Utilizzo della griglia di valutazione Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Utilizzo della griglia di valutazione

5 partecipanti

Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da MWM Ven Giu 11, 2021 10:08 am

In vista degli imminenti esami di stato, avrei il piacere di confrontarmi con voi sull'utilizzo della griglia ministriale per la valutazione del colloquio d'esame. Ho sempre notato una certa resistenza da parte di alcuni colleghi - soprattutto se "esperti", in termini di anzianità di servizio - ad adottare le griglie quale strumento di analisi e valutazione delle prove, volto a garantire criteri di giudizio quanto più possibile condivisi e applicati in modo trasparente, equo ed omogeneo. Lo scorso anno non ha fatto eccezione: invece di usare la griglia per esaminare distintamente le diverse dimensioni e arrivare così ad una valutazione sintetica complessiva, prevale la tendenza a concordare su una valutazione sintetica complessiva, formulata in modo opaco - intuitivo o comunque non condiviso - e usare quindi la griglia per "salvare e apparenze" - o, più volgarmente, per "far tornare i conti" - dissimulando quindi una conformità alle indicazioni noramtive. Si tratta di un'esperienza comune?

In effetti, tutto sommato, mi sento di dire che le due modalità di lavoro potrebbero portare mediamente ai medesimi risultati e, forse, la seconda modalità ha il vantaggio della semplicità operativa: se arriviamo su per giù allo stesso valore complessivo e questo è ciò che conta, non vale la pena stare a discutere sui dettagli di come ogni membro della commissione ci arrivi. E tuttavia mi pare che questo modo di procedere, eludendo un confronto puntuale sui criteri di valutazione e la loro applicazione, precluda la possibilità che i docenti sviluppino uno standard di valutazione condiviso e, in fondo, rappresenti un macigno sulla via della collaborazione didattica interdisciplinare ed una spinta - come se ce ne fosse bisogno - verso l'isolamento all'interno delle barriere disciplinari o, ancor peggio, delle idiosincrasie personali dei singoli docenti.

MWM

Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 30.07.15

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da gugu Ven Giu 11, 2021 12:14 pm

MWM ha scritto: - intuitivo o comunque non condiviso -

Quindi tu hai votato a favore di valutazioni non condivise?
E da chi sarebbero state condivise?
gugu
gugu

Messaggi : 38468
Data d'iscrizione : 28.09.09

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da serpina Ven Giu 11, 2021 1:57 pm

Il problema credo dipenda anche dalla griglia, che è oggettivamente difficile da usare (intendiamoci, io non avrei saputo fare di meglio per un colloquio interdisciplinare). Noi da commissari abbiamo una percezione reale della preparazione dell'allievo in metà delle discipline (se va bene), dell'altra metà non capiamo nulla. Non saprei immaginare uno strumento comune che fosse docimologicamente adatto a questo tipo di prova (del resto, ma ne abbiamo scritto tanto, penso anche che quello del colloquio interdisciplinare sia un mito utopico che raramente si realizza: valutiamo "a spanne" perchè anche la performance dello studente è diversa da quella che dovrebbe essere sulla carta).

serpina

Messaggi : 1158
Data d'iscrizione : 21.02.13

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da MWM Ven Giu 11, 2021 8:19 pm

gugu ha scritto:
MWM ha scritto: - intuitivo o comunque non condiviso -

Quindi tu hai votato a favore di valutazioni non condivise?
E da chi sarebbero state condivise?

Ad una lettura attenta dovrebbe apparire inequivoco che nel mio intervento “intuitivo e non condiviso” non si riferisce alle valutazioni ma al modo in cui vengono formulate. In effetti, tutto il mio discorso si incentra sulla possibilità - tutt’altro che teorica - che i membri di una commissione possono condividere la valutazione complessiva (sintesi) ma discordare radicalmente sul modo in cui ci arriva (analisi); modo che spesso non viene neanche discusso e dunque non è trasparente e, a fortiori, non può essere condiviso.

MWM

Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 30.07.15

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da MWM Ven Giu 11, 2021 8:26 pm

serpina ha scritto:Il problema credo dipenda anche dalla griglia, che è oggettivamente difficile da usare (intendiamoci,  io non avrei saputo fare di meglio per un colloquio interdisciplinare). Noi da commissari abbiamo una percezione reale della preparazione dell'allievo in metà delle discipline (se va bene), dell'altra metà non capiamo nulla. Non saprei immaginare uno strumento comune che fosse docimologicamente adatto a questo tipo di prova (del resto, ma ne abbiamo scritto tanto, penso anche che quello del colloquio interdisciplinare sia un mito utopico che raramente si realizza: valutiamo "a spanne" perchè anche la performance dello studente è diversa da quella che dovrebbe essere sulla carta).

D’accordo. Però, da quel che dici pare che i commissari d’esame non siano sufficientemente qualificati per valutare una prova del genere. Mentre, a pensarci sopra, tutti i docenti hanno in mano un diploma di SSSG e dunque qualche idea dei contenuti comuni dovrebbero pur averla, anche se non si tratta delle discipline su cui si sono laureati o che sono abilitati ad insegnare. Le abilità interdisciplinari di base, poi, che sono il fuoco di attenzione dell’esame di stato, dovrebbero essere pane quotidiano di tutti i docenti. Purtroppo concordo con te sul fatto che il docente medio si trincera nella sua isola disciplinare, non si avventura al di fuori e pretende l’esclusiva al suo interno - con le conseguenze a cui abbiamo accennato.

MWM

Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 30.07.15

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da serpina Ven Giu 11, 2021 9:33 pm

Ti dirò, ammetto senza infingimenti di non sapere nulla (ma nulla) del programma di matematica, fisica, scienze di quinta del liceo scientifico. Nulla, proprio. Le abilità interdisciplinari di base saranno anche il pane quotidiano di tutti i docenti ma nella pratica dell'orale fatico onestamente ad individuarle: sarò forse (anzi, senz'altro) un docente medio ma davvero fatico ad "avventurarmi al di fuori" se il di fuori è la fisica quantistica ( siamo onesti: "qualche idea dei contenuti" non esiste).

serpina

Messaggi : 1158
Data d'iscrizione : 21.02.13

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da MWM Lun Giu 14, 2021 6:49 am

serpina ha scritto:Le abilità interdisciplinari di base saranno anche il pane quotidiano di tutti i docenti ma nella pratica dell'orale fatico onestamente ad individuarle

Quattro degli indicatori della griglia di valutazione su cinque fanno riferimento ad abilità interdisciplinari (uso integrato delle conoscenze, argomentazione, proprietà linguistica, applicazione al vissuto). L’ultimo - il primo nell’ordine della griglia - riguarda più strettamente l’acquisizione dei contenuti disciplinari. Ma anche gli altri, naturalmente, non possono prescindere dai contenuti disciplinari. Che facciamo allora? Chi chiamiamo a valutare? O aboliamo direttamente l’esame di stato e ci accontentiamo dello scrutinio finale?

Ti dirò, ammetto senza infingimenti di non sapere nulla (ma nulla) del programma di matematica, fisica, scienze di quinta del liceo scientifico. Nulla, proprio. […] sarò forse (anzi, senz'altro) un docente medio ma davvero fatico ad "avventurarmi al di fuori" se il di fuori è la fisica quantistica (siamo onesti: "qualche idea dei contenuti" non esiste).

Si parla sempre di livelli per cui, evidentemente, non c’è bisogno di una laurea (e la fisica quantistica - presa a paradigma di contenuto oscuro, ostico e, quindi, parrebbe di capire la cui ignoranza è giustificabile anche per persone con formazione superiore e che si considerano “colte” - viene poco più che accennata anche al liceo scientifico). Senza considerare il fatto che possiamo avere idee sufficientemente chiare su certi contenuti, senza necessariamente dover esserne esperti o specialisti, tanto da poter valutare il livello di acquisizione dimostrato da uno studente di sssg.

MWM

Messaggi : 533
Data d'iscrizione : 30.07.15

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da baustelle Lun Giu 14, 2021 9:19 am

Pensa agli istituti tecnici: agrari, industriali  commerciali
 Le materie di indirizzo sono ultraspecialistiche e le conoscono solo gli insegnanti specifici.

baustelle

Messaggi : 1427
Data d'iscrizione : 24.08.10

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da serpina Mer Giu 16, 2021 2:54 pm

Due anni fa ho combattuto con l'utile di stalla e la potatura a guyot... ma anche banalmente una lingua straniera può essere completamente sconosciuta ad un commissario. A me pare che questo tipo di esame pretenda di costringerci ad una valutazione un tanto al chilo, che volutamente evita di chiarire cosa e come stiamo valutando.

serpina

Messaggi : 1158
Data d'iscrizione : 21.02.13

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da baustelle Mer Giu 16, 2021 3:14 pm

È un esame completamente assurdo.

baustelle

Messaggi : 1427
Data d'iscrizione : 24.08.10

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da uli17 Ven Giu 18, 2021 8:11 pm

La mia presidente ci sta obbligando a seguire la griglia, per la prima volta nei miei undici esami. Ma il modo in cui si riportano i diverse aspetti valutati alle voci della griglia mi pare del tutto opaco. D'altra parte basterebbe conoscere l'argomento del terzo uomo per capire che le griglie non permettono di superare il problema della valutazione. Mi spiego: se si ritiene arbitrario il modo in cui si riporta un intero colloquio a una valutazione complessiva, perché non è invece arbitrario il modo in cui riporto un singolo aspetto del colloquio ad un certo livello della griglia? Ci vorrebbe una seconda griglia, per ogni voce della prima griglia, per giustificare perché quell' aspetto del colloquio è giudicato come è giudicato. E ci vorrebbe poi una ulteriore griglia, per giustificare la giustificazione. E così via, all'infinito.

uli17

Messaggi : 118
Data d'iscrizione : 18.03.20

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da uli17 Ven Giu 18, 2021 8:15 pm

Aggiungo, già che ci sono, e non avendo visto se c'è un topic a riguardo (in tal caso mi scuso se scrivo qui, ma sono distrutta da 8 ore di esame) che l'esame è una cosa ignobile. Ignobile in modo particolare l'idea del materiale: è roba da settimana enigmistica; solo chi non sa cosa è la cultura può pensare che sia una cosa sensata.

uli17

Messaggi : 118
Data d'iscrizione : 18.03.20

Torna in alto Andare in basso

Utilizzo della griglia di valutazione Empty Re: Utilizzo della griglia di valutazione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.