Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 docenti "immobilizzati" dalla riforma

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
habibi



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 16.05.11

MessaggioOggetto: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Mar Gen 20, 2015 6:29 pm

Promemoria primo messaggio :

In queste ore in cui si stanno scrivendo i decreti attuativi del piano della buona scuola c'è un nutrito gruppo di docenti che spera che non vengano dimenticate le loro istanze. Sono i docenti "immobilizzati", cioè coloro che hanno avuto il ruolo da meno di tre anni e si trovano a tutt'oggi a non poter chiedere la mobilità interprovinciale, o i futuri neoimmessi che hanno aggiornato le GAE in una provincia lontana da quella di residenza pochi giorni prima che cambiassero le regole del gioco, o ancora, tutti quelli che si trovano da anni a lavorare lontano da casa e ad oggi non hanno potuto riavvicinarsi per mancanza di posti in organico.
Anche OS recentemente ha dato voce alle ragioni di questi docenti:

http://www.orizzontescuola.it/news/ci-vuole-piano-straordinario-trasferimenti-insegnanti-lettera

La saturazione dei ruoli a seguito della prossima immissione dei 150.000 colpirà duramente questa categoria se non si dovesse attuare un piano straordinario di trasferimenti prima di settembre 2015. E' necessario mobilitarsi come già in molti hanno cominciato a fare!
Quanti siamo in questo forum a trovarci in questa situazione?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Ven Gen 23, 2015 4:36 pm

luisa68 ha scritto:
Condivido questo tuo ragionamento Gugu ma se accadesse, come ho letto in alcuni art. ed anche in alcune proposte del forum, che le assunzioni in altra provincia avvenissero in seconda battuta dopo aver convocato dalle GAE di appartenenza, dopo aver coperto i posti anche minimi delle province strapiene, che sono anche al nord in alcune Cdc. e magari dopo aver fatto scegliere una seconda provincia di preferenza? In questo caso infatti per le assunzioni che verrebbero fatte in seconda battuta si dovrebbe attingere da una Grad. naz. ove far confluire i non assunti nella propria provincia di appartenenza.  Bisogna anche tener presente, che non essendoci stato il censimento, al MIUR dovranno comunque escogitare una procedura (agg. GAE, dichiarazioni, autocertificazioni...) con cui chiedere ad ogni singolo iscritto nelle GAE la disponibilità ad accettare un'eventuale mobilità geografica che, una volta sottoscritta da ogni singolo aspirante, avrebbe certamente un valore vincolante e giuridicamente rilevante che certamente smorzerebbe la possibilità di fare ricorsi. Volevo sapere appunto che ne pensi Gugu



Pura fantasia. L'unica posizione valida è la presenza nelle GE. La mobilità forzata potrà di certo trovare posto nel DL di Febbraio; ma in quel caso le decisioni saranno prese dal Miur.
Tornare in alto Andare in basso
igmt



Messaggi : 10
Data d'iscrizione : 20.01.15

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 1:04 am

Gugu non è fantasia ho letto diverse cose in tal senso e ciò provocherebbe ulteriori contenziosi, oltre a quelli che intraprenderanno i docenti impossibilitati a trasferirsi.
Tornare in alto Andare in basso
denise.romano52



Messaggi : 279
Data d'iscrizione : 24.05.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 8:25 am

Secondo me, sino a quando un docente è inserito nelle GAE PROVINCIA LI 2014-2017 non si può imporre trasferimento obbligatorio e nemmeno si può accorciare la validità della graduatoria. Potrebbero però proporre una graduatoria parallela prima regionale, poi nazionale (non censimento) su base volontaria e da lì coprire le province che hanno ancora disponibilità di posti. Chi non aderisce, a rischio e pericolo suo, sa di avere tempo sino al 2017 per una EVENTUALE immissione dovuta a pensionamenti o trafiletto o altro. Dopo il 2017 si vedrà, ma non credo potranno mai abolirla perché ..ad esaurimento per legge.
Tornare in alto Andare in basso
denise.romano52



Messaggi : 279
Data d'iscrizione : 24.05.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 8:28 am

Scusate alcuni errori:
Primo rigo non gli si può imporre
trafiletto sta per trasferimento
Grazie
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 8:28 am

denise.romano52 ha scritto:
Secondo me, sino a quando un docente è inserito nelle GAE PROVINCIA LI 2014-2017 non si può imporre trasferimento obbligatorio e nemmeno si può accorciare la validità della graduatoria. Potrebbero però proporre una graduatoria parallela prima regionale, poi nazionale (non censimento) su base volontaria e da lì coprire le province che hanno ancora disponibilità di posti. Chi non aderisce, a rischio e pericolo suo, sa di avere tempo sino al 2017 per una EVENTUALE immissione dovuta a pensionamenti o trafiletto o altro. Dopo il 2017 si vedrà, ma non credo potranno mai abolirla perché ..ad esaurimento per legge.


Tecnicamente è così; in pratica però se qualcuno rimanesse in GE l'obiettivo del governo cadrebbe. Ipotizzo che, per migliorare la situazione, l'organico sarà più ricco laddove ci sono attualmente più iscritti.
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 8:50 am

Più o meno è quello che ho sentito e letto anche io denise. Infatti ci sono docenti che stanno facendo  una petizione per lasciare aperte le GAE e sono disposti ad aspettare il proprio turno per essere assunti anche fra qualche anno(veggasi www.change.org/p/al-presidente-del-consiglio-dei-ministri-salvaguardare-i-diritti-dei-docenti-precari-inseriti-nelle-graduatorie-ad-esaurimento-provinciali). Il problema è che questo si scontra con le intenzioni del Governo che vuole chiudere le GAE entro l'anno e con esigenze contrastanti di: 1) docenti di ruolo (cd immobilizzati); 2) con altri precari che vorrebbero l'aggiornamento straord. delle GAE (costoro hanno evidenziato anche problematiche giuridicamente valide e cioè che dovendosi chiudere le GAE vi è la necessità di aggiornare anche il punteggio dell'anno in corso che potrebbe  consentire  a  qualcuno  di  scavalcare  qualcun'altro-  veggasi www.petizionepubblica.it/PeticaoListaSignatarios.aspx?page=&sr=221&pi=P2014N47198); 3) coloro che chiedono una Grad. nazionale per tutti (veggasi www.graduatoriaunicanazionale.tk). Quindi con tutti questi interessi contrastanti qualunque strada intraprenderà il MIUR ci sarà forte contenzioso. A tal proposito, in tutto questo guazzabuglio, c'è solo da sperare, almeno per quanto mi riguarda, non venga scelta la soluzione della Grad. naz. decisa "ope legis" che se pensate bene per il Governo sarebbe la soluzione con meno problemi e secondo alcuni esperti, che si sono espressi su alcuni art., sarebbe quella che avrebbe meno contenzioso. Speriamo bene.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 8:57 am

luisa68 ha scritto:
Più o meno è quello che ho sentito e letto anche io denise. Infatti ci sono docenti che stanno facendo  una petizione per lasciare aperte le GAE e sono disposti ad aspettare il proprio turno per essere assunti anche fra qualche anno(veggasi www.change.org/p/al-presidente-del-consiglio-dei-ministri-salvaguardare-i-diritti-dei-docenti-precari-inseriti-nelle-graduatorie-ad-esaurimento-provinciali). Il problema è che questo si scontra con le intenzioni del Governo che vuole chiudere le GAE entro l'anno e con esigenze contrastanti di: 1) docenti di ruolo (cd immobilizzati); 2) con altri precari che vorrebbero l'aggiornamento straord. delle GAE (costoro hanno evidenziato anche problematiche giuridicamente valide e cioè che dovendosi chiudere le GAE vi è la necessità di aggiornare anche il punteggio dell'anno in corso che potrebbe  consentire  a  qualcuno  di  scavalcare  qualcun'altro-  veggasi www.petizionepubblica.it/PeticaoListaSignatarios.aspx?page=&sr=221&pi=P2014N47198); 3) coloro che chiedono una Grad. nazionale per tutti (veggasi www.graduatoriaunicanazionale.tk. Quindi con tutti questi interessi contrastanti qualunque strada intraprenderà il MIUR ci sarà forte contenzioso. A tal proposito, in tutto questo guazzabuglio, c'è solo da sperare, almeno per quanto mi riguarda, non venga scelta la soluzione della Grad. naz. decisa "ope legis" che se pensate bene per il Governo sarebbe la soluzione con meno problemi e secondo alcuni esperti, che si sono espressi su alcuni art., sarebbe quella che avrebbe meno contenzioso. Speriamo bene.


I problemi non cambierebbero.
L'aggiornamento delle GE porterebbe ad intasare le GE del Sud, con impossibilità di assorbire i docenti.
La graduatoria nazione è infattibile, visto che andrebbe cambiato l'intero sistema di reclutamento.
Il mantenimento in GE dei docenti che non accetteranno il ruolo in altra provincia risulta essere ad oggi l'unica prospettiva accettabile ma diventerà una sconfitta per il Miur.
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 9:19 am

Sono d'accordo con quasi tutto quello che dici Gugu. Non sono tanto convinta che non sia fattibile e percorribile la strada dell'agg. straord. GAE, soluzione che a me non piace tanto. Infatti il tuo ragionamento circa il ritorno di molti iscritti nelle province d'origine sarebbe scontato solo se non si stabilisse nel Decreto che in caso di mancanza di posti ci sarebbe la mobilità coatta. In quest'ultimo caso moltissimi docenti ci penserebbero due volte prima di lasciare il certo per l'incerto ed altri (soprattutto quelli con punteggi bassi) che non avrebbero prospettive di assunzione potrebbero decidere di spostarsi altrove. Comunque staremo a vedere.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 9:26 am

luisa68 ha scritto:
Sono d'accordo con quasi tutto quello che dici Gugu. Non sono tanto convinta che non sia fattibile e percorribile la strada dell'agg. straord. GAE, soluzione che a me non piace tanto. Infatti il tuo ragionamento circa il ritorno di molti iscritti nelle province d'origine sarebbe scontato solo se non si stabilisse nel Decreto che in caso di mancanza di posti ci sarebbe la mobilità coatta. In quest'ultimo caso moltissimi docenti ci penserebbero due volte prima di lasciare il certo per l'incerto ed altri (soprattutto quelli con punteggi bassi) che non avrebbero prospettive di assunzione potrebbero decidere di spostarsi altrove. Comunque staremo a vedere.



Chi si è spostato nel 2014 lo ha fatto in genere con punteggi molto alti solo per il ruolo. Questi docenti tornerebbero subito nelle rispettive province.
Chi ha pochi punti, e magari fa un altro lavoro, dubito si sposterebbe in altre regioni.
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 9:38 am

Quello che dici tu è tutto da verificare perchè dove sto io, ad esempio, ci sono tanti docenti del sud con punteggi medio-bassi che si sono spostati per cercare almeno un incarico annuale e allo stesso modo ci sono altri docenti del sud con punteggi medio-alti, come me, che hanno fatto scelte di vita consapevoli. Comunque credo sia impossibile ragionare in questi termini perchè nessuno può calcolare le reali intenzioni delle persone.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 11:40 am

Analizzate anche tutte le situazioni rimane, a mio avviso, il solo problema di chi verrà assunto in altra provincia (o altra regione per le GM). Ed è un problema di difficile soluzione (anche se il DL dovesse annullare le scelte già fatte si potrebbe andare incontro a contenzioso visto che fino al 2017 le posizioni sono congelate e solo dopo quella date si potrebbe pensare ad una ricostruzione delle GE; ma visto che non esisteranno più il problema va risolto subito, ormai mancano poco più di 20 giorni).
Tornare in alto Andare in basso
no73



Messaggi : 245
Data d'iscrizione : 21.10.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 1:57 pm

nel frattempo, la marginalizzazione della giannini continua. Ormai parla e straparla solo faraone. http://www.corriere.it/politica/speciali/2015/elezioni-presidente-repubblica/notizie/quirinale-renzi-ipotesi-amato-padoan-rimpasto-governo-9242e066-a391-11e4-808e-442fa7f91611.shtml
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Sab Gen 24, 2015 2:03 pm

no73 ha scritto:
nel frattempo, la marginalizzazione della giannini continua. Ormai parla e straparla solo faraone. http://www.corriere.it/politica/speciali/2015/elezioni-presidente-repubblica/notizie/quirinale-renzi-ipotesi-amato-padoan-rimpasto-governo-9242e066-a391-11e4-808e-442fa7f91611.shtml


In effetti viste le cifre dei partiti e la grossa operazione scuola che si prospetta nei prossimi mesi non sarebbe un'assurdità vedere Faraone come ministro.
Tornare in alto Andare in basso
habibi



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 16.05.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 2:22 pm

E intanto si "scomoda" anche il corriere per parlare dei docenti immobilizzati!

http://www.corriere.it/scuola/medie/15_gennaio_21/giostra-nuovi-assunti-chi-tocca-scegliere-sede-vicina-casa-6614e416-a194-11e4-8f86-063e3fa7313b.shtml

...ed anche qui non si fanno previsioni, tutte le ipotesi sono ancora aperte...
Tornare in alto Andare in basso
Birba77



Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 13.02.14

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 2:23 pm

http://www.corriere.it/scuola/medie/15_gennaio_21/giostra-nuovi-assunti-chi-tocca-scegliere-sede-vicina-casa-6614e416-a194-11e4-8f86-063e3fa7313b.shtml
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 3:11 pm

Birba77 ha scritto:
http://www.corriere.it/scuola/medie/15_gennaio_21/giostra-nuovi-assunti-chi-tocca-scegliere-sede-vicina-casa-6614e416-a194-11e4-8f86-063e3fa7313b.shtml


Quando dicevo che gli organico saranno "cuciti" sui bisogni (del territorio ma anche degli iscritti in GE)...:

Esplora il significato del termine: «Abbiamo due punti saldi: da un lato dare più organico dove serve, ovvero nelle aree svantaggiate e dove c’è dispersione, tendenzialmente al Sud. Dall’altro, pur non volendo stravolgere la vita dei professori, è garantire la continuità didattica e offrire qualità ai ragazzi». «Abbiamo due punti saldi: da un lato dare più organico dove serve, ovvero nelle aree svantaggiate e dove c’è dispersione, tendenzialmente al Sud. Dall’altro, pur non volendo stravolgere la vita dei professori, è garantire la continuità didattica e offrire qualità ai ragazzi».
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 3:19 pm

Speriamo che prevalga quello che dici tu Gugu, resta il fatto che si dice anche:"Si cerca una soluzione di compromesso e  cioè trasferire prima i docenti già in ruolo, quindi dando priorità alle loro esigenze, e solo dopo procedere alle nuove assunzioni, destinando quindi i neo insegnanti a sedi anche molto distanti". Viene detto anche: "Se infatti si volesse inserire nel testo di legge la priorità del trasferimento dei «vecchi» assunti e poi delineare le modalità per compilare la graduatoria nazionale dei «nuovi» assunti bisognerebbe avere quantomeno a disposizione una mappatura dei precari da immettere in ruolo".
Quindi quando si parla di soluzione di compromesso e di graduatoria nazionale c'è da stare poco allegri. Speriamo di no.


Ultima modifica di luisa68 il Dom Gen 25, 2015 3:22 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 3:22 pm

luisa68 ha scritto:
Speriamo che prevalga quello che dici tu Gugu, resta il fatto che si dice anche:"Si cerca una soluzione di compromesso e  cioè trasferire prima i docenti già in ruolo, quindi dando priorità alle loro esigenze, e solo dopo procedere alle nuove assunzioni, destinando quindi i neo insegnanti a sedi anche molto distanti. Viene detto anche: "Se infatti si volesse inserire nel testo di legge la priorità del trasferimento dei «vecchi» assunti e poi delineare le modalità per compilare la graduatoria nazionale dei «nuovi» assunti bisognerebbe avere quantomeno a disposizione una mappatura dei precari da immettere in ruolo.
Quindi quando si parla di soluzione di compromesso e di graduatoria nazionale c'è da stare poco allegri. Speriamo di no.


Mi pare che sia logico ipotizzare che non potranno esserci aumenti sconsiderati al Sud e nulli al Nord. Un compromesso dovrà essere trovato.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 3:23 pm

luisa68 ha scritto:
Speriamo che prevalga quello che dici tu Gugu, resta il fatto che si dice anche:"Si cerca una soluzione di compromesso e  cioè trasferire prima i docenti già in ruolo, quindi dando priorità alle loro esigenze, e solo dopo procedere alle nuove assunzioni, destinando quindi i neo insegnanti a sedi anche molto distanti". Viene detto anche: "Se infatti si volesse inserire nel testo di legge la priorità del trasferimento dei «vecchi» assunti e poi delineare le modalità per compilare la graduatoria nazionale dei «nuovi» assunti bisognerebbe avere quantomeno a disposizione una mappatura dei precari da immettere in ruolo".
Quindi quando si parla di soluzione di compromesso e di graduatoria nazionale c'è da stare poco allegri. Speriamo di no.

Di graduatoria nazionale, però, parla solo la giornalista, nessuno dei politici o sindacalisti intervistati; continuo a ritenerla molto improbabile e quasi impossibile da gestire.
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 3:29 pm

Il compromesso Gugu può anche essere utile la Grad. nazionale, a mio avviso, no, perchè creerebbe delle storture enormi, a meno che non si faccia in seconda battuta dopo aver fatto scegliere nuovamente una o più province ex- novo, proposta peraltro ventilata in vari forum e in art. di stampa ben informati (veggasi Rifare le Gae per le immissioni in ruolo? Tec scuola Silvana La Porta Venerdì, 31 Ottobre 2014)
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 3:36 pm

Quello che dici tu Dec è vero però la giornalista in questione è molto conosciuta e molto informata sul mondo della scuola ed è stata la prima a parlare con gli onorevoli (Mara Carocci e Malpezzi del PD) che stanno redigendo materialmente i testi legislativi di febbraio e quindi non credo si sia inventata la Grad. naz. dal nulla. Poi per il fatto che non sia fattibile l'attuazione non ci credo, nè ho sentito parlare da legali a margine di dibattiti sulla buona scuola, basterebbe inserirla nella legge o nel DL che avrebbe effetto immediato. Io ovviamente spero di no.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 3:38 pm

Il compromesso del Miur sarà semplicemente assumere in base agli iscritti e ai docenti che vorranno tornare a casa. Negli anni '80, ai tempi del DOA, successa la stessa cosa (sperando che non succeda lo stesso).

http://www.flcgil.it/rassegna-stampa/nazionale/c-era-una-volta-la-d-o-a.flc


Al di là di 88.500 assunzioni in ruolo in più l’esperienza delle D.O.A. non fu esaltante, anche se col senno di poi bisogna dire che permise di trasformare in organico di diritto normale sia i posti di tempo pieno (1991) che quelli dell’educazione degli adulti. Un uso clientelare della distribuzione delle stesse operato allora (nel 1982-83) dal ministero, che ne diede una quantità esagerata al Sud in modo da favorire i trasferimenti del personale di ruolo ( nel 1983 si dovevano tenere le ennesime elezioni anticipate!), lasciò scoperte proprio le aree metropolitane del Nord dove si concentravano tempi pieni e esperienze di educazione degli adulti . Il precariato quindi non fu certo ridotto da questa istituzione, ma fu negato il possibile utilizzo di qualità della stessa .
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 3:51 pm

luisa68 ha scritto:
Quello che dici tu Dec è vero però la giornalista in questione è molto conosciuta e molto informata sul mondo della scuola ed è stata la prima a parlare con gli onorevoli (Mara Carocci e Malpezzi del PD) che stanno redigendo materialmente i testi legislativi di febbraio e quindi non credo si sia inventata la Grad. naz. dal nulla. Poi per il fatto che non sia fattibile l'attuazione non ci credo, nè ho sentito parlare da legali a margine di dibattiti sulla buona scuola, basterebbe inserirla nella legge o nel DL che avrebbe effetto immediato. Io ovviamente spero di no.

Non dico che non sia possibile inserirla nel DL, ma che non riesco ad immaginare come si svolgerebbero le convocazioni: tutti a Roma per mesi (lasciando quindi le classi scoperte, visto che è impossibile che si finisca entro il 31 agosto) e pubblicazione su un unico file di tutte le disponibilità d'Italia? Tutto on line attraverso istanze on line o la pec? A me sembra fantascienza, poi posso sempre sbagliare.
Tornare in alto Andare in basso
luisa68



Messaggi : 622
Data d'iscrizione : 26.07.11

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 4:05 pm

Per quello che dici tu Dec (cioè modalità tecniche di convocazione, disponibilità posti ecc.) si parla anche in vari siti ed art. di stampa di una Grad. naz. che verrebbe creata in seconda battuta ove far convogliare gli aspiranti, dopo aver fatto le assunzioni nella/e province scelte ex-novo dai docenti. Con questo sistema ci sarebbe una forte scrematura e la Grad. naz. si ridurrebbe considerevolmente. In questo caso, per quanto mi riguarda, sarebbe il male minore in quanto potrei vagliare e rischiare sulle sedi da scegliere senza essere costretto ad optare per una sede fra quelle rimaste.


Ultima modifica di luisa68 il Dom Gen 25, 2015 4:08 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25591
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: docenti "immobilizzati" dalla riforma   Dom Gen 25, 2015 4:07 pm

luisa68 ha scritto:
Per quello che dici tu Dec (cioè modalità tecniche di convocazione, disponibilità posti ecc.) si parla in vari siti ed art. di stampa di una Grad. naz. che verrebbe creata in seconda battuta ove far convogliare gli aspiranti, dopo aver fatto le assunzioni nella/e province scelte ex-novo dai docenti. Con questo sistema ci sarebbe una forte scrematura e la Grad. naz. si ridurrebbe considerevolmente. In questo caso, per quanto mi riguarda, sarebbe il male minore in quanto potrei vagliare e rischiare sulle sedi da scegliere senza essere costretto ad optare per una sede fra quelle rimaste.


Al massimo sulla provincia. La sede del primo anno, se non cambia la normativa, è temporanea. Solo con la mobilità successiva si avrà una sede definitiva (che ora potrebbe diventare un distretto e non una scuola).
Tornare in alto Andare in basso
 
docenti "immobilizzati" dalla riforma
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» Reintegro ore tagliate dalla riforma Gelmini
» Radiato dalla Magistratura il giudice Luigi Tosti.
» passaggio dalla culla al lettino
» Rita Dalla Chiesa, Mediaset e la mafia
» Corso 200 ore riconosciuto dalla regione Lazio

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: