Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Suarim



Messaggi : 486
Data d'iscrizione : 05.10.09

MessaggioOggetto: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 04, 2014 2:47 pm

Può il Dirigente scolastico decidere quante verifiche scritte e orali si debbano fare a quadrimestre indipendentemente dal parere dei docenti? E' una cosa da decidere in Collegio o il Dirigente può dare queste direttive, come è stato detto?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 04, 2014 2:55 pm

no
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 04, 2014 3:26 pm

di solito il Collegio demanda ai dipartimenti disciplinari.

in ogni caso non decide il DS
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1791
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 04, 2014 3:29 pm

può dare delle indicazioni, ma non sono vincolanti.
Di solito però il collegio dei docenti esprime questo genere di valutazioni in sede di "Dipartimenti disciplinari" nei quali, per ciascuna materia, si decidono in linea di massima le modalità delle verifiche.
Il numero stabilito di valutazioni però non è da ritenersi rigido o vincolante, diciamo che è un "suggerimento"
Tornare in alto Andare in basso
Suarim



Messaggi : 486
Data d'iscrizione : 05.10.09

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 04, 2014 10:31 pm

Grazie! E allora non ha senso che i docenti della scuola di mia figlia siano tutti timorosi di non riuscire a fare queste benedette 3 verifiche e 3 compiti scritti a quadrimestre (!), che abbiano paura della preside che controlla il registro elettronico e che fa loro delle partacce pubbliche se hanno pochi voti? A parer mio è abuso di potere!
Tornare in alto Andare in basso
Suarim



Messaggi : 486
Data d'iscrizione : 05.10.09

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 04, 2014 10:32 pm

C'è qualche normativa che dice che il Dirigente non può entrare nelle questioni didattiche?
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 04, 2014 11:11 pm

Secondo me lo fa per pararsi il cu..o in caso di ricorsi.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 04, 2014 11:46 pm

Le valutazioni devono essere fatte con un congruo numero di verifiche. In sede di Collegio Docenti e in particolare in sede di Dipartimento si stabilisce indicativamente il numero di verifiche a quadrimestre, indicazione che chiaramente non è vincolante per il docente che è autonomo nelle sue decisioni. Mi pare ovvio che, in ogni caso le verifiche debbano essere più di una a quadrimestre, almeno due, ma non obbligatoriamente tre, soprattutto per le materie con poche ore a settimana (2 o 3). In ogni caso il DS non può imporre niente
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1791
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Ven Dic 05, 2014 2:05 pm

Il dirigente può controllare i registri e anche suggerire di fare più verifiche, anzi in un certo senso "fa bene" a fare così.
Tuttavia non può imporre niente; ultimamente noto in tutti i dirigenti la tendenza a spingere verso una "uniformità" di giudizio (qualitativa e quantitativa) da parte di tutti i docenti. Sicuramente irregimentare tutti i docenti in un ugual numero di abbondanti verifiche, possibilmente secondo lo stesso identico criterio di valutazione, aiuta a pararsi contro contestazioni varie dei genitori, tuttavia anche al dirigente bisognerebbe ricordare che le sue esigenze non devono usurpare la libertà di insegnamento individuale del docente: non tutte le classi sono uguali, non in tutte è possibile fare lo stesso percorso, e sopratutto le persone non sono macchine, ma umani, e i lavoratori della scuola fanno un tipo di lavoro molto diverso e molto meno "uniformabile" degli operai di una fabbrica.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 11, 2014 7:44 pm

Domanda

Il Dirigente della mia scuola attraverso una circolare rivolta ad alunni "porta a conoscenza che, a partire dal corrente mese di dicembre, a norma dell’art. 1 del Decreto Legislativo 297/94 e del Decreto Legislativo 249/98, ogni classe di questo liceo deve svolgere esclusivamente prove scritte di verifica in classe per le seguenti discipline: Italiano, Latino, Greco, Inglese. Per tutte le rimanenti materie, ogni classe è obbligata a rifiutare di svolgere qualsiasi verifica scritta in classe. Diversamente se gli alunni accetteranno per pigrizia o per timori o imposizioni, a vario titolo, il Dirigente scolastico annoterà sul registro di classe l’aver accettato tali imposizioni dei docenti e ne trarrà le dovute conseguenze per il voto quadrimestrale di condotta e di profitto. I docenti interessati sono pregati di non rivolgersi al Dirigente scolastico per nessuna spiegazione o deroga a tali adempimenti". Chiedo può un dirigente entrare con questa procedura in questioni didattiche?

Risposta

In primo luogo va chiarito che le fonti citate a supporto dell’ordine impartito dal dirigente sono assolutamente inconferenti. L’art.1 del decreto legislativo 297/94, peraltro, dà attuazione all’art. 33 della Costituzione, garantendo la libertà di insegnamento “intesa come autonomia didattica e come libera espressione culturale del docente”. Quanto alla citazione del decreto legislativo 249/98, probabilmente si tratta di un errore, atteso che la disposizione citata è inesistente. Probabilmente il dirigente voleva fare riferimento allo Statuto delle studentesse e degli studenti, che risulta rubricato con lo stesso numero e la stessa data, ma è un decreto del Presidente della Repubblica. Non di meno, quand’anche avesse voluto fare riferimento a quest’ultima fonte, si sarebbe trattato comunque un riferimento inconferente. Giova ricordare, peraltro, che la libertà di insegnamento è un bene costituzionalmente tutelato, nei confronti del quale è assolutamente inibito qualsivoglia intervento gestionale volto a comprimere il diritto del singolo docente di fruire pienamente di detto bene. E’ opportuno dunque che i docenti interessati presentino un atto di rimostranza di cui al combinato disposto degli articoli 17 del decreto del Presidente della Repubblica e 146 del vigente contratto di lavoro, salvo ulteriori azioni.
L'ho trovato per caso.


Ultima modifica di Valerie il Ven Dic 12, 2014 9:05 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
baustelle



Messaggi : 361
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 11, 2014 8:09 pm

E' il collegio che decide il numero delle verifiche. Una volta deciso bisogna attenersi alle decisioni.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Gio Dic 11, 2014 11:22 pm

Il Collegio non decide proprio niente in modo vincolante da minare la piena autonomia di ciascun docente nelle modalità di valutazione e quindi nel numero di verifiche.
Il Collegio può dare delle indicazioni generali, ma non può imporre un numero prestabilto di verifiche
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Ven Dic 12, 2014 9:07 am

Ciò che ho citato qui sopra, per come la vedo io, dà ragione a Giovanna. L'ho postato proprio per questo. Abbiamo così poco 'potere', teniamoci stretto quello che abbiamo, come dicevamo in un altro topic.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Sab Dic 13, 2014 11:39 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Il dirigente può controllare i registri e anche suggerire di fare più verifiche, anzi in un certo senso "fa bene" a fare così.
Tuttavia non può imporre niente; ultimamente noto in tutti i dirigenti la tendenza a spingere verso una "uniformità" di giudizio (qualitativa e quantitativa) da parte di tutti i docenti. Sicuramente irregimentare tutti i docenti in un ugual numero di abbondanti verifiche, possibilmente secondo lo stesso identico criterio di valutazione, aiuta a pararsi contro contestazioni varie dei genitori, tuttavia anche al dirigente bisognerebbe ricordare che le sue esigenze non devono usurpare la libertà di insegnamento individuale del docente: non tutte le classi sono uguali, non in tutte è possibile fare lo stesso percorso, e sopratutto le persone non sono macchine, ma umani, e i lavoratori della scuola fanno un tipo di lavoro molto diverso e molto meno "uniformabile" degli operai di una fabbrica.

parole sante....

il mio ds vuole che due verifiche all'anno siano le stesse per tutte le classi....., io non riesco ad andare in parallelo sulle mie classi, appunto ogni classe è diversa dall'altra, figuriamoci se devo pure uniformarmoi a quelle dei miie colleghi......
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Dom Dic 14, 2014 12:42 pm

forza ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
Il dirigente può controllare i registri e anche suggerire di fare più verifiche, anzi in un certo senso "fa bene" a fare così.
Tuttavia non può imporre niente; ultimamente noto in tutti i dirigenti la tendenza a spingere verso una "uniformità" di giudizio (qualitativa e quantitativa) da parte di tutti i docenti. Sicuramente irregimentare tutti i docenti in un ugual numero di abbondanti verifiche, possibilmente secondo lo stesso identico criterio di valutazione, aiuta a pararsi contro contestazioni varie dei genitori, tuttavia anche al dirigente bisognerebbe ricordare che le sue esigenze non devono usurpare la libertà di insegnamento individuale del docente: non tutte le classi sono uguali, non in tutte è possibile fare lo stesso percorso, e sopratutto le persone non sono macchine, ma umani, e i lavoratori della scuola fanno un tipo di lavoro molto diverso e molto meno "uniformabile" degli operai di una fabbrica.

parole sante....

il mio ds vuole che due verifiche all'anno siano le stesse per tutte le classi....., io non riesco ad andare in parallelo sulle mie classi, appunto ogni classe è diversa dall'altra, figuriamoci se devo pure uniformarmoi a quelle dei miie colleghi......
Il tuo Ds dovrebbe sapere che l'erba-voglio non cresce neanche nel giardino del re e ciò che vuole lui non necessariamente corrisponde a ciò che vuole il docente, quindi se io docente non voglio fare la stessa verifica per classi parallele, non la faccio, a prescindere dalla sua volontà che non vale più della mia, anzi a livello didattico per la mia materia e le mie classi la mia volontà "è sovrana"!!
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Dom Dic 14, 2014 2:36 pm

lo fa per l'autovalutazione di istituto.... così è e non ci sono santi che tengano.... due prove di verifica comuni non ce le toglie nessuno :-(
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Dom Dic 14, 2014 5:28 pm

forza ha scritto:
lo fa per l'autovalutazione di istituto.... così è e non ci sono santi che tengano.... due prove di verifica comuni non ce le toglie nessuno :-(
Questo, però, Forza dipende da come si è espresso in merito il CdD e il CdI, o il Ds ha scavalcato gli organi collegiali decidendo d'autorità il modo di procedere?
Tornare in alto Andare in basso
mad



Messaggi : 1029
Data d'iscrizione : 27.08.10

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Dom Dic 14, 2014 5:38 pm

forza ha scritto:
lo fa per l'autovalutazione di istituto.... così è e non ci sono santi che tengano.... due prove di verifica comuni non ce le toglie nessuno :-(

da noi nulla del genere... l'unica cosa in comune è la declinazione degli obiettivi nella programmazione...
ma parlo per sentito dire: per fortuna sono la sola docente di Francese dell'istituto!!! e le mie verifiche sono uguali per tutte le classi parallele.
Tornare in alto Andare in basso
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Mar Dic 01, 2015 8:03 pm

lallaorizzonte ha scritto:
di solito il Collegio demanda ai dipartimenti disciplinari.

in ogni caso non decide il DS

giovanna onnis ha scritto:
Il Collegio non decide proprio niente in modo vincolante da minare la piena autonomia di ciascun docente nelle modalità di valutazione e quindi nel numero di verifiche.
Il Collegio può dare delle indicazioni generali, ma non può imporre un numero prestabilto di verifiche

Ciao Lalla ciao Giovanna

mi trovo a leggere questi vostri posts e mi chiedo se non siano un po' contro il comma 5 del DPR sulla valutazione in cui si legge

"Il collegio dei docenti definisce modalita' e criteri per assicurare omogeneita', equita' e trasparenza della valutazione, nel rispetto del principio della liberta' di insegnamento. Detti criteri e modalità fanno parte integrante del piano dell'offerta formativa. "

Per come la intendo io è il collegio che delibera sul congruo numero e non i singoli dipartimenti.

Vedo però che alcuni, tra cui Lalla, non la pensano così ..... cortesemente potrei avere dei riferimenti normativi?

Sinceramente ho sempre pensato che con definisce modalità si intendesse anche il congruo numero .....

Sul fatto che il DS non decida nulla .... beh ... nulla da dire in più rispetto quanto già detto.

Integro con un estratto trovato su un post di Paolo1974 che ho trovato qui sul Forum

L’art. 13/3 dell’O.M. n. 90/2001 stabilisce qual è l’organo collegiale preposto ad occuparsi in materia di valutazione all’interno dell’istituzione scolastica: “Il collegio dei docenti determina i criteri da seguire per lo svolgimento degli scrutini al fine di assicurare omogeneità nelle decisioni di competenza dei singoli consigli di classe.” I criteri che si deliberano debbono essere tenuti presenti dai Consigli di classe in sede di valutazione periodica e finale.

In tali criteri rientra anche il “congruo numero di interrogazioni e di esercizi scritti, grafici o pratici fatti in casa o a scuola, corretti e classificati durante il trimestre o durante l'ultimo periodo delle lezioni” di cui all’art. 79 del R.D.

Lalla mi sono risposto da solo o c'è qualcosa che mi sfugge?
Tornare in alto Andare in basso
avvocatodeldiavolo



Messaggi : 888
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Mer Dic 09, 2015 3:29 pm

Suarim ha scritto:
Grazie! E allora non ha senso che i docenti della scuola di mia figlia siano tutti timorosi di non riuscire a fare queste benedette 3 verifiche e 3 compiti scritti a quadrimestre (!), che abbiano paura della preside che controlla il registro elettronico e che fa loro delle partacce pubbliche se hanno pochi voti? A parer mio è abuso di potere!

E questi pazzi poi dovrebbero fare chiamate dirette.....capito?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8340
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Mer Dic 09, 2015 4:23 pm

Citazione :
Grazie! E allora non ha senso che i docenti della scuola di mia figlia siano tutti timorosi di non riuscire a fare queste benedette 3 verifiche e 3 compiti scritti a quadrimestre (!), che abbiano paura della preside che controlla il registro elettronico e che fa loro delle partacce pubbliche se hanno pochi voti? A parer mio è abuso di potere!

non è che quelle 3 verifiche e 3 compiti scritti sono quelli decisi in dipartimento o in collegio e il preside pretende che siano rispettate queste decisioni?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Mer Dic 09, 2015 6:14 pm

Benny77 ha scritto:


Ciao Lalla ciao Giovanna

mi trovo a leggere questi vostri posts e mi chiedo se non siano un po' contro il comma 5 del DPR sulla valutazione in cui si legge

"Il collegio dei docenti definisce modalita' e criteri per assicurare omogeneita', equita' e trasparenza della valutazione, nel rispetto del principio della liberta' di insegnamento. Detti criteri e modalità fanno parte integrante del piano dell'offerta formativa. "

Per come la intendo io è il collegio che delibera sul congruo numero e non i singoli dipartimenti.

Ho sempre inteso che i dipartimenti fossero delle commissioni del collegio alle quali demandare le decisioni prettamente disciplinari, quindi anche autorizzati dal collegio a stabilire che cosa significa congruo numero di verifiche nelle diverse discipline.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Benny77



Messaggi : 320
Data d'iscrizione : 19.10.10

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Sab Dic 12, 2015 11:38 am

@melia ha scritto:
Ho sempre inteso che i dipartimenti fossero delle commissioni del collegio alle quali demandare le decisioni prettamente disciplinari, quindi anche autorizzati dal collegio a stabilire che cosa significa  congruo numero di verifiche nelle diverse discipline.

Ciao @melia

Credi davvero che il Collegio possa affidare ai Dipartimenti un incarico che RD, DPR, OM affidano ad esso? Ad ogni modo penso che discutere in sede di Dipartimento sul congruo numero  e di “stabilirlo” sia ampiamente fattibile, ci mancherebbe! Ma la delibera – e quindi l’ufficialità sul congruo numero - spetta sempre e comunque al Collegio, non credi?

Nella CM n°89 del 18-1-2012 che richiama il DPR 122/2009 si legge: “…. Sarà cura del collegio e dei dipartimenti fissare le tipologie di verifica nel rispetto dei principi definiti dal decreti istitutivi dei nuovi ordinamenti.

Sembra quasi che i Dipartimenti siano chiamati a discutere sul come ... e non sul quanto!
Che io sappia, inoltre, i Dipartimenti non hanno potere deliberante … il Collegio invece si! Anche sul come effettuare le verifiche è poi il Collegio che delibera (PTOF).

Che ne pensi?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Sab Dic 12, 2015 6:27 pm

Il Dipartimento è un'articolazione del collegio. Né più, né meno
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?   Sab Dic 12, 2015 7:00 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
Grazie! E allora non ha senso che i docenti della scuola di mia figlia siano tutti timorosi di non riuscire a fare queste benedette 3 verifiche e 3 compiti scritti a quadrimestre (!), che abbiano paura della preside che controlla il registro elettronico e che fa loro delle partacce pubbliche se hanno pochi voti? A parer mio è abuso di potere!

non è che quelle 3 verifiche e 3 compiti scritti sono quelli decisi in dipartimento o in collegio e il preside pretende che siano rispettate queste decisioni?

Non vorrei sbagliare ma credo che il numero di tre scritti e tre orali credo scaturisca da un qualche orientamento giurisprudenziale.

Mi pare infatti di ricordare una sentenza del TAR nel quale il giudice si era espresso sul concetto "congruo numero di verifiche" considerando che, in mancanza di ulteriori e circostanziate motivazioni, la congruità potesse essere ricondotta proprio a tre scritti e tre orali. Come il giudice fosse arrivato a tale conclusione e come un docente con due ore alla settimana possa industriarsi per raggiungere tale esorbitante mole di voti, il TAR non credo l'abbia specificato.
Tornare in alto Andare in basso
 
può il Dirigente decidere numero di interrogazioni e compiti scritti?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» NUMERO EMBRIONI CRIOCONSERVATI
» numero ovociti fecondati
» numero di lista d'attesa 2012
» IUI e numero ovuli
» ovuli fecondati ed embrioni ....

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: