In caso di non ammissione... - Pagina 2 Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



In caso di non ammissione...

+10
Garamond
mac67
@melia
Titti76
paniscus_2.1
Gianfranco
balanzoneXXI
franco71
La badessa
JazzBass
14 partecipanti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty In caso di non ammissione...

Messaggio Da JazzBass Sab Mag 08, 2021 7:20 am

Promemoria primo messaggio :

Ho letto ieri della nota ministeriale che conferma la possibilità di non ammettere all'anno successivo.

Di casi da non ammissione in questo anno immagino ne abbiamo tutti. Mi chiedo però come tutelarsi dal punto di vista legale, soprattutto in questo anno, con i vari cambi di marcia, le differenze di apertura in presenza tra varie regioni, l'utilizzo di piattaforme elettroniche... A naso, penso sarà molto facile vincere un ricorso per non ammissione. E quindi mi chiedo cosa sia necessario fare per tutelare il Cdc in caso di ricorso, fermo restando che, a mio avviso, le discrepanze principali sono a monte, e lì c'è ben poco da fare.

Come la vedete e cosa ritenete sia opportuno fare come tutela del cdc? A voi la parola.
JazzBass
JazzBass

Messaggi : 23
Data d'iscrizione : 25.09.20

Torna in alto Andare in basso


In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da paniscus_2.1 Lun Mag 17, 2021 9:32 pm

stringiamciacoorte ha scritto:
mac67 ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:

Pochi giorni fa un alunno di quinta liceo scientifico mi ha partorito la seguente perla:  (2x^3 - 3x) / (x + 6)   = 2x^2  - (1/2)x

Capperi, erano almeno 10 anni che non vedevo una perla così!

Se è il peggiore della classe non te ne crucciare, capita anche a me; se è il migliore ....

Non è né il migliore né il peggiore... il problema è che non è uno solo, ma che roba del genere è abbastanza comune.

E' chiaro che nel piccolo gruppo dei migliori queste castronerie non le fanno,
ma appunto, nella percezione comune, non sono considerate "castronerie gravissime che fanno SOLO i peggiori",
bensì normali sviste innocue che possono capitare a quasi tutti, e che non meritano un giudizio troppo severo.

Il problema è questo.

paniscus_2.1

Messaggi : 4347
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da stringiamciacoorte Lun Mag 17, 2021 9:36 pm

La badessa ha scritto: Più facile insegnare ad un pesce rosso a camminare sul pavimento.

Non è che non riesca ad impararlo, è che poi si dimentica subito come si fa.
stringiamciacoorte
stringiamciacoorte

Messaggi : 1887
Data d'iscrizione : 18.08.20

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da caesar753 Lun Mag 17, 2021 11:29 pm

Leggendo le vostre dotte considerazioni, in particolare dei docenti di matematica e fisica, vi volevo rendere edotti di una mia riflessione:
Piccola premessa: insegn(av)o in un classico le materie di indirizzo e, mutatis mutandis, la situazione era quella descritta nei post precedenti (un esempio su tutti: in quinta c'era gente che leggeva la lettera greca χ come una /x/...) e mi sono sempre chiesto questo: in questa repubblica sovietica d'Italia esistono dei servizi pubblici, che mediamente funzionano male, e, per i settori ritenuti "importanti", degli omologhi servizi privati, che funzionano meglio. Un esempio su tutti è la sanità: nonostante le sperticate lodi spese in questa epi/pandemia, la sanità pubblica funziona male: liste d'attesa lunghissime, medici spesso alle prime armi o che comunque si sono laureati in Romania dopo 20 anni di Università, strutture fatiscenti etc, poi c'è la sanità privata (spesso finanziata con soldi pubblici): esami e visite prenotate dall'oggi al domani, medici che si possono scegliere, strutture che sembrano grand hotel etc.: questo evidentemente succede perché la salute è sentita dalla società come un qualcosa di molto importante, anche più del denaro, e quindi esiste questa dicotomia tra pubblico e privato.
Mi chiedo, e vi chiedo, come mai anche per l'istruzione non succede una cosa del genere? Come mai non esistono (quasi) scuole private di alto o altissimo livello, che si affiancano e sostituiscono per chi se lo può permettere, sia economicamente sia intellettualmente (chè magari, come succede per la sanità, anche l'istruzione privata è lautamente finanziata da soldi pubblici) alla (scadente) istruzione pubblica? Come mai le scuole private in Italia sono semplicemente dei diplomifici di qualità ancora inferiore rispetto alle scuole pubbliche? E sì che tutti vorrebbero avere il figlio genio che entra al primo tentativo a medicina e si laurea in due anni! Come mai L'istruzione è così poco considerata?

caesar753

Messaggi : 1290
Data d'iscrizione : 22.05.11

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da caesar753 Lun Mag 17, 2021 11:58 pm

La badessa ha scritto:..a parte che l istruzione pubblica nell ex Urss era di altissimo livello,  in particolare quella universitaria ( cito sempre un problema di fisica di una vecchia versione  dell Halliday di Fisica , tema d esame d ammissione all universita di mosca nel 1953,  davvero complesso), in realtà non esiste una buona scuola privata e una scadente scuola pubblica.
Esistono ottime scuole pubbliche e diplomatici privati,  scarse scuole pubbliche ed ottime scuole private ( ad esempio un noto e selettivo istituto aeronautico piemontese).

L'aggettivo "sovietico" non era riferito all'URSS ma allo strano modello statuale voluto dai padri costituenti di una repubblica di fatto socialista (lo stato che ti accompagna "dalla culla alla tomba" si diceva nella prima repubblica, e uno stipendio/sussidio te lo dava (e te lo dà ancora oggi) anche se non sei capace di fare una O col bicchiere) che però si muoveva nell'orizzonte "capitalistico" dell'ovest.

Sul merito: esistono anche strutture sanitarie pubbliche d'eccellenza, ma sono percentualmente pochi rispetto ai nosocomi lager, però io, che al momento abito sotto il 40o parallelo, se volessi trovare una clinica privata di alto livello dove ricoverarmi o ricoverare un mio familiare la troverei abbastanza facilmente e abbastanza vicino a casa, se avessi un figlio e lo volessi iscrivere in una scuola di alto livello dovrei o cambiare area geografica o prendere un precettore privato (ammesso che si trovi)

caesar753

Messaggi : 1290
Data d'iscrizione : 22.05.11

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da stringiamciacoorte Mar Mag 18, 2021 12:40 am

caesar753 ha scritto:Come mai L'istruzione è così poco considerata?
Le aziende private hanno come mission quella di soddisfare i clienti capaci di capire se sono soddisfatti o no.

Un ospedale privato cerca di curare al meglio perchè il cliente si accorge molto bene se guarisce o no.
Una scuola privata cerca di conferire diplomi perchè il cliente crede che l'istruzione ed il suo certificato siano equivalenti; vuole il certificato perchè è tangibile e perchè se c'è quello sicuramente ci sarà anche l'istruzione.
stringiamciacoorte
stringiamciacoorte

Messaggi : 1887
Data d'iscrizione : 18.08.20

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da paniscus_2.1 Mar Mag 18, 2021 7:45 am

stringiamciacoorte ha scritto:
Una scuola privata cerca di conferire diplomi perchè il cliente crede che l'istruzione ed il suo certificato siano equivalenti

Ah, perché quella pubblica no?

paniscus_2.1

Messaggi : 4347
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da stringiamciacoorte Mar Mag 18, 2021 10:51 am

paniscus_2.1 ha scritto:
stringiamciacoorte ha scritto:
Una scuola privata cerca di conferire diplomi perchè il cliente crede che l'istruzione ed il suo certificato siano equivalenti

Ah, perché quella pubblica no?
Quella privata è fatta apposta, quella statale è "deviata"
stringiamciacoorte
stringiamciacoorte

Messaggi : 1887
Data d'iscrizione : 18.08.20

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da lucetta10 Mar Mag 18, 2021 11:35 am

stringiamciacoorte ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
stringiamciacoorte ha scritto:
Una scuola privata cerca di conferire diplomi perchè il cliente crede che l'istruzione ed il suo certificato siano equivalenti

Ah, perché quella pubblica no?
Quella privata è fatta apposta, quella statale è "deviata"

...e deviante

lucetta10

Messaggi : 9673
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da Annaangelaelvira Mar Mag 18, 2021 11:39 am

caesar753 ha scritto:
La badessa ha scritto:..a parte che l istruzione pubblica nell ex Urss era di altissimo livello,  in particolare quella universitaria ( cito sempre un problema di fisica di una vecchia versione  dell Halliday di Fisica , tema d esame d ammissione all universita di mosca nel 1953,  davvero complesso), in realtà non esiste una buona scuola privata e una scadente scuola pubblica.
Esistono ottime scuole pubbliche e diplomatici privati,  scarse scuole pubbliche ed ottime scuole private ( ad esempio un noto e selettivo istituto aeronautico piemontese).

L'aggettivo "sovietico" non era riferito all'URSS ma allo strano modello statuale voluto dai padri costituenti di una repubblica di fatto socialista (lo stato che ti accompagna "dalla culla alla tomba" si diceva nella prima repubblica, e uno stipendio/sussidio te lo dava (e te lo dà ancora oggi) anche se non sei capace di fare una O col bicchiere) che però si muoveva nell'orizzonte "capitalistico" dell'ovest.

Sul merito: esistono anche strutture sanitarie pubbliche d'eccellenza, ma sono percentualmente pochi rispetto ai nosocomi lager, però io, che al momento abito sotto il 40o parallelo, se volessi trovare una clinica privata di alto livello dove ricoverarmi o ricoverare un mio familiare la troverei abbastanza facilmente e abbastanza vicino a casa, se avessi un figlio e lo volessi iscrivere in una scuola di alto livello dovrei o cambiare area geografica o prendere un precettore privato (ammesso che si trovi)

https://new.ecostampa.net/Areas/Rassegna/Viewer/FrameContenuto.aspx?artid=926040025&rsimm=DOBCJZ&pageType=rassegna&anno=2021&mediaPlayer=&outfor=1

Non fare di tutte le erbe un fascio, un conto è l’andazzo medio, ma le eccellenze possono essere ovunque.

Annaangelaelvira

Messaggi : 1736
Data d'iscrizione : 03.09.15

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da lucetta10 Mar Mag 18, 2021 11:45 am

stringiamciacoorte ha scritto:
caesar753 ha scritto:Come mai L'istruzione è così poco considerata?
Le aziende private hanno come mission quella di soddisfare i clienti capaci di capire se sono soddisfatti o no.

Un ospedale privato cerca di curare al meglio perchè il cliente si accorge molto bene se guarisce o no.
Una scuola privata cerca di conferire diplomi perchè il cliente crede che l'istruzione ed il suo certificato siano equivalenti; vuole il certificato perchè è tangibile e perchè se c'è quello sicuramente ci sarà anche l'istruzione.

Guarda che la cosa non è così semplice: l'ospedale privato sceglie di curare solo alcune cose, quelle con cui fa cassa, che fanno clamore, che servono alla sua clientela, non offre un servizio equivalente al pubblico.

Anche la scuola privata sceglie cosa offrire, investe di più in arredi che in qualità del personale (spesso raccogliticcio, altro che eccellenze!), non accoglie disabili, offre ai DSA solo la promozione facile, in alcuni casi non si perita neanche di "parificarsi" e abbandona i suoi clienti alla commissione di esame della pubblica... francamente ancora non vedo ragioni convincenti, allo stato attuale, per preferire un servizio privato al pubblico (Bocconi a parte... ma neanche tanto)

lucetta10

Messaggi : 9673
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da franco71 Mar Mag 18, 2021 4:09 pm

Non dimentichiamo che il servizio privato, di qualsiasi natura, nel momento in cui ha offerto la sua prestazione ad un target limitato della popolazione ha esaurito il suo ruolo. Al di là dei costi il privato non si pone la copertura totale e pubblica del suo servizio sul territorio nazionale. La privatizzazione totale del servizio (sanità o istruzione) provoca fatalmente l'esclusione di larghe fasce della popolazione al servizio stesso. Nel nostro attuale sistema politico, paradossalmente, soprattutto nel caso della sanità, pubblico e privato compensano reciprocamente i loro difetti. Il servizio pubblico per definizione deve raggiungere tutti e non è poco, senza corruzione e clientelismi forse non ci porremo nemmeno la questione di soluzioni alternative.
A proposito di ideologie, su cui si discuteva in altro 3d la sanità cubana è un'eccellenza soprattutto se rapportata al Sudamerica e non solo.

franco71

Messaggi : 7248
Data d'iscrizione : 14.11.14

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da Titti76 Mar Mag 18, 2021 5:27 pm

stringiamciacoorte ha scritto:
caesar753 ha scritto:Come mai L'istruzione è così poco considerata?
Le aziende private hanno come mission quella di soddisfare i clienti capaci di capire se sono soddisfatti o no.

Un ospedale privato cerca di curare al meglio perchè il cliente si accorge molto bene se guarisce o no.
Una scuola privata cerca di conferire diplomi perchè il cliente crede che l'istruzione ed il suo certificato siano equivalenti; vuole il certificato perchè è tangibile e perchè se c'è quello sicuramente ci sarà anche l'istruzione.

Hai colto nel segno: pochissimi "clienti" sarebbero in grado di riconoscere una scuola d'eccellenza!
Vedrebbero, eventualmente, solo tanto impegno e tanta fatica richiesta al proprio pargolo.. perché, ricordiamo bene: un dottore ci cura, ma un insegnante non può far imparare qualcosa ad un "paziente" passivo.

Titti76

Messaggi : 931
Data d'iscrizione : 22.08.10

Torna in alto Andare in basso

In caso di non ammissione... - Pagina 2 Empty Re: In caso di non ammissione...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.