Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 attribuzione voti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
puer2



Messaggi : 336
Data d'iscrizione : 05.11.14

MessaggioOggetto: attribuzione voti   Gio Dic 18, 2014 9:05 pm

UN alunno ha riportato in due interrogazione 7 e 6.5. Poiché la media è 6.75, sono formalmente "costretto" a mettere 7 in pagella o posso anche mettere 6? Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
avanna



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 17.02.11

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Gio Dic 18, 2014 9:18 pm

Dipende dai criteri di valutazione adottati nella vostra scuola ed approvati dal collegio. Da noi, ahime',si.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Gio Dic 18, 2014 9:28 pm

indipendentemente dalla media matematica esatta, la tendenza è verso il 7. Perchè vorresti dare 6?
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Gio Dic 18, 2014 11:07 pm

Puoi fare come ritieni più opportuno considerando, oltre ai due voti, l'impegno dell'alunno, la costanza nello studio, la partecipazione alle lezioni, la collaborazione in classe, la costanza, il livello di partenza, le capacità, insomma tutto quello che può contribuire alla valutazione globale dell'alunno.
Se valutare si riducesse al semplice calcolo della media matematica dei voti, noi potremmo anche starcene a casa a far tenere le lezioni a un computer.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Gio Dic 18, 2014 11:27 pm

Valerie, io di solito considero tutti gli aspetti che hai citato ma in questo caso la situazione a me sembrerebbe chiara.
Quando invece la valutazione è a metà strada li considero, anche se nel primo quadrimestre vado più verso il basso per poi salire nel secondo (in presenza appunto di quegli aspetti).
Ho sentito dire che per es. il 5.5 è già 6, ma io non sono per niente d'accordo
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 6:18 am

Mi pare davvero difficile per un alunno o per un genitore comprendere e per un docente sostenere le ragioni di un abbassamento del voto di 0,75 punti, se le valutazioni fatte sono state serie e se non ci sono problemi di assenze o disciplina.
Già è ardua, durante la consegna delle schede, far intendere i motivi per cui un 6,4 viene portato a 6...
Allora dillo che l'alunno ti sta antipatico...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 9:06 am

Ma la vogliamo capire che non esiste nessun obbligo di far concidere il voto complessivo con "la media aritmetica" e nemmeno con "l'arrotondamento intero più vicino alla media aritmetica"?

Il voto complessivo discende dall'analisi di DIVERSI elementi, tra i quali quello di partenza è la media dei voti, e poi si valuta anche altro (l'atteggiamento in classe, l'impegno, la continuità, il miglioramento o peggioramento rispetto a prima, eccetera).

Per cui, se un insegnante ritiene che tra un 6 e un 7, in quella specifica situazione di quello specifco ragazzo, sia più giusto dare 6 anche se la media aritmetica si avvicina di più al 7, è liberissimo di farlo senza doversi sentire in colpa e senza temere chissà quali conseguenze formali.

L'importante è che, in caso di richiesta di chiarimenti, sia in grado di SPIEGARE adeguatamente i motivi della scelta.

Perché ovviamente anche lo studente o la famiglia sono liberissimi di andare a chiedere le motivazioni di quel voto, e hanno diritto a una risposta comprensibile e coerente.

Ma appunto, una risposta che spieghi anche che quella scelta era perfettamente lecita e che non è che l'insegnante debba giustificarsi per aver fatto qualcosa di sbagliato.

NON HANNO invece il diritto di andare a chiedere spiegazioni su base comparativa, del tipo "perché io e Gianpippo avevamo entrambi la media del sei-e-cinque-ottavi eppure lui ha avuto sette e io sei?". In quel caso gli si spiegano i motivi del 6, e gli si dice gentilmente ma fermamente che le motivazioni del 7 di Gianpippo non sono fatti suoi.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 9:09 am

Concordo con Lisa, 100%
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 9:24 am

Ovviamente non c'è alcun obbligo di adoperare il metodo della media aritmetica con arrotondamento all'intero più vicino, ma ci vuole sempre un minimo di buon senso. Se si penalizza un alunno con un voto considerevolmente più basso della media aritmetica, devono esserci ragioni pressoché inconfutabili della motivazione di quel voto, relative al rendimento/comportamento dell'alunno o a considerazioni generale sulla classe. Altrimenti la valutazione -che per quanto mi riguarda deve avvicinarsi il più possibile a una mera registrazione- entra in un territorio di soggettività, se non di arbitrarietà. Il rischio è che ci si ritrovi a fare ragionamenti del tipo: ma come, tizio, così bravo, ha una media del 6,4??? Non è possibile, gli metto 7; o al contrario: caia, che è così scarsa, ha una media del 6,7??? Non è possibile, le metto 6. D'altronde quei voti che ci stupiscono li abbiamo decisi noi docenti.
Se ci sono dei dubbi sul fatto che un alunno possa avere avuto all'interrogazione un colpo di fortuna, o una estemporanea botta di impegno, o che abbia copiato un compito è bene fare una ulteriore verifica, anche veloce.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 9:35 am

capisco il tuo ragionamento e molte cose le condivido.
Bisogna però anche considerare il valore che hanno le prove. Le verifiche che somministro non sono tutte uguali, certi obiettivi, come spiego chiaramente all'inizio dell'anno, sono più importanti di altri. In ogni caso l'osservazione dell'insegnante sul lavoro in classe per la mia materia è fondamentale. Lì si nota la costanza nello studio, l'utilizzo di un metodo adeguato ed efficace, una buona pronuncia, un certa disinvoltura nel parlare e nello svolgere gli esercizi, insomma tutto quello che costituisce la competenza linguistica, cioè la padronanza che un alunno ha della lingua straniera come strumento di comunicazione. Se mi limitassi alle media delle verifiche, avrei un quadro molto parziale di ogni mio alunno, nel bene e nel male.
Non si tratta di 'far tornare i conti a tutti i costi' a posteriori: questo va evitato come hai ben spiegato tu con l'esempio di Tizio e Caia.
Si tratta proprio di intervenire sui voti a priori. Di stabilire chiaramente che peso dare alle prove, alle osservazioni sul lavoro in classe, all'atteggiamento del ragazzo. Io mi sono creata non solo una griglia per ogni tipo di prova con criteri specifici, ma anche una griglia per la valutazione globale di fine quadrimestre, anche'essa con appositi criteri che ho stabilito a priori. Non per far tornare i conti, ripeto, ma per avere un quadro completo, realistico e globale della situazione.
La cosa che non condivido del tuo discorso è che per me la valutazione non è una semplice misurazione. Forse la mia materia non si presta a misurazioni...
A inizio anno spiego questo ai miei alunni: la valutazione finale non è la semplice somma dei risultati delle singole prove. Piuttosto essa è come una torta: non basta mischiare gli ingredienti giusti affinché riesca bene. Bisogna seguire un procedimento, applicare tecniche, seguire strategie. E se anche tutti facessero le cose allo stesso modo e con gli stessi ingredienti, ogni torta sarebbe diversa.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7546
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 11:41 am

tecnicamente non ci sono obblighi.
andate voi a spiegarlo al registro elettronico però...;-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15848
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 12:23 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Per cui, se un insegnante ritiene che tra un 6 e un 7, in quella specifica situazione di quello specifco ragazzo, sia più giusto dare 6 anche se la media aritmetica si avvicina di più al 7, è liberissimo di farlo senza doversi sentire in colpa e senza temere chissà quali conseguenze formali.
Cosa te lo fa ritenere ?
Sarebbe bene che le nostre opinioni fossero suffragate da fatti; quale miglior fatto di un bel voto sul registro ?

Se in un intervento un ragazzo dice una grossa pirlata (didattica) e se vuoi fargliela pesare in pagella, trova il modo di tradurla in voto sul registro.

Se gliela fai passare in cavalleria quando la dice, devi farlo anche in pagella.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 3:33 pm

Anche in un caso come quello sopra descritto, i voti sul registro dicono che la media del 7 pieno non c'è.

I voti sul registro renderebbero perfettamente legittima SIA la scelta del 6 SIA quella del 7.

Quindi siamo da capo.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 4:44 pm

io da genitore mi aspetterei un 7. Se l'insegnante vuole dare 6 interroghi e dia un 6 per dimostrare che l'alunno è da 6
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 5:30 pm

L'insegnante ha il dovere professionale di dare il voto che in coscienza ritiene adeguato.

NON quello di mettere il voto che il genitore si aspetta.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15848
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 5:35 pm

Per quello che servono i voti non vale la pena sprecare tempo a calcolare le medie nè a fare troppe verifiche.

http://www.orizzontescuola.it/news/bocciatura-non-pu-dipendere-sola-materia-secondo-tar

Immagino che la materia in questione non sia stata ginnastica.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 8:38 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
L'insegnante ha il dovere professionale di dare il voto che in coscienza ritiene adeguato.

NON quello di mettere il voto che il genitore si aspetta.


Ora vi parlo da genitore:
alla primaria sulla pagella mia figlia ha voti numerici che non so da dove escono. Vabbè avranno loro una griglia di valutazione e va bene così.
ma se tra qualche hanno mia figlia avesse solo due voti segnati sul registro elettronico/diario e sono 6,5 e 7 e vedessi poi sulla pagella un 6 rimarrei molto stupita. Forse andrei dall'insegnante a chiedere una spiegazione.

Come insegnante preferirei avere più di due valutazioni e che queste siano chiare. In caso di mezzo voto allora sì che mi ritengo libera di andare verso l'alto o verso il basso
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 9:02 pm

Chiedere spiegazioni non solo è lecito ma è auspicabile.
Il giorno dopo la consegna delle pagelle, la prima cosa che dico quando entro in classe è: "qualcuno ha qualcosa da chiedermi in merito alla valutazione di francese?"
A volte mi è capitato che qualche alunno abbia chiesto chiarimenti, o perché si aspettava di più o perché si aspettava di meno. Data la spiegazione, tutto si è risolto direttamente con gli alunni.
Certo, come dicevamo prima, è importante avere delle motivazioni.
Tornare in alto Andare in basso
Laura70



Messaggi : 3232
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Dic 19, 2014 9:46 pm

Valerie ha scritto:
Chiedere spiegazioni non solo è lecito ma è auspicabile.
Il giorno dopo la consegna delle pagelle, la prima cosa che dico quando entro in classe è: "qualcuno ha qualcosa da chiedermi in merito alla valutazione di francese?"
A volte mi è capitato che qualche alunno abbia chiesto chiarimenti, o perché si aspettava di più o perché si aspettava di meno. Data la spiegazione, tutto si è risolto direttamente con gli alunni.
Certo, come dicevamo prima, è importante avere delle motivazioni.

questo è chiaro. mi fai degli esempi pratici se te li ricordi?
Tornare in alto Andare in basso
puer2



Messaggi : 336
Data d'iscrizione : 05.11.14

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Ven Gen 09, 2015 11:26 pm

Grazie a tutti per i vostri interventi. Qualora si propenda con un 6.5 e un 7 di assegnare il 6 per le motivazioni da voi spiegate, deve risultare a livello formale sul registro (scuola superiore) la motivazione per la quale si è dato il 6 con 6.5 e 7? Se sì, dove? Nelle annotazioni per singolo alunno? O non c'è bisogno di annotarlo? Cioè tutte le osservazioni che ha fatto il docente per assegnare il voto devono formalmente risultare sul registro? Grazie di nuovo
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47867
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Sab Gen 10, 2015 12:00 am

Alcuni presidi chiedono di scrivere un giudizio sintetico motivato per ogni proposta di voto, ma la maggior parte chiede di farlo solo per gli insufficienti o nemmeno in quel caso. Sono cose che vengono spiegate nelle circolari, soprattutto quella sugli adempimenti finali che passa negli ultimi giorni di scuola (perché è chiaro che il problema è molto più sentito negli scrutini finali che in quelli del primo quadrimestre). Comunque non c'è nessuna ragione per cui un 6,5 debba diventare automaticamente un 7 e quindi non c'è nessun motivo per dover giustificare una scelta contraria.
Tornare in alto Andare in basso
Online
puer2



Messaggi : 336
Data d'iscrizione : 05.11.14

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Sab Gen 10, 2015 12:17 am

Grazie Dec. Ma, in caso di eventuali ricorsi, se non si annota nulla, come fa il giudice a interpretare le valutazioni del docente? Poniamo il caos di due interrogazioni valutate 5.5 e 6. Il docente propone un 5 finale dopo aver valutato anche altri aspetti (impegno, partecipazione...). Il giudice in mancanza di altre osservazioni annotate sul registro farebbe semplice riferimento ai voti numerici riportarti propendendo con un 5.5 e un 6 per il 6...
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47867
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Sab Gen 10, 2015 12:24 am

Il giudice non entra mai nel merito delle valutazioni, ma interviene solo su vizi di forma.
Il giudizio sintetico motivato comunque serve proprio ad evitare problemi di questo tipo. Per questo ti dicevo che nel caso degli insufficienti è sempre meglio se c'è; per un 6 invece di un 7 è più difficile che facciano ricorso.
Certo se a giugno con 5,5 e un 6 proponi un 5 vai in cerca di rogne, giudizio o meno. Se lo studente non si è mai impegnato (la partecipazione per me è un discorso relativo perché uno può essere timido ma sempre attento e non è giusto penalizzarlo per quello), mettigli prima un'insufficienza netta ed eviti guai.
Tornare in alto Andare in basso
Online
geppino12575



Messaggi : 236
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Dom Gen 11, 2015 2:11 pm

Per me uno studente che ha 6,5 e 7 (quindi media del 6,75) DEVE avere 7 in pagella, altrimenti c'è qualcosa che non va NEL DOCENTE....come si giustifica quell'arrotondamento per difetto di ben 0,75?
A limite, se proprio il docente ritiene che l'alunno non meriti 7 per tutta una serie di considerazioni, lo interroga di nuovo mettendolo in difficoltà in modo tale da verificare se quel 7 è meritato o no; all'occorrenza gli dà un 5 ed ecco giustificato il 6, ma togliere 0,75 punti è come darsi la zappa sui piedi. Alla fine questi voti 6,5 e 7 chi glieli ha dati, un altro docente o lo stesso che propone come voto il 6?? Mi sembra un'incoerenza su cui qualsiasi avvocato di livello medio potrebbe far leva per vincere un ricorso e sapendo che i genitori sono spesso sul piede di guerra, direi che è meglio far quadrare i conti in tutte le cose, soprattutto con i voti, che sono l'unica cosa a cui i genitori tengono perchè devono sbandierarli ai vicini di casa per dire "guarda mio figlio quanto è bravo...!"
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: attribuzione voti   Dom Gen 11, 2015 3:13 pm

Non c'è da giustificare nessun "arrotondamento per difetto", semmai al massimo c'è da "motivare il voto", in generale... che è cosa ben diversa dal doversi "giustificare" per aver fatto qualcosa di losco, di ambiguo o di scandaloso.

Non esiste nessuna legge che dice che il voto finale debba per forza coincidere con il valore intero più vicino alla media aritmetica. Per cui, NON ESISTE che si debba "gustificare l'arrotondamento", visto che normativamente l'arrotondamento non esiste proprio.

Chi ritiene consapevolmente che in quella specifica situazione di quello specifico alunno sia stato più giusto dare 6 piuttosto che 7, spiega tranquillamente le motivazioni della sua scelta, e non ha nessun obbligo di mettersi sulla difensiva verso nessuno.

E BASTA con questa retorica pelosa!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
 
attribuzione voti
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 3Andare alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» punteggio tot GaE corretto, ma errata attribuzione titoli/serv PREGR: che fare?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: