Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Contatti27
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

+3
franco71
Sbottante
Hoffnung2
7 partecipanti

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Gio Mag 03, 2018 10:23 pm


Sto parlando NON degli esami di stato ma della certificazione linguistica.
I ragazzi hanno sostenuto la prova ma purtroppo dai primi calcoli orientativi alcuni non l'hanno superata. Non a tutti era stata consigliata la prova, ma nemmeno c'era stato uno sbarramento in ingresso per mia decisione, che sono la responsabile del progetto. Sono stati preparati, anche con lezioni aggiuntive, abbiamo fatto le simulazioni, ma l'emozione purtroppo ha giocato un gran ruolo. Anche agli esami di stato non li avevo mai gli studenti in generale emozionarsi così: errori banali, pallore, sudore, continui sguardi di approvazione alla sottoscritta.

Lo ammetto, sono caduta nella grande trappola del coinvolgimento emotivo. Sarà che è stata la mia prima classe su cui ho avuto la continuità, sarà che li vedo "piccoli" anche se piccoli non sono nè mentalmente nè fisicamente, ma MI DISPIACE e temo che questo fallimento sarà controproducente per l'imminente esame di terza.

Una parte di me però dà ragione a quei colleghi, con i quali mi sono confrontata, che ritengono indispensabile scontrarsi al più presto con prove oggettive ed inequivocabili e con la possibilità di fallire.


Rimane il fatto che sono orgogliosa di loro, del mettersi in gioco e della grinta che ci hanno messo. Di questo non ne ho fatto segreto e gliel'ho ripetuto più volte.

COME COMUNICARE I RISULTATI QUANDO ARRIVERANNO? Li chiamo in disparte singolarmente? Socializziamo i risultati di tutti? Faccio lo struzzo e passo la palla a qualcuno? (non è da me). Non è come un compito in classe andato male, per loro ha un valore diverso. Tanto più che le famiglie hanno investito tempo e denaro per questo progetto.

Datemi un consiglio da esterni per favore, mi servirebbe proprio.

Grazie a tutti.

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da franco71 Gio Mag 03, 2018 10:40 pm

Hoffnung2 ha scritto:
Sto parlando NON degli esami di stato ma della certificazione linguistica.
I ragazzi hanno sostenuto la prova ma purtroppo dai primi calcoli orientativi alcuni non l'hanno superata...
Scusami l'ignorance. Cos'è? E' una prova ufficiale per cosa? E chi non l'ha sostenuta?

franco71

Messaggi : 7280
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 50

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da arrubiu Gio Mag 03, 2018 10:43 pm

Visto che si tratta di un progetto immagino fosse appunto un progetto di lingua (inglese?) non obbligatorio che a fine corso portava alla certificazione linguistica, superando l'esame.
arrubiu
arrubiu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 25732
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Gio Mag 03, 2018 10:43 pm

c'è un limite a tutto ha scritto:Ragazzi ho una splendida notizia da darvi: alcuni di voi hanno ampie possibilità di miglioramento e quei pochi che non le hanno sono comunque andati bene.

Oltre la battuta non posso andare perchè i tuoi sono piccoli e non so come si debbano trattare.

Grazie Avido, sarebbe stato bello averti come prof!

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Gio Mag 03, 2018 10:45 pm

arrubiu ha scritto:Visto che si tratta di un progetto immagino fosse appunto un progetto di lingua (inglese?) non obbligatorio che a fine corso portava alla certificazione linguistica, superando l'esame.
Esatto, mi hai anticipato nella risposta a Franco71.
Si tratta di tedesco ed è la prima volta che l'attiviamo. Gli esaminatori sono esterni e la certificazione ha valore internazionale.

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da franco71 Gio Mag 03, 2018 10:51 pm

Hoffnung2 ha scritto:
arrubiu ha scritto:Visto che si tratta di un progetto immagino fosse appunto un progetto di lingua (inglese?) non obbligatorio che a fine corso portava alla certificazione linguistica, superando l'esame.
Esatto, mi hai anticipato nella risposta a Franco71.
Si tratta di tedesco ed è la prima volta che l'attiviamo. Gli esaminatori sono esterni e la certificazione ha valore internazionale.
Ok. Il problema è allora non fare sempre un dramma dei fallimenti. Alberto Angela docet. La prossima volta andrà meglio.

franco71

Messaggi : 7280
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 50

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da arrubiu Gio Mag 03, 2018 10:52 pm

Hoffnung2 ha scritto:
arrubiu ha scritto:Visto che si tratta di un progetto immagino fosse appunto un progetto di lingua (inglese?) non obbligatorio che a fine corso portava alla certificazione linguistica, superando l'esame.
Esatto, mi hai anticipato nella risposta a Franco71.
Si tratta di tedesco ed è la prima volta che l'attiviamo. Gli esaminatori sono esterni e la certificazione ha valore internazionale.
Sicuramente ci sta un discorso iniziale, per tutti e poi una comunicazione "individuale", magari con correzione delle verifiche, se previsto.
Forse è scontato, ma non vedo molte alternative.
Avete fatto simulazioni prima della prova finale? Se sì, come erano andate?
arrubiu
arrubiu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 25732
Data d'iscrizione : 24.10.14
Località : Casteddu70

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Gio Mag 03, 2018 11:00 pm

arrubiu ha scritto:
Hoffnung2 ha scritto:
arrubiu ha scritto:Visto che si tratta di un progetto immagino fosse appunto un progetto di lingua (inglese?) non obbligatorio che a fine corso portava alla certificazione linguistica, superando l'esame.
Esatto, mi hai anticipato nella risposta a Franco71.
Si tratta di tedesco ed è la prima volta che l'attiviamo. Gli esaminatori sono esterni e la certificazione ha valore internazionale.
Sicuramente ci sta un discorso iniziale, per tutti e poi una comunicazione "individuale", magari con correzione delle verifiche, se previsto.
Forse è scontato, ma non vedo molte alternative.
Avete fatto simulazioni prima della prova finale? Se sì, come erano andate?
Le simulazioni rispecchiavano i risultati che abbiamo avuto, ma nell'orale potevano rendere meglio, ne sono capacissimi.

Da un punto di vista antropologico è stato interessante notare la reazione allo stress dei ragazzi e delle ragazze. C'è stata omologazione di genere e non me l'aspettavo. Le ragazze, a parità di livello linguistico, hanno dissimulato meglio l'ansia da prestazione.
Mi sono messa in un angolo ad osservarli e mi è stato molto utile in vista degli esami.

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Gio Mag 03, 2018 11:35 pm

Befree, mi hai fatto venire i brividi con il tuo racconto. HAI RAGIONE AL 200% ed è per questo che, consapevole di un calo della mia obiettività mi affido al vostro giudizio sulle MODALITÀ.
Non puoi farmi un paragone così pesante, ci mancherebbe.
Alla luce di ciò non vorrei giocarmeli sul piano psico all'esame.

Ebbene sì, li ho dati in pasto al Goethe, ma per l'A1, cioè il livello richiesto per la loro età. Tu hai sostenuto il B1?

A questo punto posso solo augurare Hals-und Beinbruch sperando siamo numerosi i promossi.


Ultima modifica di Hoffnung2 il Gio Mag 03, 2018 11:59 pm - modificato 1 volta.

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da sempreconfusa1 Gio Mag 03, 2018 11:51 pm

Hoffnung2 ha scritto:
Sto parlando NON degli esami di stato ma della certificazione linguistica.
I ragazzi hanno sostenuto la prova ma purtroppo dai primi calcoli orientativi alcuni non l'hanno superata. Non a tutti era stata consigliata la prova, ma nemmeno c'era stato uno sbarramento in ingresso per mia decisione, che sono la responsabile del progetto. Sono stati preparati, anche con lezioni aggiuntive, abbiamo fatto le simulazioni, ma l'emozione purtroppo ha giocato un gran ruolo. Anche agli esami di stato non li avevo mai gli studenti in generale emozionarsi così: errori banali, pallore, sudore, continui sguardi di approvazione alla sottoscritta.

Lo ammetto, sono caduta nella grande trappola del coinvolgimento emotivo. Sarà che è stata la mia prima classe su cui ho avuto la continuità, sarà che li vedo "piccoli" anche se piccoli non sono nè mentalmente nè fisicamente, ma MI DISPIACE e temo che questo fallimento sarà controproducente per l'imminente esame di terza.

Una parte di me però dà ragione a quei colleghi, con i quali mi sono confrontata, che ritengono indispensabile scontrarsi al più presto con prove oggettive ed inequivocabili e con la possibilità di fallire.


Rimane il fatto che sono orgogliosa di loro, del mettersi in gioco e della grinta che ci hanno messo. Di questo non ne ho fatto segreto e gliel'ho ripetuto più volte.

COME COMUNICARE I RISULTATI QUANDO ARRIVERANNO? Li chiamo in disparte singolarmente? Socializziamo i risultati di tutti? Faccio lo struzzo e passo la palla a qualcuno? (non è da me). Non è come un compito in classe andato male, per loro ha un valore diverso. Tanto più che le famiglie hanno investito tempo e denaro per questo progetto.

Datemi un consiglio da esterni per favore, mi servirebbe proprio.

Grazie a tutti.

Ma è come il trinity per la lingua inglese? All'esame di stato ritrovano i loro professori, sanno con chi hanno a che fare, più o meno. Le commissioni esterne (o esaminatori) sono altra cosa e fanno altro effetto.
Non è poi che sono anche più ansiosi prorpio a causa dell'investimento ambizioso della famiglia? Dover rendere conto di questo piccolo fallimento di fronte ai genitori non è facile!

sempreconfusa1

Messaggi : 5429
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da franco71 Gio Mag 03, 2018 11:57 pm

Hoffnung2 ha scritto:Befree, mi hai fatto venire i brividi con il tuo racconto. HAI RAGIONE AL 200% ed è per questo che, consapevole di un calo della mia obiettività mi affido al vostro giudizio sulle MODALITÀ.
Non puoi farmi un paragone così pesante, ci mancherebbe.
Alla luce di ciò non giocarmeli sul piano psico all'esame.

Ebbene sì, li ho dati in pasto al Goethe, ma per l'A1, cioè il livello richiesto per la loro età. Tu hai sostenuto il B1?

A questo punto posso solo augurare Hals-und Beinbruch sperando siamo numerosi i promossi.
Il tedesco mi ha sempre incuriosito, in ambito tecnico-scientifico ha una sua influenza nonostante l'inglese.
Se uno volesse cominciare da zero che testo consiglieresti?

franco71

Messaggi : 7280
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 50

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Gio Mag 03, 2018 11:57 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
Hoffnung2 ha scritto:
Sto parlando NON degli esami di stato ma della certificazione linguistica.
I ragazzi hanno sostenuto la prova ma purtroppo dai primi calcoli orientativi alcuni non l'hanno superata. Non a tutti era stata consigliata la prova, ma nemmeno c'era stato uno sbarramento in ingresso per mia decisione, che sono la responsabile del progetto. Sono stati preparati, anche con lezioni aggiuntive, abbiamo fatto le simulazioni, ma l'emozione purtroppo ha giocato un gran ruolo. Anche agli esami di stato non li avevo mai gli studenti in generale emozionarsi così: errori banali, pallore, sudore, continui sguardi di approvazione alla sottoscritta.

Lo ammetto, sono caduta nella grande trappola del coinvolgimento emotivo. Sarà che è stata la mia prima classe su cui ho avuto la continuità, sarà che li vedo "piccoli" anche se piccoli non sono nè mentalmente nè fisicamente, ma MI DISPIACE e temo che questo fallimento sarà controproducente per l'imminente esame di terza.

Una parte di me però dà ragione a quei colleghi, con i quali mi sono confrontata, che ritengono indispensabile scontrarsi al più presto con prove oggettive ed inequivocabili e con la possibilità di fallire.


Rimane il fatto che sono orgogliosa di loro, del mettersi in gioco e della grinta che ci hanno messo. Di questo non ne ho fatto segreto e gliel'ho ripetuto più volte.

COME COMUNICARE I RISULTATI QUANDO ARRIVERANNO? Li chiamo in disparte singolarmente? Socializziamo i risultati di tutti? Faccio lo struzzo e passo la palla a qualcuno? (non è da me). Non è come un compito in classe andato male, per loro ha un valore diverso. Tanto più che le famiglie hanno investito tempo e denaro per questo progetto.

Datemi un consiglio da esterni per favore, mi servirebbe proprio.

Grazie a tutti.

Ma è come il trinity per la lingua inglese? All'esame di stato ritrovano i loro professori, sanno con chi hanno a che fare, più o meno. Le commissioni esterne (o esaminatori) sono altra cosa e fanno altro effetto.
Non è poi che sono anche più ansiosi prorpio a causa dell'investimento ambizioso della famiglia? Dover rendere conto di questo piccolo fallimento di fronte ai genitori non è facile!

Sì, esaminatori esterni. Ma potevo assistere come uditrice.
Ad ogni modo viene molto meno di un A2 di inglese essendo A1.

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da chicca70 Gio Mag 03, 2018 11:58 pm

Se in terza media occorrono particolari precauzioni per comunicare un fallimento, siamo messi molto male. Qualche fallimento periodico fa solo bene, sin dalla più tenera età.

chicca70

Messaggi : 3614
Data d'iscrizione : 26.12.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Ven Mag 04, 2018 12:02 am

chicca70 ha scritto:Se in terza media occorrono particolari precauzioni per comunicare un fallimento, siamo messi molto male. Qualche fallimento periodico fa solo bene, sin dalla più tenera età.

Chicca sono tutta orecchi...meglio la comunicazione one to one?
Tu hai un figlio maschio adolescente, conosci bene questa fascia di età.
La lacrima è facile a questa età... concordo.che piccoli fallimenti aiutano.e non ho mai lesinato i 4 se necessari, ma tanto si veniva promossi a fine anno... ora la musica è cambiata.

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da sempreconfusa1 Ven Mag 04, 2018 12:05 am

chicca70 ha scritto:Se in terza media occorrono particolari precauzioni per comunicare un fallimento, siamo messi molto male. Qualche fallimento periodico fa solo bene, sin dalla più tenera età.

eh...ma alle medie sono i genitori che ansimano dietro le loro vittorie o sconfitte...appunto come dicevo sopra ;-)

sempreconfusa1

Messaggi : 5429
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Ven Mag 04, 2018 12:08 am

franco71 ha scritto:
Hoffnung2 ha scritto:Befree, mi hai fatto venire i brividi con il tuo racconto. HAI RAGIONE AL 200% ed è per questo che, consapevole di un calo della mia obiettività mi affido al vostro giudizio sulle MODALITÀ.
Non puoi farmi un paragone così pesante, ci mancherebbe.
Alla luce di ciò non giocarmeli sul piano psico all'esame.

Ebbene sì, li ho dati in pasto al Goethe, ma per l'A1, cioè il livello richiesto per la loro età. Tu hai sostenuto il B1?

A questo punto posso solo augurare Hals-und Beinbruch sperando siamo numerosi i promossi.
Il tedesco mi ha sempre incuriosito, in ambito tecnico-scientifico ha una sua influenza nonostante l'inglese.
Se uno volesse cominciare da zero che testo consiglieresti?

Più che consigliare un testo ti farei queste domande:
-che tipo di apprendente sei? Hai bisogno della regolina o riesci a sganciarti e seguire un metodo più comunicativo?
-per cosa ti serve? Hobby? Lavoro? Viaggiare?
-che basi hai di inglese visto che semanticamente sono vicine?

Se hai figli entro i 18 puoi pensare anche ad una ragazza o ragazzo alla pari, chiarendo che nel pacchetto ci.sei anche tu come apprendente.
Oppure i corsi per adulti principianti dei CPIA, di solito organizzano anche per le lingue straniere.

Spero di aver risposto in qualche modo alla tua domanda.

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da franco71 Ven Mag 04, 2018 12:11 am

Hoffnung2 ha scritto:
Più che consigliare un testo ti farei queste domande:
-che tipo di apprendente sei? Hai bisogno della regolina o riesci a sganciarti e seguire un metodo più comunicativo?
-per cosa ti serve? Hobby? Lavoro? Viaggiare?
-che basi hai di inglese visto che semanticamente sono vicine?
-Lettura riviste scientifiche
-Buon livello scritto e parlato.

franco71

Messaggi : 7280
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 50

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Ven Mag 04, 2018 12:14 am

Puoi valutare anche i corsi del goethe institut (dipende da dove abiti, ma ci.sono.diverse sedi collegate a quelle più grandi). Se non sono indiscreta, riviste di? Non sono in inglese?

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da chicca70 Ven Mag 04, 2018 12:19 am

Hoffnung2 ha scritto:
chicca70 ha scritto:Se in terza media occorrono particolari precauzioni per comunicare un fallimento, siamo messi molto male. Qualche fallimento periodico fa solo bene, sin dalla più tenera età.

Chicca sono tutta orecchi...meglio la comunicazione one to one?
Tu hai un figlio maschio adolescente, conosci bene questa fascia di età.
La lacrima è facile a questa età... concordo.che piccoli fallimenti aiutano.e non ho mai lesinato i 4 se necessari, ma tanto si veniva promossi a fine anno... ora la musica è cambiata.

Sì, comunicazione singola, più che altro per motivi di riservatezza. La lacrima è facile perchè non hanno mai avuto sconfitte, perchè i genitori, stupidamente, hanno creduto giusto preservarli. Prima o poi bisogna cominciare a vivere la delusione del fallimento, e alla loro età è già molto tardi. Io ho cominciato a somministrare a mio figlio piccole dosi di fallimento fin da piccolo per abituarlo ad essere realista su se stesso. Credo che far credere ad un figlio, o ad un alunno, di essere bravo quando non lo è, equivalga a minarne il futuro.

chicca70

Messaggi : 3614
Data d'iscrizione : 26.12.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da franco71 Ven Mag 04, 2018 12:24 am

Hoffnung2 ha scritto:Puoi valutare anche i corsi del goethe institut (dipende da dove abiti, ma ci.sono.diverse sedi collegate a quelle più grandi). Se non sono indiscreta, riviste di? Non sono in inglese?
Mi incuriosiscono non solo le riviste di settore ma anche i libri. Alcune riviste scientifiche di prestigio internazionale hanno la doppia edizione (es. Angewandte Chemie). Grazie comunque dei suggerimenti.

franco71

Messaggi : 7280
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 50

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Hoffnung2 Ven Mag 04, 2018 12:29 am

Chi insegna materie scientifiche di solito apprezza molto l'accuratezza e la precisione intrinseca di.questa lingua che con un termine composto esprime una perifrasi italiana.

Hoffnung2

Messaggi : 2473
Data d'iscrizione : 16.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da franco71 Ven Mag 04, 2018 12:34 am

Hoffnung2 ha scritto:Chi insegna materie scientifiche di solito apprezza molto l'accuratezza e la precisione intrinseca di.questa lingua che con un termine composto esprime una perifrasi italiana.
E infatti nella mia disciplina (che a questo punto hai capito), moltissima terminologia è in tedesco.

franco71

Messaggi : 7280
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 50

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Bocciato: come comunicarlo agli studenti? Empty Re: Bocciato: come comunicarlo agli studenti?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.