la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Contatti27
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

+7
michetta
paniscus_2.1
Scuola70
balanzoneXXI
fischietto
lucetta10
herman il lattoniere
11 partecipanti

Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da herman il lattoniere Sab Dic 22, 2018 3:49 pm

https://d.repubblica.it/life/2018/12/13/news/la_donna_d_2018_franca_di_blasio_insegnante_vincitrice_chi_e-4225698/

La rivista D di Repubblica premia come donna dell'anno 2018 la professoressa sfregiata che ha perdonato l'alunno aggressore (la professoressa è stata già insignita del titolo di cavaliere della repubblica). Il che ribadisce, se qualcuno non ne fosse convinto, che l'insegnamento è visto come una missione e non una professione.

herman il lattoniere

Messaggi : 1165
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da Ospite Sab Dic 22, 2018 3:55 pm

herman il lattoniere ha scritto:https://d.repubblica.it/life/2018/12/13/news/la_donna_d_2018_franca_di_blasio_insegnante_vincitrice_chi_e-4225698/

La rivista D di Repubblica premia come donna dell'anno 2018 la professoressa sfregiata che ha perdonato l'alunno aggressore (la professoressa è stata già insignita del titolo di cavaliere della repubblica). Il che ribadisce, se qualcuno non ne fosse convinto, che l'insegnamento è visto come una missione e non una professione.
I medici, nonostante il giuramento di Ippocrate, non si sentono e non sono mai stati dei missionari. Bisogna sapersi fare rispettare...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da lucetta10 Sab Dic 22, 2018 5:03 pm

giobbe ha scritto:
herman il lattoniere ha scritto:https://d.repubblica.it/life/2018/12/13/news/la_donna_d_2018_franca_di_blasio_insegnante_vincitrice_chi_e-4225698/

La rivista D di Repubblica premia come donna dell'anno 2018 la professoressa sfregiata che ha perdonato l'alunno aggressore (la professoressa è stata già insignita del titolo di cavaliere della repubblica). Il che ribadisce, se qualcuno non ne fosse convinto, che l'insegnamento è visto come una missione e non una professione.
I medici, nonostante il giuramento di Ippocrate, non si sentono e non sono mai stati dei missionari. Bisogna sapersi fare rispettare...


beh si, i medici effettivamente sono molto più rispettati!
http://www.ansa.it/calabria/notizie/2018/12/04/medico-aggredito-davanti-ospedale-grave_aa5ecece-a8e5-4042-8b9a-dd77eb9c03d2.html
https://www.lastampa.it/2018/10/16/cronaca/molinette-nuova-aggressione-in-pronto-soccorso-yE5ChKOLwFTJDGMnTdA1OO/pagina.html
http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2018/05/23/emergenza-aggressioni-a-medici-nei-pronto-soccorso_31193a7e-a91a-430f-9dd6-7cf850ecc06b.html
C'è perfino allo studio un disegno di legge per conferire ai medici lo status di pubblici ufficiali per limitare le aggressioni! Se per gli insegnanti ha funzionato così bene, perché non concedere il privilegio anche ai dottori?

lucetta10

Messaggi : 9908
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da fischietto Sab Dic 22, 2018 5:17 pm

herman il lattoniere ha scritto:https://d.repubblica.it/life/2018/12/13/news/la_donna_d_2018_franca_di_blasio_insegnante_vincitrice_chi_e-4225698/

La rivista D di Repubblica premia come donna dell'anno 2018 la professoressa sfregiata che ha perdonato l'alunno aggressore (la professoressa è stata già insignita del titolo di cavaliere della repubblica). Il che ribadisce, se qualcuno non ne fosse convinto, che l'insegnamento è visto come una missione e non una professione.

Concordo.
Certi "titoli" bisognerebbe rifiutarli.

fischietto

Messaggi : 242
Data d'iscrizione : 10.06.18

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da lucetta10 Sab Dic 22, 2018 5:26 pm

herman il lattoniere ha scritto:https://d.repubblica.it/life/2018/12/13/news/la_donna_d_2018_franca_di_blasio_insegnante_vincitrice_chi_e-4225698/

La rivista D di Repubblica premia come donna dell'anno 2018 la professoressa sfregiata che ha perdonato l'alunno aggressore (la professoressa è stata già insignita del titolo di cavaliere della repubblica). Il che ribadisce, se qualcuno non ne fosse convinto, che l'insegnamento è visto come una missione e non una professione.

francamente ci vedo almeno il pregio di sollevare un tema importante e indicare una situazione allarmante: quella dell'aumento di aggressività nei confronti della classe docente. Se ne dà tra l'altro una immagine dignitosa e per nulla vittimistica.
Mi disturbano molto di più i riconoscimenti ai super-docenti, incensati per aver abolito tutto quello che normalmente fa un insegnante a scuola, eccetto gli alunni (per ora...)
https://www.youreduaction.it/giuseppe-paschetto-in-corsa-per-il-nobel-dellinsegnamento-ho-tolto-voti-libri-compiti-e-facciamo-lezione-in-collina/

lucetta10

Messaggi : 9908
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da Scuola70 Sab Dic 22, 2018 5:37 pm

Secondo me avrebbe inserito nella lista della top ten degli insegnanti PEGGIORI al mondo, ha distrutto la sistematicità del sapere. Per quanto riguarda i modelli migliori in assoluto di scuola al mondo sono le scuole super-competitive della Corea del Sud e Singapore (anche l'OCSE lo dice a chiare lettere….), con la loro disciplina rigida e lo studio assiduo, l'abitudine al sacrificio e alla fatica, non questa generazione di NON-studenti magari pure felici ma ignoranti, la scuola deve promuovere il sapere sistematico, NON la felicità a tutti i costi dell'alunno. Scommetto che se interrogati seriamente questi alunni NON sanno un fico secco, ti elencheranno solo tutti i progetti che avranno fatto, ti mostreranno tante belle cose, ma non sapranno le formule di matematica, nessun autore della letteratura, tanto meno nulla di storia, di fisica, non sapranno niente di chimica. Io metterei addirittura in galera un professore del genere per aver ingannato i suoi alunni e negato loro il diritto ad una vera istruzione, non scherzo.


Ultima modifica di Scuola70 il Sab Dic 22, 2018 5:40 pm - modificato 1 volta.

Scuola70

Messaggi : 1380
Data d'iscrizione : 28.02.14

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da lucetta10 Sab Dic 22, 2018 5:41 pm

balanzoneXXI ha scritto:
Scuola70 ha scritto:Secondo me avrebbe inserito nella lista della top ten degli insegnanti PEGGIORI al mondo, ha distrutto la sistematicità del sapere. Per quanto riguarda i modelli migliori in assoluto di scuola al mondo sono le scuole super-competitive della Corea del Sud e Singapore (anche l'OCSE lo dice a chiare lettere….), con la loro disciplina rigida e lo studio assiduo, l'abitudine al sacrificio e alla fatica, non questa generazione di NON-studenti magari pure felici ma ignoranti, la scuola deve promuovere il sapere sistematico, NON la felicità a tutti i costi dell'alunno. Scommetto che se interrogati seriamente questi alunni NON sanno un fico secco, ti elencheranno solo tutti i progetti che avranno fatto, ti mostreranno tante belle cose, ma non sapranno le formule di matematica, nessun autore della letteratura, tanto meno nulla di storia, di fisica, non sapranno niente di chimica.

Uff, dobbiamo sempre passare da un eccesso all' altro

Io metterei addirittura in galera un professore del genere per aver ingannato i suoi alunni e negato loro il diritto ad una vera istruzione, non scherzo ha scritto:
... e ti sei perso la modifica sulla galera!

lucetta10

Messaggi : 9908
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da Scuola70 Sab Dic 22, 2018 6:10 pm

Sì, forse sono stato estremo, tuttavia la mia posizione non cambia e del resto se lo stesso OCSE situa ai primi posti nella preparazione gli alunni che hanno frequentato scuole severissime come Singapore, Giappone, Corea del Sud un motivo ci sarà pure no? Inoltre è innegabile che lo spontaneismo pedagogico di quell'insegnante (di fatto si ispira a Rousseau…) non aiuta gli alunni ad acquisire conoscenze sistematiche, ad esempio mi immagino benissimo uno di quegli alunni del super-prof. se venisse interrogato sul teorema di Talete, risponderebbe: "Ah sì, lo abbiamo applicato nella misurazione dei segmenti di quell'edificio!", ma se poi gli chiedi di enunciarlo la risposta sarebbe: "Boh". I libri servono eccome, dividono il sapere in capitoli e ti danno l'idea che le conoscenze sono legate le une alle altre e una rimanda ad un'altra : inoltre il metodo di quell'insegnante che mette al primo posto l'emozione nella costruzione del sapere è sbagliato, poiché bisogna abituare l'alunno a dare valore anche a ciò che sembra faticoso e persino noioso, a sforzarsi a superare la pigrizia, perché così la mente e la volontà si rafforzano, proprio come si rafforza il fisico di un atleta che magari quel giorno non vuole fare gli allenamenti, ma li fa lo stesso e risulta più preparato, resistente e forte. Il piacere inganna, non è affatto un criterio utile per discernere ciò che fa crescere davvero ed è giusto, la parte più evoluta e progredita del cervello umano non è il sistema limbico da cui nasce il piacere, ma è la neocorteccia razionale.

Scuola70

Messaggi : 1380
Data d'iscrizione : 28.02.14

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da Scuola70 Sab Dic 22, 2018 6:24 pm

@BalanzoneXXI: Sì, ma quello che ho detto dopo non può essere condivisibile, cioè che il modello pedagogico alla Rousseau seguito dal collega sia fallimentare?

Scuola70

Messaggi : 1380
Data d'iscrizione : 28.02.14

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da paniscus_2.1 Sab Dic 22, 2018 8:20 pm

lucetta10 ha scritto:
herman il lattoniere ha scritto:https://d.repubblica.it/life/2018/12/13/news/la_donna_d_2018_franca_di_blasio_insegnante_vincitrice_chi_e-4225698/

La rivista D di Repubblica premia come donna dell'anno 2018 la professoressa sfregiata che ha perdonato l'alunno aggressore (la professoressa è stata già insignita del titolo di cavaliere della repubblica). Il che ribadisce, se qualcuno non ne fosse convinto, che l'insegnamento è visto come una missione e non una professione.

francamente ci vedo almeno il pregio di sollevare un tema importante e indicare una situazione allarmante: quella dell'aumento di aggressività nei confronti della classe docente. Se ne dà tra l'altro una immagine dignitosa e per nulla vittimistica.

Veramente la signora è stata inizialmente premiata (non parlo del sondaggio giornalistico, eh, parlo proprio dell'onorificenza pubblica) e poi esaltata dai media, soprattutto per il fatto di non aver voluto denunciare il delinquente, essersi premurata immediatamente di precisare che gli voleva bene lo stesso (non ricordo con quali parole, ma il senso era quello), e addirittura aver fatto un bel mea culpa pubblico, sul chiedersi tormentosamente cosa potesse aver sbagliato LEI.

In pratica, è stata apprezzata per essersi dimostrata "buona", "comprensiva" , grande cuore di mamma che accetta qualsiasi sofferenza per il bene dei suoi ragazzi, e disposta a sacrificare i propri diritti per privilegiare gli interessi dell'alunno aggressore.

E, quello che è ancora peggio, per aver interiorizzato il concetto che se l'insegnante viene aggredito, allora in qualche modo deve pur sempre farsei un esame di coscienza e sentirsi in colpa per "essersela cercata".

Il che, nel migliore dei casi, potrebbe essere esaltato come un esempio di pietà cristiana (ma allora doveva darle un'onorificenza il papa o il vescovo, non il presidente della Repubblica)... e nel peggiore potrebbe essere ricondotto all'immagine del buon insegnante come missionario sacrificale, che non mi pare esattamente un ideale di dignità della professione.

Dubito, ma dubito fortissimamente, che sarebbe stata premiata e onorata così tanto, se avesse deciso di fare denuncia e si fosse mostrata irremovibile sul quel punto (mostrando a mio parere un vero atteggiamento di grande dignità, al contrario di questo).


Ultima modifica di paniscus_2.1 il Sab Dic 22, 2018 9:36 pm - modificato 2 volte.

paniscus_2.1

Messaggi : 4582
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da michetta Sab Dic 22, 2018 8:26 pm

paniscus, la penso esattamente come te
michetta
michetta

Messaggi : 6019
Data d'iscrizione : 17.08.11

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da Ospite Sab Dic 22, 2018 9:39 pm

michetta ha scritto:paniscus, la penso esattamente come te
idem

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da lucetta10 Sab Dic 22, 2018 9:59 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
herman il lattoniere ha scritto:https://d.repubblica.it/life/2018/12/13/news/la_donna_d_2018_franca_di_blasio_insegnante_vincitrice_chi_e-4225698/

La rivista D di Repubblica premia come donna dell'anno 2018 la professoressa sfregiata che ha perdonato l'alunno aggressore (la professoressa è stata già insignita del titolo di cavaliere della repubblica). Il che ribadisce, se qualcuno non ne fosse convinto, che l'insegnamento è visto come una missione e non una professione.

francamente ci vedo almeno il pregio di sollevare un tema importante e indicare una situazione allarmante: quella dell'aumento di aggressività nei confronti della classe docente. Se ne dà tra l'altro una immagine dignitosa e per nulla vittimistica.

Veramente la signora è stata inizialmente premiata (non parlo del sondaggio giornalistico, eh, parlo proprio dell'onorificenza pubblica) e poi esaltata dai media, soprattutto per il fatto di non aver voluto denunciare il delinquente, essersi premurata immediatamente di precisare che gli voleva bene lo stesso (non ricordo con quali parole, ma il senso era quello), e addirittura aver fatto un bel mea culpa pubblico, sul chiedersi tormentosamente cosa potesse aver sbagliato LEI.

In pratica, è stata apprezzata per essersi dimostrata "buona", "comprensiva" , grande cuore di mamma che accetta qualsiasi sofferenza per il bene dei suoi ragazzi, e disposta a sacrificare i propri diritti per privilegiare gli interessi dell'alunno aggressore.

E, quello che è ancora peggio, per aver interiorizzato il concetto che se l'insegnante viene aggredito, allora in qualche modo deve pur sempre farsei un esame di coscienza e sentirsi in colpa per "essersela cercata".

Il che, nel migliore dei casi, potrebbe essere esaltato come un esempio di pietà cristiana (ma allora doveva darle un'onorificenza il papa o il vescovo, non il presidente della Repubblica)... e nel peggiore potrebbe essere ricondotto all'immagine del buon insegnante come missionario sacrificale, che non mi pare esattamente un ideale di dignità della professione.

Dubito, ma dubito fortissimamente, che sarebbe stata premiata e onorata così tanto, se avesse deciso di fare denuncia e si fosse mostrata irremovibile sul quel punto (mostrando a mio parere un vero atteggiamento di grande dignità, al contrario di questo).

Io leggo solo questo:

È stata la più votata dalle nostre lettrici e dalla redazione di D, il settimanale di Repubblica. La Donna D 2018 è Franca Di Blasio, insegnante di italiano e storia sfregiata in viso con un serramanico da un alunno che rifiutava di farsi interrogare

e

«Quando sono tornata in classe li ho abbracciati, i ragazzi. No, non parliamo di quel che è successo. Verrà il momento giusto per farlo. Adesso è meglio tacere, stiamo più sereni così». Lo racconta Franca Di Blasio, la professoressa di italiano e storia di Montesarchio (Benevento) sfregiata in viso con un serramanico da un alunno che rifiutava di farsi interrogare, che ciò nonostante continua a insegnare tra i banchi dell'Istituto superiore professionale Majorana-Bachelet di Santa Maria a Vico (Caserta). Di Blasio è la Donna D 2018. Scelta dalla redazione di D, il settimanale di Repubblica, insieme ai suoi lettori. E da loro supervotata, tra 20 finaliste altrettanto coraggiose.

Non vedo nulla di quello che hai scritto (e prendo con il beneficio del dubbio l'interpretazione secondo cui l'onoreficenza presidenziale sia stata motivata con la condotta omertosa). In questa chiave non vedo nulla di male nel riconoscimento (che poi è quello che è).
Mettiamola così: a distanza di un anno è rimasto solo il gesto violento (condannato senza fronzoli) e il "coraggio" di una donna aggredita in modo infame da un suo alunno mentre svolgeva il suo lavoro, e che è tornata in cattedra. Non me la sento francamente di darle addosso, di modelli negativi nella scuola ce ne sono di migliori.
Ricordo tra parentesi che in questi casi si procede d'ufficio, non c'è bisogno di denuncia

lucetta10

Messaggi : 9908
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da sempreconfusa1 Sab Dic 22, 2018 11:51 pm

Neanch'io ci vedo una immagine molto dignitosa del ruolo del docente in quel comportamento pluripremiato, semmai lo posso considerare positivamente da un punto di vista etico religioso, secondo i dettami del cristianesimo. Ma già questo attiene alla sfera personale e non professionale, così come il fatto di perdonare o meno i propri carnefici.
Invece penso che si sottovaluti la portata mediatica di certi messaggi. Non è tanto ciò che fa o non fa la docente a essere rilevante,  ma cosa arrivi al lettore quando legge che la docente è stata premiata per quel particolare comportamento.
Sarebbe come non considerare la portata di certi contenuti subliminali delle pubblicità, solo per il fatto che, risultando occulti, sono difficilmente decifrabili.

Dai e dai, certi messaggi arrivano a essere interiorizzati, e diventa normale che tutti i docenti debbano comportarsi così di fronte alle aggressioni o a qualunque eccesso si commetta, senza peraltro essere premiati in alcun modo, perché quello, in fondo, è un caso a sé.

sempreconfusa1

Messaggi : 5760
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da herman il lattoniere Dom Dic 23, 2018 6:17 am

Preciso che non sto qui a discutere se la collega abbia agito bene o male, cosa che riguarda soprattutto la sua coscienza e la situazione particolare della quale non ho sufficienti dettagli; ho invece molto da ridire sul modo in cui i media raccontano la nostra categoria, per cui sembra che:
1) un insegnante bravo è un insegnante missionario, sia che si tratti di scegliere se denunciare o meno un alunno, sia che si tratti di scegliere modalità didattiche "innovative" che vadano incontro alle esigenze di disimpegno dei cari figli di questa italietta mediocre
2) gli insegnanti bravi sono eccellenze, gli insegnanti normali sono impiegatucoli attaccati a stipendio (?) e privilegi (!!!), poco aggiornati e molto all'antica e che tanta pena danno ai nostri cari figli
3) per ogni insegnante bravo c'è sicuramente un insegnante o educatore pazzo che maltratta i nostri cari figli

herman il lattoniere

Messaggi : 1165
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da lucetta10 Dom Dic 23, 2018 8:44 am

E va bene...ma nel caso in specie continuo a non capire dove in questo particolare articolo e nella notizia da cui siamo partiti vedete l’immagine di maria goretti. Io leggo solo quello che ho citato e la foto di una donna con una grossa cicatrice sul viso con lo sguardo fiero e la testa alta. Niente comprensione per il carnefice, ma la segnalazione di un problema e dello spirito di servizio di chi “continua a insegnare”. In questo caso aggiungerei un 5) gli insegnanti sono lavoratori messi a rischio sul proprio posto di lavoro mentre svolgono con impegno il loro lavoro (donde l’onoreficenza presidenziale). Gli unici riferimenti al missionario li leggo qui, l’atteggiamento vittimistico è il vostro!
Posso capire il commento alla notizia dell’epoca e i temi che ha sollevato, ma ora dovreste fare i conti con quello che di quella notizia è rimasto, non con quello che prima vi ha dato fastidio.
Finalmente un esempio di comprensione verso le vittime e non le stucchevoli tirate sui problemi del bullo! Se al momento dei fatti la collega stessa ha sollevato questo tema, a un anno di distanza di questo tema non è rimasto che il nostro ricordo da elefanti

lucetta10

Messaggi : 9908
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da Scuola70 Dom Dic 23, 2018 9:18 am

Oltretutto non si comprende che l'insegnante può benissimo avere a cuore il destino dell'alunno e il suo bene, ma proprio per questo denunciarlo se commette dei reati, poiché sicuramente fa il suo male se gli lascia passare ogni cosa, trasmette il messaggio altamente diseducativo che sarà perdonato e giustificato per tutto, ergo rimarrà impunito! L'atteggiamento giusto sarebbe proprio quello del: "Voglio educarti e ti voglio bene, ma se delinqui ti denuncio e sarò irremovibile in questo, proprio perché voglio che tu migliori e rifletta sul male compiuto".

Scuola70

Messaggi : 1380
Data d'iscrizione : 28.02.14

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da marialina Dom Dic 23, 2018 5:43 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
herman il lattoniere ha scritto:https://d.repubblica.it/life/2018/12/13/news/la_donna_d_2018_franca_di_blasio_insegnante_vincitrice_chi_e-4225698/

La rivista D di Repubblica premia come donna dell'anno 2018 la professoressa sfregiata che ha perdonato l'alunno aggressore (la professoressa è stata già insignita del titolo di cavaliere della repubblica). Il che ribadisce, se qualcuno non ne fosse convinto, che l'insegnamento è visto come una missione e non una professione.

francamente ci vedo almeno il pregio di sollevare un tema importante e indicare una situazione allarmante: quella dell'aumento di aggressività nei confronti della classe docente. Se ne dà tra l'altro una immagine dignitosa e per nulla vittimistica.

Veramente la signora è stata inizialmente premiata (non parlo del sondaggio giornalistico, eh, parlo proprio dell'onorificenza pubblica) e poi esaltata dai media, soprattutto per il fatto di non aver voluto denunciare il delinquente, essersi premurata immediatamente di precisare che gli voleva bene lo stesso (non ricordo con quali parole, ma il senso era quello), e addirittura aver fatto un bel mea culpa pubblico, sul chiedersi tormentosamente cosa potesse aver sbagliato LEI.

In pratica, è stata apprezzata per essersi dimostrata "buona", "comprensiva" , grande cuore di mamma che accetta qualsiasi sofferenza per il bene dei suoi ragazzi, e disposta a sacrificare i propri diritti per privilegiare gli interessi dell'alunno aggressore.

E, quello che è ancora peggio, per aver interiorizzato il concetto che se l'insegnante viene aggredito, allora in qualche modo deve pur sempre farsei un esame di coscienza e sentirsi in colpa per "essersela cercata".

Il che, nel migliore dei casi, potrebbe essere esaltato come un esempio di pietà cristiana (ma allora doveva darle un'onorificenza il papa o il vescovo, non il presidente della Repubblica)... e nel peggiore potrebbe essere ricondotto all'immagine del buon insegnante come missionario sacrificale, che non mi pare esattamente un ideale di dignità della professione.

Dubito, ma dubito fortissimamente, che sarebbe stata premiata e onorata così tanto, se avesse deciso di fare denuncia e si fosse mostrata irremovibile sul quel punto (mostrando a mio parere un vero atteggiamento di grande dignità, al contrario di questo).

condivido tutto questo intervento

marialina

Messaggi : 383
Data d'iscrizione : 21.10.17

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da Ospite Dom Dic 23, 2018 8:43 pm

Da Repubblica: https://napoli.repubblica.it/cronaca/2018/02/02/news/caserta_parla_la_prof_sfregiata_forse_abbiamo_fallito_-187880565/?refresh_ce
"E' da giorni - ha raccontato la prof - che diceva di essere preoccupato per le condizioni di salute della nonna, ma non aveva mai dato segni di instabilità; gli ho anche detto che andava bene, che non l'avrei interrogato, poi gli ho dovuto mettere una nota e a quel punto lui si è arrabbiato; ma non avrei mai immaginato quello che poi ha fatto. Sono davvero dispiaciuta, forse abbiamo fallito".
Non si può sentire!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da Big MEC Dom Dic 23, 2018 11:45 pm

Del resto le donne vittime di violenza e i bullizzati se la sono cercata, i morti in mare potevano restare a casa loro, i barboni bruciati potevano andare a lavorare, le vittime di omicidio hanno sicuramente provocato i loro aggressori. La distopia più indecente è qui fra noi.

Big MEC

Messaggi : 561
Data d'iscrizione : 16.01.13

Torna in alto Andare in basso

la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata Empty Re: la donna dell'anno di D è la professoressa sfregiata

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.