Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 11:11 am

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2014/12/12/liceo-romano-come-una-high-school-americana_a53730e8-d8e1-4e4b-b98f-f0bf7c80afff.html

Se non sono i professori ad andare nella classe degli allievi ma gli allievi ad andare nella classe del professore gli inferni si trasformano in paradisi.

Facciamolo, così ci togliamo anche la preoccupazione della sorveglianza nel cambio dell'ora; noi saremo responsabili dei ragazzi solo nel momento in cui entrano nella NOSTRA classe e non anche mentre ci trasferiamo tra le LORO classi.

Non capisco l'ultima frase:
"dopo alcuni costi iniziali per cambiare gli impianti scolastici e il tempo per inculcare il sistema a tutto l'organico della scuola, gli sforzi hanno dato i loro frutti."
Inculcare ? Io penso che sia tutto inutile, ma se un preside ha voglia di farlo qual'è il problema ? Perchè dovrei resistere al cambiamento ?
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 11:27 am

Ti dirò, non credo che stravolga la sostanza, però sono da molto tempo favorevole alle aule all'americana. L'attuale disposizione delle aule è nel 99% dei casi quella classica con lavagna e cattedra sul lato d'ingresso e banchi disposti come in chiesa, ed è adatta solo alle lezioni frontali; diventa problematica per tutte le attività laboratoriali e per quelle di gruppo e di fatto limita la sperimentazione di metodologie didattiche alternative. Certo, la realizzazione di tutto questo ambaradam comporterebbe disagi non da poco, perché qualcuno dovrebbe regolare le transumanze delle classi da un'aula all'altra; poi, con quegli zainetti da 20kg imposti da professori che non guardano oltre il proprio naso e quell'abbigliamento da neve che mamme apprensive impongono ai figli, anche quando fanno 15°, diventa tutto più complicato.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 11:31 am

Non sarà certo la risoluzione di tutti i mali, avido, ma sicuramente chiedere ai ragazzi di muoversi per andare ad imparare piuttosto che imparare qualcosa che gli viene portato in classe può essere un piccolo motivo di maggior coinvolgimento.

Devono guardare, o fare mente locale, sul programma della giornata, si svegliano un po'. Piccole cose, a mio parere di qualche utilità.

Sull'inculcare: tu non faresti resistenza, sei convinto che tutti non farebbero resistenza? davvero o solo a parole non farebbero resistenza?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 11:35 am

Ire ha scritto:
Non sarà certo la risoluzione di tutti i mali, avido, ma sicuramente chiedere ai ragazzi di muoversi per andare ad imparare piuttosto che imparare qualcosa che gli viene portato in classe può essere un piccolo motivo di maggior coinvolgimento.

Devono guardare, o fare mente locale, sul programma della giornata, si svegliano un po'.  Piccole cose, a mio parere di qualche utilità.

Sull'inculcare:  tu non faresti resistenza, sei convinto che tutti non farebbero resistenza? davvero o solo a parole non farebbero resistenza?  
E Gesù disse "lasciate che i bambini vengano a me"; anche lui non aveva voglia di andare dai bambini, perchè dovremmo essere noi ad incaponirci ?

L'ho detto che per noi sarebbe cosa di tutto vantaggio; ci troveremmo in aula ed attenderemmo l'arrivo dei ragazzi; una pacchia !
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 11:43 am

Mi sa che hai interpretato male la frase:
quando disse di lasciare che i bambini andassero a lui era perchè volevano impedire loro di fare confusione, di disturbarlo, glieli volevano togliere di mezzo. Lui invece li voleva vicini, amava l'umanità nostro Signore, in tutte le sue forme, e si divertiva un sacco a starci in mezzo.

Qualcuno si incaponirebbe, qualcuno direbbe che si perde tempo, qualcuno direbbe che non può sfruttare i lavori appesi nelle classi a seguito di collaborazioni interdisciplinari, qualcuno direbbe che una volta erano i docenti ad andare nelle classi. ... Se quella dirigente ha evidenziato il problema, il problema c'è se non altro perchè le sarebbe stato più favorevole mostrare ai giornalisti la beltà del progetto dicendo: tutti i miei docenti sono stati entusiasti del cambiamento. Posso pensare ad almeno due o tre tra i docenti che conosco io che avrebbero da ridire.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 11:59 am

Ire ha scritto:
Mi sa che hai interpretato male la frase:
quando disse di lasciare che i bambini andassero a lui era perchè volevano impedire loro di fare confusione, di disturbarlo, glieli volevano togliere di mezzo. Lui invece li voleva vicini, amava l'umanità nostro Signore, in tutte le sue forme, e si divertiva un sacco a starci in mezzo.

Qualcuno si incaponirebbe, qualcuno direbbe che si perde tempo, qualcuno direbbe che non può sfruttare i lavori appesi nelle classi a seguito di collaborazioni interdisciplinari, qualcuno direbbe che una volta erano i docenti ad andare nelle classi. ... Se quella dirigente ha evidenziato il problema, il problema c'è se non altro perchè le sarebbe stato più favorevole mostrare ai giornalisti la beltà del progetto dicendo:  tutti i miei docenti sono stati entusiasti del cambiamento. Posso pensare ad almeno due o tre tra i docenti che conosco io che avrebbero da ridire.
Ovviamente ci ho scherzato su; non mi paragonerei mai, seriamente, a lui o quel che credete di lui.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8318
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 12:02 pm

Non Lo riterresti all'altezza? ;-)

Tranquillo, per quello che mi riguarda, anche se a qualcuno sicuramente può dare fastidio, Lo ritengo talmente al di sopra delle nostre scemenze terrene che penso ci si possa scherzare anche un po' su.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 12:40 pm

Più che il fatto di muoversi, l'ho sempre trovato utile per quelle materie, scientifiche in particolare, che richiedono attrezzature particolari.

Rimane da capire come si concilia questa organizzazione con la nostra responsabilità di sorveglianza nella modalità ossessiva prevista dal nostro legislatore.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 4:04 pm

Si, è un ottimo metodo. Solo che ci vogliono più aule (il numero dei docenti è superiore al numero delle classi, per sfruttare al massimo le aule bisognerebbe fare una rotazione comunque, e ad ogni modo ci sarebbero sempre aule vuote in ogni ora). Quindi più soldi. Chi paga?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 6:32 pm

http://www.orizzontescuola.it/news/dada-didattica-che-viene-dalla-svezia

"Un altro elemento innovativo portato nella scuola è quello di rendere tematiche le aule e caratterizzarle con dei colori. Ogni aula inoltre è specifica per ogni materia così che gli studenti possono immergersi completamente nella disciplina che studiano.I colori inoltre stimolano alcuni sentimenti, agendo infatti sugli stati d’animo migliorano la condizione mentale e rendono più felice e gradevole la loro esperienza nelle ore a scuola."

Dobbiamo solo decidere per quale materia vogliamo dipingere l'aula di marrone; la mia proposta ? Mi avvalgo della facoltà di non rispondere.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 6:53 pm

Meglio:-)
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Sab Dic 13, 2014 7:01 pm

Conoscendoti dai tuoi interventi Avido, credo sia facile intuire quale sia per te la materia con l'aula marrone :-))
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 12:04 am

Conosco anch'io scuole dove l'hanno fatto (che non sono quelle citate nell'articolo).

Senza arrivare al tocco fantasioso dei colori, ma comunque il principio è quello, i ragazzi "ruotano" e l'insegnante li aspetta in aula.

Peccato che nelle aule in questione l'unica cosa che rimanga fissa è l'insegnante, ma non esiste uno straccio di armadietto o di mensola per appoggiarci il materiale di lavoro... senza contare il fatto che nelle stesse aule, sia quelle più piccole che quelle più grandi, si alternano classi da 18 ragazzi e classi da 30.

Non dico che la cosa faccia particolari danni... ma la sua utilità in positivo qualcuno deve ancora spiegarmela.

Probabilmente è solo quella di fare colpo sui potenziali nuovi iscritti, pubblicizzandosi come la scuola originalissima che è l'unica ad aver adottato metodi tanto innovativi e alternativi.

Nel giro di due o tre anni si spargerà la moda e lo faranno quasi tutte, e quindi anche questa motivazione verrà a cadere... fino a che nel giro di altri due o tre anni sarà nuovamente dismessa ovunque.

L.

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 12:26 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Nel giro di due o tre anni si spargerà la moda e lo faranno quasi tutte, e quindi anche questa motivazione verrà a cadere... fino a che nel giro di altri due o tre anni sarà nuovamente dismessa ovunque.
Mio figlio è nato nell'epoca dei pannolini "sessuati", rosa per le bimbe e azzurri per i bimbi.
Teoricamente avrebbero avuto più assorbente al centro o anteriormente, in pratica all'asilo a volte finivano quelli azzurri e mio figlio tornava a casa con quelli rosa ed andavano bene ugualmente.

Una decina di anni dopo la TV pubblicizzava un'idea rivoluzionaria: "basta con i pannolini differenziati, finalmente ecco i nuovi pannolini unisex" ..... ma vaffanculo !
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 12:28 am

avidodinformazioni ha scritto:
Una decina di anni dopo la TV pubblicizzava un'idea rivoluzionaria: "basta con i pannolini differenziati, finalmente ecco i nuovi pannolini unisex" ..... ma vaffanculo !

Vedi i vantaggi di non guardare la televisione?????
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 8:56 am

avidodinformazioni ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Nel giro di due o tre anni si spargerà la moda e lo faranno quasi tutte, e quindi anche questa motivazione verrà a cadere... fino a che nel giro di altri due o tre anni sarà nuovamente dismessa ovunque.
Mio figlio è nato nell'epoca dei pannolini "sessuati", rosa per le bimbe e azzurri per i bimbi.

Ah sì, quelli che "dopo anni di studio, i nostri esperti hanno scoperto che i maschietti si bagnano di più davanti, mentre le femminucce più sotto". Un momento di punta della nostra pubblicità, superato solo molti anni dopo da EvaQ.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15789
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 12:27 pm

mac67 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
Nel giro di due o tre anni si spargerà la moda e lo faranno quasi tutte, e quindi anche questa motivazione verrà a cadere... fino a che nel giro di altri due o tre anni sarà nuovamente dismessa ovunque.
Mio figlio è nato nell'epoca dei pannolini "sessuati", rosa per le bimbe e azzurri per i bimbi.

Ah sì, quelli che "dopo anni di studio, i nostri esperti hanno scoperto che i maschietti si bagnano di più davanti, mentre le femminucce più sotto". Un momento di punta della nostra pubblicità, superato solo molti anni dopo da EvaQ.
Per la miseria, me l'ero persa !!!!!!

https://www.youtube.com/watch?v=IBznmAAUBzs

E dire che il cinema aveva già offerto la "soluzione finale"; avverto: pur non essendoci nulla di esplicito, il contenuto non è adatto ad un pubblico adulto e bigotto.

https://www.youtube.com/watch?v=IhRZvj-vBYw
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 12:30 pm

ma come siete finiti a parlare di pannolini?

Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 12:52 pm

È vero, torniamo al topic.
A me, insegnante di lingue, farebbe molto comodo avere un'aula con un'organizzazione diversa da quella tradizionale. Vorrei poter decidere in base all'esercizio che propongo se organizzare gli alunni, in modo veloce e snello, a coppie o a gruppi, in cerchio o in fila. Vorrei un'aula vuota da poter riempire di persone non di banchi e sedie ingombranti e scomodi. Vorrei piazzarci tutto il materiale che mi può servire senza doverlo trasportare su e giù per le mie nove classi. Vorrei avere un armadio per itesti e il materiale didattico. E poi vorrei tappezzare le pareti con del materiale che mi può essere utile. Vorrei una classe su misura per la mia materia che mi permetta di concentrarmi sulla didattica senza dover perdere mezz'ora di preparazione prima che si possa cominciare a lavorare.
Non deve essere una moda, un cambio di luogo e basta. È un cambiamento nel modo di lavorare. Potrei sicuramente lavorare meglio perché potrei concentrarmi sull'efficacia invece che sull'efficienza.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 1:22 pm

Concordo Valerie, sarebbe ottimale una classe attrezzata in funzione della disciplina, ma non capisco come si possa realizzare la "transumanza" degli alunni al cambio dell'ora da un'aula specialisica ad un'altra, senza qualche (o numerosi) "incidente di percorso"!!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 2:25 pm

giovanna onnis ha scritto:
Concordo Valerie, sarebbe ottimale una classe attrezzata in funzione della disciplina, ma non capisco come si possa realizzare la "transumanza" degli alunni al cambio dell'ora da un'aula specialisica ad un'altra, senza qualche (o numerosi) "incidente di percorso"!!

Per quel che ne so, in Germania le lezioni durano 45 minuti, tra una lezione e un'altra c'è una breve pausa che serve, tra le altre cose, per andare in bagno, così quando entri a lezione non devi andare in bagno (e nemmeno ti ci fanno andare). Mi risulta che anche in Francia ci siano pause tra le lezioni.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 2:52 pm

Ma immagino che in Germania o in Francia non ci sia la fissazione ossessiva con l'obbligo di sorveglianza degli alunni anche durante le pause... e con la responsabilità civile e penale degli insegnanti anche per quello che succede agli alunni al cesso!

L.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1774
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 3:32 pm

Probabilmente la sorveglianza è affidata al personale non docente che, ABBONDANTE, è presente nei corridoi durante la pausa.

Alla fine, gira gira, il discorso è sempre lo stesso: si può fare la scuola bella e diversa quanto si vuole, a patto di avere i MEZZI per farla.
La scuola con le classi che girano è più costosa di quella con gli insegnanti che girano. Inutile stare qui a lambiccarci quale delle due cose sia didatticamente migliore, perchè già si sa che verrà scelta semplicemente quella che fa risparmiare di più, e poi ancora di più, eccetera.

Il funzionamento della scuola italiana è dettato dal supremo assioma che "ci deve costare il meno possibile". La scuola all'Americana non fa per noi, non perchè sia migliore o peggiore, ma perchè lo stato italiano non vorrà mai spendere i soldi in più necessari per realizzarla.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3221
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 4:05 pm

scusate, ma io già immagino (e lo vedo anche per piccoli spostamenti) il caos delle classi di 20-25 alunni che ogni ora cambia classe dovendo portare con sè giacche e zaini, passare da un piano all'altro... che incubo!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si   Dom Dic 14, 2014 4:46 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Probabilmente la sorveglianza è affidata al personale non docente che, ABBONDANTE, è presente nei corridoi durante la pausa.

Tutt'altro. Quando dei colleghi tedeschi sono venuti a trovarci per un gemellaggio hanno chiesto "chi sono questi?" riferendosi ai bidelli in corridoio. Per loro si trattava di una specie del tutto sconosciuta: in Germania c'è il custode e basta. le pulizie le fa
una ditta esterna. Non ci sono bidelli.
Tornare in alto Andare in basso
 
Mutando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia, ma l'apprendimento si
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» gruppi sanguigni e fattori rh
» ordine da nded dubbi
» Quali sono i fattori che diminuiscono la fertilità maschile?
» quale prodotto per lavare il culetto al cambio pannolino?
» come faccio ad annullare un ordine da nded

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: