Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Dom Dic 28, 2014 3:38 pm

Promemoria primo messaggio :

Il professor Keating dell' "Attimo Fuggente" nella scuola ha fatto più danni della peste: o perché si cerca di essere "grandi insegnanti" come il suo personaggio, e non semplici "insegnanti efficaci", o perché si adotta l'approccio sentimentalista che permea il film... "poveri ragazzi pieni di personalità"...
Così, una boutade natalizia...
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 11:48 am

Anche io ho avuto docenti bastardi ma parlo soltanto di chi ho ammirato dal punto di vista culturale. Quelli che ho detestato li lascio là dove sono. Io però non penso che il ruolo di un docente di scuola superiore sia paragonabile a quello di un universitario. Se io mi insegnassi come i miei professori sarei fritta.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 11:50 am

Nuovo errore: se io insegnassi...
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 12:06 pm

Dec ha scritto:
Lenar ha scritto:
Non saprei quantificare i danni. Ma credo molti. Forse moltissimi. La perniciosità del professore Keating è comunque riconosciuta anche a livello accademico: avendo freqeuntato il TFA posso infatti confermarti che, come introduzione ad un corso dell'area pedagogica, ci fecero vedere uno spezzone dell' "attimo fuggente" per dimostrarci cosa NON deve fare un buon insegnante.

Ti è andata bene. A noi alla SSIS lo presentavano invece come un modello positivo. Ci abbiamo dovuto pensare noi a smontarlo. Non me la prenderei con il povero Robin Williams o con gli autori del film, che poteva essere gradevole e avere un senso (il modello positivo non può essere nemmeno la scuola in cui insegnava o la famiglia che frustrava le aspirazioni del figlio, a quanto ricordo), ma con chi ha voluto trasformarlo in un modello unico da imporre a tutte le scuole e a tutti gli insegnanti. Un po' quello che è capitato a don Milani, degnissima persona che ha fatto sicuramente cose buone e importanti e ha avuto una funzione storica, ma che è stato ridicolizzato da certe interpretazioni distorte del suo pensiero che ormai sono diventate legge.
Ecco, ho letto adesso il post di avidodinformazioni che mi aveva anticipato.

Chi conosce il film "Salvatore questa è la vita"?
http://filmup.leonardo.it/salvatorequestaelavita.htm

Nel film si vede un insegnante che tralascia i suoi doveri per andare a "salvare" un ragazzino che vive in condizioni di fortuna.

Pensate che un film del genere possa far venire fuori un modello positivo di insegnante?
Un tipo come Marco Brioni lo vorrei licenziato sin dal primo giorno: lascia la classe incustodita, se ne frega dei propri doveri di insegnante, promuove senza merito  e per giunta dovrebbe ancora prendersi lo stipendio a fine mese?
Ma andarsi ad occupare del ragazzino dopo aver svolto il suo lavoro, proprio no?

"Ecco un Bes ante litteram", mi verrebbe da dire.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 1:55 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Io ad ingegneria (2 ingegnerie .... recidivo) ho avuto professori di tutti i tipi; qualcuno l'ho ammirato tantissimo, qualcuno l'ho mal sopportato; uno era bastardo dentro e misogino (ma io sono maschio quindi soffrivo la metà di altre), uno era cintura nera di strafottenza, 4 o 5 erano baroni che però con gli studenti si comportavano bene, alcuni empatici altri automi ..... c'era di tutto ed anche questa poliedricità ha contribuito a formarci ...... sani e forti.

Come si diceva dopo aver dolorosamente archiviato un esame di inge...

All in all it's just another brick in the wall
All in all you're just another brick in the wall

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 2:57 pm

isula. ha scritto:
Nel film si vede un insegnante che tralascia i suoi doveri per andare a "salvare" un ragazzino che vive in condizioni di fortuna.

Pensate che un film del genere possa far venire fuori un modello positivo di insegnante?
Un tipo come Marco Brioni lo vorrei licenziato sin dal primo giorno: lascia la classe incustodita, se ne frega dei propri doveri di insegnante, promuove senza merito  e per giunta dovrebbe ancora prendersi lo stipendio a fine mese?
Ma andarsi ad occupare del ragazzino dopo aver svolto il suo lavoro, proprio no?

"Ecco un Bes ante litteram", mi verrebbe da dire.
Il ragazzino o il prof ?
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 3:33 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Io ad ingegneria (2 ingegnerie .... recidivo) ho avuto professori di tutti i tipi; qualcuno l'ho ammirato tantissimo, qualcuno l'ho mal sopportato; uno era bastardo dentro e misogino (ma io sono maschio quindi soffrivo la metà di altre), uno era cintura nera di strafottenza, 4 o 5 erano baroni che però con gli studenti si comportavano bene, alcuni empatici altri automi ..... c'era di tutto ed anche questa poliedricità ha contribuito a formarci ...... sani e forti.

E l'obiettivo attuale è diminuire questa poliedricità a vantaggio del modello unico di insegnante.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Atene



Messaggi : 2436
Data d'iscrizione : 30.12.11

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 3:53 pm

L'ALTRO POLO ha scritto:
Atene ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Anch'io sono stata alunna di Raimondi a Bologna! Un docente speciale ed anche una persona speciale.  Ovviamente non mi riferivo a lui, parlando di docenti fascinosi ma inconcludenti. Stessa enorme stima per un altro bolognese che forse anche tu, Atene,  hai conosciuto: Vito Fumagalli.  I suoi libri di storia medievale sono ciò che di più interessante io abbia mai letto e le sue lezioni non erano da meno. Confesso di aver pianto quando ho saputo della sua morte.

Ho fatto lettere classiche, quindi Fumagalli non l'ho conosciuto, mi spiace.
Già laureata da alcuni anni, andai all'ultima lezione di Raimondi e ritrovai le stesse emozioni provate ai suoi corsi. Ed è stato molto triste sapere, questa primavera, che era scomparso.

Ciao, Atena, per quel poco che ti ho conosciuto tu saresti, come me, una delle insegnanti derise per la storia dell'IPSIA...non sai cosa darei per vederti all'opera, dico davvero, senza ironia, per la stima che ho sempre avuto di te

Grazie! Ormai mi conosci, sai che la 050 sta nelle mie abilitazioni solo per caso! Meglio i ragazzini e la burocrazia infinita della 043! Almeno, nelle classi delle medie c'è un po' di tutto... Dall'eccellenza al delinquentello in erba, passando per una serie di sfumature. All'ipsia purtroppo le sfumature sono perlopiù scomparse...e restano QUASI solo i delinquentelli o almeno i fanc....isti! Torniamo all'argomento di un altro post sull'obbligo scolastico....
Anche a Dec, nel malaugurato caso in cui non potesse più insegnare sulla 051, suggerirei di valutare la 043 piuttosto che la 050, almeno la 050 dei professionali, quanto ai tecnici è un po' diverso...
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 4:02 pm

Pagine fa si parlava della noia e dei professori noiosi. Io credo che la resistenza alla noia debba essere allenata in quanto inevitabile e utile.
Vi faccio capire. Uno degli argomenti più noiosi è la politica. E' supernoiosa. Eppure molti la seguono. Come mai? Perché quella politica non è la vera politica, cioè non serve per amministrare un territorio. Che cos'è? E' gossip, è entertainment, è wrestling. Le chiappe in blu della Boschi, le battute di Renzi, il coraggio di Civati, la leadership del centrodestra, il carisma di quel candidato, le espulsioni dei Cinquestelle, il cachemire di Bertinotti, i rutti di Bossi, tutto semplificato e reso adatto ad un pubblico di analfabeti della politica. A qualcuno questo può piacere. A me piace. E' moderno? Sì è moderno e lo preferisco alle sedute parlamentari di GrParlamento. Il problema è che conoscere quelle dinamiche non fa di me un politico preparato, perché se mi chiamano a fare l'assessore, io non saprei dove cominciare. Eppure seguo parecchio quel tipo di politica.
Ecco, la scuola è scivolata in questa cosa che funziona allo stesso modo: le informazioni, che spesso sono noiose, vengono spettacolarizzate. Quando non si potrà evitare la noia dei mattoni perché un alto livello di conoscenza richiede anche i mattoni, allora l'alunno moderno è senza armi. Un altro parallelismo con la politica: Quanti elettori secondo voi leggono un programma politico? 1 su 1000? Siamo a questi livelli e qualcuno ne è contento. Siamo noi che dovremmo ribellarci.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 4:51 pm

Non confondiamo l'essere interessanti con l'essere intrattenitori. Sono due cose diverse.
Non ho mai voluto insegnanti intrattenitori, né li vorrei per i miei figli. Ma ho sempre apprezzato gli insegnanti interessanti e sono contenta che i miei figli ne abbiano.
L'intrattenimento è altra cosa, va bene per la televisione, non per la scuola.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 5:07 pm

E' così, forum: la scuola di oggi sin dalle elementari cerca a tutti i costi di attrarre l'interesse dei discenti, piegandosi verso di loro, semplificando, ludicizzando e spettacolarizzando.

Il risultato è la disabitudine all'attenzione, al pensiero complesso, all'impegno, persino alla noia.

Una certa vivacità delle lezioni è auspicabile come mezzo per avvicinarsi all'interesse dei ragazzi, ma non può essere un fine; anche perché se il professore può e deve fare un po' di strada per avvicinarsi al linguaggio e alle capacità cognitive degli alunni, anche gli alunni possono e devono fare un po' di strada per avvicinarsi al linguaggio del professore, e alle capacità cognitive attese da parte loro.

Purtroppo l'idea prevalente di professore è una versione light del professor Keating, cioè non uno che insegna, ma uno che "fa imparare", capace di destare interesse e far capire le cose senza alcuno sforzo degli alunni. I genitori, l'opinione pubblica, vogliono il professore "bravo" più di quanto non desiderino ed esigano la stessa bravura da parte dei figli. Oggi si crede che sia il professore a dover fare la maggior parte della strada, se non tutta, tra alunni e conoscenza, mentre lo studente deve essere lasciato tranquillo e a bocca aperta a gustarsi la famosa "pappa precotta".
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 5:13 pm

ufo polemico ha scritto:
E' così, forum: la scuola di oggi sin dalle elementari cerca a tutti i costi di attrarre l'interesse dei discenti, piegandosi verso di loro, semplificando, ludicizzando e spettacolarizzando.

Il risultato è la disabitudine all'attenzione, al pensiero complesso, all'impegno, persino alla noia.

Una certa vivacità delle lezioni è auspicabile come mezzo per avvicinarsi all'interesse dei ragazzi, ma non può essere un fine; anche perché se il professore può e deve fare un po' di strada per avvicinarsi al linguaggio e alle capacità cognitive degli alunni, anche gli alunni possono e devono fare un po' di strada per avvicinarsi al linguaggio del professore, e alle capacità cognitive attese da parte loro.

Purtroppo l'idea prevalente di professore è una versione light del professor Keating, cioè non uno che insegna, ma uno che "fa imparare", capace di destare interesse e far capire le cose senza alcuno sforzo degli alunni. I genitori, l'opinione pubblica, vogliono il professore "bravo" più di quanto non desiderino ed esigano la stessa bravura da parte dei figli. Oggi si crede che sia il professore a dover fare la maggior parte della strada, se non tutta, tra alunni e conoscenza, mentre lo studente deve essere lasciato tranquillo e a bocca aperta a gustarsi la famosa "pappa precotta".

Perfettamente d'accordo, dico questi concetti da anni. E anni fa, quando insegnavo regolarmente, avevo scritto anche alla Gazzetta dello Sport concetti simili.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 5:14 pm

Valerie ha scritto:
Non confondiamo l'essere interessanti con l'essere intrattenitori. Sono due cose diverse.
Non ho mai voluto insegnanti intrattenitori, né li vorrei per i miei figli. Ma ho sempre apprezzato gli insegnanti interessanti e sono contenta che i miei figli ne abbiano.
L'intrattenimento è altra cosa, va bene per la televisione, non per la scuola.

Non ci crederai, ma in una scuola la mia capa-dipartimento mi consigliò di essere meno serio, di essere gioviale e di fare delle battute "perché i ragazzi sono ormai abituato a questo".
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 6:00 pm

ufo polemico ha scritto:
E' così, forum: la scuola di oggi sin dalle elementari cerca a tutti i costi di attrarre l'interesse dei discenti, piegandosi verso di loro, semplificando, ludicizzando e spettacolarizzando.

Il risultato è la disabitudine all'attenzione, al pensiero complesso, all'impegno, persino alla noia.

Una certa vivacità delle lezioni è auspicabile come mezzo per avvicinarsi all'interesse dei ragazzi, ma non può essere un fine; anche perché se il professore può e deve fare un po' di strada per avvicinarsi al linguaggio e alle capacità cognitive degli alunni, anche gli alunni possono e devono fare un po' di strada per avvicinarsi al linguaggio del professore, e alle capacità cognitive attese da parte loro.

Purtroppo l'idea prevalente di professore è una versione light del professor Keating, cioè non uno che insegna, ma uno che "fa imparare", capace di destare interesse e far capire le cose senza alcuno sforzo degli alunni. I genitori, l'opinione pubblica, vogliono il professore "bravo" più di quanto non desiderino ed esigano la stessa bravura da parte dei figli. Oggi si crede che sia il professore a dover fare la maggior parte della strada, se non tutta, tra alunni e conoscenza, mentre lo studente deve essere lasciato tranquillo e a bocca aperta a gustarsi la famosa "pappa precotta".
Non sono d'accordo Ufo. Ci saranno anche scuole così, che fortunatamente non ho mai sperimentato, ma non sono tutte così.
E poi, ripeto, desiderare un insegnante interessante in generale mi sembra lecito e, per quanto mi riguarda, auspicabile.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4611
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mer Dic 31, 2014 6:11 pm

Forum educazione fisica ha scritto:
Valerie ha scritto:
Non confondiamo l'essere interessanti con l'essere intrattenitori. Sono due cose diverse.
Non ho mai voluto insegnanti intrattenitori, né li vorrei per i miei figli. Ma ho sempre apprezzato gli insegnanti interessanti e sono contenta che i miei figli ne abbiano.
L'intrattenimento è altra cosa, va bene per la televisione, non per la scuola.
Non ci crederai, ma in una scuola la mia capa-dipartimento mi consigliò di essere meno serio, di essere gioviale e di fare delle battute "perché i ragazzi sono ormai abituato a questo".
Forum, anche io faccio battute, sono una persona allegra per natura, a volte esagero di proposito con la mimica facciale per far imparare una vocale nasale o una labializzata, ma, appunto, è un modo per insegnare, per far capire, per spiegare, non per intrattenere tout court.
Ora, nel caso specifico della tua capa, non so cosa volesse dire. Non conosco né te, né lei. Magari voleva solo dire di non entrare in classe col muso lungo.
;-)
Ti faccio un altro esempio. Un mio prof di disegno al liceo spiegava la linea di proiezione dicendo che la si può chiamare Zorro perché dove passa lascia il segno. Era una battuta, ai tempi ci ha fatto molto ridere, ma aveva anche un senso didattico. E infatti questo concetto me lo ricordo ancora.
Avevo una prof d'inglese che era un generale, si lavorava di brutto e i voti erano stretti, ma non perdeva occasione di fare dell'ironia su tutto e tutti, compresa se stessa. La temevamo ma allo tesso tempo ne eravamo affascinati.
Non so se ho reso l'idea...
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Lun Gen 05, 2015 2:45 pm

Essendo un insegnante, precario, supplente, disadattato in un ambiente fortemente estroverso come la scuola, non sarebbe stato strano se avessi avuto di default un'espressione accigliata (anche se in verità un'insegnante amica di famiglia mi disse che entrare in classe col muso lungo era una sua tecnica). Se la scuola pretende insegnanti felici, solari e sorridenti, secondo me, occorre che la scuola infonda loro felicità, piacere di stare lì e sorriso. Che io debba lavorare per 18 ore a settimana facendo buon viso a cattivo gioco va contro il valore dell'autenticità, che è rispettato dai critici solo a parole. Purtroppo invece, è evidente che a noi insegnanti chiedono di seguire una parte.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Lun Gen 05, 2015 10:01 pm

La tua amica ha ragione. Anch' io entro con il muso lungo poi, eventualmente, mi sciolgo con il tempo. Devono però essercene le condizioni.
Tornare in alto Andare in basso
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mar Gen 06, 2015 12:58 am

chicca70 ha scritto:
La tua amica ha ragione. Anch' io entro con il muso lungo poi, eventualmente, mi sciolgo con il tempo. Devono però essercene le condizioni.

Invece io sono introverso e quindi per istinto mi vedono come inoffensivo, quindi essere accigliato e burbero in ambienti simili è come una forma di autoprotezione. Ma in una scuola che ne capiscono? Ad un insegnante giovane consigliano tutto e il contrario di tutto e in nessun caso serve.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mar Gen 06, 2015 9:14 am

Citazione :
Invece io sono introverso e quindi per istinto mi vedono come inoffensivo, quindi essere accigliato e burbero in ambienti simili è come una forma di autoprotezione

posso chiedere "autoprotezione" da che?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Forum educazione fisica



Messaggi : 610
Data d'iscrizione : 09.12.11

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mar Gen 06, 2015 3:44 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
Invece io sono introverso e quindi per istinto mi vedono come inoffensivo, quindi essere accigliato e burbero in ambienti simili è come una forma di autoprotezione

posso chiedere "autoprotezione" da che?
Dal bullismo degli alunni.
Tornare in alto Andare in basso
http://educazionefisica.freeforumzone.leonardo.it/forum.aspx?c=1
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mar Gen 06, 2015 7:29 pm

Non so se vale per le persone, so che vale con gli animali: se fiutano la paura percepiscono che qualcosa non va e ti attaccano, per proteggersi.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6181
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mar Gen 06, 2015 7:51 pm

Ovviamente si assume a priori che se gli studenti sono aggressivi, per definizione, lo fanno sempre "per proteggersi".
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mar Gen 06, 2015 8:32 pm

Ire ha scritto:
Non so se vale per le persone, so che vale con gli animali: se fiutano la paura percepiscono che qualcosa non va e ti attaccano, per proteggersi.
Ci sono animali che sembrano persone; l'apparenza inganna.
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mar Gen 06, 2015 8:40 pm

Dovrò ricordare di marcare il territorio ai quattro angoli dell'aula.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mar Gen 06, 2015 10:15 pm

Citazione :
Ci sono animali che sembrano persone; l'apparenza inganna.

concordo
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?   Mar Gen 06, 2015 10:18 pm

ufo polemico ha scritto:
Dovrò ricordare di marcare il territorio ai quattro angoli dell'aula.
Egoista !
Limitati alla cattedra
Tornare in alto Andare in basso
 
Ma quanti danni ha fatto Robin Williams?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» quante stimolazioni?
» QUANTI TENTATIVI?
» ciao a tutte!! oggi fatto primo monitoraggio
» Al Gennet dopo quanti tentativi avete avuto il vs bambino o bimbi e cosa avete fatto?o siete in gravidanza? oppure non ci siete riuscite?
» Ho fatto la mia prima IUI

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: