Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» seconda rata CFU
Oggi alle 12:41 am Da ororosa230

» Ferie nel mese di luglio
Oggi alle 12:14 am Da Angela66

» Floris, che Dio lo benedica.
Ieri alle 11:55 pm Da sempreconfusa1

» Dubbi requisiti insegnamento inglese
Ieri alle 11:50 pm Da alessio93

» Utilizzazione
Ieri alle 11:49 pm Da giustell

» Sostituto imposta 730
Ieri alle 11:34 pm Da Regolo.

» Valutare le simulazioni di terza prova: si può?
Ieri alle 11:33 pm Da enricastella

» La meglio scuola secondo l'asse Lega-M5S
Ieri alle 11:23 pm Da franco71

» Credenziali noipa, a chi chiederle?
Ieri alle 10:59 pm Da rose1991

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 PROFILO DINAMICO FUNZIONALE

Andare in basso 
AutoreMessaggio
ORSETTA



Messaggi : 766
Data d'iscrizione : 02.04.13

MessaggioTitolo: PROFILO DINAMICO FUNZIONALE   Ven Ott 24, 2014 5:04 pm

Esiste ancora (devo farlo?) o è incluso nella diagnosi funzionale secondo ICF?

Se sì

è diverso il modulo per il PEI?
Come è fatta una diagnosi funzionale secondo ICF?



Grazie

Tornare in alto Andare in basso
luisa78



Messaggi : 2066
Data d'iscrizione : 29.09.09
Età : 39

MessaggioTitolo: Re: PROFILO DINAMICO FUNZIONALE   Sab Ott 25, 2014 10:59 am

Ciao, allora,
il PDF è una tabella divisa per aree che contengono le informazioni che generalmente si trovano nella DF( dIAGNOSI fUNZIONALE)
Nella Diagnosi, di solito oltre alla descrizione del disturbo, ci so o 3 facciate di cui 2 sono di tabelle divise per aree - potenzialità - difficoltà e una tabella poi alla fine.

di solito il Pdf si stende in ingresso e alla fine di ogni ciclo: esempio 1 anno della scuola primaria, poi alla fine della 5 ecc----

Nel Pdf prendi ciascuna tabella divisa per area
ad esempio Area linguistica
a sinistra , inserisci quanto detto dalla diagnosi.
A fianco c'è poi lo spazio per un eventuale commento( del tipo se voi insegnanti avete riscontrato miglioramenti o peggioramenti)
Sotto c'è lo spazio " note dei genitori" in cui la famiglia, quando vedrà il PDF potrà eventualmente aggiungere qualcosa se avrà da aggiungere.

Il Pei è un modulo diverso: è quanto pensate di fare con il bambino: prima cosa si inseriscono i dati anagrafici, il tipo di disturbo, orari di classe e orari insegnante di sostegno.
Poi si procede ad inserire gli obiettivi nelle aree in cui volete operare ( esempio ambito logico matematico, linguistico espressivo,autonomia,affettivo relazionale... ), poi si inseriscono i tempi , le modalità di valutazione e le tipologie di verifiche.
Alla fine lo si invia all'equipe medica per la firma e anche alla famiglia che se d'accordo lo firma, lo firma anche tutto il team della classe.
Spero di averti aiutato, buon lavoro!
Tornare in alto Andare in basso
Tiramisù



Messaggi : 98
Data d'iscrizione : 04.09.14

MessaggioTitolo: Re: PROFILO DINAMICO FUNZIONALE   Sab Ott 25, 2014 11:10 am

Io ho sempre avuto modelli di pdf e Pei diversi in base alla scuola dov'era. Il pdf va fatto a inizio e fine del ciclo basandoti sulla df e scrivendo i possibili sviluppi, traguardi, futuri.di solito devi chiedere alla scuola, coordinatori o referenti i modelli.
Tornare in alto Andare in basso
 
PROFILO DINAMICO FUNZIONALE
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Profilo Dinamico Funzionale
» Profilo Dinamico Funzionale per un alunno certificato in seconda media:quando compilarlo?
» Profilo dinamico funzionale
» profilo tiroideo
» codice per profilo AT domanda ATA terza fascia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: