servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari Contatti27
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari

2 partecipanti

Andare in basso

servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari Empty servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari

Messaggio Da VeryZeta Mer Set 23, 2020 7:55 pm

Ciao a tutti, vi pongo questo quesito:

ho realizzato un servizio per il modulo geografia, con contratto di collaborazione, per un periodo di 151 giorni, nel 2016, proprio presso un centro di formazione professionale, per progetti per l'obbligo formativo (ragazzi dai 14 anni in su, lezioni di mattina, normale orario scolastico).

Mi hanno comunicato fosse riconducibile alla mia classe di concorso, ossia a012 (all'epoca 50/A, ovvero materie letterarie nella scuola secondaria di secondo grado). Di fatto geografia rientra negli insegnamenti anche alle superiori statali nel biennio con la cdc a012 (ad esempio nei licei artistici...).

Tuttavia, negli allegati del DM 18/01/2011 n. 4 non trovo l'insegnamento di geografia, bensì lingua italiana/italiano e storia, con relativa indicazione cdc 50/A in riferimento al corso in cui ho insegnato, ovvero Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza. Come mai?

Nel certificato di servizio rilasciato dall'ente sono indicati il periodo di inizio e fine (come per insegnamenti curriculari) il numero complessivo di ore di docenza per entrambi i progetti, i nomi dei progetti con relative delibere regionali, ma non l'insegnamento né la cdc.

Il servizio detiene comunque valore come specifico sulla suddetta cdc, con relativo punteggio?

Grazie mille

VeryZeta

Messaggi : 74
Data d'iscrizione : 27.07.20

Torna in alto Andare in basso

servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari Empty Re: servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari

Messaggio Da Avendrace Gio Set 24, 2020 4:32 am

[quote="VeryZeta"]Ciao a tutti, vi pongo questo quesito:

ho realizzato un servizio per il modulo geografia, con contratto di collaborazione, per un periodo di 151 giorni, nel 2016, proprio presso un centro di formazione professionale, per progetti per l'obbligo formativo (ragazzi dai 14 anni in su, lezioni di mattina, normale orario scolastico).

Mi hanno comunicato fosse riconducibile alla mia classe di concorso, ossia a012 (all'epoca 50/A, ovvero materie letterarie nella scuola secondaria di secondo grado). Di fatto geografia rientra negli insegnamenti anche alle superiori statali nel biennio con la cdc a012 (ad esempio nei licei artistici...).

Tuttavia, negli allegati del DM 18/01/2011 n. 4 non trovo l'insegnamento di geografia, bensì lingua italiana/italiano e storia, con relativa indicazione cdc 50/A in riferimento al corso in cui ho insegnato, ovvero Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza. Come mai?

Nel certificato di servizio rilasciato dall'ente sono indicati il periodo di inizio e fine (come per insegnamenti curriculari) il numero complessivo di ore di docenza per entrambi i progetti, i nomi dei progetti con relative delibere regionali, ma non l'insegnamento né la cdc.

Il servizio detiene comunque valore come specifico sulla suddetta cdc, con relativo punteggio?

Grazie mille[/quote]

Non bisogna confondere regole vigenti del 2017 con le attuali. Sicuramente 3 anni fa avresti avuto problemi nel far valere tale servizio. Difatti venivano considerati solo i corsi IeFP - limitatamente ai primi 2 anni e col vincolo che fossero considerati da un certo a.s. (mi sembra di ricordare dal 07/08 in poi) e che fosse prevista qualche tabella di corrispondenza tra CdC dell'IP con insegnamenti prestati nell'IeFP.
Attualmente la norma di riferimento è il D.Lgs.76/2005 (art.1 comma 3) sui percorsi in diritto-dovere citata nell'allegato A-4 dell'O.M.60 di quest'anno che:
1) estende le annualità da considerare (si parla infatti di almeno 12 anni di diritto d'istruzione) e quindi si estende naturalmente anche alla terza annualità IeFP ed ai nuovi percorsi quadriennali
2) non parla del vincolo dall'a.s. 2007/08 della precedente norma sorto di conseguenza in base all'accordo della Legge d'Intesa Stato-Regioni
3) non si limita a considerare la corrispondenza tra insegnamenti con tabelle ma la valuta anche per tipologia

Infine la qualifica di Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza è presente in ogni Repertorio Regionale di Figure Professionali (o Profili di Qualifica o nelle diciture usate dall'Assessorato che si dedica alla FP della tua regione). Di conseguenza un inserimento di questo tipo nel 2020 è assolutamente valutabile come servizio specifico.

Avendrace

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 03.02.19
Età : 59
Località : Sud Sardegna

Torna in alto Andare in basso

servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari Empty Re: servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari

Messaggio Da VeryZeta Gio Set 24, 2020 8:19 pm

Grazie mille per la risposta, gentilissimi, come sempre!

Il mio "dubbio" era relativo proprio all'insegnamento o meglio alla disciplina, essendo stato il servizio per dei moduli di geografia e non ritrovando geografia negli allegati del DM 18/01/2011 n. 4 (ma solo italiano e storia per la 50/A, attuale A012). E anche il fatto di non avere ulteriori indicazioni nell'attestato di servizio che mi è stato rilasciato, oltre alla durata dl servizio, alle ore e ai nomi dei corsi. Non vorrei ci fosse qualche problema al momento di presentazione di tale documento in una convocazione...

In ogni caso il mio insegnamento è stato nei primi due anni del percorso scolastico, quindi nel biennio, e nel 2016, quindi magari valutabile senza problemi anche nel triennio scorso...
Vi ringrazio ancora per il riferimento normativo e per la disponibilità.

VeryZeta

Messaggi : 74
Data d'iscrizione : 27.07.20

Torna in alto Andare in basso

servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari Empty Grazie

Messaggio Da VeryZeta Gio Set 24, 2020 8:20 pm

[quote="Avendrace"][quote="VeryZeta"]Ciao a tutti, vi pongo questo quesito:

ho realizzato un servizio per il modulo geografia, con contratto di collaborazione, per un periodo di 151 giorni, nel 2016, proprio presso un centro di formazione professionale, per progetti per l'obbligo formativo (ragazzi dai 14 anni in su, lezioni di mattina, normale orario scolastico).

Mi hanno comunicato fosse riconducibile alla mia classe di concorso, ossia a012 (all'epoca 50/A, ovvero materie letterarie nella scuola secondaria di secondo grado). Di fatto geografia rientra negli insegnamenti anche alle superiori statali nel biennio con la cdc a012 (ad esempio nei licei artistici...).

Tuttavia, negli allegati del DM 18/01/2011 n. 4 non trovo l'insegnamento di geografia, bensì lingua italiana/italiano e storia, con relativa indicazione cdc 50/A in riferimento al corso in cui ho insegnato, ovvero Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza. Come mai?

Nel certificato di servizio rilasciato dall'ente sono indicati il periodo di inizio e fine (come per insegnamenti curriculari) il numero complessivo di ore di docenza per entrambi i progetti, i nomi dei progetti con relative delibere regionali, ma non l'insegnamento né la cdc.

Il servizio detiene comunque valore come specifico sulla suddetta cdc, con relativo punteggio?

Grazie mille[/quote]

Non bisogna confondere regole vigenti del 2017 con le attuali. Sicuramente 3 anni fa avresti avuto problemi nel far valere tale servizio. Difatti venivano considerati solo i corsi IeFP - limitatamente ai primi 2 anni e col vincolo che fossero considerati da un certo a.s. (mi sembra di ricordare dal 07/08 in poi) e che fosse prevista qualche tabella di corrispondenza tra CdC dell'IP con insegnamenti prestati nell'IeFP.
Attualmente la norma di riferimento è il D.Lgs.76/2005 (art.1 comma 3) sui percorsi in diritto-dovere citata nell'allegato A-4 dell'O.M.60 di quest'anno che:
1) estende le annualità da considerare (si parla infatti di almeno 12 anni di diritto d'istruzione) e quindi si estende naturalmente anche alla terza annualità IeFP ed ai nuovi percorsi quadriennali
2) non parla del vincolo dall'a.s. 2007/08 della precedente norma sorto di conseguenza in base all'accordo della Legge d'Intesa Stato-Regioni
3) non si limita a considerare la corrispondenza tra insegnamenti con tabelle ma la valuta anche per tipologia

Infine la qualifica di Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza è presente in ogni Repertorio Regionale di Figure Professionali (o Profili di Qualifica o nelle diciture usate dall'Assessorato che si dedica alla FP della tua regione). Di conseguenza un inserimento di questo tipo nel 2020 è assolutamente valutabile come servizio specifico.[/quote]

VeryZeta

Messaggi : 74
Data d'iscrizione : 27.07.20

Torna in alto Andare in basso

servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari Empty Re: servizio centri/enti di formazione insegnamenti curriculari

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.