calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Contatti27
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

+16
franco71
Highereducation
lucetta10
Kuru-nee
luisac72
mattopris
sempreconfusa1
kirserk
mac67
Ciccio.8
@melia
Titti76
paniscus_2.1
herman il lattoniere
Dec
seasparrow3
20 partecipanti

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio


L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da Dec Mer Lug 29, 2020 5:02 pm

[quote="paniscus_2.1"][quote="Dec"]Non ci si può fidare delle famiglie per i piccoli? Perché invece quando crescono le famiglie diventano improvvisamente più affidabili? O è solo perché un ragazzo più grande (ma allora parliamo solo di superiori) può restare a casa da solo e quindi crea meno problemi alla famiglia? [/quote]

E infatti, a quanto ho capito, il senso del discorso era proprio quello.

Dalle famiglie con figli grandi ci si possono aspettare meno problemi, non perché siano diventate più responsabili e più coscienziose, ma appunto perché sono meno spinte dalla necessità di mandare il figlio a scuola lo stesso, e quindi non hanno nessun interesse a farlo. Non vedo la contraddizione.
[/quote]

Ma poi le motivazioni per mandarli a scuola con la febbre possono essere altre: vai perché devi recuperare il compito, altrimenti prendi il debito e non ti faccio uscire la sera; sono cose che vediamo tutti i giorni. O si controlla la temperatura a tutti (ma visto il rischio di assembramenti è praticamente impossibile) o non vedo l'utilità di farlo solo in certi ordini, forse perché si pensa che la cosa sia più gestibile (anche se perdono mezz'ora di orario scolastico tutte le mattine per questo, non è un grosso problema; se l'insegnante della prima ora della secondaria perdesse mezz'ora, magari su un'ora da quaranta minuti, per questo motivo, non penso che sarebbe molto felice e soprattutto non potrebbe fare niente).

Dec
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 88178
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da Dec Mer Lug 29, 2020 5:10 pm

[quote="pino mugo"]L altra settimana mio figlio è arrivato al centro estivo con 37.9 ..come immaginavo era il mal di pancia ..abbiamo fatto una passeggiata nei prati 10 minuti, rimisurata ed era scesa a 37.2.
Il gestore mi parla anche di bambini che rilevano febbre per il fatto che in macchina nel tragitto senza aria condizionata si accaldano . Aspettano all ombra 5 minuti. E da 37.6 scendono a 37 2
Immagino invece la VERWALTUNG della scuola di Speranza, Arcuri, Galli , Lucetta &c: 37.5? EMERGENCY COVID NOW!!! immediato isolamento, chiamate l ambulanza e portateli negli ospedali covid!! [/quote]

Veramente si parla solo di chiamare i genitori perché vengano a riprenderseli, cosa che peraltro succede già se il ragazzo dice che si sente male e chiede di andarsi a misurare la febbre dal collaboratore scolastico.

Dec
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 88178
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da Kuru-nee Mer Lug 29, 2020 5:11 pm

[quote="paniscus_2.1"]E comunque, già in epoca preistorica rispetto all'emergenza del covid, ammetto di non aver mai capito perché mai ci fosse questo tabù assoluto solo sulla FEBBRE, e non su altri sintomi ugualmente fastidiosi e potenzialmente indice di infezioni contagiose.

Perché mai ci fosse questa specie di dogma di fede per cui "un figlio con la febbre a scuola non lo si deve mandare MAI", mentre uno che ha un tale mal di gola da essere senza voce, oppure ha un disturbo gastrointestinale, però è senza febbre, allora mandarlo a scuola è lecito, o comunque è meno grave... [/quote]

Sono d'accordissimo, anzi, molto peggio (tanto più con il covid) forti mal di gola e tosse della semplice febbre, perché i bambini non si coprono bocca e naso quando starnutiscono o tossiscono quindi diffondono allegramente tutto a tutti. Non parliamo poi di congiuntiviti e di virus intestinali, l'idea di tenere i bambini a casa solo perché hanno vomitato la notte o hanno un po' di diarrea viene vista come un'assurdità da qualcuno.

Il fatto è che la febbre è qualcosa di misurabile, quindi sopra a una certa temperatura si richiama il genitore dicendo di venire a prendere il figlio, per la tosse e il mal di gola è più difficile stabilire una soglia per non far venire a scuola il bambino.

Come ho già detto pensare di chiedere un certificato medico per poche linee di febbre sarebbe un delirio, ma misurare solo la temperatura al mattino per me non sarà tanto utile.

Kuru-nee

Messaggi : 606
Data d'iscrizione : 27.07.17

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 5:18 pm

[quote="Dec"][

Ma poi le motivazioni per mandarli a scuola con la febbre possono essere altre: vai perché devi recuperare il compito, altrimenti prendi il debito e non ti faccio uscire la sera; sono cose che vediamo tutti i giorni. O.[/quote]

A me pare abbastanza evidente che ci siano delle differenze e una minore possibilità di contrattare se andare o no a scuola per un bambino di 3 anni che non per un ragazzetto di 13 15 o 18...

Poi per carità, se già a luglio con 38 di febbre e mal di pancia si entra allegramente al centro estivo facendosi anche una bella risata sulle regole col genitore... andremo avanti a capocchia anche a settembre

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da Dec Mer Lug 29, 2020 5:20 pm

Certo che per i bambini/ragazzi è diverso, ma qui si parlava della responsabilità del genitore nei confronti della scuola e quella mi sembra che sia la stessa.

Dec
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 88178
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 5:24 pm

[quote="Kuru-nee"][quote="paniscus_2.1"]E comunque, già in epoca preistorica rispetto all'emergenza del covid, ammetto di non aver mai capito perché mai ci fosse questo tabù assoluto solo sulla FEBBRE, e non su altri sintomi ugualmente fastidiosi e potenzialmente indice di infezioni contagiose.

Perché mai ci fosse questa specie di dogma di fede per cui "un figlio con la febbre a scuola non lo si deve mandare MAI", mentre uno che ha un tale mal di gola da essere senza voce, oppure ha un disturbo gastrointestinale, però è senza febbre, allora mandarlo a scuola è lecito, o comunque è meno grave... [/quote]

Sono d'accordissimo, anzi, molto peggio (tanto più con il covid) forti mal di gola e tosse della semplice febbre, perché i bambini non si coprono bocca e naso quando starnutiscono o tossiscono quindi diffondono allegramente tutto a tutti. Non parliamo poi di congiuntiviti e di virus intestinali, l'idea di tenere i bambini a casa solo perché hanno vomitato la notte o hanno un po' di diarrea viene vista come un'assurdità da qualcuno.

Il fatto è che la febbre è qualcosa di misurabile, quindi sopra a una certa temperatura si richiama il genitore dicendo di venire a prendere il figlio, per la tosse e il mal di gola è più difficile stabilire una soglia per non far venire a scuola il bambino.

Come ho già detto pensare di chiedere un certificato medico per poche linee di febbre sarebbe un delirio, ma misurare solo la temperatura al mattino per me non sarà tanto utile. [/quote]

Servirebbe senso di responsabilità...stiamo freschi!

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 5:29 pm

[quote="Dec"]Certo che per i bambini/ragazzi è diverso, ma qui si parlava della responsabilità del genitore nei confronti della scuola e quella mi sembra che sia la stessa.[/quote]

Non è quella che fa decidere se mandare o meno a scuola, ma l’impegno che richiede un bambino piccolo malato che non può stare a casa da solo.

Se la questione è solo ritirare il compito direi che si può ben sperare...stare a casa di questi tempi senza poter andare a lavorare per accudire il figlio malato è diverso, soprattutto se la percezione che si sta diffondendo è quella che in ogni caso la misura è solo inutile folclore, non credi?

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da Dec Mer Lug 29, 2020 5:32 pm

[quote="lucetta10"][quote="Dec"]Certo che per i bambini/ragazzi è diverso, ma qui si parlava della responsabilità del genitore nei confronti della scuola e quella mi sembra che sia la stessa.[/quote]

Non è quella che fa decidere se mandare o meno a scuola, ma l’impegno che richiede un bambino piccolo malato che non può stare a casa da solo.

Se la questione è solo ritirare il compito direi che si può ben sperare...stare a casa di questi tempi senza poter andare a lavorare per accudire il figlio malato è diverso, non credi?[/quote]

Non discuto che sia un problema per i genitori che lavorano, ma lo era anche prima. Quindi cosa proponi? Perché che decidano i genitori di tenerli a casa o che sia la scuola a non ammetterli in classe il problema per i genitori che lavorano sempre quello rimane.

Dec
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 88178
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 5:36 pm

[quote="Dec"][quote="lucetta10"][quote="Dec"]Certo che per i bambini/ragazzi è diverso, ma qui si parlava della responsabilità del genitore nei confronti della scuola e quella mi sembra che sia la stessa.[/quote]

Non è quella che fa decidere se mandare o meno a scuola, ma l’impegno che richiede un bambino piccolo malato che non può stare a casa da solo.

Se la questione è solo ritirare il compito direi che si può ben sperare...stare a casa di questi tempi senza poter andare a lavorare per accudire il figlio malato è diverso, non credi?[/quote]

Non discuto che sia un problema per i genitori che lavorano, ma lo era anche prima. Quindi cosa proponi? Perché che decidano i genitori di tenerli a casa o che sia la scuola a non ammetterli in classe il problema per i genitori che lavorano sempre quello rimane.[/quote]

Non sto proponendo, ma saluto come una buona notizia il triage al posto dell’impegno verbale delle famiglie, che so per certo inaffidabili, anche per l’unica restrizione che esiste e sarà anche insufficiente... ma almeno quella!

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da paniscus_2.1 Mer Lug 29, 2020 5:41 pm

per Lucetta... senza nessuna polemica, lasciatelo dire amichevolmente da un'altra insegnante e mamma, un po' più vecchia di te e con figli un po' più grandi dei tuoi:

è assolutamente inevitabile che con la crescita il livello delle preoccupazioni e delle cautele cambi.

Non è indice di incoscienza o di sciatteria, ma fa parte dell'ordine naturale delle cose, e tra qualche anno succederà anche a te.

E' inevitabile che, una volta che i ragazzi sono abbastanza grandi per essere lasciati per qualche ora in casa da soli (nonché per comunicare chiaramente come si sentono, per dichiarare se se la sentono di andare a scuola o no, e per usare autonomamente il telefono in caso di necessità), l'ansia e le preoccupazioni si allentino. E che i ragazzi comincio a comportarsi in un modo che si avvicina gradualmente a quello degli adulti.

Tu ogni volta che hai due o tre linee di febbre sopra al 37 (per linea intendo il decimo di grado) ti prendi un giorno di permesso per malattia e stai a casa?

Io no (a parte il fatto che a livelli così bassi sto benissimo, non me ne accorgo, e quindi non mi viene in mente di misurarla).

Bene, sappi che anche il quindicenne medio fa così, a meno che non abbia qualche altro motivo per approfittare della cosa ed evitare la scuola...

...e fa così soprattutto quando il genitore medio gli dice: "guarda che se ritieni di sentirti tanto male da non andare a scuola, poi nel pomeriggio non vai nemmeno all'allenamento di calcio o alle prove di danza, e non esci con gli amici".

Non è che questi criteri siano stati inventati apposta a causa del coronavirus, c'erano già!

paniscus_2.1

Messaggi : 4549
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da paniscus_2.1 Mer Lug 29, 2020 5:57 pm

per pino mugo: ma vuoi assolutamente mettercela tutta per far chiudere tutti i thread, anche quelli in cui si stanno facendo discorsi ragionevolmente seri?

paniscus_2.1

Messaggi : 4549
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 6:01 pm

[quote="pino mugo"]I 37.9 sono ritornato 37.2 appena passato il mal di pancia dovuto a colazione + rotonde in auto.
Nessun focolaio, nessun covid. Io sono allibito a sentire di una mamma di bambini piccoli che non sa che la febbre non è necessariamente un segnale di malattia ma può dipendere da mille fattori assolutamente transitori e blandi..uscito dalla palestra in questo periodo io ho oltre 38 di febbre. Dopo un ora ritorna normale..ma magari per la collega esce dalla palestra un positivo covid!
Almeno le basi mediche elementari, mi chiedo.[/quote]

L'episodio, poco interessante di per sé, è sintomatico di quello che vedremo a settembre.

La cosa agghiacciante è che questa "possibilità" la debba valutare il papà pinco pallo di turno che ha fretta di smollare il pupo per andare in palestra, visto che esistono per i centri estivi protocolli molto seri e le famiglie che iscrivono i propri figli lo fanno sottoscrivendolo e i gestori si impegnano a vigilare.

La regola dice che se alla misurazione all'ingresso si va oltre i 37.5 si torna a casa, non si va a sfiammare dietro al cespuglio né a mettere la supposta dietro alla frasca, non si sosta ai cancelli in attesa di pronta guarigione. faremo così anche fuori dalle scuole? Perché già mi immagino torme di bambini in attesa al cancello con i papà che gli soffiano sulla fronte!

Cosa tu abbia diagnosticato a tuo figlio non interessa a nessuno perche il tuo parere in materia conta zero, che tu sappia delle rotonde e abbia una guida sportiva che fa venire 38 di febbre nemmeno


Ultima modifica di lucetta10 il Mer Lug 29, 2020 6:06 pm - modificato 1 volta.

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 6:04 pm

[quote="paniscus_2.1"]per Lucetta... senza nessuna polemica, lasciatelo dire amichevolmente da un'altra insegnante e mamma, un po' più vecchia di te e con figli un po' più grandi dei tuoi:

è assolutamente inevitabile che con la crescita il livello delle preoccupazioni e delle cautele cambi.

Non è indice di incoscienza o di sciatteria, ma fa parte dell'ordine naturale delle cose, e tra qualche anno succederà anche a te.

E' inevitabile che, una volta che i ragazzi sono abbastanza grandi per essere lasciati per qualche ora in casa da soli (nonché per comunicare chiaramente come si sentono, per dichiarare se se la sentono di andare a scuola o no, e per usare autonomamente il telefono in caso di  necessità), l'ansia e le preoccupazioni si allentino. E che i ragazzi comincio a comportarsi in un modo che si avvicina gradualmente a quello degli adulti.

Tu ogni volta che hai due o tre linee di febbre sopra al 37 (per linea intendo il decimo di grado) ti prendi un giorno di permesso per malattia e stai a casa?

Io no (a parte il fatto che a livelli così bassi sto benissimo, non me ne accorgo, e quindi non mi viene in mente di misurarla).

Bene, sappi che anche il quindicenne medio fa così, a meno che non abbia qualche altro motivo per approfittare della cosa ed evitare la scuola...

...e fa così soprattutto quando il genitore medio gli dice: "guarda che se ritieni di sentirti tanto male da non andare a scuola, poi nel pomeriggio non vai nemmeno all'allenamento di calcio o alle prove di danza, e non esci con gli amici".

Non è che questi criteri siano stati inventati apposta a causa del coronavirus, c'erano già! [/quote]

...ma figuriamoci! Sottoscrivo tutto, anche io altrettanto amichevolmente , ci mancherebbe.

Ma ora il coronavirus c'è e parliamo di come far rispettare una norma (blanda, inutile e come vuoi, ma una regola, ne faccio anche una questione di rispetto delle norme!) sic stantibus rebus, per questo dico che all'infanzia, se si vuole impedire che i bambini con 37,5 entri o in classe, l'unico modo è misurare la temperatura.

E se anche questo fosse inutile, risparmiamoci la presa in giro di dire che ci mettiamo nelle mani delle famiglie

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da paniscus_2.1 Mer Lug 29, 2020 7:53 pm

Sempre per Lucetta: guarda che su questo dettaglio, il nostro pino mugo tutti questi torti non ce li ha.

La variabilità provvisoria della temperatura superficiale della pelle è enorme, ed è velocissima, (specialmente se viene misurata sulla fronte o in altri punti del corpo molto esposte alle condizioni esterne), dipende moltissimo anche dall'umidità, dal sudore e dagli sbalzi di pressione.

Io posso dire, personalmente, che circa un mese fa, in occasione di una delle prime riaperture dei musei storici della mia città, prenotammo una visita per tutta la famiglia, e prima di farci entrare ci lasciarono ad aspettare per tre quarti d'ora sotto un sole che picchiava.

All'ingresso ci misurarono la temperatura e due su quattro risultavamo "avere la febbre".

Invece di sbatterci fuori senza troppi complimenti, ci fecero entrare in un cortile interno in ombra, e semplicemente, ce la misurarono di nuovo dopo cinque minuti, e la febbre non c'era più. Io personalmente avevo 37.8 alla prima misurazione, e 36.9 alla seconda, con quasi un grado di differenza: mi pare piuttosto improbabile che avessi la febbre davvero e che mi sia miracolosamente scomparsa in cinque minuti. Semplicemente, per usare il linguaggio delle nonne, "ero accaldata", ma la febbre non ce l'avevo per niente (e mio figlio uguale), e infatti ci hanno fatto passare senza nessun problema.

Ora, se tu consideri inaccettabile la procedura di "far sfiammare dietro al cespuglio", beh, devo dire che a mio avviso esageri di brutto. Avere PROVVISORIAMENTE una temperatura più alta del normale, che non c'entra niente con la febbre, è totalmente normale, se si sono appena fatti due chilometri a piedi in estate, o se si è stati fermi sotto al sole per più di mezz'ora.

Io, per esempio, a scuola ci vado (quasi sempre) a piedi. Se a settembre si prolungheranno le temperature estive che ci sono adesso, probabilmente all'arrivo a scuola avrei quasi tutti i giorni una temperatura superiore al valore limite, che però ritornerebbe normale dopo pochi minuti di riposo all'ombra. Tu sostieni che sia normale sbattere fuori chiunque "sembri" avere la febbre, senza la minima controprova? Boh, io no!

paniscus_2.1

Messaggi : 4549
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 8:16 pm

E quindi? Chiediamo all'oste come è il vino perché le brave mamme e papà italiani lo sanno quando il pupo sta male e mai lo manderebbero a scuola col covid?

Mi pare evidente che si tratta di una misura precauzionale, nessuno pensa sia la panacea ma non capisco il senso di rifiutare qualsiasi protocollo di prevenzione, che sia un vaccino, un test sierologico o un termometro sotto l'ascella non conta.
Si deve far passare il concetto che siamo nelle mani di Dio? Vogliamo fare il saluto al sole e aspettare fiduciosi o fare come quelli che negano qualunque evidenza?
Ribadisco che ne faccio in via prioritaria una questione di rispetto delle regole: la regola dice questo, ti pare ragionevole che alla regola si opponga il buonsenso dei genitori?


Ultima modifica di lucetta10 il Mer Lug 29, 2020 8:22 pm - modificato 1 volta.

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da paniscus_2.1 Mer Lug 29, 2020 8:21 pm

E quindi, io non trovo corretto che a chiunque sia beccato con 37.6 venga impedito di entrare a scuola senza nemmeno provare a fargli una seconda misura dopo qualche minuto, tutto lì...

Ovviamente, in caso di bambini, il genitore che accompagna deve rimanere lì per tutto il tempo necessario, e riportarsi via il pupo se risulta davvero febbricitante anche alla seconda misura, su questo non discuto. Ma è esattamente quello che era stato descritto con disprezzo come "farlo sfiammare dietro al cespuglio", che invece a me sembra una tecnica di puro buon senso.

Tanto, se ha la febbre davvero, ce l'avrà anche al secondo tentativo, mentre se era un surriscaldamento temporaneo che non ha niente a che fare con la febbre, non ce l'avrà più.


Ultima modifica di paniscus_2.1 il Mer Lug 29, 2020 8:29 pm - modificato 1 volta.

paniscus_2.1

Messaggi : 4549
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 8:27 pm

E facciamo sta seconda misura! Non mi pare questo il punto, al secondo 37.5 non vogliamo ricominciare col fatto che è solo lieve alterazione?
E a questo punto perché non fare una seconda misurazione al 37. 2 che potrebbe salire a 37.5 alla seconda misurazione?
E nel frattempo incristiamo la bidella sulla porta (perché mi auguro che almeno non si voglia far entrare in classe!) col cronometro...? E in aula facciamo entrare fino a che ora? O rimandiamo l'inizio di una lezione (che magari dura anche 40 minuti) per aspettare il verdetto sulla temperatura di Pierino?
Si è stabilito un parametro che ha un valore di ammissione, non di diagnosi medica, se cominciamo a calibrato non è più un parametro
Stai ragionando come se lo studio di caso fosse il 37.5...rimisuriamo anche quelli con 40 e nel frattempo ce li teniamo vicini vicini?
A me pare una questione di lana caprina, come se tutti i bambini avessero normalmente una temperatura di 37.5 alle 8 di mattina


Ultima modifica di lucetta10 il Mer Lug 29, 2020 8:30 pm - modificato 1 volta.

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 8:35 pm

Se il termometro non è in grado di calibrare bene lo 0.3, che senso ha accettare il 37.2 o far raffreddare per rientrare nel range? Il ragazzino continua a avere 37.5 e se lo si rimisura dopo tre minuti è possibilissimo che torni come prima. La misurazione è pro reo? Ci prendiamo quella favorevole?
Ma ti rendi conto aprire su questa questione cosa può scoperchiare in una scuola elementare? Con i genitori che pretendono la moviola?

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 8:37 pm

Quindi adesso la bidella deve fare anche la diagnosi sul fenotipo? Suvvia! Siamo a scuola non in ambulatorio

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da lucetta10 Mer Lug 29, 2020 8:37 pm

Quindi adesso la bidella deve fare anche la diagnosi sul fenotipo? Suvvia! Siamo a scuola non in ambulatorio

lucetta10

Messaggi : 9969
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ? - Pagina 3 Empty Re: calcoli insegnanti necessari con le nuove unita' di lezione ( veneto + altre regioni ? ) ?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.