Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Contatti
Ultimi argomenti
Link sponsorizzati

 

 Didattica nelle scuole secondarie

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
franco71



Messaggi : 4763
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyVen Feb 28, 2020 9:33 pm

Promemoria primo messaggio :

Se ne parla ora su rai 3 a presa diretta.
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 7611
Data d'iscrizione : 17.01.12

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptySab Feb 29, 2020 7:22 pm

[quote="Dolciniano"]Il problema non è dolciniano che attacca le neuroscienze, ma le sedicenti neuroscienze che attaccano un sistema scolastico tradizionale che ha dimostrato di funzionare bene per decenni..
Montalcini chi? Boh..io conosco solo Montalcino in Val d Orcia
Mi sovviene un disastro aereo del 2009 ,in cui il copilota , pur ricevendo allarme di stallo, continuava confuso a ridurre la velocità dell aereo alzando il muso dell aereo fino a farlo precipitare.
nessuno ha saputo dare una spiegazione definitiva del suo comportamento contrario ad ogni logica basilare di conduzione del mezzo aereo..
La scuola italiana vive da alcuni anni un'esperienza simile..lo "stall warning" sono i risultati PENOSI di Invalsi e la preparazione carente dei diplomati . Ma piu suona il warning, più gli stessi espertoni che hanno causato questo disastro insistono perché venga diffuso in maniera più intensiva il loro pensiero, fatto di progressismo buonista ed abolizione della lezione tradizionale..si dovrebbe frenare , e invece si accelera. "Il fuoco non si spegne, dobbiamo buttare più benzina nel fuoco", insomma..
Anche la scuola sta precipitando, si trova ormai in un "deep stall " aerodinamico non più recuperabile

[/quote]

In questa illuminante tirata, hai almeno contezza del fatto che Invalsi e didattica tradizionale stanno insieme come la barca a vela e i baffi del gatto?
Torna in alto Andare in basso
Ciccio.8

Ciccio.8

Messaggi : 2762
Data d'iscrizione : 24.02.15

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptySab Feb 29, 2020 7:53 pm

Spero che questa discussione non venga chiusa perché anche a me ha dato molto fastidio la puntata di Presa Diretta. Infastidito e stupito della facilità con la quale i giornalisti si sono bevute molte teorie, componendo un'inchiesta che ha del surreale, è proprio il caso di dirlo.

Se per Mariagraziana è solo questione di "comunisti" (al potere?) va benissimo, per me pure gli UFI possono avere la loro parte, però è bene argomentare punto per punto, sconfessando molte delle convinzioni e dei cosidetti "risultati", tanto vantati da certe scuole.

Giusto per ricordare un paio di tematiche scottanti:

- La scuola del modello americano, quella dei pedagocosi che promuovevano le COMPETENZE e il fare purché sia, prima ancora di capire se gli argomenti si sono appresi in quantità e modalità adeguate, con le inevitabili e sacrosante lezioni vecchio stile, sappiamo che ha avuto in questi ultimi anni la sua sonora batosta di ritorno.
Le neuroscienze confermano quanto già i docenti più accorti intuivano, ma non vanno usate come pretesto per non svolgere il lavoro essenziale (noi e gli studenti) per giungere ad un apprendimento corretto.
Che poi, dotarsi di più mezzi, laboratori, tecnologie, ecc. possa potenziare in modo esponenziale la didattica di qualsivoglia istituto, se usate nel modo giusto e al momento opportuno, è una ovvietà mostruosa.

- SE molti dei tanto apprezzati cervelli italiani (ricercatori e non) sono il prodotto della tradizionale scuola (e università) del nostro vituperato paesotto, chi smentisce chi?
Torna in alto Andare in basso
Dolciniano



Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 26.12.19

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptySab Feb 29, 2020 8:03 pm

E chi l ha detto che l Invalsi e la didattica tradizionale non vanno d accordo..?
Io studio la comprensione del testo, l invalsi chi chiede di comprendere un testo.
Io studio la retta, l invalsi mi chiede di applicare la retta per calcolare quanti km fa un camion in 3 ore, se in 2 ore ne ha fatti 150. Le COMPETENZE di "vita reale" discendono semplicemente dalle conoscenze applicate.
Semmai è chi NON FA LEZIONI adeguate che trova l Invalsi ostico, perché i suoi alunni, tra un film sulla shoah, un incontro con l esperto , un progetto di cyberbullismo NON STANNO IMPARANDO NULLA e allora ecco che urge acquistare un testo "di preparazione all Invalsi.. e si crea un po' di confusione...
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7611
Data d'iscrizione : 17.01.12

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptySab Feb 29, 2020 8:07 pm

ah beh... se lo dici tu! Si capisce che hai studiato!
Se la didattica per competenze è didattica tradizionale abbiamo fatto filotto, trovato la quadra, fatta la pace universale, al bando la confusione!
Basterà non vedere più film sulla Shoah e le posizioni convergeranno.
Bisognerebbe comunicare le tue dotte conclusioni all’Invalsi, tradizionale a sua insaputa evidentemente
Torna in alto Andare in basso
Dolciniano



Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 26.12.19

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptySab Feb 29, 2020 8:10 pm

Io ho posto degli esempi che lo dimostrano.
Io studio le probabilità in matematica, astratte, e l invalsi mi chiede che probabilità ho di estrarre una pallina bianca in un cesto con x bianche e y nere..
Ora sta a te dimostrare che didattica tradizionale e competenze siano antitetiche e slegate. Provaci, perché il sarcasmo low cost non funziona bene
Torna in alto Andare in basso
balanzoneXXI



Messaggi : 2966
Data d'iscrizione : 21.09.13

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptySab Feb 29, 2020 8:14 pm

[quote="Dolciniano"]E chi l ha detto che l Invalsi e la didattica tradizionale non  vanno d accordo..?
Io studio la comprensione del testo, l invalsi chi chiede di comprendere un testo.
Io studio la retta, l invalsi mi chiede di applicare la retta per calcolare quanti km fa un camion in 3 ore, se in 2 ore ne ha fatti 150. Le COMPETENZE  di "vita reale" discendono semplicemente dalle conoscenze applicate.
Semmai è chi NON FA LEZIONI adeguate che trova l Invalsi ostico,  perché i suoi alunni, tra un film sulla shoah,  un incontro con l esperto , un progetto di cyberbullismo NON STANNO IMPARANDO NULLA e allora ecco che urge acquistare un testo "di preparazione all Invalsi.. e si crea un po' di confusione...[/quote]

" tra un film sulla Shoah ..." Ecco , la lingua batte dove il dente duole.
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7611
Data d'iscrizione : 17.01.12

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptySab Feb 29, 2020 8:34 pm

[quote="Dolciniano"]Io ho posto degli esempi che lo dimostrano.
Io studio le probabilità in matematica, astratte, e l invalsi mi chiede che probabilità ho di estrarre una pallina bianca in un cesto con x bianche e y nere..
Ora sta a te dimostrare che didattica tradizionale e competenze siano antitetiche e slegate. Provaci,  perché il sarcasmo low cost non funziona bene[/quote]

Come no! E chi lo sapeva che le competenze sono conoscenze applicate?
È tutto di un’evidenza cristallina, le tue argomentazioni sono inconfutabili, il moderno è antico l’antico è moderno film Shoah pratica modernista scandinava a detrimento della tradizionale didattica per competenze non scandinava.

E sulla flipped di Socrate non ci vuoi erudire?  Cos’è infondo la maieutica se non una lezione rovesciata?

Non c’è niente di male a sostenere la bontà della didattica per competenze e sono io la prima a dire che la contrapposizione tra innovatori e tradizionalisti è deleteria al dibattito.
Sostenere però le ragioni di una filosofia imperante e dominante pensandola reietta perché si guardano i film a scuola e credendo di militare a favore un ritorno all’antico rigore fa sorridere di tenerezza
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3954
Data d'iscrizione : 05.08.11

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptySab Feb 29, 2020 11:47 pm

[quote="franco71"][quote="herman il lattoniere"]Riporto qui l'intervento postato nel mio 3d, chiuso in quanto doppione (però mettete dei titoli meno generici...)

...[/quote]
Premesso che non me ne importa più di tanto di essere l'iniziatore di un 3D, mi sembra un pò infantile prendersela con un titolo, che poi da il senso di un eventuale discussione.[/quote]

Non è la prima volta che noto come herman riprenda topic già presenti in discussione, oppure chiusi ma proposti da altri ((nello specifico ricordo almeno due aperti dalla "fantomatica" che imperversa tuttora, e successivamente chiusi per i soliti motivi; comincio a chiedermi il perché. E mi chiedo perché non intervenga semplicemente postando il suo commento in quelli già esistenti anziché aprire doppioni...ma lasciamo perdere le mie riflessioni su questo tema, forse è meglio).

Vorrei solo dire che al suo elenco dettagliato manca il concetto principe con il quale è stata aperta la puntata:

"La scuola sta perdendo i suoi studenti a causa di una didattica vecchia, e trasmissiva" cioè il tasso di abbandono scolastico dipende da questo fattore
e inoltre un'altra chicca, durante la parte dedicata all'esperienza della scuola finlandese (riguardante il fatto che la valutazione non preveda voti negativi, ma solo positivi).
"qui noi semplicemente diamo fiducia ai ragazzi"

immagino che nelle scuole pubbliche italiane invece vengano costantemente affossati, derisi e mortificati...

allora, magari chiederei io a Iacona : a fraté, ma che ti sei bevuto stasera?
Seguo spesso "presa diretta", la trovo un'ottima proposta, ma questa sorpresa sulla puntata della scuola non me l'aspettavo così grossa...immaginavo sulla base delle anteprime che non sarei stata d'accordo per molti aspetti, ma una caduta così in basso proprio non me l'aspettavo. Mah! Sono basita.

Hanno intervistato solo Neuroscienziato, un gruppo di studenti (probabilmente di quelli che studiano a prescindere) e gli insegnanti
-sedicenti- innovativi. E l'altra campana dov'era? Spero che vengano subissati da messaggi di protesta, come andrebbe fatto.


Ultima modifica di sempreconfusa1 il Dom Mar 01, 2020 12:13 am, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Dolciniano



Messaggi : 417
Data d'iscrizione : 26.12.19

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptySab Feb 29, 2020 11:59 pm

..basterebbe non guardare e snobbare certa sbobba mediatica.
Piuttosto guardatevi vecchie puntate anni 90 di Linea Verde
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3954
Data d'iscrizione : 05.08.11

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 12:03 am

[quote="Dolciniano"]..basterebbe non guardare e snobbare certa sbobba mediatica.
Piuttosto guardatevi vecchie puntate anni 90 di Linea Verde[/quote]

se è per questo posso guardare Geo che pure è del nostro tempo.
Il punto è che Presa Diretta non è, solitamente, nulla da snobbare, anzi il contrario.
PUrtroppo il coronascuolavirus non conosce limiti e colpisce proprio tutti, anche gli insospettabili.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3954
Data d'iscrizione : 05.08.11

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 12:09 am

[quote="paniscus_2.1"]
(...)
Così lavorano solo quei due, gli altri non fanno nulla ma prendono voti buoni lo stesso grazie al lavoro dei primi, e in tal modo la statistica dei risultati della classe si gonfia, e così si "dimostra" che il lavoro di gruppo è più efficace dello studio individuale per ottenere il successo formativo o per far recuperare le insufficienze precedenti.
(...)
.[/quote]

e infatti, se quello che si deve valutare è più che altro il livello di "contentezza" dell'alunno, allora capisco che questo lavoro in team vada così forte...poi ognuno è felice per motivazioni diverse...anche quelle di farsi la chiacchierata libera con il compagno.
Torna in alto Andare in basso
Mariagraziana4



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 29.02.20

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 12:14 am

[quote="sempreconfusa1"]
[...]
Non è la prima volta che noto come herman riprenda topic già presenti in discussione, oppure chiusi ma proposti da altri ((nello specifico ricordo almeno due aperti dalla "fantomatica" che imperversa tuttora, e successivamente chiusi per i soliti motivi; comincio a chiedermi il perché. E mi chiedo perché non intervenga semplicemente postando il suo commento in quelli già esistenti anziché aprire doppioni...ma lasciamo perdere le mie riflessioni su questo tema, forse è meglio).[...]

[/quote]

Già...anche la "fantomatica" si chiede il perchè ci si accanisce a chiudere i suoi thread oppure ci sia chi fa finta di non leggerli e ne apre altri. E più me li chiudono e più "imperverso" e rendo colorito il mio linguaggio e "creo doppioni" invece di andare a parlare in altri. Tanto anche se mi buttano fuori so come rientrare TRANQUILLAMENTE e quando mi è comodo. Qui una ci diventa troll a furia di essere respinta. Dopo subentra il divertimento.
Inutile rompermi i cabasisi. Non ci si guadagna nulla.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3954
Data d'iscrizione : 05.08.11

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 12:19 am

veramente io mi riferivo a herman scrivendo quanto riportato sopra ma tant'è. La voglia di protagonismo ad ogni costo porta anche a questi fenomeni transitivi.
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 4763
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 12:19 am

Come per i nomi dei papi mi aspettavo Mariagrazianaquater, troppo lungo per i fedeli?
Torna in alto Andare in basso
Mariagraziana4



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 29.02.20

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 12:26 am

[quote="sempreconfusa1"]veramente io mi riferivo a herman scrivendo quanto riportato sopra ma tant'è. La voglia di protagonismo ad ogni costo porta anche a questi fenomeni transitivi.[/quote]

Forse dovresti scrivere meglio per non essere ambigua. Ma anche così saprei come utilizzare con te le arti sofistiche per farti dire quello che mi pare.
Se ti avessi nella mia scuola come collega ho l'impressione che o ci prenderemo spesso e volentieri a male parole o per i capelli oppure ci faremmo delle grosse risate ( o li farebbero altri su di noi). Non ti sarebbe possibile ignorarmi. Ti faccio smuovere troppo i nervi.
Salud.
Torna in alto Andare in basso
Mariagraziana4



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 29.02.20

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 12:28 am

[quote="franco71"]Come per i nomi dei papi mi aspettavo Mariagrazianaquater, troppo lungo per i fedeli?[/quote]

Rendo le cose più semplici. Il 4, 5, 6 e via dicendo sono più comodi.
Magari potrei usare anche il punto, il punto e virgola. Vedremo.
Torna in alto Andare in basso
sempreconfusa1



Messaggi : 3954
Data d'iscrizione : 05.08.11

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 12:36 am

[quote="Mariagraziana4"][quote="sempreconfusa1"]veramente io mi riferivo a herman scrivendo quanto riportato sopra ma tant'è. La voglia di protagonismo ad ogni costo porta anche a questi fenomeni transitivi.[/quote]

Forse dovresti scrivere meglio per non essere ambigua. Ma anche così saprei come utilizzare con te le arti sofistiche per farti dire quello che mi pare.
Se ti avessi nella mia scuola come collega ho l'impressione che o ci prenderemo spesso e volentieri a male parole o per i capelli oppure ci faremmo delle grosse risate ( o li farebbero altri su di noi). Non ti sarebbe possibile ignorarmi. Ti faccio smuovere troppo i nervi.
Salud.[/quote]

Mi fai smuovere i nervi? ahahaahahaahahah
Neppure ti sei accorta che ti snobbo. Ora evita di rispondermi se non vuoi apparire troppo noiosa, purtroppo non replico oltre perché la battuta clou l'hai già prodotta.
Torna in alto Andare in basso
Mariagraziana4



Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 29.02.20

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 1:00 am

[quote="sempreconfusa1"]

Mi fai smuovere i nervi? ahahaahahaahahah
Neppure ti sei accorta che ti snobbo. Ora evita di rispondermi se non vuoi apparire troppo noiosa, purtroppo non replico oltre perché la battuta clou l'hai già prodotta.[/quote]

Non mi snobbi affatto. Piuttosto RODI.
Ma sappi che anche se cercheresti di snobbarmi (o di ignorarmi) non faresti  altro che darmi più importanza. Se tu fossi  rilassata non ti importerebbe affatto di cercare di ignorarmi, ma parleresti con me come con altri tranquillamente e non in modo isterico.
Comunque sappi che più cerchi di ignorarmi e snobbarmi e più mi fai divertire.
Torna in alto Andare in basso
herman il lattoniere



Messaggi : 708
Data d'iscrizione : 15.11.17

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 5:28 am

ci sono una serie di persone che sembrano provare un gran piacere nel mandare topic anche interessanti in vacca con elucubrazioni assurde o, soprattutto, con polemiche personali; ma se lo dico faccio parte del gombloddo.
Consiglio: fatevi una vita.

Per quelli che invece sono intervenuti per discutere della didattica nelle scuole secondarie: io credo che la contrapposizione tra una presunta scuola tradizionalista e una presunta scuola innovativa non esista e che faccia comodo solo ai sedicenti innovatori; inoltre non può essere il rigore il discrimine tra scuola del passato e scuola della contemporaneità, anche questa è una falsa informazione che stanno cercando di propinarci nel pacchetto "scuola del futuro". Credo che la stragrande maggioranza dei docenti sappia che sarebbe assurdo riproporre una didattica di cinquant'anni fa e agisce coerentemente. Riguardo l'invalsi, di cui è noto io sia un sostenitore, pur critico, devo dar ragione a dolciniano, nel senso che a mio avviso una didattica per conoscenze aiuta nell'affrontare il test invalsi più della sedicente didattica per competenze. In realtà più di tutto aiuta essere intelligenti, studiosi e motivati, cioè quel tipo di alunno che va bene in Finlandia e in Italia, con la flipped classroom o col docente che parla di Boccaccio, con i laboratori o senza...
Un aspetto che non è stato sottolineato è il fatto che nella trasmissione, anche se si faceva riferimento allo "sviluppo del senso critico", si è dichiarato apertamente qual è l'obiettivo di queste presunte innovazioni, cioè quello di creare futuri cittadini FLESSIBILI e pronti in ogni momento a cambiare competenze, mansioni, lavoro, città ecc. Cioè in realtà quello che sta dietro alle (sempre) presunte innovazioni è un chiaro progetto sociale: la scuola deve formare un uomo nuovo per una futura società nuova, che si liberi del retaggio della società "tradizionale" nella quale ancora viviamo. Per dirla in termini ancora più brutali: l'economia, quel moloch per cui oggi invece di pensare ai 1200 malati di coronavirus in italia pensiamo alle conseguenze per il PIL, richiede la TOTALE PRECARIZZAZIONE DEL LAVORO: apro la fabbrica a Cinisello, poi la chiudo per riaprirla a Timisoara e i lavoratori di Cinisello, magari laureati, si adeguino a friggere patatine "al mec"; ho una commessa spot dal mibac, chiamo sei laureati in conservazione, poi arrivederci e grazie; ho una fabbrica di medicinali, poi scopro che rende più l'amuchina, licenzio tutti i laureati CTF e assumo a tempo quattro operai non specializzati... e così via. Guarda caso chi pensa che la scuola italiana sia antiquata spesso pensa anche che lo sia la nostra costituzione... basta rileggere gli articoli sulla scuola, la sanità o la tutela dei lavoratori per capire che sì, forse in questo mondo che si è buttato a destra la nostra costituzione, fortunatamente, è fuori moda.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 2809
Data d'iscrizione : 31.10.17

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 9:18 am

[quote="Dolciniano"]Io ho posto degli esempi che lo dimostrano.
Io studio le probabilità in matematica, astratte, e l invalsi mi chiede che probabilità ho di estrarre una pallina bianca in un cesto con x bianche e y nere..[/quote]

In classe si studiano le probabilità solo come concetti astratti?
Ma l'hai mai aperto un libro di testo normalmente in uso in una classe vera?
(al liceo scientifico quegli argomenti si fanno in quarta, in altri indirizzi non lo so)

Guarda che, sull'argomento della probabilità, i quesiti che si propongono agli alunni in qualsiasi verifica o esercitazione ordinaria sono praticamente TUTTI applicativi, come quello qui citato con le palline nella cesta! Non penserai che ci sia bisogno dell'invalsi perché gli studenti se ne accorgano?!

Io faccio fare anche esercitazioni pratiche di laboratorio, sui temi di probabilità e statistica...
Torna in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 7611
Data d'iscrizione : 17.01.12

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 9:30 am

[quote="herman il lattoniere"]ci sono una serie di persone che sembrano provare un gran piacere nel mandare topic anche interessanti in vacca con elucubrazioni assurde o, soprattutto, con polemiche personali; ma se lo dico faccio parte del gombloddo.
Consiglio: fatevi una vita.

Per quelli che invece sono intervenuti per discutere della didattica nelle scuole secondarie: io credo che la contrapposizione tra una presunta scuola tradizionalista e una presunta scuola innovativa non esista e che faccia comodo solo ai sedicenti innovatori; inoltre non può essere il rigore il discrimine tra scuola del passato e scuola della contemporaneità, anche questa è una falsa informazione che stanno cercando di propinarci nel pacchetto "scuola del futuro". Credo che la stragrande maggioranza dei docenti sappia che sarebbe assurdo riproporre una didattica di cinquant'anni fa e agisce coerentemente. Riguardo l'invalsi, di cui è noto io sia un sostenitore, pur critico, devo dar ragione a dolciniano, nel senso che a mio avviso una didattica per conoscenze aiuta nell'affrontare il test invalsi più della sedicente didattica per competenze. In realtà più di tutto aiuta essere intelligenti, studiosi e motivati, cioè quel tipo di alunno che va bene in Finlandia e in Italia, con la flipped classroom o col docente che parla di Boccaccio, con i laboratori o senza...
Un aspetto che non è stato sottolineato è il fatto che nella trasmissione, anche se si faceva riferimento allo "sviluppo del senso critico", si è dichiarato apertamente qual è l'obiettivo di queste presunte innovazioni, cioè quello di creare futuri cittadini FLESSIBILI e pronti in ogni momento a cambiare competenze, mansioni, lavoro, città ecc. Cioè in realtà quello che sta dietro alle (sempre) presunte innovazioni è un chiaro progetto sociale: la scuola deve formare un uomo nuovo per una futura società nuova, che si liberi del retaggio della società "tradizionale" nella quale ancora viviamo. Per dirla in termini ancora più brutali: l'economia, quel moloch per cui oggi invece di pensare ai 1200 malati di coronavirus in italia pensiamo alle conseguenze per il PIL, richiede la TOTALE PRECARIZZAZIONE DEL LAVORO: apro la fabbrica a Cinisello, poi la chiudo per riaprirla a Timisoara e i lavoratori di Cinisello, magari laureati, si adeguino a friggere patatine "al mec"; ho una commessa spot dal mibac, chiamo sei laureati in conservazione, poi arrivederci e grazie; ho una fabbrica di medicinali, poi scopro che rende più l'amuchina, licenzio tutti i laureati CTF e assumo a tempo quattro operai non specializzati... e così via. Guarda caso chi pensa che la scuola italiana sia antiquata spesso pensa anche che lo sia la nostra costituzione... basta rileggere gli articoli sulla scuola, la sanità o la tutela dei lavoratori per capire che sì, forse in questo mondo che si è buttato a destra la nostra costituzione, fortunatamente, è fuori moda.[/quote]


Concordo su alcune cose, su altre meno.
Che la partita della scuola del futuro si debba giocare tra innovazione e conservazione non è assolutamente necessario, anzi è assolutamente deleterio, ma è una triste conseguenza della mancanza di idee seguita all'abbandono delle tanto vituperate ideologia che c'è in Italia e non altrove.
In Europa si sperimentano metodi nuovi (la maggior parte non condivisibili), mentre da noi gli innovatori plaudono alle proposte altrui (mai messe in discussione e palesemente inapplicabili in un sistema completamente diverso come il nostro e con investimenti frazionari rispetto agli altri) mentre i tradizionalisti vagheggiano i tempi che furono banalizzando la questione con la proposta di una impossibile restaurazione, immaginando che sia sufficiente bocciare per rendere il sistema efficiente.
Evidente come questi giovi a chi almeno riesce a proporre qualcosa di organico (le didattiche scandinave non sono certo improvvisate, anzi!). La discussione si è ormai talmente polarizzata da raggiungere parossismi per cui si rifiuta a prescindere o aderisce a prescindere, sempre discutendo su questioni marginali e non di sostanza (le faccine per la valutazione, il registro elettronico...).
Nel frattempo la legislazione si preoccupa della governance, moltiplica la burocrazia, taglia i fondi e lo maschera da meritocrazia, senza che gli insegnanti riescano a esprimere una visione alternativa (e la chiamiamo divisione della categoria...).

Riguardo allo sviluppo del senso critico vs formazione flessibile, è necessario sottolineare (parlo sempre senza aver visto la trasmissione) , con buona pace dell'Invalsi, che i nostri alunni che pure escono da una scuola malandata e provata dalle riforme estemporanee degli ultimi vent'anni, siano molto più flessibili di uno studente scandinavo, e lo dimostra la nuova emigrazione dei giovani italiani, la loro facilità di inserimento nel mondo del lavoro dove il lavoro c'è. E questo grazie al livello di formazione degli insegnanti, cui si dovrebbe essere più riconoscenti, aspetto che gli ultimi arruolamenti un anno al chilo stanno cercando di demolire (ecco il vero allarme!).

Che la scuola debba avere un'idea del cittadino che la nazione ha intenzione di formare non è necessariamente sbagliato, se dilagano le politiche neoliberiste è evidente che il sistema di formazione avrà alcune caratteristiche. Da noi manca anche questa prospettiva (forse meglio così) e però ci si barcamena in un sistema che forma contemporaneamente liceali con una formazione generica e diplomati professionali sulla carta destinati alle professioni ma nella pratica studenti senza arte né parte che spesso non sanno nemmeno leggere scrivere e fare di conto.

Capisco che sia più consolante pensare che le idee che non ci piacciano provengono dalla parte avversa, ma che i sostenitori della scuola innovativa siano i detrattori della costituzione e i reazionari non è assolutamente vero, e l'entusiasmo di Icona dovrebbe bastare a dimostrarlo.
Le didattiche innovative piacciono anzi moltissimo ai progressisti, in Francia come in Finlandia sono state promosse da governi socialdemocratici. Tradizionalmente, le didattiche inclusive, la scuola democratica, le proposte di abolizione della valutazione sono appannaggio della sinistra e non della destra. Un'altra cosa che rende il dibattito difficile in una categoria che tradizionalmente milita a sinistra.
Le proposte innovative presuppongono molti più investimenti sulla scuola di quelle tradizionali, quindi nessuna formale proposta di smantellamento del dettato costituzionale, anzi, semmai di potenziamento, con corredo di triplicazione dello stipendio degli insegnanti. E' questa un'altra cosa che leggo spesso su questo forum e che mi fa arrabbiare. Si tende a attribuire ai sostenitori della didattica innovativa un certo pressappochismo, lassismo macchiettistico quando non l'esplicita connivenza con i desiderata delle famiglie: un modo per non discutere, un atteggiamento di chiusura che, di nuovo, favorisce gli altri.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 2809
Data d'iscrizione : 31.10.17

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 10:13 am

[quote="sempreconfusa1"]  
e infatti, se quello che si deve valutare è più che altro il livello di "contentezza" dell'alunno, allora capisco che questo lavoro in team vada così forte...poi ognuno è felice per motivazioni diverse...anche quelle di farsi la chiacchierata libera con il compagno.[/quote]

Anche a prescindere dal fatto, detto sopra, che la maggioranza dei "metodi innovativi" implica un alleggerimento dell'impegno di studio personale e un innalzamento diffuso dei voti, c'è anche un'altra osservazione abbastanza banale da fare:

il livello di soddisfazione dell'utenza dipende anche, inevitabilmente, dal fatto che qualsiasi modalità "diversa dal solito", all'inizio, viene accolta con curiosità e interesse, solo per il fatto di essere diversa dal solito, e quindi di annoiare di meno rispetto alla routine precedente.

Ma se il metodo alternativo venisse generalizzato diventerebbe a sua volta routine, e alla lunga gli alunni si annoierebbero lo stesso (o comunque, comincerebbero a vedere anche i punti deboli del metodo, e non solo gli aspetti sfiziosi e originali).

Prendiamo la flipped classroom: un singolo modulo didattico organizzato così, e preparato bene in anticipo, non è male, e se si propone il materiale didattico in anticipo, calcando molto sul fatto che sia sotto forma completamente diversa da quella dei libri, la curiosità può essere tale che la maggior parte degli studenti sarà disposta a consultarlo davvero con un po' di attenzione.
Ma se si decidesse di adottarla sistematicamente tutti i giorni e per tutti gli argomenti, nel giro brevissimo i ragazzi si stuferebbero di guardarsi i materiali a casa (esattamente come si stufano di studiare a casa nella modalità classica), quindi non comprenderebbero i contenuti, imparerebbero di meno, e si comincerebbe ad essere subissati di proteste delle famiglie, che sosterrebbero che i loro figli vengono ingiustamente "costretti a studiare da soli delle cose che l'insegnante non ha ancora spiegato", e magari con l'insinuazione che l'insegnante lo faccia solo perché non ha voglia di lavorare in classe.

Stesso discorso per la metodologia CLIL, che di per sé è un'esperienza interessante, che piace alla maggior parte delle classi perché suggerisce degli aspetti diversi a cui non avevano mai pensato... ma che, se venisse estesa a tutto il programma, comincerebbe ad essere percepita come un peso di impegno e di fatica in più, per non parlare delle verifiche "troppo difficili perché sono scritte in inglese"!
Torna in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 4763
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 48

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 2:34 pm

[quote="herman il lattoniere"]... ...
Un aspetto che non è stato sottolineato è il fatto che nella trasmissione, anche se si faceva riferimento allo "sviluppo del senso critico", si è dichiarato apertamente qual è l'obiettivo di queste presunte innovazioni, cioè quello di creare futuri cittadini FLESSIBILI e pronti in ogni momento a cambiare competenze, mansioni, lavoro, città ecc. ...[/quote]
Per ottenere questo obiettivo, cioè avere cittadini che sappiano riconvertirsi nella loro vita lavorativa non appena c'è un'innovazione tecnologica, una crisi aziendale, è invece fondamentale ritornare ad una forte solidità delle conoscenze di base. Non aiuta certo la frammentazione delle conoscenze, nei corsi di laurea, nelle metodologie didattiche soft etc.
Torna in alto Andare in basso
Mariagraz.



Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 01.03.20

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 2:51 pm

[quote="herman il lattoniere"]ci sono una serie di persone che sembrano provare un gran piacere nel mandare topic anche interessanti in vacca con elucubrazioni assurde o, soprattutto, con polemiche personali; ma se lo dico faccio parte del gombloddo.
Consiglio: fatevi una vita.[...]

[/quote]

Infatti. Comunque non sono stata io a iniziare, ma mi sono sentita esclusa e da lì tutto è cominciato… Si fa tanto a parlare di INTEGRAZIONE e di TOLLERANZA delle opinioni altrui e poi nei miei confronti si è operata la DIS-integrazione e la IN-TOLLERANZA da parte di tanti utenti PRESUNTI insegnanti. Non me ne vado. Statene certi. E’ il mio carattere.
Per il resto, mi trovo abbastanza d’accordo su quanto detto sulla didattica della scuola secondaria da Herman , Paniscus e Lucetta e Franco.
Torna in alto Andare in basso
paniscus_2.1



Messaggi : 2809
Data d'iscrizione : 31.10.17

Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 EmptyDom Mar 01, 2020 3:40 pm

Cosa succede adesso, si cambia la strategia diplomatica?
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Didattica nelle scuole secondarie   Didattica nelle scuole secondarie - Pagina 2 Empty

Torna in alto Andare in basso
 
Didattica nelle scuole secondarie
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Vai verso: