Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Storie di scuola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Storie di scuola    Mer Ott 29, 2014 3:58 pm

Qualche giorno fa, nella mia scuola è avvenuto un episodio antipatico:tre alunni, perennemente distratti, spesso assenti hanno messo in discussione il metodo didattico di un docente nominato ad anno scolastico già avviato.
Essi hanno riportato la cosa al vicario,durante la sua ora di lezione, aggiungendo che il suddetto docente sarebbe superficiale, a loro dire non spiegherebbe e non si applicherebbe abbastanza.
Il resto della classe ha tenuto una posizione contraria, un pò perchè apprezza il collega, un pò, perchè più attenta e presente e quindi più informata di ciò che realmente accade durante le lezioni.
ll vicario, sulla scia delle critiche, dal canto suo ha rincarato la dose, criticando gli argomenti  affrontati dal prof, il metodo, reputandolo incapace di insegnare la sua materia e alla fine ha assicurato che lo farà licenziare.
Non ho assistito a tutto ciò, ero in sala prof., proprio di fronte all' aula in questione e non ho potuto fare a meno di sentire anche perchè i toni non inducevano alla riservatezza.
Sono rimasta allibita e mi sono chiesta come può un docente ergersi a tuttologo e criticare ciò che non sa, mettere in discussione e definire "incompetente" una persona che non si conosce affatto e dare ascolto a tre alunni, pure sfaticati.
Credo che anzichè criticare, in qualità di vicario avrebbe fatto meglio a parlarne a quattr'occhi e cmq insegnare agli alunni che non si parla dietro le spalle.
Siamo o non siamo più degli educatori?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Mer Ott 29, 2014 4:14 pm

angie ha scritto:
Qualche giorno fa, nella mia scuola è avvenuto un episodio antipatico:tre alunni, perennemente distratti, spesso assenti hanno messo in discussione il metodo didattico di un docente nominato ad anno scolastico già avviato.
Essi hanno riportato la cosa al vicario,durante la sua ora di lezione, aggiungendo che il suddetto docente sarebbe superficiale, a loro dire non spiegherebbe e non si applicherebbe abbastanza.
Il resto della classe ha tenuto una posizione contraria, un pò perchè apprezza il collega, un pò, perchè più attenta e presente e quindi più informata di ciò che realmente accade durante le lezioni.
ll vicario, sulla scia delle critiche, dal canto suo ha rincarato la dose, criticando gli argomenti  affrontati dal prof, il metodo, reputandolo incapace di insegnare la sua materia e alla fine ha assicurato che lo farà licenziare.
Non ho assistito a tutto ciò, ero in sala prof., proprio di fronte all' aula in questione e non ho potuto fare a meno di sentire anche perchè i toni non inducevano alla riservatezza.
Sono rimasta allibita e mi sono chiesta come può un docente ergersi a tuttologo e criticare ciò che non sa, mettere in discussione e definire "incompetente" una persona che non si conosce affatto e dare ascolto a tre alunni, pure sfaticati.
Credo che anzichè criticare, in qualità di vicario avrebbe fatto meglio a parlarne a quattr'occhi e cmq insegnare agli alunni che non si parla dietro le spalle.
Siamo o non siamo più degli educatori?
Sono letteralmente allibita Angie! Giusta la domanda finale che ti poni ed è sicuro che di educatore il vicario in questione non ha proprio niente. Ha voluto fare "l'amicone" degli studenti ponendosi ad un livello talmente basso nei confronti del collega, che addiruttura ha il potere di far licenziare o in questo modo vuole apparire agli occhi dei ragazzi, che meriterebbe di essere trattato molto peggio sia dai suoi colleghi che dagli stessi studenti.
A lungo andare un docente del genere è destinato a perdere credibilità anche agli occhi degli studenti
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Mer Ott 29, 2014 6:31 pm

Il vicario chi?
1) Il vicario non ha alcuna competenza per giudicare la metodologia didattica di un suo collega.
2) Non solo, avrebbe dovuto far accomodare alla porta i tre alunni e invitarli a inoltrare le loro istanze al consiglio di classe.
3) L'insegnante coinvolto avrebbe dovuto reclamare immediatamente nei confronti del dirigente scolastico in merito all'abuso del vicario. O per lo meno mandarlo platealmente a quel paese invitandolo ad occupparsi degli alunni suoi e della disciplina sua.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Gio Ott 30, 2014 9:08 am

Ma l'nsegnante criticato è venuto a conoscenza del fatto?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Gio Ott 30, 2014 3:48 pm

Ire ha scritto:
Ma l'nsegnante criticato è venuto a conoscenza del fatto?

Stamattina ho visto che il Ds stava parlando con lui.


Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Gio Ott 30, 2014 3:53 pm

gian ha scritto:
Il vicario chi?
1) Il vicario non ha alcuna competenza per giudicare la metodologia didattica di un suo collega.


se stiamo parlando di una scuola statale, aggiungerei che escludo sia tra le competenze del vicario la stipula e/o la revoca dei contratti di lavoro del personale della scuola...
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Gio Ott 30, 2014 3:57 pm

silver76 ha scritto:
gian ha scritto:
Il vicario chi?
1) Il vicario non ha alcuna competenza per giudicare la metodologia didattica di un suo collega.


se stiamo parlando di una scuola statale, aggiungerei che escludo sia tra le competenze del vicario la stipula e/o la revoca dei contratti di lavoro del personale della scuola...

Questo senza dubbio, però queste esternazioni non vanno cmq fatte dinanzi agli allievi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Gio Ott 30, 2014 4:12 pm

silver76 ha scritto:
gian ha scritto:
Il vicario chi?
1) Il vicario non ha alcuna competenza per giudicare la metodologia didattica di un suo collega.


se stiamo parlando di una scuola statale, aggiungerei che escludo sia tra le competenze del vicario la stipula e/o la revoca dei contratti di lavoro del personale della scuola...
questo era scontato. E' già difficile per un DS, figuriamoci per il vicario...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Gio Ott 30, 2014 4:14 pm

angie ha scritto:
silver76 ha scritto:
gian ha scritto:
Il vicario chi?
1) Il vicario non ha alcuna competenza per giudicare la metodologia didattica di un suo collega.


se stiamo parlando di una scuola statale, aggiungerei che escludo sia tra le competenze del vicario la stipula e/o la revoca dei contratti di lavoro del personale della scuola...

Questo senza dubbio, però queste esternazioni non vanno cmq fatte dinanzi agli allievi.
Di fronte ad un'esternazione del genere avrei risposto con un sonoro e plateale "mvac..."
Tornare in alto Andare in basso
silver76



Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 25.05.13

MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Gio Ott 30, 2014 4:44 pm

gian ha scritto:
angie ha scritto:
silver76 ha scritto:
gian ha scritto:
Il vicario chi?
1) Il vicario non ha alcuna competenza per giudicare la metodologia didattica di un suo collega.


se stiamo parlando di una scuola statale, aggiungerei che escludo sia tra le competenze del vicario la stipula e/o la revoca dei contratti di lavoro del personale della scuola...

Questo senza dubbio, però queste esternazioni non vanno cmq fatte dinanzi agli allievi.
Di fronte ad un'esternazione del genere avrei risposto con un sonoro e plateale "mvac..."

più bello ancora: fossi stato il docente oggetto di tante attenzioni da parte del "vicario", avrei invitato questo signore in classe durante una mia ora e gli avrei chiesto di spiegare alla classe quali passi avrebbe compiuto per licenziarmi.

dopodiché l'avrei costretto ad ascoltarmi mentre leggevo una celebre pagina manzoniana in cui si racconta la fine meschina toccata a un altro celebre "sventurato vicario".
Tornare in alto Andare in basso
steimsav19



Messaggi : 325
Data d'iscrizione : 19.02.12

MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Gio Ott 30, 2014 5:11 pm

Quella del vicario pare una palese tecnica per "arruffianarsi" gli studenti.
Spero però che i colleghi abbiano il coraggio di esporsi in prima persona, sia nelle sede ufficiali (consiglio di classe) che in quelle informali (conversazioni in sala professori) per difendere il docente oggetto dell'attacco.


Ultima modifica di sim1979 il Gio Ott 30, 2014 5:50 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8347
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Storie di scuola    Gio Ott 30, 2014 5:35 pm

angie ha scritto:
Ire ha scritto:
Ma l'nsegnante criticato è venuto a conoscenza del fatto?

Stamattina ho visto che il Ds stava parlando con lui.



speriamo fosse lui che parlava con il ds!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
Storie di scuola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Giudizio sulla scuola...
» Storie di fratelli famosi
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: