Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 famiglia alunno h muro di gomma

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: famiglia alunno h muro di gomma   Ven Nov 07, 2014 4:31 pm

ho sempre ritenuto mio dovere comunicare alla famiglia dell'alunno quanto ritenevo importante. l'ho fatto per iscritto e tramite telefonata. quest'anno mi trovo davanti a una madre palesemente infastidita dalle mie telefonate (richiesta appuntamento per informazioni per compilazione pei, comunicazioni su andamento didattico e soprattutto disciplinare figlio). la signora mi invita a parlare con lo specialista che segue il figlio e pare non prendere atto di ciò che le dico. insomma, se il ragazzino insulta, minaccia e disturba in continuazione un compagno, credo di essere nel giusto se ne parlo con i genitori. è così? datemi i vostri pareri, io parlerò il prima possibile con il dirigente perchè sento di avere le mani legate.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Sab Nov 08, 2014 9:42 am


Non telefonarle, convocala con comunicazione scritta e tracciabile in modo che risulti sempre che la scuola ha fatto quanto doveva anche dal punto di vista della corresponsabilità. Se non si presenta agli appuntamenti, scrivilo.

Certo che devi parlare col ds di quello che succede e lui ti deve dare una mano magari convocando un glh straordinario con tutte le componenti nel quale evidenziare bene, di fronte a tutti, che la scuola nulla può se la famiglia non collabora.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Sab Nov 08, 2014 10:01 am

Dal tuo punto di vista quanto sopra.

Il motivo per cui la famiglia fa così?

Non pensare che sia qualcosa contro di te, il fatto che ti dica di rivolgerti allo specialista denuncia, a mio parere, un senso di impotenza fortissimo. A me sembra che questa mamma non sappia cosa fare con suo figlio, che abbia bisogno e desideri che qualcuno le risolva i problemi perchè lei non sa che pesci pigliare e vorrebbe proprio scaricare il peso. Non per cattiveria, immagino, per depressione e stanchezza.

Se ho visto giusto, e questo lo puoi valutare tu quando riuscirai a parlarle, bisognerebbe riuscire a lavorare sul cercare di farle capire che se proseguiste insieme. confrontandovi sui problemi che emergeranno e cercando soluzioni condivise, il suo fardello si alleggerirebbe molto e magari potrebbe riuscire a vedere progressi nel figlio che senza dubbio le darebbero gioia

(credo che ora come ora questa signora non veda tanta gioia nell'avere il figlio che ha)

Mi sono spinta molto in là, alessia giulia, ma è questo quello che sento.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
andromeda29



Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 27.08.13

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Sab Nov 08, 2014 12:33 pm

Cara Alessia (o Giulia?! :-) ) ti do la mia opinione da insegnante che ha esperienza sia sulla curricolare ( 6 anni) che sul sostegno (2 anni). Questa mamma potrebbe non aver ancora accettato la presenza dell' insegnante di sostegno per il figlio (mi pare di capire non sia un grave handicap inconfutabile), magari non ha accettato neanche la diagnosi del figlio. Per certe famiglie è più difficile metabolizzare una diagnosi "media o leggera" che grave, credimi. Magari si illude che "non si vede mica, sembra solo vivace!" (ma questo dipende anche dall' età del ragazzo). Dico questo per farti capire che probabilmente neanche la mamma è pronta alla TUA presenza, si sente pressata e DIVERSA e non riesce a gestire questo suo rifiuto, neanche per il bene del figlio.
Il mio consiglio è, in questo caso, di farti aiutare dai colleghi delle discipline curricolari. Se il prof. di italiano convoca la mamma per motivi disciplinari, non è come se lo facessi TU. Poi, se vuoi presenziare, fai pure. Se il ragazzo si comporta in modo provocatorio nell' ora di matematica, fallo scrivere sul diario al prof. di matematica. Parla con i colleghi e spiega loro il motivo, cerca di lavorare dietro le quinte, per quanto possibile. Continua a scrivere sul diario se vuoi, ma comunica anche fatti positivi (un buon voto, un bel lavoro di gruppo svolto in armonia coi compagni).  Magari fa si che siano relazioni settimanali (a meno di gravi episodi, chiaro) in modo che la mamma non si veda piovere queste comunicazioni odiose ogni santo giorno.
Devi essere paziente e farti accettare dalla mamma, solo così vedrà in te una risorsa ed un mezzo per aiutare il figlio e non una petulante professoressa rompiscatole.
In bocca al lupo, cara!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Sab Nov 08, 2014 4:13 pm

Premetto e riconosco  che sia io che andromeda ci "stiamo facendo dei viaggi" come si dice dalle mie parti, nel senso che a partire da me ci siamo lanciate in interpretazioni di un atteggiamento basate su sensazioni di risposta alle tue parole, sensazioni che possono non avere alcun fondamento.

Detto questo non credo che la situazione sia come l'hai descritta tu andromeda:  la famiglia non è stata costretta da nessuno a ricercare una diagnosi h per il figlio, se non avesse accettato l'idea della presenza di un qualche problema semplicemente non avrebbe iniziato il percorso diagnostico (come fanno tante famiglie).  Inoltre, anche dopo la diagnosi, se non avesse accettato l'idea dell'insegnante di sostegno avrebbe potuto tacere alla scuola o avrebbe potuto non accettare l'assegnazione del sostegno.

Nessuno li ha costretti, magari possono essere stati consigliati, ma sicuramente nessuno ha potuto fare qualcosa cui loro non abbiano dato il consenso.

Non sono d'accordo sull'intermediazione dei docenti curricolari, il rapporto preferenziale che si deve creare è tra il ragazzo e la sua famiglia e la scuola per il tramite della sua docente di sostegno. E' alessia giulia l'intermediaria agevolatrice del successo formativo.

Al massimo direi, e sarebbe necessario, che la convocazione partisse da alessia giulia e che l'incontro fosse da lei diretto alla presenza degli insegnanti curricolari che sono corresponsabili.

Buona l'idea di stabilire un canale sempre aperto di comunicazione su quanto succede tramite relazioni scritte che evidenzino anche i progressi, non solo i problemi.  Questo però solo dopo che si sia stabilito bene che il ruolo di alessia è fondamentale ma che non può avere alcun successo se non c'è collaborazione con la famiglia.  Non tanto per gratificare alessia ma per favorire il processo di inclusione e di corresponsabilità educativa.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
andromeda29



Messaggi : 199
Data d'iscrizione : 27.08.13

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Sab Nov 08, 2014 4:37 pm

Aver dato il consenso non vuol dire aver accettato le problematiche di un ragazzo; mettere la firma su un pezzo di carta non implica l'avvenuta metabolizzazione. Io intendevo dire che la famiglia probabilmente respinge ingerenze di una figura che sente ancora come estranea. Forse tra qualche anno sarà diverso. Avevo premesso di aver più esperienza sulla curricolare proprio per questo, spesso mi è capitato di supportare il collega di sostegno in difficoltà in qualità di coordinatore o docente di lettere. Questo non vuol dire sminuire il ruolo del collega di sostegno, vuol dire invece "vedete, il consiglio di classe pensa questo", "Siamo tutti concordi nel pensare che dovremmo collaborare per conseguire questo obiettivo"... il genitore è convocato insieme ad altri genitori convocati, tutto qui. Tutto il consiglio di classe è responsabile e deve collaborare per il successo formativo del ragazzo dva. Finché ciò non avverrà nel concreto saranno solo belle parole. Comunque non mi sarei permessa di proporre una simile strategia, se quando l'abbiamo messa in atto non fosse stata coronata da buoni risultati! Poi è chiaro che si procede per tentativi ed errori... facci sapere come interverrai, cara collega, e sui risultati che otterrai. Ancora l'anno scolastico è lungo... hai tempo per provare varie strade...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Sab Nov 08, 2014 5:26 pm

Ho detto che non sono d'accordo con la tua lettura di questo particolare caso, andromeda, non ho detto che non sono d'accordo in generale su quello che hai suggerito :-)

A me fa molto pensare il fatto che la mamma dica: ne parli con lo specialista.

Non ne vuole sapere, è stanca.

Se non avesse ancora accettato l'insegnante di sostegno la ignorerebbe rivolgendosi ai curricolari. Tipo: arriva la telefonata, dico che va bene e vado a scuola a parlare con i curricolari per vedere cosa combina il sostegno.

Poi magari hai ragione tu.

Concordo che l'aver acconsentito non significhi necessariamente aver accettato o addirittura metabolizzato le problematiche.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
alessia giulia



Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Dom Nov 09, 2014 8:16 pm

care ire e andromeda, vi ringrazio di avermi dato elementi su cui riflettere.
l'handicap è grave e inconfutabile ma la famiglia non vuole che il figlio sappia che ha l'ins. di sost.
da informazioni che ho avuto da colleghe, la madre è sicuramente stanca, depressa non so.
le comunicazioni sul diario, anche quelle positive che, avete ragione, dovremmo scrivere più puntualmente, non le legge. il diario manco lo vede, è per questo che io telefono.
l'alunno si rapporta più spesso con le colleghe curricolari mentre per la mamma io sono l'ins. di sost. e io devo risolvere i problemi. punto.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Lun Nov 10, 2014 8:56 am

Allora, niente relazioni per lei se non quelle di glh e convocazioni via posta raccomandata per testimoniare che le siano state fatte.

Una bella sgridatina alla signora per svegliarla un po' non ci starebbe male, per dirle che i problemi di suo figlio li deve risolvere lei non l'insegnante di sostegno e anche per ricordarle che allo specialista deve parlare lei, non esiste procura legale per la quale voi dobbiate rivolgervi ad un medico invece che alla famiglia. Per voi lo specialista è un consulente ma la responsabilità è genitoriale.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Danessia



Messaggi : 193
Data d'iscrizione : 03.09.10

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Lun Nov 10, 2014 10:03 am

Ire ha scritto:
Allora, niente relazioni per lei se non quelle di glh e convocazioni via posta raccomandata per testimoniare che le siano state fatte.

Una bella sgridatina alla signora per svegliarla un po' non ci starebbe male, per dirle che i problemi di suo figlio li deve risolvere lei non l'insegnante di sostegno e anche per ricordarle che allo specialista deve parlare lei, non esiste procura legale per la quale voi dobbiate rivolgervi ad un medico invece che alla famiglia. Per voi lo specialista è un consulente ma la responsabilità è genitoriale.
Quando un ragazzo sta a scuola, il comportamento e i successi o insuccessi dello stesso riguardano tutti, non solo la madre.
La scuola è fatta dallo studente,dagli insegnanti(sostegno e non), dal dirigente e dalle altre figure presenti in una scuola. Quando c'è un problema, in questo caso anche abbastanza importante, non ne deve essere messa a conoscenza solo la "madre" ma anche tutte le altre figure di riferimento. I GH servono anche a questo.
Sono la prima a dire che, perché ci siano ricadute positive sul ragazzo,sarebbe ideale che la scuola e la famiglia collaborassero, ciascuna per le proprie competenze, ma da qui a dire che per la mamma ci vorrebbe "una bella sgridatina" ce ne passa  e, se devo essere onesta, mi fa anche un pò arrabbiare.
Cara Alessia Giulia, se posso permettermi di darti un consiglio,prova a trovare un modo di comunicare "amichevole",che lasci trasparire la tua comprensione verso il problema e verso la madre. Forse a questa madre non è mai capitato un insegnante che abbia mostrato realmente interesse e che le abbia proposto di provare "insieme" a fare qualcosa per questo figlio.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: famiglia alunno h muro di gomma   Lun Nov 10, 2014 10:16 am

Il consiglio di trovare un modo di comunicare amichevolmente con la mamma era implicito nel mio tentativo di indossare i panni di questa signora cercando di capire il suo atteggiamento.

E' senz'altro la strada migliore, ma non è detto che sia percorribile anche perchè presuppone da parte di chi prova un forte investimento emotivo e capacità di cogliere aperture e resistenze che magari sono solo accenni o sfumature in un discorso che per forza di cose non può durare ore. Non è semplice.

La sgridatina cui ho accennato è quella a mio parere necessaria per svegliare un po' questa signora dal suo distacco verso i problemi del figlio.

Secondo me il famoso detto "il medico pietoso fa la piaga purulenta" è da tenere in considerazione.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
famiglia alunno h muro di gomma
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» famiglia alunno h muro di gomma
» Famiglia allargata: e poi?
» Vi racconto del bisnonno, una storia di famiglia
» Scopatori Segreti della Famiglia Pontificia...
» La famiglia è sacra?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Sostegno-
Andare verso: