Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Quanto è opportuno tollerare?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dulcamara



Messaggi : 1765
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioOggetto: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 12:20 pm

Che ci crediate o no è andata meglio della settimana scorsa però c'è un fatto grave... Mi ha preso in simpatia il mezzo delinquente pluribocciato pugile della terza (media inferiore), che non aveva mai frequentato manco mezza delle mie lezioni visto che andava sempre con l'insegnante di sostegno. Gli ho dato un compito in classe separato ovviamente semplificato in modo che potesse capire un minimo la parte del programma che stanno affrontando i suoi compagni ed evidentemente ha apprezzato talmente tanto da voler degnarsi di frequentare le mie lezioni (l'ha fatto molto bene per quanto facile fosse).

Con somma gioia ora ho un energumeno che ogni tanto, come intermezzo fra le sevizie ai compagni più miti, viene allegramente alla lavagna trasformando le circonferenze da me spiegate e disegnate in precedenza in vari disegni osceni e dicendomi, preoccupato per me, che devo dimagrire, se no sfondo troppi letti con i miei amanti, pretendendo infine un selfie con lui perché sarei una brava professoressa...

La cosa non è continuativa, diciamo che si comporta così estremamente per un terzo della lezione, per il resto starebbe anche relativamente tranquillo. Finora ho cercato di ignorare assolutamente allusioni e di non dargli la pur che minima corda, rispondendo raramente e con sprezzo richiamandolo tranquillamente all'ordine e sostenendo lo sguardo. Non mi pare dica quel che dice con cattiveria, ovviamente non potrebbe permettersi, ma preferisco limitare i danni e non prenderlo di petto.

Quanto posso tollerare? Secondo voi sto gestendo bene la cosa? Pensavo di parlare con lui e un altro principino (ha meno palle sulla corona, ma comunque appartiene alla nobiltà), in separata sede e di proporre loro di aiutarsi l'un l'altro per prendere un buon voto tutti e due purché si comportino un minimo civilmente in classe. Che ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 1:01 pm

Dulcamara ti parlo apertamente e senza peli sulla lingua, non intendo essere offensivo ma non ci girerò intorno.

Non c'è niente di male a "venire da Saturno", la società deve prenderne atto e deve modificarsi in senso civile, con piena accettazione di chi è in quella condizione, tuttavia della società fanno parte le persone serie e le teste di cazzo, da queste ultime non ti puoi aspettare molto.

Chi è in giovane età ha una forte tendenza ad essere testa di cazzo, forse crescendo cambierà ma ha bisogno di tempo; tu hai scelto un lavoro dove hai a che fare con i giovani, ne consegue che o ti metti l'anima in pace sopporti ed impari a gestire le numerose teste di cazzo che stanno intorno oppure è meglio che cambi lavoro prima di prendere l'esaurimento.

Puoi e anzi devi pretendere rispetto dagli adulti, devi affrontarli a muso duro e costringerli anche con le cattive (vie legali) a sottomettersi al nuovo corso; con i preadolescenti però è tutto diverso .... purtroppo.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 1:05 pm

Il consiglio pratico è i convocare i genitori e parlarci, fargli capire che meriti rispetto; forse loro avranno strumenti migliori e più incisivi per fargli cambiare atteggiamento.
Tornare in alto Andare in basso
Online
tellina



Messaggi : 7493
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 1:19 pm

i genitori degli energumeni non avranno soluzioni.
probabilmente nemmeno verranno ai colloqui (ho appena letto sul diario di un gioiellino la frase in risposta alla richiesta di un incontro con un gruppo di docenti: "non preoccupatevi abbiamo già preso provvedimenti a casa e al momento siamo oberati di lavoro, tempo per colloqui non ne abbiamo").
dulcamara...la stai prendendo nel modo migliore, mi piace il tuo approccio, sopravvivere con stile e ironia.
spesso funziona anche ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
Woland



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.09.13

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 3:42 pm

Domando così, leggendo quello che hai scritto: il sospetto che il ragazzo non sia maleducato e teppista, ma che presenti invece un serio disturbo della personalità, viene solo a me? Qui la questione non è tanto tollerare, a parer mio, ma cercare di capire il problema. C'è uno psichiatra che lo segua? E, se sì, che cosa dice? In ogni caso, l'idea di parlargli in separata sede, a parer mio, è ottima; ma gli direi innanzitutto di non continuare a fare battute, perché tu ci rimani male: se lui ti stima, un po' di pressione sui suoi sensi di colpa potrebbe funzionare. Ma la linea dura, io credo, non è nemmeno lontanamente concepibile: a che serve, se il ragazzo non è in sé? Al massimo potrai chiedere un TSO :-D
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 4:54 pm

A questo personaggio la scuola, fatta come cerchi di farla tu (cioè con immensa fatica) gli farà anche bene. E' a tutti quelli che gli stanno intorno (compagni, docenti)... che lui farà male...
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 4:55 pm

Se la domanda del topic "Quanto è opportuno tollerare" si riferisce a quanto sostieni
Dulcamara ha scritto:
Con somma gioia ora ho un energumeno che ogni tanto, come intermezzo fra le sevizie ai compagni più miti, viene allegramente alla lavagna trasformando le circonferenze da me spiegate e disegnate in precedenza in vari disegni osceni e dicendomi, preoccupato per me, che devo dimagrire, se no sfondo troppi letti con i miei amanti, pretendendo infine un selfie con lui perché sarei una brava professoressa...
allora la mia risposta è "ZERO tolleranza"!! Ciò che ti dice lo studente è talmente maleducato e inopportuno da non poter pensare di soprassedere.....come puoi sopportare una cosa del genere??
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 5:04 pm

Woland ha scritto:
In ogni caso, l'idea di parlargli in separata sede, a parer mio, è ottima; ma gli direi innanzitutto di non continuare a fare battute, perché tu ci rimani male: se lui ti stima, un po' di pressione sui suoi sensi di colpa potrebbe funzionare.
Non condivido proprio per niente!!!
Dovrei essere io docente a pregare lo studente di non fare battute perchè, poverina me, ci rimango male???

Dovrei, in questo modo dimostrare allo studente che è lui ad aver il potere di fare il bello e il cattivo tempo a sua discrezione???

Dovrei in questo modo far capire allo studente che ha il potere di darmi il contentino quando vuole se il giorno decide che non vuole farmi rimanere male???

E' uno scherzo vero Woland??

Lo studente NON DEVE fare battute!!!
Perchè?
Perchè lo dico io che sono l'INSEGNANTE!!!...e non gli parlerei in separata sede, ma in classe davanti a tutti i compagni!!
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 5:05 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
A questo personaggio la scuola, fatta come cerchi di farla tu (cioè con immensa fatica) gli farà anche bene. E' a tutti quelli che gli stanno intorno (compagni, docenti)... che lui farà male...
Esatto, ed è questo che abbiamo il dovere e diritto di impedire!!
Tornare in alto Andare in basso
Woland



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.09.13

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 5:12 pm

Mi sembrava di aver capito che il ragazzo è oligofrenico, o giù di lì. Se tu gli fai una scenata davanti alla classe, tanti auguri.
Tornare in alto Andare in basso
Woland



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.09.13

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 5:13 pm

No, non è uno scherzo: ma c'era una premessa per il mio ragionamento, che forse è sfuggita.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7493
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 6:34 pm

sarà che son di parte essendo io stessa a rischio "sfondamento letti" ;-)
ma battute simili da parte di un vandalsciagurato con sos...son complimenti malamente mascherati.
prima di muoversi in qualsiasi direzione...pensateci bene: ai suoi occhi dulca è una gnocca da paura con un sacco di amanti...e se va bene a loro...molto probabilmente piace anche a lui (e infatti cerca il selfie)! :-D
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 7:14 pm

tellina ha scritto:
sarà che son di parte essendo io stessa a rischio "sfondamento letti" ;-)
ma battute simili da parte di un vandalsciagurato con sos...son complimenti malamente mascherati.
prima di muoversi in qualsiasi direzione...pensateci bene: ai suoi occhi dulca è una gnocca da paura con un sacco di amanti...e se va bene a loro...molto probabilmente piace anche a lui (e infatti cerca il selfie)! :-D
Ma dai Tellina, quali complimenti!!!
Atteggiamenti di questo tipo devono, a parer mio, essere sanzionati nella maniera più decisa possibile, per lo studente responsabile, per i compagni che hanno assistito alla scena e per la dignità della docente
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 7:23 pm

giovanna onnis ha scritto:

Atteggiamenti di questo tipo devono, a parer mio, essere sanzionati nella maniera più decisa possibile, per lo studente responsabile, per i compagni che hanno assistito alla scena e per la dignità della docente

quoto totalmente.
e aggiungo: sono la sola ad aver interpretato (probabilmente a torto) che il soggetto in questione non ha il sostegno?

Dulcamara ha scritto:
Mi ha preso in simpatia il mezzo delinquente pluribocciato pugile della terza (media inferiore), che non aveva mai frequentato manco mezza delle mie lezioni visto che andava sempre con l'insegnante di sostegno. Gli ho dato un compito in classe separato ovviamente semplificato in modo che potesse capire un minimo la parte del programma che stanno affrontando i suoi compagni ed evidentemente ha apprezzato talmente tanto da voler degnarsi di frequentare le mie lezioni (l'ha fatto molto bene per quanto facile fosse).

se è portatore di handicap, dove si trova il docente di sostegno quando il ragazzotto si permette tanti e tali spettacoli? perchè la collega parla di "degnarsi di frequentare" come se fosse lui a decidere dove stare e cosa fare?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 7:49 pm

Io interpreto che lo studente non ha il sostegno, ma si allontana dalla classe con l'insegnante di sostegno che segue un alunno H della classe e "fa attività" con lui......sarà Dulcamara a chiarire
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 7:53 pm

giovanna onnis ha scritto:
Io interpreto che lo studente non ha il sostegno, ma si allontana dalla classe con l'insegnante di sostegno che segue un alunno H della classe e "fa attività" con lui......sarà Dulcamara a chiarire

anche io ho dato la tua stessa interpretazione. ecco perchè, a mio avviso, l'approccio soft di Dulcamara è fuori luogo (e lo sarebbe stato anche nel caso in cui fosse stato H).
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 7:55 pm

Esattamente come la penso io!!
Tornare in alto Andare in basso
Woland



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 01.09.13

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 9:01 pm

Io continuo a interpretare in modo diverso: il ragazzo non c'è con la testa e forse un TSO sarebbe opportuno. In mancanza di meglio, la certificazione di uno psichiatra sarebbe gradita. In ogni caso, pluriripetente, violento, proclive al sadismo, evidentemente si farebbe quattro risate di ogni tentativo di disciplinarlo a forza.
Sarà perché alle medie non ho mai messo piede, ho avuto scarsi rapporti con il biennio delle superiori, e gestisco da millenni studenti dai 16/17 ai 18/19 anni, ma non riesco a capire bene le modalità con cui molte colleghe gestiscono i problemi disciplinari: è evidente che la grafomania punitiva non serve a nulla con dei soggetti incapaci di intendere e di volere; altrettanto evidente è la necessità di allontanare il soggetto in questione dalla scuola e di ricoverarlo in una struttura adatta a risolvere i suoi problemi. Ma tutto questo, a mio modesto avviso, difficilmente si otterrà scrivendo sul registro "X dice le parolacce alla maestra", oppure "X imbratta con graffiti fallici il banco di Y", oppure ancora "X si rivolge alla maestra proferendo incresciosi motti a palese contenuto sessuale". Al contrario, sarà necessario informare il DS, far intervenire i servizi sociali e, eventualmente, stendere una relazione adeguata. Così, a occhio. Ma magari sbaglio alla grande...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 9:02 pm

Citazione :
Con somma gioia ora ho un energumeno che ogni tanto, come intermezzo fra le sevizie ai compagni più miti, viene allegramente alla lavagna trasformando le circonferenze da me spiegate e disegnate in precedenza in vari disegni osceni e dicendomi, preoccupato per me, che devo dimagrire, se no sfondo troppi letti con i miei amanti, pretendendo infine un selfie con lui perché sarei una brava professoressa...

Segue le tue lezioni, come riesce ma comunque più di prima, ti stima, secondo me se gli dici di non fare battute perchè ci rimani male ti segue e la smette. Proprio parlandogli a parte, facendogli vedere che sei interessata a parlare con lui come persona perchè lo stimi. Mi sembra ci tenga.

Per quello che vale, io approvo il tuo modo di fare e le intenzioni che hai.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8316
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 9:05 pm

ma poi non avevo focalizzato il discorso sui riferimenti sessuali. Invece sono belli forti e chiari da parte di questo ragazzo.
Perchè? La famiglia, tutto tranquillo?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15782
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Dom Nov 23, 2014 10:03 pm

tellina ha scritto:
sarà che son di parte essendo io stessa a rischio "sfondamento letti" ;-)
ma battute simili da parte di un vandalsciagurato con sos...son complimenti malamente mascherati.
prima di muoversi in qualsiasi direzione...pensateci bene: ai suoi occhi dulca è una gnocca da paura con un sacco di amanti...e se va bene a loro...molto probabilmente piace anche a lui (e infatti cerca il selfie)! :-D
Temo che tu ti stia sbagliando di grossissimissimo; leggi ed interpreta il mio post; il numero 2.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dulcamara



Messaggi : 1765
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Lun Nov 24, 2014 1:13 am

Il caso è piuttosto problematico: esce alla terza ora avendo orario ridotto, ma in ogni caso non segue tutte le lezioni a sostegno, un po' sta anche in classe e penso decida lui insieme ai colleghi di sostegno quali ore fare in classe e quali con loro. Due sono le ipotesi secondo me 1) hanno ragione Ire, Woland e Tellina, ovvero è un impacciatissimo tentativo di dimostrare il suo rispetto e di fare qualcosa 2) ha ragione Giovanna, ovvero costui ha saputo dai compagni che c'è la supplente tollerante ed è venuto a fare casino anche lui... Lo scoprirò in settimana, anche perché sarà l'ultima settimana di supplenza: la titolare si sente abbastanza bene ed è intenzionata a tornare. Boh, nel mio piccolo spero di poter aiutare un po' il ragazzo, in fondo è il nostro lavoro...
Tornare in alto Andare in basso
Dulcamara



Messaggi : 1765
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Lun Nov 24, 2014 1:20 am

Un piccolo indizio a favore delle buone intenzioni dell'alunno è che ha iniziato a dirmi che dovrei dimagrire, all'inizio senza alcun riferimento sessuale. A latere che non dovrebbe permettersi non mi pare di avere colto sfottò. Essendo lui uno sportivo è possibile volesse farmi una raccomandazione. Va beh, ne parlerò con la titolare di cattedra, grazie degli apprezzamenti e dei consigli comunque
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7493
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Lun Nov 24, 2014 7:05 am

medie, scuola dell'obbligo.
adolescenti con problematiche varie, quasi tutti vorrebbero stare altrove, tutti in pieno sballo ormonale, ognuno in cerca della sua strada e del suo stile...
se poi hanno anche certificazioni e addirittura orario ridotto...auguri!!!
dulca...come prima esperienza stai andando benone.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dulcamara



Messaggi : 1765
Data d'iscrizione : 20.03.12

MessaggioOggetto: Re: Quanto è opportuno tollerare?   Lun Dic 01, 2014 1:56 pm

Purtroppo non avrò il tempo di vedere l'evolvere della situazione: la titolare è tornata in servizio da oggi, in compenso giovedì scorso il figurino in questione si è picchiato selvaggiamente nei corridoi e moderatamente in classe con un compagnuccio... Almeno non è avvenuto durante la mia ora, o meglio, la vituperata stazza ha fatto da padrone mettendomi in mezzo a costoro e calmando le acque.
Tornare in alto Andare in basso
 
Quanto è opportuno tollerare?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» quanto costa adottare un bambino?
» Prezzo delle fedi: quanto avete speso?
» Test: quanto sei cattolico?
» Quanto "sopravvive" lo sperma fuori dal corpo?
» In quanto tempo le beta si azzerano?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: