A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Contatti27
Ultimi argomenti attivi
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



A cosa serve il " tempo pieno"?

+12
Titti76
stringiamciacoorte
@melia
mordekayn
paniscus_2.1
sempreconfusa1
Alessandar
herman il lattoniere
Cozza
franco71
baustelle
Gattopardo1945
16 partecipanti

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio


A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da lucetta10 Dom Dic 05, 2021 9:29 pm

Gattopardo1945 ha scritto:
Titti76 ha scritto:Se vi lamentate tutti, allora mi lamento ancora un po' anch'io!
Allora, qui siamo in quarta elementare e non è MAI stato fatto UN RIASSUNTO, le pochissime "ricerche" per casa sono del tipo "cerca su Google e stampa la pagina che trovi inerente a (e qui mettete cosa vi pare dal pittore all'approfondimento di musica)".
In Matematica per tutto questo anno scolastico non è stato ancora fatto neanche un problema, solo ripasso di moltiplicazioni e divisioni. Non parliamo di misure, unità di misura, equivalenze, statistica, insiemistica, geometria... il NULLA.. mai fatte nei quattro anni. Frazioni e decimali erano stati appena accennati lo scorso anno ad Aprile e da allora non si sono più rivisti.
Geografia e Scienze spesso sono degli appunti fatti scrivere in classe, sui quali abbondano errori di Italiano (coerenza dei tempi verbali, singolari-plurali, maschili-femminili) in un mare di inesattezze contenutistiche :-(
Di buono c'è che la loro maestra ha preteso l'uso del corsivo come carattere unico entro la fine della prima elementare, quindi, oltre ai miei figli, credo che su questo sia a posto quasi tutta la classe. Ovviamente questa scelta era invisa da tutte le altre maestre della scuola.
Confesso di aver scelto il modulo per poter seguire i miei figli il pomeriggio e FORTUNATAMENTE per loro, posso fargli fare altro, approfondimenti si Scienze, di Matematica.. ma anche del resto.

È deprimente, ripeto, riscontrare le stesse identiche mancanze da ogni parte dello stivale.
Anche qua riassunti non se ne vedono, compro i Geronimo stilton su Amazon e gli faccio fare i riassunti io, in corsivo..
No, non posso scegliere il modulo per ovvi motivi di orario, dato che concedendomi il preside sempre l ingresso in seconda ora esco sempre all ultima, cioè una e mezza o due e mezza, e impiego 20 minuti circa per tornare a casa e quindi a prendere mio figlio all uscita

Per la serie: come distruggere il gusto per la lettura per improvvisare un insegnamento che non si è preparati a impartire...

insegnare a fare un riassunto è complesso, ancora più complesso valutare se è fatto bene, molti adulti non sanno fare un riassunto.
Iniziare alle scuole medie va benissimo. Alle elementari basta lavorare sulla comprensione del testo.

Se a tutto quello che la primaria riversa su questi bambini iniziamo a aggiungere anche le lezioni private dei genitori su apprendimenti che vorrebbero anche loro, stiamo freschi!

PS. Ma non ti lamentavi che non ci fosse tempo libero?

lucetta10

Messaggi : 10178
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da lucetta10 Dom Dic 05, 2021 9:57 pm

Gattopardo1945 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Gattopardo1945 ha scritto:
Titti76 ha scritto:Se vi lamentate tutti, allora mi lamento ancora un po' anch'io!
Allora, qui siamo in quarta elementare e non è MAI stato fatto UN RIASSUNTO, le pochissime "ricerche" per casa sono del tipo "cerca su Google e stampa la pagina che trovi inerente a (e qui mettete cosa vi pare dal pittore all'approfondimento di musica)".
In Matematica per tutto questo anno scolastico non è stato ancora fatto neanche un problema, solo ripasso di moltiplicazioni e divisioni. Non parliamo di misure, unità di misura, equivalenze, statistica, insiemistica, geometria... il NULLA.. mai fatte nei quattro anni. Frazioni e decimali erano stati appena accennati lo scorso anno ad Aprile e da allora non si sono più rivisti.
Geografia e Scienze spesso sono degli appunti fatti scrivere in classe, sui quali abbondano errori di Italiano (coerenza dei tempi verbali, singolari-plurali, maschili-femminili) in un mare di inesattezze contenutistiche :-(
Di buono c'è che la loro maestra ha preteso l'uso del corsivo come carattere unico entro la fine della prima elementare, quindi, oltre ai miei figli, credo che su questo sia a posto quasi tutta la classe. Ovviamente questa scelta era invisa da tutte le altre maestre della scuola.
Confesso di aver scelto il modulo per poter seguire i miei figli il pomeriggio e FORTUNATAMENTE per loro, posso fargli fare altro, approfondimenti si Scienze, di Matematica.. ma anche del resto.

È deprimente, ripeto, riscontrare le stesse identiche mancanze da ogni parte dello stivale.
Anche qua riassunti non se ne vedono, compro i Geronimo stilton su Amazon e gli faccio fare i riassunti io, in corsivo..
No, non posso scegliere il modulo per ovvi motivi di orario, dato che concedendomi il preside sempre l ingresso in seconda ora esco sempre all ultima, cioè una e mezza o due e mezza, e impiego 20 minuti circa per tornare a casa e quindi a prendere mio figlio all uscita

...come distruggere il gusto per la lettura per improvvisare un insegnamento che non si è preparati a impartire...

insegnare a fare un riassunto è complesso, ancora più complesso valutare se è fatto bene, molti adulti non sanno farlo.
Iniziare alle scuole medie va benissimo. Alle elementari basta lavorare sulla comprensione del testo.

Se a tutto quello che la primaria riversa su questi bambini iniziamo a aggiungere anche le lezioni private dei genitori su apprendimenti che vorrebbero anche loro, stiamo freschi!

Il piacere della lettura viene automaticamente?
In realtà no, è come la y10: piace alla gente che piace . Leggere piace alla gente che legge..
Non vedo alcun piacere alla lettura sorto in questa generazione digitale, che è crescita con la Nintendo al posto dei fumetti di Ken Parker o tiramolla.
Che venga proposto al bambino di leggere storie di avventura non da garanzie che poi diventi un lettore seriale e che spazi verso altri generi. Non proporre nulla invece è un ottimo modo perché il ragazzo poi non consideri la lettura un piacere

il piacere per lettura nasce da bambini e muore se tuo padre ti compra i libri per farti fare i riassunti, su questo non c'è alcun dubbio.
Dai retta: lascia perde!

lucetta10

Messaggi : 10178
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da lucetta10 Dom Dic 05, 2021 10:38 pm

Gattopardo1945 ha scritto:

Non uso l ak47 per convincerlo a leggere..
Ai tempi a me facevano leggere " piccoli brividi", una specie di filone simil horror edulcorato per ragazzi..l appetito viene mangiando,  ma se nessuno porta in tavola nulla..
Qualcosa che interessi ci deve essere..i tex, per esempio, hanno sempre in prima pagina il riassunto dell episodio precedente, e si può pensare ad esempio di confrontare il riassunto del fumettista con quello del lettore..cmq pur non essendo Dylan dog , troppe sparatorie, attendiamo.


fai finta di non capire e come al solito sfarfalleggi qua e là: se compri i libri per farglieli riassumere stai usando l'ak47 per convincerlo a NON leggere (oltre, forse, a non insegnargli neanche a fare i riassunti non avendone le competenze)... mi pare anche una cosa abbastanza banale da dire, poi fai tu.
Difficile che così venga appetito.. probabilmente bruciore di stomaco!

lucetta10

Messaggi : 10178
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da Titti76 Dom Dic 05, 2021 10:44 pm

Apriamo il filone lettura, allora...
L'estate scorsa, tra la terza e la quarta la maestra ha proposto la lettura di un libricino di 25 pagine con testo enorme (roba da seienni), i miei figli lo hanno letto in 20 minuti il 10 giugno.
Fortunatamente per il resto dell'estate si sono letti una dozzina di libri a testa che spaziavano dai classici Tom Sayer, L'isola del tesoro, ai primi Harry Potter, ad avventure tipo Le tigri di Mompracen (500 pagine) e molto altro.
E non mi venite a raccontare che è stata una forzatura, io li ho comprati e loro li hanno divorati. Purtroppo molti dei loro compagni di classe hanno i genitori che si sono limitati a seguire le indicazioni della maestra! Lo trovo gravissimo. La maestra avrebbe potuto suggerire almeno 2/3 libri calibrati sui ragazzini, quindi più leggeri e semplici per alcuni, diversi per altri.. invece del NULLA.

Titti76

Messaggi : 992
Data d'iscrizione : 22.08.10

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da Titti76 Dom Dic 05, 2021 10:48 pm

lucetta10 ha scritto:
Gattopardo1945 ha scritto:

Non uso l ak47 per convincerlo a leggere..
Ai tempi a me facevano leggere " piccoli brividi", una specie di filone simil horror edulcorato per ragazzi..l appetito viene mangiando,  ma se nessuno porta in tavola nulla..
Qualcosa che interessi ci deve essere..i tex, per esempio, hanno sempre in prima pagina il riassunto dell episodio precedente, e si può pensare ad esempio di confrontare il riassunto del fumettista con quello del lettore..cmq pur non essendo Dylan dog , troppe sparatorie, attendiamo.


fai finta di non capire e come al solito sfarfalleggi qua e là: se compri i libri per farglieli riassumere stai usando l'ak47 per convincerlo a NON leggere (oltre, forse, a non insegnargli neanche a fare i riassunti non avendone le competenze)... mi pare anche una cosa abbastanza banale da dire, poi fai tu.
Difficile che così venga appetito.. probabilmente bruciore di stomaco!

Non so quanti anni abbia il figlio di gattopardo... cmq in prima elementare io li costringevo un po' alla lettura... in estate c'era l'obbligo di 30 minuti di lettura dopo pranzo... tre anni dopo mi son ritrovata a sbraitare per fargli lasciare il libro e pranzare :-)
Sono dell'idea che un pochino alcune forzature ci stanno.. io non li "costringo" ai riassunti, ma ci tengo che scrivano una paginetta quando andiamo a visitare qualche luogo particolare o facciamo un'escursione.. un po' li forzo, non è una loro libera iniziativa.. ma l'alternativa è che non scrivano mai nulla.

Titti76

Messaggi : 992
Data d'iscrizione : 22.08.10

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da Titti76 Dom Dic 05, 2021 11:31 pm

Gattopardo1945 ha scritto:

5 elementare

Allora compragli qualcosa di più impegnativo di Geronimo Stilton, vedrai che leggerà ancora più volentieri...

Titti76

Messaggi : 992
Data d'iscrizione : 22.08.10

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da sempreconfusa1 Lun Dic 06, 2021 1:52 am

stringiamciacoorte ha scritto:
lucetta10 ha scritto:In sostanza una formazione da settimana enigmistica: poco e male di tutto!
Tipico dei filosofi.

L'ingegnere è uno che nel corso degli anni restringe sempre più il suo campo di competenza, affinandosi, diventando specializzato e finendo col sapere TUTTO DI NIENTE.

Il filosofo è uno che nel corso degli anni allarga sempre più il suo campo di competenza, generalizzando farà suo l'approccio olistico finendo col sapere NIENTE DI TUTTO.

Eh no. E qui te stai ad allargà. Un conto è se parli di alunni della primaria, e delle conoscenze che devono acquisire, un altro è parlare della conoscenza degli adulti, e delle implicazioni del loro campo di studio.
La filosofia non è conoscere le teorie di X, Y, Z per saperle ripetere e per l'applicazione tout court, perché semmai la disciplina aiuta ad avere strumenti per capire poi il mondo in cui si vive e dunque al di là dell'applicazione concreta su questo o quell'ambito.
Per riprendere il tuo esempio, il filosofo ti dà gli strumenti; ti dà martello e chiodo, se poi tu lo dai in testa a qualcuno anziché appenderci quadri, è altro problema.

sempreconfusa1

Messaggi : 5935
Data d'iscrizione : 05.08.11

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da herman il lattoniere Lun Dic 06, 2021 5:46 am

Non ho capito l'affermazione di Lucetta secondo la quale chi non è docente di italiano non sarebbe in grado di capire se un riassunto è fatto bene o male. Mi pare che sia una visione che racchiude la lettura e la comprensione in un recinto "tecnico" riservato a pochi specialisti e che, pertanto, esclude chi è fuori da tale recinto dal comprendere un testo, sia pure un riassunto; nell'ottica di quella iperspecializzazione e di quella retorica delle competenze che alimentano l'analfabetismo funzionale e della quale, a parole, tutti ci lamentiamo.

herman il lattoniere

Messaggi : 1399
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da paniscus_2.1 Lun Dic 06, 2021 6:55 am

lucetta10 ha scritto:Ho alunni di prima media che non sanno fare divisioni a due cifre.

E ci credo: evidentemente, è stato consentito loro l'uso quotidiano della calcolatrice PRIMA ancora che avessero iniziato la trattazione della divisione a due cifre!

paniscus_2.1

Messaggi : 4811
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da paniscus_2.1 Lun Dic 06, 2021 6:59 am

Titti76 ha scritto:E non mi venite a raccontare che è stata una forzatura, io li ho comprati e loro li hanno divorati. Purtroppo molti dei loro compagni di classe hanno i genitori che si sono limitati a seguire le indicazioni della maestra! Lo trovo gravissimo.

Evidentemente si tratta di quel tipo di genitori di cui si parlava sopra, ossia quelli che fanno le crociate contro i compiti a casa perché hanno paura di essere LORO a doverli fare, o a discutere coi figli per farglieli fare quando non hanno voglia...

paniscus_2.1

Messaggi : 4811
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da lucetta10 Lun Dic 06, 2021 7:08 am

Riassumere è esattamente una tecnica e si insegna in un certo modo, avendo chiari certi obiettivi e verificate certe abilità. Valutare se è fatto bene o male non significa essere in grado di insegnare a farlo, né tantomeno su che tipi di testo insegnarlo.
Anche io so dire bello/brutto a una tavola di disegno tecnico, o giusto/sbagliato a un problema di geometria di terza media, valutarre correttamente e soprattutto insegnare a fare è altra cosa.

Lo prova il fatto che è una specifica prova scritta di italiano dell'esame si stato.

La comprensione del testo, che è invece trasversale, è solo una fase del riassunto. Quella cui dovrebbero dedicarsi di più tutti e quella sufficiente (e magari fosse fatta bene!) alle scuole elementari.

Sono una zelante sostenitrice della trasversalità dell'educazione linguistica, su questo mi sono spesso scornata con i "matematici", ma questo non significa che tutto sia trasversale.
Se tutti contribuissimo alla comprensione e intervenissimo seriamente sulla revisione della forma per le tipologie testuali che ci competono, avremmo già fatto un bel passo avanti contro l'analfabetismo funzionale.

Invece vedo spesso colleghi di altre discipline assegnare "riassunti" o peggio "ricerche" senza appurare prima se i ragazzi siano in grado di farli o impartire alcuna indicazione, come fosse una abilità scontata e indifferente e fosse sufficiente leggere e scrivere di meno.

Non capisco l'accusa di "iperspecialismo", diciamo, semmai, che siamo al solito pregiudizio per cui molti credono di poter fare quello che fa l'insegnante di italiano... Genitori e colleghi.
Servirebbe semmai maggiore specialismo, mentre si continua a considerare la scrittura, e l'insegnamento della scrittura come una attività impressionistica con una spruzzata di innatismo, in cui ciò che conta maggiormente è il contenuto (ed ecco perché tutti credono di potersi applicare sul riassunto, che è un testo con contenuto in parte "vincolato"), in una continua banalizzazione di un processo di acquisizione lento e difficilissimo.

Un genitore che si mette a far fare riassunti alle scuole elementari al bambino, senza sapere se abbia sviluppato le abilità propedeutiche (per esempio una lettoscrittura più che salda o la lettura silenziosa efficace), fa più danno che altro.

Potrebbe invece applicarsi con profitto a far leggere.
Un po' come fa la maestra di mio figlio, che va avanti in stampato invece di consolidare prima anche il corsivo.

E allora intervengo anche su una cosa che ha scritto Titti e su cui dissento del tutto. Il genitore che compra libri per l'estate al figlio e riesce a farglieli leggere NON si sta sostituendo all'insegnante, ma sta facendo il suo.
Non è compito degli insegnanti far leggere i ragazzi nel tempo libero, ma delle famiglie! Magari tutti i ragazzi leggessero a casa quanto si fa a scuola! Ma la lettura viene tout court confusa con leggere le tigri di Mompracen (che io eviterei tra l'altro...). Ne è prova il fatto che il bambino li avrebbe "divorati", che bisogno ci sarebbe allora di farli passare per un compito indigesto assegnato dalla maestra?

Mi capita spesso che ai colloqui arrivino genitori che implorano "lo/la faccia leggere!", come se noi a scuola non facessimo leggere o come fosse nostro compito impiegare il tempo extrascolastico (solo per la lettura tra l'altro)! Normalmente rispondo "caro genitore, lo faccia leggere lei!"... Magari la lettura a scuola fosse sorretta a casa! Ma quante di queste famiglie leggono a loro volta?
Mia figlia è una lettrice prodigiosa e onnivora, ha sempre letto in mezza giornata il libro assegnato dalla suola per poi dedicarsi alle sue letture. Altri bambini impiegavano l'estate a leggere quell'unico.
Mi capita sempre quando assegno da leggere, che metà classe si dichiari stremata e l'altra metà annoiata... È inevitabile

lucetta10

Messaggi : 10178
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da herman il lattoniere Lun Dic 06, 2021 9:29 am

per me no, Lucetta.
Le maestrine di una volta, a tempo debito, con in tasca un diploma magistrale insegnavano agli alunni come fare i riassunti, senza essere in possesso di chissà quali competenze di linguistica strutturale o semiotica e senza conoscere chissà quali tecniche particolari. Tanto è ovvia l'affermazione per cui solo l'insegnante di italiano sappia, possa e debba insegnare l'italiano, tanto è contraddittoria quella per cui gli insegnanti di tutte le altre materie debbano (giustamente) contribuire alla formazione linguistica, ma non possano poi assegnare riassunti e ricerche, che sarebbero appannaggio del collega di lettere. Credo che sia pacifico che la ricerca in scienze o in arte non possa essere prioritariamente valutata in base alla sua correttezza morfologica e grammaticale, visto che è finalizzata alla veicolazione di contenuti disciplinari, ma altrettanto pacifico dovrebbe essere che i colleghi delle altre materie possano usare gli strumenti della ricerca e del riassunto, anche per far sperimentare in concreto questo tipo di attività, senza dover aspettare il corso monografico in riassuntologia del collega di lettere.

herman il lattoniere

Messaggi : 1399
Data d'iscrizione : 15.11.17

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da lucetta10 Lun Dic 06, 2021 10:40 am

Non mi pare di aver scritto che i colleghi delle altre discipline non debbano usare riassunti, ho detto che dovrebbero sincerarsi che i ragazzi sappiano farli prima di assegnarne, perché come vedi non è scontato per nulla, mentre si dà troppo spesso per scontato.
Esperti o meno, non mi pare nemmeno che si mettano a insegnare a farne, che siano o meno edotti di riassuntologia.

Secondo te le maestrine di una volta avevano una professionalità che tutti hanno e impartivano insegnamenti che tutti sono in grado di impartire?
Assolutamente no! Di sicuro tutti sono convinti di saperlo fare... Ma dovrebbe valere anche per la geometria storia geografia ecc.
È curioso comunque come a fasi alterne si cerchi di appioppare o scippare competenze all'insegnante di lettere e solo a lui... Alla bisogna lo dobbiamo fare noi o lo sappiamo fare tutti. Come torna comodo

lucetta10

Messaggi : 10178
Data d'iscrizione : 17.01.12

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da Sconcertato_2 Lun Dic 06, 2021 6:55 pm

Gattopardo1945 ha scritto:Comunque rimane il dubbio su come venga gestito il tempo pieno..
Su come venga gestito lo sciopero , invece, le signore maestre qua dubbi non ne hanno: SI FA, DI FA! e poi lo sciopero del venerdì è una golosità irrinunciabile. Venerdi la classe esce alle 12.30, così per mantenere le sane tradizioni scioperatose che dal primo anno di primaria contraddistinguono questo IC


1) lo sciopero è un diritto e quello del 10 (a mio avviso) è sacrosanto visto i motivi;
2) invece di venire ad ammorbarci  da anni come un palloso professorone da topo di biblioteca con le tue imprecazioni  sulla condotta delle  "maestrine" di tuo figlio, avresti potuto cambiargli scuola già da tempo risolvendo il tuo problema alla radice. Evidentemente sei solo il classico cane cha abbaia........


Ultima modifica di Sconcertato_2 il Lun Dic 06, 2021 6:59 pm - modificato 1 volta.

Sconcertato_2

Messaggi : 810
Data d'iscrizione : 06.02.18

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da Sconcertato_2 Lun Dic 06, 2021 7:06 pm

Gattopardo1945 ha scritto:
Sconcertato_2 ha scritto:
Gattopardo1945 ha scritto:Comunque rimane il dubbio su come venga gestito il tempo pieno..
Su come venga gestito lo sciopero , invece, le signore maestre qua dubbi non ne hanno: SI FA, DI FA! e poi lo sciopero del venerdì è una golosità irrinunciabile. Venerdi la classe esce alle 12.30, così per mantenere le sane tradizioni scioperatose che dal primo anno di primaria contraddistinguono questo IC


1) lo sciopero è un diritto e quello del 10 (a mio avviso) è sacrosanto visto i motivi;
2) invece di venire ad ammorbarci  da anni come un palloso professorone da topo di biblioteca con le tue imprecazioni  sulla condotta delle  "maestrine" di tuo figlio, avresti potuto cambiargli scuola già da tempo.

Strano che una persona pragmatica come te ancora creda all utilita degli scioperi a scuola. Che è meno di 0. Se non per i meravigliosi weekend lunghi di chi vi partecipa

Non credo nell'utilita' degli scioperi inutili, credo in quelli giusti per la rivendicazione dei nostri diritti e della nostra dignità. 12 euro lordi per la dedizione all'insegnamento proprio non si può accettare.

Dal punto di vista pratico 1 giorno di sciopero non cambia nulla, ma quando gli ideali sono giusti e tutte ( o quasi) le sigle sindacali risultano unite magari può passare il messaggio a chi di dovere. Purtroppo non abbiamo altre armi democratiche, al momento, e ci tocca usare quel che abbiamo anche se sembra inutile.

Se i nostri avi avessero ragionato come te oggi non vivremmo con i diritti di cui godiamo. Ciò che abbiamo è certamente imperfetto ma sempre meglio del nulla.

P. S.
Io il sabato lavoro e quindi non c'è alcun weekend lungo. La tua, come al solito, è solo propaganda da quattro soldi.

Sconcertato_2

Messaggi : 810
Data d'iscrizione : 06.02.18

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da Sconcertato_2 Lun Dic 06, 2021 9:21 pm

Gattopardo1945 ha scritto:
Sconcertato_2 ha scritto:
Gattopardo1945 ha scritto:
Sconcertato_2 ha scritto:
Gattopardo1945 ha scritto:Comunque rimane il dubbio su come venga gestito il tempo pieno..
Su come venga gestito lo sciopero , invece, le signore maestre qua dubbi non ne hanno: SI FA, DI FA! e poi lo sciopero del venerdì è una golosità irrinunciabile. Venerdi la classe esce alle 12.30, così per mantenere le sane tradizioni scioperatose che dal primo anno di primaria contraddistinguono questo IC


1) lo sciopero è un diritto e quello del 10 (a mio avviso) è sacrosanto visto i motivi;
2) invece di venire ad ammorbarci  da anni come un palloso professorone da topo di biblioteca con le tue imprecazioni  sulla condotta delle  "maestrine" di tuo figlio, avresti potuto cambiargli scuola già da tempo.

Strano che una persona pragmatica come te ancora creda all utilita degli scioperi a scuola. Che è meno di 0. Se non per i meravigliosi weekend lunghi di chi vi partecipa

Non credo nell'utilita' degli scioperi inutili, credo in quelli giusti per la rivendicazione dei nostri diritti e della nostra dignità. 12 euro lordi per la dedizione all'insegnamento proprio non si può accettare.

Dal punto di vista pratico 1 giorno di sciopero non cambia nulla, ma quando gli ideali sono giusti e tutte ( o quasi) le sigle sindacali risultano unite magari può passare il messaggio a chi di dovere. Purtroppo non abbiamo altre armi democratiche, al momento, e ci tocca usare quel che abbiamo anche se sembra inutile.

Se i nostri avi avessero ragionato come te oggi non vivremmo con i diritti di cui godiamo. Ciò che abbiamo è certamente imperfetto ma sempre meglio del nulla.

P. S.
Io il sabato lavoro e quindi non c'è alcun weekend lungo. La tua, come al solito, è solo propaganda da quattro soldi.
Le maestre al sabato non lavorano.
Ti sarà abbastanza chiaro  che i governi degli ultimi anni considerano la scuola come un " ramo secco" e cercano in tutti i modi di eliminarlo..
Un po come hanno fatto per decenni con le ferrovie locali, i " rami secchi" dove si inizia a ridurre le corse, poi si sospende e poi si chiude definitivamente.
Quindi il miur quali differenze e preoccupazioni avrebbe se il 10 dicembre i prof o maestre fanno sciopero? Assolutamente nessuna, anzi essendo un giorno perso di attovita in questo " settore dannoso" sono i primi loro ad incentivarlo
Lo sciopero della scuola è lo sciopero del MIUR contro gli studenti e le famiglie, per mano dei docenti , attirati nella partecipazione da " date tattiche" tipo un bel venerdì di dicembre

È ovvio che lo sciopero ha come finalità il disagio dell'utenza, usato dagli scioperanti come mezzo per giungere al proprio fine. Non hai certo scoperto l'acqua calda.

Ancora continui con la propaganda da quattro soldi. Se la scuola primaria di tuo figlio è aperta fino al venerdì non significa automaticamente che sia ovunque così. Dipende da come è strutturata la scuola. Nella mia città ci sono scuole primarie aperte fino a venerdì e altre fino al sabato (città del nord). Dipende dal tipo di organizzazione proposta all'utenza. Ci sono anche scuole con sezioni che hanno orari differenziati. Infine ti ricordo che non esiste solo la scuola primaria e stai facendo sporche illazioni anche su chi, come me, lavora il sabato.

O sei un gran ignorantone o sei totalmente in malafede, in entrambi i casi sei irrecuperabile. Ma questo lo si era già capito fin da quando ti facevi chiamare Masaniello.

Sono sicuro che avresti comunque avuto da ridire anche se lo sciopero fosse stato infrasettimanale.

Quindi io con te chiudo qui, ho sempre la tendenza a seguire quel vecchio detto che parlava di asini, acqua e sapone.

Sconcertato_2

Messaggi : 810
Data d'iscrizione : 06.02.18

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da paniscus_2.1 Lun Dic 06, 2021 10:02 pm

Sconcertato_2 ha scritto:
Infine ti ricordo che non esiste solo la scuola primaria e stai facendo sporche illazioni anche su chi, come me, lavora il sabato.

Niente paura, non appena il figlio sarà alle superiori penserà che esistano solo le superiori e non si ricorderà più dell'esistenza delle primarie...

paniscus_2.1

Messaggi : 4811
Data d'iscrizione : 31.10.17

Torna in alto Andare in basso

L'autore di questo messaggio è stato bannato dal forum - Mostra il messaggio

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da Sconcertato_2 Mar Dic 07, 2021 6:03 am

Gattopardo1945 ha scritto:

Sei sempre il solito, la rabbia ti rode e ti sfoghi con volgarità sui forum. Sono problematiche di cui parlare con qualcuno, ma non con me.
Comunque si, hanno il massimo biasimo anche i prof delle superiori che scioperano  . Per me sono dei pelandroni,  degli opportunisti scansafatiche. L ipocrisia ha trasformato ed adattato alla scuola una misura legittima di protesta, che qua è totalmente priva di alcun potere contrattuale  e si riduce ad un giorno di vacanza con l abito buono delle " rivendicazioni"
Comunque nella mia scuola mai visto scioperare nessuno..ognuno ha i suoi difetti, ma lo scioperatore seriale per fortuna ancora non ce l abbiamo.

L'unico volgare, rozzo e pieno di astio verso il mondo intero sei tu. Basta leggerti, anche quest'ultimo messaggio è pieno di insulti verso chi sacrifica buona parte del proprio stipendio (altro che vacanza) per una giusta causa e per avere un beneficio di cui potresti giovane anche tu.

Ti saluto inutile e perditempo novax.

Sconcertato_2

Messaggi : 810
Data d'iscrizione : 06.02.18

Torna in alto Andare in basso

A cosa serve il " tempo pieno"? - Pagina 3 Empty Re: A cosa serve il " tempo pieno"?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.