Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

  immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Gio Ott 30, 2014 2:43 pm

questa potrebbe essere una soluzione per salvare capra e cavoli:


http://www.orizzontescuola.it/news/sindacato-athena-immissioni-23-anni-tutelerebbero-precari-e-insegnanti-ruolo-lesempio-salerno

Il sindacato Scuola Athena, nell'analizzare la situazione imprescindibile della stabilizzazione degli insegnanti precari delle Graduatorie ad esaurimento e del concorso, propone una soluzione della quale si avvantaggerebbero anche gli insegnanti di ruolo.

In vista della ormai prossima sentenza della Corte Europea sull'abuso dei contratti a tempo determinato, il sindacato pone l'accento del "dove" i precari saranno immessi in ruolo. Per le province del sud complicato sia per i precari che per gli insegnanti di ruolo.

Il problema, per il sindacato Scuola AThena, è "dove", in quale provincia, stabilizzare, e presenta l'esempio di Salerno

"nelle GAE di Salerno per la scuola primarie sono inclusi 933 docenti. I posti in organico di diritto sono poco più di 4 mila.

Se per il prossimo anno dovessero andare in pensione anche 100 docenti e stabilissimo un organico di istituto del 6%, avremmo circa 340 posti.

Solo Il 50% può essere destinato alla stabilizzazione in provincia e il restante 50% va alla mobilità interprovinciale.

Quindi circa 200 immissioni in ruolo dalle Gae.

Considerato però che molti colleghi sono inclusi anche nelle graduatorie della scuola dell'infanzia o della secondaria, e maturando con priorità il ruolo in atro ordine di scuola, poniamo 300, altri 433 potrebbero essere costretti ad accettare nomine in altre province.

Senza contare che nelle regioni dove non è esaurita la graduatoria dei concorsi ordinari le diponibilità vanno divise al 50%.

Così le nomine complessive supererebbero le 200 mila unità, e a questo punto i conti non tornerebbero più, il miliardo non basterebbe. "

N.B. In questo esempio il sindacato non tiene conto dell'organico funzionale, senza il quale è facile comprendere che le 150mila immissioni in ruolo (o giù di lì) non potranno essere disposte. Tutti in ruolo da graduatoria ad esaurimento e concorso. Si può con l'organico funzionale . Leggi tutto

Il sindacato avanza anche una diversa ipotesi per svuotare le graduatorie

"Ci pare invece più corretta l'ipotesi che il governo, di concerto con la Commissione Europea, decida di scaglionare l'intera operazione in un lasso di tempo ragionevole ( 2, 3 anni al massimo, 90/100 mila all'anno). senza depennare dalle graduatorie i colleghi che non possono trasferirsi e senza sforare il patto di stabilità "

Infine c'è il problema della mobilità interprovinciale.

Norma di salvaguardia per chi è ancora nel blocco triennale "Il Testo Unico della Scuola al secondo comma dell'art. 465 prevede: “ I trasferimenti da altra provincia sono disposti sia sul 50 per cento dei posti che risultano annualmente vacanti e disponibili, sia per compensazione” la compensazione appunto prevede che se uno esce viene compensato da un altro in entrata oltre il 50% stabilito.

Il disposto della norma citata è stata anche pari, pari trasposta nel contratto sulla mobilità con la sola aggiunta nella stessa aliquota, della mobilità professionale (passaggi di ruolo).

Quindi per la mobilità definitiva i colleghi di ruolo possono dormire sonni tranquilli. Saranno anche loro avvantaggiati dal piano di immissioni in ruolo.

Credo che già dal prossimo anno quasi tutti possano rientrare.

Le province meridionali però hanno una peculiarità: ogni 100 docenti che entrano da altra provincia ce ne sono al massimo 2/3 che escono. A differenza delle province del Nord dove ovviamente il rapporto è inverso, quindi lì la stabilizzazione dei precari sarà spinta, in molte realtà, anche parecchio oltre il numero degli inclusi in graduatoria.

Discorso diverso invece per la mobilità annuale (assegnazioni provvisorie e utilizzazioni).

Nessuna norma ha mai previsto quote di riserva per questa mobilità, a differenza della mobilità definitiva.

Per questo, se saranno stabilizzati un numero di precari superiore alle scoperture effettive con l'istituzione dell'organico di scuola o di rete, i posti possono liberarsi solo per assegnazioni provvisorie in altre province.

Quindi assegnazioni provisorie ridotte al lumicino o quasi azzerate per un po' di anni, nella gran parte delle province meridionali.

Questo aspetto riguarda i colleghi che sono ancora nel blocco triennale, che sono cioè stati immessi in ruolo dal 01/09/2013 in poi.

Noi crediamo però che non si possano modificare le regole del gioco mentre stiamo giocando, che non si può modificare una norma in peius ex tunc.

Dopo essere stati costretti a sfuggire alla precarietà, questa ulteriore punizione sarebbe davvero oltre che illegittima anche immorale.

Per questi colleghi crediamo si debba prevedere una norma di salvaguardia che preveda un contigente di posti determinato, nei limiti delle previgenti disponibilità, al fine di consentire il rispetto delle norme vigenti alla data di stipula del contratto."
Tornare in alto Andare in basso
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Gio Ott 30, 2014 4:28 pm

Finalmente un discorso sensato e ragionato. Le immissioni vanno fatte in 2 o 3 anni.
Tornare in alto Andare in basso
jeppo16



Messaggi : 418
Data d'iscrizione : 18.10.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Gio Ott 30, 2014 5:09 pm

io direi che andrebbero fatte a partire fra tre anni e non in due tre anni. questo perchè chi ha cambiato provincia ha il diritto di ritornare a fare la domanda nella sua prov
Tornare in alto Andare in basso
crotone



Messaggi : 1890
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Gio Ott 30, 2014 6:15 pm

devono essere fatte subito secondo me, oppure non saranno fatte mai
Tornare in alto Andare in basso
Online
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Gio Ott 30, 2014 6:50 pm

le assunzioni non posso essere fatte subito perchè il prezzo da pagare sarebbe troppo alto la scuola pubblica sarebbe completamente distrutta e gli effetti deleteri ricadrebbero su tutti compreso l' attuale governo.

è necessario trovare un' alternativa che non stravolga completamente l' attuale sistema, per il bene di tutti.

Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Gio Ott 30, 2014 7:34 pm

Secondo voi qualora le assunzuoni fossero diluite tutti i restanti punti de labuonascuola slitterebbero allo stesso modo?
Tornare in alto Andare in basso
crotone



Messaggi : 1890
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Gio Ott 30, 2014 7:58 pm

ma ci sono segnali di diluizione?
Tornare in alto Andare in basso
Online
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Gio Ott 30, 2014 8:37 pm

no, che io sappia.
sono rimasto alla conferma di quanto stanziato nella lds per la scuola dopo le richieste di rettifica dei commissari ue.

qui si parla di una idea idea fra le tante.
nello specifico proposta da un sindacato minoritario (almeno per gli iscritti).



Tornare in alto Andare in basso
crotone



Messaggi : 1890
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Gio Ott 30, 2014 11:56 pm

ma non scherziamo, la cosa migliore di questa riforma è proprio l'elimazione del precariato per 149.000 lavoratori italiani

poi ci sono altre cose da sistemare, è vero, ma intanto quello deve essere un punto fermo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
generals



Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 10:48 am

crotone ha scritto:
ma non scherziamo, la cosa migliore di questa riforma è proprio l'elimazione del precariato per 149.000 lavoratori italiani

poi ci sono altre cose da sistemare, è vero, ma intanto quello deve essere un punto fermo.
ma lasciali perdere, non sanno più cosa inventarsi. Poi vorrei sapere se saranno questi assidui frequentatori del forum a mantenere nel frattempo i docenti non assunti.....Renzi tira avanti rispetto a queste forme patetiche di conservazione o propaganda. A questo proposito osservare anche il ridicolo sondaggio messo in mostra da orizzonte scuola sul triplo canale. Che spudorati!
Tornare in alto Andare in basso
baloo



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 15.09.11

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 11:33 am

jeppo16 ha scritto:
io direi che andrebbero fatte a partire fra tre anni e non in due tre anni. questo perchè chi ha cambiato provincia ha il diritto di ritornare a fare la domanda nella sua prov

bravissimo, questo si che è parlare!!!
però io ho una proposta migliore della tua, scusa se mi permetto.
Annulliamo le assunzioni dei precari fino al giorno in cui tutti gli attuali insegnanti di ruolo saranno andati in pensione.
In questo modo i ruolisti avranno sempre diritto alla mobilità, diritto che secondo me supera il diritto alla stabilizzazione dei precari.
Tornare in alto Andare in basso
lentiggini



Messaggi : 191
Data d'iscrizione : 02.09.10

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 12:35 pm

Infatti io direi che andrebbero spalmate almeno sui prossimi due o tre secoli. Anche per scongiurare il pericolo di cataclismi, sciagure bibliche ed eventuali invasioni aliene.
Tornare in alto Andare in basso
baloo



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 15.09.11

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 12:48 pm

smettila di fare battute, l' argomento è serio.
Io che ho preso il ruolo a Bolzano pretendo , quando avrò i reumatismi, il diritto a trasferirmi a Palermo.
E te lo dico chiaro: io non accetterò che un nuovo assunto, limiti quello che io reputo un mio diritto inalienabile.
Stampatelo in testa, io lotterò fino alla morte affinchè i ruolisti possano decidere di muoversi come meglio aggrada loro.
Se poi un precario non verrà assunto chi se ne frega, io sono di ruolo e da ruolista ho più diritti di un precario.
Tornare in alto Andare in basso
baloo



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 15.09.11

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 12:57 pm

inoltre chiedo una cosa al sig. Jeppo.
ma come credi di poter spalmare delle assunzioni, che l' unione europea ti impone di fare ORA?
ed inoltre: come concili il permanere delle supplenze alle GI con questa sentenza?
Non è passato per la testa a nessuno che se questa sentenza avrà effetto, da quel momneto in poi lo stato italiano eviterà nella maniera più assoluta di dare qualsivolgia incarico a personale non di ruolo per evitare che questo accampi rivendicazioni?
E' evidente che la #buonascuola ammazzi le GI, perchè il non farlo sarebbe suicida!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
generals



Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 1:01 pm

baloo ha scritto:
smettila di fare battute, l' argomento è serio.
Io che ho preso il ruolo a Bolzano pretendo , quando avrò i reumatismi, il diritto a trasferirmi a Palermo.
E te lo dico chiaro: io non accetterò che un nuovo assunto, limiti quello che io reputo un mio diritto inalienabile.
Stampatelo in testa, io lotterò fino alla morte affinchè i ruolisti possano decidere di muoversi come meglio aggrada loro.
Se poi un precario non verrà assunto chi se ne frega, io sono di ruolo e da ruolista ho più diritti di un precario.

giustissimo, mica vogliamo avere sulla coscienza un ruolista coi reumatismi?
Tornare in alto Andare in basso
Odisseo76



Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 29.10.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 2:03 pm

baloo ha scritto:
inoltre chiedo una cosa al sig. Jeppo.
ma come credi di poter spalmare delle assunzioni, che l' unione europea ti impone di fare ORA?
ed inoltre: come concili il permanere delle supplenze alle GI con questa sentenza?
Non è passato per la testa a nessuno che se questa sentenza avrà effetto, da quel momneto in poi lo stato italiano eviterà nella maniera più assoluta di dare qualsivolgia incarico a personale non di ruolo per evitare che questo accampi rivendicazioni?
E' evidente che la #buonascuola ammazzi le GI, perchè il non farlo sarebbe suicida!!!!!

L'UE ci "impone" di fare molte cose che puntualmente non facciamo in diversi settori. La conseguenza è che paghiamo multe, ma tanto le multe non le pagano i politici di tasca loro, ma noi cotribuenti, quindi non è che gliene freghi poi molto. L'importante per loro è che non si sparga troppo la voce.

L'UE vorrebbe far sì che fossero assunti tutti i precari sfruttati per 3 anni o più, non mi risulta che facciano distinzioni tra GAE e GI, anche perché non avrebbero senso. Il principio è che non si devono sfruttare i precari oltre un certo limite di tempo, e che se lo fai, poi li devi assumere. Così almeno io l'ho capita.

Ammazzare le GI forse farebbe piacere a qualcuno, che magari ucciderebbe anche fisicamente tutti quelli che ci sono dentro per poi bruciare i corpi (perché non si sa mai, i cadaveri potrebbero occupare posti utili nei cimiteri), ma il Governo intende mantenere per ora almeno la seconda fascia di GI da cui continuare a pescare per le supplenze là dove ancora necessario. Di fatto perpetrando quel meccanismo per il quale presto verremo multati.

In conclusione a mio parere Renzi vuole solo fare colpo sbandieranno millemila assunzioni in modo di ottenere consensi, e poco gli importa dell'Europa, delle sue sentenze e delle sue multe, né tantomeno dell'impatto che avrà sulla Scuola.
Tornare in alto Andare in basso
generals



Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 03.07.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 2:09 pm

Odisseo76 ha scritto:
baloo ha scritto:
inoltre chiedo una cosa al sig. Jeppo.
ma come credi di poter spalmare delle assunzioni, che l' unione europea ti impone di fare ORA?
ed inoltre: come concili il permanere delle supplenze alle GI con questa sentenza?
Non è passato per la testa a nessuno che se questa sentenza avrà effetto, da quel momneto in poi lo stato italiano eviterà nella maniera più assoluta di dare qualsivolgia incarico a personale non di ruolo per evitare che questo accampi rivendicazioni?
E' evidente che la #buonascuola ammazzi le GI, perchè il non farlo sarebbe suicida!!!!!

L'UE ci "impone" di fare molte cose che puntualmente non facciamo in diversi settori. La conseguenza è che paghiamo multe, ma tanto le multe non le pagano i politici di tasca loro, ma noi cotribuenti, quindi non è che gliene freghi poi molto. L'importante per loro è che non si sparga troppo la voce.

L'UE vorrebbe far sì che fossero assunti tutti i precari sfruttati per 3 anni o più, non mi risulta che facciano distinzioni tra GAE e GI, anche perché non avrebbero senso. Il principio è che non si devono sfruttare i precari oltre un certo limite di tempo, e che se lo fai, poi li devi assumere. Così almeno io l'ho capita.

Ammazzare le GI forse farebbe piacere a qualcuno, che magari ucciderebbe anche fisicamente tutti quelli che ci sono dentro per poi bruciare i corpi (perché non si sa mai, i cadaveri potrebbero occupare posti utili nei cimiteri), ma il Governo intende mantenere per ora almeno la seconda fascia di GI da cui continuare a pescare per le supplenze là dove ancora necessario. Di fatto perpetrando quel meccanismo per il quale presto verremo multati.

In conclusione a mio parere Renzi vuole solo fare colpo sbandieranno millemila assunzioni in modo di ottenere consensi, e poco gli importa dell'Europa, delle sue sentenze e delle sue multe, né tantomeno dell'impatto che avrà sulla Scuola.
dimentichi che c'è il concorsone che consentirà di assorbire anche le gi, seconda fascia almeno la cui abilitazione sarà sicuramente ben valutata. Se non si inzia assorbrendo tutta la gae in modo massiccio ci saranno ancora meno speranze per il resto
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 3:00 pm

i precari fuori dalle gae sono 150.000 (cioè quanto i precari dalle gae) e certo non verranno assunti tutti con il concorso del 2015.... quelli che non supereranno il concorso dovranno cambiare lavoro, sempre se troveranno un altro lavoro visto che hanno studiato una vita per fare i docenti e non altro.

una cosa è dire cominciamo ad assumere i precari dalle gae e poi pian piano assumeremo gli altri altra cosa è dire assumiamo i precari delle gae e quelli del concorso 2015 e poi tutti gli altri dovranno cambiare lavoro perchè non potranno neanche più lavorare sulle supplenze come fanno oggi.

gettare sul lastrico colleghi docenti meno fortunati di noi è immorale e inaccettabile.

sistemare alcuni distruggendo la vita ad altri secondo me è semplicemente barbaro e mostruoso.


il piano di assunzioni della buona scuola è inaccettabile! va modificato , il sistema non deve essere stravolto e nessuno deve essere messo per strada...

per il bene di tutti va pensata un' alternativa più equilibrata cioè assunzioni in più anni, ripristino delle cattedre di diritto tolte dalla Gelmini piuttosto che istituzione di un organico funzionale (tappabuchi a vita) e abbassamento del numero di alunni per classe...

sarebbe questa la vera buona scuola!

Tornare in alto Andare in basso
sconcertato1



Messaggi : 389
Data d'iscrizione : 16.10.12

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 3:04 pm

mirco81 ha scritto:
i precari fuori dalle gae sono 150.000 (cioè quanto i precari dalle gae) e certo non verranno assunti tutti con il concorso del 2015.... quelli che non supereranno il concorso dovranno cambiare lavoro, sempre se troveranno un altro lavoro visto che hanno studiato una vita per fare i docenti e non altro.

una cosa è dire cominciamo ad assumere i precari dalle gae e poi pian piano assumeremo gli altri altra cosa è dire assumiamo i precari delle gae e quelli del concorso 2015 e poi tutti gli altri dovranno cambiare lavoro perchè non potranno neanche più lavorare sulle supplenze come fanno oggi.

gettare sul lastrico colleghi docenti meno fortunati di noi è immorale e inaccettabile.

sistemare alcuni distruggendo la vita ad altri secondo me è semplicemente barbaro e mostruoso.


il piano di assunzioni della buona scuola è inaccettabile! va modificato , il sistema non deve essere stravolto e nessuno deve essere messo per strada...

per il bene di tutti va pensata un' alternativa più equilibrata cioè assunzioni in più anni, ripristino delle cattedre di diritto tolte dalla Gelmini piuttosto che istituzione di un organico funzionale (tappabuchi a vita) e abbassamento del numero di alunni per classe...

sarebbe questa la vera buona scuola!



Concordo. Chissà perché il PD fece finta di contestare lo schifo di riforma Gelmini ma non ha modificato poi una virgola. Come si chiama? Ipocrisia?

Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 3:16 pm

il PD deve stare molto attento... dopo avere raccolto consensi con la mossa degli 80 euro ha cominciato a bastonare i lavoratori con il job act , art.18 e con la riforma sulla scuola!

farebbe bene a questo punto a fare qualche sondaggio adesso per rilevare i consenti allo stato attuale.

primo o poi qualche sondaggio lo faranno e capiranno che dovranno apportare dei radicali cambiamenti alle loro iniziative di governo se non vorranno consegnare l' Italia a quelle forze politiche che fin ' ora non sono mai state al governo e che , continuando così, rimarranno l' unica speranza di salvezza.
Tornare in alto Andare in basso
baloo



Messaggi : 82
Data d'iscrizione : 15.09.11

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 3:18 pm

mirco81 ha scritto:

gettare sul lastrico colleghi docenti meno fortunati di noi è immorale e inaccettabile.

dopo il lato morale c'è quello legale che dice altro.
se questo lato legale consentirà la loro assunzione, bene anzi benissimo; ma se così non sarà penso proprio che il MIUR si guarderà bene dal continuare a dare incarichi ai precari.
E se mi è permesso dirlo, non posso che dargli ragione.
Tornare in alto Andare in basso
malgieri



Messaggi : 104
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 3:26 pm

Perfetto.

Le direttive europee non impongono in nessun modo al governo di fare qualcosa per chi non ha ancora maturato i requisiti per essere assunto. Anzi, consigliano di porre un limite ai possibili rinnovi di contratto a T.D., cioè per esempio tre anni e poi basta contratti a T.D., o si entra per concorso o niente.

A parte chi ha già maturato i requisiti, che deve essere assunto, per gli altri è già importante che il governo si sia impegnato a non lasciarli soli prevedendo concorsi frequenti. Dispiace, ovviamente, che una persona debba cambiare carriera, ma per la massima parte parliamo di persone giovani, e comunque il piano legale e quello "morale" non sono sovrapponibili.


Ultima modifica di malgieri il Ven Ott 31, 2014 3:30 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 3:29 pm

le leggi devono essere al servizio dell' uomo non il contrario.

se le leggi sono sbagliate toccherà cambiarle.

non si può perpetuare qualcosa di immorale, cinico e aberrante solo perchè le "leggi" inducono a questo.
Tornare in alto Andare in basso
malgieri



Messaggi : 104
Data d'iscrizione : 28.09.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 3:37 pm

Lasciare immutato il metodo attuale delle supplenze, continuando nel frattempo a far sì che tutti coloro che arrivano a tre anni di lavoro debbano essere stabilizzati, porterebbe ad un'esplosione del numero dei docenti, e di conseguenza dei conti pubblici.

La sentenza europea non lascia alternative, posto che un governo voglia restare in Europa: bisogna o eliminare il sistema delle supplenze, o mettere un limite al numero di anni per cui un singolo insegnante possa avere contratti. Il governo ha scelto la prima strada, ma se gli viene impedito sceglierà la seconda. In questo senso i precari di seconda e terza fascia hanno ben poco da guadagnare ad osteggiare la riforma; forse solo quelli che maturano quest'anno il secondo anno di supplenze, potrebbero pensare di ritardare tutto di un anno e arrivare a tre, riuscendo a sgusciare dentro. Ma poi, in un modo o nell'altro, tutto dovrà finire.
Tornare in alto Andare in basso
mirco81



Messaggi : 1215
Data d'iscrizione : 29.09.14

MessaggioOggetto: Re: immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo   Ven Ott 31, 2014 3:54 pm

l' Italia in un numero alto di casi ha disatteso le indicazioni o le condanne dell' Europa ; esiste una questione di "opportunità" che fanno recepire o meno una direttiva europea.

non sarebbe la prima multa che l Italia incasserebbe senza  poi  modificare la normativa come richiesto dall' Europa ;

l Italia potrebbe o non recepire le direttive europee oppure mettere a punto,  di concerto con l' europa, un piano di assunzioni pluriennale per cercare di salvare capra e cavoli.

l' ipotesi di gettare gente per strada non è accettabile in un paese civile... a prescindere da cosa l' Europa ci voglia imporre.

ps:
potremmo anche prendere in considerazione  l' idea di fare a meno dell' europa e della sua politica affamatrice  o almeno di fare pressione per modificare certe politiche di austerity visto che queste portano a massacrare i lavoratori in una spirale che porta sempre più verso il basso.
Tornare in alto Andare in basso
 
immissioni in 2/3 anni tutelerebbero precari e insegnanti di ruolo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 7Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» elton john papà a 63 anni
» Usa, prete rubava soldi chiesa per pagare gigolò, condannato a 3 anni
» UN VIDEO PER MIO MARITO: 5 ANNI DI MATRIMONIO
» A 24 anni già ovodonazione
» che cosa dovrebbe saper fare un bambino di quattro anni?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: