Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Kishu



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 10.09.12
Località : Firenze

MessaggioOggetto: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Sab Nov 08, 2014 11:28 pm

Sono un'assistente amministrativa di prima fascia e quest'anno ho accettato dall'UST, il 23 settembre scorso, un posto al 31 agosto sul Centro Provinciale di Istruzione Adulti di Firenze.
I Centri Provinciali di Istruzione Adulti sono gli ex CTP (scuole educazione adulti, ossia le cosiddette scuole serali) che in alcune regioni, tra cui la mia, sono stati accorpati in un'unica scuola, staccandoli dagli istituti comprensivi che fino al 31 agosto 2014 li amministravano, in fase sperimentale. Le sedi dei vari Centri Provinciali di Istruzione Adulti di Firenze sono 8, sparse in tutta la provincia e ognuna ha un assistente amministrativo e i propri collaboratori scolastici. In pratica si tratta di un istituto comprensivo con 8 plessi distanti geograficamente e sparsi per tutta la provincia, ospitati dagli istituti comprensivi a cui finora appartenevano. Il posto che ho accettato io si trova nella sede amministrativa, in cui è presente il Dirigente Scolastico, che è reggente, non titolare.
Vi assicuro che sto impazzendo e sono sull'orlo dell'esaurimento nervoso (non sto scherzando) perché a causa delle gravi inadempienze da parte di tutti gli organi preposti alla strutturazione di questa nuova istituzione e anche, credo bene, del Dirigente Scolastico, ho un carico di lavoro insostenibile e delle responsabilità che vanno ben oltre il mansionario dell'AA.
Vi spiego brevemente, anche se per capire a fondo la situazione in cui mi trovo dovrei scrivere un romanzo:
1- il CPIA non ha mai avuto ed è tuttora senza DSGA (prima l'UST voleva capire se il CPIA è sottodimensionato o no per definire la posizione giuridica del DSGA ed aspettava il termine delle iscrizioni, cioè il 15 ottobre, poi ha cambiato idea dicendo al DS di nominare il DSGA tra gli amministrativi del CPIA con la 2° posizione economica, ma l'unica che la detiene si è rifiutata apportando documentazione giuridica, ora non ci si capisce più niente e l'UST non risponde alle sollecitazioni del DS), il DS non ha organizzato una riunione con tutti gli amministrativi per dare indicazioni e tutti i colleghi telefonano in continuazione per chiedere a me cosa fare e come fare, nonostante io ripeta che non sono la DSGA ma una loro pari grado. A questi si aggiungono i DS, i DSGA, i CS e i docenti di tutte le sedi che espongono mille problematiche che devo riferire e a cui poi, avute (non sempre) le riposte del DS, devo rispondere. Tenete presente che il CPIA non ha fondi, non ha conto corrente, non ha RSU, non ha un consiglio d'istituto.
2- Il MIUR ha assegnato il codice meccanografico solo il 6 ottobre! Io ho dovuto fare per 2 volte, prima con il codice meccanografico del mio vecchio CTP, poi con il codice del CPIA, i contratti di tutto il personale non di ruolo assunto su tutte le sedi. Ho dovuto profilare tutti gli AA sul SIDI (responsabilità che non si può accollare un AA!!!), creare un account per il centro dell'impiego ed accreditare gli altri AA, validare e stampare i contratti. Nel frattempo ho dovuto fare le convocazioni per un CS e un docente di italiano.
3- devo stampare la posta ministeriale, di cui io sola ho la password, essendo nella sede del DS, girarla e protocollarla A MANO (il PC in dotazione, dato dal comprensivo, non ha programmi gestionali), stampare, mettere alla firma e girare tutte le richieste del personale di tutte le sedi che necessitano della firma del DS.
4- Nel frattempo devo gestire gli alunni (accoglienza, iscrizioni, spiegazioni sui corsi vari) e preparare documenti per i test di italiano e l'educazione civica degli stranieri (pagati una c....ta in più dal ministero degli interni).

Il carico di lavoro è insopportabile, considerato che ho omesso ulteriori incombenze perché già il post è lunghissimo, e arrivo a casa distrutta senza neanche la forza per gestire gli impegni familiari. La soluzione sarebbe di distribuire il lavoro tra tutti gli amministrativi, ma come si fa se siamo tutti sparpagliati su più sedi? E soprattutto se il DS sta nella mia sede e non si muove mai di lì? E l'istituto che mi ospita non ha posto, né strumenti per accogliere tutti gli amministrativi nella stessa sede. Ho chiamato la CGIL  (a chi cavolo mi devo rivolgere????) in cerca di aiuto, ma l'unica risposta che mi è stata data è che "indagheranno" sulla nomina del DSGA.

Datemi qualche consiglio per favore, altrimenti mi metterò in malattia, non per finta, bensì perché mi sto ammalando davvero!!!
Grazie per la pazienza a chi ha letto e a chi potrà aiutarmi.


Ultima modifica di Kishu il Gio Nov 13, 2014 1:26 am, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
kingsun



Messaggi : 564
Data d'iscrizione : 01.12.11
Località : universo

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Dom Nov 09, 2014 8:27 am

Manda email a Renzi .....e alla Giannini
Tornare in alto Andare in basso
Kishu



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 10.09.12
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Dom Nov 09, 2014 10:13 am

Stai scherzando, vero?
Se neanche l'UST risponde al DS!
Tornare in alto Andare in basso
GA.BRI



Messaggi : 584
Data d'iscrizione : 28.09.13

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Dom Nov 09, 2014 10:29 am

Fai ciò che puoi con calma, stabilendo un programma giornaliero. Il resto rimarrà indietro, partiranno le lamentele, il dirigente a quel punto dovrà risolvere la questione.
Tornare in alto Andare in basso
kingsun



Messaggi : 564
Data d'iscrizione : 01.12.11
Località : universo

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Dom Nov 09, 2014 2:45 pm

Non scherzavo
Tornare in alto Andare in basso
Kishu



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 10.09.12
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Dom Nov 09, 2014 2:48 pm

Non scherzavi??? Hai letto "la buona scuola"? Secondo Renzi gli amministrativi sono inutili, non ci cita neanche e taglierà ancora i nostri posti. Cosa vuoi che gliene freghi?
Casomai denuncio tutto alle IENE, così la gente vede cosa fanno i dirigenti, a partire dal MIUR.
Tornare in alto Andare in basso
kingsun



Messaggi : 564
Data d'iscrizione : 01.12.11
Località : universo

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Dom Nov 09, 2014 4:41 pm

Ecco ,meglio ,intendevo di fare qualcosa ,ogni nuovo governo taglia nella scuola ...
Tornare in alto Andare in basso
Precario non per scelta



Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 01.09.14

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Dom Nov 09, 2014 6:39 pm

Kishu ha scritto:
Non scherzavi??? Hai letto "la buona scuola"? Secondo Renzi gli amministrativi sono inutili, non ci cita neanche e taglierà ancora i nostri posti. Cosa vuoi che gliene freghi?
Casomai denuncio tutto alle IENE, così la gente vede cosa fanno i dirigenti, a partire dal MIUR.

Renzi dovrebbe leggere "la buona politica" dove tutti noi italiani diciamo in coro, che loro, i politici sono troppi ed  il loro costo è spropositato;

630 Deputati e 315 Senatori
che come ben sappiamo, oltre a percepire un lauto stipendio, godono di una lista interminabile di privilegi...;

1.117 Consiglieri regionali
bene qui il loro stipendio ed il numero dei consiglieri regionali varia da regione a regione: ma praticante da nessuna parte, comprendendo rimborsi e gettoni, questo è inferiore a un minimo di 10.000 euro mensili: ma spesso guadagnano molto di più. In Piemonte, per esempio la somma tra stipendio e rimborsi, può superare i 18.000 euro. E non dimentichiamoci dell' "indennità di fine mandato" non tassata;

8.094 Sindaci
Lo stipendio del sindaco varia in base al numero degli abitanti: allo stipendio, ovviamente vanno sommati i rimborsi e le spese di rappresentanza;

Comuni: 120.490 consiglieri e 35.254 assessori;

Provincie: 3.246 consiglieri e 858 assessori provinciali;

Consiglieri Circoscrizionali, bhe qui il numero è immenso ...!


Invece negli Stati Uniti, il Congresso è composto da 435 deputati e 100 senatori e questo per 306 milioni di abitanti.

In Germania. Nel Bundestag (Parlamento federale) siedono 612 deputati, mentre il Bundesrat (Consiglio federale) conta 69 membri e la popolazione è di 82 milioni di persone.

Ma a far discutere non è solo il numero dei "NOSTRI" rappresentanti ma anche i costi che scatenano più di una INCA@@ATURA. Il SOLO Parlamento italiano ci costa più di un miliardo e mezzo di euro. Per essere precisi, la cifra totale è pari a 1 miliardo 663 milioni 500 mila euro.
A questo dovete aggiungere altri milioni di euro per tutti gli altri LADRI Assessori Regionali, Consiglieri Regionali, Consiglieri Provinciali, Assessori Provinciali, Consiglieri Comunali, Assessori Comunali, Sindaci, Consiglieri Circoscrizionali, Assessori Circoscrizionali e migliaia e migliaia di staffisti.

Ecco cosa dovrebbe importare un presidente del consiglio dagli altri stati europei e dagli stati uniti! Ecco le pensioni d'oro che un presidente del consiglio dovrebbe ELIMINARE, tagliare per non dover ogni mattina SPUTARSI in "viso" per il ladrocinio che autorizza ogni giorno!


Ultima modifica di Precario non per scelta il Lun Nov 10, 2014 1:09 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
kingsun



Messaggi : 564
Data d'iscrizione : 01.12.11
Località : universo

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Dom Nov 09, 2014 9:18 pm

Ben detto
Tornare in alto Andare in basso
Kishu



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 10.09.12
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Mer Nov 12, 2014 8:08 pm

Sì, siamo tutti d'accordo che in italia la politica fa schifo e che è tutto un "magnamagna" che ci ha portato a questo schifo di sfascio, ma intanto, con dispiacere, noto che anche ALL'INTERNO DELLA STESSA CATEGORIA DI LAVORATORI NON C'E' INTERESSE AD ESSERE UNITI, ergo OGNUNO FA IL SUO FREGANDOSENE DEGLI ALTRI.
Nello specifico noto che tra gli ATA c'è una guerra intestina (tra poveri):ATA di ruolo che non vogliono mollare i loro privilegi concedendo "qualcosina" ai colleghi precari (leggasi: accaparramento del fondo di istituto, cattiva ripartizione del carico di lavoro ecc...), AA contro CS con articolo 59, AA e CS di prima fascia  contro AA e CS di terza fascia, lotte per la sostituzione del DSGA per prendere più soldi e quant'altro. Quindi, di cosa ci stupiamo se poi, quando si arriva al sodo (mancato rinnovo del contratto, taglio dei posti di lavoro, carichi di lavoro sempre più pesanti...) NESSUNA FORZA POLITICA, E POCO ANCHE I SINDACATI, ci supportano, ma che dico, sarebbe troppo, ci considerano?
E questo mio post ne è l'amara dimostrazione: grazie a GA.BRI e Kingsun, che almeno mi hanno preso in considerazione, ma noto che al 99,99999999% degli iscritti al forum non è fregato proprio niente di quanto sto vivendo (e che potrebbero anche loro vivere, non glielo auguro comunque).
Sappiate comunque che chi fa da sé fa per tre, e che sto provvedendo a cercar di risolvere il caso come posso, con la desolante conferma della consapevolezza che questa categoria, in fondo, non si merita molto di più di ciò che ha.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Mer Nov 12, 2014 8:28 pm

cara Kishu

purtroppo la tua è una situazione particolare, oltre a contattare DS ed ufficio scolastico provinciale NON c'è altro da fare...

i sindacati sono quello che sono e concordo con te riguardo una categoria ATA spaccatissima....

fai il tuo lavoro cercando di NON fartene una malattia..... prendendo con leggerezza le cose ed impegnandoti nel miglior modo possibile SENZA "ucciderti"

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Mer Nov 12, 2014 8:32 pm

se sei in una sede dove ci sono altri AA-CS (scuola o istituto che ti ospita) puoi chiedere al DS - DSGA un aiutino di qualcuno per 1 o 2 ore al giorno (AA o CS) in modo da alleggerire il lavoro
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Mer Nov 12, 2014 8:41 pm

Kishu ha scritto:
.....(e che potrebbero anche loro vivere, non glielo auguro comunque)....

queste situazioni ci sono ..... ci sono purtroppo.... :-(

anche se il lavoro è pesantissimo, sempre meglio del capitare in un ufficio dove tra colleghi si prendono a male parole (e qualche volta si menano)...

oppure avere un DS che normalmente ti da' del deficiente incompetente e controlla pure quanti fogli stampi, nel caso sbagli a stampare ti mette in croce tanto da dover comprare toner e risma di carta...per non parlare di continui ed aspri contrasti tra DS e DSGA oltre che di "guerra delle note scritte" :-(


come vedi c'è anche di peggio
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Mer Nov 12, 2014 8:45 pm

scuole che, appena saputo della situazione, ho ACCURATAMENTE evitato :-)
Tornare in alto Andare in basso
kingsun



Messaggi : 564
Data d'iscrizione : 01.12.11
Località : universo

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Mer Nov 12, 2014 8:55 pm

Purtroppo la situazione é questa ....e sarà sempre peggio visto che ogni nuovo governo x far cassa taglia nell'istruzione...guardandosi bene di tagliare i loro privi leggi,le pensioni d'oro,le triple pensioni,la politica costa miliardi e l'ebete taglia 2020 posti di personale ATA X SOLI 50 MILIONI di risparmio...
Tornare in alto Andare in basso
Precario non per scelta



Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 01.09.14

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Mer Nov 12, 2014 9:26 pm

kingsun posso capire il tuo stato d'animo, ma ti assicuro che non sei l'unico a dover sopportare cose assurde.

Solo per rispondere a quel deretano di Renzi sul taglio di 50 milioni sulla nostra salute;

I nostri politici hanno fatto sparire il comma che prevedeva un tetto per le pensioni più ricche, un giochino che nel 2014 costerà 2 milioni di euro e nel 2024 addirittura 493 MILIONI.
Tanto che qualcuno riuscirà ad andare in pensione con il 110 o il 115% dell'ultima busta paga. Ed indovinate di quali categorie stiamo parlando?
E parlano di Spending Review.
Renzi, Berlusconi e tutti i politici come voi possiate marcire sotto il peso di tutti i milioni che ci avete rubato.
Tornare in alto Andare in basso
Kishu



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 10.09.12
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Mer Nov 12, 2014 10:37 pm

nesema ha scritto:
Kishu ha scritto:
.....(e che potrebbero anche loro vivere, non glielo auguro comunque)....

queste situazioni ci sono ..... ci sono purtroppo.... :-(

anche se il lavoro è pesantissimo, sempre meglio del capitare in un ufficio dove tra colleghi si prendono a male parole (e qualche volta si menano)...

oppure avere un DS che normalmente ti da' del deficiente incompetente e controlla pure quanti fogli stampi, nel caso sbagli a stampare ti mette in croce tanto da dover comprare toner e risma di carta...per non parlare di continui ed aspri contrasti tra DS e DSGA oltre che di "guerra delle note scritte" :-(


come vedi c'è anche di peggio

Caro Nesema, ti rispetto e stimo molto sia la tua competenza che l'aiuto che sei sempre pronto a prestare.
Ciò premesso, mi permetto di non concordare con te per diversi motivi:
1- Chi è esposto a situazioni di sopraffazione da parte di dirigenti e colleghi NON DEVE sopportarle con rassegnazione aspettando la fine dell'anno per prendere un altro posto o trasferirsi, ma DEVE DENUNCIARLE. L'atteggiamento di passiva sopportazione delle ingiustizie è proprio quello che ha portato questo paese a essere quello che è: uno schifo totale. Nel mio caso sono costretta a un lavoro di coordinamento, oltre ovviamente a dover svolgere il mio lavoro ordinario, CHE NON MI E' STATO PROSPETTATO E CHE NON HO SCELTO DI ASSOVERE. Non ho lettera di incarico, non so se l'avrò e se anche riuscirò ad ottenerla non so se avremo un fondo di istituto per farmi pagare l'intensificazione del lavoro. E chi mi dice che le ore di straordinario effettuate (adesso non le faccio più) mi vengano riconosciute? (Non dico pagate, ma almeno rese come recupero). Per contro, una collega in una sede di periferia ha solo 56 alunni iscritti e 2 docenti da gestire, ergo, in 2 ore ha già fatto il lavoro della giornata.
2- Nel mio caso la responsabilità non può essere addossata solo al DS, ma soprattutto all'UST e anche al MIUR, per non aver adempiuto le proprie competenze e non aver dato nessuna indicazione di nessun tipo lasciando tutti i dipendenti allo sbaraglio. E' gravissimo fare una riforma senza definirla, senza neanche dare gli spazi e gli strumenti per lavorare, senza neanche un DS e un DSGA titolari. Una riforma strutturale senza struttura, insomma. Ti pare una cosa da lasciar passare sotto banco?
3- La mia situazione è solo la punta dell'iceberg: i colleghi sulle altre sedi, e anche i CS, vivono una situazione di profondo disagio, per mille motivi che sarebbe troppo complesso spiegare. Ti basti sapere che una collega non riesce neanche a chiamare un docente su posto vacante a causa della divergenza tra il DS del CPIA e del DS dell'istituto che la ospita  sulla modalità della convocazione (graduatoria di istituto vs. graduatoria incrociata degli istituti del CPIA). Passo metà della giornata lavorativa a rispondere a telefonate e stampare e mail che riportano problematiche di ogni tipo sulle varie sedi.

Fortunatamente, in questo marasma da perderci il cervello, ci sono diverse persone giustamente INC....TE, e quindi ci stiamo organizzando. Ho cambiato atteggiamento, e dopo la disperazione iniziale, che mi stava portando veramente ad esaurirmi, ho deciso di AGIRE.
E' tutto, un saluto.


Ultima modifica di Kishu il Mer Nov 12, 2014 10:56 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Kishu



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 10.09.12
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Mer Nov 12, 2014 10:50 pm

nesema ha scritto:
se sei in una sede dove ci sono altri AA-CS (scuola o istituto che ti ospita) puoi chiedere al DS - DSGA un aiutino di qualcuno per 1 o 2 ore al giorno (AA o CS) in modo da alleggerire il lavoro

I colleghi del comprensivo sono bravissimi, almeno in questo ho avuto fortuna. Ero nella stessa scuola anche l'anno passato, ma su un posto del Comprensivo, in didattica, quindi già mi conoscevano. Se chiedo una mano me la danno e senza farmelo pesare. Anche la DSGA non è male e mi ha dato indicazioni. Ma cosa possono fare? Le faccende sono complesse e dovrei spiegare troppo per chiedere loro poco. La soluzione sarebbe semplice: fare un ufficio unico in una sola sede con tutti gli AA insieme, ma le sedi dei corsi sono lontane tra di loro (anche 40 km) e i CS dovrebbero restare sui plessi. A parte il fatto che gli AA che hanno sedi lontane non accetterebbero, manca anche lo spazio fisico per fare questo ufficio, perché la provincia non se ne preoccupa minimamente. Mahhhh!!!
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Gio Nov 13, 2014 5:12 pm

Capisco perfettamente la collega..l'anno scorso sono stato in un ctp..1800 iscrizioni cartacee più inserimento in anagrafe, rendicontazione e organizzazione di 10 esami della prefettura (con tutti i macelli annessi e connessi), rendicontazione e organizzazione di 27 sessioni di educazione civica (compresi i contratti dei mediatori, del personale docente e degli ata) e corsi di italiano vivere in italia (altro casino inenarrabile, non potendo subappaltare ad una cooperativa per il reperimento dei mediatori), 900 attestati di italiano più altri centinaia di inglese, informatica  e diplomi di scuola media...l tutto lavorando giornalmente in tre plessi differenti (comune, sede del ctp e sede del comprensivo).
Quest'anno il ctp è confluito nel CPIA di Milano (7 plessi + 5 sedi carcerarie per un totale di 8050 studenti) partito senza neanche avere meccanografici  e senza conto alla tesoreria..per di più avendo solo personale amm.vo nei punti di erogazione e non nella sede centrale (sono pazzi..lo sanno che nel cpia quest'anno si gestiranno non meno di 300'000 euro tra esami prefettura/ed. civica e vivere in italia?).. ma mi son preso un posto nel comprensivo che gestiva il vecchio plesso di ctp..attualmente lavorare in un cpia equivale a suicidarsi e non bastano i soldi in più del vivere in italia e degli esami della prefettura per compensare il carico di lavoro abnorme dietro, visto che che è come avere un intero comprensivo (anche piuttoso grosso) interamente sulle tue spalle, senza l'aiuto di nessuno.
I cpia hanno dele grandi potenzialità, ma attualmente vi è una fortissima carenza di organico sia come bidelli che come amm.vi..col numero di frequentanti che avevo l'anno scorso avrei dovuto avere almeno 5 colleghi se il CTP fosse stato un ICS..con queste condizioni mille volte meglio un comprensivo o ancora meglio un istituto superiore..fai un lavoro più subordinato (al ctp di fatto sei un quasi dsga e un quasi dirigente lol nella totale autonomia lavorativa e organizzativa)  ma sei molto più tranquillo.
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Gio Nov 13, 2014 5:39 pm

Attenzione poi che nel CPIA (dillo al dirigente, se è ragionevole capirà) non si può centralizzare tutto, l'ultimo problema è il protocollo della posta con quella procedura da neuro...se hai 8 plessi presumibilmente ci saranno 8x20=160 sessioni di italiano A2 da rendicontare (da settembre a giugno) almeno 2 volte all'anno -sett. dicembre e genn-giugno (per ogni sessione hai 2 docenti/1 collaboratore/1 amm.vo pagati secondo l'accordo miur/min. interno), poi ci sono le sessioni di educazione civica (un'infinità, anche a cadenza settimanale) e se avete la sfiga il terrificante progetto europeo del vivere in italia (se ne avete la possibilità NON Fatelo..per poche centinaia di euro che danno non vale la pena..il grosso lo prendono i docenti, che faranno di tutto per aderirvi)...lì ogni amm.vo in ogni sede di erogazione DEVE saper fare bene le tutto in quasi autonomia e tu devi limitarti a coordinare, raccogliendo i dati e i prospetti già preparati dagli amm.ivi ..se fai tutto tu non ne esci viva, anche solo per trovare (e poi pagare) i millemila  mediatori linguistici che servono per le 5 ore del secondo incontro di ed. civica...più tutta l'altra gestione ordinaria.
Se proprio sei costretta a far la dsga, eh..ma proprio nel CPIA dovevi andare?
Non sapevi quello che ti sarebbe aspettato anche solo a far il lavoro da amm.vo?

nesema ha scritto:
se sei in una sede dove ci sono altri AA-CS (scuola o istituto che ti ospita) puoi chiedere al DS - DSGA un aiutino di qualcuno per 1 o 2 ore al giorno (AA o CS) in modo da alleggerire il lavoro

Soltanto le iscrizioni  sopratutto nei mesi di sett-ottobre specie in plessi con alta presenza di immigrati assorbono interamente quasi l'intera giornata lavorativa..e poi c'è tutto il resto..e parliamo solo di un plesso...se ce ne sono 8 in mezzo è impossibile fare il lavoro del punto di erogazione più tutta la parte rendicontativa e amm.va...io ce l'ho fatta a stento, ma avevo solo il mio plesso (da 1800 iscritti) da gestire..se avessi dovuto coordinare il mio plesso più altri 7, non sarebbe stato possibile farlo...impossibile neanche ad essere Gesù Cristo. ^^
La pianta organica dei CTP-> CPIA è follia pura..danno un AA anche se il punto di erogazione per assurdo avesse 5000 iscritti e con il cpia non hanno dato neanche un amm.vo in più per la segreteria centrale..ditemi come cazzo si può anche solo partorire un'assurdità  simile...è da pazzi organizzare le cose in questo modo.
Tornare in alto Andare in basso
prekario



Messaggi : 313
Data d'iscrizione : 25.08.10

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Lun Set 07, 2015 8:41 pm

Novità per chi lavora come AA in un CPIA?
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!   Lun Set 07, 2015 10:21 pm

Io prima che una sede ctp (parliamo di una media di 2000 iscrizioni anno + tutte le pratiche dei progetti) confluisse nel gigantesco CPIA di Milano (8000 iscritti, più di 7 plessi e 5 sedi carcerarie) sono fuggito a gambe levate.
Consiglio ai miei colleghi di fare lo stesso (a meno che non troviate altre collocazioni), non conviene anche considerando i soldi in più che si prendono mensilmente per le correzioni della prefettura.
Col senno del poi ho fatto la scelta giusta, sapevo che sarebbe stato un disastro e infatti lo è stato.
Non si può costruire un istituto autonomo dando un solo AA per punto di erogazione (escludendo le sedi carcerarie) senza (questo è davvero incredibile!) prevedere nessuna risorsa in più per la sede centrale della segreteria di ogni singolo cpia costituito a partire dal 14 15.
Valutate bene..sopratutto se andrete in alcuni megacpia..che a livello amministrativo non avendo personale sono al limite dell'ingestibile, anche in presenza di DSGA  e di Dirigente Scolastico.


Ripeto perché magari NON sono stato chiaro.
I CPIA hanno personale a stento per fare le iscrizioni + tutte le pratiche a loro carico, ma la testa che dovrebbe gestire i vari plessi (spesso sparsi a km di distanza l'uno dall'altro..ad es. il cpia di milano centrale ha tutte le sedi sparse per tutto l'hinterland milanese) manca di quei 5-6 AA che dovrebbero gestire i contratti, il personale e tutti i lavori che abitualmente si svolgono ad es. nelle segreterie dei comprensivi.
Sembra incredibile ma è così.

Se gli accordi di rete e i dimensionamenti dal 16 17 verranno portati avanti ci avvicineremo alla folle realtà dei cpia delle grandi città metropolitane, con migliaia di iscrizioni e centinaia e centinaia di dipendenti da gestire...diciamo che "loro" sono l'avanguardia di quello che forse diventerà la normalità (reti di scuole con segreterie accorpate tra loro).
Tornare in alto Andare in basso
 
assistente amministrativa in situazione tragica: qualche consiglio, grazie!!!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» eterologa in danimarca? qualche consiglio?
» Embriodonazione..qualche consiglio?
» Qualche consiglio per abbassare l'FSH???
» Qualche parola di conforto?
» consiglio su regalino

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: ATA-
Andare verso: