Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Contatti27
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

+25
Davidestoria
NEP@
gugu
saracinesca
Barbés
mfel
sabryschool
francesca889
paniscus_2.1
mass dan
Lbj
cati91
GianniCausi
sempreconfusa1
donadoni
nuttymuffin
franco71
Suzanne
Corto Circuito
Caramellina
Eca
liutprando
Pluto
Ciope1981
Virgilioeneide
29 partecipanti

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Virgilioeneide Gio Giu 24, 2021 10:36 am

Promemoria primo messaggio :

I risultati dello Straordinario presentano ogni giorno esiti inaspettati, che stravolgono la vita di migliaia e migliaia di docenti che per anni hanno lavorato nella scuola pubblica. Si danno esempi in cui candidati che non hanno mai avuto la responsabilità di una classe nemmeno per un anno scolastico (ammessi alla prova con due anni su sostegno e uno su potenziamento) superano loro colleghi che da dieci anni insegnano regolarmente con contratti al 30/06 o al 31/08. Si conoscono numerosissimi casi di persone impreparate - che semplicemente 'ci hanno provato' (era loro diritto) -, che hanno superato con punteggi alti la prova, mentre altri candidati preparatissimi, che hanno studiato e lavorato per anni, pur avendo svolto una valida prova, sono stati esclusi da commissioni tanto impreparate quanto presuntuose. In parte considerevole, caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il fantomatico 'merito', dominano e determinano. Per fortuna, non sempre è così, ma purtroppo spesso. I risultati, se da un lato hanno aperto la strada del ruolo a una parte dei partecipanti, dall'altra hanno provocato veri drammi personali e gettato nella disperazione migliaia di docenti (con le loro famiglie), consapevoli di aver subito il peso di un verdetto arbitrario e ingiusto. Era necessario? Davvero per rispettare la Costituzione si dovevano 'uccidere' socialmente tanti bravi e incolpevoli lavoratori?

Virgilioeneide

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 24.07.20

Torna in alto Andare in basso


Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da fntscnzt Ven Ago 06, 2021 1:14 pm

[quote="francesca889"] Questo concorso STEM è stato scandaloso e gli effetti si vedranno prima o poi.[/quote]
Di scandaloso, al più, ci sei tu. Senza offesa.
Io non so quale materia tu insegni, ma prova a calcolare la probabilità di azzeccare almeno 28 risposte esatte su 50 domanda per pura fortuna, poi vediamo.

fntscnzt

Messaggi : 763
Data d'iscrizione : 02.06.20

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Dec Ven Ago 06, 2021 1:16 pm

francesca889 ha scritto:
saracinesca ha scritto:Ma quindi chi ha passato il concorso come ci è riuscito? Per fortuna? Si possono azzeccare 50 domande senza aver studiato? Perché i quesiti erano banali? Allora perché non sono passati tutti? Perché francamente non si capisce nulla di quello che dici, se non che si dovrebbero assumere solo persone con esperienza.
Il fattore "C". Anche quello è selettivo! Si dovrebbe assumere attraverso prove più difficili e attraverso degli orali che abbiano la dignità di orali. Dopo un vaglio serio e selettivo, prima del ruolo valutazione psico-attitudinale e professionale per due-tre anni. Cmq buona vita.

E se i posti rimangono scoperti cosa si fa? Più contratti a tempo determinato per tutti? E poi sanatoria per chi ha i tre anni di servizio? Senza vaglio serio e selettivo né tanto meno valutazione psico-attitudinale e professionale perché se sono sopravvissuti nelle scuole dove hanno tentato di dargli fuoco ai capelli saranno sicuramente degli ottimi insegnanti e non c'è bisogno di altro per dimostrarlo.

Dec
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 88150
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da francesca889 Ven Ago 06, 2021 1:21 pm

Dec ha scritto:
francesca889 ha scritto:
saracinesca ha scritto:Ma quindi chi ha passato il concorso come ci è riuscito? Per fortuna? Si possono azzeccare 50 domande senza aver studiato? Perché i quesiti erano banali? Allora perché non sono passati tutti? Perché francamente non si capisce nulla di quello che dici, se non che si dovrebbero assumere solo persone con esperienza.
Il fattore "C". Anche quello è selettivo! Si dovrebbe assumere attraverso prove più difficili e attraverso degli orali che abbiano la dignità di orali. Dopo un vaglio serio e selettivo, prima del ruolo valutazione psico-attitudinale e professionale per due-tre anni. Cmq buona vita.

E se i posti rimangono scoperti cosa si fa? Più contratti a tempo determinato per tutti? E poi sanatoria per chi ha i tre anni di servizio? Senza vaglio serio e selettivo né tanto meno valutazione psico-attitudinale e professionale perché se sono sopravvissuti nelle scuole dove hanno tentato di dargli fuoco ai capelli saranno sicuramente degli ottimi insegnanti e non c'è bisogno di altro per dimostrarlo.
Dec ogni volta aggiungi cose nuove, io la chiudo qui. Buon lavoro ai fortunati.

francesca889

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 02.08.21

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Perplessa Ven Ago 06, 2021 1:48 pm

gugu ha scritto:
Dec ha scritto:Io quelle frasi sul nostro forum non le ho mai lette. Frequenterai ambienti (virtuali) peggiori di questo.
Il concorso STEM potevi farlo anche tu (se avevi i 24 cfu), non è fosse riservato a qualcun altro.
Non capisco questo desiderio di mettere a tacere gli altri.
Io mi auguro che a nessun insegnante tentino di dare fuoco ai capelli e che nessun insegnante venga minacciato in classe.

Io inizio ad essere abbastanza perplesso dalla nuova generazione docente in arrivo, non di tutta sia ben chiaro - ma mi pare nascano atteggiamenti mai visti nelle generazione precedenti, nonostante le stesse siano state "litigiose" per ben altri motivi.
Almeno noi i post dei flame li scrivevamo in italiano comprensibile.

Perplessa

Messaggi : 2171
Data d'iscrizione : 02.03.11

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Davidestoria Ven Ago 06, 2021 2:13 pm

NEP@ ha scritto:Direi che con questi concorsi 2020 e 2021 hanno tappato la bocca a tutti questi meritevolissimi laureati con 24 cfu che piagnucolavano perché lo stato aveva assunto gli abilitati vincitori del concorso 2018...
Ora lo stato assume voi dopo una sola prova scritta con 6 domande aperte o con una sola prova scritta a crocette e un'orale farsa, senza abilitazione e talvolta pure senza servizio...
La bilancia si è riequilibrata, abbiate la dignità di tacere, ormai il posto lo avete avuto...
Il concorso 2020 è stato selettivo, quello del 2018 no. Poi si può discutere sulla qualità della selezione, sulle commissioni, sulle tipologie di prove somministrate, sulle percentuali di bocciati, sull'effettiva validità di un concorso per selezionare gli insegnanti più meritevoli etc, ma resta il fatto che il concorso 2018 non è stato selettivo, a differenza delle prove del 2016 e del 2020/21.

Davidestoria

Messaggi : 537
Data d'iscrizione : 25.06.16

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da mfel Ven Ago 06, 2021 2:52 pm

Dec ha scritto: nelle scuole dove hanno tentato di dargli fuoco ai capelli saranno sicuramente degli ottimi insegnanti e non c'è bisogno di altro per dimostrarlo.
Eheh! Comincio a pensare che a tentare di dare fuoco ai capelli dei novellini saranno altri docenti, piuttosto che gli studenti scalmanati.

mfel

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 27.07.21

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Dec Ven Ago 06, 2021 6:22 pm

mfel ha scritto:
Dec ha scritto: nelle scuole dove hanno tentato di dargli fuoco ai capelli saranno sicuramente degli ottimi insegnanti e non c'è bisogno di altro per dimostrarlo.
Eheh! Comincio a pensare che a tentare di dare fuoco ai capelli dei novellini saranno altri docenti, piuttosto che gli studenti scalmanati.

Sicuramente i docenti di ruolo cattivi e forse anche qualche vincitore del concorso STEM.

Dec
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 88150
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Barbés Ven Ago 06, 2021 6:25 pm

Ma nessuno avverte la nostalgia delle vecchie ssis? Almeno lì tirocinio si faceva sul campo. A me hanno dato delle buone basi e i contingenti erano fissati di anno in anno, se andava male una volta si tentava la successiva, studiando di più. In quei due anni oltre a venirmi i capelli bianchi ho visto cose che voi umani non potreste immaginare... Niente era regalato.

Barbés

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 09.11.13

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Dec Ven Ago 06, 2021 6:28 pm

Ora, con un po' di fortuna, si può entrare in ruolo subito dopo la laurea. Pensi che sarebbero bene accolti due anni di studio aggiuntivi?

Dec
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 88150
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Barbés Ven Ago 06, 2021 7:19 pm

No, hai ragione, ma non mi pare che ormai si accolga niente con favore, anche leggendo le discussioni di questo topic... So che quando vennero messe le ssis ci furono lamentele (anche da parte di chi aveva fatto l'ordinario) ma già quando mi laureai io sapevo che se volevo insegnare c'era da farla, e tutti lo davamo ormai per scontato. Forse le meglio sarebbero dei percorsi, dentro i corsi di laurea, già abilitanti come erano le ssis, e poi concorsi a cadenza biennale "vera"

Barbés

Messaggi : 165
Data d'iscrizione : 09.11.13

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da gugu Ven Ago 06, 2021 7:31 pm

Una SSIS di due anni no, però un percorso annuale lo istituirei nuovamente, con forte valenza pratica.
gugu
gugu

Messaggi : 39511
Data d'iscrizione : 28.09.09

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da francesca889 Ven Ago 06, 2021 8:54 pm

Dec ha scritto:Ora, con un po' di fortuna, si può entrare in ruolo subito dopo la laurea. Pensi che sarebbero bene accolti due anni di studio aggiuntivi?
... aberrante. Questa considerazione la trovo aberrante, ma di cosa parli? Di insegnamento? O di un impiego statale presso le ASL? Da questa affermazione si deduce la dimensione. Mi ero riproposta di non leggerla ma questo post è il pezzo mancante che corrobora una mia tesi.

francesca889

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 02.08.21

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da paniscus_2.1 Ven Ago 06, 2021 8:58 pm

Barbés ha scritto:Ma nessuno avverte la nostalgia delle vecchie ssis?  

Io sono strafelice di NON averle dovute fare.

Se qualcuno ha dovuto rassegnarsi a farle perché in quel momento erano l'unica strada possibile, lo rispetto,

ma di qui a dire di essere orgogliosi e di sentirne nostalgia perché si crede davvero che fossero una soluzione positiva, ce ne corre.

So che quando vennero messe le ssis ci furono lamentele (anche da parte di chi aveva fatto l'ordinario) ma già quando mi laureai io sapevo che se volevo insegnare c'era da farla, e tutti lo davamo ormai per scontato.

Appunto, lo avete fatto perché eravate costretti, perché in quel momento era l'unico modo possibile, non perché credevate profondamente nel valore e nell'affidabilità della SSIS.

Se aveste potuto abilitarvi semplicemente sostenendo un normale concorso ordinario, dai contenuti MOLTO impegnativi ma con la possibilità di studiare da soli, senza nessun obbligo di corsi con frequenza obbligatoria ed esami come  se foste ancora studenti, non avreste preferito quello?

paniscus_2.1

Messaggi : 5218
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da saracinesca Ven Ago 06, 2021 9:26 pm

francesca889 ha scritto:
Dec ha scritto:Ora, con un po' di fortuna, si può entrare in ruolo subito dopo la laurea. Pensi che sarebbero bene accolti due anni di studio aggiuntivi?
... aberrante. Questa considerazione la trovo aberrante, ma di cosa parli? Di insegnamento? O di un impiego statale presso le ASL? Da questa affermazione si deduce la dimensione. Mi ero riproposta di non leggerla ma questo post è il pezzo mancante che corrobora una mia tesi.

Io trovo aberrante che un docente non sappia distinguere un'affermazione che descrive lo status quo da un'altra che espone una valutazione su questo status quo.

saracinesca

Messaggi : 362
Data d'iscrizione : 25.09.15

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da saracinesca Ven Ago 06, 2021 9:28 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
Barbés ha scritto:Ma nessuno avverte la nostalgia delle vecchie ssis?  

Io sono strafelice di NON averle dovute fare.

Se qualcuno ha dovuto rassegnarsi a farle perché in quel momento erano l'unica strada possibile, lo rispetto,

ma di qui a dire di essere orgogliosi e di sentirne nostalgia perché si crede davvero che fossero una soluzione positiva, ce ne corre.

So che quando vennero messe le ssis ci furono lamentele (anche da parte di chi aveva fatto l'ordinario) ma già quando mi laureai io sapevo che se volevo insegnare c'era da farla, e tutti lo davamo ormai per scontato.

Appunto, lo avete fatto perché eravate costretti, perché in quel momento era l'unico modo possibile, non perché credevate profondamente nel valore e nell'affidabilità della SSIS.

Se aveste potuto abilitarvi semplicemente sostenendo un normale concorso ordinario, dai contenuti MOLTO impegnativi ma con la possibilità di studiare da soli, senza nessun obbligo di corsi con frequenza obbligatoria ed esami come  se foste ancora studenti, non avreste preferito quello?

Io ho fatto il TFA con esami e tirocini e, in generale, mi sono serviti e quindi sono stata contenta di averlo fatto.

saracinesca

Messaggi : 362
Data d'iscrizione : 25.09.15

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Dec Sab Ago 07, 2021 12:48 am

francesca889 ha scritto:
Dec ha scritto:Ora, con un po' di fortuna, si può entrare in ruolo subito dopo la laurea. Pensi che sarebbero bene accolti due anni di studio aggiuntivi?
... aberrante. Questa considerazione la trovo aberrante, ma di cosa parli? Di insegnamento? O di un impiego statale presso le ASL? Da questa affermazione si deduce la dimensione. Mi ero riproposta di non leggerla ma questo post è il pezzo mancante che corrobora una mia tesi.

Ovviamente non è il mio pensiero, ma è una mentalità che penso sia diffusa. Comunque non tiriamocela troppo: anch'io a volte ho un'idea fin troppo alta dell'insegnamento, ma alla fine dei conti è anche un lavoro, esattamente come un impiego statale presso le ASL. Io trovo aberrante il tuo atteggiamento di superiorità nei confronti di chi fa un altro lavoro.

Dec
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 88150
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Dec Sab Ago 07, 2021 12:53 am

paniscus_2.1 ha scritto:Se aveste potuto abilitarvi semplicemente sostenendo un normale concorso ordinario, dai contenuti MOLTO impegnativi ma con la possibilità di studiare da soli, senza nessun obbligo di corsi con frequenza obbligatoria ed esami come  se foste ancora studenti, non avreste preferito quello?

No, penso che si impari anche seguendo delle lezioni, confrontandosi con i compagni di studi (anche se allora ci dicevano che dovevamo chiamarci colleghi, anche se alcuni non avevano mai fatto un giorno di supplenza) e con i docenti, esattamente come si fa all'università e, sia pure in un'età diversa, a scuola. Trovo tristissimo e poco utile prendersi dei libri e studiarseli da soli, magari senza capirci niente.
La SSIS aveva tanti difetti - non sarò certo io ad esaltarla - e avrebbe avuto bisogno di una profonda riforma, ma almeno questi aspetti avrebbero dovuto essere salvaguardati.

Dec
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 88150
Data d'iscrizione : 23.08.10

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Davidestoria Sab Ago 07, 2021 12:53 am

NEP@ ha scritto:Di certo il concorso straordinario abilitati del 2018 non è stato selettivo, ma la stessa farsa è stato il concorso straordinario 2020 in cui il bando è stato stravolto per legge, quando alcune prove si erano già tenute e altre no, modificando ancora le regole con il sostegni bis e dando il posto fisso a chi era idoneo e non doveva entrare... Pertanto come vedi di miracolati in giro ce ne stanno tanti, ma non straparlano di merito come fai tu... Faresti meglio a tacere!
Che il concorso 2020(21) non sia stato perfetto non lo nego (anch’io non avrei cambiato il bando in corsa), ma non si può neanche generalizzare affermando che sia stata tutta una farsa, perché so per certo che per esempio, senza fare riferimenti alla mia classe di concorso, in A-28 in Lombardia l’80% dei candidati non ha passato la prova, quindi mi sembra sia stata fatta una selezione. Come scrivevo prima il concorso 2020 è stato selettivo e quello del 2018 no, questo è inconfutabile.
Per quanto riguarda il merito, sul reclutamento la mia idea è sempre rimasta la stessa: 50% di posti assegnati con concorso per titoli ed esami (cui possono partecipare tutti), 50% riservato ai precari con almeno tre anni di servizio, con un concorso riservato (ma selettivo, a differenza di quello del 2018), cui si può partecipare dopo aver frequentato un pas ad accesso libero.


Ultima modifica di Davidestoria il Sab Ago 07, 2021 1:06 am - modificato 1 volta.

Davidestoria

Messaggi : 537
Data d'iscrizione : 25.06.16

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Davidestoria Sab Ago 07, 2021 1:01 am

NEP@ ha scritto:
Davidestoria ha scritto:
NEP@ ha scritto:Direi che con questi concorsi 2020 e 2021 hanno tappato la bocca a tutti questi meritevolissimi laureati con 24 cfu che piagnucolavano perché lo stato aveva assunto gli abilitati vincitori del concorso 2018...
Ora lo stato assume voi dopo una sola prova scritta con 6 domande aperte o con una sola prova scritta a crocette e un'orale farsa, senza abilitazione e talvolta pure senza servizio...
La bilancia si è riequilibrata, abbiate la dignità di tacere, ormai il posto lo avete avuto...
Il concorso 2020 è stato selettivo, quello del 2018 no. Poi si può discutere sulla qualità della selezione, sulle commissioni, sulle tipologie di prove somministrate, sulle percentuali di bocciati, sull'effettiva validità di un concorso per selezionare gli insegnanti più meritevoli etc, ma resta il fatto che il concorso 2018 non è stato selettivo, a differenza delle prove del 2016 e del 2020/21.

Selettivo sulla carta, ho una collega di ruolo di Inglese al Linguistico che usa which al posto di whom ed un'altra entrata in ruolo a fine anni '90 che non sa neanche mettere in ordine giusto le componenti in una frase interrogativa e tutto ciò è avvenuto durante gli esami di stato in cui c'era una presidente che faceva a dir poco ridere, che non ascoltava per nulla ed era solo interessata a rinfrescarsi con il ventaglio e a che cosa si mangiava durante la pausa...
Certamente ci sono state delle commissioni che hanno lavorato male, nel concorso 2020 come in quelli precedenti, ma c’è ne sono state tante altre che hanno operato in maniera adeguata selezionando i migliori docenti. Selettivo sulla carta mica tanto, come scrivevo in altro post matematica in Lombardia 20% di promossi, come inglese e altre discipline. E anche le commissioni meno severe hanno bocciato il 50% dei candidati.

Davidestoria

Messaggi : 537
Data d'iscrizione : 25.06.16

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Perplessa Sab Ago 07, 2021 9:25 am

paniscus_2.1 ha scritto:

Io sono strafelice di NON averle dovute fare.

Se qualcuno ha dovuto rassegnarsi a farle perché in quel momento erano l'unica strada possibile, lo rispetto,

ma di qui a dire di essere orgogliosi e di sentirne nostalgia perché si crede davvero che fossero una soluzione positiva, ce ne corre.

Che tu ne sia stata strafelice, posso capirlo, è la tua posizione. Però non puoi attribuire il tuo pensiero a tutti gli altri. Io sono contentissima di aver fatto la SSIS e ritengo che entrando in ruolo attraverso la GM dell'Ordinario la mia preparazione, a livello di didattica, non sarebbe stata sufficiente, per cui sarei stata molto più insicura e incerta.
paniscus_2.1 ha scritto:
Appunto, lo avete fatto perché eravate costretti, perché in quel momento era l'unico modo possibile, non perché credevate profondamente nel valore e nell'affidabilità della SSIS.
A me è sembrata da subito un'ottima opportunità. Poi, frequentandola ho potuto apprezzarne il valore. Sono in parte d'accordo con Gugu sulla durata (io manterrei due anni, il primo al 70% teoria e laboratori e 30% tirocinio e il secondo all'inverso), ma io ritengo che fosse un'ottima soluzione per la formazione iniziale degli insegnanti. Certo, io parlo per l'esperienza delle SSIS di Lingue, tutte molte avanzate dal punto di vista didattico grazie all'esperienza e tradizione britannica della didattica dell'inglese ma, almeno a Pisa, anche quelle scientifiche funzionavano discretamente.
paniscus_2.1 ha scritto:
Se aveste potuto abilitarvi semplicemente sostenendo un normale concorso ordinario, dai contenuti MOLTO impegnativi ma con la possibilità di studiare da soli, senza nessun obbligo di corsi con frequenza obbligatoria ed esami come  se foste ancora studenti, non avreste preferito quello?
Se... Anche se potessi andare in pensione a 50 invece che a 70 e con il sistema retributivo invece che retributivo, lo preferirei, ma non significa che sarebbe giusto o sostenibile per il sistema.

Perplessa

Messaggi : 2171
Data d'iscrizione : 02.03.11

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Perplessa Sab Ago 07, 2021 9:41 am

francesca889 ha scritto:
Dec ha scritto:Ora, con un po' di fortuna, si può entrare in ruolo subito dopo la laurea. Pensi che sarebbero bene accolti due anni di studio aggiuntivi?
... aberrante. Questa considerazione la trovo aberrante, ma di cosa parli? Di insegnamento? O di un impiego statale presso le ASL? Da questa affermazione si deduce la dimensione. Mi ero riproposta di non leggerla ma questo post è il pezzo mancante che corrobora una mia tesi.

Ci stai trollando, vero?
1)Proponi come valore assoluto l'esperienza e ti scagli contro chi partecipa all'Ordinario, ma poi viene fuori che non potevi fare lo Straordinario (quindi, non hai servizio sufficiente, no?).
2) Ridicolizzi e banalizzi le prove dello STEM (sei quella "distrutta dalla facilità delle prove". Che poi, che vuol dire?) ma non le hai sostenute. (Ossia, non hai fatto né lo Straordinario, né l'Ordinario STEM, niente).
3)Dipingi scenari in cui l'unico metro di valutazione è quello dell'esperienza nelle scuole di frontiera modello riformatorio (con corollario di colleghi di ruolo ostili e menefreghisti) e poi dài addosso a Dec, scambiando un post descrittivo di una situazione, in cui semplicemente afferma che chi con il sistema attuale può entrare in ruolo senza formazione pregressa, ben difficilmente vedrebbe di buon grado un percorso abilitante tipo la SSIS, per una sua posizione personale. Intervento da cui si dedurrebbe che tu invece di un tale percorso saresti a favore, ossia l'esatto contrario di ciò che hai affermato fino a quel momento (nonostante la forma, spesso, ne rendesse ostica la comprensione).
4) L'unica esperienza cui fai riferimento è quella del diploma di maturità (prova che hai superato con successo perché, quell'anno, il livello di difficoltà, sostieni, era banale). Della laurea non parli. Se ti interessi alle prove dello STEM, dovresti avere una laurea di ambito scientifico. Se hai frequentato una facoltà scientifica, di prove scritte dovreste avere fatte tante. Erano banali? Erano diffcili? Non si sa, non le usi come strumento di comparazione, non ne parli. Recrimini, tanto, ma non dici niente di te. Diamo per scontato tu sia laureata magistrale, ma in realtà non si capisce se lo sei, diamo per scontato tu sia precaria, ma non si capisce se lo sei davvero, parli di scuole di frontiera, ma non si capisce se ci hai mai insegnato davvero né se hai mai insegnato nella scuola statale. Insomma, soprattutto parli.
Dài, ci prendi in giro, confessa.

Perplessa

Messaggi : 2171
Data d'iscrizione : 02.03.11

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Perplessa Sab Ago 07, 2021 10:16 am

NEP@ ha scritto:
Davidestoria ha scritto:
NEP@ ha scritto:Direi che con questi concorsi 2020 e 2021 hanno tappato la bocca a tutti questi meritevolissimi laureati con 24 cfu che piagnucolavano perché lo stato aveva assunto gli abilitati vincitori del concorso 2018...
Ora lo stato assume voi dopo una sola prova scritta con 6 domande aperte o con una sola prova scritta a crocette e un'orale farsa, senza abilitazione e talvolta pure senza servizio...
La bilancia si è riequilibrata, abbiate la dignità di tacere, ormai il posto lo avete avuto...
Il concorso 2020 è stato selettivo, quello del 2018 no. Poi si può discutere sulla qualità della selezione, sulle commissioni, sulle tipologie di prove somministrate, sulle percentuali di bocciati, sull'effettiva validità di un concorso per selezionare gli insegnanti più meritevoli etc, ma resta il fatto che il concorso 2018 non è stato selettivo, a differenza delle prove del 2016 e del 2020/21.

Selettivo sulla carta, ho una collega di ruolo di Inglese al Linguistico che usa which al posto di whom ed un'altra entrata in ruolo a fine anni '90 che non sa neanche mettere in ordine giusto le componenti in una frase interrogativa e tutto ciò è avvenuto durante gli esami di stato in cui c'era una presidente che faceva a dir poco ridere, che non ascoltava per nulla ed era solo interessata a rinfrescarsi con il ventaglio e a che cosa si mangiava durante la pausa...
Che c'entrano l'Ordinario 2016 e lo Straordinario con il collega di inglese entrqato in ruolo alla fine degli anni '90?
Molti degli immessi in ruolo in quel periodo si sono abilitati con la sessione riservata 2000, ossia corsi di circa 100 ore spalmate nell'arco di tre mesi e aperti a chiunque avesse maturato 360 giorni di servizio, specifico o aspecifico, negli ultimi 10 anni. Ossia, Tizio che si è abilitato nel 1990 in tedesco, (e quindi, laureato intorno a quell'epoca) 10 anni dopo (e 10 anni senza praticare una lingua sono tanti) grazie al servizio maturato su tedesco può abilitarsi, con un corso all'acqua di rose, anche in inglese. E entrare di ruolo su quella lingua, da Graduatoria Permanente, oppure entrare per tedesco e poi fare passaggio di ruolo altri 10 anni dopo...
La stessa cosa, anche se il corso abilitante era più articolato, è successa nel 2007 con il DM85: se avevi 180 giorni di servizio, potevi abilitarti in tutte le classi di concorso per le quali potevi inserirti in graduatoria d'istituto, All'epoca lo hanno fatto in tanti, anche solo per avere i 3 punti della seconda abilitazione. Per le cdc di lingue, tanti non avevano la preparazione sufficiente in quella che per loro era magari la terza lingua, studiata come biennale (quando ancora a lingua c'era distinzione tra la prima lingua, quadriennale, la seconda, triennale, e eventualmente una terza, biennale). Molte delle situazioni che descrivi si spiegano così.

Perplessa

Messaggi : 2171
Data d'iscrizione : 02.03.11

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da gugu Sab Ago 07, 2021 10:36 am

Ma NEP@ che materia insegna?
gugu
gugu

Messaggi : 39511
Data d'iscrizione : 28.09.09

Torna in alto Andare in basso

Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario - Pagina 4 Empty Re: Caso arbitrio e cattiveria, piuttosto che il merito, dominano nello straordinario

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.