Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Contestazione su verifica di italiano

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Valentina Simone



Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 27.11.12

MessaggioOggetto: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 2:06 pm

Buongiorno,

è possibile somministrare una traccia unica per il tema di italiano (scuola media)? Oppure è obbligatorio darne più di una?
Esiste una normativa in tal senso? Ho cercato su Internet, ma non la trovo.

Vorrei evitare contestazioni.

Grazie!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25601
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 2:08 pm

Non esiste alcun obbligo. Dai quante tracce ritieni più opportune.
Tornare in alto Andare in basso
Valentina Simone



Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 27.11.12

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 2:46 pm

Allora su quali basi alcuni genitori contestano la "monotraccia"?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 2:54 pm

Loro cosa dicono? Contestano la monotraccia perchè....?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valentina Simone



Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 27.11.12

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 3:07 pm

La traccia non era di loro gradimento: era una traccia di "orientamento", in sintesi quale indirizzo di scuola superiore ti piacerebbe frequentare e perché?
Tornare in alto Andare in basso
hogarth



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 13.11.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 3:19 pm

Non saprei darti riferimenti normativi, ma trovo preoccupante che i genitori si permettano di sindacare sulle tracce assegnate dalla docente. La traccia non deve "essere di loro gradimento", deve essere svolta dai ragazi e basta. Non credo che nelle altre verifiche, di italiano o di altre materie, si dia la possibilità di scegliere. Qualcosa del tipo: "Fai questi esercizi di grammatica oppure questi altri, quelli che ritieni più adeguati alla tua preparazione". I ragazzi devono essere in grado di sviluppare qualsiasi traccia, è una competenza fondamentale in italiano. Ma da quando in qua dobbiamo anche preoccuparci che i temi assegnati incontrino il gradimento dei genitori? O tempora...
Tornare in alto Andare in basso
Valentina Simone



Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 27.11.12

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 3:28 pm

Càpita nelle scuole private, dove spesso i genitori ritengono di poter interferire nella didattica in virtù della retta che versano. Sinceramente è la prima volta che mi capita una situazione tanto spiacevole. Ad ogni modo, visto che tale situazione esiste, vorrei fronteggiarla con tutti i riferimenti del caso.
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 3:31 pm

Non sono d'accordo. In una verifica di storia, sia scritta che orale, si valuta su  più domande e non su una sola. Chi non sa rispondere a una può cavarsela con le altre se ha comunque studiato, se ha studiato molto poco o non ha studiato niente prenderà comunque una grave insufficienza. Penso sia giusto fornire delle alternative anche nella stesura di un tema perché può capitare che non si abbia niente da dire su una traccia in particolare. Non penso esista una regola, per cui Valentina non può essere accusata di niente, ma la ritengo una buona norma a cui attenersi.
Tornare in alto Andare in basso
giggi



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 3:40 pm

Il tema è solo una delle possibili verifiche scritte di italiano e vuole appunto verificare la competenza raggiunta nella composizione di testi coerenti e coesi, adeguati alla tipologia richiesta e alle indicazioni contenute nella traccia; la possibilità di scegliere tra più tracce è offerta in conformità alla prova d'esame che si fa alla fine del triennio, quando cioè i ragazzi potranno scegliere tra le varie tipologie testuali (tre, da indicazioni ministeriali) quella che ritengono a sè più congeniale, ma questo non significa che durante l'anno non abbiano dovuto provare a sviluppare le capacità di composizione di varie tipologie di testi che di volta in volta sono state somministrate dai docenti. Non esiste una legge che proibisca di assegnare una sola traccia per un tema ... ma consolati: io proprio oggi sono stata contestata dagli allievi perchè nessuna delle tre tracce proposte era di loro gradimento (che frustrazione :/ ); come la giri e come la metti è sempre la stessa storia: chi non ha voglia di lavorare, difficilmente apprezzerà qualunque cosa venga proposto e richieda un minimo impegno.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 3:46 pm

Ok, d'accordo, la traccia non era di loro gradimento, ma cosa ti hanno detto?

"professoressa, non gradiamo quella traccia"

"professoressa, non doveva dare una traccia sola"

"professoressa...."

Hanno detto qualcosa in modo un po' ufficiale o sono mugugni?

Se l'hanno fatto ufficialmente tu hai cercato di capire le ragioni? avete discusso della questione?

Se non l'hanno fatto ufficialmente, non ti stare a preoccupare e vai avanti come ritieni giusto.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valentina Simone



Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 27.11.12

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 3:50 pm

Hanno inviato una mail alla vicepreside, sottintendendo che volessi "pilotare" i ragazzi nella scelta della scuola superiore. Io con questi genitori non ho avuto nemmeno il piacere della contestazione, non dico formale, ma almeno de visu. Temo che la ragione della contestazione sia pura e semplice malafede, a questo punto.

@giggi: anche la storia delle tre tracce nessuna delle quali di proprio gradimento è stato motivo di discussione... avevo assegnato tre tracce nel compito precedente.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 4:04 pm

Ma no, non è malafede, è ..............

Nulla, è nulla.

I ragazzini sono andati a casa a dire: uffa ci ha dato solo un argomento e io non sapevo cosa dire
Come vi ha dato solo quello? sì voleva sapere cosa avremmo fatto da grandi
voleva sapere cosa avreste fatto da grandi? aaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhh complotto politico

I ragazzini sono andati a casa a dire: uffa ci ha dato solo tre argomenti e io non sapevo cosa dire
Come solo tre argomenti, non ce ne era uno a scelta? no
aaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhh complotto politico

Poi si sono messi in contatto sul gruppo di wapp, tre o quattro, i più frustrati, hanno fatto un po' di casino e il più solerte ha scritto alla vicepreside.

E lei ha comunicato a te.

Se ti ha chiesto di dare in futuro più di una traccia, chiedi che l'ordine ti sia impartito formalmente con un OdS ufficiale.

Altrimenti che si attacchino tutti a wapp, tanto non costa nulla.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
hogarth



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 13.11.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 4:08 pm

baustelle ha scritto:
Non sono d'accordo. In una verifica di storia, sia scritta che orale, si valuta su  più domande e non su una sola. Chi non sa rispondere a una può cavarsela con le altre se ha comunque studiato, se ha studiato molto poco o non ha studiato niente prenderà comunque una grave insufficienza. Penso sia giusto fornire delle alternative anche nella stesura di un tema perché può capitare che non si abbia niente da dire su una traccia in particolare. Non penso esista una regola, per cui Valentina non può essere accusata di niente,  ma la ritengo una buona norma a cui attenersi.

Io non credo che debba essere la prassi, certo. Normalmente le alternative devono essere date, non ci piove. Può capitare però che talvolta si renda necessario far fare ai ragazzi un testo su un unico argomento, per saggiarne conoscenze e competenze: questo può e deve essere concesso una tantum, non è ammissibile che i genitori partano in quarta a contestare.
Ad esempio, qualche tempo fa ho assegnato un tema in classe su un'uscita che la classe aveva appena effettuato: mi interessava vedere quanto gli alunni avevano capito e come lo sapevano esporre.
Ho quindi volutamente dato loro un'unica traccia, avvertendoli pure in anticipo in merito all'argomento del tema. Se io avessi dato alternative, non avrei ottenuto l'obiettivo che mi ero prefissata, perchè qualcuno avrebbe sicuramente scelto altri argomenti.
Ecco, ritengo che in certi casi sia possibile, senza per questo incorrere nelle ire genitoriali.
Tornare in alto Andare in basso
giggi



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 4:15 pm

Ire ha scritto:
..
I ragazzini sono andati a casa a dire: uffa ci ha dato solo tre argomenti e io non sapevo cosa dire
Come solo tre argomenti, non ce ne era uno a scelta? no


e invece sì: ti è appena stato detto che anche quando si è data la possibilità di scelta tra tre tracce diverse hanno ugualmente contestato.
E in ciò che riferisce Valentina anche io vedo malafede purtroppo, un genitore serio avrebbe risposto al figlio che è giusto chiedere a ognuno degli allievi che aspirazioni ha per il futuro, perchè dovrebbe essere normale avere aspirazioni a quella età (a ogni età).

E approvo senza dubbio quello che dice hogarth.
Tornare in alto Andare in basso
Valentina Simone



Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 27.11.12

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 4:18 pm

Ringrazio tutti per i vostri preziosi interventi.

Buon lavoro a tutti!
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 4:31 pm

Ma che rompini... unica traccia, sulla scuola da scegliere (dunque niente da studiare, pura espressione in italiano scritto) e osano anche mugugnare??? E i genitori che li fomentano contro la professoressa?
Vediamo se indovino: i genitori sono collegati tra di loro su un social o su un giro di email e si esaltano a fare i "leoni da tastiera", gareggiando a chi dice più pettegolezzi e maldicenze sull'insegnante. Invitali in classe, perché forse hanno più bisogno loro dei figli di un apporto educativo.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 5:33 pm

giggi ha scritto:
Ire ha scritto:
..
I ragazzini sono andati a casa a dire: uffa ci ha dato solo tre argomenti e io non sapevo cosa dire
Come solo tre argomenti, non ce ne era uno a scelta? no


e invece sì: ti è appena stato detto che anche quando si è data la possibilità di scelta tra tre tracce diverse hanno ugualmente contestato.
E in ciò che riferisce Valentina anche io vedo malafede purtroppo, un genitore serio avrebbe risposto al figlio che è giusto chiedere a ognuno degli allievi che aspirazioni ha per il futuro, perchè dovrebbe essere normale avere aspirazioni a quella età (a ogni età).
E approvo senza dubbio quello che dice hogarth.
Giggi credo ci sia un malinteso. Ire stava 'imitando' i ragazzi e i loro genitori creando degli ipotetici dialoghi tra gli uni e gli altri per far capire quello che dici tu, e cioè che i ragazzi sempre avrebbero di che lamentarsi e i genitori sempre darebbero loro ragione.
In pratica tu e Ire state dicendo la stessa cosa.
;-)
Concordo anche io con Hogarth e con Ire: mandateli a... wazzappare e chi s'è visto s'è visto!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 5:35 pm

Merci, Madame ;-)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 7:33 pm

esaurito l'argomento e chiarito che nessun genitore (e nessun vicepreside) ha il diritto di contestare l'assegnazione di una due dieci o quante se ne vogliano tracce, mi permetto di esprimere un mio parere sull'argomento assegnato.

Si tratta di un argomento che attiene alle scelte personali dell'alunno, a suoi pensieri, o a non pensieri.
Credo che sia possibile che qualcuno, legittimamente, non abbia voglia di parlarne in assoluto o anche solo a quella persona che glielo chiede.

Forse quando si assegna una traccia che coinvolge situazioni personali si potrebbe offrire la possibilità di parlare di altro.


Non tutti hanno la prontezza di capire che il tema di italiano deve rispettare diversi parametri per ottenere una buona valutazione ma che tra questi parametri non è certo compresa la verità sul racconto. Insomma, non tutti i genitori, davanti ad una giusta (in questo caso, a mio parere) rimostranza di questo tipo da parte del figlio hanno la prontezza di dirgli: ma cosa te ne importa? racconta che andrai a new york per seguire un corso all'accademia di arte drammatica.

La stessa cosa davanti alla consueta traccia: racconta una giornata di avventura nelle vacanze estive....
ma mamma, non ho avuto nessuna avventura..
ma come, tesoro, non ti ricordi quando hai sconfitto i pirati?

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 7:51 pm

Non sono d'accordo Ire. Se un insegnante assegna un tema su un argomento preciso è perché ci ha lavorato su, magari anche parecchio, come spiegava Hogarth, e vuol vedere cosa è rimasto nei ragazzi di tutto il lavoro svolto.
Inoltre il tema dell'orientamento è particolarmente importante e spesso coinvolge anche gli insegnanti delle altre materie. Ci sta dietro un tale dispendio di tempo e di energie! Sapere almeno se si è arrivati al cuore dei ragazzi (se non alla loro testa) mi sembra il minimo.
Infine una delle cose da imparare a scuola, soprattutto nei temi, è qualla di cavarsela anche davanti ai compiti meno congeniali. Una riflessione sul fatto, per esempio, di non avere ancora le idee chiare, un'esposizione di dubbi e paure, insomma un po' di sincerità e di umiltà potevano essere un buon modo, secondo me, di uscire dall'impasse con dignità invece di andare a piagnucolare dalla mamma.
;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 8:50 pm

Non condivido, Valerie.

Parlare di se stessi deve essere una scelta non un obbligo.
Così pure deve essere una scelta la persona con cui parlarne.

C'è stato tanto dispendio di energie sul lavoro dell'orientamento?

Va bene, si può sempre chiedere ai ragazzi di raccontare quali percorsi siano possibili per il futuro, a cosa porti la scelta di un liceo piuttosto che di un professionale,quali aspetti pensano siano da tenere in considerazione nella scelta, insomma, un tema che dimostri che abbiano capito un po' come orientarsi e che abbiano seguito il lavoro.

Ma quale percorso piacerebbe a ciascuno e per quale motivo potrebbe essere argomento da non voler condividere.

Sul fatto che si debba imparare a gestire e a cavarsela anche sulle tracce non gradite, sono d'accordo con te, infatti non ho mai mandato mail a nessun vicepreside per lamentarmi della traccia dei temi, i miei figli hanno sempre svolto gli argomenti indicati, nel modo più accettabile per loro. E per tutti.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
hogarth



Messaggi : 180
Data d'iscrizione : 13.11.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 9:17 pm

Mio Dio, quanti problemi!
Tutte le volte che ho una terza assegno un tema sull'orientamento e nessuno a mai avuto da ridire.
E' una traccia normalissima, che non richiede ai ragazzi di mettersi a nudo e confessare orribili delitti, ma solo di spiegare quali sono le proprie idee in merito alla scuola superiore.
Vorrei anche ricordare che uno dei generi testuali che si affrontano alle medie è il testo espressivo, come diario e lettera, nel quale i ragazzi devono per l'appunto esprimere se stessi, le proprie emozioni, i propri stati d'animo.
Non trovo proprio nulla di sconvolgente nel parlare delle proprie scelte per il futuro, dei propri dubbi, delle difficoltà. O almeno, tutte le volte che ho chiesto ai miei alunni di parlarne, lo hanno fatto con grande tranquillità. Mi sembra una tempesta in un bicchier d'acqua.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Mer Dic 03, 2014 9:40 pm

Non c'è alcuna tempesta, figurati.

Non ho detto sia un delitto chiedere ai ragazzi di parlare di sè, non ho detto che sia necessario non aver voglia di parlare di sè. Ho solo presentato la possibilità che ci potrebbe essere qualcuno che non desideri farlo e ho detto che posso capire il suo desiderio e che ritengo sia assolutamente doveroso rispettarlo.
.
Spesso "essere costretti" a parlare di sè a quell'età è molto utile, può essere la scusa con se stessi per aprirsi un po' e generalmente hanno voglia e bisogno di qualcuno che li ascolti. Spesso e generalmente non sono termini che coprono la totalità delle persone e delle situazioni. Credo potrebbe essere un bene dare una alternativa.

Tutto qui.


Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Gio Dic 04, 2014 6:45 am

se si è lavorato sul tema espressivo è bene dare due/tre tracce di questa tipologia in quanto lo scopo è capire se sanno svolgere un tema espressivo e non sapere cosa pensano di un particolare argomento. Si lamenteranno lo stesso che non sanno cosa scrivere ma quel punto si potrà rispondere che se non sono capaci di svolgerne nessuna, pura avendo lavorato tanto su quella tipologia e potendo scegliere su più argomenti, saremo costretti a dedurre che non ne hanno capito le caratteristiche fondamentali e a valutare di conseguenza.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Contestazione su verifica di italiano   Gio Dic 04, 2014 6:55 am

Ire... ma poveri ragazzi vessati dai docenti, ancora una volta! Poverini! Costretti a parlare di sé anche se non ne hanno voglia! Costretti alle peggiori umiliazioni, fare temi, svolgere compiti! Ma siamo arrivati all'assurdo! Allora facciamo scegliere la didattica agli alunni e ai loro genitori... "a professò, a me de Manzoni nun me ne po' fregà de meno, ce lo toglie?".

L'altro giorno gli alunni mi hanno chiesto di comunicare loro il risultato delle verifiche personalmente e non pubblicamente. Ma poveri cocchi! Terrorizzati dall'idea che il resto della classe possa giudicarli assieme al loro voto! Ma quali persone stiamo educando? Persone fragili, insicure, poco abituate all'impegno, tanto consapevoli dei propri diritti quanto inconsapevoli dei propri doveri, involtolate fino agli anta in una coltre di protezione...
Tornare in alto Andare in basso
 
Contestazione su verifica di italiano
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Se fossi il legislatore italiano...
» non riesco a scrivere in italiano!
» SITO BUSCHMANN IN ITALIANO!!
» Forum italiano di fondamentalisti musulmani
» programma italiano scuola media

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: