"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Contatti27
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

+7
lucetta10
stringiamciacoorte
balanzone21
baustelle
Gattopardo1945
sempreconfusa1
franco71
11 partecipanti

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da herman il lattoniere Ven Nov 05, 2021 4:51 pm

Promemoria primo messaggio :

Riporto alcuni passaggi significativi

Il primo contributo è l'editoriale di Giulia Soccorsi, LOGOPEDISTA

"Venire a conoscenza di una petizione per abolire le prove scritte ha destato in me, logopedista, alcune domande" "Scrivere è un atto creativo, per realizzare il quale, bisogna coniugare competenze visuo-grafo-motorie con contenuti del pensiero"
"La scrittura, a differenza del linguaggio articolato, viene appresa, non acquisita naturalmente dal bambino... e necessita di grande esercitazione e tempi lunghi... Imparare a scrivere è un percorso lungo e complesso che richiede molto allenamento, cui è necessario dedicarsi già dall'asilo nido e dalla scuola dell'infanzia, facendo sperimentare ai bambini gesti, manipolazioni e movimenti che serviranno, più avanti, a coordinare l'occhio con la mano e il pensiero. Dove queste esperienze risultano mancanti, in particolare nella scuola primaria, le difficoltà che ne seguono possono possono sfociare nei disturbi specifici dell'apprendimento".
"Attualmente i dati rilevano la presenza di una diagnosi di DSA nel 3,2% della popolazione scolastica (scuola pubblica)... Ma ci sono davvero così tanti alunni con disturbi di apprendimento fin dalla scuola primaria? O non stiamo piuttosto assistendo a un processo di medicalizzazione dei bambini che "restano indietro" negli apprendimenti perché si intravede, nel perseguire la strada dell'assistenza sanitaria, un accessibile supporto alla pluri-depauperata istituzione scolastica?"
"Di fronte alle prime difficoltà di acquisizione della scrittura sarebbe opportuno non arrendersi, cedendo alla facile soluzione di sostituire il gesto visuo-grafico-motorio con un dispositivo digitale, ma insistere, affinché questi alunni non perdano la possibilità di tracciare linee su foglio, esprimendo autonomamente il loro pensiero, portatori di una calligrafia originale"
"Come auspicato il 7 ottobre scorso dagli esperti durante il convegno 2021 dell'Associazione italiana disgrafie ("scrivere ancora a mano nel terzo millennio") prima di inserire questi bambini e ragazzi in un circuito sanitario abilitativo, con approfondimenti diagnostici ed eventuale diagnosi, bisognerebbe consentire loro di affrontare un periodo di potenziamento didattico-pedagogico, allo scopo di favorire l'inclusione scolastica e ridurre i falsi positivi con il progredire dell'età"
"gli insegnanti italiani... da decenni affrontano la dequalificazione della scuola pubblica. In ambito didattico-pedagogico è ormai assodata l'importanza della relazione nel processo di insegnamento-apprendimento... E compito di noi adulti mettere in condizione bambini e ragazzi di poter affrontare le prove della vita nel modo più adeguato possibile, fin dalla tenera età"

Noemi Ghetti "Il diritto di saper scrivere"
"... una petizione di studenti chiede al ministro Bianchi la soppressione delle prove scritte, per continuare con la prassi sperimentata durante l'emergenza pandemica: un maxi colloqui orale sulla base di una tesina elaborata dallo studente"
"La petizione ha superato le 25mila firme... lo spettro della fatidica prima prova preoccupa gli studenti più del solito a causa della formazione difettosa, che il testo impietosamente rivela [il testo della petizione è goffo, involuto e di scarsa correttezza morfosintattica, NdR]..."
"Una dirigente scolastica [Laura Biancato, NdR] aderisce alla petizione e avanza numerose critiche alla prova scritta di italiano, ricordando che la vetusta struttura dell'esame risale al 1923... e gli insegnanti ne sono i primi responsabili"
"Oggi per trovare un lavoro, dichiara, occorre saper usare bene il linguaggio dei social, e saper scrivere una lettera motivazionale. La scuola non accoglie più solo certe categoria di studenti, è ormai di massa... la dirigente auspica non solo un mantenimento della discriminazione gentiliana tra licei che aprono la strada all'università e scuole tecniche professionali di avviamento al lavoro... per le classi subalterni, ma mira a un appiattimento generale sui livelli più bassi, a un sapere sempre più acritico, tecnicizzato e asservito ai diktat dell'economia"
"L'attacco alla scuola pubblica italiana e al diritto costituzionale all'istruzione, che solo apre l'accesso all'ascensore sociale, si rinnova"

herman il lattoniere

Messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso


"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da lucetta10 Sab Nov 06, 2021 5:26 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:E hai notato come sia ormai normale usare le maiuscole nello stampatello?

Boh, quando ero bambina (e credo di avere circa 10 anni più di te) per me il concetto di "stampatello" è sempre stato solo maiuscolo. Nessuno mi ha mai insegnato a scrivere a mano in stampatello minuscolo, né nel cosiddetto "maiuscoletto", che a scuola proprio non esisteva. Nessuno mi ha mai insegnato a scrivere a mano con le stesse linee che si vedono nella scrittura di stampa.

Diciamo che nei primi mesi di apprendimento della lettura e scrittura si usava solo lo stampatello maiuscolo (davvero, nemmeno lo sapevo che esistesse anche uno "stampatello minuscolo", ne sono venuta a conoscenza da adulta... e poi si passava al corsivo, e ci veniva spiegato che di versioni della lettera corsiva ne esistevano due (maiuscola e minuscola), mentre nello stampatello non se ne parlava proprio!

Quando parlo di persone di mezza età ( e non solo i loro figli) che scrivono in stampatello, do per scontato che si tratti di stampatello maiuscolo!

io parlo di uso delle maiuscole nello stampato maiuscolo, che nemmeno posso riprodurre con la tastiera... una specie di ipermaiuscola che si legge sempre più spesso, e che nei fatti è un errore ortografico: si scrive MARIA con la M più alta delle altre lettere

lucetta10

Messaggi : 9941
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da herman il lattoniere Sab Nov 06, 2021 5:27 pm

io invece non ho mai avuto una grafia particolarmente elegante, sin dalle elementari, ma sono migliorato un po' negli ultimi anni grazie all'insegnamento, che mi ha costretto al ritorno al corsivo per la correzione dei compiti e l'uso della lavagna. Pur lontano da qualcosa definibile "calligrafia", devo dire che la scrittura in corsivo è una cosa che mi dà soddisfazione, sarò strano io.

herman il lattoniere

Messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da lucetta10 Sab Nov 06, 2021 5:34 pm

stringiamciacoorte ha scritto:
paniscus_2.1 ha scritto:Ma non avete notato quanti ADULTI (anche diplomati e laureati) ormai scrivono correntemente solo in stampatello? A me sono arrivate certificazioni e giustificazioni dei genitori scritte in stampatello, già cinque o sei anni fa, e NON con una rozza grafia da semianalfabeta di una volta, ma con frivole linee da adolescente, da genitori sopra ai 40 anni!
Io scrivevo da schifo in corsivo fino all'inizio dell'università; al primo anno dovendo prendere appunti velocemente ho peggiorato la mia grafia ad un livello tale che non riuscivo a leggerla nemmeno io dunque sono passato allo stampatello minuscolo.
Dopo una decina d'anni di rinuncia al corsivo oggi non sono più in grado di usarlo; ad un livello tale che avendo due nomi e firmando sempre e solo con il primo, quando devo firmare anche col secondo (notaio) sono costretto a rallentare e pensare a come si fa.

Me ne vergogno ma è così.

un conto sono le strategie adottate consapevolmente da un adulto, un conto sono le indicazioni che vengono date a un apprendente.

Attualmente ho un alunno disortografico che fa errori fonologici e ortografici pressoché ad ogni parola (compreso il suo nome), ma ha un tratto assolutamente intellegibile, lettere tutte uguali, rispetto del rigo e corsivo normalissimo per l'età, addirittura piccolo mentre i compagni senza DSA scrivono ancora un corsivo enorme... evidentemente alla scuola primaria (dove aveva già certificazione) non hanno derogato sul corsivo, e direi che hanno fatto bene.
Per altri, con diagnosi simile, può essere diverso. Va tutto bene purchè non si generalizzi la dispensa a prescindere

lucetta10

Messaggi : 9941
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da saracinesca Sab Nov 06, 2021 5:41 pm

stringiamciacoorte ha scritto:
saracinesca ha scritto:I docenti e la dirigenza avranno abbastanza fegato di essere compatti ed opporsi comunque per il bene del ragazzo? Per la mia breve esperienza no.
Una domanda mi sorge spontanea: perchè voi dovete volere bene ai ragazzi più di quanto gliene vogliano i loro genitori che li trattano da handicappati ?

Mia madre ha sempre detto che i genitori sbagliano per troppo amore.
Secondo me noi abbiamo il compito di aprire loro gli occhi, dicendo che questo non è fare il bene dei loro figli. Se nessuno ci ascolta, amen! Alla fine il figlio è loro, io al massimo me lo sorbirò solo per qualche anno.

saracinesca

Messaggi : 214
Data d'iscrizione : 25.09.15

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da paniscus_2.1 Sab Nov 06, 2021 6:10 pm

Quelli che pretendono che il figlio sia protetto da qualsiasi difficoltà e da qualsiasi fatica, NON sbagliano "per troppo amore". Sbagliano perché anche per loro è più comodo concedere ai figli qualsiasi cosa... piuttosto che mettersi a discutere per porre dei limiti e prendersi la responsabilità di dire qualche NO, o di pretendere qualche sforzo o qualche rinuncia.

Poi, di fronte a chi invece ha agito diversamente, e un po' di fatica ha scelto di farla pur di arrivare a determinate impostazioni educative, allora reagiscono in uno di questi due modi:

a) "ma quanto siete stati braaaviiiiiiiiiii, quanto vi ammiro, siete addirittura riusciti a RESISTERE sulle vostre posizioni, io ci ho provato ma poi ho dovuto arrendermi per forza!"

b) "beati voi che avete avuto la fortuna di avere figli tanto OBBEDIENTI!" (me viè 'dda ride' , molto più su questa che sulla precedente)

paniscus_2.1

Messaggi : 4533
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da paniscus_2.1 Sab Nov 06, 2021 6:20 pm

franco71 ha scritto:Invece io ho sentito dire, ad un alunno del quinto anno, che non vede l'ora di andare in dad. Con tutto quello che consegue.

Ma non ci è stato ribadito per un anno intero che la DAD manda i ragazzi in depressione, in crisi da attacchi di panico, in tendenze autolesionistiche, disturbi alimentari, insonnia, incubi e quant'altro? Adesso non vedono l'ora di andare in DAD? Che cosa è cambiato?

paniscus_2.1

Messaggi : 4533
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da paniscus_2.1 Sab Nov 06, 2021 6:32 pm

herman il lattoniere ha scritto:sembra che ci siano forumisti che non vedono l'ora di mandare in vacca i 3d parlando di virus.
Negli articoli citati la pandemia e la conseguente DAD sono solo il pretesto usato da un gruppo di studenti per chiedere l'abolizione tout-court degli scritti alla maturità.

Invece mi pare che qua ci siano forumisti che REALMENTE non vedono l'ora di andare di nuovo in dad, verifiche comprese ed esami compresi, perchè a loro la dad proprio piace e la considerano una soluzione conveniente ed efficace davvero, indipendentemente dalle pretese capricciose degli studenti.

Non sono tanti, ma ci sono, e veramente non me ne capacito...

paniscus_2.1

Messaggi : 4533
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da franco71 Sab Nov 06, 2021 8:01 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
franco71 ha scritto:Invece io ho sentito dire, ad un alunno del quinto anno, che non vede l'ora di andare in dad. Con tutto quello che consegue.

Ma non ci è stato ribadito per un anno intero che la DAD manda i ragazzi in depressione, in crisi da attacchi di panico, in tendenze autolesionistiche, disturbi alimentari, insonnia, incubi e quant'altro? Adesso non vedono l'ora di andare in DAD? Che cosa è cambiato?
Promozione facile per i casi difficile e 100 e lode assicurato per i casi facili.

franco71

Messaggi : 7572
Data d'iscrizione : 14.11.14

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da Gattopardo1945 Sab Nov 06, 2021 8:43 pm

Ricordo benissimo gli Appunti del biennio del Politecnico di un mio compagno.  Tal Giuseppe,calabrese, faccia paciona, con cui passavo pomeriggi a studiare insieme ( ma più frequentemente lui dava una mano a me).
I suoi appunti erano TOTALMENTE SCRITTI IN MAIUSCOLO, e pure con caratteri stentati, tanto che difficilmente si distingueva il suo quaderno di aerodinamica sperimentale da un quaderno di storia di un bimbo di 3 elementare con difficoltà di scrittura.
Ovviamente nel suo stentare con la scrittura ( teneva la penna all interno del pugno chiuso), non era in grado di stare dietro come velocita alle lezioni.per cui riassumeva e sintetizzata automaticamente per " risparmiare tempo"
Non ho mai visto una sua scritta in corsivo tranne la firma sul libretto universitario ( che pareva , di nuovo,  quella di un  bambino alla seconda settimana di apprendimento del corsivo).
Ha poi scelto un indirizzo diverso dal mio ed attualmente ricopre una posizione di eccellenza presso un'industria aerospaziale in Gran Bretagna.
Da lì ho preso atto che in talune persone una intelligenza elevatissima ( anche se fu bocciato a Scienza delle Costruzioni, ma poi ripete' con un 30 e lode) non ha un riscontro nella scorrevolezza/ eleganza della scrittura.

Gattopardo1945

Messaggi : 748
Data d'iscrizione : 16.08.21

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da stringiamciacoorte Sab Nov 06, 2021 9:22 pm

saracinesca ha scritto:Secondo me noi abbiamo il compito di aprire loro gli occhi, dicendo che questo non è fare il bene dei loro figli.
Esatto, mi limiterei a questo.
stringiamciacoorte
stringiamciacoorte

Messaggi : 2277
Data d'iscrizione : 18.08.20

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da stringiamciacoorte Sab Nov 06, 2021 9:26 pm

paniscus_2.1 ha scritto:
franco71 ha scritto:Invece io ho sentito dire, ad un alunno del quinto anno, che non vede l'ora di andare in dad. Con tutto quello che consegue.

Ma non ci è stato ribadito per un anno intero che la DAD manda i ragazzi in depressione, in crisi da attacchi di panico, in tendenze autolesionistiche, disturbi alimentari, insonnia, incubi e quant'altro? Adesso non vedono l'ora di andare in DAD? Che cosa è cambiato?
Non generalizziamo, c'è chi l'ha sofferta e chi ne ha goduto.

Diciamo che chi si rendeva conto del perchè era in DaD ed ha avuto paura della situazione al contorno, probabilmente ne ha patito di più; gli strafottenti avranno visto i "vantaggi" che offriva la DaD e non avranno pensato al resto.
stringiamciacoorte
stringiamciacoorte

Messaggi : 2277
Data d'iscrizione : 18.08.20

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da stringiamciacoorte Sab Nov 06, 2021 9:27 pm

paniscus_2.1 ha scritto:mi pare che qua ci siano forumisti che REALMENTE non vedono l'ora di andare di nuovo in dad, verifiche comprese ed esami compresi, perchè a loro la dad proprio piace e la considerano una soluzione conveniente ed efficace davvero,

Conveniente lo è, efficace ... cambiamo discorso che è meglio.
stringiamciacoorte
stringiamciacoorte

Messaggi : 2277
Data d'iscrizione : 18.08.20

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da sempreconfusa1 Sab Nov 06, 2021 9:37 pm

Gattopardo1945 ha scritto:

Da lì ho preso atto che in talune persone una intelligenza elevatissima ( anche se fu bocciato a Scienza delle Costruzioni, ma poi ripete' con un 30 e lode) non ha un riscontro nella scorrevolezza/ eleganza della scrittura.

A parte i casi singoli, diciamo anche che scrivere male prendendo appunti in presenza non è così anomalo. Io riuscivo malissimo a scrivere, abbreviavo le parole dove e come potevo, ai limiti della comprensione, e anche la grafia ne risentiva. Ma se mi capitava di scrivere qualche lettera all'amica o all'amorino, di certo curavo sia la forma che il contenuto, e la grafia era tutt'altro.
Dunque da quell'esempio si evince poco, se parli di appunti, secondo me. Diverso sarebbe il caso di qualcuno che non sappia scrivere ma che appunto è intelligentissimo.

sempreconfusa1

Messaggi : 5807
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da Gattopardo1945 Sab Nov 06, 2021 9:48 pm

sempreconfusa1 ha scritto:
Gattopardo1945 ha scritto:

Da lì ho preso atto che in talune persone una intelligenza elevatissima ( anche se fu bocciato a Scienza delle Costruzioni, ma poi ripete' con un 30 e lode) non ha un riscontro nella scorrevolezza/ eleganza della scrittura.

A parte i casi singoli, diciamo anche che scrivere male prendendo appunti in presenza non è così anomalo. Io riuscivo malissimo a scrivere, abbreviavo le parole dove e come potevo, ai limiti della comprensione, e anche la grafia ne risentiva. Ma se mi capitava di scrivere qualche lettera all'amica o all'amorino, di certo curavo sia la forma che il contenuto, e la grafia era tutt'altro.
Dunque da quell'esempio si evince poco, se parli di appunti, secondo me. Diverso sarebbe il caso di qualcuno che non sappia scrivere ma che appunto è intelligentissimo.
Gli appunti erano già sintetici " all origine". Dopodiche la stessa scrittura sgraziata e orrenda la ripeteva negli esercizi e nella riscrittura degli appunti

Gattopardo1945

Messaggi : 748
Data d'iscrizione : 16.08.21

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da herman il lattoniere Sab Nov 06, 2021 10:14 pm

Si ma il punto non è l'eleganza della grafia, ma piuttosto l'esercizio della scrittura in sé...

herman il lattoniere

Messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da Ciccio.8 Lun Nov 08, 2021 5:36 pm

herman il lattoniere ha scritto:Si ma il punto non è l'eleganza della grafia, ma piuttosto l'esercizio della scrittura in sé...

Esattamente. Per quello dicevo che non posso pretendere oggi di ritrovarmi in buona percentuale la grafia "impartita" in passato. Proprio così, non certo legando le mani sinistre o bacchettando, ma semplicemente facendoli esercitare a casa e a scuola quanto occorre. Però voglio che comprendano l'importanza di scrivere - appunti, relazioni, temi, esercizi e quant'altro - e che lo accettino come fatica, anche se prima non lo si è fatto. Stringiamociacoorte, tu stesso, se non ricordo male, ed altri che per studio e lavoro si sono resi conto dei miglioramenti fatti (o viceversa delle dis-abitudini deleteree) confermano questo dato.

E sulla lettura?
Oggi leggono solo attraverso uno schermo, fanno enorme fatica a concentrarsi su un testo stampato. L'illusione del mezzo elettronico poi è quella di una facilità aumentata dalla possibilità di andare a pescare nel mare magnum del web "qualunque" mini testo più o meno amichevole e leggero rispetto alla pagina del libro.
Quando ci siamo confrontati sul thread relativo agli Esami di Stato, molti di noi testimoniavano che le due cose insieme, scrittura e lettura raffazzonate, hanno dato vita a "elaborati" (lasciamo stare le tesine) che sono un vero e proprio ossimoro già nel nome, e potrebbero essere affissi alle pareti della scuola come manifesti di questo modo di studiacchiare oggi.
Ciccio.8
Ciccio.8

Messaggi : 3220
Data d'iscrizione : 24.02.15

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da stringiamciacoorte Lun Nov 08, 2021 6:56 pm

Ciccio.8 ha scritto:Quando ci siamo confrontati sul thread relativo agli Esami di Stato, molti di noi testimoniavano che le due cose insieme, scrittura e lettura raffazzonate, hanno dato vita a "elaborati" (lasciamo stare le tesine) che sono un vero e proprio ossimoro già nel nome, e potrebbero essere affissi alle pareti della scuola come manifesti di questo modo di studiacchiare oggi.
Bugiardo !
Leggi qual è la verità

https://www.orizzontescuola.it/maturita-2022-sara-ancora-con-il-maxi-orale-bianchi-non-chiude-allipotesi-studenti-portano-avanti-petizione/

“Io assegno un giudizio buono di quello fatto l’anno scorso. I ragazzi non hanno fatto tesine raffazzonate in effetti. Ma hanno colto questo momento di riflessione anche sulla loro condizione degli ultimi due anni”

Se si pronuncia così sicuramente ne avrà lette molte ... o no ?
stringiamciacoorte
stringiamciacoorte

Messaggi : 2277
Data d'iscrizione : 18.08.20

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da Gattopardo1945 Lun Nov 08, 2021 7:36 pm

stringiamciacoorte ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:Quando ci siamo confrontati sul thread relativo agli Esami di Stato, molti di noi testimoniavano che le due cose insieme, scrittura e lettura raffazzonate, hanno dato vita a "elaborati" (lasciamo stare le tesine) che sono un vero e proprio ossimoro già nel nome, e potrebbero essere affissi alle pareti della scuola come manifesti di questo modo di studiacchiare oggi.
Bugiardo !
Leggi qual è la verità

https://www.orizzontescuola.it/maturita-2022-sara-ancora-con-il-maxi-orale-bianchi-non-chiude-allipotesi-studenti-portano-avanti-petizione/

“Io assegno un giudizio buono di quello fatto l’anno scorso. I ragazzi non hanno fatto tesine raffazzonate in effetti. Ma hanno colto questo momento di riflessione anche sulla loro condizione degli ultimi due anni”

Se si pronuncia così sicuramente ne avrà lette molte ... o no ?

Quante volte avete letto Pinocchio? A me piaceva l omino di burro...
"Un omino più largo che lungo, tenero e untuoso come una palla di burro, con un visino di melarosa, una bocchina che rideva sempre e una voce sottile e carezzevole, come quella d'un gatto che si raccomanda al buon cuore della padrona di casa.»"

Gattopardo1945

Messaggi : 748
Data d'iscrizione : 16.08.21

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da baustelle Lun Nov 08, 2021 7:41 pm

[quote="stringiamciacoorte"]
Ciccio.8 ha scritto:Quando ci siamo confrontati sul thread relativo agli Esami di Stato, molti di noi testimoniavano che le due cose insieme, scrittura e lettura raffazzonate, hanno dato vita a "elaborati" (lasciamo stare le tesine) che sono un vero e proprio ossimoro già nel nome, e potrebbero essere affissi alle pareti della scuola come manifesti di questo modo di studiacchiare oggi.
Bugiardo !
Leggi qual è la verità

https://www.orizzontescuola.it/maturita-2022-sara-ancora-con-il-maxi-orale-bianchi-non-chiude-allipotesi-studenti-portano-avanti-petizione/

“Io assegno un giudizio buono di quello fatto l’anno scorso. I ragazzi non hanno fatto tesine raffazzonate in effetti. Ma hanno colto questo momento di riflessione anche sulla loro condizione degli ultimi due anni”
/quote]

Se la risposta è stata riportata fedelmente è evidente che neanche Bianchi conosce la sintassi.

baustelle

Messaggi : 1558
Data d'iscrizione : 24.08.10

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da franco71 Lun Nov 08, 2021 8:01 pm

baustelle ha scritto:
stringiamciacoorte ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:Quando ci siamo confrontati sul thread relativo agli Esami di Stato, molti di noi testimoniavano che le due cose insieme, scrittura e lettura raffazzonate, hanno dato vita a "elaborati" (lasciamo stare le tesine) che sono un vero e proprio ossimoro già nel nome, e potrebbero essere affissi alle pareti della scuola come manifesti di questo modo di studiacchiare oggi.
Bugiardo !
Leggi qual è la verità

https://www.orizzontescuola.it/maturita-2022-sara-ancora-con-il-maxi-orale-bianchi-non-chiude-allipotesi-studenti-portano-avanti-petizione/

“Io assegno un giudizio buono di quello fatto l’anno scorso. I ragazzi non hanno fatto tesine raffazzonate in effetti. Ma hanno colto questo momento di riflessione anche sulla loro condizione degli ultimi due anni”

Se la risposta è stata riportata fedelmente è evidente che neanche Bianchi conosce la sintassi.
L'ho imparato ieri

franco71

Messaggi : 7572
Data d'iscrizione : 14.11.14

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da sempreconfusa1 Mar Nov 09, 2021 2:28 am

Confermo. Ho sentito un'intervista, e dopo tutte queste belle parole (per dirla alla luciano rispoli), l'intervistatore era pure tutto soddisfatto...salamelecchi, baci baci, grazie grazie, che onore.

sempreconfusa1

Messaggi : 5807
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da sempreconfusa1 Mar Nov 09, 2021 2:54 am

Che poi vorrei che qualcuno qui mi spiegasse questo punto:
la scuola è in presenza per volontà ferrea dei piani alti, ma l'esame finale non prevederebbe una procedura ordinaria (lo scritto) per "mettere in sicurezza" gli studenti?
Io l'ho già detto: sto diventando analfabeta funzionale sui testi prodotti ultimamente dal ministero.
Socorro...

sempreconfusa1

Messaggi : 5807
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da baustelle Mar Nov 09, 2021 8:23 am

Io avevo interpretato così: non si sono pronunciati sull'esame di stato perché sono troppo impegnati per mettere in sicurezza gli alunni, ma in realtà non si capisce niente del modo di esprimersi del ministro.

baustelle

Messaggi : 1558
Data d'iscrizione : 24.08.10

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da franco71 Mar Nov 09, 2021 8:37 am

"Hanno colto questo momento di riflessione ..." è quanto dire.
È comunque inevitabile che difenda l'operato di questi due anni, dall'esame di Stato alla dad che considera un'esperienza da non buttare. Con la scuola in presenza è a meno di un ritorno dei contagi come lo scorso anno si dovrebbe cominciare a ragionare sul ritorno all'esame di Stato tradizionale.

franco71

Messaggi : 7572
Data d'iscrizione : 14.11.14

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da herman il lattoniere Mar Nov 09, 2021 8:42 am

comunque con le nuove regole per la quarantena dubito che possa succedere che una intera classe vada in quarantena; analogamente, se il metro di giudizio e le precauzioni rimangono coerenti con questa impostazione credo che l'esame si farà in presenza, come è giusto che sia, e spero anche con tutte le prove scritte.

herman il lattoniere

Messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

"il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre - Pagina 3 Empty Re: "il diritto di imparare a scrivere": da Left di novembre

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.