Bes e misure insufficienti  Contatti27
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Bes e misure insufficienti

+6
Ire
sempreconfusa1
lucetta10
paniscus_2.1
serpina
vivi
10 partecipanti

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Bes e misure insufficienti

Messaggio Da vivi Mer Set 15, 2021 6:11 am

Buongiorno. Nella mia classe di terza primaria, è stata inserita un'alunna, che manifesta violente (e pericolose) crisi emotive.
La neuropsichiatra le ha prescritto un percorso logopedico e psicologico, oltre a fornire una certificazione Bes, ma i tempi di attesa nelle liste della ASL sono infiniti, per cui la bambina continua a lanciare sedie, quando le si chiede di ricopiare una frase dalla lavagna.
Cortesemente, mi direste se, noi docenti, potremmo chiedere alla famiglia di sottoporre la bambina a terapia farmacologica, in attesa che inizi il percorso psicologico?
Inoltre, essendo gli strumenti compensativi e dispensativi del tutto insufficienti per placare il disagio emotivo della bambina, che senso avrà compilare il PDP?
Grazie.

vivi

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.03.11

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da serpina Mer Set 15, 2021 9:12 pm

Porta pazienza, davvero voi docenti pensate di poter suggerire (magari prescrivere, perché no?) una terapia farmacologica a un'alunna?
Voglio credere che il tuo intervento (se non è uno scherzo o una provocazione) voglia esprimere il disagio per una situazione problematica e, magari, la consapevolezza di avere pochi strumenti a disposizione. Questo però non vuol dire che compilare il pdp non serva a nulla. La scuola è iniziata da 4 giorni: direi che l'osservazione di questa alunna è ancora all'inizio. Ci sono ancora molte cose che dovete scoprire su di lei, molte strategie che potete sperimentare. Se dopo 4 giorni gettiamo la spugna invocando i farmaci siamo votati al fallimento, ti pare? E lo studente con noi.

serpina

Messaggi : 1146
Data d'iscrizione : 21.02.13

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da paniscus_2.1 Mer Set 15, 2021 9:25 pm

"La neuropsichiatra le ha prescritto un percorso logopedico e psicologico, oltre a fornire una certificazione Bes, "

Che cosa è una "certificazione Bes"?

Il BES è un protocollo deliberato dalla scuola, non è mica il nome di una malattia o di un disturbo specifico diagnosticato da un medico.

Esiste qualche medico che scrive dei certificati in cui si dice che "pincopallino è affetto da un BES"? Hanno già inserito il BES come nuovo disturbo diagnosticato, nel prontuario della neuropsichiatria? Non mi risulta.

Per cui, se qualche medico o psicologo scrive una cosa del genere su un certificato, vuol dire che è automaticamente in malafede, ma che ci prova perché sa che qualcuno se la beve... e che ha bellamente colto l'occasione per cavalcare l'onda delle mode culturali correnti.

paniscus_2.1

Messaggi : 4302
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da lucetta10 Mer Set 15, 2021 9:50 pm

Esistono, e non da oggi, referti in cui si conclude la diagnosi consigliando un protocollo per BES, che poi certo sta alla scuola decidere di attivare o meno.
Mi è capitato di aver convinto una famiglia dell'inutilità di attivare un protocollo per una ragazzina per cui nella diagnosi era inserito il "consiglio" al bes.

Un ragazzo con manie depressive per esempio, non è certo DSA, ma ha indubbiamente bisogni educativi speciali.
Possiamo poi discutere del fatto che pare che ormai per i terapeuti tutto debba passare dalla formalizzazione di un PDP, ma questo è un problema diverso...

Immagino che conoscano questa bambina da più di 4 giorni.
La scuola non può certo prescrivere farmaci né tantomeno consigliarne, può però rivolgersi ai servizi sociali laddove la situazione fosse realmente a rischio incolumità e sollecitare un intervento rapido... dipende certo dall'intensità e frequenza di questi "lanci di sedie"

lucetta10

Messaggi : 9625
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da sempreconfusa1 Mer Set 15, 2021 11:48 pm

proprio ieri, in altra sezione, nominavo "sedie poltrone o sedili", e toh, oggi appare la bimba che lancia le sedie.
Togliete le sedie, lasciate quelle occupate dai bimbi e le altre toglietele, magari è una idea.

sempreconfusa1

Messaggi : 5402
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da Ire Gio Set 16, 2021 1:13 pm

No, non potete farlo.


Mi sorge un dubbio: cosa significa che gli strumenti compensativi e dispensativi non sono sufficienti?

Non avete utilizzato i compensativi e dispensativi per DSA, spero?

Ire

Messaggi : 10568
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da lucetta10 Gio Set 16, 2021 3:13 pm

Ire ha scritto:No, non potete farlo.  


Mi sorge un dubbio:  cosa significa che gli strumenti compensativi e dispensativi non sono sufficienti?

Non avete utilizzato i compensativi e dispensativi per DSA, spero?

Anche i bes hanno strumenti nei pdp... (Che tono antipatico!). Se si parla di farmaco, immagino che non sia una situazione che non si possa affrontare solo con un pdp.

Ti rivelò un segreto: gli specialisti che consigliano protocolli bes nelle diagnosi consigliano anche in calce gli stessi strumenti compensativi/dispensativi per DSA.
Se osservi il mondo dell'editoria scolastica, noterai che i manuali bes/dsa sono stati unificati da tempo e strumenti, strategie, schede e materiale è lo stesso per tutti.
Se fai un corso di aggiornamento ascolterai con molta probabilità consigliare stessi strumenti per dsa e bes, perfino per alloglotti (e di ogni lingua di provenienza!)

È un problema? Sarebbe allora  il momento di prevedere una formazione in didattica per chi effettua diagnosi e stila certificazioni a uso scolastico, proprio come si prevedono corsi di psicologia per chi fa didattica.
In mancanza di quella, si estende a tutto pasto il noto armamentario desunto dalla legge taglincollato uguale per tutti

lucetta10

Messaggi : 9625
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da Ire Gio Set 16, 2021 3:41 pm

hai ragione per il tono antipatico. In effetti mi è uscito male. Ma più del mio tono è antipatico il fatto (sempre ammettendo che sia successo questo) che in un intero consiglio di classe non ci sia nessuno che abbia la consapevolezza che ci sono BES e BES e che si interroghi sulla utilità dell'adozione di alcuni tipi di strumenti in determinate situazioni e che non sia riuscito a comprendere che il PDP non deve prevedere solo strumenti compensativi e dispensativi di cui può non esserci nemmeno bisogno ma può e deve comprendere una serie di strategie basate sull'osservazione delle criticità anche di tipo comportamentale. Più facile dirlo che farlo ma è piuttosto antipatica sentire parlare di compensativi e dispensativi per una bambina di terza primaria che dimostra "crisi emotive anche violente". direi che sono le ultime cose cui pensare. E scusate se sono antipatica


Ire

Messaggi : 10568
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da Ire Gio Set 16, 2021 3:43 pm

magari una punteggiatura un po' più accurata...

(dico di me)

Ire

Messaggi : 10568
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da vivi Gio Set 16, 2021 3:55 pm

Ringrazio tutt* per le gentili risposte.
Vorrei precisare che la bambina frequenta il mio istituto (e manifesta crisi emotive) già da due anni e, non seguendo ancora alcun tipo di terapia, nutriamo poche speranze sul fatto che possa risolvere da sola i suoi disagi emotivi.
La neuropsichiatra ha rilasciato un certificato nel quale, dopo aver attestato la presenza di fragilità emotive e difficoltà dell'apprendimento, consiglia - testuali parole - l'applicazione dei BES in modo che la bambina possa usufruire degli stessi accorgimenti previsti per i profili DSA.
Non potendo proporre alternative differenti, come intuisco anche dalle vostre risposte, non ci resterà che aspettare che qualche alunno si faccia male durante una di quelle crisi, oppure che accada un miracolo...
Di nuovo, grazie.

vivi

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 21.03.11

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da lucetta10 Gio Set 16, 2021 4:04 pm

Ma infatti spesso questi casi si risolvono, ahinoi, con l'incidente... E I pdp si compilano (e si consigliano) ben sapendo che serviranno solo a cautelarsi

lucetta10

Messaggi : 9625
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da paniscus_2.1 Gio Set 16, 2021 4:13 pm

lucetta10 ha scritto:
Ire ha scritto:
Non avete utilizzato i compensativi e dispensativi per DSA, spero?

Anche i bes hanno strumenti nei pdp... (Che tono antipatico!). Se si parla di farmaco, immagino che non sia una situazione che non si possa affrontare solo con un pdp.

Ti rivelò un segreto: gli specialisti che consigliano protocolli bes nelle diagnosi consigliano anche in calce gli stessi strumenti compensativi/dispensativi per DSA.

Per Ire: ma con tutta la tua ampiamente ribadita e sottolineata esperienza, "DAVERO NUN CE LO SAPEVI?", come si dice a Roma?
Succede di routine in tutte le classi!

paniscus_2.1

Messaggi : 4302
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da lucetta10 Gio Set 16, 2021 4:27 pm

Ire ha scritto:hai ragione per il tono antipatico. In effetti mi è uscito male. Ma più del mio tono è antipatico il fatto (sempre ammettendo che sia successo questo) che in un intero consiglio di classe non ci sia nessuno che abbia la consapevolezza  che ci sono BES e BES e che si interroghi sulla utilità dell'adozione di alcuni tipi di strumenti in determinate situazioni e che non sia riuscito a comprendere che il PDP non deve prevedere solo strumenti compensativi e dispensativi di cui può non esserci nemmeno bisogno ma può e deve comprendere una serie di strategie basate sull'osservazione delle criticità anche di tipo comportamentale.   Più facile dirlo che farlo ma è piuttosto antipatica sentire parlare di compensativi e dispensativi per una bambina di terza primaria che dimostra "crisi emotive anche violente".  direi che sono le ultime cose cui pensare.   E scusate se sono antipatica


invece secondo me il problema è che non si vuole capire che non tutta la pratica didattica in classe deve passare attraverso la formalizzazione di un pdp.
Lo strumento è ormai francamente abusato con il risultato che i docenti lo compilano e i terapeuti lo consigliano (sempre o quasi) per cautelarsi. Ma cosa si vorrebbe scrivere su un pdp per il caso di una bambina che lancia sedie e dà luogo a comportamenti aggressivi che mettono a rischio i coetanei e che avrebbe evidentemente bisogno (ma diciamo diritto!) di una terapia appropriata proprio per essere inserita in un contesto sociale?
Non sarebbe più efficace indagare le ragioni di questo generico disagio emotivo? La scuola è certa per esempio che la situazione in famiglia sia a posto e non abbia a che fare con i comportamenti della bambina?
L'allerta ai servizi sociali, che hanno proprio il ruolo di sostenere le situazioni di disagio ma che vengono ormai sollecitati solo per casi estremi e acclarati (diciamoci la verità... perchè tutor e terapeutici hanno occupato lo spazio di pertinenza dei servizi sociali, sempre più ridotti negli organici), non è più efficace del cartiglio con su scritta una roba ovvia e generica del tipo "guidare l'alunna all'autoconsapevolezza rispetto ai propri comportamenti" oppure "sviluppare il senso di coesione della classe e la relazione tra pari"?

lucetta10

Messaggi : 9625
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da carla75 Gio Set 16, 2021 4:34 pm

vivi ha scritto:Ringrazio tutt* per le gentili risposte.
Vorrei precisare che la bambina frequenta il mio istituto (e manifesta crisi emotive) già da due anni e, non seguendo ancora alcun tipo di terapia, nutriamo poche speranze sul fatto che possa risolvere da sola i suoi disagi emotivi.
La neuropsichiatra ha rilasciato un certificato nel quale, dopo aver attestato la presenza di fragilità emotive e difficoltà dell'apprendimento, consiglia - testuali parole - l'applicazione dei BES in modo che la bambina possa usufruire degli stessi accorgimenti previsti per i profili DSA.
Non potendo proporre alternative differenti, come intuisco anche dalle vostre risposte, non ci resterà che aspettare che qualche alunno si faccia male durante una di quelle crisi, oppure che accada un miracolo...
Di nuovo, grazie.
la neuropsichiatra seppur in maniera impropria ti ha consigliato di applicare gli strumenti di compensativi e dispensativi previsti per i DSA perché essendo tu un insegnante non potresti fare altro. Non ci dimentichiamo che noi lavoriamo per il Miur ossia per il Ministero dell'Istruzione e facciamo istruzione. In un PDP non puoi far altro che occuparti di Didattica perché tu sei pagata per questo e hai studiato per questo. Onestamente non capisco l'intervento di Ire. In che cosa dovrebbe consistere l'intervento dell'insegnante rispetto a una ragazza che ha una problematica di questo tipo? Cosa dovrebbe contenere in questo caso un PDP? Noi ci occupiamo di didattica non di risolvere problemi psicologici o psichiatrici. I neuropsichiatri raccomandano a noi insegnanti di sostegno di segnalare ogni comportamento problema a loro e di non intervenire in alcun modo se non dietro loro specifica prescrizione e nei limiti delle nostre competenze. figuriamoci se un consiglio di classe può costruire un pdp su un problema di tipo medico.da andare in galera
carla75
carla75

Messaggi : 5456
Data d'iscrizione : 26.10.10

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da carla75 Gio Set 16, 2021 4:52 pm

Ps. In nessun modo il consiglio di classe può consigliare la famiglia una terapia farmacologica
carla75
carla75

Messaggi : 5456
Data d'iscrizione : 26.10.10

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da Ire Gio Set 16, 2021 5:46 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ire ha scritto:
Non avete utilizzato i compensativi e dispensativi per DSA, spero?

Anche i bes hanno strumenti nei pdp... (Che tono antipatico!). Se si parla di farmaco, immagino che non sia una situazione che non si possa affrontare solo con un pdp.

Ti rivelò un segreto: gli specialisti che consigliano protocolli bes nelle diagnosi consigliano anche in calce gli stessi strumenti compensativi/dispensativi per DSA.

Per Ire: ma con tutta la tua ampiamente ribadita e sottolineata esperienza, "DAVERO NUN CE LO SAPEVI?", come si dice a Roma?
Succede di routine in tutte le classi!

Non ho voglia di prestarmi a questo gioco, Lucetta. Il discorso è troppo serio per affrontarlo con beccate e ribeccate. Penso che se un neuropsichiatra suggerisce misure compensative e dispensative per dsa per una alunna con queste problematiche sia dovere del docente chiedere il perchè, quale sia la loro utilità, quale sia l'obbiettivo che si intenda raggiungere usandole. Rispondo anche a Carla dicendo che è ovvio e pacifico che non si possa intervenire con una terapia vera e propria ma le strategie da adottare sono tante e diverse sicuramente dal dispensare dal corsivo. Mi viene in mente, tanto per fare un esempio, la token economy, la possibilità di dedicarsi ad altro nei momenti che si individuano essere critici per lei, il quaderno delle proteste o delle parolacce, boh credo che dovrebbe venire in mente di tutto tranne i compensativi e dispensativi. O meglio, se momentaneamente alcune prestazioni sono per lei troppo faticose dal punto di vista emotivo la si può anche dispensare, ma si DEVE riprendere in mano la situazione per reintrodurle al più presto.

Ire

Messaggi : 10568
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da lucetta10 Gio Set 16, 2021 6:06 pm

Non si può trattare il disturbo psichiatrico come banale disagio emotivo o disturbo dell'apprendimento, trovo molto ingenuo pensare che in casi gravi e senza il sostegno di terapie mirate (e ricordiamoci che stiamo parlando di una situazione in cui non c'è neanche sostegno) si possa ridurre il tutto a un bisogno educativo speciale e sia sufficiente dispensare dalla prova o far redigere il quaderno dello sconforto. Lo si può certo scrivere su un pdp, ma con la consapevolezza che si tratta di bonari consigli a tamponare temporaneamente una situazione che richiede interventi strutturali.
Ho visto ragazzini di 12 anni bipolari, imprevedibili e con un equilibrio seriamente compromesso... Ci sono ragazzini che senza il farmaco non riescono nemmeno a sopportare il brusio dei compagni e danno in escandescenza in modo assolutamente imprevedibile, altri che trattenuti da tre o quattro adulti non riescono comunque a calmarsi.
Il tema è serio e complesso, concordo, ma quello che ribadisco a dire è non si può pensare che il pdp sia lo strumento idoneo, qualunque cosa venga scritta è un pannicello caldo che non aiuta prima di tutti i ragazzi

lucetta10

Messaggi : 9625
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da carla75 Gio Set 16, 2021 7:31 pm

Ire ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ire ha scritto:
Non avete utilizzato i compensativi e dispensativi per DSA, spero?

Anche i bes hanno strumenti nei pdp... (Che tono antipatico!). Se si parla di farmaco, immagino che non sia una situazione che non si possa affrontare solo con un pdp.

Ti rivelò un segreto: gli specialisti che consigliano protocolli bes nelle diagnosi consigliano anche in calce gli stessi strumenti compensativi/dispensativi per DSA.

Per Ire: ma con tutta la tua ampiamente ribadita e sottolineata esperienza, "DAVERO NUN CE LO SAPEVI?", come si dice a Roma?
Succede di routine in tutte le classi!

Non ho voglia di prestarmi a questo gioco, Lucetta. Il discorso è troppo serio per affrontarlo con beccate e ribeccate.   Penso che se un neuropsichiatra suggerisce misure compensative e dispensative per dsa per una alunna con queste problematiche sia dovere del docente chiedere il perchè, quale sia la loro utilità, quale sia l'obbiettivo che si intenda raggiungere usandole.   Rispondo anche a Carla dicendo che è ovvio e pacifico che non si possa intervenire con una terapia vera e propria ma le strategie da adottare sono tante e diverse sicuramente dal dispensare dal corsivo.  Mi viene in mente, tanto per fare un esempio,  la token economy,  la possibilità di dedicarsi ad altro nei momenti che si individuano essere critici per lei, il quaderno delle proteste  o delle parolacce,  boh credo che dovrebbe venire in mente di tutto tranne i compensativi e dispensativi. O meglio,  se momentaneamente alcune prestazioni sono per lei troppo faticose dal punto di vista emotivo la si può anche dispensare, ma si DEVE riprendere in mano la situazione per reintrodurle al più presto.  
Certo, tutte misure che devono essere indicate da uno psicologo o da un neuropsichiatra. Anch'io ho utilizzato la token Economy in un ragazzo con un ritardo cognitivo grave su indicazione del neuropsichiatra insieme all'educatrice specializzata. Ma ripeto, Queste Sono tecniche psicologiche che devono essere indicate dagli specialisti. Un docente non si improvvisa psicologo.
carla75
carla75

Messaggi : 5456
Data d'iscrizione : 26.10.10

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da Ire Ieri alle 7:00 am

Concordo in parte ma prendiamo per buono. Se lo psicologo non lo indica, il docente deve sapere che c'è qualcosa di diverso da poter fare e deve attivarsi per farlo. Affronto quotidianamente situazioni in cui il CDC non adotta le misure indicate dallo specialista nelle diagnosi di DSA giustificando la scelta con la presunzione di essere in grado di capire che un determinato problema è dato da altro rispetto a quanto indicato e in casi come questo si accetta l'indicazione e si applicano le misure standard? No c'è proprio qualcosa che non va.

Ire

Messaggi : 10568
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da Ire Ieri alle 7:35 am

lucetta10 ha scritto:Non si può trattare il disturbo psichiatrico come banale disagio emotivo o disturbo dell'apprendimento, trovo molto ingenuo pensare che in casi gravi e senza il sostegno di terapie mirate (e ricordiamoci che stiamo parlando di una situazione in cui non c'è neanche sostegno) si possa ridurre il tutto a un bisogno educativo speciale e sia sufficiente dispensare dalla prova o far redigere il quaderno dello sconforto. Lo si può certo scrivere su un pdp, ma con la consapevolezza che si tratta di bonari consigli a tamponare temporaneamente una situazione che richiede interventi strutturali.
Ho visto ragazzini di 12 anni bipolari, imprevedibili e con un equilibrio seriamente compromesso... Ci sono ragazzini che senza il farmaco non riescono nemmeno a sopportare il brusio dei compagni e danno in escandescenza in modo assolutamente imprevedibile, altri che trattenuti da tre o quattro adulti non riescono comunque a calmarsi.
Il tema è serio e complesso, concordo, ma quello che ribadisco a dire è non si può pensare che il pdp sia lo strumento idoneo, qualunque cosa venga scritta è un pannicello caldo che non aiuta prima di tutti i ragazzi
Sono d'accordo con te. Ma se non c'è altro ( e può non esserci per tante ragioni) il PDP rimane quello strumento indispensabile a fare in modo almeno che tutto il team agisca in modo univoco. Quando la normativa dice che i bes hanno diritto al PDP analogamente ai dsa. Non dice in alcun modo che per loro si debbano applicare le stesse misure applicate per i dsa.  Esempio: abbiamo un alunno con fobia scolastica. Gli facciamo un PDP nel quale lo dispensiamo dall'uso del corsivo o gli facciamo un PDP nel quale gli permettiamo di ritirarsi nel suo mondo quando sente salire  panico e ci impegniamo a compilare con puntualità il re inserendo indicazioni e materiale per recuperareu quello che potrebbe aver perso?  Ci impegniamo ad una attenzione al suo bisogno o gli diamo l'aspirina anche se il suo problema è una unghia incarnata?

Ire

Messaggi : 10568
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da carla75 Ieri alle 12:52 pm

No Ire, ci impegnano a mettere in atto, per quanto di nostra competenza le indicazioni dello specialista che segue l'alunno e che ha consigliato il pdp. Non possiamo in alcun modo proporre in autonomia interventi che non siano didattici, perché non ci compete.
carla75
carla75

Messaggi : 5456
Data d'iscrizione : 26.10.10

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da lili.th Ieri alle 2:03 pm

vivi ha scritto:Buongiorno. Nella mia classe di terza primaria, è stata inserita un'alunna, che manifesta violente (e pericolose) crisi emotive.
La neuropsichiatra le ha prescritto un percorso logopedico e psicologico, oltre a fornire una certificazione Bes, ma i tempi di attesa nelle liste della ASL sono infiniti, per cui la bambina continua a lanciare sedie, quando le si chiede di ricopiare una frase dalla lavagna.
Cortesemente, mi direste se, noi docenti, potremmo chiedere alla famiglia di sottoporre la bambina a terapia farmacologica, in attesa che inizi il percorso psicologico?
Inoltre, essendo gli strumenti compensativi e dispensativi del tutto insufficienti per placare il disagio emotivo della bambina, che senso avrà compilare il PDP?
Grazie.

Buongiorno!

Ma in tutto questo, come si pone la famiglia?
Immagino che se lancia le sedie a scuola, lo farà anche a casa.

Il PDP ha senso sotto diversi aspetti. Anche soltanto per raccogliere dati rispetto ai comportamenti della bambina e vedere in quali momenti sono applicabili gli strumenti individuati.

Se lancia le sedie quando le si chiede di copiare dalla lavagna, e in nessun altro momento a quanto scrivi, basta non chiederle di copiare dalla lavagna e iniziare un training per la copiatura.
Roba facile, copia dalla riga sopra, copia riga per riga (o parola per parola) da un foglio, copia dal foglio, fino ad arrivare alla lavagna.

La prima cosa da fare, per evitare che ci si faccia (e faccia) male, sarebbe osservare quando si manifesta il comportamento e prevenirlo.

Se come scrivi questo comportamento riguarda la copiatura, basta eliminare la copiatura.

Altrimenti come minimo vi serve una descrizione più accurata del comportamento a scuola.

Nella mia esperienza, nei momenti di passaggio di tempo (lungo) ho spesso indirizzato alla rete di territorio.
Anche perchè, in ogni caso, l'intervento della psicologa non sarà da bacchetta magica. E ci vorrà comunque del tempo per arrivare ad un qualche accomodamento.

Di sicuro consigliare una terapia farmacologica, è tanto oltre le competenze ed i compiti della scuola.

Ed è anche rischioso. Al netto dei risvolti anche legali, dall'altra parte potrebbe pure esserci una famiglia che ascolta e fa. Facendo danni.

PS: domanda sciocca, sono state fatte visite oculistiche approfondite?


Ultima modifica di lili.th il Ven Set 17, 2021 2:20 pm - modificato 1 volta.

lili.th

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.10.20

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da lili.th Ieri alle 2:12 pm

carla75 ha scritto:No Ire, ci impegnano a mettere in atto, per quanto di nostra competenza le indicazioni dello specialista che segue l'alunno e che ha consigliato il pdp. Non possiamo in alcun modo proporre in autonomia interventi che non siano didattici, perché non ci compete.

Nella mia esperienza mi è capitato spesso di proporre interventi alla neuropsichiatria e discuterne con la neuropsichiatra.
E insieme decidere come svolgere il lavoro, ovviamente portando ognuno la sua specifica prospettiva di competenza.

Uso per esempio la CAA con una bambina, proposta da me alla neuropsichiatra (in aggiunta alla lis) interrogandola sulla possibilità e utilità di un intervento di questo tipo.
Ci ha pensato e ci siamo risentite, mi ha fornito testi, riferimenti e un punto rete di territorio che non conoscevo.

Non mi è mai capitato da che lavoro di seguire semplicemente le indicazioni, a dire il vero.
E non mi è mai capitato (magari mi capiterà in futuro, non lo escludo) che la neuropsichiatria facesse muro a priori.
Anzi. Ho sempre incontrato parecchia collaborazione e confronto. Anche loro sono oberati e lavorano in condizioni francamente...difficili, diciamo.
Il contributo, anche semplicemente osservativo, è sempre stato ben accetto e gradito, nei pochi incontri che riescono a fare, a loro mancano parecchie informazioni.

Con gli specialisti esterni all'asl è ancora meglio. E' più facile incontrarsi e confrontarsi, anche con maggior frequenza.

lili.th

Messaggi : 53
Data d'iscrizione : 16.10.20

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da Ire Ieri alle 2:44 pm

carla75 ha scritto:No Ire, ci impegnano a mettere in atto, per quanto di nostra competenza le indicazioni dello specialista che segue l'alunno e che ha consigliato il pdp. Non possiamo in alcun modo proporre in autonomia interventi che non siano didattici, perché non ci compete.
 Dal sito MIUR

 scuola primaria fa parte del primo ciclo di istruzione, articolato in due percorsi scolastici consecutivi e obbligatori: la scuola primaria che dura cinque anni, e la scuola secondaria di primo grado che dura tre anni. 
La scuola primaria 

  • promuove, nel rispetto delle diversità individuali, lo sviluppo della personalità

  • permette di acquisire e sviluppare le conoscenze e le abilità di base fino alle prime sistemazioni logico-critiche 

  • favorisce l’apprendimento dei mezzi espressivi, inclusa l’alfabetizzazione in almeno una lingua dell’Unione europea (inglese) oltre alla lingua italiana

  • pone le basi per l’utilizzazione di metodologie scientifiche nello studio del mondo naturale, dei suoi fenomeni e delle sue leggi

  • valorizza le capacità relazionali e di orientamento nello spazio e nel tempo

  • educa i giovani cittadini ai principi fondamentali della convivenza civile (Legge 53 del 2003,)


Promuovere lo sviluppo della personalità valorizzare le capacità relazionali educare ai principi della convivenza civile. 
@Carla, è evidente che andiamo ben oltre la didattica e ben oltre la possibilità di intervenire solo con compensativi e dispensativi. In sinergia con la famiglia si educa. E se la famiglia non c'è si fa quello che di può. Ma non si aspetta il guaio trincerandosi dietro al "ho dato compensativi e dispensativi" 

Ire

Messaggi : 10568
Data d'iscrizione : 02.10.10

http://www.dis-tranoi.it/forum

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da carla75 Ieri alle 3:10 pm

No no ti sbagli tu, perché non sei insegnante. Tutti questi principi che tu citi si fanno sempre nell'ambito dell'attività didattica. L'educazione alla convivenza ad esempio si esplica nell'ambito dell'educazione civica secondo le nuove linee guida del ministero e declinate da ogni singolo istituto, per esempio con un progetto sul riciclo. La cooperazione si può realizzare con il cooperative learning o, nelle scuole inferiori con lo sfondo integratore ad esempio. Ma sempre nell'ambito della didattica. Se la famiglia non c'è, si avvisa il dirigente che sollecita i servizi sociali.
Una bambina che tira le sedie potrebbe avere una disabilità, potrebbe essere vittima di violenza, potrebbe avere un disagio psicologico che richiede degli interventi specialistici.
carla75
carla75

Messaggi : 5456
Data d'iscrizione : 26.10.10

Torna in alto Andare in basso

Bes e misure insufficienti  Empty Re: Bes e misure insufficienti

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.