Assistente Tecnico Smart working  Contatti27
Ultimi argomenti commentati
» Passaggio dal 50 al 75% di presenza
Assistente Tecnico Smart working  Icon_minitimeOggi alle 7:12 am Da Navy2020

» Cedolino gennaio visibile
Assistente Tecnico Smart working  Icon_minitimeOggi alle 6:47 am Da cliomisia

» Aggiornamento graduatorie GPS 2021
Assistente Tecnico Smart working  Icon_minitimeOggi alle 2:45 am Da Sam06

» sostegno gps
Assistente Tecnico Smart working  Icon_minitimeOggi alle 2:27 am Da Dec

» Recupero crediti esami GEO
Assistente Tecnico Smart working  Icon_minitimeOggi alle 2:24 am Da Dec

» utilizzazione in CPIA
Assistente Tecnico Smart working  Icon_minitimeOggi alle 2:18 am Da Dec

» Come si diventa insegnanti di lingue?
Assistente Tecnico Smart working  Icon_minitimeOggi alle 2:16 am Da Dec

» Graduatorie educazione fisica
Assistente Tecnico Smart working  Icon_minitimeOggi alle 2:14 am Da Dec

» Alunna non chiede di andare in bagno e se la fa addosso. Che cosa rischio?
Assistente Tecnico Smart working  Icon_minitimeOggi alle 2:12 am Da Dec

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Assistente Tecnico Smart working

Andare in basso

Assistente Tecnico Smart working  Empty Assistente Tecnico Smart working

Messaggio Da Giuseppe Mesiti il Sab Mar 21, 2020 11:34 am

Buongiorno, sono un assistente tecnico presso un liceo in Lombardia(supplenza fino al 31 Agosto) , ad oggi sono in congedo parentale, ho un figlio piccolo... Ho prestato regolare servizio da ottobre fino a febbraio . Adesso mi trovo in Calabria presso la mia residenza. Ho chiesto di poter fruire dello Smart working, per dare una mano da casa (dalla Calabria) in tutte quelle attività che lo richiedono ma mi è stato negato in quanto non essendo presente in loco non potrei recarmi a scuola nel caso di indifferibile necessità. Premetto che nello stesso ambito è in servizio un collega il quale ha dato disponibilità a presentarsi a scuola in caso di necessità. Inoltre mia moglie in questo periodo lavora e abbiamo anche il problema di gestire i figli (2 entrambi di età inferiore ai 10). Per usufruire dello smart working dovrei tornare in Lombardia, in quel caso mi sarebbe data la possibilità del lavoro agile. Inoltre se non riprendo servizio dovrò continuare a giustificare la mia assenza. La mia domanda è laseguente: è questa la procedura giusta? Devo continuare a giustificare un.'assenza quando invece potrei dare il mio contributo da casa (anche se in Calabria)? Grazie

Giuseppe Mesiti

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 21.03.20

Torna in alto Andare in basso

Assistente Tecnico Smart working  Empty Re: Assistente Tecnico Smart working

Messaggio Da minniemouse il Sab Mar 21, 2020 3:42 pm

Noi italiani siamo abituati ad aver tutto, botte piena e moglie ubriaca.....

minniemouse

Messaggi : 2464
Data d'iscrizione : 19.03.12

Torna in alto Andare in basso

Assistente Tecnico Smart working  Empty Re: Assistente Tecnico Smart working

Messaggio Da Giuseppe Mesiti il Sab Mar 21, 2020 3:46 pm

Non è come pensi tu, io sto continuando a dare il mio supporto a docenti e assistenti amministrativi anche a distanza... Solo che vista la confusione che c'è vorrei solo essere sicuro delle procedure applicate... Bisogna applicare le stesse regole a tutti... Solo questo... Mi dispiace che tu abbia capito altro... Io sono partito lasciando a casa moglie e figli, avrei potuto prendere congedo parentale e nn andare a scuola come fanno in tanti.

Giuseppe Mesiti

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 21.03.20

Torna in alto Andare in basso

Assistente Tecnico Smart working  Empty Re: Assistente Tecnico Smart working

Messaggio Da minniemouse il Lun Mar 23, 2020 10:33 am

[quote="Giuseppe Mesiti"]Buongiorno, sono un assistente tecnico presso un liceo in Lombardia(supplenza fino al 31 Agosto) , ad oggi sono in congedo parentale, ho un figlio piccolo... Ho prestato regolare servizio da ottobre fino a febbraio . Adesso mi trovo in Calabria presso la mia residenza. [color=#ff0000][size=24]Ho chiesto di poter fruire dello Smart working, per dare una mano da casa (dalla Calabria) in tutte quelle attività che lo richiedono ma mi è stato negato in quanto non essendo presente in loco non potrei recarmi a scuola nel caso di indifferibile necessità. [/size][/color]Premetto che nello stesso ambito è in servizio un collega il quale ha dato disponibilità a presentarsi a scuola in caso di necessità. Inoltre mia moglie in questo periodo lavora e abbiamo anche il problema di gestire i figli (2 entrambi di età inferiore ai 10). Per usufruire dello smart working dovrei tornare in Lombardia, in quel caso mi sarebbe data la possibilità del lavoro agile. Inoltre se non riprendo servizio dovrò continuare a giustificare la mia assenza. La mia domanda è laseguente: è questa la procedura giusta? Devo continuare a giustificare un.'assenza quando invece potrei dare il mio contributo da casa (anche se in Calabria)? Grazie[/quote


scrivi questo......lavori in smart working in Calabria, se domani dovessi riscontrare un problema e quindi dovesse essere necessario andare a scuola per sistemare la cosa, tu come faresti? cosa fai prendi il treno e parti? Se il tuo DSGA ti dice domani voglio te e un amministrativo a scuola per poter risolvere il problema tu cosa fai??

minniemouse

Messaggi : 2464
Data d'iscrizione : 19.03.12

Torna in alto Andare in basso

Assistente Tecnico Smart working  Empty Re: Assistente Tecnico Smart working

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.