezione di rari casi). Capisco che è un concetto difficile da comprendere per chi non vive con i soldi del proprio lavoro, ma forse col tempo lo capira'!
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 9:58 pm

sconcertato1 ha scritto:
Il figlio di papa' silver (ndr. quello che vive con i soldi di papa' mentre predica i sacrifici per gli altri) ancora non ha capito che  (mediamente) un docente, pur svolgendo il proprio lavoro onestamente, avra' comunque una riduzione dello stipendio se si applicasse la riforma proposta dal suo amico Renzi (ad eccezione di rari casi). Capisco che è un concetto difficile da comprendere per chi non vive con i soldi del proprio lavoro, ma forse col tempo lo capira'!

ma che modi sono?
Tornare in alto Andare in basso
Albith



Messaggi : 10574
Data d'iscrizione : 22.08.10

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 10:48 pm

Quando la corroborazione delle proprie idee passa per l'offesa personale, le idee stesse perdono ogni pregnanza e il loro portatore si trasforma nella caricatura di se stesso.
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 10:52 pm

Il problema della scuola è l'eccessivo potere dato agli alunni e ai loro genitori, a discapito degli insegnanti; quindi è inimmaginabile un'alleanza tra alunni e insegnanti contro il governo se si è capito il punto debole della scuola italiana.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 11:06 pm

lallaorizzonte ha scritto:
sconcertato1 ha scritto:
Il figlio di papa' silver (ndr. quello che vive con i soldi di papa' mentre predica i sacrifici per gli altri) ancora non ha capito che  (mediamente) un docente, pur svolgendo il proprio lavoro onestamente, avra' comunque una riduzione dello stipendio se si applicasse la riforma proposta dal suo amico Renzi (ad eccezione di rari casi). Capisco che è un concetto difficile da comprendere per chi non vive con i soldi del proprio lavoro, ma forse col tempo lo capira'!

ma che modi sono?
Se sono risultato offensivo allora riformula l'affermazione:

Chi non vive solo con i soldi del proprio lavoro (ma anche con i soldi di famiglia ricca) allora non dovrebbe predicare i sacrifici per gli altri. Se decide comunque di farlo, dovrebbe sempre precisare che egli predica in un senso ma razzola nell'altro. Tanto per essere chiari con i propri interlocutori. Io metto solo in evidenza una palese incoerenza.

Nel contenuto dichiaro altresi' che egli, vivendo in situazione di agio, probabilmente non capisce le sofferenze di chi non arriva a fine mese e fatica a percepire l'insostenibile ulteriore riduzione dello stipendio prospettato dalla riforma.
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mar Ott 14, 2014 11:08 pm

ancora a stupirci se i toni tra italiani sono diventati al limite del bon ton??? Se vi aggrada useremo petali di rosa!!!!
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mer Ott 15, 2014 5:54 am

Aresgr ha scritto:
ancora a stupirci se i toni tra italiani sono diventati al limite del bon ton??? Se vi aggrada useremo petali di rosa!!!!

sì, per partecipare al forum di orizzontescuola sono necessari i petali di rosa
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 832
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mer Ott 15, 2014 8:06 am

sconcertato1 ha scritto:

Nel contenuto dichiaro altresi' che egli, vivendo in situazione di agio, probabilmente non capisce le sofferenze di chi non arriva a fine mese e fatica a percepire l'insostenibile ulteriore riduzione dello stipendio prospettato dalla riforma.

bentornato amico mio!
hai dato un occhio al titolo del topic? si parla della situazione patrimoniale mia e della mia famiglia e/o della tua relativa invidia? o si parla di qualcos'altro? dai, datti una seconda possibilità...
Tornare in alto Andare in basso
sparviero



Messaggi : 642
Data d'iscrizione : 15.09.10

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mer Ott 15, 2014 9:41 am

il topic parla di altro ma qualcuno fa finta di non capire. Qua nessuno mette in dubbio che abolire gli scatti ai docenti sia una cosa sbagliata ma il fatto che si voglia strumentalizzare la scarsissima adesione allo sciopero dell'altro giorno. agli studenti non frega nulla dei scatti stipendiali per i docenti.Tali docenti cosi tanto interessati si sono ben guardati dall'aderire allo sciopero e meschinamento vogliono strumentalizzare la situazione. 600000 docenti più 2,5 millioni di studenti delle scuole superiori e soltanto 80 mila(cifre degli organizzatori che di solito sono ben superiori degli effettivi partecipanti)sono una miseria.
Tornare in alto Andare in basso
ulisse2001



Messaggi : 95
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mer Ott 15, 2014 10:54 am

eh si sparviero!! scusami avevi proprio ragione tu! il comitato precari delle gae ha emanato un comunicato in cui si afferma che i partecipanti allo sciopero in tutta Italia erano nella cifra di 60 unità di cui:

- 2 insegnati- uno di ruolo avvistato in un paesino del Gennargentu  in evidente stato confusionale e un altro, precario non incluso nelle GI , avvistato in una gola del Monte Coccovello in Basilicata  intento a consumare il suo  lauto pic nic acquistato con i soldi della tredicesima  comprensivo di bottiglione di 2 litri di vino paesano e due caciocavalli.

- 58 studenti - per lo più rintracciati in alcune salette retrostanti alcuni bar di periferia intenti a giocare a video poker o a biliardo con un certo "lucignolo". ACCURATAMENTE  interrogati, hanno poi tutti dichiarato di non avere ben inteso le ragioni dello sciopero e che in realtà erano dei profondi sostenitori della riforma di Renzi, quindi era tutto un equivoco!! gli studenti in questione sono stati poi  ricompensati per le  loro dichiarazioni con un numero imprecisato di crediti.


da questo si evince , senza tema di smentita, che l' Italia intera e in particolar modo il corpo docenti finalmente compatto solo in questa occasione, sono assolutamente favorevoli alla nuova riforma di Renzi , anzi un moto di commozione pervade l' Italia intera  profondamente colpita dalla genialità e dalla competenza di questo governo che in tal modo intende finalmente restituire alla scuola il suo ruolo di centralità rispetto al tessuto e al progresso sociale!!

è visibile nelle scuole , nelle strade e nelle piazze,  in particolar modo la commozione e l' entusiasmo dei docenti verso codesta riforma che finalmente riqualifica la professione degli insegnanti dal punto di vista sociale ed economico riconoscendo l' assoluta specificità e indipendenza e sopratutto il MERITO!!


alcuni insegnati entusiasti delle rosee prospettive per la la loro vita professionale si sono presentati sui luoghi di lavoro con due ore di anticipo con un rinnovato entusiasmo e molti di loro hanno aperti mutui secolari per poter finalmente acquistare il loro primo monolocale da ristrutturare (hanno dichiarato che le famiglie numerose in spazi ristretti potranno aumentare la loro coesione).

in definitiva i docenti si dicono entusiasti dello spirito di questa riforma e accettano pieni di gioia:

- il blocco del contratto di lavoro  da sei anni e il suo prolungamento.

- la diminuzione media degli stipendi a seguito del nuovo  sistema di scatti basati sul merito.

- le divisioni falsamente meritocratiche, che servono ad assoggettare i docenti e tutti i lavoratori ai super-dirigenti scolastici e a scatenare lotte intestine per l' accaparramento dei credi.

- la mobilità forzata e la possibilità di essere trasferiti dal dirigente scolastico sia in altre sedi di lavoro sia da organico di diritto a organico funzionale(supplente di ruolo).

- la  fine  della scuola pubblica e laica a favore dei progetti di aziendalizzazione dei privati che perseguono loro "fini particolari",

- la cancellazione degli organi collegiali  e la fine della partecipazione democratica.

- la fine della libertà d'insegnamento.


la  gioia e la commozione per l' ottenimento di questi traguardi storici risulta incontenibile e fiumi di lacrime iniziano a versarsi tra le strade , la valli e le città del nostro "BEL PAESE" (GALBANI).

la commozione  di GUGU , SPARVIERO  e qualche altro risulta ancora più incontenibile perchè consapevoli che tutti questi straordinari cambiamenti della scuola e della collettività saranno valsi a fargli ottenere il "posto fisso" .

i giovani tutti uniti così plaudano alla riforma rinfrancati nello spirito e consapevoli di poter guardare a un futuro migliore e promettono di non partecipare mai più a proteste contro una riforma di cui sono assolutamente entusiasti.


AMEN


Ultima modifica di ulisse2001 il Mer Ott 15, 2014 11:33 am, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.   Mer Ott 15, 2014 11:22 am

in realtà è molto più semplice: sarà il conteggio del ministero a dirci quanti insegnanti hanno partecipato allo sciopero del 10 ottobre, così come ai prossimi.

Tornare in alto Andare in basso
 
non credo che quei pochi studenti che hanno aderito allo sciopero l'abbiano fatto per fare aumentare lo stipendio dei docenti.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Mi hanno detto che....
» Hanno vinto loro
» Le cicogne hanno perso il mio indirizzo - Laurine Boccolini
» I buddisti hanno ragione?
» Il credente e l'ateo hanno paura della morte?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: