Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da irene76 Ven Set 06, 2019 9:22 pm

Promemoria primo messaggio :

Salve ho bisogno di un vostro suggerimento ed eventuale aiuto, lo scorso anno scolastico io e la mia collega abbiamo seguito un alunno autistico per 9 ore io e 12 lei. Il padre di quest'alunno è molto particolare, per dirla con parole soft, non accetta la malattia del figlio e dalle elementari che va avanti a forza di esposti e lettere di diffida contro docenti e scuola. Lo scorso anno è toccato a me ed alla collega, il padre dell'alunno ha scritto una prima lettera alla preside chiedendo che entrambe fossimo cambiate , , la preside non ha accettato, così non vedendosi accontentato ha fatto un esposto in provveditorato contro noi 2 dicendo che siamo incapaci ed incompetenti. La preside è intervenuta in provveditorato , dove tra l'altro lo conoscono tutti, ed ha messo tutto a tacere. Così l'anno è finito. Ora il problema è che la preside è andata in pensione, è venuta una nuova e vuole ridare l'alunno a noi 2 di nuovo , appoggiata e sollecitata anche dal coordinatore di sostegno. Io e la collega abbiamo parlato con lei ieri ma lei non sembra intenzionata a demordere , al che io e la collega abbiamo scritto una lettera nella quale chiediamo che non ci venga assegnato l'alunno x incompatibilità con la famiglia dati i gravi pregressi dello scorso anno. Tale lettera l'abbiamo fatta protocollare e mettere agli atti. Il problema è se me lo assegnano comunque come sembra accadrà, cosa posso fare? C' è una legge che mi tutela o sono obbligata a prenderlo? Ed a quel punto mi metterei in aspettativa perché ho paura che un'altra lettera esposto del padre in provveditorato e per me è la fine. Mi date un consiglio? Grazie

irene76

Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 03.10.09

Torna in alto Andare in basso


L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da PrimulaVera Mar Set 10, 2019 1:00 pm

E se fossero le pressioni al DS da parte della famiglia a fare la differenza? Potrebbero spingere ad un ripensamento sulle assegnazioni. Prova a sfruttarle a tuo vantaggio.

PrimulaVera

Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 02.09.15
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da irene76 Mar Set 10, 2019 2:03 pm

Non lo so, Primula Vera , aspetto le decisioni della DS e poi mi regolerò di conseguenza

irene76

Messaggi : 952
Data d'iscrizione : 03.10.09

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da eragon Mar Set 10, 2019 8:23 pm

Cara Irene, l'aspettativa per motivi personali è a discrezione del D.S.
L'aspettativa per "anno sabbatico" (non a discrezione del D.S.) ti tocca per un anno ogni 10 anni di ruolo, e, da come leggo, tu i dieci anni di ruolo non li hai.
Fare protocollare una lettera nella quale chiedi con forza di non avere assegnato quel caso io credo sia una bella arma a doppio taglio.
Con ciò voglio dirti che, mettere con le spalle al muro il D.S., non sia una buonissima idea dato che, in caso di veri casini, il D.S. è la persona che può tutelarti o meno.
Scusa la massima franchezza ma è così.
Nella tua scuola esisterà il G.L.I. che è presieduto dal dirigente scolastico. Chiedi semmai ufficialmente la convocazione del G.L.I. (è richiesta la presenza anche degli operatori A.S.L. oltre che da altre varie figure interne alla scuola), ed in quel contesto invitate i genitori e chiaritela lì.
Darti altri consigli più specifici è impossibile senza conoscere i motivi delle lamentele dei genitori: ci sono davvero dei genitori insopportabili ma ci sono anche delle insegnanti (non sarà di sicuro il tuo caso) che nonostante la patologia del ragazzo un libro o un corso di formazione ad hoc non lo fanno nemmeno sotto tortura.
Sull'autismo, il futuro di noi insegnanti di sostegno, (i tassi di autismo oramai aumentano costantemente e negli ultimi anni in maniera vertiginosa) ci sarebbe da fare una grande riflessione. Oramai è una patologia attorno alla quale è nata una marea di associazione di genitori; una patologia che ha calamitato l'attenzione mediatica; una patologia attorno alla quale sono nati metodi e tecniche le più disparate (A.B.A., TEACCH, ecc.). Ad esempio i confini tra il "nostro" mestiere e quello dei vari terapisti che operano con il bambino (terapisti che, ad onor del vero, spesso ottengono dei risultati ottimi) dovrebbero essere riscritti: a volte, "uscirsene" con lo sguardo "pedagogico" del docente di sostegno opposto allo sguardo "clinico" del terapista non funziona, anzi fa incazzare ancor di più i genitori. Te lo dice uno che pensa esplicitamente che fare "riabilitazione psichiatrica e/o applicare tecniche di analisi del comportamento avanzato" non sia da fare a scuola. Certo, devi sapere proporre qualcos'altro, non puoi limitarti a dire di non essere un terapista/tecnico A.B.A. per frenare i genitori. E' un bel problema che allo stato attuale resta aperto, anche se, l'orientamento del MIUR (formare gente abilitata solo sul sostegno) a mio avviso ci spingerà piano piano a doverci iperspecializzare sulle patologie e sulle singole disabilità visto che avremo docenti che si faranno i loro 40 e passa anni di servizio tutti sul sostegno.

eragon

Messaggi : 1046
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da eragon Mar Set 10, 2019 8:25 pm

P.S. Certo, un D.S. saggio di fronte alle lamentele così forti del genitore di solito cambia l'insegnante.

eragon

Messaggi : 1046
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da PrimulaVera Mer Set 11, 2019 10:26 am

Credo che molte liti tra genitori e scuola secondaria potrebbero essere evitate se i colleghi della scuola primaria fossero più chiari riguardi alle capacità degli alunni e al piano di studi realmente seguito. Alle elementari è molto facile incoraggiare dicendo "crescerà, maturerà, ha già fatto dei progressi, diamogli il tempo"; alle medie è facile ripetere lo stesso mantra, tanto il titolo in uscita è uguale per tutti, e si può aggiungere "mandatelo al professionale, dove fanno tante attività pratiche" come se invece non ci fossero materie teoriche. Il professionale non è un corso professionalizzante della provincia, rivolto ai drop out, dove si impara a fare un cappuccino. Gli aspetti teorici ci sono. Eccome. E' così che in prima superiore siamo noi a dover dare l'amara sentenza: niente obiettivi minimi, niente diploma. E via alla terza guerra mondiale! Colleghi delle medie, parlate chiaro. Il ragazzo che esce di classe per fare il programma delle elementari e ancor più il corso di nuoto, ippica, floricoltura, ecc. prende una strada precisa. Non date illusioni. In attesa che il ministero tolga valore legale a tutti i titoli di studio e, quindi, stabilisca un percorso unico anche alle superiori. Questa è la strada del futuro, l'unica capace di soddisfare le esigenze dei genitori che non si rassegnano al di là di ogni evidenza. Autistici compresi.

PrimulaVera

Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 02.09.15
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da Ire Mer Set 11, 2019 11:22 am

.

Ire

Messaggi : 10500
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da PrimulaVera Mer Set 11, 2019 2:48 pm

Ire, non ho capito il significato del tuo ultimo intervento. Puoi chiarire? Grazie.

PrimulaVera

Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 02.09.15
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da PrimulaVera Mer Set 11, 2019 5:13 pm

Da noi, i casi difficili lavorano benissimo in Cucina e in Sala, ma poi non prendono il diploma. E qui sta il nocciolo della questione. Riguardo al valore legale del diploma, molti colleghi concordano con te e poi aggiungono "sarà la vita a fare giustizia" oppure "tanto c'è la selezione naturale". Certe affermazioni, soprattutto se dette da insegnanti di sostegno, mi fanno gelare il sangue!

PrimulaVera

Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 02.09.15
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da Ire Gio Set 12, 2019 7:42 am

PrimulaVera ha scritto:Credo che molte liti tra genitori e scuola secondaria potrebbero essere evitate se i colleghi della scuola primaria fossero più chiari riguardi alle capacità degli alunni e al piano di studi realmente seguito. Alle elementari è molto facile incoraggiare dicendo "crescerà, maturerà, ha già fatto dei progressi, diamogli il tempo"; alle medie è facile ripetere lo stesso mantra, tanto il titolo in uscita è uguale per tutti, e si può aggiungere "mandatelo al professionale, dove fanno tante attività pratiche" come se invece non ci fossero materie teoriche. Il professionale non è un corso professionalizzante della provincia, rivolto ai drop out, dove si impara a fare un cappuccino. Gli aspetti teorici ci sono. Eccome. E' così che in prima superiore siamo noi a dover dare l'amara sentenza: niente obiettivi minimi, niente diploma. E via alla terza guerra mondiale! Colleghi delle medie, parlate chiaro. Il ragazzo che esce di classe per fare il programma delle elementari e ancor più il corso di nuoto, ippica, floricoltura, ecc. prende una strada precisa. Non date illusioni. In attesa che il ministero tolga valore legale a tutti i titoli di studio e, quindi, stabilisca un percorso unico anche alle superiori. Questa è la strada del futuro, l'unica capace di soddisfare le esigenze dei genitori che non si rassegnano al di là di ogni evidenza.[b
[/b] Autistici compresi.



Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Autist11

volevo solo dire questo. Sono d'accordo nel non alimentare false speranze. Ma vorrei fosse certo che le speranze siano false

Ire

Messaggi : 10500
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da pasqui74 Gio Set 12, 2019 9:46 am

l'autismo o meglio disturbo dello spetto autistico di solito si presenta, semplificando, con problemi di linguaggio relazionali, di attenzione, comportamentali e cognitivi. circa il 25% non ha problemi cognitivi ma di solito si parla di QI nella norma. Una piccola percentuale può raggiungerei risultati del ragazzo dell'articolo e sono quelli che il DMS-IV classificava come autistici ad alto funzionamento e sindrome di Asperger se sono stati seguiti in modo adeguato e se i problemi attentivi le stereotipie e i problemi relazionali on sono troppo pervasivi. Purtroppo essendo una minoranza per loro non ci sono percorsi riabilitativi ben strutturati e anche il personale medico è poco preparato data la bassa casistica.

pasqui74

Messaggi : 1240
Data d'iscrizione : 27.05.14

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da Ire Gio Set 12, 2019 12:13 pm

Vero che non ci sono percorsi, ma c'è spazio per tracciarli, mi spaventa il discorso di primulavera proprio in questo senso: una generalizzazione che dice che i ragazzi così non arriveranno.

Del personale medico e delle riabilitazioni si occupa asl e famiglia. La scuola, però, non deve tirarsi indietro.

Pasqui, non sono affatto pochi, nemmeno in termini statistici, i ragazzi autistici ad alto funzionamento.
Sono molti quelli che fraintendono il problema considerandoli adhd o addirittura persone con problemi cognitivi.

Ire

Messaggi : 10500
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da PrimulaVera Gio Set 12, 2019 7:02 pm

Non spaventarti per il mio discorso. Spaventati per la mancata accettazione dei genitori. Su questo si dovrebbe lavorare tanto, ma davvero tanto. Ci sono ragazzi che vengono torturati per pomeriggi interi, anche in estate, nella speranza di una normalità che purtroppo mai arriverà. La vita è una sola e breve. Perchè renderla un inferno? Ho conosciuto ragazzi che vivono benissimo la propria condizione, grazie a genitori attivi e intelligentissimi. Capaci di proporre attività formative, socializzanti e divertenti. Sono tanti, forse la maggior parte. Una minoranza si ostina a correre dietro l'impossibile. Ire, parli di autismo. Per tali ragazzi, credi che sia utile trascorrere i pomeriggi ad imparare caxxate a memoria, rinunciando allo sport, alla festicciola di quartiere, ecc.? Simili diplomi sono presi con il sangue. E a cosa servono? Finita la scuola, ho constatato personalmente che tanti ragazzi finiscono sul divano a dondolarsi, con alle spalle un bel quadretto: il diploma. I più fortunati hanno genitori che fanno fare terapia occupazionale, spesso in cooperative che prendono, per le stesse identiche attività, anche i ragazzi senza diploma, con la sola certificazione delle competenze. Chi ha vissuto meglio almeno l'adolescenza? E ciò vale anche per gli altri handicap.

PrimulaVera

Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 02.09.15
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da PrimulaVera Gio Set 12, 2019 7:20 pm

Il ragazzo autistico che si è laureato, ha seguito un percorso ordinario? Anche all'università esistono "PEI differenziati" non dichiarati. Informati. Solo la scuola secondaria è obbligata a distinguere ben chiaramente i percorsi. Una vera assurdità.

PrimulaVera

Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 02.09.15
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da Ire Gio Set 12, 2019 9:57 pm

Un ragazzo che segue un pei differenziato non si diploma e non si laurea. Pei differenziati non dichiarati?

Informami tu per favore, perchè io non ne ho trovato notizia

Ire

Messaggi : 10500
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da Stefania Biancani Ven Set 13, 2019 12:05 pm

PrimulaVera ha scritto:Il ragazzo autistico che si è laureato, ha seguito un percorso ordinario? Anche all'università esistono "PEI differenziati" non dichiarati. Informati. Solo la scuola secondaria è obbligata a distinguere ben chiaramente i percorsi. Una vera assurdità.

Ho esperienza solo dell'Università degli Studi di Bologna, dove esiste un ufficio disabili ben organizzato e con personale qualificato. Non esistono "PEI differenziati", men che meno "non dichiarati" (che PEI sarebbe senza documento???). I ragazzi disabili sostengono esami con gli stessi programmi e si laureano come i normodotati. Le "facilitazioni" riguardano l'accesso alle aule e servizi di supporto specifici legati al tipo di disabilità. Gli adattamenti alle prove di esame non comportano la riduzione dei programmi.
Se gli studenti universitari disabili fossero casi eccezionali non esisterebbe un servizio come questo: http://www.studentidisabili.unibo.it/

Non ho informazioni sugli altri atenei. E come Ire non ho riscontro di quanto affermi, ma anch'io vorrei saperne di più.


Stefania Biancani

Messaggi : 6170
Data d'iscrizione : 01.07.16

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da PrimulaVera Ven Set 13, 2019 12:09 pm

Alle superiori, per prendere il diploma, serve un PEI con obiettivi della classe oppure con obiettivi minimi. Il diploma è indispensabile per iscriversi all'università. Alcune facoltà, hanno piani di studio molto elastici, scelti da tanti ragazzi. Presa la laurea, tali ragazzi "scoprono" che il loro titolo non serve a niente (es. non dà accesso all'insegnamento, non consente l'iscrizione agli albi professionali, ecc.) e, quindi, corrono a pagare università private che, spesso con poco sforzo, permettono di sostenere esami integrativi. Non ti racconto niente di nuovo. Qualche mese fa, su un quotidiano nazionale, uscì un articolo sui percorsi seguiti dai ragazzi con disabilità intellettive. L'articolo riferiva di una ricerca svolta su più università e sulla applicazione di programmazioni molto personalizzate ovvero differenziate. L'articolo parlava chiaramente di carenze legislative tali da consentire una posizione simile a quella della scuola primaria: titolo per tutti. Non so ritrovare l'articolo che io ho letto online. Fece molto discutere. Qualcuno sa come ritrovarlo? Detto ciò, è da ammirare l'impegno autentico di molti ragazzi. Sono da criticare le pretese dei genitori.

PrimulaVera

Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 02.09.15
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da Stefania Biancani Ven Set 13, 2019 12:57 pm

PrimulaVera ha scritto:Alle superiori, per prendere il diploma, serve un PEI con obiettivi della classe oppure con obiettivi minimi. Il diploma è indispensabile per iscriversi all'università. Alcune facoltà, hanno piani di studio molto elastici, scelti da tanti ragazzi. Presa la laurea, tali ragazzi "scoprono" che il loro titolo non serve a niente (es. non dà accesso all'insegnamento, non consente l'iscrizione agli albi professionali, ecc.) e, quindi, corrono a pagare università private che, spesso con poco sforzo, permettono di sostenere esami integrativi. Non ti racconto niente di nuovo. Qualche mese fa, su un quotidiano nazionale, uscì un articolo sui percorsi seguiti dai ragazzi con disabilità intellettive. L'articolo riferiva di una ricerca svolta su più università e sulla applicazione di programmazioni molto personalizzate ovvero differenziate. L'articolo parlava chiaramente di carenze legislative tali da consentire una posizione simile a quella della scuola primaria: titolo per tutti. Non so ritrovare l'articolo che io ho letto online. Fece molto discutere. Qualcuno sa come ritrovarlo? Detto ciò, è da ammirare l'impegno autentico di molti ragazzi. Sono da criticare le pretese dei genitori.

Sì, sarebbe interessante ritrovare l'articolo.

Niente di nuovo, certo, per quel che riguarda il sistema universitario pubblico e privato nazionale, che ha grossi limiti, esattamente come quello scolastico. Quando si inizia a parlare di corsi a pagamento (non mi riferisco alle tasse universitarie) sappiamo che si rischia di aprire il vaso di Pandora e non mi stupirei di nulla.

Ti ho fatto l'esempio di Bologna perché vedo un servizio serio, cosa che non c'entra con le pretese dei genitori. Non per niente esistono i neuropsichiatri, la cui firma sui PEI è richiesta. Almeno fino a qualche anno fa vedevo questo: docenti ed educatori che interagivano con il medico referente del bambino/ragazzo al fine di stabilire il programma migliore. Il genitore da solo non può "pretendere" il diploma se il ragazzo ha una patologia che non glielo permette. Non entro nella casistica dell'autismo, che è molto varia. Alcuni casi sono ingestibili, altri si laureano. Cosa dicono i medici specialisti?


Stefania Biancani

Messaggi : 6170
Data d'iscrizione : 01.07.16

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da PrimulaVera Ven Set 13, 2019 5:36 pm

In passato, i genitori erano meno informati, quindi, più disponibili ad ascoltare i suggerimenti di insegnanti e specialisti. Negli ultimissimi anni, i genitori hanno quasi sempre un diploma e si sentono scienziati, gli unici soggetti al mondo capaci di capire il figlio e tutelarlo "dai nemici, dalla società". Inoltre, alcuni sono assistiti da psicologi in cerca di consulenze private, nonché da alcune associazioni un pochino estremiste. Ho toccato con mano il cambiamento di atteggiamento dei genitori, pur non essendo professionalmente anziana. E' stato un cambiamento repentino. In passato, i genitori erano più affettuosi e accudenti verso i figli, nonché fiduciosi verso i professionisti; ora sono spesso disperatamente arroganti. Ho avuto il sospetto che alcuni genitori (ad esempio, quelli dello studente che segue una mia collega e non solo) desiderino avere un prof. di sostegno giovanissimo, appena laureato, da comandare a bacchetta, magari lanciando frecciatine volte ad instillare il senso di colpa, il buonismo ed anche il ricatto di lettere al dirigente e al provveditorato. Per quanto riguarda il mio alunno, la psicologa è vittima delle mattate dei genitori (soprattutto del padre). E' una vera professionista e cerca di arginarli per il bene del ragazzo; per tenerli buoni …. li accontenta in tutto e per tutto. Il neuropsichiatra ha troppi ragazzi da seguire e fa quel che può. Sono molto preoccupata.

PrimulaVera

Messaggi : 580
Data d'iscrizione : 02.09.15
Località : Toscana

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da carla75 Ven Set 13, 2019 7:55 pm

mah io non ci vedo nulla di male. se un ragazzo con una certificazione di deficit riesce a laurearsi significa che, nonostante il suo problema, egli e' riuscito a raggiungere tutte le alte competenze richieste per l'acquisizione di quel titolo. In caso contrario sarebbe un falso, oltretutto grave in quanto lesivo della fede pubblica. difatti in Titolo (di guida, accademico, ecc.....) riconosce a chi lo possiede dei diritti poichè lo Stato garantisce che quella persona ha delle capacità per svolgere certe mansioni. Tempo fa leggevo di una ragazza di Napoli con la sindrome di Down che si era laureata in lettere il cui sogno era quello di diventare insegnante. E mi sono chiesta...perchè un sogno? basta iscriversi in terza fascia, magari una provincia un pò più a nord e il suo sogno è presto realizzabile. per fare l'insegnate precario basta la laurea.
carla75
carla75

Messaggi : 5378
Data d'iscrizione : 26.10.10

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da carla75 Ven Set 13, 2019 7:57 pm

carla75 ha scritto:mah io non ci vedo nulla di male. se un ragazzo con una certificazione di deficit riesce a laurearsi significa che, nonostante il suo problema, egli e' riuscito a raggiungere tutte le alte competenze richieste per l'acquisizione di quel titolo. In caso contrario sarebbe un falso, oltretutto grave in quanto lesivo della fede pubblica. difatti un Titolo (di guida, accademico, ecc.....) riconosce a chi lo possiede dei diritti poichè lo Stato garantisce che quella persona ha delle capacità per svolgere certe mansioni. Tempo fa leggevo di una ragazza di Napoli con la sindrome di Down che si era laureata in lettere il cui sogno era quello di diventare insegnante. E mi sono chiesta...perchè un sogno? basta iscriversi in terza fascia, magari una provincia un pò più a nord e il suo sogno è presto realizzabile. per fare l'insegnate precario basta la laurea.
carla75
carla75

Messaggi : 5378
Data d'iscrizione : 26.10.10

Torna in alto Andare in basso

Lettera esposto di un genitore contro le docenti  - Pagina 3 Empty Re: Lettera esposto di un genitore contro le docenti

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.