Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Srutinio scabroso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
elipon



Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 04.03.14

MessaggioOggetto: Srutinio scabroso   Lun Feb 09, 2015 9:40 pm

Promemoria primo messaggio :

Gentile redazione scrivo per avere consigli su come rapportarmi con la mia dirigente scolastica. insegno da quest'anno in un IIS dove ho ottenuto il trasferimento a domanda. La nuova dirigente è al suo primo incarico. Tra gli indirizzi della scuola vi è anche quello di liceo linguistico ed io, unica docente di A051, insegno nei tre bienni di linguistico solo latino (ho un part time di 12 ore). Oggi in sede di scrutinio, davanti ad un intero consiglio di classe, la Preside chiedendomi ragione di un voto orale mi ha domandato, con fare sfottente, cosa chiedessi alle interrogazioni visto che il latino è una LINGUA MORTA. Io molto sconvolta ho risposto che il ministero ha previsto il doppio voto per la mia materia e di conseguenza valuto le conoscenze di lingua e civiltà latina come previsto dalle indicazioni ministeriali. Lei per tuttta risposta ha sottolineato l'inutilità della mia materia auspicandosi che venga presto eliminata. Vedendomi sconvolta mi ha poi invitato a non prendermela sul personale. Mi sono sentita denigrata e profondamente ferita nella mia dignità di insegnante. Vi chiedo se ci siano gli estremi per un'azione sindicale e soprattutto chiedo a tutti voi se sia concepibile che una preside possa esprimersi così davanti ad un consiglio di classe. Un dirigente che denigra una materia di indirizzo, ed indirettamente chi la insegna, può essere all'altezza dell'incarico che ricopre?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15790
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mar Feb 17, 2015 11:47 pm

gian ha scritto:
una collega sbattuta dal Dettori di Cagliari
Una tua collega si è fatta sbattere da tutto il Dettore di Cagliari ? Ma anche dagli alunni ?
Allibisco !

PS sapevo cosa fosse un clade, ho imparato cosa vuol dire parafiletico, ma non ho capito la battuta.
Intendevi dire che era un ruminante, che ha un antenato comune ai ruminanti canonici (l'antenato di tutti i mammiferi), che appartiene ad un gruppo però separato (primati) ? Perchè ruminante ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mar Feb 17, 2015 11:52 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Comunque, per quanto riguarda il liceo delle scienze umane, o indirizzi affini:

è assolutamente vero che in alcune realtà di provincia, in cui non vi sono nelle vicinanze delle scuole tecniche o professionali considerate socialmente "adatte alle donne" (che so, quelle con l'indirizzo di segretarie d'azienda, o di operatori del tessile e della moda, o di operatore dei servizi sociali), il liceo delle scienze umane  finisce con l'attirare quasi esclusivamente le ragazzine di capacità scarse e dalle idee poco chiare su cosa vogliono fare... e quindi finisce con il raccogliere un'utenza quasi indistinguibile da quella di un professionale.

In realtà urbane in cui c'è una vasta scelta di scuole diverse, probabilmente no, ma in ambienti isolati di provincia sì...

meno male che c'è qualcuno che non mi fa sentire un alieno venuto da Marte!
Ecco la mia classe di simpatiche donzelle delle Scienze Umane è proprio questa specie di femmina professionale mancata (io le avrei viste meglio comunque nei campi a mietere il grano!)
Tornare in alto Andare in basso
T0ta|rec



Messaggi : 362
Data d'iscrizione : 30.07.13
Località : Modena

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 12:02 am

mac67 ha scritto:
Fammi capire: tu studi la storia cinese su libri scritti in cinese?

No, perché ovviamente non posso conoscere tutto lo scibile umano. Ma questo non equivale a dire che conoscerlo sia inutile o superfluo. E' vero il contrario: per tutto ciò che non conosci, appunto, "ti devi fidare" ed è sempre meglio essere costretti a "fidarsi" il meno possibile.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15790
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 12:05 am

Aresgr ha scritto:
io le avrei viste meglio comunque nei campi a mietere il grano!
E dai che non è colpa loro, se sono quasi tutti così è perchè la società di oggi li cresce così; riserviamo il nostro disprezzo per la società; i ragazzi ne sono vittime.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 12:52 am

sarà che al professionale ci ho fatto la bellezza di 22 anni più altri due in completamento e di molti di quegli anni conservo bei ricordi
sarà che un anno mi è capitato di completare l'orario in un liceo scientifico (tradizionale) in quella che era considerata la migliore classe dell'istituto e che, per quanto la maggior parte fossero studenti diligenti, di fatto non riuscivano ad andare oltre la ripetizione della pappardella
sarà che attualmente sto in un liceo delle scienze applicate e posso dire che negli anni novanta ho avuto al professionale alunni che in chimica potevano fargli le scarpe
sarà che nella mia esperienza di insegnante ho avuto anche studenti da cui ho imparato qualcosa
sarà che ricordo di un mio alunno che all'età di 15 anni parlò senza alcuna soggezione ad un convegno di agricoltori
sarà che fra le tante "capre" che portato al pascolo ho avuto alunni che si sono laureati e che ora sono agronomi, veterinari, insegnanti, imprenditori, uno anche ricercatore all'università e un altro scrittore
sarà che ho avuto alunni rompiballe ma che spesso avevano un lato umano da cui riuscivo a estrarre comunque qualcosa di positivo
sarà che ripercorrendo a ritroso la mia esperienza ho preso atto che molti miei alunni erano in realtà più maturi di molti miei colleghi
sarà che da commissario o da presidente ho potuto toccare con mano che spesso non tutto quel che luccica dietro l'angolo è oro
sarà che non ho mai avuto il privilegio di entrare in una classe modello di un liceo storico e quindi mi sono forse abituato ad un profilo basso
sarà che in fondo ho avuto parecchio culo nella mia esperienza professionale

sarà per tante cose, ma ho un bel ricordo del mio lungo passato al professionale. Non che mi lamenti del presente, anzi, ho studenti che studiano di più. Forse è nella mia natura adattarmi al contesto e cercare di estrarne gli aspetti positivi. Con i miei studenti sono sempre stato impietoso, gliene dico di tutti i colori e non lesino insulti e denigrazioni quando li ho davanti. Ne parlo più male a loro che agli altri. Ma ne mantengo sempre un bel ricordo perché trovo gratificazione anche nel piccolo risultato positivo che riesco ad ottenere a fronte delle tante delusioni e frustrazioni. Ma in fondo è quello che mi produce gli stimoli: ottenere un risultato da una classe difficile è forse più gratificante che ottenerlo da una classe facile ed è forse questo che dopo 25 anni ancora mi permette di fare l'insegnante con più stimoli di quanti ne avessi nei primi anni.

Va be' la cazzata da libro Cuore l'ho sparata, ma ci credo e mi ci crogiolo :-)


Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 12:58 am

avidodinformazioni ha scritto:
gian ha scritto:
una collega sbattuta dal Dettori di Cagliari
Una tua collega si è fatta sbattere da tutto il Dettore di Cagliari ? Ma anche dagli alunni ?
Allibisco !

PS sapevo cosa fosse un clade, ho imparato cosa vuol dire parafiletico, ma non ho capito la battuta.
Intendevi dire che era un ruminante, che ha un antenato comune ai ruminanti canonici (l'antenato di tutti i mammiferi), che appartiene ad un gruppo però separato (primati) ? Perchè ruminante ?

ruminante perché le capre sono ruminanti

Perché tassonomicamente si suole includere fra le capre solo gli studenti tenendone fuori gli insegnanti. In realtà, dal momento che fra le capre si annoverano anche insegnanti, ne deduco che il clade dei ruminanti sia parafiletico. E' più chiaro, adesso?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 1:05 am

avidodinformazioni ha scritto:
Aresgr ha scritto:
io le avrei viste meglio comunque nei campi a mietere il grano!
E dai che non è colpa loro, se sono quasi tutti così è perchè la società di oggi li cresce così; riserviamo il nostro disprezzo per la società; i ragazzi ne sono vittime.

Aresgr: sei mai salito su una mietitrebbiatrice? ti assicuro che trovarsi l'otto giugno a mietere il grano alla guida di una mietitrebbiatrice ben provvista di sospensioni e sedile ergonomico, con tanto di climatizzazione e impianto stereo, è molto più gratificante che poggiare le chiappe sudaticce sullo scranno di una cattedra in un'aula afosa mentre ascolti una patetica interrogazione di recupero prima della fine dell'anno.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 1:30 am

paniscus_2.0 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Mi può star bene, basta che mi lasci le scienze applicate lì come sono; alcuni colleghi vorrebbero eliminarlo perchè fa concorrenza allo scientifico tradizionale; della serie "io insegno latino e qualcuno deve venirlo ad imparare altrimenti faccio il ratto delle sabine".
Su questo hai ragione Avido. Esistono Licei dove l'opzione Scienze applicate non è stata realizzata, malgrado le richieste delle famiglie all'atto dell'iscrizione, perchè "boicottata" dai docenti di Latino

Esistono anche scuole dove l'opzione scienze applicate è stata attivata eccome, e ha avuto un boom di iscrizioni 4 o 5 anni fa, ma adesso è in calo spontaneo perché si è semplicemente sgonfiata la moda.

Cioè, parlo di licei scientifici che hanno avuto un'impennata di popolarità nei primissimi anni dell'esistenza del corso di scienze applicate, solo perché si era sparsa la voce che fosse "più facile", e che sarebbe stata una passeggiata, e quindi sono stati presi d'assalto da un'onda anomala di iscrizioni da parte di tipologie di alunni che pochi anni prima non avrebbero mai pensato nemmeno di striscio di fare un liceo, ma sarebbero andati direttamente all'istituto tecnico... e che adesso piangono miseria per l' "inspiegabile" perdita di iscrizioni negli ultimi due o tre anni, dopo che la gente si è passata la voce e ha constatato che di trippa per gatti ce n'era meno del previsto.

Quando poi si vanno a guardare i numeri, invece, si constata che le iscrizioni al corso ordinario sono sempre rimaste stabili, erano quelle di scienza applicate ad essere state temporaneamente gonfiate in modo del tutto anomalo, e che adesso si sono ridimensionate solo perché la moda sta passando!


I dati del miur (purtroppo) non dicono questo:
http://www.orizzontescuola.it/news/oltre-50-sceglie-licei-30-l-istruzione-tecnicastabile-classico-scientifico-e-linguistico-salita
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 1:36 am

gian ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Mi può star bene, basta che mi lasci le scienze applicate lì come sono; alcuni colleghi vorrebbero eliminarlo perchè fa concorrenza allo scientifico tradizionale; della serie "io insegno latino e qualcuno deve venirlo ad imparare altrimenti faccio il ratto delle sabine".
Ritengo che l'opzione Scienze applicate sia una buona alternativa al Liceo Scientifico tradizionale, per quanto per certi versi sia stato drasticamente mutilato nelle ore (Gelmini rulez). L'opzione Scienze applicate taglia la testa al toro togliendo il Latino a favore di alcune discipline tecnico-scientifiche. Fare un paragone non ha senso, sono due percorsi formativi differenti, che piaccia o non agli insegnanti di latino.
La Scuola deve rispondere ad una domanda formativa, non ad una domanda di posti di lavoro.

Sul principio siamo perfettamente d'accordo, ma quando gli insegnanti di matematica e fisica mi dicono che riescono a fare di più allo scientifico tradizionale che alle scienze applicate, come ho già scritto in un altro topic, mi viene il dubbio che il nuovo indirizzo non sia esattamente il migliore che si potesse immaginare.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 1:42 am

avidodinformazioni ha scritto:
Aresgr ha scritto:
io le avrei viste meglio comunque nei campi a mietere il grano!
E dai che non è colpa loro, se sono quasi tutti così è perchè la società di oggi li cresce così; riserviamo il nostro disprezzo per la società; i ragazzi ne sono vittime.

Non sono d'accordo: anche loro hanno la loro parte di responsabilità e non è vero che sono quasi tutti così. Dire che è tutta colpa della società è come dire che non è colpa di nessuno. Invece le responsabilità ci sono sempre e vanno cercate ed individuate.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 1:44 am

gian ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Aresgr ha scritto:
io le avrei viste meglio comunque nei campi a mietere il grano!
E dai che non è colpa loro, se sono quasi tutti così è perchè la società di oggi li cresce così; riserviamo il nostro disprezzo per la società; i ragazzi ne sono vittime.

Aresgr: sei mai salito su una mietitrebbiatrice? ti assicuro che trovarsi l'otto giugno a mietere il grano alla guida di una mietitrebbiatrice ben provvista di sospensioni e sedile ergonomico, con tanto di climatizzazione e impianto stereo, è molto più gratificante che poggiare le chiappe sudaticce sullo scranno di una cattedra in un'aula afosa mentre ascolti una patetica interrogazione di recupero prima della fine dell'anno.

Non ho mai provato, ma non fatico a crederti.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15790
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 10:06 am

gian ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
gian ha scritto:
una collega sbattuta dal Dettori di Cagliari
Una tua collega si è fatta sbattere da tutto il Dettore di Cagliari ? Ma anche dagli alunni ?
Allibisco !

PS sapevo cosa fosse un clade, ho imparato cosa vuol dire parafiletico, ma non ho capito la battuta.
Intendevi dire che era un ruminante, che ha un antenato comune ai ruminanti canonici (l'antenato di tutti i mammiferi), che appartiene ad un gruppo però separato (primati) ? Perchè ruminante ?

ruminante perché le capre sono ruminanti

Perché tassonomicamente si suole includere fra le capre solo gli studenti tenendone fuori gli insegnanti. In realtà, dal momento che fra le capre si annoverano anche insegnanti, ne deduco che il clade dei ruminanti sia parafiletico. E' più chiaro, adesso?
Chiarissimo; non sapevo che gli ovini fossero ruminanti, pensavo lo fossero solo i bovini.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 3:38 pm

Dec ha scritto:
gian ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Mi può star bene, basta che mi lasci le scienze applicate lì come sono; alcuni colleghi vorrebbero eliminarlo perchè fa concorrenza allo scientifico tradizionale; della serie "io insegno latino e qualcuno deve venirlo ad imparare altrimenti faccio il ratto delle sabine".
Ritengo che l'opzione Scienze applicate sia una buona alternativa al Liceo Scientifico tradizionale, per quanto per certi versi sia stato drasticamente mutilato nelle ore (Gelmini rulez). L'opzione Scienze applicate taglia la testa al toro togliendo il Latino a favore di alcune discipline tecnico-scientifiche. Fare un paragone non ha senso, sono due percorsi formativi differenti, che piaccia o non agli insegnanti di latino.
La Scuola deve rispondere ad una domanda formativa, non ad una domanda di posti di lavoro.

Sul principio siamo perfettamente d'accordo, ma quando gli insegnanti di matematica e fisica mi dicono che riescono a fare di più allo scientifico tradizionale che alle scienze applicate, come ho già scritto in un altro topic, mi viene il dubbio che il nuovo indirizzo non sia esattamente il migliore che si potesse immaginare.

Sicuramente mi sono espresso male. Non intendo far valere il principio che il liceo delle scienze applicate sia un'alternativa migliore del liceo scientifico e tanto meno che sia un percorso formativo perfetto.
I risultati a cui fai riferimento (che non discuto, purtroppo li tocco con mano dal momento che insegno proprio in un Liceo delle scienze applicate) possono avere un'origine composita. Non escludiamo il fatto che il liceo delle scienze applicate possa offrire la percezione di essere più abbordabile proprio per l'assenza del latino e, quindi, attirare una popolazione scolastica meno predisposta rispetto a quella che sceglie il percorso tradizionale.
E' presumibile, sulla base di questo assunto, che la media degli studenti che affrontano il liceo delle scienze applicate abbia competenze di base inferiori a quelle della media di chi affronta il liceo scientifico tradizionale.
Ma questo non vuol dire niente. Con il vecchio ordinamento, nel professionale, uno studente al primo anno si ritrovava a fare una decina di materie (il contesto è rimasto più o meno invariato). Un ragazzino di 14 anni si ritrovava a fare materie come chimica o fisica o diritto o scienze della terra, mentre le stesse materie, in un liceo scientifico, si affrontavano nel triennio. Senza considerare che in una prima liceo ti ritrovi a fare la metà delle materie che si affrontano in un professionale. Dal momento che - almeno nelle discipline tecniche e scientifiche, i contenuti fondamentali non variabo, si presume che il biennio del professionale - sulla carta - dovrebbe essere più ostico del biennio di un liceo. Eppure prevale il dogma che al professionale debbano essere indirizzate le capre perché trattasi di un percorso più facile.
Sticazzi... è ovvio che se mi ritrovo una classe di semianalfabeti perché li hanno indirizzati da me, sono costretto ad abbassare gli obiettivi didattici. Ma una cosa è certa: spiegare il pH ad una quarta o una quinta che ha già trattato in matematica i logaritmi è un gioco da ragazzi, farlo in una seconda che è ancora ferma alle equazioni di secondo grado e ai numeri irrazionali è un pochino più problematico. Idem con la fisica. E via dicendo.
E' chiaro che
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 4:03 pm

gian ha scritto:
Dec ha scritto:
gian ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Mi può star bene, basta che mi lasci le scienze applicate lì come sono; alcuni colleghi vorrebbero eliminarlo perchè fa concorrenza allo scientifico tradizionale; della serie "io insegno latino e qualcuno deve venirlo ad imparare altrimenti faccio il ratto delle sabine".
Ritengo che l'opzione Scienze applicate sia una buona alternativa al Liceo Scientifico tradizionale, per quanto per certi versi sia stato drasticamente mutilato nelle ore (Gelmini rulez). L'opzione Scienze applicate taglia la testa al toro togliendo il Latino a favore di alcune discipline tecnico-scientifiche. Fare un paragone non ha senso, sono due percorsi formativi differenti, che piaccia o non agli insegnanti di latino.
La Scuola deve rispondere ad una domanda formativa, non ad una domanda di posti di lavoro.

Sul principio siamo perfettamente d'accordo, ma quando gli insegnanti di matematica e fisica mi dicono che riescono a fare di più allo scientifico tradizionale che alle scienze applicate, come ho già scritto in un altro topic, mi viene il dubbio che il nuovo indirizzo non sia esattamente il migliore che si potesse immaginare.

Sicuramente mi sono espresso male. Non intendo far valere il principio che il liceo delle scienze applicate sia un'alternativa migliore del liceo scientifico e tanto meno che sia un percorso formativo perfetto.
I risultati a cui fai riferimento (che non discuto, purtroppo li tocco con mano dal momento che insegno proprio in un Liceo delle scienze applicate) possono avere un'origine composita. Non escludiamo il fatto che il liceo delle scienze applicate possa offrire la percezione di essere più abbordabile proprio per l'assenza del latino e, quindi, attirare una popolazione scolastica meno predisposta rispetto a quella che sceglie il percorso tradizionale.
E' presumibile, sulla base di questo assunto, che la media degli studenti che affrontano il liceo delle scienze applicate abbia competenze di base inferiori a quelle della media di chi affronta il liceo scientifico tradizionale.
Sono convinto che dipenda da questo. Non attribuisco poteri taumaturgici al latino.
gian ha scritto:
Ma questo non vuol dire niente. Con il vecchio ordinamento, nel professionale, uno studente al primo anno si ritrovava a fare una decina di materie (il contesto è rimasto più o meno invariato). Un ragazzino di 14 anni si ritrovava a fare materie come chimica o fisica o diritto o scienze della terra, mentre le stesse materie, in un liceo scientifico, si affrontavano nel triennio. Senza considerare che in una prima liceo ti ritrovi a fare la metà delle materie che si affrontano in un professionale. Dal momento che - almeno nelle discipline tecniche e scientifiche, i contenuti fondamentali non variabo, si presume che il biennio del professionale - sulla carta - dovrebbe essere più ostico del biennio di un liceo. Eppure prevale il dogma che al professionale debbano essere indirizzate le capre perché trattasi di un percorso più facile.
Sticazzi... è ovvio che se mi ritrovo una classe di semianalfabeti perché li hanno indirizzati da me, sono costretto ad abbassare gli obiettivi didattici. Ma una cosa è certa: spiegare il pH ad una quarta o una quinta che ha già trattato in matematica i logaritmi è un gioco da ragazzi, farlo in una seconda che è ancora ferma alle equazioni di secondo grado e ai numeri irrazionali è un pochino più problematico. Idem con la fisica. E via dicendo.
Anche questo è vero.
gian ha scritto:
E' chiaro che
Non so cos'altro volessi dire, perché il post è interrotto:-)
Comunque, anche se ho quotato te, non è che volessi polemizzare in particolare con te, ma con una serie di post che dicevano che l'indirizzo delle scienze applicate in alcune scuole non viene attivato per l'opposizione degli insegnanti di latino. Sappiamo che su queste questioni la difesa degli interessi particolari è la regola e non credo che gli insegnanti di latino siano migliori di altri, però volevo sottolineare che, se qualcuno critica un indirizzo perché non lo ritiene didatticamente valido, non dev'essere necessariamente considerato retrogrado e oscurantista. Personalmente, se avessi un figlio bravo ed interessato alle materie scientifiche, non avrei dubbi a consigliargli lo scientifico tradizionale, a prescindere dalla presenza del latino (è capitato l'anno scorso con la figlia di una collega). E quando Aresgr sottolineava che certi indirizzi vanno di moda solo perché ritenuti (a torto o a ragione) più facili, non credo che dicesse una cosa non vera.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 5:43 pm

Dec ha scritto:
gian ha scritto:
E' chiaro che
Non so cos'altro volessi dire, perché il post è interrotto:-)
Stendici un velo pietoso, mia moglie mi ha beccato prima che sonnecchiavo al pc, presumo che mi sia addormentato mentre iniziavo a scrivere il periodo. Piuttosto non so come ho fatto ad inviarlo. Boh? :-D

Citazione :
Comunque, anche se ho quotato te, non è che volessi polemizzare in particolare con te.
Per carità, non c'era nulla di polemico nella tua replica. È normale che in un forum ci si confronti. Da parte mia ho spesso anche la necessità di chiarire meglio il senso di un mio precedente intervento.
Tornare in alto Andare in basso
T0ta|rec



Messaggi : 362
Data d'iscrizione : 30.07.13
Località : Modena

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 5:50 pm

Dec ha scritto:
E quando Aresgr sottolineava che certi indirizzi vanno di moda solo perché ritenuti (a torto o a ragione) più facili, non credo che dicesse una cosa non vera.

Infatti, come diceva anche Gian, sembra il tipico caso di profezia che si autodetermina. Si inviano gli analfabeti nei tecnici e nei professionali, nella convinzione che lì sia possibile reperire indirizzi "più facili". Così gli insegnanti di questi istituti, trovandosi di fronte una masnada di terremotati cognitivi, sono costretti ad abbassare gli obiettivi, rendendo effettivamente "più facili" questi indirizzi. Non è sempre stato così, ricordo che da ragazza, quando studiavo al classico, nessuno di noi pensava ai ragazzi dell'ITIS che avevamo di fronte come ad una categoria di minorati intellettivi; ed in effetti, una volta superata la maturità, la loro preparazione non aveva nulla da invidiare alla nostra, anzi. Oggi io insegno in un ITIS e la situazione culturale, rispetto non dico ad un liceo classico o scientifico, ma anche ad un liceo delle scienze umane, è da far accapponare la pelle. In questi circa trent'anni qualcuno ha evidentemente deciso che alcune scuole dovevano fungere da "discarica"; e senza nemmeno avere l'onestà intellettuale di metterlo nero su bianco, come aveva fatto Gentile.
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 5:58 pm

sì ho provato perchè ho campagna dove ho viti olivi e campo infatti amo uno stile di vita romano: negotium in città e otium in campagna...diciamo che molti alunni mi sembrano proprio gli instrumenta vocalia di varroniana memoria!
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 6:01 pm

io stesso ho una cugina che faceva negli anni 80 il commerciale e i suoi libri erano molto più seri perfino di quelli che avevo negli anni '90 io al classico (quelli di oggi fanno ridere i polli!)...il mio miglior amico all'università era un ragazzo del tecnico che come me studiava archeologia anche se non sapeva una cippa di latino e greco (che ovviamente studiava all'epoca privatamente!) e che eppure prendeva ottimi voti agli esami!! Non esistono scuole di serie A o di serie B, siamo noi che ci sviliamo non ho ancora capito per quale caritatevole missione (io dico perchè per tanti preso lo stipendio non vogliono rogne con questi alunni e fingono di essere buoni e bravi!)


Ultima modifica di Aresgr il Mer Feb 18, 2015 6:19 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 6:04 pm

forse dovremmo smetterla di sentirci colpevoli o cattivi insegnanti se i nostri alunni non arrivano agli obiettivi che ci siamo prefissati...semplicemente non c'arrivano o non gliene frega un accidente...con buona pace del mondo!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4694
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 6:24 pm

T0ta|rec ha scritto:
mac67 ha scritto:
Fammi capire: tu studi la storia cinese su libri scritti in cinese?

No, perché ovviamente non posso conoscere tutto lo scibile umano. Ma questo non equivale a dire che conoscerlo sia inutile o superfluo. E' vero il contrario: per tutto ciò che non conosci, appunto, "ti devi fidare" ed è sempre meglio essere costretti a "fidarsi" il meno possibile.

Come avrai notato, non ho mai sostenuto che conoscere il latino sia inutile o superfluo. Aggiungo: non lo sostengo per nessuna cosa, semplicemente perché non so nella vita quale conoscenza, per quanto minima o remota, mi possa venire utile un giorno. Senza contare le cose che si studiano, seppur inutili, perché piacciono.

Ma siccome nulla è inutile, dobbiamo studiare tutto? Ovviamente no. E allora, perché dobbiamo studiare il latino se frequentiamo il liceo scientifico? Certamente non per potere leggere Tacito in originale, magari pure senza le note di commento.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15790
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 6:49 pm

gian ha scritto:
Stendici un velo pietoso, mia moglie mi ha beccato prima che sonnecchiavo al pc, presumo che mi sia addormentato mentre iniziavo a scrivere il periodo.
Meno male che eri su orizzontescuola !
Tornare in alto Andare in basso
Online
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 6:51 pm

se per quello nemmeno al classico sanno più leggere Tacito senza note di commento....ma non è certo colpa del latino...poi esiste il liceo scientifico senza il latino quindi dove sta il problema? se non capisci il senso dello studiare il latino sconsiglialo, come io non ho mai capito il senso di studiare la matematica e la fisica e la chimica e quindi non le calcolo proprio al classico! Ma non perchè non siano utili, ma perchè mi fanno schifo....


Ultima modifica di Aresgr il Mer Feb 18, 2015 6:54 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17789
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 6:53 pm

avidodinformazioni ha scritto:
gian ha scritto:
Stendici un velo pietoso, mia moglie mi ha beccato prima che sonnecchiavo al pc, presumo che mi sia addormentato mentre iniziavo a scrivere il periodo.
Meno male che eri su orizzontescuola !
:-))))
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 6:55 pm

come trovo ridicolo pretendere di insegnare le lingue o insegnare una materia non linguistica in lingua straniera quando il 90% degli alunni italiani nemmeno parla l'italiano! Se le cose non vi stanno bene, vi iscrivete a un partito e se vincete le elezioni abolirete il classico, il latino il greco, vendete il Colosseo e tutti i monumenti che sono in Italia sopra e sotto terra .... così finiremo con sta lagna della non utilità delle discipline umanistiche che oramai è stantia come le promesse del sor R.zie!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6138
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Srutinio scabroso   Mer Feb 18, 2015 6:58 pm

Aresgr ha scritto:
forse dovremmo smetterla di sentirci colpevoli o cattivi insegnanti se i nostri alunni non arrivano agli obiettivi che ci siamo prefissati...

Ma il problema non è che dovremmo sentirci in colpa o meno, il problema è che dovremmo smettere di ABBASSARLI, questi obiettivi!
Tornare in alto Andare in basso
 
Srutinio scabroso
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 6 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: