colloquio e buste - Pagina 2 Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



colloquio e buste

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

colloquio e buste - Pagina 2 Empty colloquio e buste

Messaggio Da idro Ven Gen 18, 2019 11:45 pm

Promemoria primo messaggio :

Mi sembra siamo arrivati al limite della follia. A questo punto perchè non far fare l'esame di Stato al pc, come per la patente?
Leggo dal decreto che si deve dedicare un apposito tempo per la preparazione della fase del colloquio in cui la commissione prepara delle buste in numero pari al numero di studenti + 2. Ora, ipotizziamo che per italiano venga proposto come documento un'immagine pubblicitaria realizzata da D'Annunzio con una domanda annessa, ad esempio come alcuni autori hanno saputo realizzare una dimensione di "marketing editoriale" chiedendo di fare alcuni esempi. Mettiamo che lo studente non sappia rispondere. Che si fa? Bisogna preparare anche la domanda 2, poi un'eventuale 3, perchè tutto dev'essere preparato prima, oppure possiamo inventarcela al momento?
Boh.....di fatto a me sembra che alla base di tutto non ci sia una volontà di innovare ma introdurre un'ennesima forma di controllo degli insegnanti, limitandone l'aspetto creativo e intellettuale anche nell'interrogare.

idro

Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 26.08.12

Torna in alto Andare in basso


colloquio e buste - Pagina 2 Empty Re: colloquio e buste

Messaggio Da mac67 Dom Gen 20, 2019 4:43 pm

Mi pare che una lettura attenta del decreto mette da parte diverse questioni che avete sollevato.

"Il colloquio ... ha la finalità di accertare il conseguimento del profilo educativo, culturale e professionale della studentessa o dello studente. A tal fine, la commissione propone al candidato, secondo le modalità specificate nei commi seguenti, di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti e problemi per verificare l'acquisizione dei contenuti e dei metodi propri delle singole discipline, nonché la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e metterle in relazione per argomentare in maniera critica e personale, utilizzando anche la lingua straniera."

"Testi, documenti, ecc.", tutti al plurale.

"Contenuti e metodi propri delle singole discipline" l'interdisciplinarietà non è obbligatoria, ma facoltativa: "nonché la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e metterle in relazione". Da cui, "se non si incastra, amen", cioè, si fa la domanda senza cercare agganci impossibili.

Per quanto riguarda l'ispettore che ritiene che non sia obbligatorio mettere domande di tutte le discipline, ricordo che in passato il TAR ha annullato bocciature agli esami proprio perché al candidato non erano state poste domande su tutte le discipline. Meglio mettere domande che coprano ogni disciplina.

mac67

Messaggi : 6790
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Torna in alto Andare in basso

colloquio e buste - Pagina 2 Empty Re: colloquio e buste

Messaggio Da Erodoto Dom Gen 20, 2019 11:23 pm

MartaC ha scritto:Non pone nessuna domanda.

Un commissario non può non porre nessuna domanda.

Vada come vada una cosa è certa, con queste nuove modalità gli studenti saranno molto svantaggiati, non permetterò di essere più accomodanti con chi in alcune discipline ha delle difficoltà, difficilmente permetterà di aggiustare il tiro se un candidato pesca male. Resta da chiarire cosa si fa con i BES. Altra serie di buste? Infine il problema per i commissari di preparare una nutrita batteria di quesiti e problemi e materiali. Carta, carta, carta. Più scartoffie più possibile errori. Più errori più ricorsi. L'esame andava semplificato ma la semplificazione è una parola che si usa solo in campagna elettorale.

Erodoto

Messaggi : 410
Data d'iscrizione : 27.07.12

Torna in alto Andare in basso

colloquio e buste - Pagina 2 Empty Re: colloquio e buste

Messaggio Da idro Mar Gen 22, 2019 4:42 pm

Bene,
le vostre risposte mi hanno aiutato.
Se l'intenzione è quella di sradicare la parcellizzazione del sapere allora la busta con un argomento "pluridisciplinare" è la strada giusta.
Facciamo un esempio, che ho fatto oggi in classe.
Abbiamo letto un articolo di giornale di un terribile fatto di cronaca avvenuto ieri nella mia città: una neomamma ha ucciso la figlia di 3 giorni gettandola a terra.

Ho provato a chiedere ai ragazzi (scienze umane) di commentare usando il loro sapere e le competenze acquisite.

Possibile risposta:

In primis si analizza l'articolo, che è parte di una serie di articoli che occupano le prime 4 pagine del quotidiano. Dai titoli, dalle parole chiave esplicitate nei sottotitoli, si possono esprimere competenze di analisi del testo e di conoscenze del funzionamento del mondo dell'informazione (5 anni di progetto Quotidiano in classe). In Italiano si potrebbe dire che il conflitto autore genitore è ampiamente presente nella storia della letteratura. Sia nella biografia degli autori, sia nelle loro opere. Leopardi, Pascoli, Manzoni ne sono un esempio, e si potrebbe citare qualche opera o passo dell'opera in cui si dimostra questo. In scienze umane torna utile tutta l'antropologia culturale e la psicologia, che può tornare come collegamento con Freud e Jung (complesso di Edipo ecc ecc). In storia potrebbe essere interessante verificare quale eventi storici hanno segnato una trasformazione nella gestione del ruolo genitoriale e capire come questi aspetti hanno modificato la quotidianità delle famiglie ma anche l'economia generale. In scienze naturali si può discutere di come alcuni mediatori chimici, come l'adrenalina, possono portare a gestire momenti emotivamente complessi, e magari richiamarne la struttura. Anche storia dell'arte potrebbe avere da dire qualcosa, pensiamo a come alcune opere riescano a trasmettere dimensioni emotive fortissime che, grazie ad alcune tecniche, emergono ancora meglio. Forse fisica e matematica risultano tagliati un po' fuori, ma il documento scelto (quindi l'articolo di giornale) è stato scelto proprio considerando l'indirizzo scienze umane. In ogni caso, volendo, è possibile citarle.
Se questa mia fantasia corrispondesse alle intenzioni del ministero, allora sto con il ministero. Questo colloquio ricalca un qualcosa di simile a un colloquio di lavoro, dove si vuole verificare che le conoscenze delle persone siano trasformate in competenze, facendo quindi ad esempio delle domande che simulino situazioni di realtà per capire come ci si comporterebbe in quelle situazioni.
Non la vedo tragica. Penso che molti ragazzi siano in grado di gestire una situazione simile.
Ritengo invece che il problema sia più per gli insegnanti, o meglio per certi insegnanti abituati a rintanarsi nel loro orticello, quegli insegnanti che poi all'esame diventavano loro stessi i protagonisti interrogando i ragazzi per 30 minuti consecutivi.

idro

Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 26.08.12

Torna in alto Andare in basso

colloquio e buste - Pagina 2 Empty Re: colloquio e buste

Messaggio Da Andreina Mar Gen 22, 2019 5:24 pm

Io ho capito che nelle buste si trova solo lo spunto per l'avvio del colloquio. Poi si possono porre altre domande. Non credo che si possa trascurare una disciplina, proprio per la legalità del colloquio.

Andreina

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 28.08.10

Torna in alto Andare in basso

colloquio e buste - Pagina 2 Empty Re: colloquio e buste

Messaggio Da mac67 Mar Gen 22, 2019 6:39 pm

Andreina ha scritto:Io ho capito che nelle buste si trova solo lo spunto per l'avvio del colloquio. Poi si possono porre altre domande. Non credo che si possa trascurare una disciplina, proprio per la legalità del colloquio.

Il decreto non parla di "spunto" nè di "avvio", nè di "altre domande". Consiglio una lettura attenta.

mac67

Messaggi : 6790
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Torna in alto Andare in basso

colloquio e buste - Pagina 2 Empty Re: colloquio e buste

Messaggio Da Andreina Mar Gen 22, 2019 8:57 pm

2. Il colloquio si svolge a partire dai materiali di cui al comma 1 scelti dalla commissione, attinenti
alle Indicazioni nazionali per i Licei e alle Linee guida per gli istituti tecnici e professionali, in
un'unica soluzione temporale e alla presenza dell'intera commissione. La commissione cura
l'equilibrata articolazione e durata delle fasi del colloquio e il coinvolgimento delle diverse
discipline, evitando però una rigida distinzione tra le stesse. Affinché tale coinvolgimento sia
quanto più possibile ampio, i commissari interni ed esterni conducono l'esame in tutte le discipline
per le quali hanno titolo secondo la normativa vigente, anche relativamente alla discussione degli
elaborati relativi alle prove scritte.

E' l'art. 2 del decreto. Leggo "Il colloquio si svolge a partire dai materiali...". Ne deduco che non si esaurisce con i materiali estratti dalle buste.

Andreina

Messaggi : 27
Data d'iscrizione : 28.08.10

Torna in alto Andare in basso

colloquio e buste - Pagina 2 Empty Re: colloquio e buste

Messaggio Da mac67 Mar Gen 22, 2019 10:06 pm

Andreina ha scritto:2. Il colloquio si svolge a partire dai materiali di cui al comma 1 scelti dalla commissione, attinenti
alle Indicazioni nazionali per i Licei e alle Linee guida per gli istituti tecnici e professionali, in
un'unica soluzione temporale e alla presenza dell'intera commissione. La commissione cura
l'equilibrata articolazione e durata delle fasi del colloquio e il coinvolgimento delle diverse
discipline, evitando però una rigida distinzione tra le stesse. Affinché tale coinvolgimento sia
quanto più possibile ampio, i commissari interni ed esterni conducono l'esame in tutte le discipline
per le quali hanno titolo secondo la normativa vigente, anche relativamente alla discussione degli
elaborati relativi alle prove scritte.

E' l'art. 2 del decreto. Leggo "Il colloquio si svolge a partire dai materiali...". Ne deduco che non si esaurisce con i materiali estratti dalle buste.

Infatti dopo c'è l'alternanza scuola lavoro, cittadinanza e costituzione, l'analisi degli scritti. E' nel comma 1 che trovi le indicazioni per i materiali per il colloquio.


mac67

Messaggi : 6790
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

Torna in alto Andare in basso

colloquio e buste - Pagina 2 Empty Re: colloquio e buste

Messaggio Da MWM Mar Gen 29, 2019 10:42 pm

Mi pare che il modello del colloquio adottato sia - molto sensatamente - quello della conversazione colta (vs. discorsi da forum, social, bar) piuttosto che la tradizionale - e alquanto grottesca - serie di microinterrogazioni.
È chiaro che se il candidato non si dimostra all’altezza del problema postogli, bisognerà cercare di individuare e valorizzare quello che è in grado di fare e dire eventualmente in ognuna delle singole discipline rappresentate in commissione (onde “tutelarsi” in caso di ricorso - ma il problema evidentemente non è il ricorso, quanto una condotta potenzialmente inadeguata da parte della commissione). Tuttavia, se il candidato mostra di saper affrontare il problema e sostenere la conversazione in modo adeguato, non vedo perché debba essere interrogato per pochi minuti in discipline su cui è già stato valutato nel corso degli anni, in alcune delle quali ha anche sostenuto prove d’esame scritte. In effetti, proprio la discussione degli scritti darà eventualmente modo di approfondire altre questioni.
Insomma, le domande dovrebbero servire a far emergere le competenze - la “maturità” - del candidato, non a giustificare la presenza o a compiacere l’ego dei commissari. Ogni commissario dovrebbe essere all’altezza di una conversazione colta, oltre che un cittadino consapevole dei propri diritti costituzionali.

MWM

Messaggi : 526
Data d'iscrizione : 30.07.15

Torna in alto Andare in basso

colloquio e buste - Pagina 2 Empty Re: colloquio e buste

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.