Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 BES: facciamo il punto?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
russele



Messaggi : 495
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioOggetto: BES: facciamo il punto?   Dom Nov 23, 2014 9:55 pm

Promemoria primo messaggio :

Apro questa discussione non per polemizzare ma per capire dove siamo arrivati.
Stiamo predisponendo i pdp per gli alunni che rientrano nelle casistiche previste dalla normativa. Alcuni di questi alunni erano stati riconosciuti alunni con BES e, nonostante gli interventi mirati dello scorso anno, quest'anno presentano le medesime problematiche. In particolare in questa situazione sono i ragazzi che presentano difficoltà cognitive. Come consiglio di classe ci siamo posti il problema se ciò sia imputabile alla nostra incapacitá o se sia responsabilità delle famiglie che non vogliono far valutare i propri figli che evidentemente (di fatto la domanda è retorica) hanno problemi più grandi. Della serie: rifacciamo o no Il PDP? Ma la problematica del BES non ha carattere di temporaneità??
Voi come vi siete mossi? Una situazione del genere la starete vivendo forse pure voi...
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ire



Messaggi : 8343
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Sab Nov 29, 2014 5:38 pm

Citazione :
considerazione con estrema cautela, in quanto all'esame conclusivo (mi riferisco qui alla secondaria di primo grado, perché non ho esperienze relative al secondo grado) le dispense possono dar luogo a problemi nel conseguimento del titolo (mi riferisco alle lingue) e le misure compensative ammesse si limitano all'utilizzo di audiotesti per l'INVALSI, a tempi aggiuntivi, all'uso della calcolatrice e a verifiche scalari.


Attenzione: le dispense non danno luogo a problemi di titolo di studio.
Sono gli esoneri che lo fanno.

Durante l'esame possono essere utilizzati tutti gli strumenti compensativi utilizzati durante l'anno.
La lingua straniera nella quale sia stato deciso di dispensare dallo scritto, anche all'esame potrà essere orale.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 9:14 am

Ah, ah, ah..i BES..ricordo ancora (premetto di essere un amministrativo) l'anno in cui Profumo ebbe la straordinaria idea di introdurre questa categoria all'interno delle classi..a fine giugno il MIUR chiese una rendicontazione sul loro numero, oltre ai consueti DSA/DVA (che come sapete hanno una certificazione, nel secondo caso sempre DF e collegiale, altrimenti non viene dato loro il sostegno e, eventualmente l'educatore)...con la Vicaria abbiamo concordato di farne figurare almeno un paio per classe..vuoi non avere almeno un paio di bes per sezione, lol?
La mia opinione in merito all'invenzione dei BES è la seguente: questa categoria concorrerà a livellare verso il basso la didattica nelle classi, evidentemente il MIUR ha intenzione di trasformare i docenti in impiegati/camerieri che, in barba ad un minimo di unitarietà dell'insegnamento in una classe (con i bes avete ancora qualche alunno normale ?)  vi costringerà a fornire menù  personalizzati a la carte per andare incontro alle limitate facoltà dei piccoli ducet..ehm..pargoli.
O volete forse pretendere un impegno standart per i povero bambino che ha i genitori divorziati, che è figlio di immigrati o che è stato traumatizzato dalla morte subitanea ed improvvisa del suo gatto?
Anzi riflettendo penso alla sfortuna dei miei genitori  (che dal punto di vista lavorativo -sono entrambi dirigenti- di strada ne hanno fatta, stante le loro condizioni iniziali di svantaggio) che se avessero frequentato la scuola moderna sarebbero subito stati categorizzati come BES, visto che i miei nonni o erano al limite dell'indigenza e avevano come coronamento massino del loro percorso di studio la licenza elementare (dovevano lavorare nei campi, tempo per l'istruzione non ve ne era)...
Massì creiamo i bes e date loro, in assenza di qualunque certificazione, tutti gli strumenti compensativi e dispensativi del caso compilando quante più scartoffie possibili..tanto poi quando entreranno nel mondo del lavoro l'head-hunter di turno sicuramente terrà conto del fatto che hanno avuto una situazione familiare difficile o hanno vissuto in un contesto disagiato ^_^.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8343
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 9:35 am

A dire la verità uno degli obbiettivi del BES è di far arrivare questi ragazzi in contatto con l'head hunter.

I tuoi genitori, e i loro genitori, vivevano in una società diversa dalla nostra, vivevano nella società dove le persone con la licenza elementare erano la maggioranza, dove relativamente pochi sono riusciti ad andare avanti con gli studi e dove i licenziati dalle elementari, persone con le palle, per carità, persone che hanno pure fatto i soldi, hanno creato l'ossatura della nostra società.

Cosa è successo nella fantastica società che rimpiangi?

Che la minoranza che ha studiato ha raggiunto le posizioni di potere dove furbescamente si è alleata con gli ignoranti con i soldi e l'ha messa in quel posto a tutti gli altri, per carità onestissime persone senza scuola e con un lavoro onestissimo, ignoranti ed ingenui come capre che si sono piegati ad angolo retto per prenderlo, felici come pasque perchè loro sì, nonostante le difficoltà sono riusciti a farcela e ad avere il pezzo di pane, la vacanza collettiva e "Amici" alla TV.


Non si possono più sentire certi discorsi. La società di una volta, ha prodotto questa.
Secondo me c'è qualcosa di meglio da poter fare e cercare di evitare che la gente rimanga ignorante perchè un problema contingente impedisce o rende difficilissimo l'apprendimento spingendo all'abbandono scolastico non mi sembra affatto una cattiva idea.

Fermi restando i problemi che la normativa sui BES, quella sui DSA e la 104. Fermo restando tutto quanto si sta dicendo sugli errori di valutazione fatti dal legislatore, sulle persone che ci marciano, su chi ci guadagna e su chi non ha voglia di mettersi in gioco.

Noi, con il nostro schifo, caro mordekayn, veniamo dai tuoi nonni con la licenza elementare.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8343
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 9:38 am

mi dispiace, sono sgrammaticata più del solito ma scrivo di fretta, l'enter parte per riflesso condizionato e non ho ancora (o più) la possibilità di modificare i post.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 9:48 am

Io non rimpiango la vecchia società (ma che vuol dire poi "società" ? )di un tempo, non ritengo profiquo inventarsi, per inseguire le costanti minchiate dei politici che occupano il ministero dell'istruzione, una categoria di non certificati nell'illusione che ipso facto questo comporti una riduzione della dispersione didattica.
La mia perplessità (per usare un eufemismo) è la seguente: se con i bes non ne avete più uno "normale" in classe che senso ha avere le classi?
Si faccia un piano di studio personalizzato (perchè no a scelta della famiglia) per ogni alunno con dei tutor che seguiranno il percorso di studio del povero bambino figlio di genitori divorziati o a cui è morto il gatto, che va capito e compreso se non raggiunge gli obiettivi di conoscenza minimi. ^_^.
Tanto se l'obiettivo è raschiare il fondo livellando le aspettative degli utenti (oramai si chiamano così, mica alunni) verso il basso, con i bes sicuramente  questo obiettivo verrà raggiunto.
Quello che conta non è la didattica, è compilare carte su carte di totali inutilità..è con la carta che risolleveremo il paese !
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8343
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 12:12 pm

Ti leggo, però non capisco:

se non rimpiangi la società di una volta, cosa c'entrano i tuoi nonni che avevano solo le elementari?
Non erano BES, si sono fermati lì (loro come tantissimi altri) e dove siamo arrivati con queste persone solo con le elementari?

Inoltre il concetto del BES non è quello di abbassare i l'obbiettivo, ma è quello di seguire il ragazzo studiando per lui e con lui un modo di arrivare agli obbiettivi massimi, non per nulla all'esame il ragazzo BES non può avere strumenti diversi dagli altri.

Se poi per una serie di ragioni che ora non indaghiamo, perchè l'abbiamo fatto mille volte, si è pensato che sia più semplice abbassare gli obbiettivi, non fare richieste agli alunni e livellare verso il basso tutta la classe, questo è un altro discorso.
Ugualmente è un altro discorso se si continua a pensare che il pdp sia cartaccia da riempire di spunte.

Non è questo il BES, questa è una aberrazione
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 3:29 pm

I nonni li ho citati per dire in forma paradossale che se fossero vissuti ora sarebbero stati categorizzati nella fantomatica categoria dei BES, lol.
Evidentemente la scuola "moderna" non è finalizzata più a istruire l'alunno, ma a fargli da assistente sociale ^_^.

"ogni alunno, con continuità, o per determinati periodi, possa manifestare BES: o per motivi fisici, biologici, fisiologici o anche per motivi psicologici, sociali, rispetto ai quali è necessario che le scuole offrano adeguata e personalizzata risposta"....
La supercazzola..

Ma voi docenti siete d'accordo con queste cretinate o dovete subirle passivamente perchè così comandano i capi?
http://www.istruzione.lombardia.gov.it/protlo1511_14/
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 4:30 pm

mordekayn ha scritto:
Ma voi docenti siete d'accordo ...... o dovete subirle passivamente perchè così comandano i capi?
Per i docenti spesso non c'è differenza tra le due cose.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 5:36 pm

Perché Avido? Questa non l'ho capita...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 7:27 pm

Valerie ha scritto:
Perché Avido? Questa non l'ho capita...
Perchè siamo realisti più del Re; vuoi qualche esempio ?

Legge che assegna ai professori il compito di sorvegliare sul rispetto della legge antifumo all'interno del perimetro scolastico: alcune scuole ordinano ai docenti di sorvegliare il cortile anche col freddo e la pioggia, alcuni docenti girano per il cortile, individuano gruppi di studenti assembrati e si catapultano per verificare che non nascondano un fumatore, perchè noi siamo educatori.

Gite scolastiche, pardon, visite d'istruzione: è giusto che i nostri ragazzi non si perdano le opportunità di socializzazione che abbiamo avuto noi, quindi gratuitamente, anzi smenandoci li si porta in gita anche se questo significa sorvegliarli ed esserne responsabili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, anche mentre dormiamo.

Riduzione delle ore della disciplina: ora in molti abbiamo solo 2 ore a settimana e i programmi non  sono cambiati, le discipline prevedono la valutazione orale, non  ci sarebbe tempo di fare 2 o 3 giri di interrogazioni a quadrimestre quindi ci inventiamo la verifica scritta valida per l'orale, ma ovviamente in aggiunta alla verifica scritta valida per lo scritto; quindi facciamo 6 scritti per quadrimestre in ognuna delle 9 classi, e per evitare che copino nelle classi pollaio evitiamo di fare le verifiche a crocette (rapide da correggere) e le differenziamo per file e per classi.

Orientamento in uscita: anche al professionale, dove sono tutti ciucci e all'università ci possono andare solo per lavare i cessi, organizziamo lezioni
aggiuntive, magari fuori orario di servizio, per spiegare che facendo Ingegneria si diventa ingegneri e andando a Fisica si studia fisica.

Questa è fresca fresca, l'ho sentita venerdì scorso in assemblea sindacale: "noi siamo lavoratori speciali, abbiamo dei doveri nei confronti dei ragazzi, non possiamo prendere in considerazione la possibilità di scioperare la domenica ?" io che ho già intuito quanto è coglione gli offro la possibilità di mostrarlo a tutti e gli dico "però lo sciopero per essere efficace deve essere riconoscibile dal datore di lavoro, deve esserci distinzione tra chi lo fa e chi non lo fa, come la mettiamo con la decurtazione economica ?" e lui "io accetterei di farmi decurtare 50 - 70 € come in qualsiasi altro giorno !".

Può bastare o devo proseguire ?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 7:31 pm

Quindi secondo 'sto genio lo sciopero consiste esclusivamente nel "sottoscrivere la dichiarazione di volersi far togliere una giornata di stipendio"?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 7:35 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Quindi secondo 'sto genio lo sciopero consiste esclusivamente nel "sottoscrivere la dichiarazione di volersi far togliere una giornata di stipendio"?
I giapponesi lavorano con la fascia nera al braccio !
Però il loro capo è un Dio ...... potremmo divinizzare la Giannini !
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 7:38 pm

La tua intuizione è giustissima Avido, il tizio è decisamente un co...ione
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 8:05 pm

Ma non si potrebbe organizzare una cosa relativamente semplice?

- si fonda un'associazione di difesa dei diritti della categoria (e anche dell'utenza), che NON si configura come sindacato;

- si apre un conto corrente o un fondo bancario di qualche altro genere, a nome dell'associazione;

- si dichiara pubblicamente di condividere le motivazioni dello sciopero ma di non avere nessuna voglia di regalare la corrispettiva giornata di stipendio allo STESSO ministero contro cui stiamo protestando... e quindi si va a lavorare lo stesso, con un simbolo visibile tipo fascia giapponese al braccio, o distintivo dell'associazione sul petto;

- l'equivalente della trattenuta dello sciopero lo si intasca regolarmente, ma poi lo si DEVOLVE al fondo bancario di cui sopra, con documentazione di averlo fatto realmente;

- i soldi che via via si saranno accumulati in tale fondo, li si usa volta per volta per PAGARE uno studio di avvocati q*azzuti, per sostenere delle vere e proprie cause legali singole, contro il ministero, o contro l'ufficio scolastico regionale, o anche contro la singola scuola, in singoli casi particolarmente plateali di violazione dei diritti dei lavoratori o dell'utenza, scegliendoli bene tra quelli che hanno maggior possibilità di riuscita (tipo, che so, alunno problematico a cui viene ridotto il sostegno, classe da 32 ragazzi zeppata in un'aula omologata per non più di 24, insegnante di sostegno costretto a fare supplenze in altre classi invece di seguire il proprio alunno disabile, ordini di servizio illegali, famiglia che chiede l'attività alternativa alla religione e si sente rispondere di no con una scusa, e amenità del genere).

Dopo due o tre cause platealmente vinte, e altrettanto platealmente pubblicizzate, che rischiano seriamente di fare da precedente, la modalità dilagherebbe, altro che scioperi...

L.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 8:08 pm

In pratica Avido vuoi dire che tra adeguarsi perché si è d'accordo e adeguarsi perché si è obbligati non fa differenza? Oppure che non siamo obbligati?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 8:15 pm

No, probabilmente vuol dire che non c'è differenza tra adeguarsi perché si è d'accordo, e adeguarsi perché ci dicono che siamo obbligati e si fa finta di crederci per quieto vivere anche se si sa benissimo che non è vero...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 8:50 pm

Valerie ha scritto:
In pratica Avido vuoi dire che tra adeguarsi perché si è d'accordo e adeguarsi perché si è obbligati non fa differenza? Oppure che non siamo obbligati?
Voglio dire che fin quando non si fa una legge riteniamo (con convinzione) che si debba tenere un comportamento (ad esempio che in cortile si lecito fumare), poi quando si fa la legge contraria ai nostri vecchi principi, cambiamo i nostri principi, perchè "è ovvio che tra noi e la legge sia la legge ad avere ragione" (ricordiamo che le leggi le fanno persone di altissima statura morale come Razzi e Scilipoti), e decidiamo in piena autonomia (qui sta il punto) che dobbiamo osservarla con slancio; non solo girare per il cortile e se ti si para davanti un fumatore redarguirlo, ma indagare, appostarsi, annusare, correre, salire ai piani superiori per osservare dall'alto, seguire a distanza gli studenti ecc ecc.

Essere più realisti del Re appunto, per mostrare che noi siamo irreprensibili, motivati, abnegati (se si dice così), che condividiamo le direttive e che siamo gli insegnanti modello.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 8:52 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
No, probabilmente vuol dire che non c'è differenza tra adeguarsi perché si è d'accordo, e adeguarsi perché ci dicono che siamo obbligati e si fa finta di crederci per quieto vivere anche se si sa benissimo che non è vero...
Di più, che ci convinciamo che è giusto così, e meno male che ci hanno aperto gli occhi perchè fino a ieri eravamo in errore.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 8:57 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Ma non si potrebbe organizzare una cosa relativamente semplice?
Ma non si può scioperare normalmente ?

Creiamo un disservizio ? E' lo scopo dello sciopero ! Quando il disservizio diventa insostenibile il governo scende a patti.

Il disservizio lo subiscono gli utenti ? Gli utenti hanno votato il governo, in ultima analisi sono i "mandanti" e come tali meritano di pagare lo scotto.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8343
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 9:01 pm

avido ha scritto:
girare per il cortile e se ti si para davanti un fumatore redarguirlo, ma indagare, appostarsi, annusare, correre, salire ai piani superiori per osservare dall'alto, seguire a distanza gli studenti ecc ecc.

annusare chi esce dai bagni, fa parte dell'indagare, o ti sei dimenticato di questa incombenza?





Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 9:26 pm

Ire ha scritto:
avido ha scritto:
girare per il cortile e se ti si para davanti un fumatore redarguirlo, ma indagare, appostarsi, annusare, correre, salire ai piani superiori per osservare dall'alto, seguire a distanza gli studenti ecc ecc.

annusare chi esce dai bagni, fa parte dell'indagare, o ti sei dimenticato di questa incombenza?

Per i bagni (puzza a parte) potrei capirlo, sono contrario al fumo nei locali chiusi, ma annusare in cortile proprio no.
Per altro sentire puzza non significa che la puzza provenga necessariamente da un alunno; se anche l'alunno puzza di fumo non è prova che abbia fumato nei pochi minuti precedenti.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 9:56 pm

avidodinformazioni ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Ma non si potrebbe organizzare una cosa relativamente semplice?
Ma non si può scioperare normalmente ?

Certo che si può, ma a quale scopo?
Cosa ci si guadagna?

Se non ha nessun effetto concreto, a che serve?

Io non sono mica contraria allo sciopero "perchè non è giusto che ci rimettano i ragazzi"...

...sono diventata critica perché lo considero completamente inefficace, il che è molto diverso!

Quando mai il governo è sceso a patti perché spaventato dal presunto "disservizio" che si creerebbe lasciando le aule sguarnite per qualche ora in una sola giornata?

Diciamocelo chiaro, che je frega al governo, se le mie classi fanno un'ora di fisica in meno un paio di volte all'anno? Perché mai dovrebbe impressionarsi tanto da modificare i contratti o da ritirare una legge controversa?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 10:05 pm

Vero, con le battaglie non si ottiene nulla, ci vogliono le guerre; chi è più vecchio di me credo possa testimoniare di un passato sciopero di lunga durata che ha portato i suoi frutti; ne ho letto qualcosa ma ora non ricordo praticamente nulla.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 10:13 pm

avidodinformazioni ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
No, probabilmente vuol dire che non c'è differenza tra adeguarsi perché si è d'accordo, e adeguarsi perché ci dicono che siamo obbligati e si fa finta di crederci per quieto vivere anche se si sa benissimo che non è vero...
Di più, che ci convinciamo che è giusto così, e meno male che ci hanno aperto gli occhi perchè fino a ieri eravamo in errore.
Mamma mia Avido, dici che siamo proprio così idioti? Allora non c'è nessuna speranza per noi...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6193
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: BES: facciamo il punto?   Mer Dic 03, 2014 10:17 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Vero, con le battaglie non si ottiene nulla, ci vogliono le guerre; chi è più vecchio di me credo possa testimoniare di un passato sciopero di lunga durata che ha portato i suoi frutti; ne ho letto qualcosa ma ora non ricordo praticamente nulla.

Appunto, all'epoca si poteva fare, uno "sciopero di lunga durata": adesso la normativa è stata cambiata e non si può fare più.

Per cui, meglio cercare forme di protesta diverse, piuttosto che adattarsi a fare lo scioperello di cui è SICURO che non ha nessun potere contrattuale e che ha valore solo simbolico, solo "perché è sempre meglio che niente" o "perché altrimenti ho paura di farci la figura di quello che è d'accordo col governo", no?
Tornare in alto Andare in basso
 
BES: facciamo il punto?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Facciamo il punto...di domanda però!
» argomenti per un dibattito Ateo-Religioso, dal punto di vista storico.
» vediamo di fare il punto della situazione
» Punto d'Impatto (Film Ateo)
» Valgono le promesse fatte in punto di morte?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: