Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
vale0506



Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 02.09.11

MessaggioOggetto: E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?   Sab Nov 08, 2014 8:27 pm

Promemoria primo messaggio :

Sono una docente di inglese. Quest'anno mi trovo in una terza media con 2 handicap e 2 DSA, oltre a un folto gruppo di BES. La situazione è abbastanza grave, io come ultima arrivata non godo neanche di molta stima e fatico molto a tenere la classe.

Tuttavia ci sono anche dei buoni elementi su cui vorrei investire, e che vorrei accompagnare a sostenere la certificazione KET.

Ora in questa classe ci sono due insegnanti di sostegno molto pieni di sé (è l'opinione di molti colleghi) che in più occasioni mi hanno fatto notare che devo adattare il programma alle esigenze dei più deboli, perché si sentono tagliati fuori e rimangono sfiduciati, lavorando ancor meno.

La loro richiesta, in sostanza, sarebbe quella di sfrondare il libro di testo delle parti più squisitamente grammaticali in favore di un approccio molto soft, fatto di vocabolario e funzioni comunicative, a adattare questo programma con l'intera classe.

La mia preoccupazione è che, stando alle loro "indicazioni", finirei per svolgere un programma impoverito e inconsistente che non consentirebbe il raggiungimento del livello di riferimento A2 a coloro che si impegnano.

I docenti in questione non sono, ovviamente, specialisti di lingue.

Oggi poi un'altra docente di sostegno, in una prima media, mi ha avvicinata parafrasando un po' gli stessi concetti, chiedendo di addolcire il programma di prima media (che più dolce non si può, anche se ovviamente ci sono dei concetti grammaticali importanti: es., in prima media è ora che i ragazzi capiscano la funzione di un soggetto e quella di un verbo e sappiano riconoscerli in una frase in italiano).
Comunque, questa sua richiesta mi pare quasi "imboccata" dagli altri colleghi, dai quali è fortemente dipendente in quanto è nel suo anno di formazione e una dei due è la tutor.

Ferma restando la mia forte comprensione per i ragazzi BES e lo sforzo che ho sempre fatto per venire loro incontro, differenziando il lavoro e prevedendo numerosi momenti "soft" all'interno delle lezioni (video, cartelloni, disegni, lavori di gruppo, recitazione), non trovo giusto predisporre un PDP generale all'intera classe per il timore di "tagliar fuori" o far sentire inferiori i BES.

Come va nelle vostre classi? Come dovrei rispondere a tali richieste?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?   Dom Nov 09, 2014 7:40 pm

La programmazione, Carla, non riguarda solo i contenuti, ma anche obiettivi, strumenti e metodologia e su questi aspetti è possibile discuterne insieme. Il docente di sostegno non ho detto che deve "sindacare", ma i due docenti, curricolare e sostegno, devono collaborare e interagire. La programmazione ha, a parer mio, un ruolo molto importante in questo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?   Dom Nov 09, 2014 7:51 pm

carla75 ha scritto:
se in classe ho un dsa o un bes, oltre la sola lezione frontale o partecipata, posso proporre il cooperative Learning (che a me non piace se devo essere onesta) oppure il role playing, stando attenta al ruolo di ogni alunno. posso nominare un tutor che si impegni a fornire gli schemi alla lavagna a chi e' rimasto indietro anche senza fare nomi, posso insegnare ai ragazzi come si costruisce una mappa concettuale (su internet ci sono programmini gratuiti che possono essere facilmente scaricabili). posso registrare la lezione e fornirla all'alunno che ne ha bisogno. posso utilizzare la lim e inviare ai ragazzi il materiale in modo tale che abbiamìno gli schemi gia' pronti.
Alcune delle cose che scrivi mi piacciono, altre meno, ma ovviamente ognuno ha il suo stile e chi sono io per giudicare o criticare il tuo.

Il punto però è: perchè queste cose non le faresti in assenza di BES ?

Se sei convinta che siano tutte utili all'apprendimento, perchè non farle anche con i soli normodotati ? Imparerebbero più in profondità, più velocemente, con meno fatica; amerebbero di più la scuola, avrebbero più tempo per le altre materie e potrebbero fare porzioni avanzate di programma che con modalità standard sarebbero precluse.

Quel che voglio dire è che ogni insegnante ha i suoi convincimenti, le sue tecniche, le sue capacità e le sue attitudini; tutti gli insegnanti sono diversi ma una cosa ci dovrebbe accomunare tutti: dovremmo tutti mettere in campo quel che consideriamo il meglio per la didattica, indipendentemente da chi abbiamo davanti.

Ecco perchè la presenza di BES non deve influire sulla didattica, se non nel fornire materiale semplificato a chi il materiale standard non lo può usare.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?   Dom Nov 09, 2014 7:53 pm

giovanna onnis ha scritto:
La programmazione, Carla, non riguarda solo i contenuti, ma anche obiettivi, strumenti e metodologia e su questi aspetti è possibile discuterne insieme. Il docente di sostegno non ho detto che deve "sindacare", ma i due docenti, curricolare e sostegno, devono collaborare e interagire. La programmazione ha, a parer mio, un ruolo molto importante in questo.
collaborare e interagire per la realizzazione della programmazione del ragazzo con il sostegno, come recita la normativa. forse mi sono espressa male ma volevo sottolineare che cio' che i docenti concordano e' la programmazione individualizzata del ragazzo con il sostegno.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?   Dom Nov 09, 2014 7:57 pm

Scusa Carla, ma l'alunno H è anche mio alunno e nella mia programmazione non mi devo limitare a fare riferimento al PEI, io non faccio così!
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?   Dom Nov 09, 2014 8:02 pm

giovanna onnis ha scritto:
Scusa Carla, ma l'alunno H è anche mio alunno e nella mia programmazione non mi devo limitare a fare riferimento al PEI, io non faccio così!
allora: tu fai la tua programmazione. Poi il docente sos fa con te la programmazione individualizzata per il ragazzo disabile: concordate insieme quali sono gli obiettivi minimi, le strategie da applicare, la griglia di valutazione ecc. poi tu, come fanno molti docenti ma non tutti, puoi mettere nella tua programmazione puoi inserire anche la programmazione individualizzata. Nella mia scuola ad esempio gli obiettivi minimi sono stabiliti, per  ragioni di opportunita', direttamente nei dipartimenti e pubblicati sul sito della scuola.
e poi Giovanna il pei lo fai anche tu e lo firmi anche tu. se nella programmazione rimandi gli obiettivi minimi al pei non e' assolutamente sbagliato.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?   Dom Nov 09, 2014 9:41 pm

avidodinformazioni ha scritto:
carla75 ha scritto:
se in classe ho un dsa o un bes, oltre la sola lezione frontale o partecipata, posso proporre il cooperative Learning (che a me non piace se devo essere onesta) oppure il role playing, stando attenta al ruolo di ogni alunno. posso nominare un tutor che si impegni a fornire gli schemi alla lavagna a chi e' rimasto indietro anche senza fare nomi, posso insegnare ai ragazzi come si costruisce una mappa concettuale (su internet ci sono programmini gratuiti che possono essere facilmente scaricabili). posso registrare la lezione e fornirla all'alunno che ne ha bisogno. posso utilizzare la lim e inviare ai ragazzi il materiale in modo tale che abbiamìno gli schemi gia' pronti.
Alcune delle cose che scrivi mi piacciono, altre meno, ma ovviamente ognuno ha il suo stile e chi sono io per giudicare o criticare il tuo.

Il punto però è: perchè queste cose non le faresti in assenza di BES ?

Se sei convinta che siano tutte utili all'apprendimento, perchè non farle anche con i soli normodotati ? Imparerebbero più in profondità, più velocemente, con meno fatica; amerebbero di più la scuola, avrebbero più tempo per le altre materie e potrebbero fare porzioni avanzate di programma che con modalità standard sarebbero precluse.

Quel che voglio dire è che ogni insegnante ha i suoi convincimenti, le sue tecniche, le sue capacità e le sue attitudini; tutti gli insegnanti sono diversi ma una cosa ci dovrebbe accomunare tutti: dovremmo tutti mettere in campo quel che consideriamo il meglio per la didattica, indipendentemente da chi abbiamo davanti.

Ecco perchè la presenza di BES non deve influire sulla didattica, se non nel fornire materiale semplificato a chi il materiale standard non lo può usare.

chi ti ha detto che io ritengo questi strumenti utili per l'apprendimento di tutti?
mai affermato! io, se devo essere sincera, sono per la lezione frontale o partecipata.
o almeno, in una classe di ragazzi senza problemi sono, nella scuola superiore, per la lezione classica.
un ragazzo normodotato senza problemi di letto-scrittura o di altro tipo, almeno alle superiori, sa ascoltare, sa prendere appunti, non necessita di tutoraggio, non ha bisogno di registrare la lezione, alle interrogazioni si porta il suo bel malloppone, riesce a fare inferenze e connessioni logiche, ha capacita' di memoria, analisi, sintesi, capacita' di astrazione e ha un metodo di studio ben definito. gli serve solo che qualcuno che gli spieghi cio' che da solo non puo' capire, che gli ribadisca il concetto, che gli renda accessibile il testo, che approfondisca alcuni concetti e che valuti alla fine le sue conoscenze, abilita' e competenze.

e' vero:  ogni insegnante ha i suoi convincimenti, le sue tecniche, le sue capacità e le sue attitudini... ma se tu sei convinto che la lezione frontale sia l'unico strumento utilizzabile in didattica e in classe hai un bes o un dsa che poi viene bocciato e ti fa ricorso il giudice ti dira' che TU non hai tenuto conto della suo problema. quindi chi hai davanti fa la differenza eccome! te lo dice una che con i dsa ha lavorato per anni e che e' ancora convita che molti necessitino di sostegno. Poi ognuno continua con i suoi convincimenti e di fronte agli insuccessi mette sei per la gioia di tutti.
Tornare in alto Andare in basso
GA.BRI



Messaggi : 584
Data d'iscrizione : 28.09.13

MessaggioOggetto: Re: E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?   Dom Nov 09, 2014 10:56 pm

Qui si parla di un insegnante di sostegno che si permette di dire che il programma per tutta la classe è troppo esteso e va ridimensionato, mi pare lo stesso come potrebbe fare uno di filosofia per il programma di matematica. La domanda è: si può permettere di dire ad un collega di materia cosa fare e non fare? No!
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?   Lun Nov 10, 2014 9:50 am

GA.BRI ha scritto:
Qui si parla di un insegnante di sostegno che si permette di dire che il programma per tutta la classe è troppo esteso e va ridimensionato, mi pare lo stesso come potrebbe fare uno di filosofia per il programma di matematica. La domanda è: si può permettere di dire ad un collega di materia cosa fare e non fare? No!
concordo
Tornare in alto Andare in basso
 
E' giusto ridurre il programma per via dei DSA in classe?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» non è un film ma il programma di fazio e saviano è per me stupendo....
» Il Giusto rapporto con il Sesso. (funny)
» Imam afferma: Giusto picchiare le donne
» Prima FIVET in programma..
» Programma di religione...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: