Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Colpe dei docenti in caso di evacuazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 11:33 am

Alla luce dei sempre più numerosi casi di cronaca degli ultimi anni, che riguardano crolli di controsoffitti e collassi di strutture scolastiche, mi chiedo sempre più spesso quali realmente siano le COLPE di cui noi docenti potremmo venire accusati in caso di emergenza ed evacuazione alunni.

Non ultimo, anche se il paragone "nautico" potrebbe forse sembrare eccessivo, non posso non pensare a quanto capitato nella recente tragedia del Norman Atlantic.
Qui tutti hanno lodato la professionalità del Comandante per non aver abbandonato la nave e i passeggeri in balia delle onde e di se stessi, poiché è risaputo che il compito di un comandante è rimanere a bordo dell'imbarcazione.
Ora, io mi chiedo: ma se, in caso di crollo del tetto della scuola, o di incendio, o di altro disastroso accadimento, noi insegnanti dovessimo far evacuare realmente i bambini, il nostro compito primario sarebbe quello di condurli tutti fuori, "abbandonando al loro destino" gli alunni eventualmente feriti e rimasti sotto le macerie, o invece sarebbe quello di rimanere all'interno dell'edificio con i bambini lesi e impossibilitati a muoversi, facendo così rischiare la vita anche a quelli momentaneamente illesi nonché a noi stessi (sempre supponendo di non essere a nostra volta già rimasti feriti)?
In casi simili, saremmo "paragonabili" al Comandante di una nave, responsabile dei suoi passeggeri-allievi, e quindi saremmo giudicati colpevoli per aver abbandonato i minori all'interno di un edificio crollato o in fiamme, o saremmo invece reputati colpevoli se restassimo dentro con loro, mettendo a rischio la vita di tutti gli altri?
Sui piani di evacuazione delle varie scuole quest'aspetto non è mai preso in considerazione... ma se sbagliassimo, pur in buona fede, in una simile circostanza, l'opinione pubblica italiana e i giudici ci farebbero a pezzi trattandosi giustamente delle vite di minori (come se poi non bastasse il rimorso che proveremmo per essere responsabili della morte e delle lesioni di quei poveri innocenti...).
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 672
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 1:08 pm

Buon anno anche a te, Miao
:-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 1:27 pm

Il comandante deve rimanere sulla nave a coordinare l'evacuazione non a coprire i cadaveri o a tenere la mano ai feriti intrappolati.
Il compito del docente è far uscire gli alunni dalla scuola; quelli intrappolati sotto le macerie se li smazzano i vigili del fuoco; quelli tramortiti dalle macerie ma trasportabili perchè liberi sono il problema maggiore, se li lasci dove sono fai un illecito e se li trasporti rischi di far danni e fare un illecito.

Comunque tranquilla ! Una cosa è la prova di evacuazione, un'altra è l'evacuazione.
Un paio di volte all'anno tutti noi giochiamo alla prova di evacuazione, l'evacuazione vera a fronte di pericolo reale credo che nessuno l'abbia mai vissuta.
Il rischio incendio nelle scuole è minimo, il rischio terremoto è tale che prima si esauriscono le scosse e poi si esce dall'aula se si è ancora vivi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 1:28 pm

Comunque esiste un piano d'emergenza; attieniti a quello che ci trovi scritto, ovvero porta fuori i tuoi studenti.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1779
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 1:34 pm

In caso di emergenza non prevista dai vari piani di evacuazione si agisce secondo coscienza.
Il docente è preparato per insegnare, non per gestire una situazione di pericolo; di fronte allo scrupolo se rischiare la propria vita per salvare quella dell'alunno ognuno farà le sue considerazioni, non sarà certo il contratto a obbligarti a questo genere di sacrificio.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 2:03 pm

Grazie a tutti per le risposte.


avidodinformazioni ha scritto:
Il comandante deve rimanere sulla nave a coordinare l'evacuazione non a coprire i cadaveri o a tenere la mano ai feriti intrappolati.  

Hai centrato in pieno il punto al quale volevo arrivare.



avidodinformazioni ha scritto:
Il compito del docente è far uscire gli alunni dalla scuola;  


Perfetto.


avidodinformazioni ha scritto:

quelli intrappolati sotto le macerie se li smazzano i vigili del fuoco;  

Anch'io lo pensavo, in effetti, ma siamo sicuri che non competa anche a noi rimanere con loro?


avidodinformazioni ha scritto:
quelli tramortiti dalle macerie ma trasportabili perchè liberi sono il problema maggiore, se li lasci dove sono fai un illecito e se li trasporti rischi di far danni e fare un illecito.  

Ecco, è proprio questo uno dei problemi. Cosa fare quindi per essere nella legalità e non rischiare denunce, processi, risarcimenti e simili?


avidodinformazioni ha scritto:
Comunque tranquilla ! Una cosa è la prova di evacuazione, un'altra è l'evacuazione.
Un paio di volte all'anno tutti noi giochiamo alla prova di evacuazione, l'evacuazione vera a fronte di pericolo reale credo che nessuno l'abbia mai vissuta.
Il rischio incendio nelle scuole è minimo, il rischio terremoto è tale che prima si esauriscono le scosse e poi si esce dall'aula se si è ancora vivi.

Sì, le prove si fanno da molti anni ormai, ma davvero nessuno nelle scuole ha mai saputo spiegarmi come comportarmi nei casi che ho sopra esposto.

Grazie per la tua cortesia!


Ultima modifica di Miao il Ven Gen 02, 2015 2:20 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 2:18 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
In caso di emergenza non prevista dai vari piani di evacuazione si agisce secondo coscienza.
Il docente è preparato per insegnare, non per gestire una situazione di pericolo; di fronte allo scrupolo se rischiare la propria vita per salvare quella dell'alunno ognuno farà le sue considerazioni, non sarà certo il contratto a obbligarti a questo genere di sacrificio.



Oh, eccoci al dunque, finalmente! Grazie per la tua risposta.

Dunque, noi siamo giustamente semplici insegnanti e non eroi, ma dubito che giudici e opinione pubblica sarebbero tanto ben disposti ad accogliere il punto di vista della nostra non preparazione nel gestire un'emergenza e una situazione di pericolo.
Loro, come i recenti casi di cronaca insegnano, hanno condannato docenti che avevano l'unica colpa di aver ricevuto l'incarico per la sicurezza. Situazione nella quale purtroppo molti di noi si trovano xc OBBLIGATI a seguire corsi di aggiornamento sulla sicurezza, quali A.S.P.P., addetto antincendio, primo soccorso, ed altre gradevoli amenità.
Ora, l'aver seguito, perchè obbligati, corsi sulla sicurezza di 50, 20, o 12 ore, non trasforma noi insegnanti in ingegneri o architetti in grado di individuare e segnalare crepe e danni strutturali, né ci trasforma in pompieri in grado di spegnere un incendio, né tantomeno in medici in grado di intervenire in caso di necessità sui bambini.
Ma, come dico, questo lo sappiamo noi, che ogni santo giorno a scuola veniamo investiti di responsabilità che non ci competono, e che siamo ormai considerati tuttologi.
Al giudice importerà ben poco che i docenti non siano realmente in grado di affrontare tutte queste situazioni, perchè tanto, ai loro occhi, avendo seguito questi dannati corsi di formazione, noi siamo preparati ad affrontare tutto.
Anche ad avere il dono dell'ubiquità per essere dentro la scuola, con i feriti, e fuori dalla scuola, con i bambini evacuati...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 3:03 pm

In assenza di norme esplicite, mettiamola in questi termini.
Se succede qualcosa si spera che si salvino tutti. L'appello a fine evacuazione ha infatti lo scopo di abbassare la tachicardia dell'insegnante.
In caso contrario, se succede qualcosa a uno, uno solo, degli alunni e l'insegnante si salva, come minimo finisce nel registro degli indagati per decisione di un magistrato zelante. Dopo di che sarà compito suo e del suo avvocato dimostrare che quell'alunno non poteva comunque essere salvato. A nulla serve dimostrare che 24 alunni sono stati salvati dall'operato di quell'insegnante. Perché quell'insegnante avrebbe comunque dovuto portare in salvo 25 alunni, non 24. Si può anche uscire indenni dal procedimento penale, ma per l'opinione pubblica e per i familiari delle vittime resterai comunque bollato come l'insegnante che si è salvato lasciando schiattare un alunno sotto le macerie o nell'inferno di fumo e fiamme.

C'è un'altra possibilità: quella di schiattare nell'incidente. In questo caso, da presunti criminali, si passa al ruolo di eroi per un giorno. Stampa e opinione pubblica si immergeranno in un tripudio di elogio all'eroismo e al senso del dovere, il Presidente della Repubblica di turno si degnerà di inoltrare un telegramma di cordoglio ai familiari, il Presidente del Consiglio e il Ministro dell'Istruzione di turno si collegheranno subito su twitter per lanciare un tweet di elogio, subito retweetato da 1500 utenti, fra colleghi di partito/maggioranza/governo e sostenitori politici. Il giorno dopo l'entusiasmo per la morte dell'eroe scemerà, nella migliore delle ipotesi i familiari si risparmieranno le spese del funerale perché ci saranno i funerali di stato (cosa alquanto improbabile, trattandosi di un banalissimo insegnante), nella peggiore delle ipotesi i familiari si imbarcheranno in una lunga causa civile contro il dirigente scolastico, l'amministrazione provinciale, progettisti e imprese e, non ultimo in termini di importanza, lo stato. Sempre auspicando che i familiari possano godere di un altro reddito, perché prima o poi si vedranno bussare alla porta da Equitalia (o altro esattore) perché non disponevano di alcuna risorsa finanziaria alternativa per pagare la tasitarirataratatà.

A ciascuno la sua scelta :-p
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 3:08 pm

Dimenticavo: se crolla il soffitto o giù di lì, molto difficilmente saranno chiamati a pagare - penalmente - amministratori, imprenditori, progettisti. Lo scaricabarile delle responsabilità si perde infatti in una palude burocratica (in cui spesso arriva come estremo salvatore la prescrizione) in cui la Cassazione decide alla fine che nessuno è colpevole. Tranne il povero pirla che ha avuto la sfortuna di trovarsi dentro quell'aula al momento sbagliato.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 3:21 pm

Miao ha scritto:
Dunque, noi siamo giustamente semplici insegnanti e non eroi, ma dubito che giudici e opinione pubblica sarebbero tanto ben disposti ad accogliere il punto di vista della nostra non preparazione nel gestire un'emergenza e una situazione di pericolo.
Loro, come i recenti casi di cronaca insegnano, hanno condannato docenti che avevano l'unica colpa di aver ricevuto l'incarico per la sicurezza. Situazione nella quale purtroppo molti di noi si trovano xc OBBLIGATI a seguire corsi di aggiornamento sulla sicurezza, quali A.S.P.P., addetto antincendio, primo soccorso, ed altre gradevoli amenità.
Stai facendo un po' di confusione.
1) Dell'opinione pubblica chi se ne frega; il pubblico è per lo più fatto da persone incapaci d'intendere i di volere (lo vediamo dalle scelte politiche che fa); cosa pensino di me non mi preoccupa, anche perchè mi dimenticheranno dopo 2 giorni.
2) I giudici applicano la legge e non esiste legge che dica "il docente tiene la manina al sepolto vivo anche a rischio della propria vita e lasciando incustoditi gli altri studenti"; forse confondi i doveri del docente con la parabola della pecorella smarrita.
3) Gli RSPP, ASPP, preposti ecc ecc sono tutte figure molto diverse tra loro; di tutte queste solo una è obbligatoria per noi docenti, quella del preposto: se insegni una materia che prevede il laboratorio, quando decidi di portarci i tuoi allievi automaticamente diventi "preposto". Tutte le altre rogne te le cerchi quindi non sono soggette a lamentela.
4) Forse ti riferisci al liceo Darwin ed alla brutta fine che hanno fatto i docenti RSPP ? SE LA SONO MERITATA !
Non erano docenti del Darwin che facevano l'RSPP per il solo Darwin ma docenti di altre scuole che facevano l'RSPP per un centinaio di scuole.
Si può fare BENE l'RSPP per 100 scuole ? Ovviamente no, quindi erano a tutti gli effetti dei PRESTANOME, che pensavano di arrotondare lo stipendio mettendo qualche firmetta su qualche pezzetto di carta. Si sono sbagliati.

Nell'eventualità remotissima in cui dovesse capitare un'emergenza vera, con pericoli veri e morti e feriti veri, preoccupati di avere in ogni istante qualcosa da fare legato alla sicurezza e preoccupati di poter affermare di essere stata sempre impegnata ad occuparti della sicurezza di qualche tuo alunno (ero con la classe in mezzo alla strada, tenevo la mano di Mariolino che piangeva a dirotto, stavo cercando una coperta per Giovanna che tremava ecc); quello che non devi fare e tornartene a casa per vedere come sta il gatto o andare a cercare tuo figlio nella sua scuola per vedere se si è salvato.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 3:35 pm

Io ho vissuto l'evacuazione non simulata nel 2012, quando c'è stato il terremoto in Emilia. Durante le lunghissime scosse ho faticato a tenere fermi i ragazzi che volevano immediatamente scappare. Li ho fatti uscire solo alla fine ma con proteste infinite. Per fortuna non ci sono stati danni a persone (nella mia scuola) ma poi sono spariti molti oggetti abbandonati nelle classi. Risultato:nuove proteste.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 4:03 pm


Citazione :
Nell'eventualità remotissima in cui dovesse capitare un'emergenza vera, con pericoli veri e morti e feriti veri, preoccupati di avere in ogni istante qualcosa da fare legato alla sicurezza e preoccupati di poter affermare di essere stata sempre impegnata ad occuparti della sicurezza di qualche tuo alunno (ero con la classe in mezzo alla strada, tenevo la mano di Mariolino che piangeva a dirotto, stavo cercando una coperta per Giovanna che tremava ecc); quello che non devi fare e tornartene a casa per vedere come sta il gatto o andare a cercare tuo figlio nella sua scuola per vedere se si è salvato.

Mi un'ottima risposta.

Non puoi fare qualcosa per tutti, e nessuno può dirti che non sia così. Se sei qui, non puoi essere lì.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 5:07 pm

gian ha scritto:
In assenza di norme esplicite, mettiamola in questi termini.
Se succede qualcosa si spera che si salvino tutti. L'appello a fine evacuazione ha infatti lo scopo di abbassare la tachicardia dell'insegnante.
In caso contrario, se succede qualcosa a uno, uno solo, degli alunni e l'insegnante si salva, come minimo finisce nel registro degli indagati per decisione di un magistrato zelante. Dopo di che sarà compito suo e del suo avvocato dimostrare che quell'alunno non poteva comunque essere salvato. A nulla serve dimostrare che 24 alunni sono stati salvati dall'operato di quell'insegnante. Perché quell'insegnante avrebbe comunque dovuto portare in salvo 25 alunni, non 24. Si può anche uscire indenni dal procedimento penale, ma per l'opinione pubblica e per i familiari delle vittime resterai comunque bollato come l'insegnante che si è salvato lasciando schiattare un alunno sotto le macerie o nell'inferno di fumo e fiamme.

C'è un'altra possibilità: quella di schiattare nell'incidente. In questo caso, da presunti criminali, si passa al ruolo di eroi per un giorno. Stampa e opinione pubblica si immergeranno in un tripudio di elogio all'eroismo e al senso del dovere, il Presidente della Repubblica di turno si degnerà di inoltrare un telegramma di cordoglio ai familiari, il Presidente del Consiglio e il Ministro dell'Istruzione di turno si collegheranno subito su twitter per lanciare un tweet di elogio, subito retweetato da 1500 utenti, fra colleghi di partito/maggioranza/governo e sostenitori politici. Il giorno dopo l'entusiasmo per la morte dell'eroe scemerà, nella migliore delle ipotesi i familiari si risparmieranno le spese del funerale perché ci saranno i funerali di stato (cosa alquanto improbabile, trattandosi di un banalissimo insegnante), nella peggiore delle ipotesi i familiari si imbarcheranno in una lunga causa civile contro il dirigente scolastico, l'amministrazione provinciale, progettisti e imprese e, non ultimo in termini di importanza, lo stato. Sempre auspicando che i familiari possano godere di un altro reddito, perché prima o poi si vedranno bussare alla porta da Equitalia (o altro esattore) perché non disponevano di alcuna risorsa finanziaria alternativa per pagare la tasitarirataratatà.



Com'è vero... tutto, assolutamente, tristemente vero. Non avrei saputo esprimerlo meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 5:22 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Stai facendo un po' di confusione.
1) Dell'opinione pubblica chi se ne frega; il pubblico è per lo più fatto da persone incapaci d'intendere i di volere (lo vediamo dalle scelte politiche che fa); cosa pensino di me non mi preoccupa, anche perchè mi dimenticheranno dopo 2 giorni.
2) I giudici applicano la legge e non esiste legge che dica "il docente tiene la manina al sepolto vivo anche a rischio della propria vita e lasciando incustoditi gli altri studenti"; forse confondi i doveri del docente con la parabola della pecorella smarrita.

Concordo con il punto 2, assolutamente. Sperando che mai esca legge di qs genere...


avidodinformazioni ha scritto:

3) Gli RSPP, ASPP, preposti ecc ecc sono tutte figure molto diverse tra loro; di tutte queste solo una è obbligatoria per noi docenti, quella del preposto: se insegni una materia che prevede il laboratorio, quando decidi di portarci i tuoi allievi automaticamente diventi "preposto". Tutte le altre rogne te le cerchi quindi non sono soggette a lamentela.

No, un momento. Il dannato corso da A.S.P.P. molte docenti delle materne sono state obbligate a svolgerlo, pur non volendo e obiettando fortemente. Non è certo stata una libera scelta, anzi!!!! E, terminato il corso, è sempre difficilissimo cercare di evitare la temuta nomina che i dirigenti cercano di rifilarti.


avidodinformazioni ha scritto:

4) Forse ti riferisci al liceo Darwin ed alla brutta fine che hanno fatto i docenti RSPP ? SE LA SONO MERITATA !
Non erano docenti del Darwin che facevano l'RSPP per il solo Darwin ma docenti di altre scuole che facevano l'RSPP per un centinaio di scuole.
Si può fare BENE l'RSPP per 100 scuole ? Ovviamente no, quindi erano a tutti gli effetti dei PRESTANOME, che pensavano di arrotondare lo stipendio mettendo qualche firmetta su qualche pezzetto di carta. Si sono sbagliati.

Al caso Darwin, pensavo, ma non solo. Lì gli R.S.P.P. erano sì dei professori, ma erano comunque ingegneri e architetti. Noi siamo semplici, umili, maestre di scuole d'infanzia, obbligate, nostro malgrado, a seguire corsi sulla sicurezza e spesso ad accettare incarichi di cui faremmo volentieri a meno, anche xc le materne sono scuole molto piccole e prima o poi ti tocca. Forse alle superiori è diverso, ma in quasi tutte le materne è così, purtroppo. Essendo in poche prima o poi ti becchi l'incarico A.S.P.P., o l'incarico primo soccorso, o incarico addetto anti-incendio. Anche se non vuoi, non ti lasciano rifiutare. E' anni che combatto su qs punto, un'ingiustizia assurda, ma purtroppo non se ne viene a capo.

avidodinformazioni ha scritto:
Nell'eventualità remotissima in cui dovesse capitare un'emergenza vera, con pericoli veri e morti e feriti veri, preoccupati di avere in ogni istante qualcosa da fare legato alla sicurezza e preoccupati di poter affermare di essere stata sempre impegnata ad occuparti della sicurezza di qualche tuo alunno (ero con la classe in mezzo alla strada, tenevo la mano di Mariolino che piangeva a dirotto, stavo cercando una coperta per Giovanna che tremava ecc); quello che non devi fare e tornartene a casa per vedere come sta il gatto o andare a cercare tuo figlio nella sua scuola per vedere se si è salvato.

Questo mi sembra un ottimo suggerimento, ti ringrazio.
Tornare in alto Andare in basso
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 5:26 pm

chicca70 ha scritto:
Io ho vissuto l'evacuazione non simulata nel 2012, quando c'è stato il terremoto in Emilia.  Durante le lunghissime scosse ho faticato a tenere fermi i ragazzi che volevano immediatamente scappare.  Li ho fatti uscire solo alla fine ma con proteste infinite. Per fortuna non ci sono stati danni a persone (nella mia scuola) ma poi sono spariti molti oggetti abbandonati nelle classi. Risultato:nuove proteste.

Ma è assurdo... hanno avuto la sfacciataggine di lamentarsi di furti di oggetti e non ti hanno ringraziato per averli salvati tutti!! Che povertà umana abbiamo intorno...
Tornare in alto Andare in basso
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 5:29 pm

Ire ha scritto:

Non puoi fare qualcosa per tutti, e nessuno può dirti che non sia così.  Se sei qui, non puoi essere lì.



Vedi, anche a me viene da pensarla così, ma il punto, come alcuni forumisti giustamente prima osservavano, è che manca proprio una legge che chiarisca cosa fare in qs casi. La legislazione è carente, però poi dentro ci finiamo noi se sbagliamo, pur con tutte le buone intenzioni possibili...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 5:31 pm

Anche io mi sarei lamentata, non contro il docente, naturalmente, ma con il docente contro ignoti.

La povertà umana è quella che ruba approfittando della confusione e del panico, non quella di chi mette chi di dovere a conoscenza del furto avvenuto.

Mi sembra il minimo che i docenti e il dirigente scolastico e anche le forze dell'ordine sappiano che in quella scuola c'è gente che ruba.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 5:36 pm

Citazione :
Vedi, anche a me viene da pensarla così, ma il punto, come alcuni forumisti giustamente prima osservavano, è che manca proprio una legge che chiarisca cosa fare in qs casi. La legislazione è carente, però poi dentro ci finiamo noi se sbagliamo, pur con tutte le buone intenzioni possibili...

La legislazione dice che è obbligatorio prestare soccorso.
la legislazione dice che ci deve essere un piano di evacuazione
la legislazione dice che ci sono personaggi incaricati del primo soccorso
la legislazione dice che prestare soccorso senza saperlo fare può portare danni e che in quel caso si va nei guai.

Non troverai mai una regola per ogni situazione ma tante situazioni alle quali applicare alcune regole generali. Buona fede, buon senso e buon avvocato questo serve nel malaugurato caso di una vera emergenza di evacuazione.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 5:55 pm

Ire ha scritto:

La povertà umana è quella che ruba approfittando della confusione e del panico, non quella di chi mette chi di dovere a conoscenza del furto avvenuto.

Sì, questo senz'altro.
Tornare in alto Andare in basso
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Ven Gen 02, 2015 6:05 pm

Ire ha scritto:

La legislazione dice che è obbligatorio prestare soccorso.
la legislazione dice che ci deve essere un piano di evacuazione
la legislazione dice che ci sono personaggi incaricati del primo soccorso
la legislazione dice che prestare soccorso senza saperlo fare può portare danni e che in quel caso si va nei guai.

Non troverai mai una regola per ogni situazione ma tante situazioni alle quali applicare alcune regole generali. Buona fede, buon senso e buon avvocato questo serve nel malaugurato caso di una vera emergenza di evacuazione.

Ecco il punto; buona fede temo, ahimè, che, per come vanno oggi le cose, non sia creduta; buon senso sarebbe il nostro, che senz'altro applicheremmo, ma che, essendo soggettivo e diverso per ognuno di noi, verrebbe comunque giudicato da magistrati e affini, e non è detto che condividano il nostro agire, xc magari per loro buon senso sarebbe stato altro da quello da noi messo in atto in quel momento; buon avvocato... ecco, questo sì, temo che nel nostro lavoro si rischi davvero di diventare sempre più spesso bisognosi di questa figura di riferimento.
Prima o poi, scherzando ma non troppo, arriveranno a togliere dalle scuole gli sportelli d'ascolto per mettere lo sportello di consulenza legale per noi poveri docenti, sempre più massacrati da ogni sorta di responsabilità, e accusati delle peggiori colpe...
Tornare in alto Andare in basso
felipezz



Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 27.01.15

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Mar Feb 10, 2015 12:45 am

invece che questi pseudo corsi sulla sicurezza, i docenti dovrebbero fare corsi di primo soccorso, nei quali si impara prima di tutto il buon senso...
sono volontario soccorritore, e una delle prime cose che ti insegnano in un emergenza è la propria incolumità...questo non vuol dire si salvi chi può, oppure scappare, ovviamente, ma un soccorritore ferito, o morto, non servirebbe a nulla...pensa prima alla tua incolumità...cerca di mantenerti calma, rallenta istinti che porterebbero a voler fare tutto e subito...lo scopo è portare fuori tutti i tuoi bambini/ragazzi, ma se ciò non fosse possibile, soffermarsi per salvare una persona bloccata vorrebbe dire impedire a tutte le altre di salvarsi, compresa te...
la tua funzione è seguire un piano di emergenza e condurre la tua classe fuori dall edificio.
NON SEI TITOLATA, NON SEI AUTORIZZATA, NON SEI PREPARATA a rientrare nell edificio per cercare gente scomparsa....ci sono i vigili del fuoco..
tu non hai attrezzatura e preparazione, saresti solo d'impaccio ....dovrebbero soccorrere anche te....!
nelle maxi emergenze, come attentati, disastri ferroviari ecc, i soccorritori sono addestrati DA PROTOCOLLO A valutare i feriti soccorribili, e trascurare quelli il cui soccorso darebbe poche speranze di vita e disperderebbe energie sottratte ad altri..
si chiama TRIAGE..come al pronto soccorso...può sembrare disumano, e invece è frutto della miglior logica ed efficacia in queste situazioni...
quando , nel 1990, un aereo militare precipitò sull'istituto Salvemini di Casalecchio (bo), nessuno si interesso di chi era dentro l'aula esplosa e colpita direttamente dall aereo, per ovvi motivi...ma solo sugli altri...
Tornare in alto Andare in basso
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Mer Feb 11, 2015 12:03 pm

Ero molto giovane all'epoca, ma ricordo purtroppo l'episodio dell'aereo...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Mer Feb 11, 2015 1:43 pm

Citazione :
quando , nel 1990, un aereo militare precipitò sull'istituto Salvemini di Casalecchio (bo), nessuno si interesso di chi era dentro l'aula esplosa e colpita direttamente dall aereo, per ovvi motivi...ma solo sugli altri...


Non ho capito.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Miao



Messaggi : 212
Data d'iscrizione : 06.11.11

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Mer Feb 11, 2015 1:53 pm

Ire, fu un terribile episodio di tantissimi anni fa: un aereo militare precipitò su una scuola superiore, causando morti e feriti. Agghiacciante.
Pochi anni dopo purtroppo un altro aereo tagliò il cavo della funivia del Cermis, in Val di Fiemme, causando la caduta della cabina e la morte di tutti i passeggeri.
Incidenti non collegati tra loro, naturalmente, ma che ricordo vividamente ancora oggi, e spero non si verifichino mai più...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8320
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Colpe dei docenti in caso di evacuazione   Mer Feb 11, 2015 2:07 pm

Miao, successe a due passi da casa mia, lo ricordo bene, figurati, non ero nemmeno tanto giovane all'epoca.

Quello che non ho capito è come si possa affermare che nessuno si interessò a chi era dentro l'aula esplosa.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
Colpe dei docenti in caso di evacuazione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il caso Cesare Battisti
» Il caso e la necessità - Jacques Monod
» Il caso non esiste.
» Charles Darwin: l'evoluzione è davvero frutto del caso?
» Ferie e collegio docenti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: