Bullismo: i DS sono... Contatti27
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Bullismo: i DS sono...

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da hypernova Mar Mag 11, 2021 8:56 pm

In tutte le scuole c’è almeno un Resp. Bullismo, tuttavia i DS sono terrorizzati dal fatto che possa venire fatta qualunque segnalazione in tal senso. Non puoi nemmeno nominare la parola che gli sale l’ansia, e in molti casi non sono nemmeno in grado di capire quando si tratta di una situazione del genere. Poi succede spesso che esplode il fattaccio e la scuola e gli insegnanti vanno a finire nelle pesche perché non sono intervenuti... Per quale motivo secondo voi accade questo? Perché tendono a minimizzare queste situazioni?
hypernova
hypernova

Messaggi : 1658
Data d'iscrizione : 26.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da La badessa Mar Mag 11, 2021 10:26 pm

hypernova ha scritto:In tutte le scuole c’è almeno un Resp. Bullismo, tuttavia i DS sono terrorizzati dal fatto che possa venire fatta qualunque segnalazione in tal senso. Non puoi nemmeno nominare la parola che gli sale l’ansia, e in molti casi non sono nemmeno in grado di capire quando si tratta di una situazione del genere. Poi succede spesso che esplode il fattaccio e la scuola e gli insegnanti vanno a finire nelle pesche perché non sono intervenuti... Per quale motivo secondo voi accade questo? Perché tendono a minimizzare queste situazioni?

Mi pare surreale, anche perché la mancata segnalazione di episodi di bullismo ha risvolti penali, e non vedo per quale motivo un preside avrebbe interesse a mettere sotto il tappeto certe magagne

La badessa

Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 22.04.21

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da herman il lattoniere Mer Mag 12, 2021 6:00 am

ogni scarrafone è bello a mamma sua; come le mamme dei bulli ripetono il refrain "ma cosa volete che siano, sono solo ragazzate", così i compagni del bullo "ma stava solo scherzando", i docenti del bullo "ma no, i ragazzi raccontano cose esagerate", i dirigenti del bullo "mi pare impossibile, in quella classe di bravi ragazzi, poi!".
Tutti cercano di insabbiare perché non sono pronti a prendersi il proprio carico di responsabilità per l'accaduto e per il reinserimento del bullo.

herman il lattoniere

Messaggi : 988
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da paniscus_2.1 Mer Mag 12, 2021 7:36 am

Magari il problema è proprio nell'ultimo punto accennato: cioè, nel fatto che, anche quando il fenomeno emerge in chiaro, l'unica strategia che ne consegue, e l'unico provvedimento considerato accettabile, è quello di preoccuparsi del "reinserimento del bullo", invece che della protezione delle sue vittime, o peggio che mai di sanzionarlo in maniera seria.

Se si fa la scelta esplicita di far emergere il problema, e se poi però le uniche conseguenze immaginabili sono quelle di "redimerlo" costringendolo a seguire dei risibili corsi di recupero buonisti e mielosi e di "punirlo" con la consegna di realizzare degli zuccherosi cartelloni colorati con vignette e cuoricini in cui si proclama quanto è bello volersi bene tra compagni (dopo di che il bullo nutrità un disprezzo ancora più forsennato per l'istituzione che lo tratta così, e si sentirà la strada ancora più spianata per continuare a fare il bullo) io non mi stupisco che tanti docenti e dirigenti tendano a glissare sul problema.

Il fatto è che, se punissero il bullo in maniera seria, e se si preoccupassero principalmente di tutelare le vittime, sarebbero terrorizzati di beccarsi l'accusa di "non essere inclusivi", che oggi è il massimo della denigrazione e della colpevolizzazione...

paniscus_2.1

Messaggi : 4133
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da hypernova Mer Mag 12, 2021 7:43 am

La badessa ha scritto:Mi pare surreale, anche perché la mancata segnalazione di episodi di bullismo ha risvolti penali, e non vedo per quale motivo un preside avrebbe interesse a mettere sotto il tappeto certe magagne

La penso come te, tuttavia la situazione che ho descritto è a mio avviso la normalità nella scuola italiana, anche la cronaca pullula di casi di bullismo in cui il DS ha minimizzato e poi è finito nei guai. I DS, solitamente, quando si muovono in un determinata direzione è perché dall’alto ricevono determinati segnali e ne traggono vantaggio... evidentemente il gioco vale la candela. Io sono dell’idea che si voglia distruggere la scuola pubblica e i bulli facciano comodo per creare scuole ghetto per il basso ceto, a favore dell’istruzione privata, vorrei capire però qual è la motivazione “ufficiale” con cui li convincono ad agire in tal senso. Addirittura mi è capitato di segnalare un caso e di sentirmi dire dal vicario: ma che ti importa, non sono nemmeno tuoi studenti.

herman il lattoniere ha scritto:Tutti cercano di insabbiare perché non sono pronti a prendersi il proprio carico di responsabilità per l'accaduto e per il reinserimento del bullo.

Io sono dell’idea che la responsabilità di un caso di bullismo sia esclusivamente del bullo e di chi lo aiuta, se poi in famiglia o a scuola ha avuto il cattivo esempio quello è un altro discorso. Una scuola diventa responsabile proprio nel momento che tace perché si fa complice. Può essere però che sia per avere meno problemi nel momento contingente... ma sarebbe una ragionamento poco lungimirante, dato che la cosa si può ritorcere contro penalmente.
hypernova
hypernova

Messaggi : 1658
Data d'iscrizione : 26.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da balanzoneXXI Mer Mag 12, 2021 12:19 pm

paniscus_2.1 ha scritto:Magari il problema è proprio nell'ultimo punto accennato: cioè, nel fatto che, anche quando il fenomeno emerge in chiaro, l'unica strategia che ne consegue, e l'unico provvedimento considerato accettabile, è quello di preoccuparsi del "reinserimento del bullo", invece che della protezione delle sue vittime, o peggio che mai di sanzionarlo in maniera seria.

Se si fa la scelta esplicita di far emergere il problema, e se poi però le uniche conseguenze immaginabili sono quelle di "redimerlo" costringendolo a seguire dei risibili corsi di recupero buonisti e mielosi e di "punirlo" con la consegna di realizzare degli zuccherosi cartelloni colorati con vignette e cuoricini in cui si proclama quanto è bello volersi bene tra compagni (dopo di che il bullo nutrità un disprezzo ancora più forsennato per l'istituzione che lo tratta così, e si sentirà la strada ancora più spianata per continuare a fare il bullo) io non mi stupisco che tanti docenti e dirigenti tendano a glissare sul problema.

Il fatto è che, se punissero il bullo in maniera seria, e se si preoccupassero principalmente di tutelare le vittime, sarebbero terrorizzati di beccarsi l'accusa di "non essere inclusivi", che oggi è il massimo della denigrazione e della colpevolizzazione...

Io me ne fregherei di beccarmi da capetti e superprof l' accusa di "non essere inclusivo".Se mi capitasse di assistere a scuola ad atti di bullismo interverrei immediatamente per farli cessare e li segnalerei sul registro elettronico. Io posso avere paura di beccarmi il virulino del Commendatore o un pernicioso coccolone, non certo l' accusa di insufficiente inclusività. Comunque, al di la' di ogni considerazione etica, e' interesse del docente intervenire con energia in casi del genere."A scuola alcuni compagni mi tormentavano, ma i prof facevano finta di niente". Non mi piacerebbe sapere di essere uno di quei prof. E per che cosa? Per non fare adombrare il nostro monarca e i suoi cortigianelli ultrainclusivi?

balanzoneXXI

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 21.09.13

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da La badessa Mer Mag 12, 2021 2:13 pm

Ribadisco: l omessa comunicazione ha conseguenze penali, non comprendo cosa di più importante possa spingere docenti e ds al tacere e far finta di nulla

La badessa

Messaggi : 255
Data d'iscrizione : 22.04.21

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da hypernova Mer Mag 12, 2021 7:54 pm

Come al solito l’inclusione utilizzata per mascherare le peggiori schifezze... comunque si, alla fine a tacere si rischia e non lo trovo nemmeno giusto, soprattutto nei confronti di quei poveracci la cui vita viene resa un inferno da questi psicopatici in erba. La realtà dei fatti però è che la maggior parte se può si gira dall’altra parte, non ho una grande stima su questo nemmeno del corpo docente. In un cdc solo in tre abbiamo sollevato un po’ la questione, per cui per il DS era come se non esistesse... di conseguenza, il bullo psicopatico ormai ha capito che può fare quello che vuole.
hypernova
hypernova

Messaggi : 1658
Data d'iscrizione : 26.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da sempreconfusa1 Mer Mag 12, 2021 8:27 pm

seguo le perplessità della badessa: strano che non si faccia altro che parlare dei genitori che farebbero pressioni sui dirigenti per ogni questione, e poi, proprio in caso di bullismo, queste pressioni magicamente si annientano. Non si lamentano? Non alzano la voce per certi episodi? Magari anche il "bullismo" andrebbe definito e circostanziato, altrimenti si rischia di raccogliere dati inutili.
Quelli che servono possono essere fatti valere, al contrario, nella dovuta sede.

sempreconfusa1

Messaggi : 4827
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da sea_sparrow_iv Mer Mag 12, 2021 10:28 pm

hypernova : >

risposte

> Perche' tendono a minimizzare queste situazioni

per molte ragioni

ideologia buonista
paura di avere l'auto parcheggiata rovinata
lavoro in piu'

io sono stato anche dai carabinieri
per provare a domandare di mettere microspie
per provare il reato di interruzione di pubblico servizio
(senza domandare al preside
cioe' soltanto informandolo del fatto)

alcuni bulli rovinavano la vita a me
e anche al collega ITP rendendo di fatto
impossibile la lezione

denunciando (a parole)
l'incapacita' del preside di intervenire

risultato ?

mi e' stato detto che doveva essere il preside
a presentare la domanda (impossibile conoscendolo)

ho rinunciato
e non sono piu' andato su quella scuola fogna

io non sono di ruolo
io mi vanto di non essere di ruolo
con un sistema scolastico cosi' marcio

la mobilita' me la autogestisco io
decidendo su quali scuole andare in base alle convocazioni

(340)


Ultima modifica di sea_sparrow_iv il Mer Mag 12, 2021 10:36 pm - modificato 2 volte. (Motivo della modifica : microaggiustamenti)

sea_sparrow_iv

Messaggi : 1310
Data d'iscrizione : 19.10.20

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da sea_sparrow_iv Mer Mag 12, 2021 10:50 pm

[quote="hypernova"]

io sono dell'idea che si vuole
distruggere la scuola pubblica e i bulli sono utili
per creare scuole ghetto per il basso ceto

/quote]

piu' che altro
c'e' incapacita' di reagire

anche i genitori
dei pochi che vogliono studiare
non si attivano in modo consistente

piu' che altro si cambia scuola
andando i piu' disinteressati alla scuola
verso gli istituti dove gira voce che prendere il titolo
e' molto facile
e viceversa
i pochi interessati cercano
i pochi istituti tecnici e i pochi licei
dove si studia ancora abbastanza

il nomadismo e' la soluzione tutto sommato

sea_sparrow_iv

Messaggi : 1310
Data d'iscrizione : 19.10.20

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da herman il lattoniere Gio Mag 13, 2021 6:22 am

successo quest'anno nella mia scuola: il ragazzo A prende a calci il ragazzo B, a terra.
Viene messa una nota sacrosanta, ma la famiglia alza un polverone tale da costringere il DS e il collega che gliel'aveva messa a "cancellarla", con buona pace della famiglia del ragazzo B e del docente. Il messaggio che la famiglia ha dato la famiglia al figlio è che chi è più prepotente ha sempre ragione.

Il problema principale sono le famiglie, la cui disgregazione (spesso dovuta a motivi lavorativi) ostacola l'educazione dei figli e il buon esempio su qualsiasi punto, dal bullismo all'autonomia.

La scuola dovrebbe fare una sua parte, sia pur secondaria. Capita spessissimo che gli alunni rivolgano, "per scherzo", epiteti sessisti irripetibili nei confronti di madri e sorelle di altri (o anche delle proprie), o sempre "per scherzo" prendano in giro qualche compagno per i suoi tratti fisici, per il suo abbigliamento, per le sue peculiarità comportamentali o altro, per non parlare degli insulti e del sexting sulle chat. La cosa viene vissuta come assolutamente normale e accettabile sia dagli alunni, sia dalle famiglie, sia spesso anche dagli insegnanti che ne vengano a conoscenza. Purtroppo con la pandemia il fenomeno si è acuito perché gli alunni sono sempre meno abituati a socializzare in maniera sana con i propri pari e con gli adulti e sempre più portati a considerare come principale ambiente di socializzazione i sei pollici dello schermo del proprio telefonino.

Cosa dovrebbe fare la scuola? Sin dalla primaria vanno attuate strategie di dialogo in classe, anche con il supporto di esperti, volte a ridurre il conflitto e ad aumentare le capacità empatiche degli alunni, sempre più ridotte come le capacità logiche, attentive e tutte le altre. Purtroppo in una società sempre più conflittuale, individualista e ignorante la scuola è chiamata a tappare col dito le falle aperte in altri contesti.

herman il lattoniere

Messaggi : 988
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da sea_sparrow_iv Gio Mag 13, 2021 6:48 am

> viene messa una nota (...) ma la famiglia

si dovrebbe imparare a saltare
la catena di comando ordinaria (della scuola)
e a rivolgersi direttamente alle forze dell'ordine
anche perche' se poi si arriva a un processo
l'insegnante diventa < colpevole > per il magistrato

https://www.studioscicchitano.it/2016/02/minaccia-a-pubblico-ufficiale-e-reato-anche-con-intimidazione-indiretta/

> il messaggio e' che chi e' piu' prepotente ha sempre ragione

ampiamente detto
lo ho appena detto sopra

> a considerare come principale
ambiente di socializzazione il proprio telefonino

https://www.generazioniconnesse.it/site/it/home-page/

in ogni caso e' tutta la legislazione sui minori
che e' completamente marcia intrisa di buonismo marcio

https://www.fondazionecarolina.org/carolina/

e' paradossale poi
che chi ha patteggiato ha avuto
piu' conseguenze degli altri che non avevano patteggiato

https://www.quotidiano.net/cronaca/carolina-picchio-1.4354245

e' il sistema che e' marcio

io non sono di ruolo
io mi vanto di non essere di ruolo
di un sistema cosi' marcio

(397)


Ultima modifica di sea_sparrow_iv il Gio Mag 13, 2021 6:53 am - modificato 2 volte. (Motivo della modifica : microaggiustamenti)

sea_sparrow_iv

Messaggi : 1310
Data d'iscrizione : 19.10.20

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da paniscus_2.1 Gio Mag 13, 2021 7:36 am

sempreconfusa1 ha scritto:seguo le perplessità della badessa: strano che non si faccia altro che parlare dei genitori che farebbero pressioni sui dirigenti per ogni questione, e poi, proprio in caso di bullismo, queste pressioni magicamente si annientano. Non si lamentano? Non alzano la voce per certi episodi?

Perché normalmente i bulli prendono di mira una persona sola, o un gruppo ristrettissimo di compagni. I genitori degli altri non vengono nemmeno a saperlo, oppure se lo sanno consigliano ai figli di tenere il profilo basso e di non immischiarsi nei problemi altrui, per non essere coinvolti anche loro, e quindi le proteste, se ci sono, non sono quasi mai un movimento "di classe", ma vengono derubricate a semplici questioni di screzio personale tra due o tre singoli individui, e quindi poco importanti.

Le lamentele dei genitori arrivano solo quando il provocatore compie atti sistematici e scenografici di disturbo plateale a tutta la classe, che so, interruzioni durante le verifiche, furti o danneggiamenti di oggetti altrui, minacce e insulti rivolti un po' a tutti,

ma se le vittime sono poche e accuratamente mirate, è (purtroppo) verosimile che la maggioranza faccia finta di non vedere, e che le vittime stesse non si espongano più di tanto, un po' per paura di ulteriori ritorsioni, e un po' perché inclini a vergognarsi di essere vittime o per paura di non essere credute...

paniscus_2.1

Messaggi : 4133
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da paniscus_2.1 Gio Mag 13, 2021 7:46 am

herman il lattoniere ha scritto:successo quest'anno nella mia scuola: il ragazzo A prende a calci il ragazzo B, a terra.
Viene messa una nota sacrosanta, ma la famiglia alza un polverone tale da costringere il DS e il collega che gliel'aveva messa a "cancellarla", con buona pace della famiglia del ragazzo B e del docente. Il messaggio che la famiglia ha dato la famiglia al figlio è che chi è più prepotente ha sempre ragione.

Veramente in questo caso sono stati anche il DS e l'insegnante a passare questo messaggio al ragazzo, non solo la famiglia.

Chi gliel'ha fatto fare, di accontentare la famiglia? Perché l'hanno ritenuto opportuno?

paniscus_2.1

Messaggi : 4133
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da herman il lattoniere Gio Mag 13, 2021 7:52 am

gliel'ha fatto fare (al DS) le minacce non troppo velate di ritorsioni legali basate sull'omessa vigilanza e su una presunta e minima irregolarità formale nell'assegnazione della supplenza

herman il lattoniere

Messaggi : 988
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da hypernova Gio Mag 13, 2021 10:36 am

herman il lattoniere ha scritto:Viene messa una nota sacrosanta, ma la famiglia alza un polverone tale da costringere il DS e il collega che gliel'aveva messa a "cancellarla", con buona pace della famiglia del ragazzo B e del docente. Il messaggio che la famiglia ha dato al figlio è che chi è più prepotente ha sempre ragione.

Esattamente, ma infatti è proprio questo il punto: a che serve avere un Resp. Bullismo (che da noi tra l’altro è lui per primo un bullo), fare tutte queste sviolinate sulla scuola inclusiva e sentimentalismi vari, quando poi alla fine dei conti viene sostenuto solo chi urla più forte? È un messaggio che passa anche al resto della classe, non solo al bullo di turno. Da noi molte volte non serve nemmeno che intervenga la famiglia, basta che il bullo vada a rompere le scatole più volte dal DS facendo la “vittima”.
Lo stesso concetto poi si rivela valido anche su altri tipi di prepotenze... sui voti, sulle promozioni ecc.

paniscus_2.1 ha scritto:normalmente i bulli prendono di mira una persona sola, o un gruppo ristrettissimo di compagni. I genitori degli altri non vengono nemmeno a saperlo, oppure se lo sanno consigliano ai figli di tenere il profilo basso e di non immischiarsi nei problemi altrui, per non essere coinvolti anche loro, e quindi le proteste, se ci sono, non sono quasi mai un movimento "di classe", ma vengono derubricate a semplici questioni di screzio personale tra due o tre singoli individui, e quindi poco importanti.

Infatti, la dinamica è esattamente questa. Ma un DS, con tutto quello che ha studiato per diventarlo, dovrebbe saperlo, è scusabile tanta ignoranza a riguardo? Invece, quando segnali un atteggiamento del genere vieni guardato con sospetto, se non è una situazione conclamata, con insulti o palesi atteggiamenti negativi con tutti i compagni. Ci sono anche bulli che prendono di mira, oltre che compagni, alcuni professori che magari sono meno “importanti” nei cdc.
Quindi mi chiedo: il DS ignora e minimizza per problemi di comprendonio o lo fa apposta? A me viene da pensare la seconda.
hypernova
hypernova

Messaggi : 1658
Data d'iscrizione : 26.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da herman il lattoniere Gio Mag 13, 2021 4:39 pm

paniscus_2.1 ha scritto:Perché normalmente i bulli prendono di mira una persona sola, o un gruppo ristrettissimo di compagni.

Non sono in grado di fare una statistica, ma a me pare che dopo l'avvento degli smartphone e delle chat e dopo un anno e mezzo di pandemia il bullismo classico che tu descrivi abbia lasciato il posto a un nuovo tipo di bullismo, in cui i ruoli di carnefice e vittima si confondono e nel quale più o meno tutti sono contemporaneamente con tutti e contro tutti . Il tema delle nuove forme di bullismo che posso osservare alle scuole medie (non mi riferisco solo a quello cyber-attuato) non è più tanto quello della persecuzione del più debole, ma quello dell'ostentazione di potere all'interno del gruppo, di solito il gruppo-classe trasformatosi in gruppo-chat; questo potere si manifesta offendendo gli altri gratuitamente o danneggiando dei loro oggetti, specie per i maschi, oppure nel caso delle femmine anche postando immagini pornografiche; al contrario la pura manifestazione di superiorità fisica di un tempo, con il più robusto del gruppo che vessava il più mingherlino, è meno diffusa e in generale in queste forme rituali di contrapposizione il contatto fisico viene accuratamente evitato, e con esso la prepotenza fisica. L'importante è farsi vedere più forti, trasgressivi e senza scrupoli degli altri e contemporaneamente evitare di finire sotto il fuoco del gruppo.

herman il lattoniere

Messaggi : 988
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da balanzoneXXI Gio Mag 13, 2021 7:40 pm

herman il lattoniere ha scritto:successo quest'anno nella mia scuola: il ragazzo A prende a calci il ragazzo B, a terra.
Viene messa una nota sacrosanta, ma la famiglia alza un polverone tale da costringere il DS e il collega che gliel'aveva messa a "cancellarla", con buona pace della famiglia del ragazzo B e del docente. Il messaggio che la famiglia ha dato la famiglia al figlio è che chi è più prepotente ha sempre ragione.

Il problema principale sono le famiglie, la cui disgregazione (spesso dovuta a motivi lavorativi) ostacola l'educazione dei figli e il buon esempio su qualsiasi punto, dal bullismo all'autonomia.

La scuola dovrebbe fare una sua parte, sia pur secondaria. Capita spessissimo che gli alunni rivolgano, "per scherzo", epiteti sessisti irripetibili nei confronti di madri e sorelle di altri (o anche delle proprie), o sempre "per scherzo" prendano in giro qualche compagno per i suoi tratti fisici, per il suo abbigliamento, per le sue peculiarità comportamentali o altro, per non parlare degli insulti e del sexting sulle chat. La cosa viene vissuta come assolutamente normale e accettabile sia dagli alunni, sia dalle famiglie, sia spesso anche dagli insegnanti che ne vengano a conoscenza. Purtroppo con la pandemia il fenomeno si è acuito perché gli alunni sono sempre meno abituati a socializzare in maniera sana con i propri pari e con gli adulti e sempre più portati a considerare come principale ambiente di socializzazione i sei pollici dello schermo del proprio telefonino.

Cosa dovrebbe fare la scuola? Sin dalla primaria vanno attuate strategie di dialogo in classe, anche con il supporto di esperti, volte a ridurre il conflitto e ad aumentare le capacità empatiche degli alunni, sempre più ridotte come le capacità logiche, attentive e tutte le altre. Purtroppo in una società sempre più conflittuale, individualista e ignorante la scuola è chiamata a tappare col dito le falle aperte in altri contesti.

balanzoneXXI

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 21.09.13

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da paniscus_2.1 Gio Mag 13, 2021 8:59 pm

herman il lattoniere ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:Perché normalmente i bulli prendono di mira una persona sola, o un gruppo ristrettissimo di compagni.

Non sono in grado di fare una statistica, ma a me pare che dopo l'avvento degli smartphone e delle chat e dopo un anno e mezzo di pandemia il bullismo classico che tu descrivi abbia lasciato il posto a un nuovo tipo di bullismo, in cui i ruoli di carnefice e vittima si confondono e nel quale più o meno tutti sono contemporaneamente con tutti e contro tutti .

E io invece contesto proprio strutturalmente questa correlazione automatica tra il bullismo scolastico propriamente detto e il "bullismo sulla chat", e il ruolo (vero o preteso) della scuola nei due diversissimi casi.

Dovrebbe essere chiaro, ma veramente MOLTO chiaro, che la responsabilità del controllo di quello che i ragazzini di 11 o 12 anni scrivono sulle chat o sui profili social dovrebbe spettare esclusivamente ai loro genitori, perché sono stati LORO a comprare lo smartphone al figlio, sono stati loro a decidere a quale età concederglielo, e sono stati loro a decidere quali  canali di comunicazione digitale consentirgli.

La scuola non può fare assolutamente nulla su scelte private delle famiglie, e tantomeno su eventuali offese o minacce che vengono pubblicate su chat e social in contesti di vita privata degli alunni, fuori di scuola, fuori dall'orario scolastico, e fuori dalle situazioni in cui i minori sono effettivamente sotto la sorveglianza degli insegnanti... e ritengo sinceramente che pretendere anche questo ruolo da scuola e insegnanti sia inaccettabile, e che sia un vero e proprio abuso.  

Già si sollevano da anni millemila milioni di polemiche sul fatto che la scuola sia autorizzata o no a sequestrare il cellulare per uso improprio DURANTE le ore di scuola e in violazione del regolamento interno della scuola (collegamento a internet per scopiazzare durante una verifica, uso privato del cellulare durante le ore di lezione senza aver chiesto il permesso, fare foto o registrazioni senza il consenso degli interessati, e piacevolezze del genere)... dove sta scritto che la scuola dovrebbe prendersi carico del fatto che Paolino ha diffamato Pieruccio spedendo un messaggio sulla lista whatsapp di classe, alle nove di sera, dal divano di casa sua, e con i genitori presenti in casa? Solo perché l'insultatore e l'insultato si sono conosciuti a scuola? Che c'entra la scuola con i criteri con cui la famiglia controlla o non controlla il grado di autonomia dei figli? E soprattutto, cosa può farci, nella pratica?


Ultima modifica di paniscus_2.1 il Gio Mag 13, 2021 9:20 pm - modificato 1 volta.

paniscus_2.1

Messaggi : 4133
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da hypernova Gio Mag 13, 2021 9:15 pm

Nella mia scuola c’è soprattutto un tipo di bullismo indiretto, in cui la vittima è screditata, isolata, oppure vessata con sfottò e insulti verbali. Raramente ci sono stati casi di violenza fisica conclamata, ma non per questo le situazioni che si sono venute a creare sono meno pesanti. Fortunatamente trattasi di casi isolati, in cui in una classe si sono venuti a trovare uno o più soggetti disturbati.
hypernova
hypernova

Messaggi : 1658
Data d'iscrizione : 26.05.14

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da sempreconfusa1 Ven Mag 14, 2021 1:55 am

io però insisto: bisogna definire bene il termine "bullismo".

Chi ha aperto il thread si è spesso lamentata anche del bullismo dei docenti verso colleghi, del bullismo dei ds verso i docenti etc etc. (poi però una volta ha ammesso che nella sua scuola tutto sommato ci sta bene).
Il lattoniere, poi, riporta un caso di violenza e non di bullismo: un ragazzo che prende a calci un altro ragazzo; però si mette a tacere la cosa, per intervento della famiglia del reo. Beh, allora vedi che le famiglie intervengono.
Nel bullismo vi sono atti ripetuti e sistematici, protratti nel tempo. Facilmente individuabili per questo motivo, e soggetti a non rimanere a lungo inosservati: prima o poi qualcuno si immischia, e l'abuso viene a galla. Mi risulta difficile credere che in quel caso, proprio di questi tempi dove tutto viene ripreso, filmato e postato, proprio a scuola tutti facciano come nulla fosse e si limitino a sospirare nelle orecchie. Non dico che non possa accadere, ma contesto che sia la regola, così come ci induce a pensare l'autore del thread. Io non ho mai visto, nella mia poca esperienza, episodi di tale noncuranza, così come descritti. Semmai ho visto i casi di sospensione con frequenza, per atti gravi commessi dagli alunni, poi finiti all'acqua di rose.

Anche dalle mie parti degli "adulti" (lo metto tra virgolette) spiano, seguono e fanno ca@@te che neppure gli idioti più idioti (arrivando persino a negare di farlo), ma se la cosa si ripete per un tempo significativo, hai voglia a dire che sono cose inventate o sono semplici scherzi, parlano i fatti come direbbe Dickens.

sempreconfusa1

Messaggi : 4827
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da herman il lattoniere Ven Mag 14, 2021 5:55 am

paniscus_2.1 ha scritto:
herman il lattoniere ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:Perché normalmente i bulli prendono di mira una persona sola, o un gruppo ristrettissimo di compagni.

Non sono in grado di fare una statistica, ma a me pare che dopo l'avvento degli smartphone e delle chat e dopo un anno e mezzo di pandemia il bullismo classico che tu descrivi abbia lasciato il posto a un nuovo tipo di bullismo, in cui i ruoli di carnefice e vittima si confondono e nel quale più o meno tutti sono contemporaneamente con tutti e contro tutti .

E io invece contesto proprio strutturalmente questa correlazione automatica tra il bullismo scolastico propriamente detto e il "bullismo sulla chat", e il ruolo (vero o preteso) della scuola nei due diversissimi casi.

Dovrebbe essere chiaro, ma veramente MOLTO chiaro, che la responsabilità del controllo di quello che i ragazzini di 11 o 12 anni scrivono sulle chat o sui profili social dovrebbe spettare esclusivamente ai loro genitori, perché sono stati LORO a comprare lo smartphone al figlio, sono stati loro a decidere a quale età concederglielo, e sono stati loro a decidere quali  canali di comunicazione digitale consentirgli.

La scuola non può fare assolutamente nulla su scelte private delle famiglie, e tantomeno su eventuali offese o minacce che vengono pubblicate su chat e social in contesti di vita privata degli alunni, fuori di scuola, fuori dall'orario scolastico, e fuori dalle situazioni in cui i minori sono effettivamente sotto la sorveglianza degli insegnanti... e ritengo sinceramente che pretendere anche questo ruolo da scuola e insegnanti sia inaccettabile, e che sia un vero e proprio abuso.  

Già si sollevano da anni millemila milioni di polemiche sul fatto che la scuola sia autorizzata o no a sequestrare il cellulare per uso improprio DURANTE le ore di scuola e in violazione del regolamento interno della scuola (collegamento a internet per scopiazzare durante una verifica, uso privato del cellulare durante le ore di lezione senza aver chiesto il permesso, fare foto o registrazioni senza il consenso degli interessati, e piacevolezze del genere)... dove sta scritto che la scuola dovrebbe prendersi carico del fatto che Paolino ha diffamato Pieruccio spedendo un messaggio sulla lista whatsapp di classe, alle nove di sera, dal divano di casa sua, e con i genitori presenti in casa? Solo perché l'insultatore e l'insultato si sono conosciuti a scuola? Che c'entra la scuola con i criteri con cui la famiglia controlla o non controlla il grado di autonomia dei figli? E soprattutto, cosa può farci, nella pratica?

La realtà della scuola media è che nella maggior parte dei casi il bullismo inizia in chat e poi continua a scuola. Non è che ci andiamo a impicciare di quello che si dicono sulle chat, è che si prendono a male parole a scuola o vengono alle mani durante l'orario scolastico per il pregresso che c'è stato prima nella sfera virtuale e che veniamo a sapere da loro.
Poi per me... se passasse la legge che limita l'uso degli smartphone ai preadolescenti, sarei solo felice.

herman il lattoniere

Messaggi : 988
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da balanzoneXXI Ven Mag 14, 2021 7:59 am

paniscus_2.1 ha scritto:
herman il lattoniere ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:Perché normalmente i bulli prendono di mira una persona sola, o un gruppo ristrettissimo di compagni.

Non sono in grado di fare una statistica, ma a me pare che dopo l'avvento degli smartphone e delle chat e dopo un anno e mezzo di pandemia il bullismo classico che tu descrivi abbia lasciato il posto a un nuovo tipo di bullismo, in cui i ruoli di carnefice e vittima si confondono e nel quale più o meno tutti sono contemporaneamente con tutti e contro tutti .

E io invece contesto proprio strutturalmente questa correlazione automatica tra il bullismo scolastico propriamente detto e il "bullismo sulla chat", e il ruolo (vero o preteso) della scuola nei due diversissimi casi.

Dovrebbe essere chiaro, ma veramente MOLTO chiaro, che la responsabilità del controllo di quello che i ragazzini di 11 o 12 anni scrivono sulle chat o sui profili social dovrebbe spettare esclusivamente ai loro genitori, perché sono stati LORO a comprare lo smartphone al figlio, sono stati loro a decidere a quale età concederglielo, e sono stati loro a decidere quali  canali di comunicazione digitale consentirgli.

La scuola non può fare assolutamente nulla su scelte private delle famiglie, e tantomeno su eventuali offese o minacce che vengono pubblicate su chat e social in contesti di vita privata degli alunni, fuori di scuola, fuori dall'orario scolastico, e fuori dalle situazioni in cui i minori sono effettivamente sotto la sorveglianza degli insegnanti... e ritengo sinceramente che pretendere anche questo ruolo da scuola e insegnanti sia inaccettabile, e che sia un vero e proprio abuso.  

Già si sollevano da anni millemila milioni di polemiche sul fatto che la scuola sia autorizzata o no a sequestrare il cellulare per uso improprio DURANTE le ore di scuola e in violazione del regolamento interno della scuola (collegamento a internet per scopiazzare durante una verifica, uso privato del cellulare durante le ore di lezione senza aver chiesto il permesso, fare foto o registrazioni senza il consenso degli interessati, e piacevolezze del genere)... dove sta scritto che la scuola dovrebbe prendersi carico del fatto che Paolino ha diffamato Pieruccio spedendo un messaggio sulla lista whatsapp di classe, alle nove di sera, dal divano di casa sua, e con i genitori presenti in casa? Solo perché l'insultatore e l'insultato si sono conosciuti a scuola? Che c'entra la scuola con i criteri con cui la famiglia controlla o non controlla il grado di autonomia dei figli? E soprattutto, cosa può farci, nella pratica?



Non sta scritto da nessuna parte che gli insegnanti debbano prendersi carico del cyberbullismo... a meno che esso non venga perpetrato con lo smartphone durante la lezione. Ovviamente impedire questo tipo di bullismo e' praticamente impossibile ,se il regolamento vieta di sequestrare gli infernali dispositivi di cui sopra .Non resta che segnalare sul registro elettronico che Pierino usa lo smartphone in classe, sebbene non sia facile accorgersene.

balanzoneXXI

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 21.09.13

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da balanzoneXXI Ven Mag 14, 2021 8:21 am

herman il lattoniere ha scritto:successo quest'anno nella mia scuola: il ragazzo A prende a calci il ragazzo B, a terra.
Viene messa una nota sacrosanta, ma la famiglia alza un polverone tale da costringere il DS e il collega che gliel'aveva messa a "cancellarla", con buona pace della famiglia del ragazzo B e del docente. Il messaggio che la famiglia ha dato la famiglia al figlio è che chi è più prepotente ha sempre ragione.

Il problema principale sono le famiglie, la cui disgregazione (spesso dovuta a motivi lavorativi) ostacola l'educazione dei figli e il buon esempio su qualsiasi punto, dal bullismo all'autonomia.

La scuola dovrebbe fare una sua parte, sia pur secondaria. Capita spessissimo che gli alunni rivolgano, "per scherzo", epiteti sessisti irripetibili nei confronti di madri e sorelle di altri (o anche delle proprie), o sempre "per scherzo" prendano in giro qualche compagno per i suoi tratti fisici, per il suo abbigliamento, per le sue peculiarità comportamentali o altro, per non parlare degli insulti e del sexting sulle chat. La cosa viene vissuta come assolutamente normale e accettabile sia dagli alunni, sia dalle famiglie, sia spesso anche dagli insegnanti che ne vengano a conoscenza. Purtroppo con la pandemia il fenomeno si è acuito perché gli alunni sono sempre meno abituati a socializzare in maniera sana con i propri pari e con gli adulti e sempre più portati a considerare come principale ambiente di socializzazione i sei pollici dello schermo del proprio telefonino.

Cosa dovrebbe fare la scuola? Sin dalla primaria vanno attuate strategie di dialogo in classe, anche con il supporto di esperti, volte a ridurre il conflitto e ad aumentare le capacità empatiche degli alunni, sempre più ridotte come le capacità logiche, attentive e tutte le altre. Purtroppo in una società sempre più conflittuale, individualista e ignorante la scuola è chiamata a tappare col dito le falle aperte in altri contesti.

" Il problema principale "  sono pure certi insegnanti che cancellano le note  , e non perche' riconoscono di averle messe per sbaglio( previa valutazione del VAR)  , ma perché impauriti dalle minacce dei genitori. Orbene, vivere nel terrore e' brutto, ma almeno ci si terrorizzi per motivi seri, che non mancano, soprattutto per gli attempati come noi.

Ma sia pure; un insegnante malato di terrore, per dirla alla De André, vede Pierino  prendere a calci un compagnuccio gia' a terra e ha più paura della reazione della famiglia del discolo che delle conseguenze di una omessa segnalazione?

Mah, forse in certe realtà  dove la chitarra deve suonare più piano per non disturbare " la gente di rispetto", questo timore può  essere comprensibile( non scusabile)  Che tristezza, però.

balanzoneXXI

Messaggi : 4019
Data d'iscrizione : 21.09.13

Torna in alto Andare in basso

Bullismo: i DS sono... Empty Re: Bullismo: i DS sono...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.