Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ma voi lo sapete di cosa sa una mela ? Ve lo possono spiegare con un tweet !

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15801
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Ma voi lo sapete di cosa sa una mela ? Ve lo possono spiegare con un tweet !   Mar Feb 10, 2015 5:38 pm

http://www.orizzontescuola.it/news/frutta-nelle-scuole-cra-forma-docenti-sul-progetto-europeo

"Tra le tematiche affrontate negli incontri: conoscere gli alimenti anche come fonte di piacere sensoriale".

Se non sapete quanto è buona una mela, in quel corso ve la faranno assaggiare e lo scoprirete; ma non finisce qui, uno potrebbe essere impegnato e non poter frequentare ma la scuola 2.0 non si ferma davanti a così poco:

"Per chi non potesse seguire la formazione frontale sarà possibile usufruire degli stessi moduli via e-learning, con modalità che saranno comunicate successivamente."

Un tweet non lo si nega a nessuno.

Spiegheranno anche come convincere i bambini che la frutta è buona ?
Tornare in alto Andare in basso
ufo polemico



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 01.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ma voi lo sapete di cosa sa una mela ? Ve lo possono spiegare con un tweet !   Mar Feb 10, 2015 6:43 pm

la idiozia che sta cogliendo un po' tutti, compresi quelli che stanno ai vertici delle istituzioni scolastiche (http://www.tecnicadellascuola.it/item/9309-giannini-non-possiamo-ignorare-la-rivoluzione-di-internet.html), è quella di credere che sia possibile una totale sostituzione dell'esperienza sensoriale con quella virtuale, e guardare alle tecnologie attuali, ormai già "established" da diversi anni, come se fossero la chiave immodificabile del futuro. La mancanza di visione fa pensare che il futuro debba essere nient'altro che un presente aumentato (vedi frasi tipo "questo è il futuro e dobbiamo adeguarci"). Non c'è alcuna visione critica di ciò che si perde spingendo l'acceleratore su un unico aspetto dell'esperienza; anzi, chi si approccia in maniera critica viene accusato di essere addirittura retrogrado.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ma voi lo sapete di cosa sa una mela ? Ve lo possono spiegare con un tweet !   Mar Feb 10, 2015 11:16 pm

Guardate che si parla di formazione degli insegnanti, eh. La finalità (del tutto campata per aria come molte velleità ministeriali) è quella di formare gli insegnanti delle primarie in modo che sappiano convincere i bambini che l'arancia o la mela sono più saporite e nutrienti della merendina. Che poi, questa formazione si faccia con il frontale o con le solite boiate digitalvirtuali è un fatto secondario. D'altra parte, se i papaveri ministeriali non riescono a inserire una @ dentro il nome di un progetto o farlo precedere da una e- vanno in crisi e-sistenzi@le 2.0.

L'iniziativa sarebbe lodevole, per le finalità, peccato che sia destinata a rivelarsi l'ennesimo flop. Per gli ostacoli strutturali insormontabili. Non devi formare gli insegnanti, devi formare i genitori. Perché se un genitore non è in grado di percepire (e far percepire ai pargoli) la superiorità organolettica e - sotto certi aspetti - nutritiva di un buon frutto rispetto ad una merendina, la battaglia è persa in partenza.
Ma è persa anche per i limiti strutturali. Un frutto è buono e apprezzato solo se ha davvero quelle qualità organolettiche che gli competono se è di buona qualità e se viene mangiato nel momento ottimale del suo processo di maturazione. E spesso questo è impossibile.
I frutti climaterici (pomacee, drupacee, banane, kaki, ecc.), per poter essere commercializzati, devono raccolti, conservati e venduti prima della piena maturazione, altrimenti arrivano già marci sulla tavola del consumatore. Una pesca, un kaki, una pera appena acquistate sono immangiabili perché ancora devono completare la loro maturazione: sono dure, astringenti, poco dolci e poco sapide. Per apprezzarle occorre aspettare qualche giorno, anche più di una settimana, secondo le condizioni. Ammesso che questo possa bastare, dal momento che il miglioramento genetico e la standardizzazione merceologica tendono a privilegiare la vista rispetto a tutti gli altri sensi. La mela è più apprezzata se è lucidata, le arance se sono incerate e prive di qualsiasi traccia di fumaggine, e così via. E' per questo motivo che un bambino preferisce comunque una merendina (magari infarcita di pubblicità e di sorpresine) ad un qualcosa di duro, astringente, insipido e, magari, più o meno bacato. Per non parlare del fastidio causato dalla buccia, dai semi, dal succo appiccicoso. È una battaglia persa, la fiesta e i kinder cereali avranno inevitabilmente la meglio. Perché lo zucchero, il cacao, i grassi idrogenati, per quanto siano principi nutritivi satanici sono comunque una droga organolettica.

Comunque, si provi a convincere la mamma che è meglio correre il rischio che il kaki maturo si schiacci dentro lo zainetto, che le macchie causate dagli antociani sulla camicetta bianca e sulle pagine del libro e del quaderno sono un prezzo che vale la pena di pagare. Si provi a convincere la mamma che è meglio che il bambino impari a sbucciare un tarocco o un golden buckeye dalla buccia sottile e aderente e dalla polpa succosa senza imbrattarsi di succo darancia e senza che le mani gli rimangano appiccicose per chissà quanto tempo, che una pera succosa e imbrattante è più gustosa di una appena comprata, più pulita ma anche dura e astringente. Se si riesce a superare questi ostacoli forse siamo sulla buona strada: i bambini apprezzano la frutta quando è buona e quando non crea troppi impacci. Altrimenti meglio le fieste.

PS: non entro nel merito delle qualità intrinseche di buona parte della frutta che circola in commercio. Spesso bellissima da vedersi, ma non sempre gli altri sensi vengono soddisfatti nella stessa misura della vista.
Tornare in alto Andare in basso
 
Ma voi lo sapete di cosa sa una mela ? Ve lo possono spiegare con un tweet !
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Realtà, che cosa è?
» Che cos'è un figlio per voi?
» cosa posso regalare ho bisogno di consigli
» Sapete qualcosa di Lalla????
» cosa fare e non fare durante il pt?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: